Chieti. Il 10 novembre gli Oronero, Tribute Band di Giorgia, aprono il Tour Invernale allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo (inizio ore 22.00).

Oronero è il nome della prima vera Tribute Band della zona abruzzese dedicata alla cantante Giorgia.
La band, composta da cinque elementi che vantano esperienza ventennale nell'ambito musicale, nasce dall'idea di Fabrizio Paolemilio, chitarrista e di Antonello Palumbo, tastierista, con lo scopo di rendere omaggio a una delle più grandi voci del panorama musicale pop italiano e internazionale, una sfida che tutti nella band hanno affrontato con determinazione e forza di volontà.
Il live degli Oronero ripercorre la storia della lunga e fantastica carriera della grandissima Giorgia, dai primi successi a Sanremo fino alle hit più radiofoniche del momento.
Giorgia nell’arco della sua lunga carriera vanta collaborazioni eccezionali con altri grandissimi musicisti di fama mondiale. Con la sua voce soul e R&B, potente ed emozionante, graffiante e diretta e tecnicamente perfetta, emoziona e fa sognare il suo pubblico da oltre 20 anni.

Così gli Oronero presentano il concerto del 10 novembre:

“Siamo molto contenti di poterci esibire allo Stammtisch Tavern che da sempre ospita grandi band sul proprio palco e ha contribuito alla notorietà di tanti musicisti del panorama musicale abruzzese.
Siamo molto onorati e allo stesso tempo molto emozionati perché sappiamo che lo Stammtisch garantisce al proprio pubblico uno standard di qualità molto alto e non vogliamo essere da meno.
Sabato sera ci divertiremo a cantare insieme a tutti voi”.

Il live degli Oronero sarà anche l’occasione per festeggiare la prossima uscita del nuovo album di Giorgia, “Pop Heart”, il suo primo di cover, che sarà sul mercato il 16 novembre ed è stato anticipato dal singolo “Le tasche piene di sassi” di Jovanotti.


La line-up degli Oronero comprende:
Germana Ricotti (Voce), Fabrizio Paolemilio (Chitarra), Antonello Palumbo (Tastiere), Flavio Delli Colli (Basso), Stefano Toscano (Batteria).


“Oronero in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
10 novembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Chieti. Un appuntamento corale di assoluto valore artistico, storico, celebrativo da non perdere, domenica 11 novembre alle ore 17:00 presso la Chiesa Sacro Cuore a Chieti.

Il Concerto dedicato alla Pace tra gli uomini con il desiderio di porre fine a tutte le Guerre nel Mondo, è organizzato dalla Federazione Cori Italiani Chorus Inside, in collaborazione con l’Ass.ne Cori d’Abruzzo del Presidente Pasquale Veleno. L’evento, animato da oltre 180 coristi, aderisce al World Choral Day promosso dall’IFCM (International Federation for Choral Music) con il patrocinio dall’Associazione Nazionale Alpini Sezione Abruzzi.

I cori partecipanti sono:

GRUPPO A.N.A. PEPPINO ROMANO (Pescara) direttore Arnaldo Vernamonte

GRUPPO A.N.A. MEDIOSANGRO (Atessa) direttore Fioriti Menotti

GRUPPO A.N.A. SAN SALVO (San Salvo) direttore Antonio Litterio

GRUPPO A.N.A. VOCI DELLA MAJELLA (Montenerodomo) direttore Don Simone Calabria

CORO ACLI 2000 (Chieti) direttrice Diana Baboro

Presenzierà la serata il Generale Ugo Falcone.

I brani, diventati popolari, nati in prevalenza in trincea, che i cori clpini eseguiranno, ricorderanno le tragedie delle battaglie della Prima Guerra Mondiale ed il termine di quel terribile conflitto.

“Cantare per darsi coraggio”: quando il freddo e la guerra tolgono ogni speranza, le voci unite in coro possono dare conforto, calore, forza, anche per lenire come un balsamo le ferite mortali. Così sono nati i canti degli alpini, nei momenti più difficili o nel cogliere momenti di gioia da alternare al dolore; dal condividere un pericolo appena scampato o per consolarsi per i commilitoni “andati avanti”, come si usa in gergo alpino per indicare i caduti; gioire per una vittoria o celebrare la fine della guerra.

Il filone artistico dei canti alpini, intonati durante la Prima Guerra Mondiale, fu ufficializzato negli anni ’20, soprattutto per iniziativa della Società Alpinistica Tridentina, ma di molti canti ne sono rimaste poche tracce, peraltro distinte nelle varianti linguistiche, peculiarità regionali e rifacimenti, segno del grande proliferare di componimenti in tutte le regioni d’Italia.

Il Concerto che celebra la fine della prima Guerra Mondiale viene idealizzato come momento di riflessione e di consapevolezza a favore del valore universale della Pace, della fraternità e della solidarietà tra gli uomini.

Domenica 11 Novembre, alle ore 11, al Foyer del Teatro V.Basso si terrà il secondo concerto della rassegna “DOMENICA IN MUSICA” organizzata dalla compositrice Ada Gentile con il supporto dei Clubs LIONS HOST e SOROPTIMIST nonché con il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno. Sarà di scena il pianista teramano CARLO MICHINI che si è diplomato con il massimo dei voto all’Istituto Braga di Teramo e che ha poi studiato con docenti di chiara fama come Franco Scala, Roberto Cappello e Oleg Marshev. Vincitore di numerosi concorsi, si è esibito in sale prestigiose come la “Wiener Saal” di Salisburgo, il Teatro Nacional Sao Carlo di Lisbona, il Teatro Gil Vicente di Coimbra, il Teatro Marcello di Roma etc. E’ anche Direttore Artistico dell’Associazione culturale Luzmek di Canzano (Teramo) per la quale cura la programmazione de “I concerti delle Abbazie”, itinerario spirituale-culturale della vallata del Vomano. Michini proporrà all’ascolto del pubblico ascolano brani virtuosistici di Liszt (“Funerali”, “Venezia e Napoli”) e la Sonata n.7, op. 83 di Prokofiev. L’ingresso è libero e, alla fine del concerto, verrà offerto un aperitivo dalla cantina “Il Conte” di Monteprandone.

Rovigo. Il 17 Novembre alle 21, la rockband con base a Rovigo terrà un emozionante concerto a favore dell’associazione GIC Giovani In Cammino.

Un concerto è in grado di farti vivere un’esperienza tracciando un segno nella mente?
Riesci ancora a vedere il mondo con gli occhi di un #Bambino?
#HUMANCIRCUS è lo Spettacolo Musicale Vivo creato dai GRACE N KAOS in cui Teatro, Danza e Musica Classica si mescolano al sound dei Grace.

Questo ‘Circo di Emozioni’ traghetta lo spettatore nel mood della band accompagnandolo per mano,attraverso il significato delle canzoni, fino alla riflessione sul concetto di Umanità dell’era moderna.

All’interno di #HUMANCIRCUS vi sono riferimenti ad artisti di valore: Steve Cutt, AlicjaBrodowicz e Steve Mc Curry per citarne alcuni. Le opere di questi stessi artisti contemporaneihanno come oggetto principale l’uomo nella sua umanità.

Lo spettacolo dei Grace N Kaos si svolgerà Sabato 17 novembre 2018 alle ore 21.00 presso il Teatro Don Bosco di Rovigo e il ricavato della serata sarà devoluto all’associazione GIC Giovani In Camminoper l’avvio di un corso di teatro rivolto a ragazzi con disabilità.
I fondi serviranno anche peracquistare materiale di scene e costumi e garantire la presenza della Psicologa che sovrintende ilprogetto. Il tutto si svolgerà all’interno dell’istituzione scolastica coinvolgendo gli studenti.

I biglietti si possono acquistare a Rovigo e ad Adria presso alcuni rivenditori autorizzati. I posti sono limitati, quindi è meglio affrettarsi anche perché ad ogni partecipante verrà regalato nuovo disco della band Bambino uscito qualche settimana fa.

Guarda il video dei Grace N Kaos https://youtu.be/tpiHOYyApw0

#HUMANCIRCUSInformazioni utili

I biglietti sono in vendita presso:
Teatro Don Bosco viale Marconi, 5 Rovigo tel 0425 33337
Centro Buffetti via Carducci, 68 Rovigo tel 0425 422679
Longato Pianoforti Strada Chieppara, 13 Adria tel 0426 22525

Location
Sabato 17 novembre 2018 alle ore 21:00
Teatro Don Bosco inviale Marconi, 5 - Rovigo
Posti Limitati.

Presentando il biglietto la sera dello spettacolo si riceverà come presente il nuovo album 2018BAMBINO dei Grace N Kaos.

#HUMANCIRCUS
Gianluca Casazza Voce
Federico Andreotti Basso
Massimo Tabacchin Batteria
Davide Pelà Chitarra
Stefano Sottovia Chitarra
Cristiano Tomiato Piano
Valentina Borgato Violino
RoberoPinato Teatro
Arianna Nicoli Danza
Elisa Bacco Danza
Veronica Marabese Danza

Contatti
GIC www.giovaniincammino.org 
GRACE N KAOS www.graceofficial.it 
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Chieti. Il 3 novembre tornano in concerto a grande richiesta allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo i Dimensione Nomade (inizio ore 22.30).
La Tribute Band Ufficiale dei Nomadi proporrà uno spettacolo imperdibile che ripercorrerà le tappe principali dello storico gruppo.
La band Dimensione Nomade, riconosciuta ufficialmente dai Nomadi come Nomadi Tribute Band, nasce a Pescara nel 2010 è formato da un gruppo di amici con in comune la passione per i grandissimi Nomadi.
La formazione è composta da sei elementi, chitarre, basso, tastiere, batteria e voce, l’esibizione rigorosamente live è arrangiata è studiata nei minimi particolari artistici e tecnici. Il modo personale di interpretazione rende ogni spettacolo unico, creato per far vivere al pubblico le emozioni delle canzoni dei Nomadi, un vero e proprio omaggio eseguito con professionalità, rispetto e passione. Lo spettacolo ha una durata di circa 2 ore e 30 minuti, abbracciando l’intero repertorio dei Nomadi dal presente al passato.
“Sabato 3 novembre Dimensione Nomade porterà la musica dei Nomadi allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo,locale che propone piatti e bevande sempre di ottima qualità. Vi aspettiamo numerosi!”
I Dimensione Nomade sono: Gabriele D'Orazio (tastiere e voce), Ivano Marino (voce), Simone Ciavattella (basso), Lorenzo Paolucci (batteria), Marino Di Nino (chitarra), Gianluca Romano (chitarra).

“Dimensione Nomade in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
3 novembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Chieti. Il 2 novembre serata nel segno del grande rock allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo: arrivano i Fresh Fighters, la Tribute Band dei Foo Fighters (inizio ore 22.30).

I Foo Fighters, fondati nel 1994 dall’ex batterista dei Nirvana Dave Grohl, sono uno dei gruppi rock più popolari al mondo. L’ultimo loro lavoro discografico, “Concrete and Gold”, uscito lo scorso anno, ha visto la partecipazione di grandi nomi della musica mondiale quali Paul McCartney, Justin Timberlake e Shawn Stockman dei Boyz II Men. Il disco ha scalato le classifiche conquistando il numero uno nel Regno Unito, Stati Uniti e in tanti altri paesi.

Ci vuole dunque sempre un po’ di musica dei Foo Fighters!
I Fresh Fighters sono una nuova Tribute Band che reinterpreta a suon di schitarrate le più celebri canzoni del gruppo di Dave Grohl.

La line-up del gruppo comprende Davide Cancelli (drums), Giacomo Pasquali (guitar), Piergustavo De Francesco (vox and guitar), Gianni Vespasiani (guitar), Massimiliano Marchegiani (bass).


“Facciamo un po’ di casino! Venite preparati perche sarà una serata speciale! Diamo il bentornato al nostro chitarrista Jack che e’ stato in tour europeo per più di un mese e glielo daremo al nostro modo … Vietato dunque mancare al nostro concerto allo Stammtisch Tavern!”


The Fresh Fighters in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
2 novembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Pescara. Il cartellone musicale della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara” prosegue, venerdì 2 novembre, al Teatro Massimo di Pescara, con il concerto del duo formato da Enrico ed Andrea Dindo, rispettivamente violoncello e pianoforte. In programma musiche di Ludwig Van Beethoven, Franz Schubert, Claude Debussy e Sergej Prokofiev.

Il concerto si svolgerà al Teatro Massimo di Pescara, con inizio alle ore 21. Il biglietto di ingresso costa 20€ (ridotto a 15€ per i soci della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara") e si può acquistare sui circuiti online e a Pescara, presso la sede di Via Liguria.

Il concerto è realizzato nell'ambito del Progetto Circolazione Musicale in Italia del CIDIM - Comitato Nazionale Italiano Musica.

Enrico Dindo nasce a Torino da una famiglia di musicisti. Nel 1997 conquista il Primo Premio al Concorso "Rostropovich" di Parigi, da quel momento inizia un'attività da solista che lo porta ad esibirsi in moltissimi paesi, con orchestre prestigiose, al fianco di importanti direttori tra i quali Riccardo Chailly, Aldo Ceccato, Gianandrea Noseda, Myung-Whun Chung, Paavo Järvj, Valery Gergev, Riccardo Muti e lo stesso Mstislav Rostropovich. Nel 2010 e nel 2013 è stato in tournée con la Leipziger Gewandhaus Orchester, diretta da Riccardo Chailly con concerti a Lipsia, Parigi, Londra e Vienna, ottenendo un notevole successo personale. Si è esibito in numerosi festival prestigiosi e sale da concerto di tutto il mondo: ha partecipato allo Spring Festival di Budapest, alle Settimane Musicali di Stresa, al Festival delle Notti Bianche di San Pietroburgo. È ospite regolare dell'Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia. Tra gli autori che hanno creato musiche a lui dedicate, Giulio Castagnoli, Carlo Boccadoro, Carlo Galante e Roberto Molinelli. Con la fondazione dell'Ensemble I Solisti di Pavia, Enrico Dindo inizia nel 2001 un percorso di avvicinamento alla direzione d'orchestra che lo ha portato a collaborare recentemente con l'Orchestra Giovanile Italiana, l'Orchestra della Svizzera Italiana e con la Filarmonica della Scala. Nel 2014 è stato nominato direttore musicale e principale dell'Orchestra Sinfonica della Radio di Zagabria. Insegna presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano e presso la Pavia Cello Academy ed ai corsi estivi dell'Accademia T. Varga di Sion. Nel 2012 è stato nominato Accademico di Santa Cecilia. Nello stesso anno la Chandos ha pubblicato i concerti di Shostakovich, incisi con la Danish National Orchestra diretta da Gianandrea Noseda, riscuotendo un immediato consenso della critica internazionale. Enrico Dindo suona un violoncello Pietro Giacomo Rogeri (ex Piatti) del 1717 affidatogli dalla Fondazione Pro Canale.

Andrea Dindo svolge un'intensa attività di pianista in prestigiose sale quali la Weill Recital Hall at Carnegie Hall di New York, la Pablo Casals Hall di Tokyo, Radio France, la Wigmore Hall e la Royal Academy di Londra. Ha inciso per per le etichette Agorà, Harmonia Mundi France, Velut Luna e JVC Victor Japan e per il mensile Amadeus in un’integrale lisztiana del repertorio per violino e pianoforte. Fa parte dei Solisti dell’Opera Italiana. Ha debuttato in veste di Direttore d’orchestra all’Auditorium Parco della Musica di Roma e, successivamente, ha diretto le orchestre del Teatro Olimpico di Vicenza, i Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra da Camera di Mantova, l' Orchestra da Camera di Brescia, l’Orchestra Filarmonica di Torino in due edizioni del programma premiato al concorso di composizione 2 Agosto di Bologna, l’Orchestra della Svizzera Italiana in 15 concerti consecutivi, l’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, l'Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, con i solisti del Martha Argerich Project, ha inaugurato le stagioni della Filarmonica di Trento e il Festival Internazionale Mozart di Rovereto alla guida dell'orchestra Symphonia Italiana, composta dai migliori giovani professionisti italiani. Con l'Ensemble Salotto '800, fondato dal celebre baritono Leo Nucci, ha diretto numerosi titoli operistici tra i quali Madama Butterfly, Cavalleria Rusticana e Tabarro. Ha diretto la prima assoluta dell'opera La Gilda Furiosa di Giulia Tagliavia, che ha segnato il debutto di Stefano Benni
in veste di librettista.

La Stagione Musicale della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara" prosegue venerdì 9 novembre 2018 con il primo dei progetti speciali presenti nel cartellone: Bustric e il Piccolo Principe, libero adattamento dal racconto di Antoine de Saint-Exupéry. Uno spettacolo di e con Bustric (Sergio Bini) e con il duo pianistico formato da Paola Biondi e Debora Brunialti. Nel corso dello spettacolo saranno interpretate musiche di Claude Debussy, George Bizet, Maurice Ravel e Aurelio Canonici.


Scheda del Concerto

Enrico Dindo
violoncello
Andrea Dindo
pianoforte

Ludwig Van Beethoven
12 Variazioni in fa magg. op. 66 per violoncello e pianoforte sul tema Ein Madchen oder Weibchen dall'opera “Die Zauberflote” di Mozart
Franz Schubert
Sonata in la min. D. 821 per arpeggione e pianoforte
Claude Debussy
Sonata
Sergej Prokofiev
Sonata op. 119

Venerdì 2 novembre 2018. ore 21

Teatro Massimo
Pescara. Via Caduta del Forte, 15

Biglietto di ingresso. 20€ (Soci STM Luigi Barbara: 15€)

Chieti. 31 Ottobre, Halloween: Demoni, Spettri e Fate Nere danzeranno nelle vostre orecchie evocati dal clangore del panzer Rammstag, che torna a marciare alla volta dello Stammtisch Tavern di Chieti Scalo - il pub più teutonico d'Abruzzo - per farvi scatenare con gli inni dei maestri Rammstein.

La Tribute Band del gruppo alfiere dell’industrial metal tedesco si esibirà in uno show al fulmicotone che non mancherà di incendiare l’atmosfera della notte di Halloween.

I Rammstein si sono formati nel 1993: sei album in studio, tre live e una raccolta, milioni di dischi venduti in tutto il mondo, il loro genere è stato definito dal tastierista della band “Tanz Metal” ed è unico al mondo. Look e scenografie pazzesche sono grandi protagonisti dei loro infuocati concerti. Sono attualmente al lavoro sul nuovo album che dovrebbe verosimilmente uscire nel 2019.
I Rammstag, Tribute Band abruzzese, si sono costruiti negli anni una solida reputazione grazie a show nei quali riproducono fedelmente le atmosfere esplosive dei live dei Rammstein.

“Come di consueto arriva puntuale la data più teutonica d’Abruzzo! La miscela tra noi Rammstag e lo Stammtisch Tavern del buon Marco può avere un solo risultato: concerto esplosivo!
Nella notte dei demoni e streghe indicheremo la via a colpi di fuoco e fiamme. Parola dei Rammstag!”

La line-up dei Rammstag comprende: Ben Spinazzola (vox), Claudio Consorte (guitar), Claudio Mariani
(guitar), Claudio Cannata (keyboards), Francesco Savino (drums), Alessandro Coletti (bass).

Rammstag in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
31 ottobre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Chieti. Il 27 ottobre appuntamento con la musica di Max Pezzali e i suoi 883 allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo: i JollyBlu CoverBand regalano al loro pubblico un grande concerto con il quale aprono il loro Winter Tour 2018 … nuova scaletta per un evento da non perdere.

I JollyBlu CoverBand nascono nel 2010 da un'idea del batterista Simone Di Tommaso dall'incontro con il mitico Max Claudio Lenaz. Nasce, oltre ad una profonda amicizia, anche la voglia di dar vita ad un progetto nuovo nella scena musicale pescarese, mai esistito fino ad allora: una cover band dedicata al grande Max Pezzali ed ai suoi 883.
Dopo svariati cambi di line-up si aggiungono in pianta stabile quattro membri che stravolgeranno profondamente l'impronta del gruppo, senza però cambiarne mai l'anima: prima Francesco Palmerini alle tastiere e Alessandro Volino al basso, poco dopo Giulio Galli e Davide Borrelli alle chitarre.
Con questa formazione i JollyBlu si iniziano a far conoscere dal grande pubblico, calcando i più celebri palchi dei locali pescaresi e delle zone limitrofe.
Dopo alcuni mesi purtroppo Giulio Galli, chitarrista e arrangiatore del gruppo decide di lasciare il progetto per motivi personali, ma nonostante ciò i JollyBlu dopo una breve riorganizzazione ripartono più decisi e motivati di prima.
Non più solo Pescara, ma anche le regioni vicine: Lazio, Molise, Umbria, Basilicata, Marche.
Molti sono stati fin ora i locali che hanno ospitato la band, aiutandola a raggiungere in poco più di un anno risultati straordinari, con una ricetta semplicissima: entusiasmo, grinta e tanta, tanta, tanta voglia di divertire, divertendosi.
Nell’aprile 2014 per motivi personali il fondatore e batterista decide di cedere il posto a Davide “Cherry” Cerasa, e con lui la band decide di dare una spinta ancora più dance al progetto, in pieno stile anni ‘90 e primi 2000 del buon vecchio Max.
Da allora i JollyBlu in poco più di un anno hanno superato i 250 concerti all'attivo, con un notevole successo ad ogni serata, testimoniato quotidianamente dagli oltre 4.500 fan che seguono il gruppo attraverso facebook.

Così i JollyBlu CoverBand presentano il concerto che chiuderà il JollyWinterTour2017/2018:

"Per lo Stammtisch stiamo preparando uno spettacolo mozzafiato. Una nuova scaletta per due ore di musica che accompagneranno tutti gli spettatori in un viaggio attraverso i più grandi successi degli ultimi 25 anni di Max Pezzali e dei suoi 883, cercando di far rivivere al nostro pubblico tutte le emozioni dei più bei pezzi d'amore e farli ballare e divertire con tutte le hit dance che hanno accompagnato l'adolescenza di molti. Torniamo sempre con piacere a suonare allo Stammtisch perché è un palco al quale teniamo moltissimo: ogni volta ci ha ospitati negli ultimi sette anni grazie al suo fantastico pubblico è stato ogni volta in grado di regalarci delle emozioni indescrivibili ed anche questa volta cercheremo di essere all'altezza del nostro pubblico, facendolo divertire a modo nostro con una nuova scaletta!"

La line up attuale dei JollyBlu CoverBand comprende: Claudio Lenaz (voce), Davide Borrelli (chitarra), Francesco Palmerini (tastiere), Alessandro Volino (basso), Davide Cerasa (batteria).

“JollyBlu CoverBand in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
27 ottobre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Chieti. Il 26 ottobre appuntamento con la grande musica allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo: arrivano I Fiori nel Deserto Tributo a Pino Daniele (inizio ore 22.30).


I Fiori nel Deserto … un ambizioso progetto che prende forma dalla collaborazione chitarristica di Nicola Trivarelli e Marco Cipriani. Sound acustico curato in ogni dettaglio con arrangiamenti che spaziano dal Pop/Blues al Jazz, fino ad arrivare al funk/Soul caratterizzando e personalizzando in ogni brano la musicalità del Poeta Partenopeo. La Tribute band ripercorre i momenti più significativi della carriera di Pino Daniele. Si parte dagli esordi dei primi anni '80, il periodo ritenuto di maggiore intensità del cantautore napoletano, al quale sono legati i suoi estimatori più fedeli, fino ai progetti più recenti. Le particolari doti e inclinazioni artistiche del cantante chitarrista Nicola Trivarelli creano atmosfera e un intimo legame emulando al meglio le vocalità e il suo stile chitarristico. I musicisti del quartetto "Unplugged", ormai noti nel panorama Abruzzese, danno vita ad uno speciale format mescolando diversi stili in uno spettacolo coinvolgente e ricco di emozioni.

La line-up de I Fiori nel Deserto comprende: Nicola Trivarelli (chitarra e voce), Marco Cipriani (chitarra acustica), Simona Capozucco (flauto e cori), Massimiliano D'Urbano batteria e percussioni.


I Fiori nel Deserto in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
26 ottobre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Pagina 1 di 29

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione