Articoli filtrati per data: Mercoledì, 06 Giugno 2018
Mercoledì, 06 Giugno 2018 00:00

M5S Montesilvano sulle barriere antirumore

Montesilvano. "I cittadini di Montesilvano che risiedono a ridosso della linea ferroviaria attendono le barriere fonoassorbenti da almeno 6 anni. Dover convivere con il fracasso provocato dal transito dei treni è straziante. Ripetutamente, con il solito metodo propagandistico, la giunta Maragno rilascia comunicati che provano a rassicurare e annuncia tavoli di progettazione con RFI e politici vari. Ma quando si passerà dalla teoria alla pratica?".

Si legge così in una nota di Cristhian Di Carlo, consigliere comunale del M5S Montesilvano, che aggiunge: "Come spesso avviene con questa amministrazione, le date annunciate sono sempre state disattese: ad Agosto 2017 l'assessore Cozzi annunciava l'ottenimento delle autorizzazioni necessarie per l'apertura del cantiere, previsto per l'inizio del 2018.
Ora siamo arrivati a metà 2018 e abbiamo un altro annuncio fotocopia, senza poter conoscere una data certa di inizio lavori. I cittadini hanno tutto il diritto di essere informati su metodi e soprattutto tempi, noi crediamo che debba finire il tempo degli annunci inconcludenti. Per questo motivo presenterò una interrogazione al prossimo consiglio comunale per ricostruire nel dettaglio il vero iter fin qui seguito per l'installazione delle barriere fonoassorbenti, per individuare eventuali carenze e negligenze della politica e soprattutto rendere finalmente pubblico il cronoprogramma con i veri tempi di realizzazione. La giunta Maragno ha avuto ben quattro anni per mettere in campo tutte le azioni necessarie per installare queste barriere, ormai i cittadini non possono più attendere per veder rispettati i loro diritti".

Pubblicato in Politica

Pescara. Organizzato dall’associazione Genitori Leonardo (di cui è presidente Lara Cacciagrano), con l’adesione di A.ge Associazione Italiana genitori, Noi per la Famiglia, Rotary Club Pescara Ovest G. D’Annunzio, Fidapa Bpw Italy sezione Pescara, Pescara Club Donne Biancazzurre e il patrocinio delle commissioni Pari Opportunità della Regione Abruzzo, della Provincia e del Comune di Pescara, partirà oggi alle 19, dalla sede del Liceo L.Da Vinci, il corteo in ricordo della piccola Ludovica e della sua mamma Marina, che hanno perso tragicamente la vita lo scorso 20 maggio.

Dal Liceo L.Da Vinci, dove Marina insegnava, il corteo si dirigerà a Piazza Salotto dove interverrà anche l'assessore regionale alle Politiche Sociali, Marinella Sclocco. Saranno inoltre presenti Fabiola Bacci, mamma di Jennifer Sterlecchini; Barbara Orsini, amica di Monia Di Domenico, vittima di femminicidio; Oscar Buonamano, vice presidente giornalisti Abruzzo; Annarita Frullini, medico psicoterapeuta Partecipazione Etica; i presidenti delle associazioni che hanno promosso la manifestazione.

Pubblicato in Cronaca

I Secondamarea (Ilaria Becchino e Andrea Biscaro), duo toscano d’adozione residente all’Isola del Giglio, presentano il loro nuovo album dal titolo "Slow", uscito il 27 aprile.
“SLOW”, prodotto da Paolo Iafelice, contiene 12 brani inediti dal taglio pop-folk scritti dagli stessi Secondamarea, con la partecipazione di musicisti quali il batterista e percussionista Leziero Rescigno (La Crus, Amour Fou, Mauro Ermanno Giovanardi), il bassista Lucio Enrico Fasino (Patty Pravo, Mario Biondi, Fiorella Mannoia) e il trombettista Raffaele Kohler (Baustelle, Afterhours, Vinicio Capossela). Le canzoni esplorano i temi della natura, del clima, dell'acqua, dei boschi e degli effetti che questi hanno sull’uomo e sulla sua capacità di osservare il mondo. Tutto ciò viene racchiuso in un disco unico e originale, il cui concept rappresenta una sorta di grande inno alla natura, in tutti i suoi aspetti.
Inoltre, durante il mese di giugno, i SECONDAMAREA presenteranno il disco in tour con un progetto che verrà presentato in duo (chitarra e voce), sposando l’idea di riportare la musica alla natura e ai suoi produttori e trasformatori, facendolo diventare così un AGRITOUR. Queste le date confermate dell’AGRITOUR: il 20 giugno all’Agriturismo Vallenostra di Mongiardino Ligure (AL); il 21 giugno - Agriturismo Giuncola&Granaiolo di Rispescia (GR); il 22 giugno all’Agriturismo Le Gerlette di Braccagni (GR); il 23 giugno all’Agriturismo Le Giuncaine di Castiglione della Pescaia (GR); il 24 giugno all’Agriturismo Le Due Ruote di Alberese (GR); il 25 giugno al Podere Pozzignoni di Castiglione della Pescaia (GR); il 26 giugno alla FATTORIA DI POGGIO FOCO a Manciano (GR); il 27 giugno all’Agriturismo Al Girasole di Orbetello (GR); il 28 giugno all’Agriturismo El Molino di Fonteblanda (GR); il 29 giugno all’Agriturismo Gli Archi di Grosseto e il 30 giugno all’Agriturismo Il Cerro Sughero di Scarlino (GR).

Il duo ci ha gentilmente concesso un'intervista nella quale si è parlato dell'album e non solo.


È appena uscito “Slow”, il vostro nuovo album, com’è nato e com’è composto?
"È nato in modo molto spontaneo, naturale, come se queste canzoni fossero in gestazione dentro di noi da molto tempo. Riflettere sul senso del mondo, sui cambiamenti climatici, sugli elementi, sui rapporti tra uomo e natura, è il nostro pane quotidiano. Quindi, una composizione rapida e un lavoro molto fine, cesellato, di arrangiamenti e ricerca del suono. Questo grazie a Paolo Iafelice, il nostro produttore, col quale è nata una splendida alchimia".
Le canzoni esplorano i temi della natura, del clima, dell'acqua, dei boschi e degli effetti che questi hanno sull’uomo. Secondo voi questi temi che importanza assumono nella società, soprattutto nei nostri tempi?
"Fondamentale, oggi più che mai, dato che le metamorfosi (sia ambientali sia umane) sono rapidissime e quasi impossibili da cogliere e da codificare. Crediamo sia compito dell'artista saperle fermare e raccontare. E quale forma migliore della canzone per cantare tutto ciò? In tre minuti o poco più è possibile sensibilizzare divertendo. Perché il valore terapeutico della musica è anche - e soprattutto - epidermico, sensoriale. Ancor prima di toccare il significato".
Hanno partecipato alla composizione dei brani musicisti di comprovata esperienza e con importanti trascorsi. Quanto è stato importante il loro contributo per la realizzazione dell’album?
"La composizione dei brani è interamente nostra (Andrea e Ilaria). Testi e musiche nostre e arrangiamenti di Paolo Iafelice, che ha invece scelto e coordinato i musicisti che hanno "colorato" i nostri pezzi. Leziero, Lucio, Raffaele e gli altri sono stati straordinari nel mettere in opera le idee di Paolo, arricchendo i brani senza snaturarli. Mantenendo intatto quel senso acustico, "organico", che ci appartiene da sempre".
In questo mese affrontate un tour per promuovere il disco, come è articolato e come si svolgeranno le vostre esibizioni?
"Siamo felici di aver dato vita all'AGRITOUR, un concetto innovativo per riportare la musica alla terra, trasformando spazi non propriamente "da concerto", in luoghi musicali. Un programma di date consecutive in Agriturismi, Cascine, Fattorie in cui far ascoltare il nuovo disco "SLOW" in veste totalmente acustica, puntando sull'essenzialità e sulla convivialità. Un progetto di musica a Chilometro Zero per un percorso sensoriale tout court, dove le note sono molteplici: sonore, olfattive, gustative, visive. L'AGRITOUR inizierà il 17 giugno da Monterosso e proseguirà giorno per giorno, a ritmo serrato fino alla fine del mese".

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. “Ben 200 bambini delle scuole di Pescara, finiti in ospedale dopo aver fruito della mensa scolastica comunale, stanno ancora aspettando di conoscere chi o cosa abbia introdotto il batterio del campylobacter che ha causato loro vomito, dissenteria, febbre alta e dolori addominali. Ma il Comune di Pescara, che ha già autoassolto i propri uffici, passa avanti e pubblica l’avviso per l’iscrizione degli stessi studenti al servizio di refezione scolastica per l’anno 2018-2019. È il paradosso che, per l’ennesima volta, porta la firma della giunta Alessandrini e che suona come una beffarda presa in giro per centinaia di famiglie ancora alle prese con flebo e antibiotici. Azione Politica chiede al sindaco Alessandrini di sospendere immediatamente l’avviso e le iscrizioni, almeno sino a quando i Nas non avranno ufficializzato chi abbia sbagliato nella catena del servizio, anche perché pare illogico oggi chiedere ai genitori di iscrivere i propri ragazzi alla mensa quando non sanno neanche chi preparerà i loro pasti, come verrà svolto il servizio e, soprattutto, chi si farà garante, dunque responsabile, dei controlli”. Lo ha detto l’avvocato Berardino Fiorilli, Coordinatore di ‘Azione Politica Pescara’, al termine della seduta odierna della Commissione Controllo e Garanzia che, di nuovo, ha affrontato il caos delle mense scolastiche comunali.
“Se fosse possibile, il sindaco Alessandrini e l’assessore delegato Cuzzi hanno peggiorato ulteriormente la propria posizione, semplicemente disertando la riunione della Commissione – ha sottolineato l’avvocato Fiorilli -. Prima hanno accampato la scusa di una presunta riunione in Prefettura, poi, quando l’assessore Cuzzi è stato smascherato, visto che la Commissione era convocata per le 10 e la riunione in Prefettura per le 10.30, dandogli, dunque, tutto il tempo necessario per rispondere alle legittime domande dei consiglieri comunali e dei genitori, ha detto al Presidente Masci che ‘aveva già detto tutto ciò che aveva da dire in Commissione Sanità, dunque, per quanto lo riguardava, riteneva esaurito l’argomento’. Una risposta che rappresenta esattamente l’indifferenza, l’incapacità politica e l’assenza di rispetto nei confronti del territorio che caratterizza da sempre la giunta Alessandrini, un governo fortunatamente agli sgoccioli e per il quale è ampiamente cominciato il count down. In Commissione, a saltare sui carboni ardenti, è rimasto il dirigente Fabio Zuccarini che, rispondendo alle domande, ha annunciato di essere pronto a revocare l’appalto all’attuale ditta concessionaria del servizio mensa qualora le indagini dovessero rivelare le sue responsabilità nell’emergenza sanitaria che ha colpito 200 bambini fruitori della mensa. Nel frattempo starebbe valutando le eventuali alternative, ovvero affidare l’incarico all’impresa giunta seconda all’ultima gara d’appalto o indire una nuova gara, con tempi che però, a oggi, sono sconosciuti. Tradotto: oggi le famiglie non sanno se ci sarà un servizio refezione scolastica nell’anno 2018-2019, non sanno chi, eventualmente, svolgerà tale servizio, ossia preparerà i circa 490mila pasti l’anno, e, soprattutto, non hanno alcuna certezza su chi, effettivamente e concretamente, si assumerà l’onere e la responsabilità di farsi garante della qualità del cibo somministrato ai bambini e di effettuare i controlli costanti, accertato che, evidentemente, la macchina attualmente operativa ha clamorosamente fallito la propria mission, o 200 bambini non sarebbero mai finiti in ospedale. E allora – ha aggiunto l’avvocato Fiorilli -, a fronte di tali incertezze, suona come un pugno nello stomaco l’avviso che molte famiglie hanno trovato sul sito on line del Comune di Pescara, pubblicato proprio nei giorni dell’emergenza sanitaria, ovvero il 4 giugno scorso, due giorni fa, l’amministrazione Alessandrini ha ufficialmente aperto i termini per l’iscrizione degli studenti al servizio mensa scolastica. Un avviso che ha lasciato di stucco le famiglie che ancora stamane erano in ospedale con i propri bambini senza sapere come evolverà il malore dei figli, uno shock che ha lasciato allibiti mamme e papà. È vero che i termini per la presentazione delle domande scadranno il prossimo 30 settembre, ma quell’avviso oggi suona come un’offesa per chi è ancora in una corsia d’ospedale con un figlio che sta soffrendo. Quell’avviso appare oggi assolutamente inopportuno, così come ci sembra azzardato da parte del sindaco Alessandrini chiedere alle famiglie di iscrivere i propri ragazzi a un servizio che neanche sa se e come potrà assicurare, senza aver fatto prima chiarezza su cos’è accaduto nelle cucine scolastiche la scorsa settimana. Per tale ragione Azione Politica chiede al sindaco Alessandrini di revocare immediatamente l’avviso, di porre in stand by la presentazione delle domande, per rilanciare le iscrizioni solo quando avrà certezze sul vettore del batterio e potrà spiegarlo alle famiglie, assumendosi anche le proprie responsabilità come prima autorità sanitaria della città”.

Pubblicato in Politica

Ortona. Rilasciata oggi al largo del porto di Ortona un giovane esemplare di tartaruga marina comune “Caretta caretta”, nel corso di un evento organizzato dall’associazione ortonese “Ambiente e Cultura Onlus” in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Ortona, il “Centro Studi Cetacei Onlus” e l’Associazione di Protezione Civile “Scuola Sub Loto” di Pescara.
All’iniziativa, svoltasi in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente, hanno assistito gli allievi dell’Istituto Tecnico Nautico di Ortona (“Istituto Trasporti e Logistica”), a bordo della nave scuola “San Tommaso”.
Tyrion (questo è il nome della tartaruga), che oggi misura circa 40 cm di carapace e pesa circa 6 kg, è stata recuperata a settembre 2017 da un diportista, che l’ha trovata impigliata in un frammento di rete da posta e con un amo di palangaro all’interno della bocca. Consegnata alla Guardia Costiera e trasportata a Pescara con la collaborazione del personale della Protezione Civile di Vasto, è stata ricoverata nel Centro di Recupero Tartarughe Marine “L. Cagnolaro”, dove Medici Veterinari e Biologi volontari del Centro Studi Cetacei l’hanno curata e riabilitata.
Il rilascio in natura della piccola Tyrion, avvenuto tramite la motovedetta della Guardia Costiera di Ortona, CP885, è l’ultima tappa di un lungo percorso che racconta l’impegno, la passione e la dedizione di quanti si sono impegnati per salvarla e ogni giorno lavorano per la tutela dell’ambiente marino e della sua biodiversità.
Al termine della giornata i giovani studenti hanno preso parte presso le strutture della Capitaneria di porto ad una conferenza sul tema della tutela dell’ambiente, alla presenza anche della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo di Chieti e del Comune di Ortona.
Un lieto fine che è frutto dell’interazione di una rete virtuosa composta da cittadini, volontari, Enti ed Istituzioni, ha commentato il Comandante della Capitaneria di porto di Ortona – Capitano di Fregata (CP) Giuseppe MARZANO, che ribadisce l’impegno della Guardia Costiera in tema ambientale, in virtù della dipendenza funzionale dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e della sua diretta collaborazione con il CNR/ISPRA per il monitoraggio e la salvaguardia dei cetacei nel Mediterraneo.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato ha eseguito un ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime domiciliare, emesso dal Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pescara, Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di C. L., classe ‘85 pescarese; il predetto deve espiare la pena di mesi 7 per aver commesso una serie di contravvenzioni (art. n. 186/07 D. L.vo n. 285/1992 in relazione al Codice della Strada), fatti avvenuti in Montesilvano dal 15.02.2013 / pena accessoria: sospensione della patente di guida per n. 1 anno. Il provvedimento è stato eseguito da personale della Squadra Mobile.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Nel tardo pomeriggio di ieri è stato condannato ad 8 mesi di reclusione, con pena sospesa, K. E. K. O., cittadino ivoriano di anni 28 arrestato nella precedente nottata dalla Polizia di Stato per il reato di lesioni violenza e resistenza agli operatori della Squadra Volante. Il personale della Questura era intervenuto per una richiesta di soccorso giunta al 113 da una donna minacciata dall’extracomunitario, poi allontanatasi prima dell’arrivo dei poliziotti; gli operatori, prontamente intervenuti, intercettavano sul posto lo straniero, il quale alla vista degli agenti, improvvisamente e senza motivazione alcuna, si scagliava contro di loro aggredendoli fisicamente anche con l’utilizzo di un palo di legno, procurando lesioni personali ad un agente, poi costretto a ricorrere alle cure mediche presso il locale nosocomio.

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino ha deciso di aderire al "Percorso Azzurro", campagna di prevenzione oncologica rivolta alla cittadinanza promossa congiuntamente da LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori) ed ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).
L'iniziativa consiste nell'illuminare di azzurro il palazzo comunale o un monumento significativo della propria città nella notte tra mercoledì 13 e giovedì 14 giugno prossimi. A San Giovanni Teatino sarà illuminato di azzurro il Monumento ai Caduti adiacente corso Italia, nel centro cittadino di Sambuceto in piazza San Rocco.
"Siamo sempre molto attenti e recettivi a questo genere di iniziative perchè - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - come abbiamo sempre detto, la salute passa innanzitutto dalla prevenzione: una comunità informata è una comunità che sta bene e vive meglio, e come Amministratore questo dato è importantissimo. Invito, dunque, i miei concittadini, a potenziare quanto più possibile le condotte di vita salutari e a effettuare le visite legate a questa campagna"
"Con la Campagna Percorso Azzurro (14 giugno 2018) - spiega il Presidente LILT Francesco Schittulli - la LILT intende potenziare il proprio impegno nella cura e nella promozione di azioni di carattere preventivo, sia primario che secondario, volte alla sensibilizzazione della popolazione maschile in merito alle principali patologie oncologiche. I dati epidemiologici indicano, infatti, che gli individui di sesso maschile si ammalano e muoiono di più di cancro di quando non accada alle donne. In particolare, si stima che in Italia, dei circa 370.000 nuovi casi di tumore maligno, il 54% (circa 195.000) è diagnosticato negli uomini, rispetto al 46% (circa 175.000) nei confronti delle donne. I 'fattori di rischio' che favoriscono l'insorgenza di detti rumori, quali l'età, la familiarità, l'anamnesi personale, inducono a dover individuare i possibili fattori di protezione. A tal fine sarò distribuito in tutta Italia dalle 106 Sezioni Provinciali LILT materiale informativo e divulgativo finalizzato a promuovere stili di vita salutari per prevenire detti tumori, quali sana alimentazione, l'attività fisica quotidiana, l'astensione dal tabagismo, l'esposizione a specifici fattori di rischio (es. HPC). In tale giornata sarà altresì perseguito un obiettivo di prevenzione secondaria e di diagnosi precoce con l'effettuazione di visite gratuite presso i circa 400 ambulatori delle Sezioni LILT e la proposizione di suggerimenti/consigli".

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. Gli alunni della scuola primaria di largo Wojtyla sono lieti di invitare tutta la cittadinanza alla manifestazione di fine anno che si terrò il giorno di giovedì 7 giugno 2018 presso la Cittadella dello Sport di San Giovanni Teatino.
Il programma dell'evento "Il Villaggio Sportivo", patrocinato dal Comune di San Giovanni Teatino, è molto ampio ed articolato. Alle 16.30 ci sarà il Canto di apertura con la partecipazione di tutte le classi. Alle 17 l'inizio dei giochi sportivi con esperti del CONI e delle associazioni sportive locali. Alle 19.30 le performance vocali, musicali e coreografiche per classi parallele, mentre alle 21.30 il Canto di chiusura, con la partecipazioni di tutte le classi, concluderà l'evento.
Le attività sportive si svolgeranno per tutto il pomeriggio nei campi di calcio, di tennis, calcetto, pallavolo nelle aree piscina comunale dove si terranno i corsi di hip hop, MMA e Zumba Kids.
Una giornata di festa e di sano divertimento per stimolare tra i più giovani la passione per attività sane sportive, artistiche e canore.

Pubblicato in Cultura e eventi

Orsogna. L’Amministrazione comunale di Orsogna ha appaltato i lavori di miglioramento ed efficientamento del sistema di raccolta delle ​acque piovane in piazza Mazzini, lungo via Adriatico e su altre strade limitrofe. «Il progetto - spiega il sindaco, Fabrizio Montepara - prevede la realizzazione di cunette per la raccolta delle acque, di griglie stradali​, cui seguirà il rifacimento del manto stradale e della segnaletica orizzontale».

L’importo complessivo al lordo del progetto è di 92.289,97 euro, di cui 72.347,68 per lavori. E’ stata espletata la gara di appalto con l'aggiudicazione dei lavori alla ditta Di Biase di Lanciano per un importo di 68.707,55 euro.

«Iniziamo sul nostro territorio una serie di lavori che riguarderanno le strade urbane e rurali - sottolinea Montepara - che si affiancheranno ad altre iniziative. Purtroppo, come è noto, l'iter burocratico delle procedure per appaltare i lavori è molto lungo, addirittura ci sono molti più vincoli per le piccole opere rispetto ad appalti milionari. Con il nuovo Governo mi auguro che le cose miglioreranno anche da questo punto di vista. Come Amministrazione comunale siamo molto soddisfatti perché stiamo continuando a realizzare quanto avevamo previsto e proposto ai cittadini nel nostro programma elettorale».

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione