Articoli filtrati per data: Mercoledì, 08 Marzo 2017
Mercoledì, 08 Marzo 2017 00:00

Calcio a 5, Montesilvano - Civitella 2-4

Montesilvano. Al termine di una sfida equilibrata e di una divertente serata di calcio a 5, il Montesilvano cede 4-2 davanti al proprio pubblico nel derby contro il Civitella Sicurezza Pro. Un ottimo primo tempo, quello giocato dai biancazzurri, chiuso in vantaggio 1-0 grazie al gol di Dambrosio (minuto 16.11) e condotto con grande agonismo, personalità e attenzione. Nella seconda frazione è progressivamente venuta fuori la qualità degli avversari e il loro roster più ampio, ma il Montesilvano ha comunque dato battaglia fino all’ultimo. Dopo il pareggio di Fragassi (10.29), è arrivato il nuovo vantaggio dei padroni di casa con Comignani (13.59); sette secondi dopo, con il Civitella furiosamente in avanti alla ricerca del pareggio e col portiere di movimento, Dambrosio ha colpito una clamorosa traversa a porta sguarnita, mancando così l’appuntamento con il 3-1. Negli ultimi cinque minuti, la pressione costante del Civitella contro un Montesilvano ormai a corto di fiato ha portato alla rimonta finale: altri due gol per Fragassi (il secondo dei quali approfittando di un momento di distrazione della difesa di casa e di una controversa decisione arbitrale), seguiti dalla quarta rete a firma di Carvalho. A 41 secondi dal termine, i biancazzurri hanno avuto l’occasione di riaprire il match, ma Mazzocchetti ha respinto con il viso il tiro libero calciato da Tatonetti.
“Sono molto contento della prova dei miei ragazzi questa sera – ha dichiarato a fine partita mister Gianluca Marzuoli –. È stata una bella partita, giocata bene da entrambe le squadre. Noi sapevamo di avere contro un grande avversario, abbiamo cercato di metterlo in difficoltà tenendo la linea difensiva alta e pressando in maniera molto aggressiva, e nel primo tempo si sono visti i risultati. Poi però abbiamo sofferto non solo la loro qualità, quanto soprattutto l’impossibilità di poter ruotare i nostri giocatori come invece potevano fare loro. Siamo arrivati a fine partita molto stanchi, e se a questo si aggiunge un Junior non al meglio, ecco che diventa facile comprendere che non potevamo fare molto di più. Il risultato non ci ha dato ragione, ma teniamoci la prestazione: questa sera si è visto un bel Montesilvano”.

Pubblicato in Sport

Pescara. Florian Metateatro Centro di Produzione Teatrale presenta per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi Direzione artistica Giulia Basel sabato 11 marzo ore 21.00 - Florian Espace per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi / Corpo di scena in collaborazione con Corpografie Gruppo e-Motion GARBAGE GIRLS, spettacolo di Danza Contemporanea regia e coreografia Francesca La Cava con Francesca La Cava, Roberta De Rosa, AngelaValeriaRusso musicaoriginale Lorenzo e Federico Fiume dell’Associazione Culturale Resiliens collaborazione artistica Corinna Anastasio costumi Francesca La Cava scene e disegno luci Stefano Pirandello video Giovanni Sfarra direzione tecnica Carlo Oriani Ambrosini foto di Paolo Porto ufficio stampa Benedetta Boggio coproduzione Società Aquilana dei Concerti "B. Barattelli".
Un viaggio poetico tra i rifiuti, tra immanente e trascendente, tra coloro che sono costretti a vivere “nella desolazione, testimoni della crudeltà della vita e dei suoi mille misteri". E’ la storia poetica di donne che si “muovono” come se la strada fosse “il teatro della vita” fatto di scenografie e suoni che riproducono il vero attraverso il falso, il reale attraverso il sogno, la crudezza attraverso la poesia. Questa creazione di teatro danza si muove alla ricerca di espressioni vitali, di movimenti naturali, di dialoghi gestuali che stendono la storia nella quale gli interpreti si lasciano costruire addosso e costruiscono una serie di situazioni che giocano tra il reale, il grottesco e il trascendentale, riscoprendo gli spazi nascosti della mente. Disagio, marginalità e devianza caratterizzano il conflitto di queste donne alla ricerca della loro identità, superando le barriere sociali imposte dalla collettività.
In scena tre donne diverse per età, presenza scenica e ruolo che fanno della loro diversità un punto di forza. In comune hanno una tecnica straordinaria, intensità muscolare e uno sguardo magnetico e forte. Uno sguardo di denuncia verso quei luoghi dimenticati, ignorati, che vengono affollati dagli ultimi della società, coloro che non ce l’hanno fatta. Tre donne, tre barbone, tre vite i cui sogni sono stati spezzati dalla crudeltà del mondo, si raccontano alternando momenti tragici, sguardi persi e doloranti a cattiverie e reazioni violente fino ad arrivare a momenti sognanti, ironici, in cui lo stupore e la felicità prendono il sopravvento. A supporto dell’impianto coreografico le evocative musiche create da Federico e Lorenzo Fiume che hanno ampliato, insieme alle luci magistrali di Stefano Pirandello, l’atmosfera magica del racconto per immagini creato dalla coreografa abruzzese. (VALERIA LOPRIENO NUCLEO ART-ZINE)

Dopo lo spettacolo, per Incontri a teatro seguirà un colloquio con la compagnia a cura di Cristina Squartecchia. Biglietti: intero € 10 ; ridotto € 8 ; professionale € 6 (per gli allievi delle scuole di teatro e di danza convenzionate). E' consigliata la prenotazione.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Venerdì 10 marzo - ore 21 - Teatro Massimo ventunesimo appuntamento della 51ª Stagione Concertistica 16-17 della Società "L. Barbara" con il gradito ritorno del Pianista MARCO FUMO che si esibirà in un interessante programma del titolo "Scott Joplin e il mondo latino-americano" con musiche di M. Saumell, L.M. Gottschalk, S. Joplin, A. Troilo, I. Cervantes, F.C. Gonzaga, E. Arolas, A. Piazzolla, E. Nazareth.


Marco Fumo è considerato uno dei migliori interpreti del repertorio pianistico Africano-Americano. Dopo una prima parte di carriera nella musica classica, ha cominciato ad occuparsi di Ragtime agli inizi degli anni ottanta per poi analizzare attentamente le origini di questo genere pianistico e le influenze che ha avuto sul periodo successivo, realizzando così un repertorio che abbraccia circa un secolo di letteratura: dalle Danze Cubane di Saumell, Gottschalk e Cervantes fino a Gershwin e Duke Ellington, attraverso vari compositori di Ragtime e di Stride Piano quali Joplin, Scott, Lamb, Matthews, Morton, Waller, Johnson, Jackson, Smith e tanti altri. Si è occupato con curiosità anche della musica da film, avendo l'opportunità di collaborare professionalmente con Nino Rota ed Ennio Morricone, con il quale ha avuto la fortuna di lavorare per circa un decennio. Ha tenuto concerti in tutte le più importanti città italiane, in molti paesi Europei e negli Stati Uniti, prendendo parte a prestigiose stagioni e festivals sia di musica classica che di musica jazz. Ha suonato sotto la direzione di N. Rota, D. Renzetti, N. Samale, G. Gaslini, E. Morricone, G. Schuller, E. Intra, B. Tommaso e tenuto a battesimo prime esecuzioni di brani a lui dedicati da Rota, Chailly, Gentilucci, Canino, Morricone, Di Bari. Ha inciso per la RAI, la RSI, la Radio Vaticana e per le case discografiche Pentaphon, Edi-Pan, Fonit-Cetra, Dynamic, Soul Note. Per quanto riguarda l'attività didattica, ha insegnato Pianoforte nei Conservatori di Matera, Bari, Pescara, Udine e Castelfranco Veneto, dove ha concluso un'importante esperienza, unica in Italia ed in Europa, di un Biennio sperimentale di specializzazione in Letteratura Pianistica Afro-Americana. Per alcuni anni inoltre ha insegnato ai Civici Corsi di Jazz di Milano presso l'Accademia Internazionale delle Arti; tiene seminari e corsi in varie sedi. Ha spesso collaborato e collabora con musicologi e giornalisti quali M. Piras, S. Zenni, R. Scivales, M. Franco, F. Fayenz. Negli ultimi anni ha suonato in duo pianistico con Hugo Aisemberg, Kenny Barron, Enrico Pieranunzi. Dal febbraio 2008 è vicepresidente della SidMA (Società Italiana di Musicologia Afroamericana).


Segnaliamo i prossimi appuntamenti:

14 marzo - Teatro Circus
Eddie Henderson Quartet feat. Piero Odorici
con Darryl Hall, basso - Willie Jones III, batteria


24 marzo - Teatro Massimo
CARMINA BURANA di Carl Orff
Orchestra Sinfonica e Coro del Conservatorio di Pescara
Coro dell’Accademia di Pescara - Coro V. Basso di Ascoli Piceno
Pasquale Veleno, direttore

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Nella mattinata odierna, due uomini ed una donna, tutti italiani, sono stati bloccati ed identificati dagli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Stradale di Chieti diretta dal Vice Questore Dott.ssa Agnese PANE.-
A seguito di numerose segnalazioni di cittadini allarmati dall’azione di una banda criminale volta alla truffa ai danni di anziani, gli Operatori provvedevano tempestivamente a rintracciare i tre malfattori che a bordo di un’autovettura Renault di colore grigio, spacciandosi per poliziotti, avevano l’ALT con una paletta simile ai dispositivi manuali di segnalazione in dotazione alla forze di Polizia ad un ignaro e anziano conducente lungo fa Val di foro nei pressi di Francavilla al Mare.-
Alla vista dei veri operatori di Polizia gli stessi si davano alla fuga che terminava in Ortona, località “Postilli Riccio” ove venivano raggiunti e bloccati da altre pattuglie dalla Polizia Stradale.-
L’autovettura utilizzata è stata sequestrata e sottoposta a fermo amministrativo in quanto priva di assicurazione .-
Su disposizione del pubblico ministero gli stessi venivano denunciati.-
Purtroppo, essendo questi episodi sempre più ricorrenti si consiglia vivamente di contattare, anche al minimo dubbio, le forze dell’ordine presenti sul territorio.-

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Scandalosa la “disparità di retribuzione tra uomini e donne” così PAPA FRANCESCO diceva l’ 8 marzo 2015, e dopo 2 anni la situazione non è migliorata anzi, se possibile, peggiorata-.
Secondo il “gender pay gap”, appunto la differenza salariale, a parità di lavoro svolto, tra uomini e donne è ancora a sfavore delle donne che guadagnano il 10,9% in meno degli uomini. Sembra una leggenda metropolitana invece è tutto vero: a parità di mansioni, entrambi, non godono della stessa retribuzione. Rispetto al 2014, il gap delle retribuzioni è cresciuto ulteriormente: gli stipendi degli uomini sono saliti dello 0,6%, quelli delle donne hanno subito un taglio dello 0,7%. Differenze che valgono 3.620 euro all’anno. Se un uomo infatti guadagna mediamente 29.985 euro lordi, la retribuzione di una donna è invece di 26.725 euro.
L’Italia, nell’istruzione (femminile) si posiziona al 41° posto su 145; 22° in Europa su 45, un buon risultato, (le donne laureate sono quasi 2,4 milioni) ma nonostante l’elevato grado di scolarizzazione, mantengono nella retribuzione una differenza in negativo che va aumentando con l’ascesa nella gerarchia professionale, fino a toccare i quasi 11mila euro di differenza tra dirigenti uomini (105.983 euro medi annui) e dirigenti donne (94.750 euro medi annui).
C’è da considerare inoltre che in politica e nell’economia le donne sono scarsamente rappresentate a livello di posizioni di comando. Nel 2013, nei consigli di amministrazione delle principali società quotate in borsa dell’Unione europea, le donne erano rappresentate solo per il 17,8 %, mentre le amministratrici delegate non hanno superato il 4,8 %. Infine, e non certo da ultimo, le donne scelgono di solito formule di lavoro part-time per poter conciliare famiglia e vita lavorativa. Gli obblighi familiari riducono infatti in genere le possibilità di una donna di fare carriera e guadagnare di più. Il divario salariale risulta non a caso maggiore per le donne con figli o che lavorano part-time.
Questo Dipartimento, oggi vuole porre l’attenzione ad una maggiore politica di “AZIONE” per diminuire, e se possibile cancellare, questo divario che fa della nostra società civile, una società “ incivile”.
Le donne devono avere tutte le opportunità per crescere professionalmente senza dover per forza sacrificare la propria vocazione naturale: prendersi cura della famiglia e dei figli.
In un paese come l’Italia, che tra i tanti primati negativi, (complice l’azione di governo del centrosinistra dal 2011 e di questa Europa che sembra voglia distruggere tutti i pilastri della nostra identità culturale e cristiana) ha anche quello del crollo delle nascite. Occorre uno sforzo mirato politico-legislativo in favore della famiglia, della donna lavoratrice – mamma, per una maggiore gratificazione sul lavoro e la parificazione del salario agli standard maschili, l’incremento al sostegno della famiglia con costruzione di asili nido, con la creazione di un’assistenza all’infanzia capace di far conciliare al meglio i progetti professionali di ogni donna senza dover sacrificare la propria vita familiare.
Questa è la nostra analisi, e queste sono le nostre proposte, nel 2017 nell’epoca delle grandi sfide e delle grandi “differenze di genere”, anziché soffermarci sugli “aspetti sessuali di genere” come oggi accade in maniera preponderante, quasi in maniera ossessiva direi, dovremmo mirare le nostre energie a colmare le differenze veramente importanti e significative. Partire dal salario sarebbe una grande conquista, e da lì inizierebbe un circuito virtuoso di cui la società, a mio avviso, potrebbe solamente giovarsi.

 

CAROLA PROFETA
REFERENTE PROVINCIA DI PESCARA
DIPARTIMENTO TUTELA VITTIME DELLA VIOLENZA
FRATELLI D’ITALIA ALLEANZA NAZIONALE

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti e incentivare la differenziata. Con questi obiettivi l’assessore Valter Cozzi, il consigliere Adriano Tocco e i rappresentanti dell’Ati Formula Ambiente e Sapi hanno incontrato in Sala Consiliare albergatori e balneatori di Montesilvano.
«Con la stagione estiva alle porte - spiega Adriano Tocco - vogliamo prepararci al meglio nella gestione della raccolta dei rifiuti, servizio che diventa ancor più delicato nei mesi a più alta concentrazione turistica. La nuova ditta che gestisce oggi i rifiuti in città è di fatto entrata a pieno ritmo solo dopo la scorsa stagione estiva. Si è reso necessario organizzare un incontro con gli operatori turistici al fine di programmare al meglio la gestione tenendo conto delle criticità riscontrate negli anni passati».
La nuova ditta nelle prossime settimane effettuerà sopralluoghi mirati presso ciascun albergo e stabilimento balneare, al fine di valutare caso per caso le necessità degli operatori e definire le modalità di intervento.
Dopo questa fase gli operatori verranno riuniti nuovamente per illustrare gli esiti di tali verifiche.
«Per ottenere i risultati più tangibili – dice ancora Tocco – è necessario l’impegno e la disponibilità di tutti gli operatori. Al fine di eseguire una corretta differenziazione dei rifiuti è opportuno che il personale impegnato nelle strutture venga accuratamente formato. A ciò si aggiunge l’importanza di trasmettere il giusto messaggio ai turisti, villeggianti e a tutti coloro che fruiscono delle nostre strutture affinché, con semplici e piccoli gesti, collaborino con gli operatori stessi. Un servizio di raccolta funzionante contribuisce a creare un’immagine curata ed accogliente della città, fondamentale per avere un ritorno positivo in termini turistici».

Pubblicato in Cronaca

L'Aquila. La richiesta di audizione del Capo Dipartimento della Presidenza e Rapporti con l’Europa, Vincenzo Rivera, fresco di nomina e del direttore Cristina Gerardis in Commissione di Vigilanza è stata inviata questa mattina dal Consigliere Regionale M5S Sara Marcozzi al Presidente della Commissione, Mauro Febbo. L’Attività di controllo da parte del MoVimento 5 Stelle prosegue e il fine è quello di monitorare e sorvegliare l’attività dell’esecutivo regionale in merito ai programmi operativi del Fondo Sociale Europeo (FSE) e del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Lo scorso Novembre, sempre su impulso del M5S furono auditi in Commissione di Vigilanza il Direttore Generale, Cristina Gerardis e l’ormai ex-Capo Dipartimento dei Rapporto con L’Europa, Giovanni Savini.

“Ricordo che già in quell’occasione denunciammo i forti ritardi in cui versavano i programmi operativi dei due fondi strutturali” ricorda Sara Marcozzi “e, a parte le solite (IN)giustificazioni sui ritardi, ricevemmo degli impegni ben precisi e un crono-programma sulla pubblicazione dei bandi. A distanza di cinque mesi, sento il dovere di verificare se la Regione ha rispettato gli impegni presi con gli abruzzesi”.

A tal proposito è bene ricordare che relativamente al Programma Operativo del Fondo Sociale Europeo (FSE) la dotazione per il periodo 2014-2020 ammonta a 142 milioni di euro e quella del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) è di 231 milioni di euro.

“Si tratta di quasi 400 milioni, una cifra importantissima per lo sviluppo di importanti progetti delle nostre aziende e per interventi di carattere sociale” commenta Sara Marcozzi “il nostro impegno nelle istituzioni, in questa fase di opposizione è proprio quello di stare con il fiato sul collo alle negligenze, tante purtroppo, che questo governo sta perpetrando in danno degli abruzzesi”.

Pubblicato in Politica

Montesilvano. «Era l’8 marzo 2016 quando è stato formalizzato il passaggio della gestione del Pala Congressi di Montesilvano al nostro Comune». Lo dichiara l’assessore al Turismo, Ernesto De Vincentiis che prosegue: «Quello appena trascorso è stato un primo anno molto positivo sia dal punto di vista dell’immagine della struttura, ormai sempre più punto di riferimento nel panorama congressuale nazionale ed internazionale, oltre che sul piano finanziario. Nel corso di quest’anno abbiamo voluto anche attribuire un’identità forte al centro congressi, intitolandolo a Dean Martin, popolarissimo attore e cantante statunitense, portatore in tutto il mondo del nome di Montesilvano, di cui era originario».
Da marzo 2016 fino alla fine dell’anno il Pala Dean Martin - Centro Congressi Montesilvano ha ospitato 19 eventi, tra fiere, convegni e raduni. Tali manifestazioni hanno portato introiti pari a circa 140.000 euro. I costi sostenuti tra manutenzione ordinaria, assistenza gestionale e utenze ammontano a circa 60 mila euro. Dall’inizio del 2017 si sono svolti 3 eventi. Il primo a gennaio che ha portato un’entrata di circa 9.200 euro, il Carnevale organizzato dal Comune e da venerdì a domenica si svolgerà una fiera del settore hobbistico, per un importo di circa 12.000 euro.
«Stiamo lavorando - dice ancora De Vincentiis – per contrattualizzare diverse manifestazioni per tempi più lunghi, al fine di renderli punti saldi dell’offerta congressuale della città. Sto pensando alla Fiera dell’Elettronica, appuntamento fieristico che si ripeterà per due volte all’anno fino al 2019, o ancora la fiera legata al mondo dell’hobby, anch’essa con due incontri l’anno che intendiamo confermare per 3 anni. Gli eventi del Pala Dean Martin rappresentano un importante strumento che consente di creare un indotto turistico e commerciale in senso più ampio, portando presenze sul territorio anche per le strutture alberghiere».
Diversi gli eventi che hanno registrato oltre mille presenze giornaliere, come il raduno della Chiesa evangelica, il congresso nazionale degli odontotecnici, il congresso nazionale Sipmel (della medicina di laboratorio), o il salone dello Studente. Tra le manifestazioni dall’incasso maggiore si registrano il congresso nazionale Sipmel da oltre 16.000 euro, la East Coast Tattoo convention da 13.000 euro che si riconfermerà anche per quest’anno o ancora la Fiera dell’Hobby da 12.000 euro. «Abbiamo deciso - specifica De Vincentiis - inoltre di ampliare le possibilità di concessione gratuita della struttura agli istituti scolastici della nostra città, estendendole fino a 3 giornate, per supportare le scuole nell’importantissima attività di formazione che conducono quotidianamente. Abbiamo stabilito di introdurre agevolazioni in favore di associazioni che organizzano iniziative di carattere culturale, artistico, benefico, religioso, didattico - scientifico, ludico – sportivo e turistico, aventi lo scopo di contribuire allo sviluppo e alla crescita civile e sociale della collettività». Nello specifico in caso di eventi senza pagamento di biglietto di ingresso, il Pala Dean Martin verrà concesso gratuitamente per le giornate di allestimento e disallestimento. In caso di ingresso con ticket, verranno concesse gratuitamente le giornate successive alla seconda, mentre le prime due saranno a pagamento.

Pubblicato in Politica

Cupello. L'8 marzo è soprattutto l'occasione per ricordare le figure femminili che hanno contribuito, col loro esempio e i loro sacrificio, a rendere più libere le donne in tutto il mondo. Storie bellissime ma spesso cariche di sofferenza che meritano di essere ricordate ogni giorno.
L’Università delle Tre Età di Cupello, per la Giornata Internazionale della Donna 2017, organizza un evento pubblico, aperto a tutti, contro la discriminazione e la violenza dal titolo: IO L’8 OGNI GIORNO, conquiste sociali politiche ed economiche che vedono la donna protagonista. Ospite d’onore sarà Tiziana Magnacca, avvocato e sindaco di San Salvo, che si racconta in un’intervista con Simona Andreassi, giornalista e docente. L’appuntamento è a Cupello, Sabato 11 Marzo alle ore 18:30, presso la Sala Multimediale del Palazzo Municipale.
In apertura si potrà assistere alla presentazione del libro "Per Sempre" di Simona Andreassi. Una storia tutta al femminile, tre protagoniste determinate e fragili, in un intreccio tenuto insieme da una zia, un po’ nonna e un po’ mamma. Donne alla ricerca della felicità tra amori, amicizia e segreti. Uscito agli inizi di Febbraio, il romanzo è edito da Lettere Animate.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Realizzare iniziative riguardanti la progettazione comunitaria, la gestione e la rendicontazione di attività co-finanziate da fondi comunitari, il rafforzamento delle politiche di coesione europea e delle discipline giuridico finanziarie anche finalizzate al consolidamento del dialogo istituzionale con i Paesi in pre-adesione.

É questo il principale obiettivo del protocollo di intesa stipulato questa mattina a Chieti, nei locali della Camera di Commercio, tra l’avv. Paola Di Salvatore, Autorità di gestione e Dirigente del Servizio della Cooperazione e Territoriale IPA Adriatic, Roberto Di Vincenzo, presidente Camera di Commercio di Chieti, Angelo De Cesare, presidente Agenzia di Sviluppo Camera di Commercio di Chieti e Mario Miccoli, presidente ASPO-Azienda Speciale per i Porti di Ortona e Vasto.

“Il protocollo di intesa con la Camera di Commercio di Chieti e con le sue Aziende Speciali – ha spiegato l’Avv. Paola Di Salvatore – si configura tra le azioni che la Managing Authority del Programma IPA Adriatic CBC intende porre in essere sia per rafforzare la coesione tra gli Stati membri e in pre-adesione all’UE, sia per accrescere la cultura della corretta gestione finanziaria dei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea nell’ambito della politica di coesione. Si rende pertanto necessario un rafforzamento, concreto, il sistema di formazione e di informazione nei Paesi dell’area adriatico-ionica anche attraverso la condivisione di modelli comuni nella progettazione europea e nella gestione dei fondi comunitari in conformità ai principi di sana gestione finanziaria, quale obiettivo strategico della Commissione europea in attuazione del piano di azione tecnica dell’EUSAIR”.

“La firma del protocollo di intesa assume una doppia valenza - ha sottolineato il presidente Roberto Di Vincenzo- la prima, inusuale, è legata al fatto che nella Pubblica Amministrazione due enti, Camera di Commercio di Chieti e Regione Abruzzo, sottoscrivono un accordo, casualmente il giorno dell’8 marzo, sotto la spinta di due brillanti dirigenti, Paola Sabella e Paola Di Salvatore, che hanno mostrato caparbietà e capacità prospettica fuori dal comune; in secondo luogo, in merito ai contenuti dell’accordo, i soggetti firmatari, realizzando azioni di formazione per i territori dell’area adriatico-ionica, saranno i primi a beneficiarne per le reti e le relazioni che si andranno a costruire”.

“L’accordo avrà come riferimento soggetti istituzionali e privati – ha evidenziato Angelo De Cesare – potendosi avvalere anche della ultradecennale esperienza dell’Agenzia di Sviluppo della CCIAA di Chieti che è partner ufficiale della Enterprise Europe Network, la rete che la Commissione europea supporta con l’obiettivo di rendere maggiormente innovativa e competitiva le imprese, e gestisce il servizio Balcani Hub servizio informativo e di primo orientamento del nostro desk Enterprise Europe Network a favore delle PMI abruzzesi che vogliano internazionalizzarsi nell’area balcanica”.

“Portualità, logistica e intermodalità sono i temi sui cui l’ASPO lavora affinché l’Abruzzo possa svolgere il ruolo di territorio cerniera dell’area adriatico-ionica – ha invece rimarcato Mario Miccoli – sia nella trasversale adriatica nord-sud ma anche ovest-est, all’interno di quello che è chiamato Corridoio Mediterraneo”.

Il protocollo d’intesa – unico nel suo genere – promuoverà la definizione di specifici progetti esecutivi riguardanti l’individuazione e la reperibilità delle fonti di finanziamento europeo, la partecipazione ai bandi nell’ambito della Cooperazione territoriale europea nel periodo 2014-2020, l’avvio di rapporti di partenariato, l’elaborazione progettuale, la gestione e l’implementazione della attività dal punto di vista amministrativo e finanziario, ivi comprese le azioni di prevenzione e di contrasto delle irregolarità e delle frodi, le azioni di governance nei tematismi emergenti dell’area adriatico-ionica e mediterranea, nonché l’individuazione di azioni di integrazione del flusso migratorio in attuazione dell’atto approvato dal Parlamento europeo del 12 aprile 2016.

I progetti esecutivi potranno prendere il via con un’azione indirizzata ai membri del Forum delle Camere di Commercio dell'Adriatico e dello Ionio, nelle forme di conferenze e seminari a partire da marzo 2017.

Pubblicato in Economia
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione