Chieti, il consigliere Stefano Rispoli si dimette da Forza Italia

Chieti. "Gli avvenimenti che stanno caratterizzando questo periodo di Consiliatura, nel quale ho avuto l'onore, ma soprattutto l'onere, di rappresentare l'indirizzo del gruppo di Forza Italia all'interno del Consiglio Comunale, sono frutto di un periodo contraddistinto dall’assenza di proposte, dalla mancata condivisione di scelte importanti per la città (se non all’interno di segrete stanze), da inopportuni personalismi e dal non rispetto dei ruoli".
Così in una nota il consigliere comunale id Chieti, Stefano Rispoli, che aggiunge: "Il senso di responsabilità e di attenzione verso i cittadini di Chieti, di coloro che hanno scelto di votare Forza Italia, mi spingevano a restare al mio posto. Sono mesi che attendo più chiarezza sulla posizione da assumere per la tutela di Chieti, per rispetto non solo degli elettori, ma della cittadinanza intera, anche per eliminare sacche di ambiguità che fino ad ora hanno gravemente danneggiato la mia posizione all’interno del gruppo consiliare di Forza Italia. Per tutti questi motivi oggi non sento più di essere compatibile con le nuove logiche interne del gruppo di Forza Italia. Pertanto, rassegno le mie dimissioni da capogruppo di Forza Italia nel Consiglio Comunale di Chieti e annuncio il mio passaggio nel “Gruppo misto”. E’ una decisione a cui sono giunto dopo un’attenta riflessione. Il tempo trascorso è dovuto proprio al ruolo istituzionale che fino ad oggi ho ricoperto. Un tempo in cui ho atteso, vanamente, una qualche chiarificazione anche nei riguardi dell’assetto politico e di partito. Scenari in continua evoluzione e caratterizzati da “cambi di bandiera” repentini, attuati in funzione dell’approssimarsi delle candidature per le competizioni elettorali che prima o poi dovranno svolgersi. La linea di “critica interna” che sembrava essere la strada unanime intrapresa dai membri del gruppo di Forza Italia è andata via via sgretolandosi, sotto i colpi di repentini e improvvisi cambi di posizione assunti dai Consiglieri del gruppo. Tutto questo ha determinato un progressivo appiattimento e asservimento, da parte di alcuni consiglieri di Forza Italia alle volontà di “qualcuno”. Le delibere sono presentate alla nostra attenzione quasi sempre sull’onda dell’emergenza. Continuamente ci viene chiesto di agire come meri ratificatori delle decisioni del Sindaco e della sua Giunta. Costantemente si ripropongono le stesse questioni. A questo punto, vorrei tranquillizzare tutti, le mie dimissioni dal gruppo consiliare di Forza Italia non costituiscono il presupposto per ottenere qualche tipo di incarico, né qualche tipo di candidatura prima della scadenza dell’attuale mandato amministrativo; nessun ruolo mi interessa se non solo quello di portare avanti fino alla fine e nel modo migliore, in maniera autonoma e per il bene della città, il mandato istituzionale che mi hanno affidato i cittadini. Ci sono persone che scelgono la propria collocazione politica in riferimento alla possibilità di maggiore riuscita in questa o quella tornata elettorale. A seconda di queste vestono la casacca che meglio si addice, indipendentemente dalla appartenenza politica e dalla posizione degli elettori. Io non sono amante della “maggioranza ad ogni costo”. Sono attento alle esigenze e alle necessità amministrative dei cittadini di Chieti e cerco, con il mio operato, di soddisfarle nel migliore dei modi. Le mie dimissioni sono “solo” l’ennesimo gesto di coraggio e di coerenza. La mia passione politica non si è spenta. Vive attraverso la dinamicità dell’azione e l’immediatezza delle risposte. Si alimenta di soluzioni alle vere ed oneste esigenze dei cittadini".

"Non bisogna attendere di trovare la luce alla fine del tunnel - conclude Rispoli - ma occorre adoperarsi per trovare i mezzi, il tempo e il coraggio per vedere in maniera chiara lungo tutto il cammino. Continuerò a svolgere il mio mandato di Consigliere Comunale nel Gruppo Misto, per onorare la fiducia dei tanti cittadini che mi hanno votato; sullo sconforto vince il mio senso di responsabilità nei confronti di tutti coloro che mi hanno attribuito il loro credito e continuo a essere a loro disposizione".

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione