Chieti. La lotta alla contraffazione non può prescindere dalle scelte corrette di ogni consumatore e, di conseguenza, di ogni cittadino. E’ il concetto ribadito a più riprese nel corso della giornata informativa promossa da Confcommercio Chieti con l’obiettivo di debellare il fenomeno della contraffazione commerciale e di salvaguardare il made in Italy, sempre più a rischio a causa della vendita diffusa di prodotti tarocchi. Una battaglia per la legalità che Confcommercio ha illustrato stamane all’interno del teatro Marrucino, gremito da studenti e da una folta rappresentanza di esponenti locali delle forze dell’ordine. L’iniziativa, lanciata da Confcommercio a livello nazionale, non poteva non toccare Chieti dove Confcommercio, grazie al lavoro certosino contro la contraffazione commerciale coordinato dal presidente provinciale Marisa Tiberio, fresca di nomina nella giunta nazionale di Federazione Moda Italia, il braccio operativo di Confcommercio per tutto quanto riguarda il settore moda, va avanti da anni attraverso svariate iniziative. Il messaggio per la legalità è stato lanciato alla folta platea del Marrucino non solo grazie agli interventi degli esperti del settore che si sono alternati al microfono ma anche con un applauditissimo spettacolo teatrale, dal titolo emblemnatico “Tutto quello che sto per dirvi è falso”, portato in scena dall’attrice Tiziana Di Masi. “Il significato proprio del verbo contraffare è riprodurre qualcosa in modo tale che venga scambiato per originale. Fenomeno antichissimo e diffuso, la contraffazione si va oggi configurando come una vera e propria industria criminale con gravi ripercussioni- spiega il presidente Tiberio- in ambito sia economico, sia sociale. I cittadini hanno un ruolo attivo e fondamentale nella lotta alla contraffazione a partire dalle loro scelte negli acquisti mentre le imprese possono dare un supporto decisivo alla vittoria della battaglia per la legalità con strategie competitive leali.” Il presidente di Confcommercio ha poi ricordato le iniziative di contrasto alla contraffazione commerciale messe in atto in particolare sulle spiagge della provincia, dove il mercato dei prodotti taroccati sta raggiungendo una diffusione preoccupante, ed ha sottolineato come la contraffazione, al contrario del commercio al dettaglio legale, non conosca crisi. “Contraffare un marchio è un crimine per la società dal momento che è riconosciuta la relazione tra contraffazione e criminalità. Non mancano ovviamente- precisa Tiberio- le responsabilità delle imprese che investono poco o nulla nella ricerca di misure anticontraffazione come il ricorso agli ologrammi dei marchi. Per questi motivi è imprescindibile lavorare, così come stiamo facendo noi di Confcommercio, sulla cultura della legalità e sull’educazione all’acquisto legale rivolgendoci soprattutto alle nuove generazioni che sono già i consumatori di oggi ma saranno i cittadini, gli imprenditori e i lavoratori di domani.” Da qui l’appello del presidente Tiberio alla salvaguardia di un sistema commerciale virtuoso, concetto sposato a pieno da Anna Lapini, componente della giunta nazionale di Confcommercio nonché responsabile della legalità e sicurezza. “La contraffazione ha sottratto finora 28 miliardi di euro al commercio. Un consumatore su quattro secondo le indagini dei nostri uffici tecnici- afferma Lapini- acquista prodotti illegali contraffatti. La sensibilizzazione su queste tematiche diventa, di conseguenza, fondamentale per invertire la rotta.”

Chieti. “Il Museo Archeologico Nazionale La Civitella è stato selezionato, in Abruzzo, quale sede per ospitare le iniziative organizzate, nell’ambito delle Giornate nazionali della cultura del vino e dell’olio, da MIBACT, MIUR, MIPAAF (Ministero perle Politiche Agricole Alimentari e Forestali) e AIS (Associazione Italiana Sommelier) che si svolgeranno venerdì 20 e sabato 21 aprile 2018”. Lo rende noto l’Assessore alle Attività Produttive, Carla Di Biase.

Questi gli appuntamenti.
Venerdì 20 aprile, ore 11.00-13.00
Attività ludico-didattiche per le scuole primarie proposte dal servizio educativo del Museo a cura dell’associazione Mnemosyne insieme ai volontari del Servizio Civile e ai ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro che operano presso il museo. L'AIS curerà una degustazione di olio per i più piccoli.

Sabato 21 aprile, ore 10.30-13.00:
Conferenza “Vino, olio e arte patrimonio della cultura italiana” promossa da AIS e organizzata in collaborazione con MIBACT, Polo Museale dell'Abruzzo, su temi inerenti il patrimonio culturale, paesaggistico e agro-gastronomico italiano connessi alla cultura dell’olio e del vino. Seguirà una degustazione di vino e olio a cura dell'AIS (accesso libero e gratuito alle iniziative e al Museo per l’intera giornata).
Relatori: Lucia Arbace, MIBACT - Direttore del Polo Museale dell’Abruzzo; Carla di Biase, Assessore alle Attività produttive; Gaudenzio D’Angelo, Presidente AIS Abruzzo; Marianna Benvenuto, Delegato AIS Chieti; Dino Pepe, Assessore Regionale all’Agricoltura; Maria Emilia Masci, Funzionario archeologo Museo Archeologico Nazionale; Maria Di Iorio - Associazione Mnemosyne; Giuseppe Puglia, MIPAAF – Responsabile ufficio d’Area di Pescara, ICQRF Italia Centrale; Manuela Cornelii, Consigliere Nazionale AIS; Concezio Marulli – Enologo.

«Solo attraverso la conoscenza e la tutela possiamo trasformare i nostri prodotti in valore – sottolinea l’Assessore Di Biase – Essere consapevoli delle proprie risorse è il nuovo modo di innescare e coltivare cicli economici virtuosi nel rispetto delle tradizioni».


Per informazioni:
Museo “La Civitella” tel. 0871 63137 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.musei.abruzzo.beniculturali.it / FB e Instagram: museiarcheologicidichieti.

Chieti. L’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, a nome dell’Amministrazione Comunale, ieri mattina, in occasione del suo arrivo a Chieti per promuovere il progetto “CAMMINATA ITALIANA ‐ BENESSERE, AFRICA, DIRITTI”, ha ricevuto in Municipio il maratoneta mantovano Giovanni Malagutti, presidente dell’omonima Fondazione impegnata da più di 20 anni in difesa dei diritti dei bambini e dei soggetti più deboli attraverso il network “Diritti a Colori”.

Partito da Firenze sabato 7 aprile, accompagnato da uno staff di cui fanno parte Marco Piva e Serena Spadini, Malagutti sta percorrendo a piedi 2.300 chilometri fino in Sicilia. Il su cammino si concluderà il 3 giugno a Mantova. Oltre duemila chilometri in giro per l'Italia con l'obiettivo di diffondere l'attività fisica e sensibilizzare l’opinione pubblica su alcune problematiche sociali.

«Azioni lodevoli come le sue sono un esempio per tutti e rappresentano una finalità sociale e umanitaria cui dedichiamo tutta la nostra attenzione – ha sottolineato l’Assessore Di Felice Accogliendo l’invito di Giovanni Malagutti, ci adopereremo, come Amministrazione, per valutare l’eventualità di avviare una cooperazione con la sua Fondazione per progetti su tematiche sociali e in favore dei bambini».

«Ulteriore obiettivo dell’iniziativa – ha rimarcato Malagutti – è quello di provocare una riflessione sul fenomeno delle migrazioni dei popoli. Infine, questo giro d'Italia a piedi vuole attirare l'attenzione sui diritti dei bambini, che spesso – ha aggiunto – subiscono violenze da una società poco attenta».

Chieti. Nell’ambito dell’Educazione alla Legalità, 75 alunni del 2° anno della Scuola Secondaria di 1° grado “Vicentini-Della Porta” (Istituto comprensivo n.2 di Chieti) hanno incontrato, nella mattinata di ieri, 17 aprile 2018, i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri. Il progetto, dal titolo “L’Arma dei Carabinieri nella vita quotidiana dei ragazzi, un’amica a cui rivolgersi”, nasce da un’idea del Luogotenente dr. Lorenzo Cerritelli, padre di un alunno dell’Istituto. Il principale relatore è stato il Colonnello dr. Florimondo Forleo, Comandante del Comando Provinciale di Chieti e si è svolto alla presenza della Dirigente scolastica, prof.ssa Giovanna Santini.
All’interno della palestra dell’istituto, una pattuglia dei Carabinieri, coadiuvata da unità cinofile antidroga e da artificieri, ha fornito una dimostrazione delle forme di vigilanza anche preventive inerenti all’incolumità dei cittadini.
Successivamente, nell’aula magna, si è svolto un dibattito con gli alunni riguardante alcuni fenomeni giovanili di inquietante rilevanza sociale (bullismo e cyberbullismo, uso e spaccio di droghe, divulgazione inconsapevole di dati personali su Internet). I ragazzi sono stati invitati a riflettere sulla necessità del rispetto per le regole e soprattutto degli altri individui.
Il progetto, che continuerà con le attività svolte in classe dagli insegnanti, ha visto la partecipazione attenta e interessata degli alunni che hanno sicuramente tratto da esso informazioni e soprattutto motivi di riflessione. Verrà quindi ampliato e approfondito in futuro e si auspica la partecipazione anche delle altre classi dell’Istituto.

Chieti. “Grazie al lavoro svolto in sinergia con le scuole e con i genitori, l’Amministrazione comunale ha improntato il servizio di refezione scolastica alla massima trasparenza. In virtù della collaborazione tra istituzione scolastica e famiglie, ulteriore obiettivo della Commissione Mensa sarà, oltre al controllo, anche l’educazione ad una corretta alimentazione: sempre più spesso, infatti, docenti e rappresentanti dei genitori ci segnalano che sono molti i bambini non sono abituati a determinati alimenti”. Lo ha sottolineato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina nel corso della seduta di insediamento della Commissione Mensa - il cui Regolamento è stato approvato dal Consiglio Comunale il 9 agosto 2017 - alla quale hanno preso parte il Vice Sindaco, Giuseppe Giampietro, i Dirigenti scolastici dei quattro Istituti Comprensivi, docenti e rappresentanti dei genitori, i consiglieri comunali designati, la rappresentante della ditta di refezione scolastica Ladisa e l’Ufficio comunale della Pubblica Istruzione.

Della Commissione Mensa fanno parte i Consiglieri Comunali di maggioranza Marco Di Paolo e Clara Ricciardi (supplenti i Consiglieri Graziano Marino e Diego Costantini); la Consigliera Comunale di centro sinistra, Teresa Giammarino (supplente Manuela D’Arcangelo). Su input del Consigliere Comunale Marco Di Paolo, il regolamento ha istituito delle Sub Commissioni presso ogni plesso scolastico, composte ciascuna da rappresentanti dei genitori e da un docente designato dal Dirigente scolastico. L’organismo avrà il compito di monitorare e verificare, nel rispetto della normativa vigente, il servizio e il rispetto del capitolato.

«Ritengo che uno degli obiettivi che la Commissione Mensa dovrà perseguire – ha aggiunto il Sindaco Di Primio – sia quello di coinvolgere i genitori nel considerare il pasto consumato a scuola dai propri figli, insieme agli altri bambini, come momento di apprendimento di corretta educazione alimentare nonché un momento aggregativo.
Si continuerà, inoltre, nel controllo costante del rispetto delle regole e dell’organizzazione del servizio ai fini di una sempre migliore riuscita dello stesso. Sulla questione dei pasti da casa – precisa il Sindaco - siamo ancora in attesa che la Asl, come da noi richiesto, ci chiarisca le eventuali modalità su come gestire l’introduzione e il consumo dei cibi per poter organizzare al meglio le strutture».

«A breve torneremo a riunirci insieme alla dottoressa Blasetti della Clinica Pediatrica dell’Ospedale di Chieti – ha annunciato il Vice Sindaco Giampietro – per apportare, laddove possibile, alcune modifiche ai menù ai fine di rendere ancor più appetitose le pietanze. E’ nostra intenzione, inoltre, mettere in campo iniziative sull’educazione alimentare che coinvolgano docenti e famiglie».

 

Chieti. “È a buon punto il cronoprogramma dei lavori inerente il potenziamento delle condotte del gas metano cittadino che 2iReteGas sta realizzando grazie all’accordo stipulato con l’Amministrazione Comunale”. Lo evidenzia l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, a seguito di un sopralluogo tecnico effettuato con i tecnici comunali.

"L’Amministrazione Comunale, in considerazione del notevole impatto dei lavori che, solo nella parte bassa della città, sta vedendo la realizzazione di ben 5 km di interventi – commenta l’Assessore Di Felice - aveva espressamente richiesto alla 2iRete Gas spa di suddividere i cantieri che poi sono stati ripartiti in 13 lotti funzionali, interessando, a Chieti Scalo, le seguenti strade: Via Vasto; Via Bellini; Via Scanno; Via Scaraviglia; Via Fucino; Via Ortona; Via Pescasseroli e traverse interne; Viale B. Croce; Via Fratelli Pomilio; Via Teramo; Via d’Annunzio; Piazza S. Pio X; Via Pescara; Strada Colle dell’Ara; Via Polacchi; Via Tosti; Via Campobasso; Via Roccamorice; Via S. Francesco d’Assisi; Via Marino da Caramanico; Via Muzio Pansa; Via De Litio; Via Piaggio. Nelle prossime settimane, secondo il cronoprogramma stilato, si procederà alla conclusione degli ultimi interventi programmati ovvero il potenziamento della linea adduttrice nel tratto di strada di viale Benedetto Croce che va dalla fontana di Piazzale Marconi all’innesto di via Colonnetta e il potenziamento sempre in viale Croce del tratto di strada prospiciente il rondò di Madonna delle Piane".

"Per quanto riguarda, invece, l’attivazione della linea del gas metano in via Sagittario (località Brecciarola) - evidenzia l’Assessore - gli interventi sulle adduttrici principali sono già stati completati e le unità immobiliari o gli stabili che intendono usufruire del servizio possono già richiedere i rispettivi allacci. Al termine del cronoprogramma relativo ai lavori sulla rete gas – fa sapere l’Assessore – così come previsto dall’accordo sottoscritto, si procederà al rifacimento degli asfalti e dei marciapiedi della parte bassa della città".

Chieti. “Chieti sarà protagonista di un evento di grande rilevanza nazionale ospitando, a fine giugno, la prossima assemblea annuale ANCI Giovani. Sarà un confronto a più voci sulle migliori esperienze e sulle proposte dei giovani amministratori d’Italia”. Lo rende noto la Presidente della Commissione Sport, Turismo e Cultura, Maura Micomonaco, componente del Coordinamento nazionale di ANCI Giovani, a margine della recente riunione svoltasi a Roma.

«Chieti si prepara, dunque, ad accogliere nel migliore dei modi centinaia di delegati under 35 provenienti da tutte le regioni d’Italia – aggiunge la Presidente Micomonaco – e sono certa che la città saprà sfruttare al meglio la grande occasione di visibilità che le viene offerta. In questi giorni, stiamo definendo i temi che affronteremo durante i lavori, tra i quali: il ruolo e l’identità delle città medie italiane, la semplificazione amministrativa e il ruolo della politica rispetto alla burocrazia, l’attenzione al territorio in termini di eco compatibilità con l’obiettivo di rendere più smart città e paesi.
L’assemblea prevede, inoltre, anche laboratori tematici per approfondire le singole questioni al centro dell’Assise. A nome dell’intera amministrazione comunale – conclude la Presidente - rivolgo ad ANCI, in particolare al Presidente del Coordinamento dei giovani amministratori, Gianluca Callipo, e al Presidente ANCI, Antonio De Caro, un sentito ringraziamento per aver scelto la nostra città».

Chieti. L’Assessore alla Cultura, Sport, Manifestazioni e Politiche Giovanili, Antonio Viola, rende noto che è stato pubblicato l’Avviso Pubblico per le proposte di partecipazione al cartellone del Maggio Teatino 2018 consultabile sul sito internet del Comune di Chieti all’indirizzo http://www.comune.chieti.gov.it

Tutte le associazioni cittadine aventi finalità culturali, sportive e sociali, gli operatori commerciali del centro storico singoli e/o associati e le scuole potranno consegnare istanza entro e non oltre il 24 aprile 2018 all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

I progetti dovranno valorizzare il patrimonio della città di Chieti, il tessuto urbano e, soprattutto, la storia cittadina in chiave turistica e culturale.

«L’amministrazione comunale – spiega l’Assessore Viola – come ormai tradizione, anche quest’anno ha espresso indirizzo favorevole alla realizzazione di un cartellone unitario riguardante il Maggio Teatino, format di eventi istituzionali, come quelli legati ai festeggiamenti del Santo Patrono, e manifestazioni originali ideate da associazioni e operatori del territorio che si svilupperà dal 1 maggio al 3 giugno (giorno del Corpus Domini).
Le domane per le proposte di partecipazione – prosegue l’Assessore - scadranno il 24 aprile mentre il 17 aprile, alle ore 12.00, presso il Museo d’Arte “Costantino Barbella” si terrà un incontro aperto a tutte le associazioni culturali e gli operatori culturali della Città in cui, chi vorrà, potrà proporre progetti e iniziative.
Relativamente alla realizzazione degli eventi in programma nel cartellone – specifica l’Assessore - l’amministrazione si impegnerà a fornire l’utilizzo gratuito degli spazi pubblici per gli spettacoli, supporto logistico da parte degli uffici ove compatibile con le risorse tecniche ed economiche esistenti, la messa a disposizione gratuita del Museo d’Arte “Costantino Barbella” per iniziative di limitate dimensioni a carattere culturale e ricreativo, la riduzione dell’80% per le occupazioni di suolo pubblico temporanee (TOSAP) per tutti i pubblici esercizi del territorio comunale che aderiranno al programma, nell’ottica di una politica fiscale volta ad incentivare le attività commerciali cittadine».

Per ulteriori informazioni riguardante l’Avviso Pubblico rivolgersi al responsabile del procedimento: dott.ssa Angela Falcone all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chieti. Nella giornata di venerdì sono stati effettuati gli interventi di prosciugamento del sottopasso di via Marino Turchi allagatosi a seguito di abbondanti piogge”. È quanto comunica l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice.

«Pur consapevole del disagio affrontato dai cittadini a causa dell’interdizione del sottopasso al transito veicolare – spiega l’Assessore - l’intervento, come annunciato più volte ai residenti della zona, si è concretizzato solo dopo aver avuto la possibilità di eseguire i lavori in economia. Nella giornata di ieri, dunque, grazie anche al supporto di alcuni tecnici comunali, è stato completato l’intervento mentre gli impiantisti elettrici hanno provveduto a riattivare le pompe idrauliche guaste che presentano, però, ancora delle criticità. Questa mattina, già dalle ore 8.00, è stato riaperto al transito veicolare il sottopasso ed è stata altresì disposta la pulizia dell’area alla ditta Formula Ambiente».

Chieti. Una serata dove musica e arte si incontrano per parlare di povertà e sostenere uno dei progetti più belli del nostro territorio: la Capanna di Betlemme di Chieti, casa di accoglienza dove ogni giorno senzatetto, stranieri in difficoltà e donne vittime di tratta trovano riparo e conforto.

La Capanna di Betlemme di Chieti oltre ad essere una casa di accoglienza e speranza per decine di persone, è anche uno spazio creativo e luogo di ritrovo per artisti di ogni genere accomunati dalla voglia di raccontare e raccontarsi.

Domenica 15 aprile, a partire dalle ore 18, saranno proprio questi artisti ad animare la serata di beneficenza presso il locale Primo Tazze & Stozze, in via Fratelli Pomilio 3/5, a Chieti Scalo.

Un evento unico che riunisce arte, musica e lettura. Alle tele dei maestri Luciano Gasbarri, celebre allievo di De Chirico, Carlo Di Camillo, e alle opere dell'artigiano Salvatore Capozzoli, si uniranno le note di Federico Bruno, chitarrista del cantautore inglese Nick Mulvey, accompagnato dalla band Torricellis. Spazio anche per le letture di racconti ad opera di ospiti e volontari.

Nel corso della serata sarà possibile informarsi sulle attività della Capanna e contribuire con una donazione direttamente presso il banchetto allestito all’interno del locale. In ogni caso, lo staff di Primo sarà felice di stuzzicare fantasia e palati con il colorato menù fatto di prodotti locali e cocktail esotici. Come tutto, il bene riesce meglio a pancia piena. Per maggiori info: 3351696770; 3477594015

Questo il programma dettagliato: Ore 18 - Realizzazione di opere da parte di Luciano Gasbarri, Carlo Di Camillo, Salvatore Capozzoli; Ore 20 - Live music con Federico Bruno ft. Torricellis , reading e storie di strada; Visual - Cortometraggi di Stefano d'Ettorre

Cos’è la Capanna di Betlemme? Fedele al mandato di Don Oreste Benzi, fondatore dell’Associazione Papa Giovanni XXIII, "quando i poveri non vengono a cercarci, dobbiamo andare noi a cercarli", la Comunità incontra i poveri nelle stazioni, sotto i ponti, sulle panchine nei parchi, nelle case abbandonate e ovunque essi si rifugino alla ricerca di un posto sicuro per la notte. Nel 1987 venne aperta a Rimini la prima "Capanna di Betlemme", una realtà di pronta accoglienza serale e notturna per senza dimora. Qui gli "invisibili" non trovano solo un tetto sulla testa e un letto dove dormire, ma soprattutto il calore di una famiglia, attraverso momenti importanti di condivisione come la cena e il dialogo, che lentamente permettono di instaurare relazioni significative. Oltre a senza-tetto e persone con disabilità, vengono ospitate ogni giorno numerose donne vittime di tratta, che hanno sofferto la schiavitù della prostituzione. Insieme, si costruisce una comunità variopinta accomunata dalla volontà di ricostruire il proprio percorso di vita.

Pagina 1 di 131

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione