Articoli filtrati per data: Giovedì, 06 Settembre 2018

Montesilvano. Visita istituzionale questa mattina a Palazzo di Città. Il sindaco Francesco Maragno ha ricevuto il capitano Vincenzo Falce, destinato al comando della Compagnia dei Carabinieri di Benevento e il capitano Luca La Verghetta, nuovo comandante della Compagnia di Montesilvano giunto in città da Pozzuoli.

«La sinergia che si è instaurata con la Compagnia dei Carabinieri sotto la guida del capitano Falce, in questi 4 anni - ha sottolineato il primo cittadino - ha consentito di ottenere importantissimi risultati nel potenziamento della sicurezza del territorio. Voglio ringraziare il capitano Falce per il grandissimo lavoro svolto in questi anni ed esprimergli i migliori auguri per il nuovo incarico. Sono certo che il capitano La Verghetta - conclude il sindaco Maragno - saprà raccogliere l’eredità lasciata dal suo predecessore, proseguendo il lavoro portato avanti in questi anni con passione e dedizione a tutela della sicurezza dei cittadini. Al nuovo comandante, oltre a garantirgli piena collaborazione, do il benvenuto e gli porgo i migliori auguri per il compito chiamato a svolgere».

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Nasce in Abruzzo il Comitato Infermieri Dirigenti (CID), il cui primo convegno regionale si terrà sabato 8 settembre 2018, dalle ore 9 alle 18, presso i locali della Camera di Commercio di Chieti. L’evento, patrocinato dall’Ordine delle professioni infermieristiche della provincia di Chieti, s’intitola “Il dirigente delle professioni sanitarie nel nuovo scenario sanitario: 1° convegno CID Abruzzo”, accreditato ECM per 70 partecipanti. Tra i destinatari i direttori, i dirigenti e i responsabili delle professioni sanitarie, nonché i laureati e i laureandi magistrali in Scienze infermieristiche e ostetriche. Ma tutti possono iscriversi e dare il loro contributo. Sarà presente l’assessore regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci.

«Obiettivo dell’evento - spiega la referente CID Abruzzo, Serenella Mennilli - è di fare conoscere il Comitato e promuovere iniziative culturali e scientifiche per la programmazione, gestione e valutazione della qualità delle cure, dei servizi sanitari, la formazione, l’aggiornamento e la ricerca in ambito assistenziale e manageriale, nonché la valorizzazione della Professione e della Dirigenza infermieristica».

«La costituzione del CID Abruzzo è stata fortemente voluta dall’Ordine delle professioni infermieristiche di Chieti - spiega il suo presidente, Giancarlo Cicolini -. Anche per questa associazione, come fatto in passato per altre, l’OPI Chieti ha voluto contribuire a promuovere tale iniziativa perché coinvolge numerosi professionisti infermieri. La creazione di un comitato CID Abruzzo, il primo nella regione, sicuramente sarà di stimolo alla crescita culturale della dirigenza infermieristica anche nel nostro territorio. Numerose sono state le adesioni dei colleghi delle diverse province abruzzesi in fase di istituzione del CID Abruzzo, ma questo è solo l’inizio: già durante il convegno comunicheremo l’entrata nel CID anche di colleghi del vicino Molise. Questo favorisce la crescita della nostra professione».

In questi ultimi anni anche in Abruzzo, grazie all’azione sinergica di Ordine professionale, Regione e delle Direzioni aziendali, sono state poste le basi per un’organizzazione moderna, che riconosce il ruolo cardine di questa professione nel sistema sanitario, già da tempo adottata nella maggior parte delle altre regioni italiane. Questo deve rappresentare un punto di partenza per una sanità al passo con i tempi.

Pubblicato in Cronaca
Giovedì, 06 Settembre 2018 00:00

Pulizia strade a San Salvo

San Salvo. Continua l’attività già programmata dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di San Salvo di pulizia delle strade e dei marciapiedi nei quartieri cittadini. L’assessore Giancarlo Lippis comunica che domani, venerdì 7 settembre, le zone interessate all’intervento delle idropulitrici e delle spazzatrici saranno le strade di via Savoia, con gli annessi vico, e via Lentella.
A tal proposito è stato predisposto il divieto di sosta dalle ore 8.00 alle ore 12.00.
Sabato 8 settembre il servizio di pulizia interesserà via Cavour e via Enrico Toti, con divieto di sosta dalle ore 8.00 alle ore 10.00.
“Chiediamo ai cittadini – afferma Lippis – una sana collaborazione per svolgere un miglior servizio di pulizia a tutto vantaggio della comunità. Stesso trattamento verrà riservato nelle settimane successive in altre zone della Città”.
Apposita comunicazione verrà data nei modi e nei tempi dovuti.

Pubblicato in Cronaca

Vasto. Sono stati 42 i partecipanti che hanno presentato una proposta per il concorso di idee, bandito dal Comune di Vasto - Assessorato alle Politiche Scolastiche, per realizzare dei pannelli grafici da collocare all'esterno dell'asilo nido San Paolo a Vasto. A vincere sono tre giovani: Rosalia Lattanzio con Annarita Tartaglia e Carlo Molfetta. Il loro disegno ha ottenuto 54 punti, sarà stampato e rivestirà le strutture antisismiche esterne all’edificio.

La rappresentazione pone al centro il bambino che appoggiandosi su basi solide del sapere già costituito si protende in avanti verso un sapere che lui stesso contribuirà a creare.

“Un sapere nuovo ancora da definirsi rappresentato da forme circolari che simboleggiano il mondo della conoscenza in movimento, una linea senza un punto iniziale e senza un punto finale forme che
hanno la capacità di crescere e mutare in base alle potenzialità di ogni essere umano.
In evidenza, quindi, una grande contrapposizione“ questo è quanto si legge nella scheda d’iscrizione dei ragazzi vincitori.

“ I miei complimenti ai vincitori per la soluzione grafica che renderà visibilmente più accogliente l’asilo nido San Paolo. Sono molto soddisfatta - ha detto l’assessore alle Politiche Scolastiche, Anna Bosco - della grande partecipazione al concorso e delle numerose proposte che sono pervenute anche da altre regioni d’Italia e per cui ringrazio tutti. Una menzione speciali va ai giovanissimi partecipanti: Lorenzo Alinovi, Gaia Di Segni e Sara Giammichele per essersi messi in gioco con un concorso dal tema non facile, soprattutto per la loro età”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. É quantomeno anomala la quantità di rinnovi contrattuali a cui stiamo assistendo in questi giorni da parte dei direttori generali delle ASL anche loro in imminente scadenza di nomina. Una situazione che porta a pensare agli ultimi colpi di coda di un governo regionale che cerca in tutti i modi di determinare, benché il consiglio regionale sia sciolto e le elezioni imminenti, i posti di comando nella sanità.

In particolare, la Consigliera regionale del M5S, Sara Marcozzi si sofferma sui rinnovi di incarico che il Direttore generale della ASL Lanciano-Vasto-Chieti, Pasquale Flacco, in questi ultimi scampoli del suo mandato, starebbe perpetrando in spregio della nuova amministrazione che subentrerà all'uscente e deludente governo del PD. Infatti, come è possibile verificare dall’albo pretorio della ASL Lanciano-Vasto-Chieti, sono decine e decine i posti di lavoro in palio fra avvisi, concorsi e rinnovi contrattuali.
http://lnx.asl2abruzzo.it/albopretorio/index.php?option=com_chronoconnectivity2&Itemid=53

Delle ultime 45 delibere pubblicate e rinvenibili sull’albo pretorio, ben 30 riguardano indizione di avvisi pubblici o concorsi, rinnovi di incarico o formazione di nuove graduatorie per numerose figure professionali.

“Appaiono del tutto inappropriati, nei tempi e nei modi, gli avvisi, i concorsi e i rinnovi di incarico presenti sull’albo pretorio della ASL Lanciano-Vasto-Chieti” commenta Sara Marcozzi “Mi domando il perché di questa improvvisa accelerazione. Non sarà che il governo regionale uscente stia tentando di occupare tutti i posti dirigenziali dentro e fuori dalla sanità? Se così fosse, sarebbe un comportamento da stigmatizzare come inaccettabile e indegno”.

"Spero di sbagliarmi ma mi sorge il dubbio che, essendo in scadenza di mandato anche alcuni dei direttori generali delle quattro ASL, all'Assessore Paolucci non salti in mente di rinnovare anche i loro contratti" ipotizza Marcozzi. “I risultati economici, oltre che qualitativi delle ASL sono sotto gli occhi di tutti. I Direttori Generali hanno fatto - ahi noi - un deludente lavoro forse anche perché soggiogati dalle richieste della politica. La legge sui direttori sanitari è chiara: decadenza automatica nel caso di mancato raggiungimento dell’equilibrio finanziario” dichiara Sara Marcozzi “Una eventuale riconferma dei direttori generali da parte dell'assessore Paolucci rappresenterebbe l'ultimo colpo di coda di questa amministrazione regionale che ha distrutto la sanità regionale e spera di lasciare in eredità, a chi li sostituirà presto, un apparato medico-dirigenziale che risponda ancora ad essa".
Conclude Marcozzi: "Spero che l’Assessore Paolucci abbia la decenza di non rinnovare nessuno di questi contratti, sia perché i risultati delle ASL sono deludenti e sia per evidenti ragioni di opportunità: il suo mandato è concluso e non può permettersi di sostituirsi alle legittime scelte di quello che sarà il prossimo governo regionale. Segnalerò al Ministro Giulia Grillo e alle competenti autorità qualunque tipo di illegittimità che dovessi rinvenire fra gli atti".

Pubblicato in Politica

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino, come ogni anno, interviene a sostegno degli studenti al fine di consentire loro il pieno conseguimento del diritto allo studio erogando, in loro favore, contributi a "rimborso" o in forma di "buoni libro" spendibili nelle librerie del territorio comunale.
La proposta del Sindaco Luciano Marinucci, accolta unanimemente dalla Giunta comunale, stabilisce che venga erogato un contributo per l'acquisto di libri di testo e degli strumento didattici alternativi (tablets, ebook reader) per l'anno scolastico 2018/2019 alle seguenti condizioni: alunni sono residenti nel Comune ed iscritti alla scuola secondaria di primo o secondo grado; famiglia di appartenenza con reddito ISEE, con corso di validità, uguale o inferiore a 6.000 euro (per richiedere il 'buono libro') ovvero con reddito ISEE non superiore a 15.493,71 euro (per richiedere il rimborso); i buoni possono essere spesi presso le librerie ubicate nel territorio comunale.
I rimborsi e/o buoni saranno erogati nei limiti delle some disponibili e proporzionalmente tra gli aventi diritto. Le fatture emesse dalle cartolibrerie saranno liquidate e pagate entro 30 giorni dalla ricezione.
I modelli per la presentazione delle istanze sono disponibili presso l'Ufficio dei Servizi Sociali e Scolastici del Comune e sul portale istituzionale all'indirizzo www.comunesgt.gov.it.

Pubblicato in Politica

Chieti. È arrivato a Chieti nel 2011, ha vinto la B2 con coach Sorgentone, ha contribuito a scrivere pagine importan del basket tea no, venerdì torna al PalaLeombroni per la Sunrise Sport Erreà Cup: s amo parlando di Manuel Diomede, neo acquisto della Virtus Arechi Salerno e pilastro del gruppo di coach Orlando. Conta ato telefonicamente durante la preparazione con la sua squadra, ha mostrato la sua consueta disponibilità a ricordare il passato in maglia biancorossa ed il suo rapporto con Sorgentone, augurando il meglio per Chie .
Manuel torni a Chieo dopo aver vissuto belle stagioni qui. Pensandoci un po', vuoi parlarci della tua esperienza teaona?
“L’esperienza a Chiefi è stata senza ombra di dubbio la più importante della mia carriera perché, dopo essere arrivato a metà stagione nel 2011, ho subito vinto il mio primo campionato con coach Sorgentone, la B2 dell’epoca. Un’emozione unica ed indimenficabile, impreziosita dal fatto che il coach mi ha fatto capire l’importanza della voglia di giocare per vincere. Sono rimasto a Chiefi altri cinque anni pieni di ricordi ed esperienze sporfive fantasfiche come le finali per salire in A2 o la lotta per la permanenza in A2 Silver. Nel complesso ho vissuto periodi felici che sono combaciafi con il punto più alto della mia carriera”.
Dopo essere stato con coach Sorgentone a Chieo, Ortona e Bisceglie, te lo ritrovi "contro": cosa pensi di questo incontro e del rapporto che hai con lui?
“Non è la prima volta che lo affronto da avversario ma c’è sempre stato un rispetto reciproco dagli anni della B2. Con lui ho vinto anche un campionato di C1 ad Ortona quindi provo molto affetto nei suoi confronfi. È un o mo allenatore che ha una carriera che parla per lui: ha vinto una dozzina di campionafi, mofivo per il quale credo che Chiefi abbia fatto un’o ma scelta a prenderlo. Credo che sia uno dei migliori se non il migliore allenatore che c’è ad oggi in Serie B e, con la squadra che ha allesfito, credo che possa fare davvero bene quest’anno”.
Ti riavvicini a casa abbracciando la causa di Salerno che si è prefissa obie vi importano per questa nuova stagione allestendo un roster di livello. Dove pensi che possa arrivare la tua squadra quest’anno?
“È vero che mi sono riavvicinato alla mia Campania, scegliendo di far parte del progetto di Salerno. Parlando con il Direttore Sporfivo Pino Corvo ed il Presidente ho subito capito che si tra di una Società di alto livello, ben organizzata e con le idee molto chiare. Quando una squadra ambiziosa che punta a vincere il campionato fi sceglie, per un giocatore è sempre un’o ma cosa. Spero di dare il massimo per il gruppo e per la città che mi piace molfissimo. L’obie vo è andare avanfi il più a lungo possibile: lo scorso anno Salerno è uscita al termine di una serie di semifinali con San Severo molto bella. Quest’anno poter raggiungere la finale e, nel caso, le final four sarebbe un sogno. Solo che il Girone D è molto complicato, a mio avviso il più forte dei quattro, quindi sarà molto dura però noi ce la metteremo tutta, remando tu insieme dalla stessa parte con coach Orlando”.
Ritrovi in questo torneo diversi ragazzi con i quali hai giocato, partendo da Gialloreto fino a Raschi che ora sta a Cesena (correggimi se sbaglio): diciamo quindi che c'è una bella fe a del passato di Chieo in queso due giorni di torneo, vero?
“Si, è vero. Ritrovo tanfi amici come Di Emidio quindi il torneo sarà una buonissima occasione per rivederli tu . Si potrà creare una bella atmosfera al PalaLeombroni, senza ombra di dubbio”.

Pubblicato in Sport

Lanciano. Tra le vicende curiose di fine estate entra a pieno titolo quella capitata a un pensionato lombardo in vacanza sulla Costa dei Trabocchi. Durante una mattinata al mare, l’uomo si è accorto di avere smarrito la fede nuziale a cui, peraltro, teneva molto perché appartenuta alla moglie defunta. In molti che si trovavano in spiaggia in quel momento si sono mobilitati per dare una mano nelle ricerche, ma dell’anello non c’era traccia e l’anziano, pur con rammarico, si era rassegnato all’idea di averlo smarrito per sempre.

Qualche ora più tardi, accusando anche un lieve malore, gli è sopraggiunto il dubbio di aver ingoiato la fede e, in tutta fretta, si è recato al Pronto soccorso dell’ospedale di Lanciano, dove è bastata la prima indagine diagnostica per capire quale fosse il problema. La diretta addome ha rivelato la presenza nello stomaco di un corpo estraneo, che era... la fede. Il paziente, a quel punto, è stato trasferito in Gastroenterologia, dov’è stato sottoposto a una procedura endoscopica.

«Abbiamo rimosso l’anello introducendo uno strumento dotato di pinza che viene utilizzato in queste circostanze - ha spiegato Giovanni Ferrini, responsabile del Servizio -. Il pensionato è stato ben felice di recuperare la fede alla quale teneva così tanto e anche di aver evitato conseguenze peggiori per la propria salute».

Una storia a lieto fine, dunque, anche se resta il mistero di come sia potuto accadere che un anello, di dimensioni non proprio microscopiche, sia stato ingerito senza che l’uomo si sia accorto di nulla.

Pubblicato in Cronaca
Giovedì, 06 Settembre 2018 00:00

Festa della Madonna di Fatima a San Salvo Marina

San Salvo. “Il Cuore di Mamma” è il dolce che farà il suo debutto sabato prossimo 8 settembre alla Festa della Madonna di Fatima che si terrà nell’omonima chiesettaa San Salvo Marina.
Un dolce creato con amore a testimonianza della fede e della devozione per la Madonna di Fatima e preparato in questi giorni da Catia Gualà, Iva Di Loreto e Rita Di Giuliano che hanno impastato farina, zucchero noci e uva.
Oltre questi ingredienti non è stata resa nota la ricetta per una piacevole sorpresa da gustare e acquistare con un’offerta il prossimo fine settimana da destinare alle opere di carità della chiesa di Resurrezione Nostro Signore Gesù retta dal parroco don Mario Pagan.
Un intenso programma religioso che ha avuto inizio ieri con il triduo di preparazione con la recita del Santo Rosario alle ore 18.30 e a seguire la Santa Messa.
Sabato 8 settembre alle ore 15.00 l’apertura della festa (stand gastronomici, pizzontelle, pizza, pesca di beneficenza, lotteria ed esibizione degli Ambassandors), alle ore 17.00 Santo Rosario, ore 17.30 Santa Messa e in conclusione la processione.

Pubblicato in Cultura e eventi

FASCINO A ROTELLE è una commedia teatrale scritta da Dario Scarpati (Attore e regista) che, attraverso il sorriso, riesce a sfatare un pregiudizio ancora molto diffuso: Le persone con disabilità vedono spesso scambiare i propri partner per badanti o, quando dicono di essere fidanzati/sposati, devono rispondere alla solita domanda: 'Ah, è disabile?'. FASCINO A ROTELLE scavalca, invece, quest'idea romanzata mostrando al pubblico che, come succede a tutti, l'affettività delle persone con disabilità ha tante sfaccettature.

E lo fa prendendo a pretesto l'idea di un trasloco, con tutte le riflessioni sull'accessibilità delle quali una persona con disabilità motoria deve tener conto quando desidera cambiare casa. È anche questo il tema che sta a cuore all'ispiratrice della commedia: Simona Petaccia, giornalista ed esperta di comunicazione, nonché presidente della onlus Diritti Diretti (www.dirittidiretti.it) che progetta, insegna e comunica il turismo accessibile dal 2008.

FASCINO A ROTELLE ha debuttato in prima nazionale a Palermo nel mese di maggio 2018 ottenendo un buon consenso da parte del pubblico e un vivace interesse da parte dei media. Ora, la "Compagnia in valigia" parte in tournée, continuando così a festeggiare il decimo compleanno di Diritti Diretti allo scopo di raccogliere anche fondi per sostenere la sua mission.

FASCINO A ROTELLE torna così in Sicilia accolta da Scicli (RG) il 22 settembre 2018 (ore 21:30) nell'ambito del programma “Scicli d’estate 2018, eventi di musica, arte e cultura”.

Poi, il mese successivo, arriva a Roma dove ad ospitarla è il "Teatro Elettra". La capitale aspetta, infatti, la commedia per 4 repliche in due giorni: 5 - 6 ottobre 2018 (ore 17:30 - 21:00).

«Sono davvero felice - afferma Petaccia - poiché è un bel progetto di comunicazione, nato quasi per gioco due anni fa. È, infatti, un'opera nata a seguito di avances che ho ricevuto da un uomo che aveva assistito a un mio intervento durante un convegno sul turismo accessibile a Matera, definendomi appunto 'Fascino a rotelle'. C'era Dario con me e, assistendo alla scena, ha tratto ispirazione per la stesura del suo copione».

«Si tratta - sostiene Simona - di una commedia incentrata su Marta: una donna con disabilità motoria che, con astuzia e sex-appeal, riesce sempre a ottenere ciò che vuole dal marito».

«FASCINO A ROTELLE - continua la giornalista - è la narrazione del quotidiano di una coppia e supera l'idea dell'integrazione tra 'abili' e 'disabili' perché la dà per scontata. Quello che l'autore porta in scena è l'interazione tra persone, ognuno con i propri contrasti e le proprie debolezze. Con questa commedia, infatti, si vivono la vanità, la passione, la paura, la maldicenza, l'avarizia, il dilettantismo ecc. In una parola: La realtà».

«Anche la nostra comunicazione visiva - conclude la presidente - è volutamente diversa da quella che, normalmente, si usa per i progetti che parlano di accessibilità per tutti. Di solito, infatti, s'impiegano immagini circoscritte alla sola disabilità, per lo più motoria. Noi no, abbiamo voluto cambiare registro e lo abbiamo fatto partendo dalla locandina sulla quale non c'è una sedia a rotelle, ma un intrigante rossetto rosso che salta in aria».

Con ironia e leggerezza, a portare in scena FASCINO A ROTELLE sono quattro attori: Laura Gestivo rappresenta Marta (cioè: Simona), Dario Scarpati incarna il marito Luigi, Luciano Cucinotta interpreta un bizzarro architetto e Francesca Vaglica impersona una vicina indiscreta.

INFO E BIGLIETTI: 3398266457 - 3298658537 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pagina Facebook: Fascino a rotelle.

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione