Francavilla al Mare. ll concerto del Dario Deidda Trio con Gegè Telesforo internazionale in calendario il 20 aprile alle ore 21 nel “Teatro-Auditorium Sirena” concluderà l’edizione speciale di “Sotto le Stelle del Jazz” con la direzione artistica del compositore e regista Davide Cavuti, dopo il concerto inaugurale di Javier Girotto e il concerto sold- out di Fabio Concato (che nell'occasione ha ritirato il "Premio Note da Oscar" dal Centro Studi Nazionale Cicognini) e dal Paolo Di Sabatino Trio.

Dario Deidda è considerato uno dei più grandi bassisti del mondo. Il suo nuovo album “My Favourite Strings Vol. 1” è stato creato insieme a Gegè Telesforo dopo il lavoro precedente “3 From the Ghetto”: grande musica, carica di inventiva, eleganza, passione e di ideali umani e artistici. Il nuovo album è da diversi giorni al primo posto nella classifica iTunes degli album Jazz più venduti a livello internazionale e al 18° nella classifica generale. “My Favourite Strings vol.1” conferma il grande talento di Deidda, musicista di rara esperienza e sensibilità artistica, acclamato a all’ unanimità come virtuoso e innovatore del basso elettrico. Le 10 tracce brillano per il sound definito e per i groove scolpiti da GeGè Telesforo, sui quali il bassista disegna il suo mondo caleidoscopico fatto di melodia, armonia e soli di basso. Un capolavoro realizzato con la collaborazione del sound engineer Riccardo Bomarsi nel Groove Master Studio, fucina di esaltanti progetti firmati da Telesforo – tra album, live della trasmissione radiofonica “Soundcheck” in onda su Radio24 e il programma di RAI5 “Variazioni su Tema”. I brani vanno dallo stile manouche di “Bye Bye Blues” fino all’irresistibile versione di “Air Mail Special” di Benny Goodman, fino al groove ipnotico dell’arrangiamento per “Freedom Jazz Dance”. Dario Deidda è risultato vincitore per l’ottavo anno consecutivo del JAZZIT AWARD come miglior bassista italiano. Molto amato anche sul web, i video delle sue performance contano su YouTube decine di migliaia di visualizzazioni.Tra le infinite e illustri collaborazioni: Marcus Miller, Ben Sidran, Vinnie Colaiuta, Michel Petrucciani, Benny Golson, Randy Brecker e, tra gli italiani, Pino Daniele, Enrico Pieranunzi, Danilo Rea, Fiorella Mannoia, Tullio De Piscopo, Javier Girotto, Maria PIa De Vito, Rita Marcotulli e Enrico Rava.

I biglietti per assistere allo spettacolo a Palazzo Sirena sono disponibili on line sul sito www.liveticket.com, o in vendita a Palazzo Sirena ogni giorno dalle 17 alle 20, escluso il lunedì, giorno di chiusura.

Francavilla al Mare. Il circolo del Partito Democratico di Francavilla apprende con stupore dalla stampa locale, per bocca dei consiglieri di opposizione D’Amario e Mantini, che ci sia uno scollamento tra il Partito Democratico di Francavilla e l’amministrazione Luciani, notizia destituita di ogni fondamento ma –evidentemente-strumentale a polemicucce di poco conto. Il Partito Democratico non solo non è scollato dall’amministrazione di Antonio Luciani, ma è leale con tutta la maggioranza, come si è evinto dal voto compatto sul bilancio di previsione e che anche il voto sulla variante puntuale al PRG –seppur nel rispetto delle singole posizioni- ha garantito la tenuta della maggioranza.
“In questi giorni il Partito Democratico ha analizzato e discusso in maniera costruttiva senza mai mettere in discussione la linea amministrativa del sindaco Antonio Luciani "sottolinea il capogruppo Mario Gallo. Ribadiamo inoltre il pensiero della vicesindaco Francesca Buttari «chi crede di mettere in discussione il PD su una singola questione, e prova a suscitare dubbi sulla lealtà dei suoi uomini e delle suo donne, lo fa in modo strumentale e lontano dalla realtà». Il PD ha a cuore la crescita e lo sviluppo della città e quotidianamente lavora per raggiungere questo obiettivo con il sindaco, la vicesindaco e i consiglieri e se su una singola questione ci sono state posizioni personali differenti questo non significa né mettere in discussione l’amministrazione né essere sleali con la maggioranza.

Francavilla al Mare. La FIMP CHIETI (FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI PEDIATRI), con la collaborazione dell’Associazione Culturale Le Franche Villanesi e con il Patrocinio del Comune di Francavilla, ha determinato di organizzare un concerto nell'ambito di una raccolta fondi da destinarsi alla realizzazione di un monumento Rom e Sinti per contrastare razzismo e discriminazione.
Il concerto sarà tenuto da Santino Spinelli e il suo gruppo gratuitamente e il contributo FIMP interamente devoluto al progetto.
Perché UN MONUMENTO PER IL PORRAJMOS DEI ROM E SINTI IN ITALIA
Un monumento – che sia fatto di bit o di pietra – viene creato da una comunità per trasmettere alle generazioni successive un messaggio che ritiene vitale, sottolineandone il valore attraverso una imponenza e qualità artistica tale da emozionare chi lo veda e imprimersi indelebilmente nella sua memoria. Messaggio più emozione. Come in ogni grande storia.
Si è recentemente costituito un comitato internazionale per la realizzazione di un monumento commemorativo dell’olocausto dei Rom e Sinti da erigere in Italia.
Non si tratta di apporre una targa, ma di realizzare un vero e proprio monumento, un simbolo ben visibile.
Il luogo scelto è nel Comune di Lanciano (CH), non solo perché è luogo dove risiede Alexian Santino Spinelli, già autore della poesia incisa sull’unico altro monumento presente in Europa a Berlino, ma anche e soprattutto perché Lanciano vanta una gloriosa storia di resistenza al Nazifascismo durante la seconda guerra mondiale, è stata infatti insignita della medaglia d’oro al valor militare e da Lanciano partì la famosa Brigata Maiella che contribuì a liberare l’Italia.
Il monumento sarà realizzato in pietra della Maiella dallo scultore abruzzese Tonino Santeusanioe vedrà la sua inaugurazione ad ottobre 2018 nell’ambito delle celebrazioni in onore dei martiri ottobrini.
Le celebrazioni di ottobre 2018 verranno organizzate in collaborazione con la sezione dell’ANPI di Lanciano, non va dimenticato infatti che molti Rom e Sinti si unirono ai Partigiani e combatterono valorosamente per liberare l’Italia.
L’Associazione Thèm Romano, che si è fatta promotrice dell’iniziativa, si rende disponibile ad organizzare attività quali concerti, mostre, seminari, al fine di raccogliere i fondi necessari.

Francavilla al Mare. Continua l'attività all'interno del progetto "Famiglia al quadrato", con la quale l'ambito sociale distrettuale Val Di Foro e l'amministrazione comunale di Francavilla al Mare hanno voluto mettere al centro il tema dell'affido familiare.

Dopo l'inaugurazione dello spazio neutro e il lancio dello spot di sensibilizzazione, sta per partire una nuova campagna informativa, questa volta meno social ma sicuramente efficace. Lunedi 9 aprile, nei forni che hanno aderito all'iniziativa e in alcuni dei supermercati della città, il pane sarà confezionato nella busta dedicata al progetto. " In questo modo speriamo di entrare in più case possibile e di ampliare la nostra rete di accoglienza per i bambini che hanno bisogno di un luogo sicuro e pieno d'amore che garantisca loro di crescere e di formarsi come adulti sani e felici" sottolinea il Vicesindaco e Assessore alle politiche sociali Francesca Buttari.

In questa prima fase della campagna di sensibilizzazione i punti vendita che hanno aderito sono:
supermercato OASI, Magazzini Gabrielli Spa, Via Nazionale Adriatica Nord, 1;
supermercato CONAD, di CONAD ASTEROPE srl, Via Nazionale Adriatica Nord, 117;
supermercato CONAD, CONAD di D&G Distribuzione Snc, Via Nazionale Adriatica Sud, 75;
panificio "NONNA LUCIA", Via Nazionale Adriatica Centro, 144;
panificio LULLO, Via Nazionale Adriatica Centro, 138;
panificio "IL CASERECCIO", Via Foro, 80;
panificio DEL FORO, C.da Foro, 61;
panificio DEL FORO 2, Viale Alcione, 48;
CASEIFICIO PANETTERIA SAPORI DI PUGLIA, Belvedere San Franco, 2,

L'iniziativa sarà ripetuta lunedì 4 giugno, con l'intenzione di ampliare il numero di partner che aderiranno all'iniziativa. Sempre all'interno del progetto, il 13 aprile, partirà un ciclo di incontri che avrà al centro i temi dell'infanzia e dell'adolescenza. Anche in questo contesto avremo l'occasione di riprendere i temi dell'affido familiare anche con la presenza delle associazioni delle famiglie affidatarie. Il primo incontro si terrà a Francavilla il 13 aprile alle 17 presso i locali del segretariato sociale in Via S. Elena (ex-omni). Il primo tema affrontato è: il bambino dell'età 3-6 anni, il principio del piacere sopra ogni cosa "Io lo voglio", gli incontri proseguiranno secondo il programma allegato negli altri comuni dell'ambito.

"Famiglia al quadrato" conclude il Vice Sindaco "anche grazie al sostegno del contributo della legge regionale 95/95 sulle politiche per la famiglia è stato un progetto articolato, con l'obiettivo di raggiungere un' ampia platea di interlocutori, per allargare la rete dei servizi, un esperimento che potrà contribuire a costruire una comunità di cui tutti possano sentirsi parte fattiva e collaborativa".

Francavilla al Mare. "Fratelli di Italia anche questa volta dice NO alle scelte della Giunta Luciani. Le ragioni della purga elettorale alle sinistre sono riscontrabili anche a livello locale, dove una amministrazione di centro-sinistra si impegna con tutte le proprie forze dell'apertura di un nuovo ipermercato".

Così in una nota il portavoce cittadino di Francavilla di Fratelli di Italia, Carmine Di Giovanni, che aggiunge: "Siamo contrari in primo luogo per questioni di merito: perché sarà un danno alle piccole attività commerciali sul territorio, recherà pregiudizio al fornaio, al macellaio, Al fruttivendolo, al piccolo negozio di alimentari; perché darà occupazione ad una nuova categoria di lavoratori sottopagati, senza diritti e costretti a lavorare anche durante le festività; perché il profitto non sarà distribuito sul territorio ma a vantaggio esclusivamente di una multinazionale perché ci sarà una nuova colata di cemento sul nostro territorio già fortemente antropizzato. Siamo contrari anche per una questione di mera opportunità, considerato che sui giornali locali sono emersi presunti conflitti di interessi sui quali siamo determinati ad accertarne la veridicità".

"Fratelli d'Italia, pertanto, Si oppone a questa ennesima offesa ai cittadini Francavillesi - conclude Di Giovanni - offesa che anticipa le prossime scelleratezze amministrative quali la privatizzazione dei parcheggi per i prossimi 25 anni (anche qui vigileremo con la massima attenzione) e la tassa di soggiorno. Fortunatamente l'aria sembra essere cambiata tanto che il 'renzismo', il cui stile pare tanto caro a questa amministrazione, è inesauribilemente al tramonto".

Francavilla al Mare. "Il Consiglio Comunale di Francavilla al Mare, con solo 8 voti (compreso quello del Sindaco) su 13 in forza alla maggioranza, ha approvato la variante puntuale al p.r.g. per l'insediamento di un nuovo discount al Foro, decretando la conseguente e probabile chiusura dei piccoli commercianti della zona. Il gruppo consigliare del PD in parte era assente e in parte si è astenuto, difatti è rimasto parzialmente in aula solo per mantenere il numero legale".

Così in una nota Alessandro Mantini, vicepresidente del consiglio Comunale capogruppo del centrodestra per Francavilla, e Daniele D’Amario, capogruppo Forza Italia, che aggiungono: "I Consiglieri di maggioranza eletti nella lista “Francavilla Unita con Luciani Sindaco” non hanno partecipato alla votazione. Un consigliere comunale era presente tra il pubblico mentre gli altri “assenti” sono entrati solo dopo il voto della delibera. E' evidente quindi il dissenso sull'argomento del partito democratico e di gran parte della maggioranza. Ci piacerebbe oggi sapere quale è la posizione del vicesindaco Francesca Buttari in considerazione del fatto che è l'espressione in giunta di un gruppo politico come quello del PD che dà ormai forti segnali di scollamento rispetto alle direttive del Sindaco".

"Per quanto riguarda poi il bilancio - concludono Mantini e D'Amario - lo stesso è stato approvato, in questo caso con la totalità dei consiglieri di maggioranza, con parere favorevole condizionato da parte del collegio dei revisori dei conti e con scena muta da parte dell'assessore Alibertini alle incalzanti richieste della minoranza".

Francavilla al Mare. I ragazzi dell'associazione Orizzonte di Francavilla al Mare Meucci A., Viva E.,De Luca G., Cianci M., Solimes R.,Taito M., Battaglia J., Cannito L., Travaglini L., capitanati dagli allenatori Chiara Meucci, della palestra Cm Fight Academy di Francavilla al Mare, e Antonio Lorito sono stati protagonisti Lessola (Milano) agli Italiani di Judo Fisdir, purtroppo alcuni sono rimasti a casa, causa influenza.

 Così i ragazzi della Cm sono detentori da 5 anni del titolo di campioni d'italia e sono andati al torneo con l'obbiettivo di divertirsi e mettere in pratica gli allenamenti svolti durante l'anno indipendentemente dai risultati, secondo l'insegnamento che la loro allenatrice giornalmente gli trasmette ("Si può vincere e si può perdere l importante è confrontarsi").

 Questi sono i risultati del campionato italiano: Oro per Linda Elisa Solimes Cianci Battaglia, Argento De Luca Maria Elena, Bronzo Amedeo Luciano.

Francavilla al Mare. Si stagliano al cielo come spettri, simboli di una desolante Nazionale Adriatica a Francavilla al Mare in cui gli alberi sembrano come urlare di dolore e disperazione di fronte alle torture, ai tagli delle chiome, alla eliminazione totale delle gerarchie delle ramificazioni, spogliati di tutto, di dignità, di eleganza, di bellezza.

Ridotti a feticci del degrado paesaggistico, perchè essere costretti a subire questo scempio è un male per occhi, per lo spirito e per il turismo. Ebbene si, danno paesaggistico, danno di immagine, danno biologico, danno turistico perchè questo non è per niente un biglietto da visita ma anzi è un monito alla fuga. Il Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio Onlus esprime tutta la sua indignazione e promette battaglia in merito a questa ennesima vergogna delle pessime potature sulle alberature stradali.

"Ogni anno assistiamo alla devastazione del nostro patrimonio arboreo lungo la Nazionale Adriatica", spiega Dario d'Onofrio, consigliere del Co.N.Al.Pa. Abruzzo. "Un doloroso, inesorabile taglio dei rami dei poveri platani e tigli, che restano mutilati imponendoci questo panorama spettrale proprio all'inizio della primavera, quando le piccole gemme erano già pronte a germogliare per donarci un po' d'ombra dalla calura estiva ed una grande superficie vivente verde, assorbente, che trattiene il particolato del traffico viario."

Si, perchè questi alberi hanno una molteplice funzione di produrre servizi ecosistemici per noi esseri umani che produciamo tanto inquinamento. Alberi importanti che, se ben curati, potrebbero realizzare una straodinaria galleria verde sulla Nazionale Adriatica, una barriera per combattere i gas e le polveri sottili cancerogene che uccidono. "La stupidità ed arroganza umana verso tutto ciò che cresce mi ricorda il comportamento degli orchi nei libri di Tolkien....", conclude sconcertato d'Onofrio.

Ancora una volta l'indignazione e la rabbia per le capitozzature degli alberi e per la distruzione dei servizi ecoistemici esplode forte e decisa. Le nostre città e le nostre strade sono sempre più inquinate e traffiche e i nostri grandi alberi sono devastati da personale non specializzato.

"La potatura di questi grandi alberi urbani dovrebbe essere svolta da ditte di arboricoltori specializzati con formazione tecnico-scientifica", spiega invece Annalisa Petrucciani, anche lei consigliere del Co.N.Al.Pa. Abruzzo, "Come associazione ci stiamo impegnando tantissimo nella promozione di attenti professionisti degli alberi. Come ci insegnano gli esperti le alberature urbane non si potano in questo modo, ovvero eliminando tutto la chioma con le ramificazioni ma si interviene in maniera selettiva, preservando la naturalità degli esemplari arborei. La potatura deve migliorare l'albero, eliminando le parti malate, effettuando rimonda del secco. In questo caso la costante tortura delle motoseghe ha trasformato gli alberi in esemplari innaturali che presentano già molte criticità e che purtroppo non faranno altro che peggiorare. Una corretta potatura aumenta la sicurezza dei cittadini ed evita crolli."

Secondo il Co.N.Al.Pa. c'è anche un danno economico e un danneggiamento di beni ambientali pubblici con depauperamento di importanti risorse naturalistiche importanti nella lotta all'inquinamento atmosferico.

Francavilla al Mare. Si inaugura sabato 7 aprile 2018 alle ore 18,00 presso la Sala Ovale del Palazzo Sirena di Francavilla al Mare, la mostra personale “RiciclArte” di Paride Mariotti dal titolo “Il Cenacolo Michettiano” a cura di Manuela Rapino in collaborazione con Debora Leonzio e Raffaele D’Amario, volontari dell’associazione Abruzzo eco-Solidale, che accanto alle opere dell’Artista esporranno alcuni mosaici realizzati con tappi di plastica dagli studenti di varie Scuole di diverso ordine e grado presenti sul territorio.
L’obiettivo dell’Artista è di mettere in uso qualcosa di vecchio e di inutilizzato per concedere una seconda “vita” ad oggetti che altrimenti andrebbero buttati.
“Ogni mia creazione – spiega l’Artista - è una sfida. Cerco di legare i materiali comuni difficilmente compatibili tra loro: tappi, pile esauste, stoffe, plastica, materiale elettrico, parti di motori, ed altro. Nella manipolazione nascono idee che consentono di realizzare nuovi oggetti, utili, divertenti e spesso raffiguranti scene ed aspetti di vita reale, dando rilievo artistico non solo all’opera ma soprattutto agli elementi utilizzati. La plastica, il vetro, il legno e il cartone sono materiali molto preziosi che possiamo recuperare e riutilizzare grazie al “riciclo creativo”. Questo è il messaggio che vorrei mandare soprattutto a coloro che costituiranno la società del futuro, con l’obiettivo di sensibilizzarli verso il rispetto di un ambiente eco solidale”.
La mostra, patrocinata dal Comune di Francavilla al Mare e dalle associazioni “Nemesis” e “Abruzzo eco-Solidale”, sarà in esposizione dal 4 al 14 aprile 2018 e potrà essere visitata tutti i giorni (escluso il lunedi) dalle ore 17,00 alle 20,00.
L’ingresso è gratuito Paride Mariotti, info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 328/4969263 – 335/8411121.

Francavilla al Mare. È tutto pronto per la seconda edizione dell’Atp Challenger di Francavilla al Mare Internazionali di Tennis d’Abruzzo – GolBet Tennis Cup.
“Voglio ringraziare il mondo del Tennis con la sua Federazione – ha esordito l’assessore regionale allo Sport, Silvio Paolucci – perché quest’anno ha messo in campo un palcoscenico particolare per la nostra regione dalla Fed Cup agli Internazionali di Tennis di oggi e devo dire che per quanto mi riguarda è già il quarto appuntamento straordinario e di rilievo come la Fed Cup ed il Torneo delle Regioni di Calcio che ha coinvolto anche la città di Francavilla. Questa è una settimana di grandi appuntamenti con un palcoscenico internazionale molto appassionato che ci fa dire che abbiamo di fronte un anno molto importante. Ci saranno anche altri eventi come il Torneo delle Regioni del Volley, i Campionati di Atletica, gli Assoluti. Voglio ricordare che lo scorso anno questo è stato un evento che è andato oltre anche le più rosee aspettative come risposta di pubblico ed ha rappresentato per noi un’importante cartolina, ha fatto conoscere la nostra regione, quest’anno ci aspettiamo lo stesso successo e anche qualcosa in più vista la qualità dei partecipanti”.
“Un bellissimo rapporto con questo Sport – ha sottolineato l’assessore allo Sport del Comune di Francavilla, Rocco Alibertini – torna questo evento meraviglioso con la sua seconda edizione, è meraviglioso perché è uno spettacolo puro, l’anno scorso tutte le partite sono state emozionanti, bellissime, poi è stato molto emozionante perché il pubblico ha risposto in maniera incredibile, ci sono state circa 15 mila presenze nell’arco di una settimana. Speriamo che anche quest’anno ci sia un numero altissimo di presenze con uno spettacolo altrettanto bello perché sono attesi tennisti di un valore altissimo. Alta qualità, presenze oltre le aspettative per promuovere uno sport come il Tennis bellissimo e anche per promuovere il nostro territorio che trova beneficio da questi eventi perché comunque se ne parla e chi viene guarda Francavilla e l’Abruzzo e si innamora di questa terra. Noi ne siamo convinti ed è per questo che saremo sempre vicini e favoriremo eventi di questo tipo. Un altro esempio è il Torneo delle Regioni di Calcio che ha fatto tappa in Abruzzo, e anche a Francavilla, dal 24 al 30 aprile, ma non dimentichiamo che ci sarà anche il Torneo delle Regioni di Volley dal 25 al 30 di giugno e anche a Francavilla si disputeranno delle partite. Quindi noi siamo sempre al centro di questi eventi perché ci crediamo”.
Come da programma è stata diramata l’entry list del torneo abruzzese, anche quest’anno non mancano i nomi eccellenti, da menzionate l’italiano Stefano Travaglia e il vincitore della passata edizionePedro Sousa, ma anche il numero 106 del mondo Elias. Attenzione alle wild card che potrebbero riservare sorprese clamorose. Facendo un raffronto con altri tornei contemporanei agli Internazionali d’Abruzzo c’è un cut off di livello inferiore nonostante possano godere di un montepremi maggiore: ad esempio Anning, in Cina, ha un cut off al numero 271 del ranking mondiale; Leon, in Messico, a 294, Tallahassee in Florida (Usa) a 234. Francavilla a 242.
“Speriamo che sia un’edizione superiore a quella dell’anno scorso che è stata una grande festa ed un successo inaspettato – ha detto Francesco Ugolini, presidente del Circolo Tennis Francavilla al Mare Sporting Club – quest’anno stiamo lavorando per bissare e superare il successo dell’anno scorso. Il Circolo si sta rinnovando e sta accelerando un percorso di innovazione che era già iniziato ma che il torneo aiuta affinché questo processo si concluda al più presto possibile. Per il torneo siamo fiduciosi, ci sarà un grande villaggio che coinvolgerà il pubblico sia durante le partite che tra una partita e l’altra. Sarà una grande festa, l’appuntamento è dal 21 al 29 aprile e ci aspettiamo un grande pubblico come quello dell’anno scorso. Il successo dell’anno scorso è stato inaspettato, qualcuno ci ha presi un po’ per pazzi all’inizio, però se percorriamo il sentiero che tutti percorrono arriviamo allo stesso punto, nel nostro piccolo abbiamo cercato di trovare una strada un po’ diversa e ci stiamo riuscendo. Il Circolo Tennis si sta ammodernando con delle strutture nuove per la copertura dei campi, l’illuminazione, il numero dei praticanti è in grande crescita con la Scuola Tennis che sta registrando una crescita esponenziale. Il Tennis d’altronde si adatta benissimo sia ai bambini che a chi ha più anni, lo si può fare a qualsiasi età, i costi sono abbordabili per tutti, forse abbiamo trovato il compromesso giusto tra i grandi eventi e lo sport di tutti i giorni. Non ci poniamo limiti, siamo aperti ad ogni tipo di evoluzione e di impegni che si possono affrontare per migliorare le varie situazioni”.
“Scorrendo qualche nome vediamo un parterre di grandissimo spessore - ha affermato Luca Del Federico, direttore del torneo – l’obiettivo è stato quello di ricreare per dieci giorni un ambiente di casa, accogliente perché per dieci giorni il Circolo, l’albergo e la città di Francavilla sarà la casa per i giocatori che verranno da tutto il mondo, quest’anno abbiamo un giocatore dall’India, tra le promesse un giocatore caandese che è del 2000 ed è un po’ quello che rappresenta il Challenger con giocatori che hanno un trascorso ed una straordinaria esperiena affiancati ai giovani che in un prossimo futuro ci ritroveremo ai vertici di questa disciplina. L’anno scorso nelle fasi delle qualificazioni abbiamo avuto un giocatore serbo che ha avuto anche qualche difficoltà a qualificarsi ma che poi ha guadagnato punti, questo è lo scenario del Challenger. Un ringraziamento particolare va al Comune di Francavilla, alla Regione, al Circolo Tennis e a Marcello Marchesini che oramai è un abruzzese adottato, ha preso anche casa a Francavilla e mi prende sempre di più per la maglia per portare eventi in Abruzzo. Quest’anno grazie a Marcello abbiamo portato la Fed Cup a Chieti che è stato un successo straordinario, stiamo cercando di portare anche qualche altra cosa”.
La macchina organizzativa è in movimento da mesi, ma adesso siamo arrivati all’attesissimo appuntamento che conferma come l’Abruzzo dello Sport abbia in cima ai sui desideri il Tennis. Stanno per tornare infatti gli Internazionali d'Abruzzo, seconda edizione, ancora una volta ospitati dai campi in terra rossa del Circolo Tennis “Sporting Club” di Francavilla al mare. Lo scorso anno si impose il portoghese Pedro Sousa su Alessandro Giannessi, ma ciò che fece più impressione fu l'enorme afflusso di pubblico in ogni giorno di gare, non solo nelle fasi finali. Ed è per questo motivo che gli organizzatori di Mef Tennis Events stanno concretizzando una serie di eventi collaterali tali da rendere vivibile l'evento 24 ore su 24 o giù di lì. I nomi dei partecipanti all'edizione del 2018 sono un vero regalo per gli intenditori e saranno presentati al meglio nel corso della conferenza stampa. Spicca senza dubbio il portoghese vincitore nella passata edizione. Allo stato attuale Sousa è numero 117 della classifica Atp, mentre l'altro portoghese Gastao Elias ha oggi la classifica migliore tra tutti (numero 106). Però è chiaro che molte attenzioni sono rivolte all'emergente tennista italiano Stefano Travaglia, che mira certamente ad abbattere il muro della centesima posizione del ranking. Travaglia è “quasi” abruzzese, è diventato una star del circuito anche per aver avuto il merito di sconfiggere pochi mesi fa nientemeno che Fabio Fognini, ma più in generale per aver palesato una crescita incredibile da un paio di anni a questa parte. Impossibile non citare Simone Bolelli, ex numero 36 della classifica Atp, che lo scorso anno non riuscì a imporsi a Francavilla. Non sarebbe giusto esporsi oltre, perché le sorprese sono dietro l'angolo, considerando la qualità della entry list comunicata. In ogni caso sarà bene attendere anche le wild card: gli organizzatori hanno in serbo nomi eccellenti che potrebbero far saltare ogni aspettativa della vigilia.
È intervenuto anche il sindaco di Ripa Teatina, Ignazio Rucci, che ha dato delle anticipazioni sul Premio Rocky Marciano: “Quest’anno sarà la 14esima edizione del Premio Rocky Marciano e andrà dal 14 al 21 di luglio. È il secondo anno che questa manifestazione l’abbiamo arricchita con la cultura attraverso un concorso a livello nazionale con tutte le scuole che riguarda questo sport legato alla fatica. Noi ci aspettiamo che partecipino anche altri attori, il Premio è sponsorizzato dalla Regione Abruzzo, ma quest’anno abbiamo anche un altro attore molto importante che è l’Università Gabriele D’Annunzio con i vari Dipartimenti della Medicina dello Sport, della Facoltà di Lettere e Filosofia e abbiamo anche l’adesione del Dipartimento di Fisioterapia. Quindi arte, sport e cultura è un connubio che noi dobbiamo lanciare. Ripa Teatina è il paese della Boxe e per l’anno prossimo vorremmo avere una palestra dedicata a questo sport, ci stiamo quindi organizzando per avere un punto di riferimento in questo senso. Credo che questa disciplina sportiva, insieme al Tennis, sia utile e importante anche per il turismo perché Francavilla è una località di mare, Ripa Teatina un comune di 4.200 abitanti e vogliamo entrare in questo veicolo per dare la capacità a Ripa Teatina per attrarre turismo”.

Pagina 1 di 37

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione