Di Sabatino (Pd) su restitution day del M5S

L'Aquila. “Voglio esprimere il mio apprezzamento per l’iniziativa portata avanti dal M5S – dichiara il Segretario Regionale del Pd Abruzzo Renzo Di Sabatino -, che durante il restitution day ha donato quattro ambulanze alla sanità abruzzese. Mi piacerebbe però che nelle aule istituzionali avessero la stessa attenzione e la stessa sensibilità verso le problematiche dei territori.

Rinunciare ad una parte del propria indennità per destinare quei fondi ad iniziative utili al territorio è senz’altro importante. Io stesso, così come molti altri amministratori del Pd, per anni ho rinunciato ai rimborsi e agli indennizzi, seppur più silenziosamente.

Quando ero sindaco di Bellante ho restituito alla comunità la mia indennità, sono stato presidente della Provincia di Teramo senza percepire alcuno stipendio, così come tutti gli amministratori provinciali, e neanche alcun rimborso, e, in precedenza, da capogruppo in Provincia, ho destinato, insieme ai miei colleghi del Pd, i fondi per il gruppo alla Caritas. Conosco bene, quindi, il valore di impegnarsi in politica per puro amore per il territorio che si rappresenta. Ma non basta. Chiedo, quindi, anche agli esponenti del Movimento 5 Stelle di impegnarsi altrettanto per garantire agli abruzzesi prestazioni e servizi migliori e più economici.

Detto ciò, quindi, mi impegno a sostenere l’iniziativa del M5S sull’abolizione del doppio vitalizio, iniziativa che ritengo giusta, purché loro appoggino la nostra richiesta di abolizione del ticket sanitario, oggi un ulteriore balzello per gli abruzzesi, già oggetto di una proposta presentata proprio dalla giunta regionale abruzzese, bocciata dal governo gialloverde”.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione