Pescara, palazzo Ater di via Rio Sparto senza ascensore: incontro in Prefettura

Pescara. I gravi problemi che vivono i residenti del palazzo Ater di via Rio Sparto 15 a Pescara da ormai un anno a causa della mancanza dell'ascensore andato distrutto dopo un incendio doloso.

Questo l'oggetto principale dell'incontro che si è tenuto questa mattina in Prefettura tra Daniela Di Baldassarre, capo di gabinetto, e il consigliere comunale Massimiliano Pignoli, su richiesta di quest'ultimo.

La Prefettura ha fatto sapere che si occuperà di scrivere una lettera indirizzata a Regione Abruzzo e Ater allo scopo di sollecitare l'intervento di sostituzione dell'ascensore distrutto dalle fiamme visto che in quel palazzo vivono molti anziani che sono costretti a uscire solo grazie agli uomini di Croce Rossa e delle associazioni di volontariato.

Pignoli ha anche chiesto un interessamento da parte della Prefettura per i problemi vissuti dai residenti degli alloggi popolari di via Rigopiano e per la presenza di prostitute e tossicodipendenti nella costruzione abbandonata di via Tiburtina all'angolo con via Vomano.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione