Articoli filtrati per data: Venerdì, 02 Febbraio 2018
Venerdì, 02 Febbraio 2018 00:00

Verso Frosinone - Pescara, parla Zeman

Pescara. Alla vigilia della trasferta di Frosinone il tecnico del Pescara Zdenek Zeman ha tenuto la classica conferenza stampa della vigilia.
Queste sono le sue parole riportate da forzapescara.com: "Il mercato è difficile per tutti, la società ha cercato di fare quello che si poteva. Noi come numero siamo sempre qualcuno in più e mi dispiace che qualche giocatore troverà poco spazio, ma dipende da loro perché non chiudo le porte a nessuno. Quattro centravanti sono difficili da gestire, ma penso che gli acquisti fatti possano aiutarci. Per Gravillon e Bunino stiamo aspettando risposte per il tesseramento. Per il resto siamo tutti, tranne Fornasier, Proietti, Falco e Mancuso.
Il Frosinone è la squadra migliore del campionato. Sono collaudati, giocano insieme da tre anni. Dobbiamo cercare fare il nostro e metterli in difficoltà. Nel calcio c'è la fase difensiva e la fase difensiva e secondo me noi dobbiamo cercare spazi, è importante non lasciarli costruire nel mezzo palle facili per gli attaccanti.
Speriamo di uscire da questo mercato più forti, ci sono giocatori interessanti che possono aiutarci a crescere. Bisogna aspettare risposte dal campo. Oggi siamo più squadra. Sono contento dei portieri che ho, spero che Fiorillo resista a lungo. Mi fido di Savelloni, ma in un campionato così serve esperienza. Bunino non lo conoscevo, assomiglia a Immobile, spero ci aiuti. Embalo era il nostro primo obiettivo, è arrivato Falco e sono contento perché mi piace da anni. Machin è una mezzala più offensiva, mi piace. Yamga in Primavera faceva la differenza, ma la Serie B è diversa. Un voto? Non do voti, avevamo delle cose da fare e ci siamo riusciti. Io a Pescara sto bene, ma il mio lavoro è allenare non stare a bene".

Pubblicato in Sport

Francavilla al Mare. Alla vigilia della gara interna con il Campobasso, il tecnico del Francavilla, Pierluigi Iervese, ha presentato l'incontro.
"Come ho detto ai ragazzi sarà sicuramente una partita complicata - ha detto Iervese - perché il Campobasso è una squadra molto forte e stanno facendo molto bene, a parte i 4 punti di penalizzazione. Quindi sappiamo che dobbiamo fare una gran partita per potrla vincere, però vedo la mia squadra che sta bene, i ragazzi sono carichi, sono motivati e sono convinto che domani uscirà una partita bella. La squadra arriva alla partita di domani bene, quando ci sono i risultati positivi la squadra è sempre molto attenta e vogliosa di allenarsi, anche se devo dire che loro lo hanno sempre fatto, hanno sempre avuto un atteggiamento molto pisitivo. Non posso che elogiare i miei ragazzi perché sono sempre eccezionali in allenamento, adesso però dobbiamo pensare a domani, vogliamo assolutamente vincere, è una partit che vogliamo vincere per tante motivazioni, siamo pronto e consapevoli che di fronte abbiamo una grande squadra, noi siamo consapevoli anche delle nostre certezze e dobbiamo mettere in campo quello che abbiamo dentro. Sicuramente ci aspettiamo un pubblico numeroso, ma sta a noi portare i nostri tifosi al campo, lo stiamo facendo con i risultati, cerchiamo di continuare e creare un entusiasmo che ci possa portare uno stadio gremito di pubblico perché i nostri tifosi, insieme ai soliti che ci seguono da tutte le parti, li ringraziamo. Con il tempo non dico che arriveremo a riempire lo stadio ma quasi".

Pubblicato in Sport

Chieti. Inizia il girone di ritorno nel campionato di serie B2, girone H, e la CO.GE.D. Pallavolo Teatina ha tutta l’intenzione di iniziare con il piglio giusto una seconda fase di stagione che sia più ricca di soddisfazioni, e soprattutto di punti, rispetto alla prima. I cinque punti raccolti nelle ultime quattro gare hanno lasciato non pochi rimpianti, perché a fronte di buone prestazioni (almeno a tratti) si è raccolto solo una parte di quanto si sarebbe potuto e, forse, meritato. La capacità di mettere a terra i punti decisivi costituisce uno degli obiettivi da inseguire nel girone di ritorno, seguendo magari la scia dello scorso anno, quando la CO.GE.D. cambiò passo nella seconda metà di campionato e conquistò anche alcune esaltanti vittorie. L’Accademia Volley Benevento, terz’ultima a quota 11 punti (5 in meno delle neroverdi), è una squadra coriacea che si è anche rafforzata sul mercato, ed è reduce da un buon punto strappato nell’ultimo turno a Minturno.

Titolare nella gara d’andata (vinta 3-2 in trasferta) e spesso gettata nella mischia della partita da Alceo Esposito, Claudia Capone è pronta a dare il suo contributo, magari a partire da quelle battute che hanno messo in difficoltà più di un avversaria:

“Certamente c’è grande rammarico per gli ultimi risultati, perché per un soffio abbiamo perso punti che sarebbero stati molto importanti per noi. Personalmente, quando entro in campo cerco di dare sempre il massimo per aiutare la mia squadra nei momenti di difficoltà e non, e qualche volta ci sono anche riuscita. Contro Sant’Elia, nel quarto set, il mio turno in battuta ci ha consentito di fare una serie di punti consecutivi e di rientrare in partita, andando addirittura avanti 23-22… poi però abbiamo commesso (io compresa) qualche errore, e il set lo abbiamo perso 31-29. Non abbiamo finora raccolto quello che facciamo vedere in campo, per lo meno in alcuni tratti di partita. Ogni gara è importante, ma questa contro Benevento lo è ancora di più. Della gara d’andata ho ricordi bellissimi: al fischio d’inizio ero molto emozionata e avevo un po’ d’ansia, ma grazie all'aiuto del mister Esposito e delle mie compagne, che mi hanno rassicurata e sostenuta, riuscii a tranquillizzarmi. Non a caso, nei primi due set vincemmo e anche con un ampio margine, giocando una buona pallavolo. Poi ci fu il ritorno delle nostre avversarie, che giocavano in casa, ma siamo state brave a rimanere concentrate e a vincere alla fine al tie-break. Di certo, è stata una partita che non dimenticherò mai. Quanto a domani, scenderemo in campo cariche e agguerrite per portare a casa i tre punti che ci assicurerebbero una posizione migliore in classifica. Guardando la graduatoria in questo momento, si tratta obiettivamente di un confronto diretto, per di più contro una squadra che si è rafforzata nel mercato di riparazione. Ma non abbiamo scuse: dobbiamo vincere e basta”.

Pubblicato in Sport
Venerdì, 02 Febbraio 2018 00:00

Weekend motociclistico a Montesilvano

Montesilvano. Tutto pronto per “Mx Beach Training 2018”, la manifestazione motociclistica organizzata da Uisp Abruzzo e Molise e con il patrocinio del Comune di Montesilvano. «Sabato 3 e domenica 4 febbraio, dalle 10 alle 16:30, nella spiaggia libera tra gli stabilimenti “La Racchetta” e “La Riviera”, vedremo scendere sulla sabbia Montesilvanese le ruote tacchettate per il primo weekend di allenamento targato UISP Abruzzo e Molise – annuncia Luca Di Leonardo, presidente del Motocross Park Sant’Agnese, organizzatore dell’evento -. Prepareremo ben 2 circuiti, per differenziare il livello di difficoltà, permettendo a tutti di potersi allenare in completa tranquillità e sicurezza».

«Abbiamo accolto positivamente la proposta che ci è giunta dall’associazione - spiega l’assessore allo sport Ottavio De Martinis – per un evento di divulgazione sportiva, che permetterà alla città e non solo di conoscere anche questa bella disciplina sportiva».

«Voglio ringraziare - ha concluso Luca Di Leonardo – Alberto Carulli, presidente regionale Uisp, tutto lo staff del Motocross Park Sant’Agnese, il direttivo regionale di motociclismo Uisp Abruzzo e Molise, l’Amministrazione Comunale che ha patrocinato l’evento e in particolar modo i consiglieri Gabriele Di Stefano, Aurelio Cilli e l’assessore De Martinis e infine il gruppo imprenditoriale D’Andrea e D’Andrea per la concessione del parcheggio».

Dalle 9 sarà possibile ritirare i braccialetti per l'ingresso in pista. Dalle 10 alle 13 le moto scenderanno in pista. Alle 14 verranno ripresi gli allenamenti fino alle 16:30.

Pubblicato in Sport

San Giovanni Teatino. Il Vicesindaco Giorgio Di Clemente ha incontrato, nei giorni scorsi, la bravissima Fabiana Carusi, giovane promessa della ginnastica artistica che vive a San Giovanni Teatino. Fabiana ha 13 anni, in squadra con la Ginnastica Arcadia Pescara, è salita sul podio nell'ultimo Campionato Regionale di Ginnastica Artistica che si è tenuto domenica 28 gennaio 2018, presso il Palazzetto "C. Quaranta" in via Elettra a Pescara. Al Campionato Regionale, organizzato dall'AICS (Associazione Italiana Cultura Sport), hanno partecipato: Ars Antiqua Atessa, Asd Pandora Vasto, Asd Iris Pescara, Asd, Ginn. Pescarese, Asd Virtus Chieti e Agd Arcadia Pescara.
Il Vicesindaco Di Clemente ha portato alla mamma Milena Narducci le congratulazioni di tutta l'amministrazione per il secondo posto conquistato da Fabiana nella categoria Junior, con punti 2 attrezzi 3.
"Fabiana sta dando grandi soddisfazioni alla sua famiglia, nello sport e negli studi - ha dichiarato Di Clemente - un esempio per i più giovani di San Giovanni Teatino. I suoi risultati gratificano la nostra comunità e come amministrazione riteniamo importante dare visibilità a queste esperienze positive che possano stimolare lo spirito di emulazione dei coetanei di Fabiana".

Pubblicato in Sport

Ortona. Dopo la sosta per la Coppa Italia la SIECO Service Impavida Ortona è pronta a darci dentro nella Pool B. Si torna a giocare nel palasport ortonese domenica alle 19.30 contro la SIGMA Aversa, squadra Campana che ha terminato la prima parte della stagione al sesto posto del “Girone Bianco” mancando la “Pool A” per un solo punto.

Aversa è squadra temibile e bene attrezzata che partiva a settembre con tutte le carte in regola per giocare un campionato di vertice. Le sue armi più temibili sono il centrale Vigil Gonzales, lo schiacciatore Libraro ed il giovane palleggiatore Pinelli.

Sebbene sia la prima volta che le due formazioni si incontrano quest’anno, ci sono dei precedenti. Il bilancio è in perfetto equilibrio, due incontri ed una vittoria ciascuno, anche se, la SIECO è avanti per punti conquistati, avendo vinto per tre set a zero in casa e perso al tie-break nel girone di ritorno.

Ansioso di ricominciare il tecnico della SIECO Nunzio Lanci: «Partiamo in questa seconda fase con tanto entusiasmo e spirito rinnovato. L’eredità della prima parte di campionato ci farà partire da metà classifica e l’obiettivo principale rimane quello di conservare la Serie A2. Tuttavia la classifica è corta e sognare non costa nulla. Il nostro impegno per tentare di raggiungere le prime due posizioni è garantito. Bencz si sta allenando bene e sarà della partita. Per noi è un valore aggiunto che sicuramente sarà in grado di dare alla squadra quel quid in più che magari ci è mancato in alcune circostanze nella prima fase». E ancora sugli avversari «Aversa ha sfiorato la Pool A e sicuramente non vorrà fallire questa seconda occasione per centrare i Playoff. Ha un organico di tutto rispetto e quindi tutte le carte in regola per poterci riuscire».

La seconda fase, che avrà inizio domenica prossima, 4 febbraio, terminerà con l’incontro casalingo di domenica 25 marzo (salvo variazioni decise dalla Lega) contro la GoldenPlast Potenza Picena.

Queste le altre gare della Pool B:

Pool Libertas Cantù - Aurispa Alessano

VBC Mondovì - GoldenPlast Potenza Picena

Gioiella Micromilk Gioia Del Colle - Conad Reggio Emilia

Pubblicato in Sport
Venerdì, 02 Febbraio 2018 00:00

Il weekend a tutta pallanuoto

Pescara. Gli eventi pallanuotistici del Pescara nel weekend sono tre. Come sempre si comincia il sabato, ma poi c'è tanto materiale anche la domenica.

La serie A2 maschile gioca il sabato alle ore 18 al Pala-Pallanuoto e ospita la campana Studio Senese Cesport. Partita diversa dalle altre, perché si affrontano due squadre neopromosse, che nel passato campionato battagliarono a lungo nello stesso girone per raggiungere il salto di categoria. Ora c'è un altro obiettivo da raggiungere, che stavolta si chiama salvezza. Nelle fila della Cesport milita tra gli altri il mitico mancino Luigi Di Costanzo, ma in questi casi quando la posta in palio è così alta, non può essere il singolo a far paura.
Il Pescara viene da due pareggi consecutivi contro Civitavecchia e Roma, ma specie la settimana scorsa nella capitale avrebbe potuto ottenere qualcosa in più. Pescara a quota 11 in classifica, Cesport 6. Si gioca l'ottavo turno di andata.

Domenica mattina (ore 12) sempre al Pala-Pallanuoto, match di enorme valore per il Pescara donne serie A2. In Abruzzo arriva il Volturno. Basta guardare la classifica per capire come dopo due giornate disputate, questa gara sia già un mezzo bivio: il Pescara ha 0 punti, il Volturno ne ha 1.

Occhio alla Under 17 maschile, che domenica alle 13.30 scende in acqua a Roma. Terzo turno del campionato nazionale, il Pescara ha perso la prima e ha vinto la seconda, domenica si reca in trasferta per affrontare la Zero9. Bravi ragazzi!

Pubblicato in Sport

Chieti. "Campo luogo e ora vengono scelti dalla federazione, che organizza l’evento come da regolamento che la nostra società conosce e non ha la benché minima intenzione di mettere in discussione".

Si legge così in una nota della Chieti Fc 1922 sulla scelta di luogo e orario della finale della Coppa Italia di Eccellenza Abruzzo vedrà contrappostii neroverdi al Real Giulianova. L'incontro è in programma per il prossimo mercoledì 7 febbraio alle ore 15 sul neutro di Città Sant'Angelo.

"Entrambe le tifoserie organizzate - prosegue la nota - hanno chiesto alle rispettive società di adoperarsi per giocare di seraper favorire al massimo la partecipazione del pubblico, in quanto le 15 del pomeriggio di un giorno lavorativo rappresentano per molti un ostacolo insormontabile per venire allo stadio. La federazione non è stata in grado su un territorio di una regione intera di mettere a disposizione un campo per disputare l’incontro in notturna. A questo punto Chieti e Giulianova per venire incontro alle esigenze dei rispettivi tifosi si incontrano e decidono di formulare una proposta condivisa sull’utilizzo di uno dei rispettivi impianti idonei a giocare in notturna. Si effettua con trasparenza il sorteggio e si propone sottolineiamo propone, alla federazione di giocare alle 20:30. Tale iniziativa, poiché il buon senso, alle volte trattandosi di calcio dilettantistico, può andare al di là dei regolamenti. La Federazione non raccoglie la proposta.
Questi i fatti. Ci rammarichiamo - conclude la nota - poiché all’importanza di una grande partecipazione ad una giornata di festa dello sport sono stati anteposti codici e codicilli.

Pubblicato in Sport

Spoltore. Fabrizio D’Ettorre, portiere classe 1988, firma per lo Spoltore Calcio. Il talentuoso portiere è cresciuto calcisticamente nel settore giovanile della Pescara Calcio (con diverse convocazioni anche in prima squadra), per poi maturare diverse esperienze: in Serie D con Sant’Egidio e in C con il Chieti. Poi il trasferimento nelle Marche, nel campionato di Eccellenza, con le maglie di Pagliare e Grottamare e infine l’avventura di Sambuceto, dove ha contribuito alla vittoria del campionato di Promozione, guadagnandosi anche lo scettro di miglior portiere della categoria. Queste le sue prime dichiarazioni dopo la firma:

“Sono felice di arrivare finalmente a vestire la maglia della mia città. Vorrei ringraziare per questo la società, dal presidente Sabatino Pompa fino al mister Donato Ronci che mi hanno dato questa possibilità. Mi metterò a disposizione dell’allenatore cercando di dare il mio contributo per fare bene e concludere al meglio questa stagione, comunque già molto positiva per lo Spoltore”.

Pubblicato in Sport

Pescara. Questa mattina in Comune a Pescara è stato sottoscritto un accordo di collaborazione fra il Comune e la Laad di Pescara per la gestione del servizio comunale Verde Pubblico.
“L’accordo riguarda la testimonianza di quanto di buono ha fatto Gianni Cordova per la città di Pescara – ha spiegato il vicesindaco del capoluogo adriatico, Antonio Blasioli – è venuto a mancare un anno fa però rimane la sua testimonianza vivente con la Laad che collabora con il Comune di Pescara come ha fatto con le precedenti amministrazioni, in questo caso con una forma di sussidiarietà perché il compenso è veramente bassissimo, parliamo di 13 mila euro all’anno comprensivi di Iva per l’apertura e la chiusura di 25 dei 54 parchi della città di Pescara. tra questi 25 parchi ce n’erano alcuni che non venivano aperti come il Parco del Telegrafo che abbiamo aperto a dicembre, veniva aperto solo il sabato e la domenica grazie alla collaborazione della confessione di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Con la Laad invece siamo aperti tutti i giorni della settimana, il sabato e la domenica invece rimarrà la collaborazione con questa confessione. Abbiamo riaperto anche il Parco dell’Infanzia di via Tavo dopo una riqualificazione e altri 23 parchi cittadini, 25 in tutto, anche l’anno scorso c’era questa forma di collaborazione, quest’anno abbiamo ampliato il numero dei parchi che terminerà il 31 gennaio 2019. A Pescara abbiamo 54 parchi che sono tanti per una città di 32 kmq, occorre manutenzione e controllo che viene fatta da questa associazione per 25 di questi parchi. Questo non riguarda slo i servizi sulla città di Pescara ma anche la gestione di un parco importante che è Villa Sabucchi che da anni viene gestito ormai in maniera encomiabile da queste associazioni”.
“Noi abbiamo avuto di nuovo l’apertura e la chiusura di 24 parchi – ha sottolineato Vera Gregoris, a capo della Laad – quindi è un rinnovo dell’accordo con cui questa apertura e chiusura sarà fatta dai ragazzi della Laad che sono in una fase avanzata del programma di recupero di tossicodipendenza, quindi assolve a due funzioni: inserisce sia i ragazzi nel mondo del lavoro in una manira abbastanza delicata e fornisce qualcosa alla città, com’era nella mente di Gianni Cordova e nella nostra, perché condividiamo gli stessi valori ed ideali. Quindi fare delle cose per la città, avere questo rapporto stretto col territorio e portare avanti quello che si può fare come cittadini. Noi abbiamo la gestione di Villa Sabucchi sempre con la stessa motivazione, però è una gestione che vede animazione, interventi, cultura, Shakespeare nel parco, quindi è una gestione più complessa e totale, invece il resto è solo apertura e chiusura. È un parco molto frequentato soprattutto da famiglie e da bambini proprio perché è un parco sicuro, oltre ad essere un parco ben tenuto e a cui dedichiamo tanto tempo, tanta voglia proprio per avere questo rapporto importante col territorio”.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione