Articoli filtrati per data: Giovedì, 08 Novembre 2018

Pescara. Incontro dal titolo “Chi ha ucciso Aldo Moro?” organizzato dai Rotary Clubs di Pescara Nord, Pescara Ovest e Vestini Penne-Loreto e dall’Associazione Culturale “Numero Zero” venerdì 9 novembre alle ore 18 all’Aurum (sala Tosti).

Ospite principale dell'evento sarà l’onorevole Gero Grassi già vice presidente della parlamentare Commissione d'inchiesta sul rapimento e l’assassinio di Aldo Moro che a quarant’anni esatti, affronterà la questione attraverso fatti, circostanze, dubbi e questioni ancora irrisolte.

Nel corso della conviviale che seguirà l’incontro con l’On. Grassi, e che si svolgerà al Cafè Les Paillotes, sono previsti gli interventi dell’attore Pino Calabrese che interpreterà un passo del libro di Patrizio J. Macci “l’ombra di Aldo Moro”, del giornalista de Il Messaggero Paolo Mastri e di Licio Di Biase, autori di pubblicazioni su Aldo Moro.

“L’incontro - spiega il presidente del Rotary Club Pescara Nord Emidio De Florentiis - vuole non solo ricordare la figura di uno dei più importanti uomini dello Stato, ma anche ripercorrere un periodo tra i più drammatici per il nostro paese e tutto ciò che ne è seguito in termini di ricostruzione degli avvenimenti e dei personaggi che ne sono stati a diverso titolo protagonisti, tra depistaggi, segreti e ricerca della verità. Per questo intricato contesto l’evento si caratterizza perfettamente come una delle tappe di avvicinamento alla seconda edizione del festival 'Pescara a Luci Gialle’ in programma dal 3 al 5 maggio 2019”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Ripa Teatina. Una mattina speciale oggi, giovedì 8 novembre, per gli alunni dell'istituto comprensivo M. Buonarroti di Ripa Teatina: "Prof" per un giorno è stato Paolo Nicolai, uno degli atleti più vincenti nella storia dello sport abruzzese. L'atleta di Ortona si è raccontato ai piccoli alunni alla presenza delle autorità locali, il sindaco Ignazio Rucci e l'assessore Gianluca Palladinetti, dei giornalisti Rocco Coletti e Luciano Rapa e della dirigente scolastica Angela Potenza. Simpatiche ed interessanti le domande poste a Paolo dagli studenti di Ripa che hanno vissuto una giornata formativa davvero indimenticabile.

"Inseguite le vostre passioni es i vostri sogni, sempre nel rispetto delle regole. Non è la vittoria a tutti i costi ciò che conta, ma il percorso che vi porta a vivere determinate esperienze", le parole del campione di beach volley che punta alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

L'evento è inserito nell'ambito del Festival Rocky Marciano e del Concorso Letterario Storie di Sport ed è stato il primo di tanti appuntamenti importanti che l'organizzazione, affidata all'Assessorato allo Sport del Comune, deciso di denominare "Round". Il prossimo evento? Giovedì 15 novembre, quando gli alunni di Ripa incontreranno la squadra del Teate Chieti Basket del presidente Gabriele Marchesani.

Pubblicato in Sport

Francavilla al Mare. Il prossimo 23 Novembre scadrà l'avviso relativo al bando UNIKA per costituire il Catalogo territoriale dell’offerta di servizi di conciliazione fra vita professionale e familiare e selezionare i soggetti che erogheranno i servizi per le donne occupate residenti nei comuni dell'Ambito 9 (Val di foro -capofila), 8 (Chieti) e 13 (Marrucino) -Ari, Francavilla al Mare, Miglianico, Ripa Teatina, San Giovanni Teatino, Torrevecchia, Villamagna, Vacri, Chieti, Casalincontrada, Bucchianico, Casacanditella, Fara Filiorum Petri, Filetto, Guardiagrele, Orsogna, Pennapiedimonte, Pretoro, Rapino, Roccamontepiano, San Martino sulla Marrucina - beneficiarie del finanziamento regionale del bando Piani di Conciliazione.

Potranno accedere al Catalogo, i seguenti soggetti operanti sul territorio regionale:
- organizzazioni senza scopo di lucro con esperienza almeno triennale nell’ inclusione sociale e lavorativa di persone svantaggiate;
- cooperative sociali;
- organizzazioni di volontariato;
- associazioni di promozione sociale;
- enti privati o pubblici che abbiano, nell'’oggetto sociale, servizi di conciliazione per minori e/o persone non autosufficienti;
- organismi di formazione, accreditati ai sensi della disciplina di accreditamento emanata dalla Regione Abruzzo con D.G.R del 20 luglio 2009, n. 363, come modificata dalla D.G.R. n. 247 del 31 Marzo 2015 e autorizzati al funzionamento ai sensi della legislazione nazionale e regionale vigente.
Il bando integrale è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Francavilla all'indirizzo www.comune.francavilla.ch.it
In occasione della scadenza prossima dell'avviso, il Comune di Francavilla fa il punto su tutti i servizi di conciliazione finanziati dall'amministrazione attraverso il Bilancio Comunale e il Piano Sociale Distrettuale. Si tratta di un sistema integrato di servizi, rivolti alla famiglie per supportarle nella gestione dei tempi di vita e di lavoro.
In particolare:
- per e post scuola che consente alle famiglie di allungare il tempo scuola di un'ora prima della campanella di entrata e un'ora dopo quella di uscita, nel quale comune investe 60.000 euro l'anno- (servizio a tariffa calmierata, con fascia di esenzione sotto i 6.000 euro di isee)
- Centro di Aggregazione giovanile, aperto da lunedì e il venerdì dalle 15.30 alle 18.30 e il sabato mattina dalle 10 alle 12, con educatrici che si occupano di ragazzi dai 6 ai 14 anni per il supporto ai compiti e alla socialità, nel quale il comune investe 26.000 euro l'anno; ( il servizio reso è gratuito)
- potenziamento del servizio nido con l'apertura anche il sabato mattina e nel mese di luglio, per un investimento di 55.000 euro (servizio a tariffa calmierata, con fascia di esenzione sotto i 3.000 euro di Isee).

"Siamo convinti", commenta l'assessore al Sociale e Vicesindaco Francesca Buttari, "che l'investimento in servizi per le famiglie, non solo rappresenta il giusto contributo che ogni amministrazione pubblica dovrebbe garantire per il sostegno della famiglia, ma esso è a nostro avviso anche un importante contributo alla lotta alla povertà, favorendo la permanenza nel mondo del lavoro soprattutto delle donne. Il sistema di tariffe progressivo, inoltre, garantisce il pieno accesso alle fasce basse e la fruibilità del servizio pubblico per tutti".

Pubblicato in Politica

Chieti. Il Gruppo Comunale “F.Gattone” di Chieti ,dell’Associazione Italiana per la donazione di Organi, Tessuti e Cellule.

In questo anno 2018 ricorda i donatori di Organi, con la quarta edizione dell’evento “Angeli di Luce” che si svolge Domenica 18Novembre 2018 nella Cripta di San Pantaleone, Miglianico alle ore 18.45, INGRESSO LIBERO.

I Donatori sono un Dono Speciale, evento per ricordare e non dimenticare tutti coloro che hanno compiuto un gesto di estrema generosità donando una parte di se stesso,un organo, dopo la morte, chi ha espresso la propria volontà attraverso una scelta consapevole in vita, e chi in un momento di dolore, un familiare, ha deciso per esso, per aiutare chi è in lista d’attesa per trapianto. La Donazione di un organo è importante in quanto oltre ad essere un grande atto d’amore per la vita è una terapia di vita per patologie non altrimenti curabili.

Invitaiamo a dire di SI, alla donazione, perché si sceglie la Vita, il gruppo Comunale si impegna a non dimenticare I DONATORI,tra il gruppo ci sono persone che grazie ai Donatori, continuano il cammino della Vita, e si invita a compiere UNA SCELTA CONSAPEVOLE, ossia DI ESPRIMERE LA PROPRIA VOLONTA’ in vita ATTRAVERSO MODULI DI ADESIONE DELL’ASSOCIAZIONE A.I.D.O.

L’ evento “Angeli di Luce” in memoria dei Donatori di Organi, oltre alla’esibizione del Coro, che coinvolge i presenti in modo profondo,si svolge con interventi di testimonianze di familiari dei Donatori e di chi ha ricevuto il dono,interventi di medici professionisti, e religiosi, in quanto la Chiesa sostiene a donare la vita.

Con l’esibizione del Coro “ Gospel Sound Machine” di Chieti Direttore Artistico Maestro Paolo Zenni, il Presidente del Coro Gospel Daniele Buccella, hanno collaborato con impegno e sostegno alla realizzazione dell’evento, per la quarta edizione 2018 dell'evento “Angeli di Luce”

L’evento è stato reso possibile con il Patrocinio del Comune di Miglianico (CH) in collaborazione con il Centro Regionale Trapianti Abruzzo/Molise L’Aquila, con il coordinatore locale dei trapianti ASL2 Chieti, con il contributo dei commercianti di Miglianico, e della città di Chieti Pasticceria Adriano, Sfoglia D'Oro, Nonna Elisa, Ristorante Galleria. Si invita a partecipare e a sostenere la donazione degli organi, in nome della Vita.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Tempo di derby per le Mokambo’s, che ospiteranno sabato 10 novembre le Panthers di Roseto. Abbiamo chiesto a coach Paci di anticiparci i temi di una sfida che si annuncia ben più equilibrata rispetto ai quello che possa far pensare la lettura dell’attuale classifica.

“Ovvio che i derby non sono mai partite come le altre, - ci ha dichiarato il coach neroverde - specialmente nel piccolo mondo del basket femminile abruzzese, in cui spesso si scontrano ragazze che hanno giocato insieme e magari sono amiche fuori dal campo. In più Roseto è allenata da Franco Ghilardi, che è da anni un punto di riferimento per tutto il movimento del basket femminile abruzzese. Chieti contro Roseto è sempre una partita importante e particolarmente sentita, perché nell’ambito della richiama ad una rivalità storica, ma al momento noi non possiamo certo permetterci il lusso di pensare a queste cose. Siamo, infatti, concentrati su noi stessi e sulle tante cose che dobbiamo e vogliamo migliorare. Per noi la vera sfida è innanzitutto con noi stessi e in questo senso diamo un valore altissimo a questa gara come abbiamo fatto in precedenza tutte le volte che siamo scesi sul parquet. Al momento il vero derby lo giocheremo nel tentativo di superare i nostri limiti e con la voglia pazzesca che abbiamo di andare oltre i nostri attuali confini. È questo l’obiettivo primario che ci impone di lavorare duramente ogni giorno. La vera vittoria sarà alimentare questa “fame” di crescita, ma non siamo degli illusi, sappiamo che certe cose non avvengono da un giorno all'altro ma con un impegno costante. Se poi dovessimo compiere un altro piccolo miracolo … Chissà!”.

Appuntamento quindi alle ore 18.30 di sabato 10 novembre presso l’impianto del Pala Colle dell’Ara, per accompagnare la crescita delle neroverdi e sostenerle in un impegno difficile ma non impossibile. Forza Mokambo’s.

Pubblicato in Sport
Giovedì, 08 Novembre 2018 00:00

L'arte internazionale a Guardiagrele

Guardiagrele. Artisti italiani, bulgari e russi si sono dati appuntamento nella fantastica Location dell’Ente Artigianato Abruzzese per esporre le loro opere, sotto la guida del critico internazionale Massimo Pasqualone. Elogi da parte di Gabriele Vitacolonna, direttore artistico dell'Ente Artigianato Abruzzo che ha accompagnato gli artisti in un tour conoscitivo delle bellezze di Guardiagrele. . Un saluto da parte del Presidente Ente Artigianato Gianfranco Marsibilio che ha definito la mostra "veramente bella ed interessante” ringraziando i maestri per aver con le loro splendide opere dato vita al palazzo dell'artigianato artistico abruzzese.

Il critico Massimo Pasqualone ha presentato i temi trattati dai vari artisti evidenziandone le specifiche qualità. Per Carlo Gentili “si tratta di un successo interessante da parte degli artisti in mostra che lasceranno sicuramente un segno positivo del loro passaggio a Guardiagrele. La mostra prevede anche un interessante omaggio alla presentosa, realizzata artisticamente dai partecipanti. In mattinata gli artisti sono stati accolti dal sindaco di Torrevecchia Katja Baboro la quale ha illustrato loro il "museo della lettera d'amore".

La mostra rimarrà aperta per tre settimane. Gli artisti che hanno partecipato con le loro splendide opere sono:

Luigi Pierantozzi Cecilia Dionisi
Italo Pulcini Damiani Carlo
Gentili Carlo Gentili Emidio Mozzoni
Giorgina Violoni Matilde Menicozzi Miriam Pasquali
Giusy Trippetta Rosella Iommi Susanna Giannoni
Lucia Catania Daniele Merli
Eugenio Biondinii
Morichi Lauretta
Tiziana Gualandi
Fiorella Talamonti
Rita Cerquetti
Giulietta Straccia
Sissy Mihailova
Liliana Fiorettii
Accoroni Adriana
De Carolis Simonetta
Antonietta Crucianelli
Sabina Mangialardo
Nadia Portelli
Katja Amabili
Evgenia Kurgaeva
Silvana Martini
Teresita Sgolacchia

Pubblicato in Cultura e eventi

Vasto. Il costante lavoro di interlocuzione tra la società Pilkington Italia S.p.a e i ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico è stato fondamentali per giungere alla concessione del trattamento straordinario di integrazione salariale per i dipendenti delle sedi di San Salvo e Settimo Torinese. “Con il decreto firmato oggi dal Direttore Generale degli ammortizzatori sociali e della formazione questo governo si dimostra essere ancora una volta al fianco dei lavoratori quando le aziende affrontano un periodo di crisi” così la deputata vastese Carmela Grippa che ha seguito sin dal suo insediamento alla Camera dei Deputati i lavori del tavolo tecnico presso il Ministero dello Sviluppo Economico. La stessa parlamentare aggiunge: “Ricordando le battaglie fatte sul territorio per i diritti dei lavoratori sono soddisfatta del decreto perché 1392 dipendenti della sede dello stabilimento di San Salvo e 251 e le loro famiglie non resteranno a reddito zero ma potranno beneficiare del contributo fino al settembre del 2019. In questi dodici mesi i lavoratori continueranno a percepire uno stipendio pari all’80 per cento della loro retribuzione. Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio dal primo giorno al ministero sta risolvendo numerose vertenze di aziende che a causa della crisi si sono viste costrette a licenziare i dipendenti e ad interrompere le linee di produzione. “Noi stiamo salvando posti di lavoro mentre il governo precedente pensava a salvare le banche” conclude la deputata del movimento cinque stelle. Soddisfazione viene espressa anche dal Senatore Gianluca Castaldi: “Un’altra cosa fatta da questo governo, per un altro anno i lavoratori continueranno a percepire lo stipendio mentre l’azienda cerca di ignorare la crisi e conquista gli ordinativi della Ferrari e della holding del gruppo Fca di cui fa parte la Maserati”.

Una vittoria che non risuona solo nelle aule di Governo. La soddisfazione è espressa anche dai portavoce regionali Sara Marcozzi e Pietro Smargiassi che parlano di un’aria di cambiamento che soffia forte anche in Regione Abruzzo. “Questa è la visione che abbiamo delle istituzioni: una sinergia proficua per i cittadini che si innesca con l’asse diretta tra la forza di Governo e l’ente regionale” afferma Sara Marcozzi, consigliere regionale e candidato alla Presidenza di Regione Abruzzo per il M5S “Una visione che quando saremo alla guida dell’Abruzzo ci permetterà di fare grandi cose per i lavoratori abruzzesi, da troppi anni penalizzati da politiche prive di programmazione e non indirizzate verso un reale sviluppo del territorio”. Secondo il consigliere regionale vastese Pietro Smargiassi la Pilkington è un simbolo importante della comunità. “Finalmente - afferma - vedo risolto un problema che sul mio territorio rischiava di mettere in ginocchio un’area che su poche aziende fonda la sua economia e la sua ricchezza. Come ho già espresso in altre occasione per questa terra la Pilkington non è solo un’azienda da salvare ma un patrimonio da tutelare.”
Continua l’impegno dei portavoce M5S in ogni grado istituzionale per cercare soluzioni alle criticità che si presentano dal territorio.

Pubblicato in Politica
Giovedì, 08 Novembre 2018 00:00

Tombesi al secondo turno di Coppa Italia

Roma. La Tombesi centra l’ottava vittoria stagionale, sconfigge a domicilio l’Olimpus Roma e prosegue il suo cammino nell’altra competizione che, assieme al campionato, la società gialloverde ha messo nel mirino per la stagione in corso. Nonostante il gol del vantaggio capitolino, la squadra gialloverde non si è scomposta, ribaltando in breve il risultato e chiudendo avanti 4-1 il primo tempo: doppietta per il solito Zanella, rete anche per Silveira e primo centro stagionale per Yuri Di Matteo, già più volte vicino al gol nell’ultimo turno di campionato. Nel secondo tempo c’è spazio per il sigillo di Mati Lara, prima del gol dei padroni di casa che punisce per la seconda volta Davide Berardi (oggi schierato in porta in sostituzione di Mambella) e che fissa il risultato sul definitivo 5-2.

“È stata una buona prestazione, una gara che siamo riusciti a controllare con una certa tranquillità – questo il commento di mister Antonio Ricci –. Ci siamo ritrovati sotto ma onestamente non eravamo in difficoltà, è stato un episodio al quale abbiamo saputo reagire subito e con efficacia. Tutti hanno dato il loro contributo, sono contento della prestazione di Berardi in porta, del primo gol in stagione di Yuri Di Matteo (che lo inseguiva da tempo) e anche del debutto assoluto di Simone Cupido, uno dei ragazzi della nostra Under 19. Nel secondo tempo siamo stati bravi a gestire la partita senza correre rischi e senza prendere cartellini che avremmo potuto scontare in campionato, quindi in definitiva direi che è stata una serata molto positiva per noi. Andiamo avanti in Coppa Italia, e la società come tutti noi ci teneva molto, ma ora testa a Grosseto: è una sfida che potrebbe sembrare scontata, guardando la classifica, ma che invece dovremo affrontare con la massima concentrazione, dando tutto prima di una sosta che, dopo questi impegni ravvicinati, non potrà che farci bene”.

Pubblicato in Sport
Giovedì, 08 Novembre 2018 00:00

Sambuceto Calcio, intervista a Luca D’Antonio

Sambuceto. Due reti in due partite delle quali una al suo esordio da titolare: inizio migliore, per l’ultimo arrivato in ordine ti tempo in viola, non poteva esserci. Luca D’Antonio, esterno classe ’98, da meno di un mese alla Cittadella dello Sport, ha già fatto intendere di che pasta è fatto e ciò che può dare alla causa viola in Eccellenza. Ecco come il giovanissimo calciatore descrive il gol che ha sbloccato la sfida con il Nereto dopo meno di 90 secondi di gara: «È stato un insieme di emozioni, perché era la prima partita da titolare, e il gol in casa è stata come una sorta di liberazione da tutto il peso che portavo da inizio estate: è stato davvero bellissimo».
Cresciuto nelle giovanili de Pescara, per poi passare in Serie D prima a Giulianova, poi a Pineto, e lo scorso anno all'Igea Virtus, dove ha vinto i playoff di Serie D girone I, D’Antonio durante la scorsa estate ha avuto diverse possibilità importanti, che però non si sono concretizzate, e a metà ottobre è approdato alla corte di mister Del Zotti e del suo staff. In pochissimo tempo si è però integrato negli schemi dell’allenatore e anche nel gruppo e nell’ambiente: «Mi sto trovando benissimo perché la situazione è stupenda a partire dalla società, per passare poi a staff e compagni. Sono a casa perché vivo a Sambuceto da qualche anno, e quindi non potevo chiedere un ambiente migliore di questo nel quale mi trovo».
Le ottime prestazioni in campo sono state condite, come accennato, anche da due reti segnate in altrettanti incontri in meno di una settimana, per un giocatore che non ricopre propriamente il ruolo di centravanti, come spiega lo stesso D’Antonio: «La mia carriera è nata da esterno, per poi passare da terzino, e in seguito esterno nel 3-5-2 o 3-4-3, dove mi trovo a mio agio al 100%. Segnare due gol in due partite è la prima volta che mi capita, e a questo punto spero di non fermarmi».
Sulle potenzialità del Sambuceto l’esterno non ha dubbi: «Siamo un gruppo di ragazzi giovani e con tanta voglia di fare. Se ce la mettiamo tutta ci possiamo togliere qualche soddisfazione».
Sul cammino dei viola in Eccellenza, al prossimo “check point” è prevista la trasferta all’Angelini contro il blasonato Chieti, per un appuntamento d’alta classifica: «Andremo in uno stadio importante e che ha visto quello che si suole definire “il calcio vero”. Avremo di fronte una squadra forte che non ha nessuna voglia di perdere e che proverà a metterci in difficoltà. Dal canto nostro cercheremo di raggiungere il risultato migliore a partire dalla prestazione».

Pubblicato in Sport

Montesilvano. “Si rende noto che dalle ore 11 alle ore 15 dei giorni 8, 10 e 12 del corrente mese di marzo, le batterie del gruppo di complemento di stanza in Pescara, eseguiranno esercitazioni di tiro a proietto, sul tratto di spiaggia compreso tra la frazione di Santa Filomena e il fiume Saline e più precisamente fra il casello ferroviario 344 e la foce di detto fiume. Nei detti giorni e per la durata delle esercitazioni sarà innalzata una Bandiera rossa sul Colle della Vecchia. Durante i tiri la zona di terreno fra il mare e la ferrovia e per due chilometri a nord della foce del fiume Saline, dovrà essere sgombra di persone o d’animali […] L’abbassamento della bandiera rossa dal Colle della Vecchia e il segnale suonato dai trombettieri indicheranno il termine dell’esercitazione”. Questo il contenuto del manifesto, datato 1 marzo 1917, che testimonia il ruolo del territorio di Montesilvano nella Grande Guerra, scelto come luogo di esercitazioni militari. E proprio questo eccezionale ritrovamento è stato al centro del convegno organizzato dal Comune di Montesilvano questa mattina al Pala Dean Martin per celebrare il centenario della fine della prima guerra mondiale. L’incontro ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Alessandrini, del liceo D’Ascanio, le classi terze delle scuole secondarie di primo grado oltre ai dirigenti scolastici di tutti gli istituti della città. Relatori il prof. Antonio Farchione che ha offerto uno spaccato sulla prima guerra mondiale a cominciare dalle cause scatenanti per poi giungere ad analizzare proprio il ruolo che l’Abruzzo e Montesilvano hanno esercitato nel contesto del conflitto mondiale, Gianluca Milillo dell’associazione Nuovo Saline responsabile del ritrovamento di alcune munizioni, datate 1917, nella foce del fiume Saline, ulteriore prova delle esercitazioni che venivano effettuate lungo tutta la riviera del territorio di Montesilvano e il prof. Troiano dell’Istituto Alessandrini, curatore di un progetto didattico incentrato sulla Grande Guerra.

«Con la fine della seconda guerra mondiale- sottolinea il sindaco Francesco Maragno -, dopo la distruzione portata dai due grandi conflitti, si è compreso che fosse necessario creare le basi per un futuro di pace e di prosperità. Quelle basi hanno portato alla creazione dell’Unione Europa. Questa giornata è l’occasione per approfondire cosa ha rappresentato e causato il conflitto mondiale sul nostro territorio».

Gli studenti hanno potuto visionare da vicino non solo il manifesto risalente al marzo 2017 ma anche una serie di preziosissimi cimeli tutti risalenti alla prima guerra mondiale, messi a disposizione dalla collezione privata di Alessio Colantoni, come elmetti, giacche da fatica, monete, antichi libri e foto. Nel corso della mattinata l’Amministrazione Maragno ha anche donato a tutti gli studenti il “Dizionario della Grande Guerra” di Gustavo Corni e Enzo Fimiani, uno strumento che propone una lettura della Prima guerra mondiale adatta a un uso didattico, grazie alle schede di approfondimento dedicate a Stati, personaggi, eventi, eserciti, simboli, eredità.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione