Articoli filtrati per data: Venerdì, 17 Marzo 2017

Milano. E’ operativo dal mese di marzo il nuovo assetto della rete commerciale italiana di UniCredit. Il progetto appena varato costituisce un importante passo avanti nel processo di riorganizzazione della banca secondo un modello che garantirà una migliore capacità di risposta ai bisogni dei clienti. Una struttura più semplice e focalizzata, processi decisionali più rapidi e maggiore efficienza operativa sono i punti di forza della banca in Italia.

Il modello territoriale si conferma basato su sette Regioni guidate da un singolo responsabile: Stefano Gallo (Nord Ovest), Giovanni Solaroli (Lombardia), Sebastiano Musso (Nord Est), Andrea Burchi (Centro Nord), Giovanni Forestiero (Centro), Elena Goitini (Sud) e Salvatore Malandrino (Sicilia). I sette Direttori Regionali risponderanno ad Andrea Casini e Giovanni Ronca, co-Head del Commercial Banking Italy.

"Dopo aver concluso con successo un aumento di capitale che ci consente di guardare al futuro con rinnovato ottimismo - ha spiegato Gianni Franco Papa, Direttore Generale di UniCredit - ora è il momento di focalizzarci maggiormente sul business con una struttura organizzativa più semplice e una nuova squadra di manager. L’Italia è un mercato strategico per UniCredit, che, complessivamente, genera il 48% dei ricavi del Gruppo. Ora l’obiettivo che abbiamo è quello di essere ancora più focalizzati sui clienti e più vicini ai territori e alle comunità locali”.

Attraverso una logica di specializzazione dei segmenti di clientela, Retail e Corporate, con i Direttori Regionali collaboreranno rispettivi Responsabili Retail e Responsabili Corporate di ogni regione. Il modello organizzativo Retail, dedicato alla clientela privata e alle piccole imprese, rafforza la centralità della Filiale e del ruolo del Direttore di Filiale. Nel nuovo assetto i sette Responsabili Retail guidano 140 aree commerciali che, a loro volta, coordinano il lavoro delle filiali (saranno 2.400 al termine del piano, nel 2019) e dei 140 Business Center dedicati alle piccole imprese.

Contraddistingue il modello Corporate, invece, una forte specializzazione nei diversi segmenti di clientela, in coerenza con il livello di specializzazione del segmento, al fine di ottimizzare il servizio, la soddisfazione dei clienti e massimizzare il cross selling. Ai sei Responsabili Corporate fanno riferimento 70 Aree Commerciali distribuite su tutto il territorio nazionale, delle quali 51 servono la clientela top e middle corporate (fatturati fino a 350 milioni di euro), 5 la clientela large Corporate (fatturati sopra i 350 milioni), 7 il public sector e 7 il real estate.

“La nuova squadra (italiana) del Gruppo è fortemente determinata alla realizzazione del Piano Transform 2019 – ha dichiarato Andrea Casini, co-Head del Commercial Banking Italy di UniCredit – La strategia che ci siamo dati consiste nel decentrare il maggior numero possibile di deleghe offrendo così ai colleghi l’autonomia decisionale necessaria per svolgere nel modo migliore il loro lavoro nelle filiali. Inoltre, è nostro preciso impegno guidare sempre di più la trasformazione digitale della banca: le transazioni dell'operatività di base effettuate su canali alternativi oggi sono già all’88% del totale e nella fase di sviluppo dovranno raggiungere almeno il 95%. Inoltre prevediamo anche di arrivare quasi a triplicare la vendita di prodotti tramite i canali online”.

La nuova struttura organizzativa mantiene una forte specializzazione nel segmento costituito dalla clientela con grandi patrimoni. La rete private, territorialmente speculare a quella commerciale, è coordinata da sette Responsabili territoriali che riportano al Responsabile Italia del Private Banking, Salvatore Pisconti. Parallelamente, lo scorso primo novembre è nata Cordusio SIM, la società che serve i clienti Ultra High Net Worth Individual attraverso un modello di servizio calibrato sulle necessità dei patrimoni al di sopra dei 5 milioni di euro e con un centro di eccellenza per la gestione degli investimenti. Cordusio Sim è guidata dall’Amministratore Delegato Paolo Langè.

“Ci muoveremo su tre linee prioritarie – ha concluso Giovanni Ronca, co-Head del Commercial Banking Italy di UniCredit – consolidare la leadership nell’Asset Gathering, con un maggior focus sulle attività di consulenza a distanza; riaffermare la leadership nel settore dei prestiti personali, sfruttando il potenziale di clienti “pre-deliberati” e puntando sempre di più al credito ‘in tempo reale’ su tutti i canali. Da ultimo, sul fronte Corporate, sfrutteremo le potenzialità legate al nuovo modello organizzativo, che esalta la focalizzazione commerciale e la specializzazione in linea con le esigenze dei diversi segmenti di imprese identificati, senza rinunciare a un adeguato livello di prossimità. L’obiettivo fondamentale è quello di mettere al servizio dei clienti le nostre piattaforme di prodotto (dall’investment banking, ai servizi transazionali, a quelli di private banking e di wealth management) e la nostra capacità di supportare imprese di ogni dimensione nei loro percorsi di internazionalizzazione".

Pubblicato in Economia
Venerdì, 17 Marzo 2017 00:00

Assemblea di Ubi Banca

Bergamo. Ai sensi delle vigenti disposizioni, UBI Banca provvede a diffondere al pubblico l’estratto dell’“ Accordo avente ad oggetto l’esercizio del voto nell’assemblea convocata per il 7 aprile 2017 di UBI Banca S.p.A., ai sensi dell’ art. 122 primo comma d.lgs. 58/1998” come trasmesso in data odierna a UBI Banca ai sensi dell’articolo 122, comma 1, del TUF, che verrà pubblicato a cura dei soci paciscenti sul quotidiano “Quotidiano Nazionale” in data 20 marzo 2017.
Detto estratto e il testo integrale dell’accordo vengono pubblicati sul sito internet della Banca (www.ubibanca.it, Sezione Soci).

Si comunica inoltre che, sempre con riferimento all’Assemblea di UBI Banca S.p.A. convocata per il 7 aprile 2017 (unica convocazione), in data odierna è stata presentata - dai soci MAR.BEA srl (n. 3.350.000 azioni UBI Banca) e Fondazione Banca del Monte di Lombardia (n. 50.843.077 azioni UBI Banca), in esecuzione del citato Accordo stipulato fra Sindacato Azionisti UBI Banca S.p.A. e Patto dei Mille il 16 marzo 2017 - la candidatura del dott. Ferruccio Dardanello nato a Mondovì il 29 giugno 1944 per la nomina, per integrazione del Consiglio di Sorveglianza, di un Consigliere. La candidatura è corredata della documentazione richiesta (che include la dichiarazione di accettazione della candidatura e l’informativa sulle caratteristiche personali e professionali del candidato). A detta candidatura è stato attribuito il numero progressivo “1”.
Sempre in data odierna la suddetta candidatura viene messa a disposizione del pubblico presso la sede sociale e sul sito internet della Banca (www.ubibanca.it, Sezione Soci), nonché presso Borsa Italiana S.p.A. e sul meccanismo di stoccaggio denominato “1info” (www.1info.it).

Per ulteriori informazioni:
UBI Banca - Area Affari Societari e Rapporti con le Authorities – Tel.+39 030 2433727
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copia del presente comunicato è disponibile sul sito www.ubibanca.it 

ESTRATTO DELL’ACCORDO AVENTE AD OGGETTO L’ESERCIZIO DEL VOTO NELL’ASSEMBLEA CONVOCATA PER IL 7 APRILE 2017 DI UBI BANCA SPA AI SENSI DELL’ART. 122 COMMA 1 DEL D.LGS.58/1998.
Tra gli aderenti ai patti parasociali relativi a UBI BANCA S.p.A. informazioni essenziali sui quali si reperiscono sul sito di cui infra
- Sindacato Azionisti Ubi Banca S.p.A.,
- Patto dei Mille
è stato stipulato in data 16 Marzo 2017 un accordo, avente natura di patto parasociale di voto ai sensi art. 122, primo comma TU 58/1998 per la presentazione di una candidatura e per il voto per la nomina di un componente del consiglio di Sorveglianza di UBI Banca S.p.A., (società quotata con sede in Bergamo, Piazza Vittorio Veneto 8, iscritta dal registro delle imprese di Bergamo, capitale euro 2.443.094.485,00 interamente versato rappresentato da n. 977.237.794 azioni) in occasione dell’assemblea convocata per il 7 aprile 2017 della predetta società.
L’accordo raggruppa complessivamente n.269 azionisti per 162.759.567 azioni pari al 16,655% del capitale sociale di Unione di Banche Italiane S.p.A..
Dei soggetti che hanno aderito all’Accordo sono titolari di più dell’1% del capitale sociale di UBI Banca, in ordine percentuale:
• Fondazione Banca del Monte di Lombardia che detiene n. 50.843.077 azioni (5,2% sulle azioni di UBI Banca) precisando che sono apportate al Sindacato Azionisti UBI Banca spa n. 34.170.500 e che su n. 2.028.077 azioni ha rinunciato all’esercizio del diritto di voto;
• Upifra S.A. detiene n. 9.810.178 azioni (1,004% sulle azioni di UBI Banca) precisando che sono apportate al Sindacato Azionisti UBI Banca spa n. 9.000.000.
Il candidato che verrà presentato e votato a seguito dell’accordo è il dott. Ferruccio Dardanello, nato a Mondovì il 29 giugno 1944.
La durata dell’Accordo è sino alla fine dei lavori della predetta assemblea del 7 aprile 2017 di UBI Banca.
L’Accordo viene pubblicato anche ai sensi art. 130 Regolamento Emittenti Consob 11971/1999 sul sito www.ubibanca.it e sarà depositato al registro delle imprese di Bergamo.

Pubblicato in Economia

Pescara. Attivo lo sportello del Comune di Pescara per garantire le informazioni relative al bando Home Care Premium 2017, pubblicato di recente dall’Inps. Si tratta del programma che prevede l’erogazione di interventi di assistenza domiciliare e altre prestazioni socio-assistenziali in favore di dipendenti e pensionati pubblici, coniugi conviventi, parenti e affini di primo grado, in condizioni di disabilità o di non autosufficienza.
Le domande per accedere ai benefici dovranno pervenire all’Inps entro le ore 12 del 30 marzo prossimo.
Oltre all’erogazione dei contributi economici , vengono assicurati servizi di assistenza alla persona (assistenza domiciliare da parte di operatori socio-sanitari ed educatori, sollievo, frequenza di centri diurni, installazione di ausili e domotica per ridurre lo stato di non-autosufficienza e ulteriori servizi di supporto).

Il bando completo è disponibile al seguente link : http://bit.ly/2nMQr7L

“Questi servizi - spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Antonella Allegrino - vengono erogati in collaborazione con gli Ambiti territoriali convenzionati, tra cui figura il Comune di Pescara, che vogliano prendere in carico i soggetti non autosufficienti residenti nei propri territori. Presso il nostro sportello sarà possibile ottenere tutte le informazioni necessarie sia sul bando sia sulla procedura da seguire per la compilazione della domanda telematica e avere un supporto per richiedere l’iscrizione alla banca dati dell’Inps.
Le persone interessate potranno rivolgersi al Settore Politiche per il cittadino e Programmazione sociale nei giorni di martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 8,00 alle ore 13,00.
Sarà inoltre possibile ricevere informazioni telefonicamente al numero 340 0870767”.

Pubblicato in Cronaca

Roma. Proseguono gli appuntamenti con i camper di e-distribuzione, che da inizio marzo stanno garantendo il presidio itinerante del territorio di Abruzzo e Marche, fornendo assistenza ai cittadini per la presentazione dei moduli per indennizzi extra e rimborsi di eventuali danni nelle aree interessate dal maltempo.
Ecco il calendario delle prossime tappe degli sportelli mobili, con orario continuato 9 -16 (tranne dove indicato):
nella provincia di Teramo: sabato 18 a Castiglione Messer Raimondo, spiazzo Belvedere (ingresso del comune) e a Montefino, piazza del Carmine ; lunedì 20 a Atri, viale Umberto I (adiacenza Hotel du parc), e Silvi, piazza Enrico Fermi (ex piazza Iris); martedì 21 a Roseto degli Abruzzi, piazza della Libertà (lato ovest), e Morro d’Oro, Piazza Duca degli Abruzzi; mercoledì 22 a Arsita, piazza Vittorio Veneto;
nella provincia di Pescara: mercoledì 22 a Caramanico Terme, piazza Marconi;
nella provincia di Chieti: sabato 18 a Vacri, piazza Vittorio Emanuele III; lunedì 20 a Casacanditella, via Marrucina (fronte Municipio); martedì 21 appuntamento doppio a Casalbordino dalle 9 alle 12 in piazza Umberto I e dalle 12.30 alle 16 in piazza Giovanni Paolo I (piazzale Santuario Madonna dei Miracoli); mercoledì 22 a Fossacesia, Piazza Alessandro Fantini;
nella provincia di Ascoli Piceno: lunedì 20 a Montemonaco, Piazza Roma (presso monumento);
nella provincia di Fermo: sabato 18 a Montefortino, via Adolfo Petetta, martedì 21 a Amandola, Piazza Risorgimento (presso comune), mercoledì 22 a Montelparo, largo Marconi.
Il calendario completo delle tappe dei camper è pubblicato e progressivamente aggiornato sui siti enel.it e e-distribuzione.it e l’azienda, anche in collaborazione con i sindaci del territorio, provvede a dare puntuale informativa di tutti gli appuntamenti. Anche contattando il numero verde 800085577 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 13) sarà possibile avere informazioni sulle tappe dei camper.
Il presidio itinerante del territorio va ad aggiungersi all’attività di contatto garantita dagli sportelli disponibili sul territorio (presenti a Chieti, Pescara, Teramo, Lanciano, Vasto, Giulianova e Ascoli Piceno), dal sito e-distribuzione.it, con una sezione dedicata all’emergenza neve, e dal numero verde 800085577 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 13).

Pubblicato in Cronaca

Chieti. “Due cittadini polacchi con precedenti penali - B.H.P. nato nel 1973 e M.K.H. nato nel 1964 – sono stati condotti ieri mattina, dagli agenti della Polizia Municipale di Chieti, presso la Questura, a conclusione dell’operazione denominata “Chieti PiùSicura” coordinata dalla Comandante della P.M. Donatella Di Giovanni. A carico del primo pende un decreto prefettizio di allontanamento dal territorio per motivi di pubblica sicurezza”. Lo rende noto il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio.

«A seguito di un’attività investigativa durata una settimana, che ha impegnato nove operatori della Polizia Municipale di Chieti – spiega il Sindaco Di Primio – ieri mattina, presso l’ex asilo nido di piazza Carafa, immobile di proprietà comunale, si è conclusa l’operazione denominata “Chieti PiùSicura” coordinata dalla Comandante Di Giovanni.

Dopo una serie di appostamenti nella zona – prosegue il Sindaco - gli agenti di Polizia Municipale hanno fatto irruzione nell’edificio pubblico dismesso, riscontrando una forte situazione di degrado, in particolare, cibo in stato di putrefazione, vestiario coperto di sporcizia e alcuni giacigli adoperati per la notte e la presenza di due uomini che, portati in Questura per le operazioni di identificazione, sono risultati essere di nazionalità polacca con precedenti penali.

All’interno dei locali dello stabile, la Polizia Municipale ha rinvenuto anche un motociclo rubato che, a seguito di verifiche, è stato riconsegnato al legittimo proprietario.

Denunciati entrambi gli uomini per occupazione abusiva di edificio pubblico, a carico di B.H.P. è stato emesso un decreto prefettizio di allontanamento dal territorio per motivi di pubblica sicurezza, mentre a M.K.H., ai sensi dell’art. 15 del TULPS, è stato intimato di presentarsi in Questura, munito di passaporto, per regolarizzare la sua posizione sul territorio nazionale».

Al termine dell’operazione, la ditta Formula Ambiente ha provveduto a bonificare l’area.

«L’attività di sicurezza urbana e l’intensificazione dei controlli volti a contrastare fenomeni di accattonaggio che sta portando avanti il Corpo della Polizia Municipale è una priorità dell’amministrazione comunale – commenta la Comandante Di Giovanni -. Nello specifico, l’operazione messa a punto nella giornata di ieri è la conclusione di una indagine protrattasi per giorni, che ha richiesto una serie di appostamenti per colpire in flagranza di reato i due uomini.
Importanti, in tal senso, le segnalazioni dei cittadini arrivate anche per il tramite del sindaco e dello stesso assessore al traffico Mario Colantonio. Il contributo della Polizia Locale in materia di sicurezza pubblica continuerà con altre operazioni sul territorio».

Pubblicato in Cronaca

Chieti. “Esprimo il mio apprezzamento per il voto finale sul Decreto Sicurezza espresso dall’Aula. I tanti obiettivi che ANCI si era prefissata sono stati raggiunti: equo indennizzo, turnover, Sdi. L’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani continuerà a battersi affinché quanto fino ad oggi non è stato accolto possa essere approvato in futuro”. È il commento del Vicepresidente Nazionale ANCI, Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio.

«Da domani – prosegue il Sindaco - saremo di nuovo a lavoro con le Associazioni di rappresentanza della Polizia Locale e i Sindacati per offrire al Governo una nuova piattaforma di lavoro anche alla luce dei primi effetti che potremo valutare dopo l'entrata in vigore del Ddl Sicurezza».

Pubblicato in Politica

Lanciano. Sangritana/Tua Spa arricchisce la propria offerta merci con una svolta ancora più marcatamente intermodale.

L’impresa ferroviaria della regione Abruzzo, infatti, ha iniziato ad utilizzare, in composizione ai propri treni che partono dall’interporto d’Abruzzo e sono diretti a Novara per conto dell’operatore modale IFR, i semirimorchi gruabili “P386”.

Tali unità di trasporto sono in grado di assicurare la massima interoperabilità strada-rotaia e di consentire massima duttilità in termini di trasporti e di costo per gli operatori.

Oltre alla novità dell’utilizzo di questi veicoli, va considerata anche quella di ordine strategico-economico per il centro sud: per la prima volta, infatti, i semirimorchi gruabili vengono terminalizzati nella parte centro meridionale della linea adriatica e, di fatto, aprono il mercato ad altri possibili operatori logistici.

Va evidenziato che l’utilizzo di unità intermodali permette di ridurre il traffico stradale pesante con indubbi benefici, a cascata, per la sicurezza stradale e per la qualità dell'aria.

Potenzialmente ogni treno sottrarrà dalla circolazione stradale circa 50 autoarticolati.

Il tutto in linea con la vigente normativa europea che prevede, entro il 2030, il trasferimento del trasporto merci, in percentuali significative, dalla gomma al ferro.

Il trasporto, che collega l'Interporto di Manoppello a quello di Novara Boschetto, viene svolto tre volte a settimana in collaborazione con Captrain, azienda francese di riferimento del settore, con la quale Sangritana/Tua, già da diversi anni, ha in corso una partnership strategica sulla linea adriatica per il trasporto dei furgoni prodotti dalla Sevel.

I numeri del trasporto dall’interporto di Manoppello per il Piemonte sono i seguenti: oltre 140 treni l'anno e oltre 180 mila treni/chilometro.

“Le sfide trasportistiche sulla ferrovia – hanno spiegato il consigliere regionale con delega ai trasporti Camillo D’Alessandro e il consigliere delegato alla ferrovia di TUA SPA Giovanni Di Vito – rappresentano il futuro e l’utilizzo, per la prima volta sul tratto centro-meridionale della linea adriatica, dei semirimorchi gruabili ne sono la prova. Il trasporto ferroviario assicura la vera e propria intermodalità nell’ottica di quella che il ministro Delrio definisce “cura del ferro”. L’intermodalità acquisisce un significato ancora più strategico per Sangritana/Tua e per le opportunità offerte agli operatori economici della regione Abruzzo”.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. La programmazione degli eventi che riempiranno la prossima stagione estiva e le modalità di organizzazione dell’isola pedonale, il progetto che vedrà anche per questa estate il lungomare di Montesilvano chiuso al traffico. Questi i temi al centro dell’incontro promosso dall’Amministrazione Maragno con alcuni commercianti della città.
«Abbiamo voluto questa riunione - afferma l’assessore alle Manifestazioni Ottavio De Martinis, - per collaborare insieme alla stesura di un calendario ricco di appuntamenti che possa attrarre turisti ed intrattenere i montesilvanesi, con evidenti risvolti positivi per il tessuto commerciale cittadino. Questo incontro, che ha coinvolto le attività produttive del lungomare, di viale Europa e corso Strasburgo, è stato solo il primo di una lunga serie che si estenderà anche ai balneatori».
Con la riunione di ieri, a cui era presente anche il consigliere Carlandrea Falcone, è stata avviata la concertazione in merito al rinnovo del progetto dell’isola pedonale che per il 2017 potrebbe partire dal 7 luglio fino al 27 agosto. Sono stati analizzati punti di forza e di debolezza dell’iniziativa che lo scorso anno ha riscosso un ottimo successo. «Insieme ai commercianti - dichiara De Martinis - abbiamo avviato una riflessione sull’estensione del tratto che interesserà il blocco del traffico sulla riviera, ma anche sulla sua cadenza settimanale. Gli esercenti e i ristoratori si sono resi disponibili a lavorare insieme a noi per l’organizzazione di eventi, così come le fiere, che possano animare tutto il tratto pedonale, fino a via Marinelli».
Nel corso dell’incontro è stato anche stabilito che la brochure degli eventi verrà arricchita di una piantina stradale contenente informazioni utili relative alle aree di sosta per usufruire dell’isola pedonale. I commercianti hanno richiesto inoltre il potenziamento della segnaletica stradale, anche lungo la Nazionale, proprio per indicare i parcheggi disponibili.
«Siamo convinti - dice ancora De Martinis - che lavorare insieme e in tempi utili ci permetterà di costruire un’offerta eventi interessante e capace di coinvolgere età e gusti differenti».
La prossima settimana verrà convocato un incontro sullo stesso tema con i balneatori.

Pubblicato in Politica

Roseto degli Abruzzi. Prima visita, ieri sera, al Centro sociale anziani di via Nazionale Adriatica, per il Comitato di gestione, appena eletto.

La nomina dei 9 componenti è avvenuta con delibera del 24 gennaio, ma l’insediamento c’è stato martedì scorso e contestualmente sono stati eletti il presidente e il vice presidente. Questi i nomi dei componenti: Giancarlo Caponi, Antonio D’Eugenio, Salvatore Giamporcaro, Guglielmo Ginevro, Filomena Palazzese, Adriana Piatti (presidente), come rappresentanti della maggioranza; Vitaliano Casalena, Francesco Panicciari, Vittorio Recinelli (vicepresidente), come rappresentanti della minoranza.

“Auguro al Comitato e al presidente un buon lavoro”, dice l’assessore alle Politiche sociali, Luciana Di Bartolomeo, “in quanto il loro è un ruolo molto importante, poiché non solo svolgono funzioni di indirizzo e di vigilanza dell’attività del Centro, ma sono anche un punto di riferimento per l’amministrazione e per la cittadinanza. Il centro è un luogo di ritrovo e di incontro con grandi meriti per la vivacità dei nostri anziani”.

Il Centro sociale anziani di Roseto, affidato alla gestione di Sergio Petrella, è molto frequentato: circa 400 gli iscritti alla struttura che offre attività di svago e di ricreazione ma non solo, si va dai corsi di pittura e ricamo a quelli di ginnastica e ballo, dai viaggi, alla banda dei Picchiatelli.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Il Comitato provinciale ANPI Pescara 'Ettore Troilo' e la Sezione ANPI 'F.lli Gialluca' di Pescara, Montesilvano e Spoltore, in occasione gli 80 anni dalla battaglia di Guadalajara (marzo 1937), organizzano per il prossimo 24 marzo un convegno per ricordare il sacrificio dei miliziani antifascisti italiani durante la Guerra di Spagna.

Due gli appuntamenti, uno alle 10.15 al liceo scientifico 'D'Ascanio' di Montesilvano e l'altro alle 18.15 al Mediamuseum di Pescara. Interverranno Enzo Fimiani, Enrico Acciai, Franco Botticchio, Nicola Palombaro, Renato e i familiari di Renato e Giuseppe Gialluca.

La sezione pescarese è intitolata ai fratelli Renato e Giuseppe Gialluca, anarchici antifascisti originari di Pescara, che nel 1937 presero parte alla vittoriosa battaglia di Guadalajara, dove le Brigate Internazionali di cui facevano parte inflissero una dura sconfitta alle formazioni italiane fasciste inviate da Mussolini a supporto dei golpisti di Francisco Franco.

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione