Fossacesia. Prenderà il via a Fossacesia il prossimo 25 febbraio per poi concludersi il 7 marzo 2019, il corso tecnico per assaggiatori olio di oliva. Le lezioni, si terranno presso la Cantina Sociale Sangro, ubicata lungo la Strada Provinciale, nel comune di Santa Maria Imbaro. Il corso è aperto ad un massimo di 30 partecipanti. Le lezioni inizieranno alle ore 18:30. La quota di partecipazione è di 200,00 euro a persona. Per info e prenotazioni si può contattare il numero 3474016507 oppure inviare una email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. A fine corso si rilascerà diploma di idoneità fisiologica. Il corso vede il Comune di Fossacesia come soggetto organizzatore. “Abbiamo accolto con soddisfazione la richiesta del capo panel Luciano Brancone per un corso di formazione di alto profilo dove verranno docenti come Seghetti,Giorgetti, Pollastri e Di Giovacchino – afferma Lorenzo Santomero, coordinatore regionale delle Città dell’Olio dell’Abruzzo e delegato all’Agricoltura nell’Amministrazione Comunale di Fossacesia guidata dal Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio -. Sono convinto che una delle strade da percorrere per il mondo olivicolo è la formazione, fare in modo che i consumatori siano consapevoli dei loro acquisti e sabbiano riconoscere un olio di qualità così come sappiano conservarlo e leggere le etichette. L'olivicoltura nell'area frentana ha necessità di migliorare ed ha molte possibilità per farlo”.

Fossacesia. Inizieranno entro l’anno i lavori per la realizzazione della nuova palestra nel Villaggio degli Studi di Fossacesia. Questa mattina, alla presenza dei docenti e degli alunni delle medie e delle quinte classi della Scuola Elementare del capoluogo, è stato presentato il progetto dell’impianto, classificatosi al quinto posto della graduatoria generale su 63 progetti ammessi in provincia di Chieti e inserito nel Piano Triennale Regionale di Edilizia Scolastica 2018/2020. La struttura sportiva, per la quale è prevista una spesa complessiva di 1 milione e 500 mila euro, è conforme alle vigenti norme CONI e ai Regolamenti delle rispettive Federazioni nazionali. All’illustrazione del progetto, presenti il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, il Vice Sindaco e Assessore alla Pubblica Istruzione, Paolo Sisti, il Dirigente Scolastico, Mauro Scorrano. Gli aspetti principali su come sarà l’impianto e sul quale gli alunni hanno rivolto molte domande per soddisfare la propria curiosità, sono stati illustrati dai progettisti, gli architetti Antonio Colanzi e Elisabetta Travaglini. La palestra sarà disposta su due livelli. L’area agonistica disporrà di un campo per volley, basket e altre attività di squadra al chiuso che misurerà 28x 15, di 2 spogliatoi di 54 metri quadri l’uno, 2 spogliatoi per gli istruttori-insegnanti, un locale infermeria, un’aula per la didattica sportiva e servizi. E’ stata prevista una tribuna per il pubblico che può ospitare fino a 280 posti a sedere. Nella parte superiore, insieme ad altri spazi ci sarà anche un’area ristoro. Oltre alla struttura sono previsti anche lavori per attività sportive all’esterno, la realizzazione di parcheggi e spazi di manovra per una superficie pari a 570,00 mq, con stalli di sosta per autovetture, disabili e scuolabus con circa 21 posti auto. Particolarmente soddisfatto il Dirigente Scolastico Scorrano, ex pallavolista e allenatore di volley. “La realizzazione del Villaggio degli Studi è stato un obiettivo che mi sono posto sin dal mio primo mandato come sindaco di Fossacesia – ha sottolineato nel suo intervento il promo cittadino Enrico Di Giuseppantonio -. Oggi arricchiamo il campus con una struttura di fondamentale importanza. Lo sport, d’altro canto, è un momento educativo nella vita scolastica dei nostri giovani, favorisce l’aggregazione e questa sarà una struttura di rilievo non solo per la popolazione scolastica, ma per tutta la comunità di Fossacesia”. Di Giuseppantonio ha scherzato con i ragazzi della scuole, rispondendo alle loro domande e ringraziando per gli apprezzamenti positivi ricevuti. “La nuova palestra va ad aggiungersi alle strutture sportive del territorio e servirà alla crescita dei nostri ragazzi – ha aggiunto il Vice Sindaco, Paolo Sisti -. La presentazione del progetto è un altro tassello di una programmazione seria e mirata, che ci ha consentito in questi anni di realizzare scuole moderne e sicure, attingendo a finanziamenti pubblici messi a bando. La realizzazione della palestra consentirà di garantire l’ottenimento di elevati livelli qualitativi in termini di standard funzionali dei locali, degli impianti e delle strutture, in linea con le vigenti norme in materia di impiantistica sportiva e di sicurezza.”

Fossacesia. Sarà restaurata l’antica Fonte di Venere, di Fossacesia. Il Consiglio Comunale, nella seduta del 27 dicembre scorso, ha approvato il progetto per il recupero della Fonte, realizzata in epoca romana, e che si trova sotto il muraglione dell’abbazia di San Giovanni in Venere. Il piano d’intervento per il recupero del manufatto rientra nel più ampio progetto per la sistemazione del Belvedere di San Giovanni in Venere, piano che è stato finanziato nell’ambito degli interventi del Cipe 1997-2017. “Era da tempo che stavamo lavorando per trovare i fondi necessari per il restauro della Fonte di Venere – spiega il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio -. Non volevamo assolutamente perdere questa importante e significativa testimonianza che fa parte della storia e della cultura della nostra città e ci siamo riusciti. Il progetto prevede il consolidamento strutturale del manufatto e la realizzazione di percorsi di accesso sia dal Belevdere San Giovanni in Venere, che dal parcheggio sottostante. Sarà senz’altro un’altra attrattiva turistica ma anche un recupero che lasceremo in eredità alle giovani generazioni”. Il piano di interventi è attualmente al vaglio del tavolo tecnico scientifico per la tutela e la valorizzazione dell’area monumentale di San Giovanni in Venere. L’Ufficio tecnico del Comune sta completando le procedure per l’appalto. La Fonte di Venere è costituita da due vasche in pietra attualmente piene di acqua proveniente da una vicina sorgente naturale ancora attiva. La volta della struttura è in gran parte a botte, dove si notano due fori circolari dai quali probabilmente un tempo si calavano i secchi legati a funi per attingere l’acqua. Secondo un’antica tradizione pagana, praticata fino alla metà del XX secolo, le donne desiderose di concepire un figlio si recavano ad attingere l’acqua che sgorgava dalla fonte.

Fossacesia. E’ già tornata alla normalità la transitabilità in via Colle Minazzo, a Villa Scorciosa, interessata, stamattina da un movimento franoso. Del materiale, circa 3 metri cubi, si è riversato sulla corsia della strada che va dal bivio della Strada Provinciale Traversa per Rocca San Giovanni alla Provinciale Lanciano/Fossacesia ed alla Zona Artigianale di Località Sterpari. La frana si è staccata da una parte di terreno sovrastante la strada a causa delle infiltrazioni di acqua dovute alle abbondanti piogge di questi ultimi giorni. L’Ufficio Tecnico del Comune di Fossacesia, su disposizione del sindaco Enrico Di Giuseppantonio, appena avuta notizia di quanto accaduto, si è subito mobilitato e ha fatto intervenire sul luogo la ditta Domenico Giuliano, che ha provveduto a rimuovere i detriti che si sono accumulati su parte della carreggiata. E’ stata predisposta la segnaletica stradale che avvisa gli automobilisti in transito e la zona è tenuta sotto controllo.

Chieti. Due prodotti, due eccellenze, due aziende tradizionali, due grandi tipicità del territorio della provincia di Chieti conquistano due dei più importanti premi annualmente attribuiti dall'Accademia Italiana della Cucina, istituzione culturale della Repubblica Italiana che da oltre 60 anni contribuisce al mantenimento delle tradizioni enogastronomiche delle regioni italiane: sabato prossimo, 12 gennaio, alle ore 16.30 presso il Parco dei Priori a Fossacesia, il delegato della Delegazione di Chieti dell'Accademia, Nicola D'Auria, affiancato dal consigliere di presidenza, Mimmo D'Alessio, delegato onorario, consegnerà il “Premio Dino Villani” a Pierino e Claudia Bucci, titolari della “Bottega del Bocconotto” di Castel Frentano, e il “Premio Massimo Alberini” all'azienda “Ursini” di Fossacesia.
Il “Premio Dino Villani”, intitolato alla memoria di uno dei fondatori dell’Accademia, è riservato ai titolari delle aziende artigianali o piccolo-industriali che si distinguono da tempo nella valorizzazione dei prodotti alimentari italiani con alti livelli di qualità. Il “Premio Massimo Alberini”, intitolato al grande giornalista e storico della gastronomia, collega di Orio Vergani, presente alla fondazione dell’Accademia di cui è stato Vice Presidente onorario, è assegnato a quegli esercizi commerciali che da lungo tempo, con qualità costante, offrono al pubblico alimenti di produzione propria, lavorati artigianalmente con ingredienti di qualità eccellente e tecniche rispettose della tradizione del territorio.
«I premi accademici – spiega Nicola D'Auria, delegato di Chieti dell'Accademia Italiana della Cucina – costituiscono la testimonianza concreta dell'impegno della nostra istituzione nel valorizzare quelle realtà che sul territorio rappresentano la più schietta interpretazione del genio locale e della capacità di essere emblema di una tradizione che si tramanda di generazione in generazione e che è l'espressione più genuina dell'Abruzzo a tavola».

Fossacesia. A fronte di continui tagli, dei mancati trasferimenti da parte di Stato e Regione il Consiglio Comunale di Fossacesia, nella seduta del 27 dicembre scorso riunitosi per l’approvazione del bilancio di previsione 2019-2021, ha scelto, anche per quest’anno, di non pesare sulle tasche dei cittadini. Le imposte e le contribuzioni comunali di Fossacesia tra le più basse del territorio , infatti, resteranno invariate, così come era avvenuto negli anni scorsi. Non è prevista alcuna variazione delle imposte sull’Imposta Municipale Unica (IMU) Imposta Unica Comunale (I.U.C.), sulla Tassa sui Servizi Indivisibili (TASI), sulla tassa sui rifiuti (TARI) e l’addizionale comunale all’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche. Basse e ed invariate restano le imposte su mensa e trasporti scolastici, impianti sportivi, suolo pubblico, teatro ed edifici pubblici, altri servizi comunali. “Abbiamo deciso anche quest’anno di non andare a frugare nelle tasche dei cittadini – afferma il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – mantenendo, tra l’altro, la stessa offerta dei servizi. Siamo sempre dell’idea che essere virtuosi e a governare con oculatezza ci si guadagna. Inoltre, la mia Amministrazione ha sempre evitato sperperi di qualsiasi natura”.

Fossacesia. “Tutti gli edifici scolastici della città possono considerarsi in sicurezza. E questo è il risultato di una precisa scelta dell’Amministrazione Comunale di Fossacesia, che ha messo al primo posto gli interventi di adeguamento delle scuole ”.E’ quanto afferma il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio dopo che il 5 novembre scorso è arrivata la conferma del finanziamento, per 1,5 milioni di euro, nell’ambito del Programmazione Unica Nazionale 2018-2020, che consentirà la realizzazione della nuova palestra scolastica, che verrà realizzata nel Villaggio degli Studi, in viale San Giovanni in Venere. Lo stanziamento è stato reso noto dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) e pubblicato sul Decreto Ministeriale 615 del 12 settembre 2018. “E’ l’ultimo tassello di un percorso lungo - precisano il Sindaco Di Giuseppantonio ed il vice sindaco Paolo Sisti”. Il percorso è iniziato nel 2008 con la realizzazione della nuova Scuola Secondaria di Primo Grado, proseguito con la ristrutturazione della Scuola dell’Infanzia, a Fossacesia Marina. Nel 2015, con un successivo finanziamento del programma Scuola Sicura, si è proceduto ad eseguire interventi per la messa a norma su prevenzione/incendi l’edificio che ospita la Scuola Primaria di Piazza Fantini. Lo stanziamento è stato di 315 mila euro e successivamente, per la stessa scuola, nel 2017, l’Amministrazione Comunale di Fossacesia è riuscita ad ottenere altri 200 mila euro per i lavori di messa in sicurezza statica dello stabile. Infine, il 23 dicembre 2017, è stata inaugurata la nuova Scuola dell’Infanzia del capoluogo, realizzata nell’ambito della precedente programmazione di edilizia scolastica 2015-2017. “Ora - afferma l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Paolo Sisti -, si potrà procedere alla realizzazione della nuova palestra nel Villaggio degli Studi. La nostra soddisfazione è del tutto giustificata perché abbiamo dimostrato che la nostra attenzione alla sicurezza dei nostri ragazzi è stata massima” Il programma dell’Amministrazione proseguirà con gli interventi della messa in sicurezza di altri edifici pubblici della città. FOSSACESIA COMPLETATO IL PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI NELLE SCUOLE   “Tutti gli edifici scolastici della città possono considerarsi in sicurezza. E questo è il risultato di una precisa scelta dell’Amministrazione Comunale di Fossacesia, che ha messo al primo posto gli interventi di adeguamento delle scuole ”. E’ quanto afferma il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio dopo che il 5 novembre scorso è arrivata la conferma del finanziamento, per 1,5 milioni di euro, nell’ambito del Programmazione Unica Nazionale 2018-2020, che consentirà la realizzazione della nuova palestra scolastica, che verrà realizzata nel Villaggio degli Studi, in viale San Giovanni in Venere. Lo stanziamento è stato reso noto dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) e pubblicato sul Decreto Ministeriale 615 del 12 settembre 2018. “E’ l’ultimo tassello di un percorso lungo - precisano il Sindaco Di Giuseppantonio ed il vice sindaco Paolo Sisti”. Il percorso è iniziato nel 2008 con la realizzazione della nuova Scuola Secondaria di Primo Grado, proseguito con la ristrutturazione della Scuola dell’Infanzia, a Fossacesia Marina. Nel 2015, con un successivo finanziamento del programma Scuola Sicura, si è proceduto ad eseguire interventi per la messa a norma su prevenzione/incendi l’edificio che ospita la Scuola Primaria di Piazza Fantini. Lo stanziamento è stato di 315 mila euro e successivamente, per la stessa scuola, nel 2017, l’Amministrazione Comunale di Fossacesia è riuscita ad ottenere altri 200 mila euro per i lavori di messa in sicurezza statica dello stabile. Infine, il 23 dicembre 2017, è stata inaugurata la nuova Scuola dell’Infanzia del capoluogo, realizzata nell’ambito della precedente programmazione di edilizia scolastica 2015-2017. “Ora - afferma l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Paolo Sisti -, si potrà procedere alla realizzazione della nuova palestra nel Villaggio degli Studi. La nostra soddisfazione è del tutto giustificata perché abbiamo dimostrato che la nostra attenzione alla sicurezza dei nostri ragazzi è stata massima” Il programma dell’Amministrazione proseguirà con gli interventi della messa in sicurezza di altri edifici pubblici della città.

Fossacesia. Il Consiglio Comunale di Fossacesia, nella seduta del 27 dicembre scorso, ha votato a favore dell’accordo con la Società Unareti, che gestisce il servizio di distribuzione del gas-metano in città, per un intervento sulla rete da attuarsi come atto aggiuntivo all’attuale convenzione e regole che intercorrono tra l’Ente e la concessionaria. “L’intesa prevede l’estensione della metanizzazione di circa 2250 metri di condotta nelle zone abitate lungo la Strada Provinciale per il Sangro, compreso i trattI di via Mediana e via San Martino, con spese a carico della Unareti - spiega il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Nell’ambito dell’accordo, l’Amministrazione Comunale ha richiesto anche l’estensione del servizio in Contrada Di Là della Terra, via Vecchia Lanciano, via Vecchia Campidoglio e per l’Abbazia di San Giovanni in Venere. Con la Società, inoltre, abbiamo intavolato una nuova trattativa che prevede l’estensione del servizio lungo la Strada Statale 16, in località La Penna ed in altre zone di Fossacesia”.

Fossacesia. Il Comune di Fossacesia, sta provvedendo a distribuire i calendari relativi alla raccolta differenziata per l’anno 2019 attraverso il quale potrà essere seguito e rispettato il servizio nel territorio cittadino eseguito della EcoLan. Il programma per i prossimi 12 mesi del nuovo anno è a disposizione dei cittadini presso lo sportello della società che si occupa dello smaltimento dei rifiuti urbani, aperto tutti i sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00,(piano Terra del Municipio - entrata da Piazza Fantini) e presso il centralino del Comune di Fossacesia, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ed il martedì e giovedì dalle ore 16.30 alle ore 18.00. Il calendario è inoltre consultabile sul sito istituzionale e sulla pagina Facebbok del Comune di Fossacesia. “La nostra Città ha compreso quanto sia importante lo scopo di praticare una buona differenziazione dei rifiuti – sottolinea in una nota l’Amministrazione Di Giuseppantonio -. D’altro canto, sia per i dati conseguiti nel 2016, che nel 2017, Fossacesia, per due anni consecutivi, è stata premiata da Legambiente come Comune Riciclone. Lo scorso anno abbiamo raggiunto la quota di raccolta differenziata pari al 85,4%. Mettere in condizione i cittadini di poter essere informati per poter ridurre ulteriormente la quantità di rifiuti è un obiettivo sul quale dobbiamo lavorare tutti. La EcoLan, dal canto suo, con la pubblicazione del calendario, contribuisce a rafforzare l’impegno dei cittadini, ricordando con poche e semplici regole come dev’essere eseguito il corretto conferimento dei propri rifiuti. Solo così potremo raggiungere nuovi e più lusinghieri obiettivi nell’interesse della nostra Città e del nostro territorio”.

Fossacesia. Il Consiglio Comunale di Fossacesia, nella seduta del 13 dicembre scorso, ha modificato il Piano Demaniale, decidendo per l’aumento di altri tre spazi da destinare a ombreggi stagionali. “La decisione è stata presa per rispondere alla crescente domanda di nuove concessioni balneari temporanee perché Fossacesia, negli ultimi anni, vede aumentare considerevolmente il numero dei villeggianti – si legge in una nota dell’Amministrazione Comunale – e offrire nuovi servizi è diventato indispensabile. Ma c’è un altro aspetto che abbiamo tenuto conto e riguarda l’occupazione. Nuove attività turistiche e ricreative, seppur a carattere stagionale sono opportunità di lavoro per molti giovani”. Intanto, il prossimo 3 gennaio si riunisce la Commissione Urbanistica che dovrà prendere visione del nuovo piano demaniale che andrà a disciplinare tutto il litorale di Fossacesia Marina e redatto da Domenico Moretti responsabile dell’ Ufficio Urbanistico Comunale, . “Una soluzione interna- dichiara il sindaco Enrico Di Giuseppantonio - che ha permesso un considerevole risparmio di spesa al Comune. Il piano, tiene in considerazione delle modifiche introdotte dal Piano Demaniale Marittimo della Regione Abruzzo, che ha portato alla modifica ed all’ integrazione del Piano Comunale vigente”.

Pagina 1 di 25

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione