San Salvo. Per una settimana, da lunedì 24 settembre al lunedì successivo 1° ottobre, traffico limitato nel sottopasso ferroviario in contrada Stazione a San Salvo Marina per consentire la sostituzione delle griglie poste sulla sede stradale.
L’assessore comunale alla Manutenzione Giancarlo Lippis ha predisposto l’intervento straordinario di sistemazione per garantire la sicurezza nel transito dei mezzi.
Per tale scopo è stato istituito, con ordinanza del comando della Polizia Locale, il senso unico alternato.

Pescara. “I lavori del cantiere del mercatino entico e dell’integrazione non sono affatto bloccati. Nella giornata di oggi la ditta che si è aggiudicata l’appalto ha proceduto alla demolizione di un muro e riprenderà le attività nella giornata di lunedì.

Questo accadrà secondo il cronoprogramma deciso dal direttore dei lavori e secondo l’organizzazione che la ditta si è data per dare esecuzione al capitolato del progetto approvato in Consiglio Comunale”. Lo afferma in una nota il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini.

Vasto. Sono iniziati i lavori sulla Statale 16 a Vasto Marina per la realizzazione di due rotatorie: la prima al Km 518,300 intersezione con innesto Via Martiri Istriani, l’altra al km. 517,700 intersezione con innesto Via Donizetti.
“Sono soddisfatto - ha spiegato il sindaco di Vasto, Francesco Menna - di questo importante intervento che permetterà di garantire la sicurezza sulla trafficatissima arteria. Lavori che sono la testimonianza dell’impegno profuso al fine di realizzare un’opera pubblica necessaria quale onere assunto nei confronti della Comunità”.

“La costanza - ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Forte - dà sempre buoni frutti. Il pressing esercitato nei confronti dei vertici dell’ANAS ha portato al conseguimento di questo importante risultato che consentirà di razionalizzare e migliorare la circolazione veicolare in uno dei punti strategici della Statale 16 Adriatica. Le due rotatorie verranno realizzate in tempi brevi dall’impresa molisana che ha vinto la gare di appalto, esperita a livello nazionale dall’ANAS. I tecnici del Comune di Vasto - ha concluso Forte - seguiranno attentamente l’esecuzione dei lavori, al fine di dare risposte alle attività commerciali direttamente interessate dalla presenza delle due nuove rotatorie. In questa circostanza mi preme ringraziare i vertici dell’ANAS ed in particolare gli ingegneri: Castiglioni, Ruocco e Aiello”.

Pescara. Il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli si è recato in via Aterno dove sono in corso lavori di riqualificazione del tratto più mal ridotto di una delle strade di ingresso alla città più frequentate.

"Da questa mattina in via Aterno si comincia a scavare riferisce il vicesindaco Antonio Blasioli- la ditta aggiudicataria dell’appalto ha già transennato la sezione della strada che verrà interessata dai primi interventi, stamane ho incontrato sia i residenti che i commercianti della zona, che chiedono una diversa viabilità nella strada in contemporanea con lavori, attraverso l’istituzione di un senso unico temporaneo per consentire alle macchine di poter parcheggiare sul lato nord della carreggiata. Al rientro dal sopralluogo l’Amministrazione si è già attivata con gli uffici tecnici per studiare un senso unico direzione mare-monti che potrebbe già diventare operativo nei prossimi giorni, presumibilmente da mercoledì, come ci conferma il dirigente del Settore Lavori Pubblici Giuliano Rossi con il quale sono tornato nel pomeriggio proprio per valutare la migliore soluzione che potrebbe essere quella che consente il parcheggio sul lato nord, praticamente adiacente alle attività commerciali presenti in zona, in modo che il progressivo svolgersi degli interventi non ne penalizzi l’utenza.

Di contro, chi dovrà attraversare quella parte di città provenendo dalla direzione monti-mare, potrà farlo su via Sacco, oppure sull’asse attrezzato, entrando dal cementificio.

Finiti i lavori che sono attesi da decenni, la strada cambierà radicalmente volto, sarà più bella e soprattutto più sicura per i residenti e per chi ogni giorno la percorre in entrata e in uscita da Pescara".

 

Pescara. CReIAMO-PA: mobility management e nuovi scenari di mobilità urbana di area vasta - Proposto un grande hub dei trasporti pubblici all’aeroporto D’Abruzzo, baricentrico rispetto all’area vasta. Interamente dedicata alle aziende e alle scuole, grandi attrattori di traffico in ogni città, e alla scoperta del ruolo di mobility manager, la quarta giornata di affiancamento on the job previsto da CReIAMO-PA è stata ricca di spunti e riflessioni.

L’ingegner Andrea Pasotto, responsabile UO Mobilità Sostenibile di Roma Servizi per la Mobilità, si è soffermato sulla figura del mobility manager d’area e sul suo ruolo nella gestione e nella riduzione della domanda di mobilità, in particolare in relazione alla domanda determinata dai grandi poli attrattori di traffico in ambito urbano. Verso la fine della mattinata si è unito ai lavori il Direttore generale di Saga, l’ing. Luca Ciarlini, che ha posto interessanti quesiti sul ruolo che potrebbe vedere la zona aeroportuale di Pescara come hub principale di riferimento per il trasporto pubblico extraurbano e con un unico shuttle ferroviario, con transito alla futura stazione “aeroporto” (Sambuceto) per il collegamento con i centri urbani, drenando le città dal traffico pesante delle decine e decine di autobus che transitano oggi nel centro urbano, e il cui attracco oggi è presente e nella pianificazione in corso sarà ancora previsto nell’area di risulta della stazione centrale di Pescara (parco centrale). Analogo rilievo è stato dato allo sviluppo del BRT (Bus Rapid Transit), che cambierebbe gli scenari di utilizzo del territorio, di traffico delle auto, dei parcheggi, e proietterebbe non solo la città di Pescara ma tutta l’area vasta in un panorama organizzativo dei trasporti, ma anche urbanistico, completamente nuovo.

Dopo la pausa pranzo, i lavori sono ripresi con l’ingegner Pasotto concentrandosi sulla figura del mobility manager scolastico e sulle possibili strategie, azioni e soluzione da mettere in campo per gestire la domanda di mobilità generata dagli istituti scolastici. La parola è quindi passata al mobility manager del Comune di Pescara Pier Giorgio Pardi che ha raccontato come, grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, a Pescara si è riusciti a far nominare 28 mobility manager scolastici e insieme a loro abbiamo sono partiti alcuni progetti utili, tra cui il pedibus, per predisporre in futuro piani per lo spostamento casa-scuola e scuola-casa.

La parola è poi passata a Stefania Catalano, responsabile dell’Ufficio Scolastico Regionale, che ha ringraziato i mobility manager scolastici sottolineando come il progetto stia andando avanti a livello scolastico grazie al loro supporto; ha aggiunto inoltre come il lavoro iniziato dalle scuole di Pescara sia stato individuato come buona prassi dall’Ufficio Scolastico Regionale e ora si vorrebbe trasferire quello che si sta facendo negli istituti pescaresi anche nelle altre province.

Nell’ultima parte del pomeriggio è stato presentato il software Movesion School, dedicato al mobility management scolastico acquistato dal Comune di Pescara e messo a disposizione delle scuole della città. Successivamente il Comune acquisterà anche la versione del software dedicata la mobility management aziendale.

Per domani è prevista un'assemblea plenaria, a cui hanno dato la loro adesione le rappresentanze politiche istituzionali dei diversi comuni, le direzioni e le presidenze dei player dei trasporti pubblici, TUA e Trenitalia, i rappresentanti dell’Università, in particolare il professor Stefano Civitarese, ex assessore alla Mobilità, nonché della ASL e di altri soggetti aggregati generatori di traffico come le aziende della grande distribuzione organizzata. A curare la relazione di apertura sarà Piergiorgio Pardi, Mobility manager del Comune di Pescara, che illustrerà lo stato dell’arte della pianificazione in essere nonché lo stato dei finanziamenti di diversi progetti, alcuni già in corso di attuazione, così come si spera in un contributo delle altre amministrazioni.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti su: versopescara2027.comune.pescara.it e sulla pagina FB: versopescara2027

Vasto. I lavori per la batteria di loculi, nella zona retrostante l’ex obitorio del Cimitero di Vasto, inizieranno dalla prossima settimana. A dichiararlo è l’assessore con delega ai Servizi Manutentivi, Gabriele Barisano.

“Alcuni cittadini hanno denunciato il disagio vissuto a causa di una impalcatura - ha spiegato l’assessore Barisano - che da tempo è stata collocata per garantire l’incolumità degli utenti, a causa della caduta di calcinacci. Prima di poter procedere con i lavori è stato necessario verificare la struttura dove si registrano problemi tecnici e strutturali e valutare l’intervento da adottare. Ci scusiamo pertanto con la cittadinanza per l’attesa - ha concluso Barisano - ma entro alcune settimane la batteria di loculi sarà ripristinata”.

Pescara. “Partiranno dal 7 al 12 settembre importanti lavori di ripristino del manto stradale da parte della ditta CO.I.E.T. srl per conto di Enel su alcuni importanti tratti del centro cittadino. Parliamo di via Tasso, via Trilussa e via N. Fabrizi. I lavori seguono gli scavi eseguiti da Enel qualche mese fa e interesseranno un ripristino di una fascia di tre metri.

Per via Tasso si lavorerà dall’angolo con via Foscolo fino al civico 89, mentre per via Trilussa si andrà al civico n. 3 al civico 43. Su via Nicola Fabrizi invece si lavorerà dal civico 128 fino al civico 140.

Durante le lavorazioni che interesseranno queste strade per fasi, è previsto il divieto di sosta e fermata su entrambi i lati della carreggiata, con l’apposizione di divieti di sosta a carico dell’impresa che eseguirà il ripristino.

E’ un lavoro importante perché si ripristina, dopo una fase di assestamento, tratti stradali del centro cittadino che da tempo aspettavano questa definizione. La ditta Co.I.E.T. opererà con una iniziale scarifica dell’asfalto provvisorio e con il ripristino di una fascia di tre metri oltre lo scavo”. Lo afferma in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore alla Manutenzione, Antonio Blasioli.

Pescara. Sono iniziati questa mattina i lavori di via Aterno nel tratto compreso tra il Ponte delle Libertà e via Stradonetto. E' un lavoro molto atteso che per questa prima fase non impedirà il transito su entrambi i sensi di marcia mentre non consentirà la sosta delle auto lato nord. Si lavorerà nel tratto compreso tra via Gizio (ponte della Libertà) fino a via Raiale e aree limitrofe (uscita asse attrezzato). Il lavoro è finanziato con i fondi Terna per 761.174,72 euro, mentre 38.825,28 sono fondi comunali, per un totale di 800.000 euro. Il progettista è l'ingegner Luciano D'Amico, l’opera è inserita nel Piano Triennale delle opere pubbliche 2018/2020, elenco annuale 2018, tra cui è ricompreso l'intervento di "lavori di infrastrutturazione di via Aterno, da via Gizio a via Raiale e aree limitrofe".

“Via Aterno aspettava da anni di rinascere, varie volte siamo intervenuti con dei rattoppi con asfalto a freddo, perché avevamo progettato questo lavoro affinché potesse partire nel più breve tempo possibile e vogliamo ringraziare per prima cosa la pazienza dei residenti con i quali abbiamo condiviso tutte le fasi di questo progetto e poi l’Ufficio Tecnico che ha lavorato tanto su questo progetto, recependo la mia premura– così il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli- La strada cambierà in meglio il suo volto, si opererà dapprima per la realizzazione di una nuova rete delle acque bianche che finirà per portare giovamento a tutte le traverse della zona, penso per esempio a via Fiume Verde, dove abbiamo già realizzato un tratto di acque bianche e poi con la fresatura della pavimentazione stradale esistente, la messa in quota di pozzetti e chiusini, l’adeguamento dello strato di collegamento, la realizzazione del tappeto d’usura e della segnaletica orizzontale e infine con la demolizione della pavimentazione del marciapiedi esistenti deteriorati e la realizzazione di scivoli per diversamente abili, riqualificando anche il verde. Avremo marciapiedi percorribili dalle mamme con i passeggini e dai diversamente abili e questa, che dovrebbe essere la regola, in via Aterno diventa una notizia solo nel 2018.

Via Aterno insomma è destinata a rinascere, sarà una strada sicura per entrare e uscire da Pescara e la riqualificazione aiuterà anche i mezzi di TUA, che proprio in zona ha la sua sede, a rientrare con meno disagi. Ancora una volta interveniamo con i pochi fondi a disposizione per sanare le strade più malandate, ripristinando e garantendo soprattutto la sicurezza della circolazione di tutte le utenze deboli, pedoni in primis e ritengo senza dubbio che quel tratto di via Aterno sia in assoluto il tratto messo peggio di tutta la città.

Verranno consegnati invece domani per iniziare probabilmente mercoledì i lavori di riqualificazione di via Chiarini da Piazza Salvo d’Acquisto a via Pepe, aggiudicati alla ditta Area Delta Soc. Coop Agricola forestale di Acquasanta Terme (AP) con un ribasso del 21,69% sull’importo complessivo a base d’asta di €. 99.000.

E’ un intervento reso necessario dall’elevato degrado dei marciapiedi della via in oggetto, per cui abbiamo deciso di intervenire in questi 270 metri, ricollegandolo a due interventi già eseguiti, via Mazzarino e Piazza Salvo d’Acquisto. L’intervento riguarderà la demolizione totale dei marciapiedi esistenti e di porzioni della sede stradale, il rifacimento delle cordonature in travertino stuccato con realizzazione degli scivoli per gli attraversamenti pedonali. Il materiale con cui rifaremo i marciapiedi avranno una pavimentazione in betonella. I lavori verranno consegnati lunedì, ma già nella prossima settimana assisteremo alla messa in opera del cantiere e dovrà essere completato entro il termine di sessanta giorni”.

Non ci sfugge neanche l’importanza di un intervento nel secondo tratto di via Chiarini verso via Vespucci, dove tuttavia è già previsto un intervento di manutenzione in prossimità della pinetina all’incrocio con via Luca da Penne.

Sono tanti gli interventi eseguiti in questa parte della città che vedrà un intervento anche su via Pepe, mentre a giorni incontreremo i residenti di via Benedetto Croce perché anche con loro dobbiamo confrontarci per un intervento importante di riqualificazione.

Vasto. Questa mattina sono iniziati in Via Michetti i lavori per la realizzazione di uno spartitraffico, che andrà a sostituire la struttura provvisoria realizzata già da alcuni anni. Il progetto è stato redatto dal Settore “Manutenzioni e Servizi”. L’intervento verrà svolto dal personale interno all’ente, per cui si provvederà al solo approvvigionamento del materiale necessario.

“Continua l’impegno dell’Amministrazione - ha dichiarato il sindaco di Vasto Francesco Menna - per la messa in sicurezza di una zona particolarmente delicata, su cui insistono servizi importanti quali scuole, Agenzia per la Promozione Culturale e Distretto Sanitario. Il ridisegno delle intersezioni stradali con Via Parini e Via Alfieri e l’inserimento di uno spartitraffico garantirà il miglioramento dell’accessibilità e la riduzione della velocità delle automobili”.

“Lo spartitraffico - ha concluso l’assessore Gabriele Barisano con delega alla viabilità e manutenzione stradale - sarà realizzato in poco meno di due settimane. Da oggi fino al 13 settembre in Via Michetti intersezione Via Alfieri, nel tratto interessato dai lavori, è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata. Senso vietato, con barriere nel tratto che precede l’isola di traffico, nella direzione Via Michetti Via Alfieri. Siamo soddisfatti di poter migliorare la viabilità di questa zona. Un lavoro necessario anche in ragione della presenza del mercato settimanale del sabato”.

 

San Salvo. Nell’ambito dei lavori programmati dal Comune di San Salvo delle opere per i servizi socio-educativi della prima infanzia, sono stati completati i lavori che hanno riguardato l’asilo nido di via Verdi.
Lunedì 3 settembre alle ore 9.00 ci sarà la riapertura con una cerimonia semplice. Gli interventi hanno riguardato l’adeguamento sismico, l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza della struttura.
“Con grande gioia annuncio la restituzione dell’edificio ai legittimi proprietari: i bambini. L’edificio è stato adeguato sismicamente con la messa in sicurezza, così come prevedono le normative vigenti in materia di sicurezza, igiene e agibilità” ha dichiarato il sindaco Tiziana Magnacca.

Pagina 1 di 14

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione