San Salvo. Sono stati completati la scorsa mattina i lavori di posa in opera dei tappetini d’’asfalto all’interno del cimitero comunale e in via dei Cipressi. Intervento programmato già da tempo dall’Assessorato alla Manutenzione del Comune di San Salvo per consentire una migliore fruibilità della struttura anche in vista sia della prossima ricorrenza dei defunti e sia delle manifestazioni per il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.
“L’impresa che ha effettuato i lavori – commenta l’assessore alla Manutenzione Giancarlo Lippis – ha provveduto nei tempi dovuti a rimettere a nuovo quei tratti che da tempo necessitavano di una adeguata sistemazione così come previsti dagli interventi che abbiamo calendarizzato con i nostri uffici comunali. Sono soddisfatto che su impulso del sindaco Tiziana Magnacca siamo riusciti anche a rifare la sede stradale dall’innesto di via Duca degli Abruzzi sino all’ingresso del cimitero comunale”.

San Salvo. Interventi di manutenzione straordinaria al parco giochi per bambini alla villa comunale di San Salvo. L’Ufficio manutenzione del Comune ha iniziato da questa mattina a sostituire le parti danneggiate sia a causa degli agenti atmosferici ma soprattutto per gli atti vandalici.
“Il comportamento incivile di alcune persone ricade purtroppo sulle tasche di tutti i cittadini di San Salvo – dichiara l’assessore alla Manutenzione Giancarlo Lippis – oltre che a creare disagi e pericoli per i nostri bambini. Proseguirà l’intervento di sistemazione della villa comunale a cura della cooperativa che gestisce gli spazi verdi pubblici”.
L’assessore Lippis anticipa: “Nel prossimo bilancio comunale interverremo con la sostituzione dell’attuale pavimentazione antitrauma, che verrà realizzata con gli stessi criteri e fantasia così come abbiamo già fatto quest’estate al Parco del Mare a San Salvo Marina”.

San Salvo. L’assessore ai Lavori pubblici Maria Travaglini, in considerazione delle diverse sollecitazioni ricevute per avere informazioni sullo stato dell’arte della pista ciclabile, che collegherà la città alla marina di San Salvo, comunica quanto segue.
“La pista ciclabile San Salvo Marina-rotonda degli alpini, il cui completamento è previsto entro il prossimo mese, sarà un’indiscutibile risorsa a disposizione di quanti amano la bicicletta e la mobilità sostenibile. Gli interventi del secondo lotto, seppur in stato avanzato di completamento, non sono stati ancora terminati, da qui la presenza di ostacoli per segnalare e impedirne l’uso per evidenti ragioni di sicurezza”.
L’assessore Travaglini aggiunge inoltre che la pista, nel tratto compreso da via Grasceta all’innesto con la zona industriale, non è stato collaudato anche se l’illuminazione è stata già attivata su tutto il percorso.
“Per l’attraversamento pedonale sulla Statale 16 siamo in attesa del collaudo che ci consentirà, con la posa delle strisce zebrate, la messa in sicurezza di quel tratto per collegare la pista dalla città alla marina. Mi preme ricordare che comunque il primo lotto è percorribile mentre dalla fine del ponte sulla linea ferroviaria all’Adriatica non è ancora utilizzabile per il suddetto motivo”.
Infine l’assessore ai Lavori Pubblici interviene sulla questione del taglio degli alberi per precisare che è stato reso necessario per mettere in sicurezza il tracciato del secondo lotto.

San Salvo. L’Assessorato all’Ambiente del Comune di San Salvo comunica il nuovo calendario relativo alla pulizia straordinaria delle strade e dei marciapiedi nei quartieri cittadini.

L’assessore Giancarlo Lippis evidenzia: “Le operazioni messe in atto contemplano l’igienizzazione delle strade cittadine con prodotti specifici per eliminare la stratificazione sia del guano degli uccelli e delle deiezioni canine e feline”. L’impegno a mantenere le strade in maniera decorosa coinvolge tutti i cittadini “pertanto invito i proprietari di cani e gatti – aggiunge Lippis – all’impegno del rispetto delle norme previste in materia, sia dalle leggi nazionali e sia quelle del regolamento di igiene urbana del nostro Comune”.

Apposita è stata predisposta per consentire il passaggio dei mezzi meccanici utilizzati per la pulizia delle strade.
08/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Consorzio Icea (su tutte le zone ove sono presenti i marciapiedi);
09/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Via Trignina (primo tratto dall’incrocio con Corso Umberto I fino alla rotonda di Padre Pio);
11/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Piazza Aldo Moro e teatro comunale;
12/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Via Fontana Vecchia, Via Orientale, Via Porta Nuova (su ambo i lati delle strade richiamate e sul muraglione);
13/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Corso Garibaldi (su ambo i lati) da prima dell'incrocio con via Tevere fino all'incrocio con via Puccini;
15/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Piazza de Gasperi e zona mercato (su ambo i lati dove ci sono i marciapiedi);
16/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Via San Rocco (ambo i lati)
19/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Via Pertini e via Gronchi (su ambo i lati dove ci sono i marciapiedi)
22/10 dalle ore 08.00 alle ore 12:00 Via Trignina (secondo tratto fino al vecchio professionale).

 

San Salvo. “Il servizio del “nonno vigile”, che si avvale della presenza dei volontari di alcune associazioni cittadine, è operativo da diversi anni ed è diventato un prezioso punto di riferimento per i bambini delle scuole dell’infanzia e delle primarie di San Salvo”. A dichiararlo l’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza per meglio specificare la lodevole attività svolta dai volontari a servizio della sicurezza nell’attraversamento stradale e di presidio davanti alle scuole, istituito da questa Amministrazione comunale già dalla passata legislatura.
Tutte le scuole sono regolarmente coperte dai nonni vigile: Anteas e Associazione nazionale Carabinieri si preoccupano dei plessi scolastici di via Verdi e Sant’Antonio, Fir Cb San Vitale in via De Vito e via Ripalta, mentre al momento, per un’indisposizione temporanea del volontario delle Acli, risulta privo della sua presenza all’esterno della scuola Le Marinelle, ma la sicurezza è garantita dagli agenti della Polizia Locale.
“Rivolgo un invito ai nonni della Città – conclude l’assessore Faienza – a mettersi in gioco, offrendo del tempo libero, per vivere un’esperienza unica che vede in prima linea le associazioni, che si sono messe a disposizione per garantire questo importante servizio di vigilanza, ma soprattutto un prezioso punto di contatto tra generazioni diverse”.

San Salvo. Quindicesima edizione della Marcia della Pace a San Salvo con il tema “Ripartiamo dai giovani” che andrà in archivio come una manifestazione caratterizzata dalla grande partecipazione degli studenti degli Istituti Comprensivi 1 e 2, della Scuola secondaria Salvo “D’Acquisto” e dell’Istituto superiore “Mattioli”.
Preceduto dal suono della Banda della Città di San Salvo un lungo e chiassoso corteo ha attraversato le vie cittadine per raggiungere Piazza San Vitale partendo da Piazza della Pace da dove era stato previsto il raduno.
Nel suo saluto il sindaco Tiziana Magnacca ha rivolto, destinandole in particolare agli studenti delle scuole medie e delle superiori, parole di speranza “in un tempo nel quale purtroppo si sta cedendo alla paura e all’insicurezza, alla sfiducia che porta alla rassegnazione, all’indifferenza e alla rabbia. E’ il tempo di reagire, per questo vogliamo ripartire da voi giovani”. Ed ancora: “Dobbiamo prenderci cura del vostro presente con onestà, trasparenza e coerenza attrezzandovi nel fare la vostra parte, offrendovi adeguate opportunità”.
Il primo cittadino ha inoltre ricordato come gli organizzatori della Marcia Perugia – Assisi che si svolgerà domenica prossima, nel messaggio d’invito hanno affermato: “Non possiamo più permetterci di vivere in perenne competizione con gli altri perché stiamo distruggendo le cose più belle che abbiamo. La competizione sfrenata è la sorella della guerra. Cerchiamo assieme le soluzioni dei problemi che non sono state trovate e intraprendiamo, sin da ora, nuove iniziative per attuarle”.
La manifestazione, curata dall’Assessorato alle Politiche Sociali, ha visto gli interventi dei dirigenti scolastici Annarosa Costantini e Vincenzo Parente, del sindaco di Cupello Manuele Marcovecchio e dell’assessore del Comune di Celenza sul Trigno, Valentina Di Nocco. Sul palco della Porta della Terra si sono alternate le esibizioni dei bambini delle classi 5A, 5B e 5C della scuola primaria De Vito e delle classe 4A e 4B della scuola primaria S. Antonio con la recita di poesie e l’intervento di Andrea Di Criscio del Consiglio comunale dei ragazzi della 3D della scuola secondaria “D’Acquisto”.

San Salvo. Buone nuove per il polo scolastico di San Salvo. Questa mattina il responsabile del servizio Lavori pubblici del Comune di San Salvo ha provveduto ad aggiudicare i lavori per il nuovo polo scolastico che ospiterà le scuole materna ed elementare con l’accorpamento degli edifici scolastici di via Firenze e via De Vito, dopo il fermo che si era determinato a causa di un ricorso che aveva rallentato i tempi dell’iter amministrativo.
Dopo la rinuncia della precedente aggiudicataria e il venir meno del contenzioso che la seconda aggiudicataria aveva intento innanzi al Tar, sarà l’associazione temporanea di imprese composta da Edilflorio srl, Fossaceca srl e F.lli Di Carlo srl a realizzare la nuova struttura.
“Siamo riusciti a fare l’aggiudicazione definitiva – dichiara il sindaco Tiziana Magnacca – che era stata sospesa dopo un ricorso di una delle ditte che aveva partecipato alla gara. Aggiudicazione definitiva che ci consente di iniziare i lavori. Ricorso che non contestava né il bando né gli atti amministrativi ma unicamente la valutazione tecnica che era stata fatta da una commissione tecnica esterna al Comune come prevede la legge sugli appalti”.
Il sindaco ribadisce come “questa sia una buona notizia che si aggiunge a tutto il lavoro sin qui svolto da questa Amministrazione comunale nell’ambito dell’edilizia scolastica e per la messa in sicurezza delle scuole a San Salvo”.

 

San Salvo. “A una precisa richiesta con la quale si chiedeva un incontro non oltre quindici giorni dal 28 settembre per discutere sulla Zes, vista la sua assenza dello scorso giovedì, il presidente vicario della Regione Abruzzo mi ha inviato una risposta laconica che non contribuisce a fare alcun passo in avanti e anzi serve solo a prendere del tempo che non giova a fare chiarezza e a dare certezze al territorio del Vastese”.
A dichiararlo è il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca dopo aver ricevuto questa mattina la risposta dal presidente vicario Lolli alla lettera di un incontro sollecitato da diversi sindaci del Vastese, dai vertici aziendali delle maggiori industrie del territorio, dai rappresentanti sindacali aziendali e di categoria, dalla Confindustria e dall’Associazione degli industriali del Vastese, dai consiglieri regionali Febbo e Smargiassi e dai consiglieri comunali di questo Comune.
“Richiesta di confronto al quale al momento Lolli si sottrae – aggiunge il sindaco – venendo meno alle sollecitazioni di enti, aziende e mondo sindacale del territorio per discutere sulle zone economiche di sviluppo che vedono in forte ritardo l’Abruzzo”.

San Salvo. Avrà come tema “Ripartiamo dai giovani” la quindicesima edizione della “Marcia della Pace” in programma giovedì 4 ottobre a San Salvo, nella giornata del patrono d’Italia San Francesco d’Assisi.
La manifestazione organizzata dall’Amministrazione comunale vedrà la partecipazione delle scuole e delle associazioni cittadine e dei sindaci del territorio del Vastese.
Il raduno è previsto per le ore 9.00 in piazza della Pace da dove partirà il corteo, aperto dalla Banda della Città di San Salvo, per attraversare le vie cittadine e manifestazione conclusiva in piazza San Vitale con il saluto del sindaco Tiziana Magnacca.
“Mai come nel tempo che stiamo vivendo – commenta il sindaco di San Salvo – dobbiamo investire sui giovani, rispettandoli e nel prendendoci cura del loro presente. Abbiamo l’obbligo di prepararli al futuro fornendo loro gli strumenti per fare la propria parte per cogliere al meglio le opportunità”.

San Salvo. Come si dice? Chi è assente ha sempre torto. Perché quella di ieri è stata un’occasione persa per chi non è venuto a San Salvo per confrontarsi su un tema così importante come la Zona Economica Speciale (ZES).
Giovanni Lolli, presidente facente funzione della Regione Abruzzo, non è stato presente giustificandosi per sopraggiunti impegni e altrettanto hanno pensato male di fare i consiglieri regionali della maggioranza. All’invito del Sindaco Tiziana Magnacca sono però intervenuti diversi sindaci del Vastese, i vertici aziendali delle maggiori industrie del territorio, rappresentanti sindacali aziendali e di categoria, la Confindustria e l’Associazione degli industriali del Vastese, i consiglieri regionali Mauro Febbo e Pietro Smargiassi e i consiglieri comunali di questo Comune.
Mancava l’interlocutore ufficiale: la Regione Abruzzo, che ad oggi non ha ancora provveduto, nonostante i proclami dell’allora presidente senatore, a istituire la ZES e alla perimetrazione delle aree ad essa destinate.
“Come Amministrazione comunale speriamo di non sbagliarci, ma questa è una grande opportunità che sta perdendo questo territorio ma ancor più l’Abruzzo – ha dichiarato il sindaco – per l’incapacità di un governo regionale di saper cogliere uno strumento operativo con i suoi indubbi risvolti economici ed occupazionali e di prospettive per il future delle imprese. Si è scommesso su un accordo con il Molise, mentre la regione a noi vicina si è legata alla Puglia e anche in questo caso siamo stati intempestivi”.
Febbo nell’illustrare i vantaggi fiscali e burocratici delle zone economiche speciali ha ribadito come questa sia l’unica risposta che al momento si possa dare agli imprenditori mentre Smargiassi ha spiegato come attraverso la Zes si possa rilanciare l’economia con l’arrivo di nuove aziende mentre il governo regionale si sta facendo scappare questa importante opportunità.
Per la Confindustria Chieti Pescara è intervenuto Gianluca Ravasini evidenziando l’interesse delle imprese ad avere uno scalo portuale adeguato e a riprendere i contatti con il Molise concetto ribadito da Giuseppe Argirò, presidente del Comitato piccola industria di Confindustria Abruzzo.
Per il mondo sindacale Franco Zerra, Femca responsabile Aft Cisl, e Michele Manzi, segretario generale Uilm Chieti-Pescara la vera emergenza resta il tema del lavoro e ben vengano strumenti utili a garantire il mantenimento dei posti di lavoro senza mai perdere di vista la necessità di generare nuova occupazione.
A nome degli imprenditori ha preso la parola Graziano Marcovecchio, presidente della Pilkington Italia spa, che ha reclamato rispetto per questa parte di territorio e ha spiegato come sulla Zes non metta in discussione il nome del porto da individuare, ma che si comprenda appieno le opportunità per le imprese. Nell’ambito della perimetrazione ha inoltre aggiunto come sia necessario, nel rispetto delle aziende già esistenti strategiche dell’Abruzzo, provvedere a individuare anche zone per nuovi insediamenti industriali.
Tutti i presenti hanno dato mandato al sindaco Magnacca di riconvocare il presidente vicario Lolli ad una nuova riunione, sempre da tenersi a San Salvo, comunque non oltre 15 giorni a far data da oggi.

Pagina 1 di 23

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione