Articoli filtrati per data: Lunedì, 11 Giugno 2018

Roma. Questa mattina nella Sala delle Colonne della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea a Roma è stata presentata la mostra, che sarà inaugurata a Vasto il prossimo 16 giugno, dal titolo “Dopo il diluvio. Filippo Palizzi, la natura e le arti” a cura di Lucia Arbace. All’incontro hanno preso parte Cristina Collu, Direttore della Galleria Nazionale d’Arte Moderna Contemporanea di Roma, il sindaco di Vasto Francesco Menna, la curatrice Lucia Arbace, Andrea Zanella, in rappresentanza del direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli ed una delegazione vastese composta dal Vice Sindaco Giuseppe Forte, gli assessori Lina Marchesani e Luigi Marcello e i consiglieri comunali Lucia Perilli e Elio Baccalà, che fin dall’inizio del 2017 nella sua veste di delegato alla cultura aveva promosso la realizzazione di questo evento a cui ha continuato a lavorare alacremente.

“Il titolo della mostra “Dopo il diluvio” - ha dichiarato la Dott.ssa Arbace, direttore del Polo Museale dell’Abruzzo e curatrice della Mostra e del volume - vuole assumere un valore ben augurale per l’Abruzzo e la nostra società tutta poiché Filippo Palizzi intendeva l’uscita degli animali dall’arca come il momento della rinascita dopo la catastrofe geologica. Gli animali vengono rappresentati senza più istinti proiettati verso l’amore. Il dipinto “Dopo il diluvio” sarà in mostra da settembre, ma non se ne sentirà la mancanza. L’opera verrà proposta ai visitatori in un video in cui l’attore Milo Vallone presterà la sua voce a Filippo Palizzi, sarà possibile osservare i 25 bozzetti preparatori, si potrà ammirare in una riproduzione a grandezza naturale e nell’incisione di Saro Cucinotta, infine i bambini attraverso un touch screen potranno riconoscere gli oltre 60 animali presenti nel quadro “Dopo il diluvio” durante i laboratori didattici progettati appositamente per la mostra”.

“Sono molto grato alla direttrice Cristiana Collu per la magnifica ospitalità presso la Galleria Nazionale e per ilgeneroso prestito di oltre cento opere che si affiancano a quelle del Comune e ai prestiti degli altri importanti musei nazionali grazie ai quali celebreremo con una grande mostra il bicentenario di Filippo Palizzi -ha dichiarato il sindaco di Vasto, Francesco Menna- . Sono anche molto colpito e ho apprezzato le dichiarazioni della Dott.ssa Collu quando afferma che il Comune di Vasto ha contribuito a una incredibile operazione di restauro su alcune delle opere in prestito, dimostrando che le mostre non sono solo operazioni effimere ma spesso servono a creare un’importante occasione di tutela, valorizzazione e fruizione delle opere d’arte.
La nostra del resto è una città che investe sulla cultura – ha concluso il sindaco di Vasto, Francesco Menna- mentre gli altri tagliano noi ingeneriamo risorse e generiamo eventi”.

“Questa manifestazione organizzata per il bicentenario - ha concluso l’assessore alla cultura Giuseppe Forte - sotto la sapiente regia della curatrice Arbace sarà davvero un evento eccezionale, non solo per Vasto, per l’intero Abruzzo, ma per il mondo dell’arte della nostra nazione. Palizzi è un personaggio che va studiato, approfondito in ogni dimensione”.

Il Vice sindaco Forte ha ricordato un articolo di Giuseppe Pietrocola per la venuta a Vasto di Filippo Palizzi nel 1874. Occasione in cui Palizzi lanciò l’idea di dotare il Teatro Rossetti di un sipario, che è stato perso durante la guerra.
“Mi auguro -ha concluso Forte - che in occasione di questa mostra si possa riallacciare un dialogo con chi conserva quel tesoro”.

Infine l’attrice Franca Minnucci ha reso omaggio a Palma Bucarelli leggendo stralci della presentazione della mostra del 1947 che propose a L’Aquila 67 dipinti di Palizzi della Galleria Nazionale.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Arrivano panchine, cestini, olivi e arredi per pic nic al Parco di Colle del Telegrafo, dove stamane il vicesindaco Antonio Blasioli e il consigliere Piero Giampietro hanno fatto un sopralluogo durante i lavori di montaggio delle attrezzature.

"Questo parco sta crescendo e così diventerà più ospitale – annuncia il vice Sindaco e assessore ai lavori pubblici Antonio Blasioli- in modo da poter accogliere la cittadinanza che lo sceglie per venire a trascorrere un po' di tempo libero e a godere del più bel panorama della città. Lo avevano detto al momento della inaugurazione. Stiamo completando l'arredo nella zona che diventerà un'area pic nic, dove sono stati piantati 7 olivi, si stanno posizionando 4 tavoli con sedute e diversi cestini per i rifiuti perché chi sceglie il parco possa anche trattenersi. Nel parco ci saranno inoltre anche 8 panchine nuove dislocate fra il belvedere e l’area all’ingresso e contenitori per i rifiuti, affinché l’area possa restare pulita e bella sempre.

In questi mesi il parco è stato una scoperta per tutti, per i grandi che hanno ritrovato un luogo dell’infanzia, per i bambini che hanno trovato una terrazza da cui vedere mare e monti e per loro presto arriverà anche un’area giochi nella zona vicina ai tavoli da pic nic e nel 2019 avremo anche il Parco Archeologico.

Si tratta di un luogo a cui teniamo molto, che vogliamo riscoprire anche per i tesori archeologici che conserva, a ciò destineremo delle somme nel prossimo Triennale, come più volte annunciato, ma che oggi è realtà ed è proprietà dei frequentatori e della comunità tutta, che auspichiamo sia pronta a tutelare il parco e a conservarlo integro e al riparo da atti di vandalismo. In ultimo voglio ringraziare la Soprintendenza che ci ha accompagnato queste migliorie e a cui sottoponiamo anche la necessità di apporre una sbarra per evitare l’ingresso delle auto e dei motorini".

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Le consigliere Erika Alessandrini ed Enrica Sabatini del M5s di Pescara, insieme al consigliere Livio Sarchese di Franvavilla, tornano a chiedere ai rispettivi Comuni di riattivare la linea di trasporto pubblico notturno di collegamento tra Pescara e Francavilla.

Lo scorso anno, infatti, su proposta del Movimento 5 Stelle, era stata istituita, con la partecipazione del Comune di Pescara e di Francavilla, la linea 21 di Trasporto Pubblico Notturno della TUA, per collegare i due Comuni con corse notturne extra-orario.

«Dopo il successo della sperimentazione partita la scorsa estate e terminata il 31 dicembre ad inizio anno abbiamo chiesto alle due amministrazioni comunali di lavorare per ripristinare il servizio>> commenta la consigliera comunale Erika Alessandrini <<ma ad oggi, dopo iniziali annunci di un ripristino sicuro e celere di questo servizio da parte delle due giunte, ci troviamo ad inizio estate senza che la corsa sia stata riattivata».

«La nostra richiesta prevede il ripristino delle corse notturne, fino alle ore 2.00, il venerdì ed il sabato nel periodo invernale, e tutti giorni, con il medesimo orario, nel periodo estivo» afferma il consigliere comunale M5S Livio Sarchese. «Il costo necessario é di circa 100.000 euro, ripartiti tra il Comune di Francavilla e quello di Pescara, risorse irrisorie rispetto ai benefici in termini di traffico e sicurezza per l'intera area metropolitana».

«Proprio questa mattina a Pescara abbiamo richiesto un'audizione urgente delle parti coinvolte in commissione Grandi Infrastrutture e Mobilità per dirimere la questione» conclude la capogruppo M5S Enrica Sabatini. «Come decisori pubblici abbiamo il dovere di portare avanti le nostre proposte in materia di mobilità sostenibile, nella certezza che una città con meno macchine, meno smog, meno traffico, corrisponda ad un sicuro miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini».

Pubblicato in Politica

Pescara. “Con l’avvio dei lavori anche su piazza San Luigi continua l’opera di manutenzione e messa in sicurezza di molte strade che attendevano interventi a Porta Nuova. I lavori, infatti fanno parte del più ampio progetto di riqualificazione di varie vie e piazza cittadine, sono stati affidati alla ditta Di Bello di Caserta e sono seguiti dall’architetto Samuele Moscatelli che ne è anche il progettista, per un importo pari a 35.000 euro.

In Piazza San Luigi lo spazio risulta deteriorato nei marciapiedi e nella cordonatura, mentre il manto di asfalto superficiale è in disfacimento. Mancano inoltre degli scivoli adeguati per i portatori di handicap.

Per questo interverremo sulle cordonature in travertino che sono rotte, sostituendole, freseremo il manto di asfalto dei percorsi pedonali della piazza e realizzeremo scivoli, ma soprattutto andremo ad intervenire sulla strada posta tra la scuola media Antonelli e la piazza, con un rialzo laterale di essa che possa aiutare il deflusso delle acque piovane e alleviare il rischio allagamento di cui la zona soffre.

Interveniamo ora in questa parte di città dopo la chiusura dell’anno scolastico, per evitare ingorghi e rallentamenti della circolazione e limitare i disagi e con tutta probabilità riusciremmo a fare gran parte del lavoro prima della festa tradizionale di San Luigi, che si svolge il 21 giugno, rinviando a dopo la festa la fresatura dell’asfalto e il suo rifacimento.

Parallelamente è iniziato anche questa mattina il lavoro su via Tibullo su cui gli importi dei lavori ammontano a 74.000,00, compreso nello stesso progetto. Anche qui affrontiamo un sostanziale deterioramento delle cordonature dei marciapiedi e interverremo per una riqualificazione ex novo di tutti i marciapiedi e del manto di asfalto oltre naturalmente ad una particolare attenzione per gli scivoli per portatori di handicap che realizzeremo laddove assenti. Al termine del lavoro verrà ripristinata ex novo tutta la segnaletica orizzontale”. Lo ha detto in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore ai lavori pubblici, Antonio Blasioli.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Il Consiglio Comunale, nella seduta odierna, ha approvato all’unanimità l’Odg presentato dal Capogruppo di Fratelli d’Italia, Marco Di Paolo, con il quale si chiede l'installazione in città di due panchine rosse quale simbolo contro il femminicidio. Nel testo del Capogruppo Di Paolo si sottolinea come, in Italia, quasi sette milioni di donne hanno subito qualche forma di abuso: dalle violenze domestiche allo stalking, dallo stupro all’insulto verbale. Secondo i dati del Ministero degli Interni relativi al 2016, 108 donne sono state uccise da mariti, findanzati, compagni o altri familiari. I casi di maltrattamenti sono stati 12.829; 3.759 le violenze sessuali.

“Con il mio Odg – afferma il Capogruppo Di Paolo – si invita la Giunta comunale a provvedere all’installazione di due panchine rosse, una a piazzale Marconi l’altra presso la Villa Comunale; di promuovere la collocazione di panchine rosse all’interno dei plessi scolastici; di sensibilizzare le attività economiche affinché sponsorizzino l’istallazione di nuove panchino o la loro tinteggiatura in più luoghi della città; di invitare i writers a dedicare un murales, in spazi autorizzati, per promuovere la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne; di promuovere, in occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, eventi per ricordare le vitime di femminicidio. Il progetto Adotta una Panchina Rossa – aggiunge Di Paolo – lanciato dagli Stati Generali delle Donne e rivolto a Comuni, associazioni, scuole e imprese di tutta Italia, vuole commemorare tutte le vittime di femminicidio, ma soprattutto informare e sensibilizzare i cittadini, in particolar modo le giovani generazioni, sul tema della violenza di genere proseguendo il percorso di sensibilizzazione contro la violenza di genere già intrapreso dall’Amministrazione comunale”.

Pubblicato in Politica

Chieti. Nell’odierna seduta del Consiglio Comunale, è stato approvato l’Odg presentato dal Consigliere Comunale di Forza Italia, Emiliano Vitale, che impegna il Sindaco, anche in qualità di Presidente del Comitato Ristretto dei Sindaci della Asl, e la Giunta ad attuare tutte le possibili azioni presso la Direzione della ASL Lanciano-Vasto-Chieti e la Regione Abruzzo affinché la Centrale Unica del 118 venga istituita presso l’ospedale clinicizzato “SS. Annunziata” di Chieti e non, come da protocollo d’intesa sottoscritto dall’Assessore Paolucci e dal Direttore generale della Asl, Pasquale Flacco, all’interno dell’Aeroporto d’Abruzzo, scelta che implicherebbe ulteriori spese inutili.

“Con il decreto commissariale 79/2016 del 21 luglio 2016 – spiega il Consigliere Comunale Emiliano Vitale - il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, approvava il Riordino della rete ospedaliera nell’ospedale di Chieti che, con il complice silenzio dei vertici aziendali della ASL, di fatto trasferiva da Chieti cinque Unità Operativa Complesse.

Ora si prosegue nell’opera di spoliazione ai danni della sanità teatina contraddicendo quanto promesso sia dal direttore generale della Asl, Pasquale Flacco, sia dall’Assessore Paolucci nel corso di un incontro avvenuto il 26 gennaio scorso, quando entrambi promisero che il servizio sarebbe stato allestito presso l’ospedale di Chieti. Promesse non mantenute visto che, secondo quanto deciso, la Centrale verrà collocata nell’aeroporto d’Abruzzo. Già solo gli indici di appropriatezza e l’aspetto strutturale e logistico di cui è dotato il 118 di Chieti basterebbero a far ricadere, a rigor di logica, la scelta sul nostro capoluogo il cui ospedale è, peraltro, già dotato di una pista per l’elisoccorso e ha spazi attrezzati e adeguati per ospitare il personale.

Auspichiamo – aggiunge il Consigliere Vitale - che la Regione annulli tale decisione evitando, oltretutto, alla collettività ulteriori spese inutili per adeguamenti strutturali, impiantistici e di locazione.

Va rimarcato – conclude il Consigliere Vitale - il voto contrario in aula del PD, il cui gruppo consiliare annovera numerosi operatori sanitari, che pure si era espresso favorevolmente in occasione del Consiglio Straordinario sulla Sanità teatina”.

Pubblicato in Politica

Francavilla al Mare. Il 12 e 13 giugno, si celebra a Francavilla al Mare la tradizionale festa di sant’Antonio di Padova presso la chiesa attigua al convento Michetti.

Domani, martedì 12 giugno, alle ore 12.00, è prevista l’apertura dei festeggiamenti con salve di bombe, alle ore 19.00 la santa Messa con la lettura del transito del santo e alle ore 21.00 in piazza Michetti l’esibizione del coro folkloristico “Francesco Paolo Tosti” diretto dal m° Loretta D’Intino con la partecipazione degli alunni dell’istituto comprensivo Filippo Masci.

Mercoledì 13 giugno, alle ore 8.00, è prevista l’apertura dei festeggiamenti con salve di bombe e giro della banda di Ripa Teatina. Alle ore 8.30 si celebra la santa Messa e viene benedetto il pane dei poveri. Di seguito, alle ore 10.30, viene celebrata la santa Messa solenne con la benedizione dei bambini battezzati nell’ultimo anno. Alle ore 19.00 ha luogo la celebrazione della Messa vespertina, sempre nella chiesa di sant’Antonio, e la processione con l’effigie del santo, con la partecipazione della confraternita del ss.mo Sacramento e del complesso bandistico. L’itinerario della processione sarà il seguente: chiesa di sant’Antonio, viale Michetti, via Gallucci, villaggio UNRRA, via Cirillo, piazza Michetti, chiesa di sant’Antonio. In serata, alle ore 21.00 in piazza Michetti, musica e divertimento con l’orchestra Lu Pizzicott del m° Lucio Cupido.

I fuochi saranno incendiati dalla ditta Paciocco di Francavilla al Mare, mentre gli stand gastronomici in piazza Michetti saranno allestiti dalla ditta Amicone di Miglianico. Le luminarie saranno curate dalla ditta Altobelli di San Vito Chietino.

Il parroco, considerata la necessità di tutelare la sicurezza pubblica, di salvaguardare l’interesse pubblico e di dover disciplinare la circolazione stradale nelle zone e vie interessate alla festa, ha richiesto al dirigente della polizia municipale:

1. occupazione del suolo pubblico con divieto di sosta e chiusura al traffico di piazza Michetti, dalle ore 8.00 del 12 giugno alle ore 24.00 del 13 giugno;

2. divieti di sosta in via Gallucci, villaggio UNRRA e via Cirillo dalle ore 18.00 alle ore 21.00 del 13 giugno.

Si ringraziano l’Amministrazione comunale per il patrocinio alla manifestazione, gli sponsores e tutti coloro che volontariamente hanno devoluto generose offerte per la buona riuscita dei festeggiamenti.

Pubblicato in Cultura e eventi

Teramo. Per il Festival Abruzzo dal Vivo realizzato, grazie al Mibact e Regione Abruzzo, dai 23 Comuni del cratere sismico, con capofila il Comune di Crognaleto e direzione e coordinamento di ACS Abruzzo Circuito Spettacolo, in programma una giornata interamente dedicata alle arti, al Teatro Comunale di Teramo domani 12 giugno a partire dalle 9. Si tratta del Teramo Art Festival, un progetto che vede il Teatro trasformato per una intera giornata in un laboratorio delle arti i cui protagonisti saranno tutti i cittadini e che culminerà nelle performance di artisti tearamani dalle qualità ineccepibili: l’intramontabile attrice Grazia Scuccimarra, in un breve monologo brillante, il pianista e compositore Paolo Di Sabatino con il suo trio, la partecipazione straordinaria del sassofonista argentino Javier Girotto, uno dei più importanti solisti della scena jazzistica mondiale. Ingresso gratuito

Programma completo della giornata


ore 9 – MOSTRE di Silvestro Cutuli Marino Melarangelo Carmine Di Giandomenico - Fumettista Marvel

ore 10/12.30 – Workshop di Musica d’Insieme aperto a tutti gli strumenti tenuto da:
Toni Fidanza e Gianluca Caporale (in collaborazione con il Conservatorio “Braga” di Teramo)

Ore 16 – Concerto di Francesco Sbraccia: voce e chitarra
Francesco Capitanio: chitarra
Stefano Befacchia: tastiere
Fabio Tona: basso
Edolo Ciampichetti: batteria
Federico Adriani: percussioni

ore 17.30 – Concerto del Gruppo da camera B. Marcello
Gianfranco Lupidii - violino
Luca Matani - violino
Graziano Nori - violoncello
Ettore Maria Del Romano - clavicembalo
Francesco Mammola - mandolino

ore 19 – Concerto Rodolfo Tullj Band
Roberta Cutini - voce
Doriano Marcucci – trombone
Daniele Cococcioni – tastiere
Franco D’Andrea – basso
Rodolfo Tullj - batteria

ore 21.00 – Monologo di Grazia Scuccimarra

ore 21.30 – Concerto Paolo Di Sabatino Trio ospite Javier Girotto
Paolo Di Sabatino – pianoforte
Daniele Mencarelli – basso
Glauco Di Sabatino - batteria
Javier Edgardo Girotto - sax soprano

Pubblicato in Cultura e eventi

Per vent'anni il cantautore Brian Carsoncon base a Bay City, Michigan, è stato conosciuto come il fenomenale frontman dei RaggedyAnn e deiSacred Silver due storiche band.
Ma nel 2018 il rocker prende una nuova direzionee pubblica il suo primo album da solista intitolato BIG DOG DAYS in cui vanta la collaborazione con il produttore pluripremiato Andy Reed dellaReedRecording Company.
Parlando del nuovo album ha detto: "Ovviamente sono più conosciuto per il mio stile rock ma con questo disco volevodare più profondità e sentimento alla mia musica e con Andy ho trovato nella sua produzione un mix meraviglioso tra i due generi".
Uscito il 3 giugno, BIG DOG DAYS, scritto da Brian, è un disco che evidenzia la voce solista in un canto melodico che fonda le sue radici nellamusica radio rock anni '70.
Le influenze di Brian Carson includono tutti i più grandi musicisti: da Stevie Wonder e Chris Cornella Jeff Scott Soto. Essendo stato paragonato a rock star come Geoff Tate, David Coverdale e Steve Perry, BIG DOG DAYS mette in risalto il classico sound rock di Brian con testi di grande emotività e musica potente.
MetalStation.orgnella loro recensione dell'album hanno scritto: "La ballata metalHold On è una composizione sorprendente con un audio e video unici. Brain Carson ci fa sentire di nuovo la sua voce fenomenale. È uno dei nostri musicisti metal preferiti.”
Anche Lee Allen di Subba-cultcha.com ha detto: "Sto ascoltando Brian Carson in EverythingBut Dieho capito che questa canzone ha tutti gli elementi che vorrei in un brano di questo genere. Hanno sicuramente creato un classico rock senza tempo. Questa canzone potrebbe essere parte di una colonna sonora di un film. Mi ricorda gli Aerosmith. Le canzoni che mi catturano in questo modo vengono subite aggiunte alla mia playlist. "
Ascolta il singolo qui: https://www.youtube.com/watch?v=_tTRnw1PnFA
BIG DOG DAYS è disponibile dal 10 giugno sui migliori digitalstores. Per maggiori informazioni vai a www.briancarsonrocks.com

Info: https://www.facebook.com/Brian-Carson-Rocks-442967652413313/ 

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. “Benchè il dato elettorale di ieri non si presti, in linea generale, a un giudizio politico, solo il risultato di Teramo può prestarsi a tale valutazione, è tuttavia indubbio come il Centrodestra unito e coeso continui ad essere una forza vincente” così Fabrizio Di Stefano ha commentato il risultato delle elezioni amministrative di Domenica 10 Giugno, che hanno interessato i comuni di Teramo e Silvi, gli unici sopra i 15mila abitanti, dei 31 chiamati al voto in Abruzzo.
“Lo è ancor di più” ha continuato Di Stefano, “Qualora il Centrodestra orienti la scelta, come a Teramo, su uomini come Giandonato Morra; non si spiegherebbe altrimenti perché, magari ad Imperia, il Centrodestra perda di oltre sei punti contro le civiche dell’Ex Ministro Scajola; evidentemente quando l’uomo vale, conta più dei simboli.
Altro dato da sottolineare è la conferma della fragilità dei Cinque Stelle in ambito territoriale; tuttavia, benchè i pentastellati in questo tipo di competizioni subiscano un fortissimo ridimensionamento, per non parlare di estinzione, ritengo che cada in errore chi provi a cogliere una lettura politica da questo dato; qualora infatti si tornasse alle urne domani per le Elezioni Politiche o per le Regionali che, per tipologia elettorale, sono più vicine alle Politiche, sono convinto che il M5S tornerebbe a cifre considerevoli.
Guardando in generale al dato negli altri Comuni che sono andati al voto, non posso che esprimere soddisfazione per numerose conferme ovunque; in particolare, in Provincia di Chieti, per il risultato di Torino Di Sangro e Frisa dove il Centrodestra, dopo anni di sconfitte, è riuscito finalmente a ribaltare il risultato.
In conclusione una cosa è certa: a Teramo, a Silvi, come in qualunque altra realtà, quando i candidati sono seri, credibili, la lista è coerente e con un progetto affidabile, il cittadino premia la proposta politica; quando viceversa questi requisiti vengono meno, l’elettorato ci penalizza.” ha concluso Fabrizio Di Stefano.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione