Articoli filtrati per data: Mercoledì, 16 Maggio 2018
Mercoledì, 16 Maggio 2018 00:00

Terza conferma in casa Tombesi: Renan Pizzo

Ortona. Lo scorso mese di dicembre, con la Tombesi già in testa al girone F della serie B, giunse ad Ortona quello che sarebbe rimasto l’unico acquisto a campionato in corso. Fermo da alcuni mesi e in ritardo di condizione, Renan Pizzo ci mise un po’ a convincere mister Morena a farlo scendere in campo con continuità, ma una volta ritrovato il suo ritmo, non è uscito più. Nel girone di ritorno, Renan è stato il giocatore in più, fondamentale con le sue giocate, la sua cattiveria agonistica e alcuni gol rivelatisi decisivi, come la doppietta al Pratola e la prima rete siglata a Ruvo. La conferma di un simile giocatore, che vanta alle sue spalle una lunga esperienza in serie A, non può che essere una magnifica notizia per i colori gialloverdi:

“Ho deciso di rimanere a Ortona perché ho capito che la Tombesi è più di una squadra... è una vera famiglia. Mi sono trovato benissimo, anche perché il presidente e tutta la società sono molto onesti ma anche ambiziosi, come piace a me. Mi aspetto una stagione piena di soddisfazioni e sono fiducioso che potremo fare belle cose insieme. Secondo me è molto importante partire da una base già consolidata, da un gruppo di giocatori che già si conoscono bene, dentro e fuori dal campo, perché parti avvantaggiato. Non conosco personalmente mister Ricci, ma come tutti conosco la sua carriera e mi sono state raccontate le sue doti tecniche ed umane. Sarà una bella avventura, sono fiducioso che il sogno della Tombesi potrà continuare anche in A2”.

Pubblicato in Sport

Vasto. Il Club per l’Unesco di Vasto con la collaborazione del Comune di Vasto e Anci Abruzzo organizza, per Venerdì 18 maggio alle ore 17.00, nella Pinacoteca di Palazzo d’Avalos a Vasto, un convegno dedicato agli “Splendori d’Abruzzo”, per approfondire la conoscenza delle Faggete Vetuste del Parco d’Abruzzo. Per la prima volta l’Unesco ha inserito le faggete del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, tra i siti patrimonio dell’umanità.
La faggeta individuata ricade in sei Comuni; Lecce nei Marsi, Opi, Pescasseroli, Scanno, Villavallelonga eCivitella Alfedena siti che si contraddistinguono per la loro elevata naturalità e per la specifica collocazione geografica lungo il crinale principale dell’Appennino. Proprio queste sono state le motivazioni che hanno convinto la commissione giudicatrice. Un risultato straordinario per la nostra Regione.
Relatori dell’incontro saranno: Antonio Carrara Presidente del Parco Nazionale d’Abruzzo, Cinzia Sulli Responsabile servizio scientifico PNd’A, Carmelo GentileResponsabile gestione programmi di tutela agrosilvopastorali PNd’A, coordina Giuseppe Forte assessore alla Cultura del Comune di Vasto.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. “L’Aca procede su via D’Avalosallo scavo della perdita e con buona probabilità entro venerdì la strada sarà ripristinata, in tempo con la Maratonina del mare che si terrà domenica. E’ probabile che già lunedì l’Aca procederà anche su un’ulteriore cedimenti riscontrato sulla strada quando è stato compiuto il primo lavoro, proprio nell’area della rotonda".

Così in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Blasioli, che aggiunge: "A proposito di rotonde, cresce benissimo quella di via Bernini, fra domani e giovedì sarà completato l’asfalto e venerdì, tempo permettendo il cantiere sarà tolto e la rotonda sarà finalmente riconsegnata alla città. Qui opera la medesima ditta che sta compiendo l’intervento di manutenzione su Fosso Vallelunga, dove siamo stati stamane a verificare la situazione, i lavori procedono e saranno compiuti entro il mese di maggio, in modo da non condizionare l’avvio della stagione balneare.

Prosegue senza sosta, nonostante un po’ di pioggia, la fresatura di tutta la carreggiata della riviera nord. In serata si terminerà la scarifica fino a via Ragazzi del 99, per iniziare domani con gli asfalti delle rientranze dei parcheggi lato monte del primo e secondo tratto. Intanto si sta già scarificando la parte dei parcheggi lato monte del secondo tratto e sempre domani questo sarà oggetto di fresatura nella parte della carreggiata. Giovedì inizia l’asfalto della carreggiata stradale e il cantiere si sposterà più avanti.

Invece per via Monte di Campli: è in fase di completamento la rotatoria all’incrocio con via Fonte Romana e per lunedì-martedì il cantiere sarà sgombero e potrà tornare la normale viabilità, quindi senza obbligo di svolta a destra per chi viene da via Colle Innamorati”.

Pubblicato in Cronaca

Lanciano. Ultimo weekend di appuntamenti per (Con)fusioni Club Foyer, l’evento ideato da Luca Di Francescantonio e organizzato dall’associazione culturale “Arena7” con il patrocinio del Comune di Lanciano. Numerosi i visitatori che dal 7 maggio scorso, giorno dell’inaugurazione dell’iniziativa, hanno apprezzato l’esclusività e l’eleganza degli allestimenti della mostra fotografica alternativa che segue il percorso dell’incompiuto e della ricerca.
Incontri, salotti, reading e occasioni d'arte per l’evento che si avvale della preziosa collaborazione di Michela Piccoli, in qualità di curatrice della mostra fotografica, in collaborazione con Angelo Bucci; foto visual a cura di Enzo Francesco Testa.
Gli appuntamenti del weekend inizieranno venerdì 18 maggio alle ore 19.00 con la presentazione del libro “Confessioni di uno zero” di Giovanni Di Iacovo (Edizioni Castelvecchi) , a cura di Angelo Bucci;sabato 19 maggioalle 18.00 ci sarà la presentazione,a cura di Arianna Di Tomasso,del libro CAFFé LETTERARIO L'idea dell' amore (Flavius Edizioni) di Antonio Lera, professore all’Università dell'Aquila e presidente di Caffé Letterari d'Italia e d'Europa; sempre sabato 19 alle ore 19.00 la presentazione del libro IL TEMPO DEGLI ULTIMI CORSARI (Leonardo Nodari Editore) di Luca Romani a cura di Arianna Di Tomasso (segretario regionale di Caffé Letterari d'Italia e d'Europa);domenica 20 maggioalle 19.00 ilfinissage con dj set e buffet.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Il singolo dei Kom “Grazie Vasco” è arrivato nelle mani di Vasco Rossi.Una consegna speciale quella che ha visto come protagonista il front man della nota tribute band Mirco Salerni che in un incontro privato ha consegnato personalmente a Vasco la targa ricordo contenente il disco dorato in edizione esclusiva “Grazie Vasco”.
“In quel momento ho provato come la sensazione di aver fatto centro – racconta Mirco che è stato ricevuto dal suo idolo durante le prove del “Vasco no stop tour 2018” - ho sentito l’orgoglio di aver dato il giusto premio al brano”. Il pezzo, che rappresenta la grande scommessa di una cover band che inizia a scrivere pezzi inediti, aveva già lasciato senza fiato i numerosi fan di Vasco sparsi in tutta Italia. Mancava solo il “punto di vista” del protagonista del brano che è una novità assoluta nel panorama musicale delle cover band, ovvero la dedica di una canzone inedita all’artista originale. Scelta molto apprezzata da Vasco che, al racconto di Mirco del singolare progetto che lo vede indirettamente coinvolto, ha mostrato il suo apprezzamento con un’energica stretta di mano seguitada un grosso in bocca al lupo per il lavoro che dovrà arrivare, ovvero l’album di inediti dei Kom che conterrà il fortunato singolo “Grazie Vasco”.
“Incontrare Vasco e poter esternare la mia assoluta devozione professionale mi ha regalato grande emozione – racconta il cantante dei Kom – durante l’incontro ho sentito potenza ed energia. Finalmente avevo davanti a me la figura che per venti anni ha dato a me stesso la causa indiscussa di tutto ciò che sono e sapere che ora la canzone che ho cantato per lui è nelle sue mani mi regala una sensazione di forza e determinazione”.
Un incontro storico quello tra Vasco e i Kom che sottolinea l’importanza e la particolarità del progetto “Grazie Vasco”(https://youtu.be/loxSLM1Ri4M), prodotto da Music Force, che vede peraltro la collaborazione di Claudio Golinelli “il Gallo”,braccio destro artistico di Blasco e noto per aver accompagnato per oltre trent’anni anni i suoi concerti.
Una grande scommessa quella dei Kom che si è concretizzata nell’apprezzamento del rocker di Zocca che ha inoltre manifestato la volontà di voler ascoltare l’intero album di inediti.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Tornano dal vivo allo Stammtisch Tavern, dopo il grande successo del concerto degli scorsi mesi, i ragazzotti dei Wild, irriverenti e musicanti: i Wild Acoustic Trio saranno di nuovo live nel noto locale di Chieti Scalo il 18 maggio (inizio ore 22.30).

I Wild Acoustic Trio nascono nel 2008 da un’idea di tre amici con la voglia di proporre celebri canzoni italiane in chiave acustica con arrangiamenti ricercati. Il risultato è un sound unico, ricco di suggestioni grazie anche all’interessante combinazione degli strumenti della band.
I concerti dei Wild Acoustic Trio assicurano sempre uno spettacolo estremamente coinvolgente per la loro capacità di attirare, rapire e coinvolgere il pubblico regalando emozioni e serate indimenticabili.

“Capossela, Mannarino, Giuliano Palma e tanti altri per il vero “Spettacolo Wild”che infiamma il Centro Italia da oltre dieci anni.”

La line up dei Wild Acoustic Trio comprende: Diego Merletti (voce, chitarra e kazoo), Stefano Petraccia (basso elettrico), Roberto Di Marco (batteria e percussioni).

“Wild Acoustic Trio live allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
18 maggio 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Pubblicato in Cultura e eventi

L'Aquila. Si è tenuta nel pomeriggio di ieri, in Consiglio Regionale, la prima riunione dell’Osservatorio della Legalità dell’Abruzzo. Ad aprire i lavori il Presidente del Consiglio Regionale Di Pangrazio, che ha ribadito l’importanza di questo strumento per la Regione nell’ottica di una maggiore sensibilizzazione al tema della Legalità.
Tra i provvedimenti assunti, oltre all’approvazione del disciplinare per il funzionamento dell’osservatorio predisposto dalla struttura Regionale a supporto dei Componenti dell’osservatorio, vi è anche la nomina a Vicepresidente individuato nella persona del consigliere Pietro Smargiassi, che della Legge è stato anche il primo firmatario.
“Oggi poniamo un’altra importante pietra miliare nell’impegno per la diffusione della legalità nella nostra Regione. Credo che l’osservatorio darà ottimi frutti visto che tutti i componenti si sono trovati concordi nel ritenere che la politica debba essere in prima linea, con atti di indirizzo e attività di supporto, nel contrasto alla criminalità. Sono convinto” conclude il consigliere dei 5 Stelle” che l’unità d’intenti porterà ad importanti risultati”
La riunione si è chiusa aggiornando i lavori alla prossima seduta che si terrà agli inizi di giugno, dove verranno auditi tutti i rappresentanti delle associazioni anti racket, anti usura, commercianti, antimafia, organizzazioni datoriali e istituzioni scolastiche.

Pubblicato in Politica

Pescara. Da sempre Arta Abruzzo, con il suo personale altamente qualificato, è a disposizione di tutte le imprese regionali che chiedano supporto tecnico nella redazione delle pratiche ambientali.

Oggi questa prassi, ormai consolidata, è stata ufficializzata con un protocollo d'intesa sottoscritto a Pescara, nella sede di Confindustria, dal Direttore Generale di Arta Francesco Chiavaroli e dal Presidente di Confindustria Chieti Pescara Gennaro Zecca.

«Sin dal mio insediamento alla guida di Arta - ricorda Chiavaroli - ho insistito sull'importanza del tempo come fattore determinante per le imprese e, in generale, per lo sviluppo economico della nostra regione. Ho dunque intavolato, da subito, un dialogo costruttivo con l'Associazione degli industriali di Chieti e Pescara perché ritengo che, rispetto ai controlli di tipo ispettivo, una forma di supporto preventivo, peraltro prescritto dalla legge 132 del 2016, istitutiva del Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente, di cui Arta fa parte insieme alle altre Agenzie, possa accelerare sensibilmente i tempi delle procedure autorizzative in materia ambientale, con conseguente risparmio nei costi delle pratiche.

La convenzione con Confindustria - osserva Chiavaroli - costituisce di fatto una sorta di appendice alla "Carta di Pescara", lanciata dalla Regione Abruzzo nel 2016 per ridurre gli oneri amministrativi, fiscali e tributari e prevedere agevolazioni finanziarie a beneficio delle imprese che abbraccino i principi e gli obiettivi dell'industria sostenibile».

Nell'incontro di questa mattina il direttore di Arta ha evidenziato l'urgenza di organizzare un evento formativo congiunto sulle "varianti sostanziali" delle procedure AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) e VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), nel quale sviluppare una proposta di semplificazione amministrativa ed operativa da sottoporre alla Regione. Seguiranno iniziative a carattere scientifico e divulgativo sulle varie istanze in materia ambientale istruite da Arta che siano d'interesse per le aziende delle province di Chieti e Pescara: dalla VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) all'AUA (Autorizzazione Unica Ambientale), passando per le certificazioni ambientali come EMAS o la ISO 14001 e la documentazione relativa alla gestione di terre e rocce da scavo.

«Con la sottoscrizione dell'accordo - sottolinea il presidente di Confindustria Chieti Pescara Gennaro Zecca - eleviamo a sistema un dialogo continuativo tra le imprese e le competenze tecniche che Arta ha sempre dimostrato di esercitare senza condizionamenti diversi dalla tutela ambientale. Tracciamo così un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato a garanzia della crescita e dello sviluppo sostenibile del territorio».

Per il Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Giosaffatte «la firma di questa convenzione segna un momento importante di vera collaborazione tra pubblico e privato per prevenire errori procedurali e documentali in fase autorizzativa e accelerare i tempi delle procedure rispettando ogni puntuale indicazione di legge, in una logica di condivisione anziché di contrapposizione. Questa è la strada per dimostrare alle imprese che rappresentano l'asse portante dell'economia del Paese. Siamo sicuri - conclude Di Giosaffatte - che modelli positivi come questi possano e debbano essere replicati in altri territori».

Nelle foto allegate: il Direttore Generale di Arta Abruzzo, Francesco Chiavaroli (a destra), con il Presidente di Confindustria Chieti Pescara, Gennaro Zecca; i due firmatari della convenzione con il Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Giosaffatte.

Pubblicato in Economia

Pescara. Un festival nel festival: al via il 17 maggio PreVisioni, la quattro giorni pescarese realizzata in collaborazione con Acusmatiq, che anticipa la quindicesima edizione di IndieRocket, il festival dedicato alla musica indipendente internazionale in programma dal 29 giugno all’1 luglio al Parco Di Cocco. Fino al 20 maggio musicisti, collezionisti, produttori e ospiti da tutta Italia si alterneranno al circolo Aternino tra laboratori e seminari alla scoperta di giradischi, sintetizzatori, hardware per fare musica, con un focus speciale sulle eccellenze italiane del settore (ingresso libero – piazza Garibaldi, 51).

La rassegna si aprirà con la presentazione della partnership con Paesaggi Sonori che si concretizzerà il 17 giugno con un concerto nella suggestiva location di Peltuinum, straordinario sito archeologico in provincia dell’Aquila, e la presentazione del progetto di realtà aumentata realizzato in collaborazione con l’ISIA – Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Pescara, del comparto AFAM – Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica del MIUR.

Una monumentale caccia al tesoro multimediale che avrà come protagonisti Pescara e i suoi cittadini: è “#Aiutandrea”, il progetto realizzato dagli studenti del secondo anno del biennio specialistico in Multimedia design dell’ISIA e che sarà presentato proprio il 17 maggio, in occasione dell’open day dell’istituto a PreVisioni. Attraverso la “gamification”, cioè l’applicazione dei meccanismi tipici del gioco in contesti non prettamente ludici, agli abitanti di Pescara sarà richiesto di superare delle prove e risolvere degli enigmi, con premi in palio e ricompense speciali. Un precorso a tappe che si svilupperà nel contesto cittadino con l’ausilio della realtà aumentata grazie alle tecnologie e alle librerie web con il nuovo standard di realtà virtuale WebVR; con suggestive video proiezioni in 3d realizzate grazie ai software di modellazione e rendering in una serie di eventi tra cui IndieRocket Festival, programmati nel mese di giugno. E sempre con i docenti dell’ISIA, il 17 maggio si parlerà di design del prodotto e comunicazione, applicazioni multimediali e look development (ore 18).

Aprirà la sessione di lavori alle 17.30 la presentazione del concerto organizzato in collaborazione con Paesaggi Sonori in programma domenica 17 giugno a Peltuinum: un vero e proprio “slow cultural concert” in una location naturalistica d'eccezione, ricca di storia e patrimonio artistico e culturale, dove il pubblico diventa parte integrante della perfomance e del paesaggio. Un “teatro naturale", accuratamente scelto in funzione dell'artista e delle migliori acustica e visuale possibili. Attraverso percorsi escursionistici, degustazioni e altre attività il pubblico viene accompagnato alla scoperta di scenari mozzafiato. La partnership con IndieRocket Festival è iniziata lo scorso marzo con il concerto dei Balmorhea al Teatro Comunale di Atri e proseguirà con questo nuovo appuntamento a Prata D'Ansidonia, con un artista misterioso che sarà annunciato proprio nel corso di PreVisioni.

Il 18 maggio spazio ad un protagonista d’eccezione: il giradischi. A condurre il viaggio alla scoperta di questo strumento, che sembra non risentire dell’avvento di altri dispositivi di ultima generazione, saranno Globster e Andrea Mi nei workshop “Il giradischi come strumento musicale” ed “Elettronica, dalla ricerca al mainstream. Dai Kraftwerk a Jeff Mills alla global music” (inizio ore 17). A seguire la selezione in vinile delle più interessanti sonorità dal mondo, sempre a cura di Globster con una sessione di live turntablism e a cura di Andrea Mi con il progetto Mixology, broadcast di successo apprezzato in tutto il mondo (ore 21).

Si prosegue sabato 19 e domenica 20 maggio con due giorni intensi dedicati ai sintetizzatori a cura di Paolo Bragaglia, direttore artistico di Acusmatiq Festival. Focus sugli strumenti elettronici fabbricati in Italia, in particolar modo nel distretto delle Marche, territorio che ha contribuito enormemente alla storia della musica elettronica e dove fino agli anni ‘80 era situata la più grande concentrazione di industrie di strumenti musicali d’Europa: centrale la questione della perdita del mercato a causa della pesante concorrenza nipponica e le strategie possibili per arginare questo monopolio attraverso innovazione, ricerca e sperimentazione. Si parte alle 16 con il seminario “VCV rack e l’esperienza della sintesi modulare software” a cura di Leonardo Gabrielli per proseguire alle 18 con “Soundmachines e l’esperienza della sintesi modulare hardware” di Davide Mancini. Dalle 22 si balla con le performance dal vivo di MacchineNostre musica per macchine marchigiane. Ospiti speciali TheNoise plays Intonarumori e Bruttabotta.

Il giorno seguente è la volta di “Apesoft: la creazione di synth professionali su IOS”, il workshop di Alessandro Petrolati per imparare a costruire un sintetizzatore con i dispositivi Apple (ore 17). Chiuderà la quattro giorni l’intervento di Paolo Bragaglia “Un viaggio attraverso il sintetizzatore italiano di ieri, oggi e domani” (ore 18).

IndieRocket Festival è organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune di Pescara e dall’Associazione IndieRocket, con il contributo di Regione Abruzzo e Fondazione Pescarabruzzo.

 

IndieRocket Festival 2018 | 29, 30 giugno, 1 luglio 2018

Parco Ex Caserma di Cocco | Pescara #irf2018

www.indierocketfestival.it / facebook.com/indierocketfestival

 

Evento FB: http://bit.ly/IRF18_FBevent

 

Abbonamento sostenitore:

3 Days Pass + Bags/T.shirt + Tessera Associazione IndieRocket

http://bit.ly/IRF18_Tickets

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Una storia a lieto fine per un capriolo, salvato dal servizio Sanità animale della Asl Lanciano Vasto Chieti. L’esemplare, di sesso maschile, era rimasto impigliato tra arbusti e rovi, dentro un cespuglio ai bordi della Statale 16, nel territorio di Rocca San Giovanni.

L’allarme è stato lanciato dai Carabinieri Forestali di Lanciano i quali, intervenuti sul posto, hanno aperto un varco per consentire ai veterinari di sedare l’animale per poterlo estrarre e curare. Dopo averlo recuperato, è stato visitato dal veterinario Vincenzo Caporale e trasferito presso il canile sanitario di Lanciano per i necessari accertamenti e la cura delle ferite che presentava all’altezza della coda. E’ stato sottoposto a radiografia per verificare eventuali fratture e controlli ematici per scongiurare l’eventuale presenza di malattie trasmissibili all’uomo o proprie della specie.

Il capriolo è risultato sanissimo e, dopo essere stato stabilizzato e identificato con impianto di microchip, è stato trasportato al Centro recupero fauna selvatica dei Carabinieri Forestali di Pescara. Soddisfazione per l’esito dell’intervento è stata espressa da Giovanni Di Paolo, direttore del servizio Sanità animale della Asl.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione