Continua l'emergenza pubblica illuminazione a Pescara, Pignoli chiede una convocazione urgente alla commissione Statuto

Pescara. «Discutere la problematica circa la carenza e/o mancanza di illuminazione pubblica in numerose zone della città di Pescara con l'audizione dell'ingegner Tonelli della pescara Gas e il responsabile della ditta Enel Sole, ditta appaltatrice dei lavori di manutenzione».

Questa la richiesta che fa il consigliere comunale Massimiliano Pignoli con una lettera inviata al presidente della commissione Statuto Pierpaolo Zuccarini.

«Le luci restano spente perfino davanti al Comune», dice Pignoli, «e le zone della città interessate dalla problematica sono molteplici: i Colli, Villa del Fuoco, Zanni, via Cavour e altre. La situazione è divenuta insostenibile anche perché la maggior pare delle luci spente sono in periferie abitate da anziani che hanno paura perché le strade sono al buio e possono essere oggetto di malviventi che potrebbero essere facilitati a commettere reati tipo furti, scippi e rapine. Per queste ragioni chiedo l'immediata convocazione di una commissione Statuto che affronti la questione in modo approfondito».

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione