Articoli filtrati per data: Giovedì, 13 Settembre 2018

Orsogna. Il 15 marzo 2017 un gruppo di diverse nazionalità, partito da Santiago de Compostela, ha iniziato a camminare verso Roma e Gerusalemme, in marcia per oltre 18 mesi e 6.500 km. La “Marcha Por La Paz” (marchaporlapaz.org/it/). È il Cammino di Santiago unito alla “Via Francigena”, parte di un’antica rete di strade tessuta in Europa, ora noto come “Jerusalem Way”, che collega Santiago e Roma in direzione di Gerusalemme. Tre di loro, David Mantovani di Torino, la cilena Giannina Simonetti e il portoghese Bruno Diaz hanno fatto tappa oggi, giovedì 13 settembre 2018, a Orsogna (Chieti), dove sono stati ospiti dell’Amministrazione comunale, ricevuti dal sindaco, Fabrizio Montepara, e dall’assessore Rocco Cipollone.

Hanno illustrato il diario dei loro viaggi, hanno parlato del significato dell’iniziativa e delle tappe del viaggio che, nei prossimi mesi, li porterà fino a Gerusalemme. Giunti ieri sera, hanno dormito a Orsogna, rigorosamente all’aperto, poi sono stati ospiti a colazione e a pranzo di alcuni commercianti del paese. Sono poi ripartiti alla volta di Crecchio, da dove raggiungeranno Ortona e poi la Puglia, da dove intendono imbarcarsi per l’Albania.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Il sindaco Marco Alessandrini e l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi alla Primaria Renzetti di via Prati dove quest’anno è partita la prima sperimentazione della Scuola senza Zaino un metodo didattico adottato dalla scuola di via Prati, unica della città e fra le poche in Abruzzo, che riguarda al momento le sue due nuove prime e che punta sull’autoresponsabilizzazione dei bambini. Ad accogliere il sindaco la dirigente Stefania e la vicaria Paola Sablone.

“Il modello unisce scuola è famiglie – così il sindaco Marco Alessandrini - che vengono attivamente coinvolte sia nelle attività delle classi, che nell’allestimento del materiale che verrà utilizzato. Un’esperienza innovativa che saremo felici di festeggiare presto nella scuola, unica per tutti anche per l’Amministrazione che l’ha agevolata eseguendo dei lavori di adeguamento delle aule, affinché l’offerta formativa della città potesse arricchirsi anche di questa possibilità. Un progetto che educa divertendo e responsabilizzando i bambini. Felici di averlo sostenuto”.

“La Scuola senza Zaino apre le porte a una Scuola di Comunità – aggiunge l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi- questa mattina abbiamo fatto parte della lezione e toccato con mano la bella atmosfera che accompagna questo metodo. Con la dirigente abbiamo voluto fortemente questa innovazione, siamo i primi nella Provincia di Pescara e abbiamo contribuito investendo nella creazione di aule più grandi, belle ed adeguate alle nuove esigenze e con nuovi arredi. Davvero una bella esperienza che mi auguro possa continuare a crescere nella nostra Città”.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. "Il rag. Mauro Febbo ha probabilmente fondato la sua campagna elettorale sulla mia persona. Ciò lo giudico positivamente, perché, contrariamente al mio comportamento abituale, mi stimola a rispondere per chiarire sia la mia posizione, ma anche le strumentalizzazioni che in questo periodo mi vedono oggetto di attenzione.

Ho accettato l’incarico di Presidente del Cda di TUA dal 20 febbraio 2017 dall’ex Presidente della Giunta Regionale Luciano D’Alfonso con l’obiettivo di realizzare la costituzione in house providing della società garantendo l’equilibrio del bilancio aziendale, indispensabile per il mantenimento in questa condizione della società.

L’incarico prevede la gratuità della prestazione, come, peraltro, avviene per Pescara Energia S.p.A, società in house provinding del Comune di Pescara.

Prendendo atto delle valutazioni fatte dall’Avvocatura Regionale circa la mia presunta incompatibilità a rivestire le due cariche, ho inviato, in data odierna, una comunicazione a tutte le autorità interessate sulla vicenda che mi riguarda sostenendo, ovviamente in forma succinta, che la incompatibilità non sussiste per l’ampia documentazione rilevabile dall’Anac che distingue la funzione di Presidente da quella di Presidente con deleghe gestionali dirette, in questo caso assimilabile all’Amministratore delegato o unico.

Ho fornito ampia documentazione, disponibile a qualunque verifica, dalla quale emerge chiaramente che la funzione da me svolta riguarda la firma di tutti gli atti deliberati dal Cda.

Ripeto che ciò è rilevabile dai verbali del Cda di cui copia ho già provveduto ad inoltrare al rag. Mauro Febbo, al quale rispondo che non credo di dovermi scusare per aver svolto nell’interesse dell’azienda pubblica, che riveste un rilevante ruolo nella vita degli abruzzesi, un impegnativo incarico portandola alla condizione di house providing, salvaguardando di conseguenza i posti di lavoro, come mi è stato riconosciuto anche a livello sindacale.

Ricordo al rag. Febbo, che in qualità di Presidente della Commissione di Vigilanza regionale, aveva previsto per il 2017 un bilancio di TUA con gravi perdite, che di fatto non si sono realizzate, poiché la chiusura è stata in utile per 200.000 euro ed alcune sue gravi affermazioni attestanti che avrei forzato il bilancio non solo suona ad offesa nei miei confronti ma anche della società di revisione e del Collegio sindacale! (di bilanci di aziende pubbliche ne ho gestite ben oltre 40 e non ho mai chiuso bilanci in perdita. Sta di fatto che il Ministero dei Trasporti, quando ero direttore della ex Gestione Governativa di Pescara, mi ha inviato in otto aziende italiane del settore dei trasporti per risanarne i bilanci e credo di avere un curriculum che il rag. Febbo non può permettersi di offendere con quelle affermazioni!).

D’altra parte, se guarda con un po’ di obiettività il bilancio di TUA del 2017, vedrà che l’indice ricavi/costi, universalmente riconosciuto per valutare l’andamento aziendale, è salito dal 24,7% del 2015 al 27,2% del 2017. L’Anav, che rappresenta le aziende private di trasporto ha asserito che l’indice del detto rapporto per le aziende private si attesta al 23%.

In conclusione, sono stato chiamato per raggiungere determinati obiettivi, che ritengo di aver raggiunto. Posso lasciare l’azienda, quindi, in qualunque momento con animo tranquillo, ma non può essere il rag. Febbo a chiedermelo, ma chi ne ha titolo". Lo afferma in una nota Tullio Tonelli, presidente TUA SPA.

Pubblicato in Politica

Pescara. Si svolgerà nella giornata di domenica 16 settembre Via Caboto Social Street, evento di riqualificazione artistica che si svolge in collaborazione fra l’assessorato alla Cultura e Nero la Factory, Cietta Studio, Addò agenzia di eventi, Progetto Industria Creativa, promotori dell’iniziativa. Una full immersion nell’ultimo tratto si via Caboto, tra via Vestea e via Vespucci, dalle ore 11 alla mezzanotte, fra musica, ospiti, live painting e altre iniziative. Stamane la presentazione con l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, Alessio Biagi, Elisa Rossi, Rossana Casto e Pardino Biello,organizzatori della manifestazione.

“Voglio estendere alla città l’invito a una vera e propria Social Street – così l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo– Accadrà in via Caboto, dove prenderà vita un progetto di creatività e riqualificazione delle aree non-centrali che inizia questa domenica. Tutte le saracinesche saranno oggetto di street art e tutte le persone e le attività della via hanno partecipato costruendo insieme uno splendido programma di mostre, mercatini, workshop (e performance) di ballo swing e di breakdance, tanta musica e persino spettacoli di acrobati, giocoleria e magia, insieme ad attività per bambini. Arte, bellezza e anche enogastronomia, per la prima bella esperienza di movida comunitaria. Grazie a tutte le associazioni, i singoli e gli esercenti che hanno aderito e anche ai residenti che animeranno questo speciale connubio. Stiamo lavorando per esportare la Social Street in tante altre zone della nostra città, l’invito è a provare cos’è e se vi piace, a contattarci per replicarla altrove”.

“Su via Caboto ci siamo trovati in diversi giovani imprenditori che hanno deciso di investire su una strada della città, abbiamo inaugurato i nostri progetti insieme e da allora è nato un vero e proprio sodalizio di buon vicinato – dicono gli organizzatori di Caboto Social Street – Con la nostra presenza, abbiamo attività creative e un pacifico rapporto con i residenti che saranno parte dell’organizzazione domenica. Crediamo che questa sia la soluzione migliore per riqualificare e rendere più bella e più sicura la città. Per noi è stato così, una buona pratica che abbiamo deciso di festeggiare e lo faremo con i cittadini di via Caboto e con tutti coloro che vorranno partecipare. In programma c’è di tutto, dall’arte alla musica, a sorprese e laboratori per bambini, sarà divertente e sarà un’occasione per riflettere sul binomio fra bellezza e riqualificazione”.

 

Programma

 

Ore 11:00

DJ ELLE - P.

Writers - Live Painting

 

Ore 14:00

Gianluca Turchetta

Circus Street Show - Intrattenimento per bimbi, giocolerai, giochi di magia, spettacolo con il fuoco

 

Ore 16:00

Il BistròVan - Truck Food Aperitivi on the road

 

Dalle ore 18:00 alle 19:00

Cirque Brutal - Esibizioni Aeree degli allievi della Scuola di Circo

 

Ore 22:00

B Boys - Spettacolo di Break Dance

Crazy Stompin' Club - Live musicale Band Boogie Swing

Goody Swing Scuola di Ballo

 

ESPOSITORI + PARTNER

Cietta Studio

Nero - La Factory

Ali di Carta

DADA un po' creazioni

Progetto Industria Creativa

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 13 Settembre 2018 00:00

Tombesi, sei rinforzi per il settore giovanile

Ortona. La dirigenza gialloverde ha chiuso il roster della prima squadra in largo anticipo, ben prima dell’inizio della preparazione, ma è invece ancora al lavoro per l’allestimento delle formazioni che disputeranno i campionati Under 19 e Under 17.

Gli ultimi arrivi sono frutto di un accordo, che andrà rinnovato anno per anno, con la Vigor Lanciano, società tradizionalmente impegnata nella crescita e valorizzazione dei ragazzi e, da quest’anno, anche in un campionato di serie D. Dalla società frentana arrivano ben sei giocatori: Davide Maisano, Damiano Andreoli, Luca Rosato, Alessandro D’Annunzio, Simone Brunetti e Bruno Masciotta. Si tratta di tre ragazzi del 99, due del 2001 e uno del 2002. Giovani promesse dunque, ragazzi futuribili, ma già con un buon livello di esperienza nei campionati giovanili, capaci quindi di far fare un ulteriore salto di qualità alle formazioni guidate da mister Filippo Della Valle. E sono anche il segno tangibile di quanto la Tombesi abbia deciso di cambiare marcia anche con il suo settore giovanile e nella volontà di allevare in casa i propri giocatori del futuro.

 

Pubblicato in Sport

Pescara. L'Avis Comunale Pescara parteciperà, sabato 15 settembre, all'ottava edizione di “un'Americanina a Pescara”, la gara podistica notturna che partirà alle ore 19 dallo stadio Adriatico-Cornacchia.

Alla manifestazione sportiva, organizzata dall'associazione sportiva dilettantistica Runners Pescara, potranno partecipare al massimo 300 atleti con iscrizioni a numero chiuso.

«Come accade da sempre», ricorda Vincenzo Lattuchella, presidente dell'Avis Comunale Pescara, «partecipiamo agli eventi sportivi e alle manifestazioni come l'Americanina dei Runners Pescara perché siamo pienamente consapevoli che sport e salute viaggiano di pari passo e quale sia l'importanza del messaggio veicolato dall'attività sportiva relativamente a un corretto e sano stile di vita. La nostra partecipazione ha come scopo quello di sottolineare l'importanza che può avere la donazione del sangue nel salvare vite umane e nessuno più degli sportivi può cogliere questo messaggio».

La gara di sabato è valevole per il circuito Corrilabruzzo 2018 e prevede la premiazione con una medaglia di ogni singolo partecipante, per le 5 squadre più numerose, i primi 3 di tutte le categorie ragazzi e i primi 3 classificati di tutte le categorie adulti.
Mentre i primi assoluti di ogni batteria saranno premiati con una stampante multifunzione.

Questo il programma dell'evento:

ore 17 ritrovo ingresso Maratona dello stadio e ritiro pettorali;
ore 18 Partenza batterie ragazzi su pista Adriatico;
ore 18:45 passeggiata non competitiva con un giro della pista;
ore 19 partenza batterie adulti per categorie;
ore 22 premiazioni.

A fine serata Cocomerata Party e ristoro finale. Per informazioni e iscrizioni Domenico 3357266981 e Pietro 3485814036 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
C'è tempo per iscriversi fino a venerdì 14 settembre alle ore 13 e solo fino a un'ora dalla gara per i bambini.

Pubblicato in Sport

Pescara. “Lunedì si completerà il getto del calcestruzzo nel tratto di via Trieste compreso tra via Firenze e via Umbria. Poi sarà possibile la demolizione del marciapiede lato sud. Tutti i lavori dei sotto servizi, aca, Enel e fibra sono stati terminati. Sempre la prossima settimana i posatori inizieranno la realizzazione della strada con granito e porfido.

La necessità di procedere alla manutenzione straordinaria di Via Trieste, a causa del forte degrado in cui versa l’asfalto della sede stradale e dei marciapiedi, è stata colta dall’amministrazione comunale come occasione di ripensare la tipologia della sede viaria, al fine di rispondere al duplice obiettivo di creare una zona 30kmh, più sicura e comoda per una mobilità.

Ciò detto via Trieste non sarà una via pedonale, ma carrabile per una mobilità lenta, anche per la presenza della vicina scuola. Ci sarà un unico livello marciapiedi e sede veicolare come nelle strade pedonali del centro, in maniera tale da favorire la migliore fruibilità per i pedoni e veicoli non a motore e la totale eliminazione delle barriere architettoniche. Le parti destinate al passaggio pedonale coincidenti con i marciapiedi esistenti, sono ben distinte da quelle carrabili e destinate alla sosta, grazie al contrasto derivante dall’impiego di materiali diversi. I marciapiedi a raso laterali saranno rivestiti in granito chiaro e la sede carrabile centrale in cubetti di porfido, pietra più scura largamente utilizzata nelle altre vie pedonali del centro.

In corrispondenza dell’accesso secondario alla scuola elementare la pavimentazione sarà in granito anche nella parte centrale destinata al passaggio delle auto, questo con l’intento di evidenziare delle aree di attraversamento pedonale e di rallentamento carrabile. Gli stalli di sosta, che resteranno immutati di numero, saranno pavimentati in masselli di porfido ricomposto (pietra ricostruita vibrocompressa), materiale ecologico riciclato altamente drenante, atto ad evitare il ristagno d’acqua piovana in corrispondenza dell’impluvio della sezione stradale. I cubetti di porfido della sede centrale saranno posati con malta additivata e con speciali resine atte ad evitare distacchi dei blocchetti causati dalle sollecitazioni dovute al passaggio delle auto e mezzi pesanti. Per la posa in opera della nuova pavimentazione occorreranno circa tre settimane.

Terminato il getto, la ditta si sposterà per le lavorazioni in muratura in via Calderone, per la realizzazione della nuova strada che collegherà via di Sotto a Strada Pandolfi. Nel frattempo abbiamo chiesto un computo metrico per la sistemazione in asfalto della parte iniziale e finale di via Trieste, al fine di inserirlo in un prossimo progetto”. Lo afferma in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore ai lavori pubblici, Antonio Blasioli.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. La Sportlife presenta due giorni di divertimento e benessere: alle Naiadi di Pescara, a Sportville di Montesilvano e alle piscine Gemelle di Lanciano sabato 15 e domenica 16 settembre si aprono le porte per promuovere tutte le attività e le novità di questa nuova stagione alle porte e per usufruire solo in questi due giorni di prezzi vantaggiosi per entrare a far parte del mondo Sportlife.
Fitness, sala funzionale, mum zone, acqua e area baby le cinque macroaree che vedranno i nostri istruttori, animatori e specialisti impegnati in un calendario fitto per far conoscere a tutti coloro che vorranno provare gratuitamente la ricca offerta a disposizione.
Si parte sabato mattina e dalla sala funzionale con lo Yoga e il Walking passando attraverso il fitness di terra e di acqua con la Posturale e Circuiti in acqua, esplorando l'attesa delle gestanti e l'acquaticità per le mamme e i loro piccoli. E poi ancora Cycling, Acqua Bike, Jumping Bar, Walking, ma anche Movement, Yoga Evolution e Functional.
Oltre alle attività fitness, di sala funzionale e gestanti, sarà la volta della scuola nuoto, del nuoto in famiglia e delle prove di Triathlon, pallanuoto, nuoto propaganda (2013/12/11) e scuola nuoto dai 3 ai 10 anni: ai blocchi di partenza, infatti, ci saranno anche tutti i campioni di domani con i provini delle varie discipline osservati speciali dai campioni di queste specialità e dai nostri tecnici.
Ci saranno anche le dimostrazioni della scuola calcio della Renato Curi e della Pescara Calcio che faranno giocare i propri piccoli, ma anche tutti i ragazzi che vorranno partecipare.
Inoltre molto importante sarà anche la zona famiglia con giochi in acqua accompagnati dal Wiibit, in cui genitori e figli saranno insieme in acqua. Tante le attività collaterali in tutte le strutture a partire dall'animazione per i più piccoli, con l'intrattenimento di splendide mascotte e la festa dei ragazzi del Camp estivo. E poi le esibizioni di danza, di Sincro, di Karate, di arrampicata e l'esercitazione dei Sub nella piscina olimpionica, ma anche la possibilità di provare il centro benessere per chi ama coccolarsi: insomma un fine settimana per scoprire i vantaggi delle promozioni e il vantaggio di scegliere il benessere e lo sport insieme a Sportlife!

Pubblicato in Sport

Pescara. CReIAMO-PA: mobility management e nuovi scenari di mobilità urbana di area vasta - Proposto un grande hub dei trasporti pubblici all’aeroporto D’Abruzzo, baricentrico rispetto all’area vasta. Interamente dedicata alle aziende e alle scuole, grandi attrattori di traffico in ogni città, e alla scoperta del ruolo di mobility manager, la quarta giornata di affiancamento on the job previsto da CReIAMO-PA è stata ricca di spunti e riflessioni.

L’ingegner Andrea Pasotto, responsabile UO Mobilità Sostenibile di Roma Servizi per la Mobilità, si è soffermato sulla figura del mobility manager d’area e sul suo ruolo nella gestione e nella riduzione della domanda di mobilità, in particolare in relazione alla domanda determinata dai grandi poli attrattori di traffico in ambito urbano. Verso la fine della mattinata si è unito ai lavori il Direttore generale di Saga, l’ing. Luca Ciarlini, che ha posto interessanti quesiti sul ruolo che potrebbe vedere la zona aeroportuale di Pescara come hub principale di riferimento per il trasporto pubblico extraurbano e con un unico shuttle ferroviario, con transito alla futura stazione “aeroporto” (Sambuceto) per il collegamento con i centri urbani, drenando le città dal traffico pesante delle decine e decine di autobus che transitano oggi nel centro urbano, e il cui attracco oggi è presente e nella pianificazione in corso sarà ancora previsto nell’area di risulta della stazione centrale di Pescara (parco centrale). Analogo rilievo è stato dato allo sviluppo del BRT (Bus Rapid Transit), che cambierebbe gli scenari di utilizzo del territorio, di traffico delle auto, dei parcheggi, e proietterebbe non solo la città di Pescara ma tutta l’area vasta in un panorama organizzativo dei trasporti, ma anche urbanistico, completamente nuovo.

Dopo la pausa pranzo, i lavori sono ripresi con l’ingegner Pasotto concentrandosi sulla figura del mobility manager scolastico e sulle possibili strategie, azioni e soluzione da mettere in campo per gestire la domanda di mobilità generata dagli istituti scolastici. La parola è quindi passata al mobility manager del Comune di Pescara Pier Giorgio Pardi che ha raccontato come, grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, a Pescara si è riusciti a far nominare 28 mobility manager scolastici e insieme a loro abbiamo sono partiti alcuni progetti utili, tra cui il pedibus, per predisporre in futuro piani per lo spostamento casa-scuola e scuola-casa.

La parola è poi passata a Stefania Catalano, responsabile dell’Ufficio Scolastico Regionale, che ha ringraziato i mobility manager scolastici sottolineando come il progetto stia andando avanti a livello scolastico grazie al loro supporto; ha aggiunto inoltre come il lavoro iniziato dalle scuole di Pescara sia stato individuato come buona prassi dall’Ufficio Scolastico Regionale e ora si vorrebbe trasferire quello che si sta facendo negli istituti pescaresi anche nelle altre province.

Nell’ultima parte del pomeriggio è stato presentato il software Movesion School, dedicato al mobility management scolastico acquistato dal Comune di Pescara e messo a disposizione delle scuole della città. Successivamente il Comune acquisterà anche la versione del software dedicata la mobility management aziendale.

Per domani è prevista un'assemblea plenaria, a cui hanno dato la loro adesione le rappresentanze politiche istituzionali dei diversi comuni, le direzioni e le presidenze dei player dei trasporti pubblici, TUA e Trenitalia, i rappresentanti dell’Università, in particolare il professor Stefano Civitarese, ex assessore alla Mobilità, nonché della ASL e di altri soggetti aggregati generatori di traffico come le aziende della grande distribuzione organizzata. A curare la relazione di apertura sarà Piergiorgio Pardi, Mobility manager del Comune di Pescara, che illustrerà lo stato dell’arte della pianificazione in essere nonché lo stato dei finanziamenti di diversi progetti, alcuni già in corso di attuazione, così come si spera in un contributo delle altre amministrazioni.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti su: versopescara2027.comune.pescara.it e sulla pagina FB: versopescara2027

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Ancora abbandoni selvaggi in via Lazio. Residui di potature, un carrello per la spesa, scatoloni pieni di rifiuti di ogni genere e poi materassi e mobili. «E’ una selvaggia e indecorosa discarica abusiva quella creata in via Lazio - sottolinea l’assessore all’Igiene Urbana Paolo Cilli -. Mi domando davvero se i responsabili di tali disumani episodi, gettino i rifiuti sui pavimenti delle loro abitazioni anziché negli appositi cestini. Ciò che ci fa ancora più rabbia è dovuto ai molteplici ed efficienti servizi che abbiamo messo a disposizione dei cittadini, ma che evidentemente persone senza scrupoli, che non hanno a cuore la città né tantomeno il futuro dei propri figli, ignorano deliberatamente creando queste assurde montagne di rifiuti. I materiali abbandonati - dice ancora Cilli - sono tutte tipologie di rifiuti che infatti potrebbero essere conferite al centro di raccolta di via Inn, o ancora chiamando gratuitamente la ditta e prendendo un appuntamento telefonico. Ma la pigrizia, l’inciviltà e la barbarie di talune persone portano a questi inaccettabili risultati».

Il centro di raccolta, in via Inn, è aperto le mattine del lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 9.30 alle 12.30 e i pomeriggi di martedì e giovedì dalle 16 alle 19 (dall'1 giugno al 30 settembre) e dalle 15 alle 18 (dall'1 ottobre al 31 maggio). Per il ritiro degli ingombranti a domicilio, è possibile prendere un appuntamento telefonico contattando il numero verde 800195315, 085 8620460 per i cellulari.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione