Articoli filtrati per data: Martedì, 28 Marzo 2017

Pizzoferrato. Il Comune di Pizzoferrato ha approvato un progetto sperimentale denominato “Adotta un cane”, per sensibilizzare e cercare di risolvere la questione del randagismo e dell’abbandono dei cani. L’Amministrazione comunale in carica dal 2013, si è adoperata con tantissimi appelli, ordini di servizio, ordinanze e anche sostenendo un notevole onere a carico del Comune, ma la questione non ha trovato la benché minima soluzione.
Il Comune di Pizzoferrato ai sensi della L. R. 24-09-1999, n. 86 provvede al ricovero, alla custodia e al mantenimento dei cani randagi accalappiati sul territorio comunale, mediante la struttura del canile di Fallo (CH) con sede in Località Vicenne.
Per il mantenimento dei cani presso il canile convenzionato sugli appositi capitoli dei bilanci dall’anno 2013 al 2016 sono stati impegnati e liquidati € 48.367,47 come di seguito:
- ANNO 2013: € 7.539,05
- ANNO 2014: € 11.828,42
- ANNO 2015: € 12.000,00
- ANNO 2016: € 17.000,00.
Nonostante il forte impegno dell’Amministrazione, testimoniato anche dall’aumento della spesa, la situazione non si è risolta, anzi si è acuita.
Pertanto l’Amministrazione comunale, ha deciso di incentivare l’adozione dei cani, prevedendo un contributo di € 240.00 annuo, corrispondente alla quota di un tributo comunale I.m.u., Tari o Addizionale Irpef, in favore del soggetto adottante, per ciascun cane già ricoverato nel canile convenzionato di Fallo, alla data del presente provvedimento. Come dire che una quota delle tasse comunali dipendono dal comportamento di ogni cittadino. Naturalmente il provvedimento è volto, anche al fine di togliere i cani abbandonati dalle strade e garantire agli animali migliori condizioni di salute, di mobilità e di affettività, considerato l’alto valore di interazione tra l’uomo e il cane.
Il contributo sarà concesso in rate semestrali posticipate, dopo l’avvenuto accertamento di esistenza in vita dell’animale da parte della Polizia Municipale di Pizzoferrato e secondo un disciplinare che dispone le condizioni e i controlli cui le adozioni di cani sono subordinate.
La sensibilizzazione naturalmente sarà sostenuta anche con altre iniziative.
Delle giornate dedicate all’anagrafe canina.
Una giornata particolarmente lieta, dedicata al miglior amico dell’uomo: Il DogParty. Infine delle iniziative presso la Regione Abruzzo, affinché si modifichi la legge e si porti la gestione del fenomeno direttamente sotto la spesa e il controllo della Regione Abruzzo e del Servizio Veterinario della Asl, al fine di garantire risultati di civiltà più efficaci ed efficienti.

Pubblicato in Politica

Pescara. “Legittimo l'operato del Comune circa il provvedimento di decadenza della concessione adottato dall'Ente verso la società Ristorazione Srl, titolare dello stabilimento balneare Eriberto. Con ordinanza n. 724 pubblicata il 23 marzo scorso, il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale ha infatti rigettato la sospensiva richiesta dalla Srl sulla sentenza del Tar che aveva disposto la decadenza della concessione. Si tratta di un ulteriore provvedimento che chiarisce le diverse competenze e responsabilità tra Demanio Marittimo nelle sue articolazioni centrali e periferiche e soggetti concessionari".
Così in una nota Il vicesindaco di Pescarae assessore al Demanio, Enzo Del Vecchio, che aggiunge: "Come detto, già il 14 ottobre 2016, con sentenza n. 329/16 il Tar Abruzzo – Sezione di Pescara aveva respinto il ricorso con cui la società chiedeva al Giudice amministrativo di dichiarare illegittimo, e quindi di annullare, il provvedimento di decadenza della concessione demaniale marittima relativa agli spazi destinati alla ristorazione della struttura, emesso dal dirigente del Servizio Demanio Marittimo del Comune nel 2005 e, inoltre, di condannare lo stesso Ente al risarcimento dei danni.
L'Ordinanza emessa dal Consiglio di Stato, in attesa della sentenza che ci sarà fra qualche mese, non solo ribadisce la linea del pronunciamento precedente, ma pone un punto fermo su una materia particolarmente delicata, soprattutto in un momento in cui per effetto della direttiva Bolkestein pende la decisione per quanto riguarda gli affidamenti ai concessionari. L'Ordinanza pubblicata il 23 marzo scorso è un pronunciamento importante e atteso, seguito giudizialmente dall’avvocato Marco De Flaviis per l’Avvocatura Comunale, che ne sta seguendo il cammino passo dopo passo.
In ottobre il TAR aveva riconosciuto la legittimità del potere discrezionale del Comune e del Demanio connesso all’adozione del provvedimento estremo di decadenza, questo osservando i principi di gradualità e proporzionalità nell’applicazione della sanzione. In pratica il ricorrente sosteneva l’illegittimità della decadenza per mancato pagamento dei canoni, ritenendoli non dovuti, perché non aveva potuto esercitare l’attività di ristorazione per cause indipendenti dalla sua volontà, tra cui la mancata definizione della sanatoria degli abusi edilizi preesistenti. Il Tribunale amministrativo allora ha vidimato l'attività svolta dal Comune, che ha correttamente seguito l’iter procedimentale previsto dalla normativa demaniale per l’adozione dell’atto, avendo puntualmente diffidato la concessionaria ad adempiere al pagamento dei canoni pregressi dal 2008 in poi, i cui importi erano stati peraltro ridotti dal Comune tenuto conto dell’uso effettivo del bene demaniale.
Quella sentenza ha ben rilevato che la chiusura dell’attività era comunque addebitabile alla concessionaria e che questa non solo non aveva indicato le ragioni per cui non aveva provveduto alla sanatoria degli abusi edilizi rilevati, ma nemmeno aveva esercitato alcun mezzo di tutela per censurare tale mancata conclusione. Né erano possibili altre vie, come quella del “condono” previsto dal comma 484 dell’art. 1 L. 28 dicembre 2015 n. 208 (cd. “Legge di stabilità 2016”), in quanto a tale data il procedimento si era già concluso”.
Contro tale pronunciamento la Srl ha presentato ricorso al Consiglio di Stato, chiedendo la sospensiva della sentenza citata, l'ordinanza respinge tale richiesta e ribadisce dunque l'assoluta correttezza procedimentale tenuta dal Comune di Pescara, un atto che richiama tutti i soggetti ,sia i concessionari che i gestori, al rispetto delle regole”.

Pubblicato in Politica

Pescara. "Alla luce del dibattito scaturito dopo le proteste del dipartimento tutela vittime della violenza di FdI-An si ribadisce, come già dichiarato nei giorni scorsi, la contrarietà a qualsiasi tentativo d’introduzione delle “teorie gender” nelle scuole di Pescara e provincia".

Così in una nota i due rappresentanti di Fratelli d’ Italia AN, Carola Profeta e Armando Foschi, che aggiungono: "Atteso che la protesta dei genitori contrari a tale indottrinamento ha già valicato i confini provinciali, il coordinamento del Dipartimento Tutela Vittime della Violenza – Fratelli d’ Italia AN, continuerà la battaglia avviata girando a testa alta tra i genitori e gli allievi/alunni ribadendo le proprie ragioni. Il Dipartimento informa i genitori, che esiste un modulo “Consenso informato preventivo” scaricabile dalla pagina www.difendiamoinostrifigli.it/pdf/scuola/CONSENSO-INFORMATO-MODELLO.doc che può essere presentato nella segreteria della scuola e obbliga la scuola a informare preventivamente la famiglia su tutti i progetti extracurriculari. Il coordinamento del Dipartimento Tutela Vittime della Violenza – Fratelli D’Italia – AN consapevole delle polemiche che l’argomento ha generato auspica che il dibattito resti nei canali democratici non scenda a offese personali a mezzo social network che costringerebbero le persone offese a difendersi in altre sedi".

Pubblicato in Politica

Torre de’ Passeri. Sono formalmente partiti in via Roma, a Torre de’ Passeri, i lavori di realizzazione del sottopasso carrabile e pedonale, per un investimento di un milione e 600mila euro di fondi comunitari finanziati dalla Regione Abruzzo.

L’intervento, progettato da Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) e realizzato dalla ditta Zappa di Sulmona, permetterà la conseguente soppressione del passaggio a livello al km 38+214 della linea ferroviaria Pescara-Sulmona, che divide Torre de’ Passeri e consentirà di ricongiungere le due parti del paese a vantaggio della corretta viabilità, sia pedonale che carrabile, e soprattutto in termini di sicurezza. Inoltre, l’intervento produrrà riflessi positivi anche sull’area di via Roma dove l’Amministrazione è intervenuta con il nuovo piano della zona artigianale e realizzando una nuova strada di servizio.

Durante tutto il periodo dei lavori (365 giorni lavorativi), il traffico veicolare è interamente spostato sulla Variante alla Strada Provinciale.
Per favorire un transito più scorrevole e sicuro, con relative ordinanze, sono stati inoltre invertiti i sensi di marcia su due arterie cittadine e posti due impianti semaforici all’altezza del ponte del Fiume Fossato. I pedoni potranno invece servirsi del sottopasso pedonale che collega via Vignola a Largo della Stazione, realizzato sempre da Rfi ed inaugurato a gennaio 2016.
La raccomandazione da parte del Comune è di rispettare la segnaletica stradale e non posteggiare le auto, in particolare, su via San Rocco, su cui si prevede un incremento del traffico, così da favorire un transito sicuro per tutti i mezzi in circolazione.

L’infrastruttura sarà realizzata con tutte le cautele e le tecniche moderne al fine di non interferire in alcun modo con le vicine abitazioni: gli scavi saranno quindi limitati allo stretto necessario e saranno contenuti, nell’intero perimetro, con paratie di pali trivellati che consentiranno di asportare il materiale senza indurre vibrazioni di alcun genere. È stato, inoltre, effettuato uno studio particolareggiato che permetterà di contenere sia i rumori sia le emissioni di polveri, in considerazione dei luoghi dove verranno effettuati i lavori previsti.
L’impegno di RFI sarà quello di realizzare un’opera di elevata qualità costruttiva nel rigoroso rispetto dei tempi previsti.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Oggi è stato inaugurato a Rosciano il nuovo svincolo di Villa Oliveti, sulla Strada Provinciale 41.
I lavori sono stati appaltati dal Comune di Rosciano e realizzati dalla ditta VE.MA srl di Pescara, con un finanziamento da parte della Provincia di 80.000 euro, e sono serviti ad allargare la sede stradale per la realizzazione dello svincolo, a realizzare cordoli e aiuole spartitraffico, a sistemare nuova segnaletica orizzontale e verticale, a posare la nuova pavimentazione in conglomerato bituminoso, ad ed apporre la nuova illuminazione pubblica.
I giorni di necessari alla realizzazione, e previsti nel progetto erano 60, quelli offerti dalla ditta 45, e quelli effettivamente utilizzati per l'esecuzione dell'opera sono stati 24.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Dal 26 marzo al 1 aprile 2017 l'Istituto Comprensivo 3 di Chieti ospita i partner del progetto Erasmus plus "Languages 4 all", al suo secondo anno di attività.
I partenariati strategici dell'Azione chiave KA2 Erasmus prevedono la realizzazione di progetti di cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche tra istituzioni europee per accrescere le competenze professionali, innovare le pratiche educative e la gestione degli istituti scolastici.

Il progetto di cui l'Istituto teatino è capofila propone, per gli studenti delle scuole primarie e secondaria, l'insegnamento di sei lingue comunitarie, due per ogni anno: italiano, spagnolo, tedesco, greco, inglese e francese, attraverso la realizzazione e la condivisione di video tutorial, charts, giochi online e web tool.
Una delegazione di docenti provenienti da Cipro e Germania è stata ufficialmente accolta il 27 marzo con una manifestazione nell'aula magna della scuola secondaria di primo grado "V.Antonelli". All'evento ha partecipato anche il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione del comune di Chieti, Giuseppe Giampietro che, insieme con il Dirigente scolastico Maria Assunta Michelangeli, i docenti e gli studenti presenti, ha potuto apprezzare anche il concerto per pianoforte e violoncello offerto dal Cenacolo della Musica. Il maestro Giuliano Mazzoccante, direttore artistico della scuola internazionale di musica, ha portato in visita al Comprensivo 3 il maestro violoncellista di fama mondiale Romain Garioud e i suoi allievi virtuosi Luise Frappier, tedesca, e Vid Veliak, croato, che sono stati accompagnati dal pianista Victor Vizic, anch'egli croato. La prima giornata di lavoro è poi proseguita con la presentazione delle delegazioni al Collegio dei docenti, cui hanno fatto seguito il primo incontro di progetto e la cena internazionale. Il fitto programma di impegni prosegue con le visite alle diverse scuole dell'Istituto per lo svolgimento di attività e ai workshop organizzati dalle coordinatrici del progetto.
Lezioni di italiano, greco e tedesco coinvolgeranno alunni della primaria e della secondaria di primo grado sia come discenti sia come docenti. Non mancheranno momenti di confronto tra docenti e visite ed escursioni al centro storico di Chieti, alla città di Pescara e a località d'interesse turistico della provincia di Chieti.

Nel ringraziare per l'attenzione che vorrete riservare alla presente comunicazione, si porgono cordiali saluti.

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. Durante la seduta di Consiglio Comunale di oggi, 28 marzo 2017, il sindaco di Francavilla al Mare Antonio Luciani come primo punto all'ordine del giorno ha conferito un encomio solenne a due carabinieri della stazione di Francavilla. Si tratta dell'appuntato scelto Marcellino Memma e del carabiniere scelto Francesco Sbraccia. Presenti alla cerimonia, oltre al comandante della stazione locale Antonio Solimini, il colonnello Luciano Calabrò ed il generale Michele Sirimarco, comandante della Legione Carabinieri di Abruzzo e Molise. Dopo i saluti del Presidente del Consiglio Enrico Bruno, hanno portato i propri saluti anche il consigliere di maggioranza Massimo Nunziato ed i consiglieri di opposizione Livio Sarchese (M5S) e Daniele D'Amario (Forza Italia). Tutti hanno ringraziato i militari dell'arma per l'attività di controllo del territorio e della legalità che prestano ogni giorno. Successivamente, il sindaco Luciani ha letto l'encomio solenne elogiando i due carabinieri: "Desidero farVi pervenire, da parte mia e della Città che ho l'onore di rappresentare, un mio personale, solenne encomio per il Suo gesto di elevato senso del dovere e straordinaria professionalità di cui si è reso protagonista, quando nel corso della notte del 17 gennaio 2017, essendo in corso una forte ondata di maltempo che ha determinato l’esondazione del canale situato in via dei Frentani, ha tratto in salvo una coppia di anziani coniugi dall’allagamento. I signori Falcone, infatti, pur essendo in casa erano ignari del fatto che la loro abitazione fosse già invasa dall’acqua e dal fango.  Il Vostro tempestivo intervento nell’appartamento, dopo aver localizzato la camera da letto nella quale i coniugi riposavano data l’ora tarda, ha permesso di trarre in salvo la coppia scongiurando così  conseguenze che sarebbero potute essere tragiche". Il momento si è concluso con l'intervento di ringraziamento alla comunità da parte del generale Sirimarco. Alla cerimonia sono intervenuti anche i coniugi Falcone, che hanno partecipato anche alla foto di gruppo finale (in allegato) con tutti i Consiglieri comunali, gli Assessori, il Sindaco ed i Carabinieri.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. È Pio Violante il nuovo direttore della Filiale di Poste Italiane di Chieti. Subentra a Elisa Rodi, chiamata ad assumere un altro incarico di responsabilità all’interno dell’Azienda.

Nato in provincia di Pescara, Pio Violante ha acquisito negli anni esperienza professionale in diversi settori. Ha diretto le Filiali di Roma Sud, Brescia 2 e, nell’ultimo periodo, è stato applicato in Direzione Centrale a Roma come responsabile commerciale. Oggi assume la responsabilità di coordinare l’attività dei 140 uffici postali di Chieti e provincia, di cui 8 aperti con orario continuato (8.20-19.05), per un totale di oltre 338 sportelli.

In tutta la provincia sono disponibili 85 sportelli ATM Postamat per il prelievo automatico di contante e le altre operazioni, disponibili 24 ore su 24, oltre a 47 sale consulenza dove personale qualificato è a disposizione della clientela per fornire chiarimenti sui prodotti di investimento e finanziamento. 30 sono le sedi dotate di servizio wi-fi gratuito, mentre in 13 uffici postali è possibile prenotare il turno allo sportello tramite app.

Presenti infine 64 sportelli “Amico”, studiati per semplificare i rapporti tra cittadini e Pubblica Amministrazione, che offrono servizi come permessi di soggiorno, visure catastali, pagamento tributi locali e rilascio certificati anagrafici.

Pubblicato in Cronaca

Bruxelles. Il Sottosegretario alla Presidenza con delega all’ambiente, Mario Mazzocca, nel corso della sua recente visita a Bruxelles in occasione del CdA Fedarene, ha illustrato le attività condotte dalla Regione Abruzzo sul tema della sostenibilità, tra le quali spicca il nuovo PEAR - Piano Energetico Ambientale Regionale.

“Il PEAR – spiega Mazzocca - sarà lo strumento principale attraverso il quale la Regione programmerà ed armonizzerà nel proprio territorio gli interventi strategici e strutturali in tema di energia e ambiente impegnandosi fino al 2030, con ulteriore prospettiva al 2050”.

Obiettivi prioritari sono quelli perseguiti in ambito europeo dal Quadro per il clima e l’energia 2030: riduzione almeno del 40% delle emissioni di gas a effetto serra rispetto ai livelli del 1990; raggiungimento di una quota pari ad almeno il 27% di energia rinnovabile; miglioramento del 27% dell’efficienza energetica.

“L’attuazione del PEAR - sottolinea il Sottosegretario - rappresenta il progresso verso un’economia sostenibile a bassa emissione di carbonio che apporti benefici sul piano dell’ambiente e della salute e che, basandosi sull’efficientamento e sulle rinnovabili, rilanci il sistema produttivo considerando sia le opportunità di un settore in continua crescita a livello mondiale sia la necessaria riconversione di parte del sistema industriale locale”.

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Prenderanno il via nel corso di questa settimana i lavori di contenimento del movimento franoso che ha interessato strada comunale Colle Portone.
«Le fortissime ondate di maltempo che hanno colpito Montesilvano nei mesi scorsi - ricorda l’assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi - hanno generato una serie di movimenti franosi sul nostro fragile territorio. Abbiamo provveduto a contenere immediatamente gli smottamenti che si sono verificati e li abbiamo analizzati, con il supporto di un geologo, redigendo le schede di rilevazione e segnalazione danni che abbiamo provveduto ad inoltrare alla Regione. Nel frattempo abbiamo monitorato costantemente i fronti franosi che si sono aperti. A tal proposito abbiamo quindi promosso un intervento per fermare la frana che ha colpito strada Comunale Colle Portone».
I primissimi interventi, che verranno realizzati per un importo di circa 39.000 euro, riguarderanno la realizzazione di gabbionate di contenimento del versante franoso. Successivamente verranno eseguiti il completamento della carreggiata e la realizzazione di una barriera di Protezione Civile.
«Ieri mattina - dice ancora Cozzi - è stato eseguito anche un sopralluogo da parte dei tecnici comunali e del geologo al fine di rassicurare i residenti circa gli interventi che andremo ad eseguire nei prossimi giorni. Nel frattempo auspichiamo che anche la Regione supporti noi Comuni al fine di ripristinare le situazioni che si sono sviluppate a causa del rischio idrogeologico che caratterizza il territorio, garantendo in questo modo la sicurezza di tutti i cittadini».

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione