Lanciano, immigrati in possesso abusivo di armi: CasaPound esige più controlli

Lanciano. Armi rinvenute su uno degli immigrati fermati durante i controlli a sorpresa effettuati parte delle forze dell'ordine su un gruppo di immigrati giunti nella nostra città dal Pescarese. Questo è quanto accaduto ieri mattina presso la stazione di Via Bergamo dove un gruppo di immigrati, per lo più venditori ambulanti, è stato scortato dai carabinieri per dei controlli riguardo la legalità della loro permanenza sul territorio italiano.
"Come CasaPound Italia, avevamo già espresso le nostre perplessità circa la superficialità dei controlli su questi gruppi che solitamente troviamo nei parcheggi, fuori dai centri commerciali o in zone di raccolta” afferma in una nota il responsabile locale Marco Pasquini.
“Molti cittadini si sono lamentati del loro atteggiamento invadente, quasi aggressivo, tanto da richiedere l'intervento degli organi di vigilanza. I nostri cittadini meritano di essere tutelati rispetto a questi comportamenti, ancor di più se alcuni di loro portano con loro armi."
“Data la dimostrata inefficienza da parte di chi di dovere – conclude Pasquini - come CasaPound Italia pretendiamo che l'Amministrazione, insieme alle forze dell'ordine, si adoperi subito per evitare che simili fatti si possano ripetere, garantendo la sicurezza dei cittadini a qualunque ora e in qualunque zona di Lanciano.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione