Francavilla al Mare. Dal primo luglio si è ampliata la platea dei beneficiari REI, Reddito di Inclusione. Per l'accesso, infatti, è necessario dimostrare i requisiti reddituali e patrimoniali e non più quelli soggettivi legati al nucleo familiare e all'età. Ad annunciarlo è il Vice Sindaco e Assessore alle politiche sociali del Comune di Francavilla Francesca Buttari. E' possibile recarsi per farne richiesta presso il Segretariato Sociale (palazzo ex Omni alle spalle del Municipio) dalle 10.30 alle 12.30 dal lunedì al venerdì.
"Un'ulteriore misura che ci consente di dare una risposta concreta alle fasce più vulnerabili e che permette al Comune di integrare le proprie risorse dedicate all'inclusione sociale", dice la Buttari. Quella del Rei è l'occasione per fare il punto sui primi mesi di attuazione della misura. "Sono molto soddisfatta" continua l'assessore " siamo infatti fra i primi Comuni ad esserci già avviati per la formazione del'equipe multidisciplinare che in questi giorni già si sta occupando della presa in carico degli utenti e della predisposizione dei progetti di inserimento, nonché dell'invio degli assegnatari della carta al Centri Per L'Impiego per la redazione del patto di servizio. I primi progetti sono stati già presentati il 30 giugno; le carte attivate sono 150 per un importo medio di 241 euro al mese, con famiglie numerose che vengono assistite anche con importi che superano i 500 euro" Il mese di Giugno, inoltre, ha portato altre belle notizie per il comune: La Regione ha infatti assegnato ulteriori 200.000 euro al progetto Abruzzo Include che consentirà all'Ambito 9, insieme all'Ambito 8 (Cheti) e All'Ambito 13 (Guardiagrele) di attivare altre 42 tirocini. Abbiamo già inviato il piano economico rimodulato in Regione e nella prima settimana di Agosto uscirà lo scorrimento di graduatoria, per partire con i nuovi tirocini già da fine settembre. E' arrivata inoltre la notizia del finanziamento, sempre da parte del Fondo Sociale Europeo gestito dalla Regione Abruzzo, del progetto Piani di Conciliazione che assegna al Comune 273.000 euro per l'erogazione di voucher a donne occupate e disoccupate che vogliono rimettersi in gioco e che hanno la necessità di conciliare i diversi tempi della vita. All'intero del progetto potremo sperimentare anche modelli di welfare aziendale, avendo nel partenariato associazioni di categoria e sindacati. Il Comune di Francavilla con il lavoro quotidiano si conferma attento alle fasce più vulnerabili, attraverso politiche del welfare e la capacità di attrarre ed intercettare finanziamenti di altri Enti".

Francavilla al Mare. Weekend francavillese dedicato a “Rosso ma non troppo, la festa del Pomodoro a Pera d'Abruzzo”, evento in porgramma a Francavilla sabato e domenica dalle 19 alle 24 nell’area comprendente piazza Adriatico e piazza Sant’Alfonso.
In vetrina i produttori di pomodoro a perad’Abruzzo e alcune delle migliori tradizioni gastronomiche regionali. Ogni sera saranno allestite aree ristoro dove assaggiare il pomodoro nelle combinazioni più appetitose e tante altre specialità. Casartigiani Abruzzo curerà un’area dedicata ai produttori di eccellenze tipiche abruzzesi, inoltre gli operatori di Terra Amica e del Consorzio dei produttori del pomodoro a pera cureranno il mercato del pomodoro.
“Siamo arrivati alla terza edizione di ‘Rosso ma non troppo’ – ha sottolineato il consigliere comunale Remo Di Palma - un evento che negli anni precedenti ci ha dato molta soddisfazione. Questo è un evento che è nato per volontà del Comune di Francavilla al Mare per promuovere una coltura d’eccellenza, vale a dire il pomodoro a pera d’Abruzzo. Chiaramente questo tipo di attività noi la stiamo portando avanti come amministrazione comunale da diversi anni ed è dedita a promuovere le numerose aziende agricole di Francavilla al Mare che rappresentano sicuramente un volano molto importante, un pilastro fondamentale dell’economia del nostro territorio. Pertanto riteniamo giusto con questi eventi dare visibilità a queste aziende e di fatti questa manifestazione, insieme a tante altre che facciamo nel corso dell’anno, rappresenta una vetrina molto importante. Nell’occasione verrà anche riaperto il tratto di strada di collegamento tra piazza Adriatico e piazza Sant’Alfonso e questo sarà uno spazio dedicato alle eccellenze tipiche d’Abruzzo, ci saranno alcuni espositori curati da Casartigiani. C’è il sostegno all’amministrazione da parte delle numerose associazioni che sono presenti nel territorio di Francavilla al Mare che può vantarsi di numerose associazioni che sono impegnate tutto l’anno, grazie al contibuto che ciascuno di loro offre possiamo creare nell’arco dell’anno una serie di eventi molto ben strutturati che danno visibilità alla nostra città, promuovono il turismo e l’enogastronomia francavillese e abruzzese che è molto ricca, ma dobbiamo fare molto di più”.

TOMATO MUSIC – ARTISTI DI STRADA
Sabato e domenica – ore 20,30
Sul palco di ‘Rosso, ma non troppo’ non solo cibo, ma anche musica e intrattenimento, con lo spettacolo di “Roppoppò” e le sonorità di Fabrizio Stella, mentre nell’area dell’evento si alterneranno artisti di strada e spettacoli circensi.

NOTTE ROSSA DEI SALDI
Sabato e domenica – ore 20,00
Giornate di sconti speciali, in occasione della festa del pomodoro a pera d’Abruzzo, a cura dell’associazione Commercianti Asterope.

POMOBIKE RURALTOUR
Domenica 15 luglio – ore 16.00 piazza Adriatico
Passeggiata cicloturistica organizzata dall’Associazione “Centro Fai Da Te Cycling Team” alla scoperta del pomodoro a Pera d’Abruzzo: partenza da piazza Adriatico e soste presso le aziende “Amavita”, “Rosetta Pellizzone” e “D’Onofrio Luciano” con degustazioni e musica. Il tour si concluderà con un aperitivo finale a base di specialità tipiche abruzzesi selezionate da “Le Bontà del Viale” di Gabriella Di Sano.

PASSATA DI POMODORO COLLETTIVA
Sabato e domenica – ore 19,00
La produzione della passata di pomodoro costituisce una tradizione che nelle famiglie abruzzesi si tramanda da generazioni. Sarà allestita per l’occasione un’area in cui la cooperativa La Francavillese mostrerà e guiderà i partecipanti nell’antica tradizione italiana di produrre la passata in casa, da utilizzare poi durante l’inverno.

PROGRAMMA
Sabato 14 luglio
Ore 19:00 Apertura “La città dei bambini”
Ore 19:00 Apertura Stand e Street Food
Ore 19:00 Animazione con giochi e laboratori a cura dell’associazione gli Scatenati.
Ore 20:00 Lotteria e animazione a cura dell’associazione Conforto. In palio un “micro orto personale” per l’auto produzione di ortaggi ed erbe aromatiche.
Ore 20:30 Laboratorio sensoriale “il pomodoro a pera e il basilico” a cura di Amavita.
Ore 21:00 Concerto del coro “La Figlia di Iorio” in P.zza Adriatico.
Ore 21,30 spettacolo circense della Compagnia “Circo Pablo” a cura della associazione Pachamama in P.zza Adriatico.
Ore 22:00 Spettacolo musicale a cura di Fabrizio Stella.
Ore 22:00 Musica itinerante gruppo folk Li Scapistrit.

Domenica 15 luglio
Ore 19:00 Apertura “La città dei bambini”
Ore 19:00 Apertura Stand e Street Food
Ore 19:00 Animazione con giochi e laboratori a cura dell’associazione gli Scatenati.
Ore 20:00 Lotteria e animazione a cura dell’associazione Conforto. In palio un “micro orto personale” per l’auto produzione di ortaggi ed erbe aromatiche.
Ore 20,30 Spettacolo del cantastorie “Roppoppò” in P.zza Adriatico.
Ore 21:30 spettacolo con sfere di Alessio Burini a cura dell’associazione Pachamama in P.zza Adriatico.
Ore 22:00 Musica itinerante gruppo folk Li Scapistrit.

Francavilla al Mare. "Vogliamo portare all'attenzione una situazione di degrado che riguarda la spiaggia di Francavilla", dichiarano il Sindaco di Francavilla, Antonio Luciani e l'Assessore al Demanio, Luisa Russo: "Si tratta della concessione della Polizia di Stato, in pieno centro cittadino, abbandonata e non gestita, né dalla polizia né da nessun altro.
La storia è molto semplice: è stato riferito al Comune a primavera che il Ministero dell'Interno, per mezzo della questura, non aveva più intenzione di gestire la concessione balneare che è sempre stata frequentata da molti bagnanti. Ci è stato detto che non avrebbero né demolito, né gestito lo stabilimento. Così, abbiamo atteso sino ad oggi la riconsegna delle chiavi della struttura per poter ripristinare lo spazio di spiaggia libera, pulirlo e metterlo a disposizione dei bagnanti, riconsegna che non è mai avvenuta.
Oggi abbiamo visto quel tratto di spiaggia nel degrado per l'ennesima volta, come potete osservare nella foto in allegato, ed abbiamo deciso di sollevare il problema. E' inconcepibile che a causare un disagio di questo tipo sia lo Stato, che su questo tema è inadempiente e rimpalla la responsabilità da un funzionario all'altro, da un ufficio all'altro, fino ad arrivare in piena stagione a lasciare una struttura abbandonata e senza alcun requisito minimo di sicurezza. Il nostro Ministro dell'Interno dovrebbe stabilire quali siano le vere priorità italiane. Tra queste, vi è l’assoluta necessità di l'assicurare l'efficienza dello Stato al servizio dei cittadini".

Francavilla al Mare. La società di servizi Cosvega Srl e l’amministrazione comunale di Francavilla al Mare negli ultimi anni hann raggiunto risultati molto positivi in tema di raccolta differenziata dei rifiuti raggiungendo il 71% nel primo semestre del 2018, il dato è molto superiore alla media regionale che si attesta intorno al 53%.
A tal proposito, con lo scopo di rendere il cittadino ben informato rendendo il Comune virtuoso, si è pensato di aiutare i cittadini attraverso strumenti inovativi per facilitare il riciclo. Uno di questi è Junker, l’applicazione per smartphone che rivoluziona il rapporto tra il cittadino e lo smaltimento dei rifiuti.
“È uno strumento sicuramente innovativo – ha sottolineato l’assessore all'Ambiente ed Ecologia del Comune di Francavilla, Wiliams Marinelli – è prodotto dalla Junker, è una app che può essere scaricata facilmente su smartphone e dà la possibilità a tutti gli utenti, quindi ai cittadini di Francavilla, di conferire finalmente in modo corretto, quindi elimina i vari dubbi che qualche utente può avere. Sappiamo che Francavilla ha dei cittadini che sono stati ben educati e chefino ad ora si sono comportati benissimo sulla raccolta differenziata visto che nell’ultimo mese del 2018 abbiamo raggiunto una percentuale di raccolta differenziata che ha superato seppur di poco il 70%. Invitiamo tutti i cittadini a scaricare questa app perché siamo sicuri che potremo alzare questa percentuale in modo da fare un porta a porta con un conferimento corretto. Questo è uno strumento utile anche per i tanti turisti che si trovano qui in estate, infatti abbiamo invitato tutte le agenzia turistiche e gli stabilimenti balneari, che sono i punti dove il turista si reca quando arriva a Francavilla, a promuovere questa app in modo da farla scaricare a più persone possibili con l’obiettivo di far fare questa raccolta differenziata in maniera più corretta possibile”.
Grazie a Junker è possibile scansionare con il proprio cellulare il codice a barre di un prodotto per scoprire come riciclarlo, fotografare un rifiuto per ricevere indicazioni sul conferimento, partecipare attivamente alla pulizia della propria città e trovare risposta alle domande sulla raccolta differenziata. Junker elabora la richiesta accedendo ad un database di un milione di prodotti di cui riconosce anche le singole parti e gli imballaggi. Per i rifiuti non registrati nell’App, è sufficiente inviare una fotografia e ricevere, in brevissimo tempo, un’accurata risposta. Inoltre Junker segnala i punti di conferimento più vicini utilizzando una mappa e un navigatore. L’applicazione è già disponibile in inglese, francese e tedesco ed è facilmente utilizzabile: anche i turisti, così, sono coinvolti nella salvaguardia del territorio e dell’ambiente. I cittadini possono segnalare le situazioni di degrado, di inquinamento e di mancata raccolta, scattando una semplice fotografia.
“Parliamo di un livello molto superiore – ha affermato il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – mi sono bastati pochi secondi per capire di che cosa si trattava. L’applicazione l’ho scaricata, l’ho utilizzata e mi è sembrata facile, innovativa, dà molte possibilità, la cosa che mi ha colpito è che il materiale fatto di più materiali viene spacchettato e ci dice come e dove buttare, quando farlo e quindi ci aiuta nella raccolta differenziata e questo è un passo in avanti per questa città che aiuta tutti cittadini”.
L’Appa dunque sbarca in Abruzzo grazie all’attenzione di Cosvega, la società di servizi integrati per l’ambiente che dal 2000 gestisce i servizi di igiene urbana in diverse aree della regione. Cosvega, insieme al Comune di Francavilla, al Mare lancia questa innovazione che contribuirà a creare cittadini informatie e comuni virtuosi.
“Questa nuova app, che s chiama Junker, si inserisce tra gli strumenti che noi forniamo ai cittadini per fare meglio la raccolta differenziata – ha spiegato il direttore di Cosvega, Massimo Galasso – in particolar modo questa app permetterà di conoscere di che materiale è il prodotto che noi vogliamo confluire nei rifiuti, quindi ci indicherà in quale cassonetto o in quale bidone conferire. È veramente molto importate perché questa app riconosce il tipo di prodotto e ci permette di fare bene la raccolta differenziata. Non è l’unica cosa che fa perché permette anche di conoscere il calendario dei rifiuti, quindi ci dice quando dobbiamo conferire, ci avvisa, se vogliamo avere le notifiche, e ci permette di rispettare anche gli orari e i giorni della raccolta differenziata porta a porta. Fa tante altre cose che invito a verificare, la app può essere scaricata gratuitamente dalla Apple Store e su Android e permette di conoscere i punti di raccolta, le isole ecologiche, gli orari di apertura e quant’altro. Permette anche la segnalazione all’azienda da parte dei cittadini di situazioni di degrado urbano, di strade da pulire e chiarimenti che vogliono essere ottenuti. Questo è molto importante perché permette al cittadino di comunicare con noi e a noi di comunicare col cittadino. Stiamo cercando di mettere il cittadino al centro dei nostri servizi e siamo riusciti nel primo semestre del 2018 a raggiungere e superare il 70% di raccolta differenziata. È un dato che, se confrontato con i dati medi della regione Abruzzo, che purtroppo si attestano attorno al 53%, è da considerare ottimo e che mette Francavilla in linea con i comuni del Nord Italia”.

Francavilla al Mare. Le attività estive dell'Oratorio San Franco di Francavilla al Mare si chiuderanno con la IX edizione dei Giochi senza frontiere nel weekend del 7 e 8 luglio, tra piazza della Rinascita, lo stadio del mare in via Tosti e piazza san Franco. Un’edizione totalmente rinnovata nello stile e nelle proposte, con piccoli momenti formativi al mattino, sfide di calciobalilla umano e su gonfiabile e il grande torneo di bubble football al sabato pomeriggio. Come da tradizione, l’estate ragazzi si chiude con la celebrazione della messa di domenica 8 luglio alle ore 19.30 nella chiesa di santa Maria Maggiore e con la successiva festa di piazza con l’oratorio’s got talent, al quale tutti possono iscriversi e partecipare. Il divertimento è assicurato.
Si allega la locandina dell'evento.
Per iscriversi e partecipare: http://www.oratoriosanfranco.net/1/iscrizione_all_estate_ragazzi_4330054.html

Chieti. Continua l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia teatina da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Chieti. Dopo il sequestro di 9 chili di marijuana ed 8 chili di “superfumo”, per un valore di circa 150mila euro, che lo scorso febbraio avevano portato all’arresto di un albanese di 28 anni tradito dalla sua passione per le auto di lusso, i vestiti griffati e la bella vita, questa volta è finito in manette un altro connazionale che trasportava 8 chili i marijuana. Ieri, quando gli uomini dell’Arma lo hanno fermato nei pressi del casello autostradale Pescara Sud - Francavilla, R.B. 40enne albanese residente a Roseto degli Abruzzi (TE), non ha mostrato segni di nervosismo, forse perché ad accompagnarlo in auto c’erano anche la moglie ed i suoi due figli di 7 ed 11 anni. Una famiglia apparentemente insospettabile in visita a parenti ed amici residenti nel chietino. Tutto sarebbe filato liscio e la droga sarebbe giunta a destinazione per essere poi smistata e venduta al dettaglio tra Pescara e Francavilla al Mare (CH). Ma i Carabinieri hanno voluto vederci chiaro. Da tempo ormai il casello autostradale di Pescara Sud è crocevia di corrieri della droga provenienti da tutta Italia. I militari lo sanno bene ed è per questo che decidono di approfondire il controllo sulla Citroen Picasso a bordo della quale viaggiava la famiglia albanese. E’ a questo punto che il 40enne si rende conto che le cose si mettono male e cerca pertanto di accelerare il controllo mostrando una improvvisa quanto ingiustificata fretta. Nel bagagliaio dell’auto gli uomini dell’Arma trovano un grosso borsone e quando lo aprono l’odore acre della marijuana che fuoriesce non lascia molto spazio all’immaginazione. Quattro grossi involucri opportunamente imballati e contraddistinti dai numeri 1,2,3,4, del peso complessivo di 8 chili, vengono recuperati dai Carabinieri unitamente alla somma contante di 850 euro e per il 40enne di Valona scattano le manette ai polsi con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestrato anche il telefono cellulare in uso all’uomo, ora al vaglio dei tecnici informatici dell’Arma. La droga recuperata, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato un guadagno di circa 100mila euro.

Francavilla al Mare. Nella splendida cornice dell'hotel Villa Maria si terrà i prossimi 29 e 30 giugno l'evento ECM "Approccio olistico nel trauma cranio-encefalico: dalla riabilitazione all'autonomia", organizzato dal dott. Gennaro Mauro e dal dott. Ettore Ricciuti, rispettivamente Direttore Sanitario e Responsabile Amministrativo della Fondazione Papa Paolo VI - Centro ad Alta Intensità Assistenziale “Madonna del Monte”di Bolognano (Pe).
Illustri le autorità che apriranno il Convegno, da S.E. Mons. Tommaso Valentinetti - Presidente - e Don Marco Pagniello -Direttore Generale - della Fondazione stessa, al dott. Silvio Paolucci, Assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, al dott. Armando Mancini, Direttore Generale della ASL di Pescara.
In Italia, ogni anno, 300 persone su 100.000 vengono ricoverate per trauma cranico; il rapporto tra uomini e donne è di 2:1. La fascia di età più a rischio è quella compresa tra i 15 e i 24 anni. La causa più frequente è rappresentata dagli incidenti stradali (circa il 70% dei casi), seguiti da cadute accidentali e incidenti domestici (20%), solo per citarne alcuni.
"Gli esiti disabilitanti del TCE, che possono essere cognitivi, neuromotori e comportamentali, costituiscono un problema di particolare rilevanza sanitaria e sociale nel nostro paese anche in considerazione del fatto che le fasce di età più colpite sono quelle dei giovani adulti, il che implica estese compromissioni di ruolo e di produttività sociale" sottolinea il dott. Mauro.
Dunque: quale approccio neurochirurgico? Quali fattori di rischio? Quali complicanze e come gestirle? Cosa offre il territorio in termini di assistenza? Quale percorso riabilitativo e il "ritorno a casa"?
Tante le sessioni che si susseguiranno e daranno risposta ai molteplici quesiti.

L'evento è organizzato da AIMS Eventi, Segreteria Organizzativa e Provider ECM, aperto a 150 partecipanti previa iscrizione ed eroga 7 crediti ECM.

Per info e iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Francavilla al Mare. Doppia seduta d'allenamento a Francavilla al Mare il 4 e 5 luglio per le categorie Allievi e Giovanissimi, aperte a tutti i ragazzi che vogliono continuare nella loro crescita personale e tenersi in forma in vista della ripresa dei campionati giovanili.

Per la categoria Allievi (nati 2002-2003), appuntamento fissato alle 16.30 allo Stadio Valle Anzuca, con inizio seduta per le 17.00.
Per la categoria Giovanissimi (nati 2004-2005), raduno alle 18.15, sempre allo Stadio Valle Anzuca. Gli orari sono validi per entrambe le giornate.

Per partecipare agli allenamenti è importante recarsi al campo muniti di certificato medico valido e, per i calciatori tesserati definitivi, di nulla osta firmati dalle società d'appartenenza.

Francavilla al Mare. Il Consiglio Comunale di Francavilla ha approvato il Rendiconto Consuntivo. Alla votazione non hanno partecipato i consiglieri di minoranza, allontanatisi dall’aula in segno di protesta per la violazione dei loro diritti.

Invero, affermano all'unisono i Consiglieri D’Amario, Mantini , Di Renzo e Sarchese: "Abbiamo chiesto agli uffici comunali preposti la trasmissione di alcuni documenti non allegati al bilancio, nel rispetto dell’art. 227 del D. L.vo 267/2000, che li elenca anche in modo espresso. Questi documenti ci sono stati trasmessi solo il 15 giugno 2018. Poiché il Regolamento di Contabilità Comunale assegna venti giorni di tempo ai consiglieri per esaminare il Rendiconto e gli allegati, abbiamo chiesto la fissazione del Consiglio Comunale nel rispetto del suddetto termine a decorrere, per l’appunto, dal 15 giugno 2018. Nonostante il Segretario Generale, al quale ci siamo rivolti per ottenere chiarimenti, ci abbia confermato la omessa consegna di alcuni documenti allegati al bilancio, è stata inspiegabilmente disattesa la nostra legittima istanza di differimento del Consiglio Comunale a data successiva al 5 luglio 2018, consiglio comunale tenutosi venerdi 22 giugno, a distanza di una sola settimana dalla integrazione documentale".

"Valuteremo ogni e più opportuna iniziativa, anche giudiziaria - concludono i consiglieri - a tutela dei nostri diritti di consiglieri comunali palesemente violati da questa vicenda, che abbiamo denunciato per iscritto anche nel verbale della Commissione Consiliare tenutasi il 15 giugno 2018. Le ragioni politiche non devono impedire un sano e costruttivo confronto su temi, come quello del bilancio comunale, sul quale siamo sempre stati disposti a collaborare anche chiedendo di partecipare ad apposite sessioni, sebbene inutilmente".

Madrid. Da Francavilla al Mare a Madrid per inseguire la sua passione: il Real. Si tratta di Rãzvan Pasquarelli che, dopo essersi laureato in Scienze Motorie all’Università di Chieti ed aver intrapreso alcuni lavori stagionali, ha avuto la grande opportunità, attraverso il lavoro che svolgeva, di trasferirsi nella capitale spagnola dove ha potuto osservare da vicino i suoi beniamini di sempre: i Galácticos! Ha anche legato con alcuni di loro, oltre ad essersi fatto una foto e due chiacchiere con Cristiano Ronaldo. Inoltre ha anche iniziato l’attività di fotomodello. Questo dimostra che bisogna credere nei sogni e che bisogna inseguirli e, nonostante le tante difficoltà, verranno coronati.
Così ha raccontato la sua svolta: “Sono partito circa un anno fa, sono patito del Real Madrid da piccolino. Mi sono laureato a Chieti, poi ho iniziato a fare dei lavori stagionali. Il mio datore di lavoro, sapendo che sono appassionato del Real Madrid e della città, mi aveva proposto di andare lì in un bar. Ho colto subito questa occasione, non nascondo che ho vissuto dei momenti difficili quando sono partito perché ero solo, non conoscevo bene la lingua, sapevo che sarei andato lontano dalla famiglia, dagli amici e da tutto, quindi non è stato molto facile. La decisione l’ho presa perché, oltre ad essere appassionato del Real Madrid, ogni volta che venivo in vacanza in questa città, nel momento in cui ripartivo ci rimanevo male, mi dispiaceva lasciare questo posto. Tra me e me dicevo che un giorno sarebbe stato bello viverci, l’ho fatto anche per il lavoro, ma soprattutto per il Real Madrid, anche se pensavo di non riuscire ad incontrare i giocatori. Poi ho fatto anche un corso a Milano e Bologna come fotomodello e anche questa cosa ha inciso a prendere questa decisione perché a Madrid c’è più visibilità, infatti adesso sto lavorando con alcune agenzie e quando posso svolgo anche il mestiere di fotomodello”.
Il suo ingresso nella tana dei Blancos: “Poi pian piano mi sono iniziato a recare nel Centro Sportivo dove si allena il Real Madrid, ho conosciuto delle persone e questo è stato importante perché, essendo una proprietà privata, non ci si accede facilmente ed i giocatori a furia di vedermi hanno notato la mia passione e mi hanno preso in simpatia. La storia della foto con Cristiano Ronaldo è molto bella perché me l’aveva promessa. Il 1° novembre, prima di partire per affrontare la partita con il Tottenham in cui il Real ha perso 3-0, mi disse che al rientro dalla trasferta lo dovevo aspettare su una via rettilinea dove torna a casa, quindi poi dopo sono andato, ho aspettato due ore al freddo, avevo quasi perso la speranza, non sapevo nemmeno se si ricordava di me e pensavo che fosse anche arrabbiato dopo una partita del genere. Invece alla fine si è fermato, abbiamo parlato, mi ha chiesto di dove sono, quanti anni ho, ecc. È stato cinque minuti con me, essendo il mio idolo penso che siano stati i cinque minuti più belli della mia vita. Poi ho incontrato altri giocatori come Marcelo, anche quella è stata una bella esperienza, ho avuto la possibilità di incontrarlo allo stadio. Quello con cui ho legato di più, si ferma sempre, ridiamo e scherziamo insieme, è Karim Benzema”.
Ecco cosa si sente di dire ai ragazzi dopo la sua esperienza: “Dico ai giovani di prendere coraggio e se vogliono una cosa di andare fuori e di farla perché se si vuole una cosa basta la volontà, la consapevolezza e la convinzione di prendere una decisione del genere. Ho attraversato davvero momenti bruttissimi perché sono partito da solo con la valigia in mano e non conoscevo nessuno, quindi è stata molto dura, però tutto sommato mi sono ambientato ed ora sto bene”.

Pagina 1 di 42

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione