A Pescara visita istituzionale dell'ambasciatore dell'Algeria. Summit in ottobre VIDEO

Pescara. Doppia visita istituzionale stamane per l’ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica di Algeria in Italia Abdelhamid Senouci Bereksi, che è stato accolto a Palazzo di Città dal sindaco Marco Alessandrini e poi in Camera di Commercio dal presidente Daniele Becci, a capo del Centro Estero delle Camere di Commercio d’Abruzzo. La visita dell’autorità della Repubblica Algerina è finalizzata ad agevolare scambi culturali ed economici fra i rispettivi territori, sulla base di una sinergia già operativa fra i due Enti e la Proger, società d’ingegneria abruzzese, leader in Italia, in cordata per un progetto che prevede un gemellaggio con la città cinese di Fuzhou. Sinergia che sarà ampliata con il coinvolgimento del World Trade Center di Pescara e di Algeri e che sfocerà nell’organizzazione dell'Italia-Algeria Business Summit, promosso dal Centro Estero delle Camere di Commercio d’Abruzzo dal 19 al 20 di Ottobre, in collaborazione con il Comune.
“Siamo molto contenti di questo incontro con l’ambasciatore algerino in Italia che è preparatorio di un meeting che avverrà il 19 ed il 20 ottobre molto importante – ha sottolineato il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini – sarà un meeting economico tra Italia ed Algeria che si terrà a Pescara. Le ragioni sono quelle per cui l’Algeria resta una porta privilegiata connessa all’Africa e ci sono delle ragioni strategiche ed anche culturali su cui vogliamo lavorare. Senza scomodare Sant’Agostino ed Apuleio che sono nati in Algeria e certamente hanno influenzato e non poco il pensiero occidentale, oggi pensiamo che la cultura resti uno strumento formidabile per avvicinare le persone e favorire naturalmente gli scambi economici. A margine infatti del forum economico stesso ci sarà un’iniziativa culturale a livello economico perché co sarà una mostra di artisti algerini in Italia e noi ‘rispondiamo’ con un grande fotografo pescarese, Luciano D’Angelo, che da oltre 40 anni fotografa le meraviglie archeologiche dell’Algeria che sono davvero straordinarie perché hanno lasciato tracce nel presente”.
In Comune erano presenti il sindaco Marco Alessandrini, la consigliera Leila Kechoud, che ha origini algerine, l’amministratore delegato della Proger Umberto Sgambati, Nicola Di Mascio e Bruna Mocka per il WTC Pescara e il WTC di Algeri, erano inoltre presenti Giuseppe Ussani d’Escobar, curatore di una mostra di artisti algerini che accompagnerà il Summit e il fotografo pescarese Luciano D’Angelo che completerà con un progetto fotografico e narrativo dedicato all’Algeria la sezione culturale della due giorni di Ottobre. Subito dopo la delegazione si è spostata in Camera di Commercio, per incontrare il presidente Daniele Becci, il Magnifico Rettore dell'Università d'Annunzio Chieti - Pescara, Sergio Caputi e alcuni operatori economici, per porre le basi operative del summit che radunerà i rappresentanti del comparto imprenditoriale del territorio.
“Ho appena avuto un incontro con il mio amico Marco Alessandrini – ha detto l’ambasciatore algerino Abdelhamid Senouci Bereks – con cui abbiamo parlato delle relazioni economiche tra Algeria e Italia, ma abbiamo convenuto sul fatto che Pescara sarà il punto di partenza per queste relazioni. Sono molto importanti le relazioni economiche tra Algeria ed Italia, l’Italia è il primo cliente, il primo partner economico dell’Africa ed il secondo o il terzo su alcune forniture, dipende dal periodo. Le relazioni tra i due Paesi sono importanti e strategici, partiranno da Pescara per far conoscere questi due mila anni di storia che pochi conoscono e dobbiamo quindi assolutamente recuperare questo gap storico e far conoscere a tutte le nuove generazioni i rapporti storici che ci sono stati e le relazioni, che sono anche storiche, economiche e culturali tra l’Italia e l’Algeria”.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione