Vasto. Giovanni Allevi torna in estate a calcare i palcoscenici di tutta Italia dopo la lunga serie di sold out registrata dal tour invernale.

La grande tournée di pianoforte e archi "Equilibrium TOUR", che prende il nome dal suo ultimo progetto discografico “Equilibrium” uscito il 20 ottobre scorso, riparte per toccare le più belle e suggestive località d’Italia, dopo una lunga tournée in Oriente a giugno e luglio. L’unica data in Abruzzo è prevista in Piazza del Popolo a Vasto il 30 luglio 2018.
Biglietti in vendita nei circuiti TicketOne, Ciaotickets e nei punti vendita Sisal indicati. Giovanni Allevi è reduce dalla pubblicazione del libro “L’equilibrio della lucertola”, uscito lo scorso aprile ed edito da Solferino “Un apologo intenso e lieve, dedicato a tutti coloro che, di tanto in tanto, si sentono vacillare e hanno paura di cadere. Una favola che come la musica parla direttamente al cuore, per risvegliare una capacità che tutti abbiamo dentro: ascoltare noi stessi e rigenerarci”.

Anche nel tour estivo Giovanni Allevi sarà sul palco con il pianoforte accompagnato da 13 selezionati Archi dell'Orchestra Sinfonica Italiana. Una inedita e intima formazione che darà vita alle magiche note dell’ultimo album di studio di Allevi. L’Equilibrium Tour attraverserà tutta la penisola anche nell’estate 2018. Allevi, in equilibrio perfetto nella sua musica tra “compositore, pianista e direttore d’orchestra”, durante il concerto assumerà col carisma e la leggerezza che lo contraddistinguono, tutti i diversi ruoli, attraverso una scaletta che vedrà alternare le atmosfere seducenti delle nuove composizioni e i brani più celebri della sua ventennale carriera.

Il nuovo doppio album sinfonico di brani inediti “Equilibrium” è percorso da due anime musicali che si incontrano in un equilibrio ‘instabile’, quello che da sempre caratterizza la sua produzione: l’anima “rock” ribelle e scanzonata che smantella le convenzioni e l’anima classica, accademica, che conduce l’orchestrazione con grande rigore. Ad accompagnare Allevi in questo nuovo progetto sono l’Orchestra Sinfonica Italiana e, per la prima volta, un altro pianista: il virtuoso americano Jeffrey Biegel che vanta collaborazioni da Leonard Bernestein a Keith Emerson. “Quando ho incontrato Giovanni Allevi – ha affermato Biegel - ho sentito subito la sua energia esplosiva, il suo intenso amore per la musica e per il pianoforte, riversato nel notevolissimo Concerto di Pianoforte che è un dono divino al mondo, ai suoi fan e alla musica. Durante le registrazioni il suo carisma mi ha spinto a dare il meglio di me per rappresentare la sua musica al livello più alto che potessi".

“Equilibrium” è idealmente e fisicamente diviso in due parti. Il CD1, composto da 10 tracce di cui 5 eseguite da Allevi al pianoforte solo, introspettivo ed intenso, e 5 dove è accompagnato dagli Archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana in un dialogo che attraversa stati d’animo che vanno dalla dolcezza al grido di dolore. Il CD2, totalmente diverso, con il suo Concerto per Pianoforte e Orchestra n °1, che vede il compositore Giovanni Allevi alla direzione dell’Orchestra Sinfonica Italiana, mentre il pianoforte solista è affidato a Jeffrey Biegel. Questo concerto in tre movimenti nasce in controtendenza col mondo contemporaneo, ed affonda le radici nella tradizione classica con un respiro ampio, dove il linguaggio si fa racconto, fatto di attese ed intense esplosioni emotive. Il lavoro sinfonico è stato composto su un’isola dell’Atlantico, mentre gli ultimi brani, sono stati ideati durante il periodo di forzato riposo al buio, seguito all’operazione agli occhi in Giappone. Fa eccezione “No words” brano per pianoforte e archi composto il 25 agosto 2016 ad Ascoli Piceno, la mattina dopo che una terribile scossa di terremoto ha cancellato centinaia di vite e raso al suolo diversi paesi a pochi chilometri dal luogo dove Giovanni Allevi si trovava con la sua famiglia.

“Equilibrium” è uscito nelle versioni doppio CD, doppio VINILE 180 gr e in una speciale edizione Deluxe limitata e numerata (contenente doppio Cd, book fotografico e notebook Giovanni Allevi). Su Music First è possibile ordinare in esclusiva le copie autografate dell’album, nelle versioni Deluxe e doppio vinile, al seguente link: http://bit.ly/GiovanniAllevi-Equilibrium. La originale cover del disco, realizzata dal fotografo di fama mondiale Pierpaolo Ferrari, si presenta, in un ideale percorso da “collezionisti”, in linea con le copertine degli ultimi album. In questo caso il primo piano di Giovanni Allevi appare metaforicamente diviso dal richiamo delle sue due anime, quella più classica e quella più rock, dove la ricerca dell’equilibrium è il filo conduttore, e anche il motore, di tutto il progetto.

Vasto. Il sindaco di Vasto, Francesco Menna ha chiesto alla Sasi una relazione degli interventi svolti e di quelli in programma per evitare, in vista della imminente stagione estiva, disagi ai cittadini.

“L’anno scorso -ha spiegato il sindaco Menna- nella nostra città si è registrata una crisi idrica, che la città non aveva mai vissuto prima. Grazie al tavolo da me richiesto insieme al Prefetto, che ringrazio, in quell’occasione sono stati programmati degli interventi, alcuni già realizzati ed altri in corso. I lavori effettuati, sono interventi milionari importanti. Non sono la soluzione al problema, ma aiuteranno questa comunità a non rivivere situazioni drammatiche come quelle dell’anno scorso”.

Il potenziamento dell’impianto di sollevamento di Monteodorisio aumenterà la disponibilità idrica da destinare sul versante Vastese. Sono in avvio i lavori per il completamento per la realizzazione di una condotta di collegamento dal serbatoio di “Borrello” a quello di “Villa Nasci” di Vasto. Due impianti di pompaggio consentiranno il rilancio, lungo la condotta adduttrice esistente, per aumentare la portata verso il partitore di Scerni. Attualmente è in via di ultimazione il sistema di automazione della rete idrica di distribuzione mediante la installazione di elettrovalvole e di contatori idrici, che permettono di monitorare da remoto il quantitativo di acqua distribuita in 15 zone della città ed i livelli dei serbatoi, nonché la possibilità di programmare le chiusure ed aperture della distribuzione idrica durante la giornata, completamente in automatico. A Vasto Marina 800 mila euro per il raddoppio delle acque bianche. E’ iniziato un lavoro a tappeto per la individuazione di perdite alle quali seguiranno interventi di riparazione. Per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico di derivazione della Diga di Chiauci occorre precisare che la diga svolge solo una funzione di regolazione delle portate del fiume Trigno. L’acqua prelevata soprattutto per usi irrigui viene condotta presso il potabilizzatore del Consorzio industriale Arap. La portata potabilizzata dall’Arap viene immessa nella condotta che alimenta San Salvo Marina e Vasto Marina. La gran parte del territorio comunale di Vasto, tranne Vasto Marina, non è alimentata dal potabilizzatore ARAP ma dall’acquedotto del Verde. Per rendere più efficiente l’alimentazione del serbatoio di Vasto, ubicato in località Sant’Antonio Abate, è prevista dalla Sasi la realizzazione di un nuovo impianto di pompaggio.

“Per risolvere completamente il problema dell’acqua - ha concluso Francesco Menna - gli esperti parlano di interventi pari a 40/50 milioni di euro perché tutta la rete idrica del vastese è vetusta ed ha delle falle che portano ingenti perdite. I lavori in corso permetteranno di mitigare questa situazione”.

Vasto. Inizia domani la tre giorni di festa,organizzata dal Comune di Vasto, in occasione del Cammino con San Nicola, l’iniziativa istituzionalizzata lo scorso anno in virtù dello speciale rapporto con il capoluogo pugliese e del gemellaggio in fase di formalizzazione. Il primo appuntamento è in programma domani venerdì 18 maggio alle ore 17:00nel centro storico con gli artisti di strada.
Alle ore 19:00 in Piazza Pudente concerto della corale Warm Up.
Sabato 19 maggio alle ore 17:00 saranno nuovamente gli artisti di strada ad aprire la manifestazione nel centro storico. Alle ore 22:00 in Piazza Rossetti il concerto del giovane cantante Giovanni Caccamo, che ha partecipato all’ultima edizione del Festival di Sanremo.
Nei giorni 19 e 20 maggio nell’area degli ex Palazzi scolastici è in programma un mercatino dell’antiquariato.
“L’ evento organizzato dall’Amministrazione Comunale - ha detto l’assessore al Turismo Carlo Della Penna–programmato prima di entrare nel vivo del ricco calendario di iniziative in vista della imminente stagione estiva. Abbiamo pensato di organizzare la tre giorni offrendo alla cittadinanza ed ai vacanzieri musica e divertimento. Grazie alla collaborazione con l’assessore Luigi Marcello con delega al commercio, è previsto un mercatino dell’antiquariato”.

Vasto. Sono ripresi nei giorni scorsi i lavori di ampliamento e sistemazione di via San Rocco, importante arteria nell’ambito delle previsioni programmatiche e dello sviluppo urbanistico della città, dove sono stati realizzati numerosi interventi edilizi ed è presente un importante polo scolastico.
“L’infrastruttura stradale è stata interessata -ha dichiarato il sindaco Francesco Menna - da interventi di ampliamento e sistemazione che hanno inizialmente riguardato il primo tratto lato sud in corrispondenza delle due scuole presenti, ovvero il Liceo Scientifico e l’I.T.I.S.. Successivamente è stato realizzato il primo lotto funzionale di allargamento e sistemazione di Via S. Rocco fino al K2 con la realizzazione della nuova sede stradale e delle reti di sottoservizi. Per quanto riguarda questo secondo intervento si può dire che esso rappresenta il secondo lotto funzionale con il quale l’intervento di ampliamento della sede stradale arriva al comprensorio urbanistico K2”.
I lavori sono in fase di esecuzione da parte dell’impresa Luciano La Torre.
“Il progetto riguarda – ha aggiunto l’assessore ai Lavori PubbliciGiuseppe Forte - la realizzazione, per un tratto di lunghezza di circa 320 mt. dell’infrastruttura stradale, dei marciapiedi, delle reti delle acque bianche e nere, del nuovo impianto di pubblica illuminazione e delle opere accessorie. Durante la fase esecutiva dei lavori è emersa la necessità di eseguire lavori aggiuntivi per la soluzione di aspetti tecnici concernenti principalmente l’adeguamento delle reti dei sottoservizi interferenti con i lavori di allargamento della sede stradale. In corso d’opera, inoltre, è emersa l’opportunità di sostituire, per il tratto di strada in questione, le tubazioni della rete principale dell’acquedotto che si presentano in condizioni di vetustà e degrado e per le quali la S.A.S.I. S.p.a, ha offerto la fornitura del materiale occorrente a propria cura e spese, richiedendo a questo ente di provvedere agli scavi ed alla posa in opera del nuovo impianto e, pertanto, delle nuove tubazioni, delle valvole, dei pozzetti di ispezione e derivazione, dei chiusini, al ripristino dei collegamenti e quanto necessario alla regolare funzionalità dell’impianto.
Grazie ad una perizia approvata e firmata nei giorni scorsi – ha proseguito l’assessore Forte - sono stati individuati alcuni interventi prioritari ai fini della sicurezza come il rifacimento dello strato superficiale del manto stradale di Via S. Rocco per una lunghezza di circa ml. 300 all’interno del comprensorio K2, nonché la sistemazione e l’allargamento di una bretella stradale di circa 250 ml. di lunghezza che va a ricollegare Via S. Rocco con la nuova strada di recente realizzazione che collega l’intera zona alla vicina Via del Porto. Si prevede inoltre di eseguire la segnaletica orizzontale in modo da realizzare due corsie di marcia e una fascia laterale di parcheggi in linea, quale ulteriore opera di urbanizzazione primaria e di servizio pubblico. L’esecuzione delle ulteriori lavorazioni non comporta difficoltà esecutive diverse dalle opere principali e non comporta la necessità di ulteriori risorse in quanto le ulteriori lavorazioni vengono finanziate con le economie conseguite nel corso di esecuzione dell’intervento. Infatti l’importo di perizia è contenuto, in quanto inferiore, all’interno della somma stanziata per la realizzazione dell’opera pubblica”.

Vasto. La scorsa notte gli Agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Vasto diretti dal Commissario Capo POLICHETTI Fabio Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Chieti, in ambito di specifici servizi volti al contrasto del fenomeno dei veicoli rubati, hanno recuperato l’ennesimo veicolo, una FORD FIESTA asportata poco prima, nella provincia di Ascoli Piceno e diretta in Puglia.

Verso le ore 03:30 della scorsa notte, nei pressi del casello autostradale di Lanciano, gli Agenti notavano transitare una Ford Fiesta di colore bianco che, a forte velocità, procedeva in direzione sud con il solo conducente a bordo. Dopo averla raggiunta, intimavano l’ALT al conducente che, in un primo momento faceva intendere di ottemperare, ma poi accelerava a repentinamente si dava alla fuga. Ne scaturiva un inseguimento a forte velocità, nel corso del quale il fuggitivo tentava più volte di speronare la pattuglia che, con prontezza e professionalità, riusciva ad evitare la collisione, salvagurdando l’incolumità delle persone che circolavano su quella arteria stradale.

L’inseguimento si protraeva fino ai confini del comune di Vasto dove gli operatori, in prossimità di un restrigimento stradale, riuscivano a bloccare il fuggitivo prevenendone e prevedendone ogni manovra che potesse creare pericolo. A questo punto il fuggitivo non avendo altre possibilità abbandonava il veicolo lasciandolo senza controllo al fine di darsi fuga nelle campagne circostanti. L’autovettura veniva quindi recuperata e restitutita al legittimo proprietario.

Vasto. Il 19 maggio, per celebrare la Festa e la Notte dei Musei, apertura straordinaria dei Musei Civici di Palazzo d’Avalos dalle 19.00 alle 22.00 con ingresso promozionale a 1 €.
Alle 19.00 “Spigolando tra i Palizzi”, un’inconsueta visita guidata animata dalla lettura di brani tratti dal Carteggio Palizzi, la miscellanea di carte che ci restituisce l’immagine pubblica, la dimensione privata, la visione d’artista dei quatto pittori.
Palazzo d’Avalos, insieme al Museo di Capodimonte e alla Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma, ospita il nucleo più consistente di operedi questa prestigiosa famiglia di artisti vastesi, protagonisti della pittura dell’Ottocento e noti in tutt’Europa.
Ed è proprio nell’Anno Europeo della Cultura che coincide con il Bicentenario della nascita di Filippo Palizzi che si accendono i riflettori sulla Pinacoteca di Palazzo d’Avalos, un primo assaggio in questa Notte dei Musei.

Per info:
Musei Civici di Palazzo d’Avalos, piazza Lucio Valerio Pudente, Vasto (CH)
T: (+39) 0873-367773 - M: (+39) 334-3407240
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.museipalazzodavalos.itFacebook Palazzo d’Avalos – Meraviglia d’Abruzzo

Vasto. Il Club per l’Unesco di Vasto con la collaborazione del Comune di Vasto e Anci Abruzzo organizza, per Venerdì 18 maggio alle ore 17.00, nella Pinacoteca di Palazzo d’Avalos a Vasto, un convegno dedicato agli “Splendori d’Abruzzo”, per approfondire la conoscenza delle Faggete Vetuste del Parco d’Abruzzo. Per la prima volta l’Unesco ha inserito le faggete del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, tra i siti patrimonio dell’umanità.
La faggeta individuata ricade in sei Comuni; Lecce nei Marsi, Opi, Pescasseroli, Scanno, Villavallelonga eCivitella Alfedena siti che si contraddistinguono per la loro elevata naturalità e per la specifica collocazione geografica lungo il crinale principale dell’Appennino. Proprio queste sono state le motivazioni che hanno convinto la commissione giudicatrice. Un risultato straordinario per la nostra Regione.
Relatori dell’incontro saranno: Antonio Carrara Presidente del Parco Nazionale d’Abruzzo, Cinzia Sulli Responsabile servizio scientifico PNd’A, Carmelo GentileResponsabile gestione programmi di tutela agrosilvopastorali PNd’A, coordina Giuseppe Forte assessore alla Cultura del Comune di Vasto.

Vasto. I due parlamentari abruzzesi considerano gravissima la procedura di licenziamento avviata nei giorni scorsi a danno dei 46 dipendenti della società Sistema Srl, le cui quote sono detenute per il 75.2% dalla società TUA Spa, società in house della Regione Abruzzo.

“Non comprendiamo”, dichiarano il senatore Gianluca Castaldi e la deputata Carmela Grippa "per quali motivi non sia stata individuata una figura istituzionale in grado di affrontare tutte le criticità presenti nel comparto dei trasporti regionali, capace anche di trovare delle soluzioni almeno fino alla scadenza naturale della legislatura regionale”.

Continuano: “Troviamo alquanto singolare dover constatare che, mentre da un lato la società ha cinicamente avviato la procedura di licenziamento dei lavoratori di Sistema srl, dall'altro abbia convocato una riunione con i sindacati (andata deserta per l’assenza delle OO.SS), per predisporre un ipotetico regolamento sulle promozioni del personale e per definire la disciplina retributiva delle numerose figure apicali presenti in azienda. Il tutto con la totale indifferenza della Regione Abruzzo.

La stessa TUA Spa ha avviato, nello scorso mese di febbraio (quindi in piena campagna elettorale) una procedura concorsuale afferente l’assunzione di n.79 persone, nonostante l’obbligo normativo di attingere alla piattaforma ANPAL istituita in osservanza alla L. 175/2016 (legge Madia)”.

Grippa (designata dal M5S nella Commissione Trasporti) e Castaldi (segretario del Consiglio di Presidenza del Senato), pongono una serie di domande sui motivi per cui solo i 46 lavoratori di Sistema srl dovrebbero pagare scelte produttive e di controllo sbagliate ed inefficaci:”

Come si è concretizzato il controllo del socio di maggioranza (ARPA/TUA), che avrebbe avuto il diritto/dovere di vigilare sulla gestione amministrativa di Sistema, a tutela delle proprie quote che sono risorse finanziarie della collettività abruzzese?

Cosa ha fatto il socio di maggioranza (ARPA/TUA) per evitare che le risorse finanziare (400.000 euro), destinate alla realizzazione del terminal di Lanciano, non andassero perse a causa di una cattiva gestione?

In cosa è consistita la vigilanza ARPA/TUA, quando si determinava il licenziamento dell’unico dirigente di Sistema con una procedura errata che è costata 350.000 euro?

Quali azioni di responsabilità penali/civili sono state intraprese dal socio di maggioranza contro i responsabili di queste azioni?

L’unica proposta, sin qui conosciuta, è stata l’attuazione di un part time del 56/60% per i lavoratori di Sistema srl, senza neanche il rinnovo del contratto di servizio (in regime di proroga dal 2013), men che mai la presentazione di un piano di impresa atto al rilancio aziendale.”

Mentre TUA Spa si “balocca”, attardandosi in discussione riguardanti il regolamento per l’avanzamento di carriera, il conferimento a Sangritana spa delle linee commerciali, profluvi di parole e ipotesi ufficiose su Sistema srl, il liquidatore della stessa ha attivato la procedura di licenziamento collettivo che metterà sul lastrico 46 famiglie. le quali non hanno alcuna colpa delle scelleratezze compiute da altri nel passato.

Proprio rispetto a questo dramma occupazionale e sociale che si sta consumando, il cui epilogo peraltro era stato ampiamente previsto come conseguenza di omissioni di vigilanza e controllo, e di scelte produttive sbagliate i due parlamentari M5S concludono: “Abbiamo posto estrema attenzione sulla vicenda, che sarà monitorata in tutte le sue fasi di svolgimento, e chiederemo conto di queste scelte, incomprensibili e dannose per gli operai e per le loro famiglie, ai responsabili politici. Daremo battaglia affinché si possa pensare ad un loro ricollocamento, anche in base a quanto previsto dalla norme vigenti in materia di lavoro”.

Vasto. A breve sarà portato in Consiglio Comunale il regolamento per la disciplina della videosorveglianza, che consentirà ai privati di installare un sistema da collegare con l’impianto comunale. La Commissione Regolamenti guidata dalla presidente Maria Molino ha stilato un regolamento per la disciplina della videosorveglianza al fine di garantire la protezione e l’incolumità dei cittadini e turisti, reprimere reati, atti vandalici e vigilare sul traffico veicolare.
“E’ nostra responsabilità -ha dichiarato il Sindaco di Vasto Francesco Menna - mettere in atto tutte le azioni possibili per garantire il massimo livello di tranquillità e sicurezza in città. Stiamo lavorando ad un regolamento che dovrà essere presentato al Consiglio Comunale per costruire un progetto che doti tutto il territorio comunale di impianti in rete tra di loro. La videosorveglianza è divenuta oggi uno strumento indispensabile, nelle città, per la tutela della sicurezza pubblica e al contrasto della criminalità. La collaborazione tra pubblico e privato risulta fondamentale per avere una copertura totale del territorio”.
“L’obiettivo – ha concluso la consigliera comunale Maria Molino presidente della Commissione Regolamenti - è implementare il sistema di videosorveglianza riconoscendo ai privati, ai singoli cittadini e alle attività commerciali la possibilità di collegarsi al sistema comunale. Un regolamento che ci avvicina alla sicurezza e che ci allontana da tante paure”.

Vasto. Si terrà anche quest’anno domani, domenica 13 maggio, l'iniziativa “Let’sClean Up Europe!” lanciata dall’Unione Europea per la pulizia volontaria del territorio. A Vasto questa giornata è promossa dall’Assessorato alle Politiche Ambientali e del Territorio, insieme al gruppo scout “Agesci Vasto 1”e all’Associazione “Amici di Domenico Savio”con il supporto operativo di Pulchra Ambiente SpA.
L’evento si svolgerà con ritrovo alle ore 9.00 presso il parcheggio della spiaggia di San Nicola con pulizia dell’omonima spiaggia, di quella di Canale e della Riserva di Marina di Vasto e terminerà alle ore 12:00. Tutti i cittadini possono liberamente aderire ed è consigliato essere dotati di scarpe comode e resistenti, nonché di cappellino per il sole. Grazie al contributo di Pulchra Ambiente SpA ciascun volontario riceverà una spilla, guanti esacchetti per raccogliere e differenziare i rifiuti.
Spiega l’ assessore alle Politiche Ambientali e del Territorio Paola Cianci: “L’adesione a questa iniziativa è una conferma del nostro impegno sul tema dell’abbandono dei rifiuti e dell’educazione ambientale. Ringrazio le associazioni dell’opera salesiana per aver anche quest’anno organizzato questa attività di tutela ambientale e conoscenza del territorio utile alla formazione dei ragazzi che diventano così un esempio da seguire anche da parte degli adulti”.

 

Pagina 1 di 34

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione