Pescara. Il PalaRiviera di San Benedetto del Tronto ospiterà domenica 4 novembre, ore 21, la Data Zero del Domino Tour 2018 di Malika Ayane. Evento organizzato dalla Best Eventi con la collaborazione e il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto.

Biglietti disponibili sui circuiti TicketOne www.ticketone.it e Ciaotickets www.ciaotickets.com: primo settore numerato 46,00 – secondo settore numerato 36,80 – terzo settore numerato 28,75 (diritti di prevendita inclusi).

Per informazioni: 085.9047726 www.besteventi.it

MALIKA AYANE è tornata sulla scena musicale dopo due anni di lavoro con il nuovo singolo Stracciabudella (Sugar), in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali da venerdì 25 maggio. Un pezzo di lei, scritto di suo pugno con il musicista Shridhar Solanki, per raccontarci un pezzo di ognuno di noi. Stracciabudella anticipa il nuovo album dal titolo DOMINO, in uscita in autunno.

Media partner ufficiale del tour RTL 102.5.

Chieti. Un grande ritorno allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo: il 22 settembre saranno in concerto i Regina Queen Tribute Band capitanati dal carismatico Diego Regina (inizio ore 22.00).
Lo Stammtisch Tavern, una delle migliori cornici di musica live di Chieti, torna ad ospitare una serata dedicata alla leggendaria band di Freddie Mercury dopo il grande successo dello scorso marzo e lo fa ancora una volta con un uomo che ha fatto la storia delle Tribute Band in Italia, l’unico ed inimitabile Diego Regina che con il suo gruppo ha portato la musica dei Queen su e giù per la nostra penisola. Vietato dunque mancare ad uno degli appuntamenti live più attesi di questo inizio stagione invernale: i Regina ripercorreranno la lunga carriera dei Queen, dai primi anni più di nicchia fino agli ultimi nei quali purtroppo Freddie e i suoi non poterono più esibirsi dal vivo … una serata che già si preannuncia “una specie di magia”.

“Siamo molto contenti di suonare di nuovo allo Stammtisch. Dopo il successo dell’ultima volta non possiamo che essere entusiasti di tornare in questa cornice, speriamo di ripetere il pienone della scorsa serata. In ogni caso siamo certi che il pubblico si divertirà! Purtroppo non avremo con noi il nostro bassista, assente per impegni di lavoro, che nell'occasione sarà sostituito da un vecchio amico della band, d’altronde …“The Show Must Go On”. Vi aspettiamo calorosi, un saluto dai Regina! We Will Rock You!”

I Regina nascono nel 1999 dall’unione di quattro ragazzi amanti della musica e dei Queen.
Si fanno apprezzare parecchio, anche se la formazione cambia nel corso degli anni, ma è con l’ingresso di Diego Regina che la band esplode letteralmente, arrivando anche a partecipare al talent show “Italia’s Got Talent” su Canale 5 risultando tra i migliori sei artisti di quella edizione.
Dopo lo sfortunato incidente che ha colpito il frontman, una serie di vicissitudini ha portato la separazione di Diego dal resto della band.
Durante il lungo percorso di riabilitazione avviene l’incontro e successivamente la fusione con quattro ragazzi abruzzesi che cercavano di rendere al meglio il sound originale dei Queen e così i Regina rinascono nel 2017 con una nuova formazione, sempre con Diego al comando.

La line-up dei Regina che sarà sul palco dello Stammtisch Tavern comprende:

Diego Regina - Voce & piano
Roberto De Juliis - Voce
Davide Galasso - Chitarra & cori
Mirko Diodati - Batteria & cori
Emanuele “Pollicino” Zazzara - Basso

“Regina Queen Tribute Band live allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
22 settembre marzo 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Chieti. Il 21 settembre i Latoscuro saranno in concerto allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo (inizio ore 22.00).

Il progetto Latoscuro nasce nel settembre 2003 da un'idea di Antonio Provvidenza.
Inizialmente partono con una selezione di brani rock, ma dopo un po’ si convertono alla live music dance. Sono una realtà che da 15 anni ha totalizzato 579 live e si dedica a far musica dal vivo suonando in pub, discoteche, feste private e feste di piazza.
Il loro show si compone di oltre 50 pezzi in una serata sapientemente incrociati in un gioco di
medley in cui il pezzo si collega agli altri.
Il repertorio va dai classici revival anni '70 fino ai pezzi più conosciuti degli anni '80, un pizzico di soul con le grandi interpreti del genere (Aretha Franklin, Gloria Gaynor, ecc...) arrivando infine all’allegria dei brani italiani da festa (Raffaella Carrà, Ricchi e Poveri, ecc...).
Lo spettacolo inoltre beneficia anche di una varietà di voci, a disposizione, poiché oltre ad una voce
femminile, si fanno spazio anche le voci maschili.

La line-up dei Latoscuro comprende Sarah Nobel (voce), Andy Micarelli (tastiera, voce e cori), Nicola Cornacchia (chitarra), Antonio Provvidenza (basso), Danilo Tascione (batteria, cori e voce).

“Tutta la più' bella Disco Revival ’70-’80 dal vivo con la simpatia dei Latoscuro!!!”


“Latoscuro in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
21 settembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Pescara. Farà tappa anche a Pescara, domani, venerdì 21 settembre alle 21 all'Auditorio Flaiano, il più importante e premiato gruppo folk della Bulgaria. Si chiama Zagorche, è composto da 38 bambini di età compresa fra i 6 e i 17 anni che girano l'Italia e l'Europa ballando, cantando ed esprimendo al meglio, insieme al talento, lo spirito e la cultura della propria terra d'origine.
L'evento è aperto a tutti ed è organizzato dall'associazione Italo-Bulgara in Abruzzo, in sinergia con Centro Servizi Volontariato e con il patrocinio del Comune di Pescara. Si tratta di un'occasione bella e colorata, per far conoscere usi e costumi della numerosa comunità bulgara presente in città, attraverso quella che è la migliore formazione folkloristica in arrivo dalla terra d'origine.
Dalla scuola del gruppo, che esiste dal 1977, sono passati più di 10.000 bambini bulgari, che per un periodo della propria vita diventano ambasciatori della propria terra in tutto il mondo.
L'ingresso è gratuito.

Chieti. Il 15 settembre gli Enkir - Rock Cover Band saranno in concerto allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo (inizio ore 22.00).

Il meglio del Rock anni ‘80, ‘90 e 2000: Red Hot Chili Peppers, Pearl Jam, Oasis, The Police, The Cure e tanti altri gruppi che hanno segnato la storia del Rock saranno i protagonisti di una serata indimenticabile.

Il progetto “Enkir - Rock Cover Band” nasce nell'estate del 2015 con l'obiettivo di riproporre dal vivo, in maniera fedele ma con personalità, i grandi ed indimenticabili successi rock e pop-rock che hanno caratterizzato i fantastici anni ‘80, ‘90 e 2000.
Il nome della band ha origine da quello del cereale più antico del mondo, oltre che dall'omonima birra artigianale che il gruppo usava bere dopo ogni prova in garage.

La band è formata da quattro elementi: Emilio Spinozzi (voce e chitarra acustica), Giorgio Manca (chitarra elettrica e cori), Andrea De Felicibus (basso), Leo Cornacchia (batteria e cori).

Enkir - Rock Cover Band in concerto allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
15 settembre giugno 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

 

Chieti. Il 14 settembre appuntamento da non perdere allo Stammtisch Tavern di Chieti Scalo: i The Joshua Trip U2 Experience in concerto … la musica degli U2 come non l’avete mai ascoltata … U2 Unplugged. La tribute band abruzzese ripercorrerà la carriera della band irlandese proponendo le loro canzoni in una veste particolarissima (inizio concerto ore 22.00).

“Proprio allo Stammtisch Tavern ad inizio anno conoscemmo quattro ragazzacci che hanno creduto in noi e nel progetto U2 Unplugged.
Dopo l'esibizione nel loro locale, il progetto U2 Unplugged ha avuto un buonissimo riscontro.
I The Joshua Trip U2 Experience sono onorati di riproporre questo tipo di spettacolo in uno dei locali più adatti al tipo di evento”.

I The Joshua Trip U2 Experience nascono nel verde ed aspro Abruzzo, con la sua ricchezza di sentimenti, forza e gentilezza, in sinergia con i meravigliosi paesaggi dell’Irlanda scenario degli storici U2.
Il quartetto (Marco Rotilio, Marco Salvatore ed i fratelli Alessandro e Paolo Chiavaroli), unito dalla passione per gli U2 e dalle loro diverse esperienze, ripropone con la band The Joshua Trip U2 Experience, la musica del gruppo irlandese a 360°, dagli esordi ai giorni nostri, con un sound unico ed accattivante che, unitamente alle videoproiezioni, cattura l’attenzione del pubblico, appassionato e non, trascinandolo in un vortice di emozioni.
L’incontro dei quattro era inevitabile perché, provenienti da esperienze diverse, sono stati attratti come da una forza di gravità.
Ognuno, con la propria dote, come acqua, aria, terra e fuoco, ha dato vita ai The Joshua Trip U2 Experience.

I The Joshua Trip U2 Experience sono:
Marco Rotilio (vox), Marco Salvatore (lead guitar & backing vocals), Alessandro Chiavaroli (bass guitar), Paolo Chiavaroli (drums).


“The Joshua Trip U2 Experience live allo Stammtisch Tavern (Viale Unità d’Italia, 645 Chieti Scalo)
Venerdì 14 settembre 2018
Info e prenotazioni: 0871. 577171 – 342.0704408 (anche whatsapp)

Chieti. Stadio On The Road, il tour degli Stadio, farà tappa sabato 8 settembre a Manoppello Scalo nell’ambito della festa patronale in onore di S.Antonio e S.Pancrazio martire. Il concerto, ad ingresso gratuito, si terrà in Piazza Zambra alle ore 21:30. Per informazioni: 333.5238879.

Gli Stadio on the road con uno show che contiene qualche bella novità e tutti i loro più grandi successi, da Canzoni alla Radio, Acqua e Sapone passando per Sorprendimi, Chiedi chi erano i Beatles, Ballando al buio, Generazione di Fenomeni, fino ai più recenti, tra i quali il brano vincitore del Festival di Sanremo 2016, Un giorno Mi Dirai, e Tutti contro Tutti, brano che vanta la straordinaria incursione di Vasco Rossi, con cui Gaetano Curreri, il primo luglio del 2017 ha condiviso il palco di Modena Park, il concerto dei record, suonando al pianoforte alcune delle canzoni che hanno caratterizzato la loro, ormai, storica collaborazione, per citare dei titoli, Rewind, Ti prendo e ti porto via, Buoni o cattivi, Un senso, E adesso che tocca a me, L’Uomo più semplice. Senza dimenticare le produzioni dei primi album e di canzoni come Albachiara e Jenny/Silvia.

Quella di Gaetano Curreri e degli Stadio è una scelta di altissimo livello che renderà quest’estate un appuntamento imperdibile, un’occasione quasi unica per godere di uno spettacolo caratterizzato da pochissime tappe, in attesa di tante sorprese che verranno svelate nei prossimi mesi.

Domenica 2 settembre nuovo appuntamento del TrentinoInJazz 2018: dopo la conclusione del Panorama Music in Val di Fassa, tornano i concerti di Suoni d'acqua, la sezione del festival nata in collaborazione con il Comune di Madruzzo attorno all’idea della residenza di alcuni musicisti nella Casa degli Artisti di Lagolo. Domenica 2 al Parco delle Feste di Lagolo, il concerto pomeridiano del trio di Carlo Maver!

Un trio speciale per il TrentinoInJazz, un concerto all'insegna della world music e dell'incontro tra Argentina e Africa, nato per caso, per curiosità, per determinazione. Carlo Maver (bandoneon, flauti), Enza Alessandra Prestia (voce, chitarra bombo) e Giancarlo Bianchetti (chitarra) offrono un fermo-immagine da ipotetici "porti" della fantasia, nei quali musicisti migranti da ogni continente condividono esperienze di vita e linguaggi musicali. Il musicista bolognese - intrigante e apprezzata figura di bandoneonista e flautista - propone un repertorio di composizioni originali influenzate dal tango, dalla musica mediterranea, dal jazz e da contaminazioni africane, reso avvincente dal dialogo tra bandoneòn, flauto e chitarra flamenca.

Prossimo appuntamento con il TrentinoInJazz 2018 domenica 9 settembre: Il Duo Meets Michele Polga a Lagolo (TN).


TrentinoInJazz 2018:

Cartellone: 
http://synpress44.blogspot.com/2018/06/trentinoinjazz-2018-il-programma-dei.html 

Sito:
http://www.trentinojazz.com/ 

Facebook:
http://www.facebook.com/trentinoinjazz
. Domenica 2 settembre nuovo appuntamento del TrentinoInJazz 2018: dopo la conclusione del Panorama Music in Val di Fassa, tornano i concerti di Suoni d'acqua, la sezione del festival nata in collaborazione con il Comune di Madruzzo attorno all’idea della residenza di alcuni musicisti nella Casa degli Artisti di Lagolo. Domenica 2 al Parco delle Feste di Lagolo, il concerto pomeridiano del trio di Carlo Maver!

Un trio speciale per il TrentinoInJazz, un concerto all'insegna della world music e dell'incontro tra Argentina e Africa, nato per caso, per curiosità, per determinazione. Carlo Maver (bandoneon, flauti), Enza Alessandra Prestia (voce, chitarra bombo) e Giancarlo Bianchetti (chitarra) offrono un fermo-immagine da ipotetici "porti" della fantasia, nei quali musicisti migranti da ogni continente condividono esperienze di vita e linguaggi musicali. Il musicista bolognese - intrigante e apprezzata figura di bandoneonista e flautista - propone un repertorio di composizioni originali influenzate dal tango, dalla musica mediterranea, dal jazz e da contaminazioni africane, reso avvincente dal dialogo tra bandoneòn, flauto e chitarra flamenca.

Prossimo appuntamento con il TrentinoInJazz 2018 domenica 9 settembre: Il Duo Meets Michele Polga a Lagolo (TN).


TrentinoInJazz 2018:

Cartellone:
http://synpress44.blogspot.com/2018/06/trentinoinjazz-2018-il-programma-dei.html 

Sito:
http://www.trentinojazz.com/ 

Facebook:
http://www.facebook.com/trentinoinjazz 

Ravello. Ravello: dove la musica incontra l'infinito. Non poteva mancare la musica di Max Fuschetto, uno degli ospiti principali della rassegna di musica classica e contemporanea, jazz, popolare e canzone classica napoletana, diretta da Enzo Amato, ventiquattro spettacoli dal 26 agosto al 7 ottobre all'Auditorium Oscar Niemeyer e al Chiostro di San Francesco di Ravello (SA). Cullata tra il mare e il cielo, meta ambìta di viaggiatori di tutte le epoche, evocata dal Boccaccio nel Decamerone, Ravello viene segnata nel XIX secolo dal soggiorno di Richard Wagner che troverà in questo magico luogo dove il tempo si ferma ispirazione per il Parsifal, tanto da fargli scrivere “Il Magico Giardino di Klingsor è trovato” al cospetto del “Giardino dell’Anima” di Villa Rufolo. Nella "città della musica" arriva Mother Moonlight, il nuovo album di Max Fuschetto, presentato in concerto con un happening speciale, pensato proprio per Ravello.

E' un appuntamento importante per il compositore campano, che approda in uno dei luoghi più prestigiosi e autorevoli per la musica, forte dei consensi ricevuti dal suo ultimo disco, apprezzato sia da prestigiose testate italiane quali Amadeus, Radio Classica, Il Manifesto e Classic Rock, sia da popolari testate straniere come Cinesoundz, NDR e ARD Mediathek. Significativi i responsi nelle vendite, anche all'estero (dalla Germania all'Australia), a dimostrazione che il respiro internazionale dell'album e il suo spirito di trasfigurazione universale hanno colpito nel segno. A Ravello Max Fuschetto sarà il protagonista di uno showcase nel quale la sua musica si incrocerà alle immagini di Annalisa Cervone e ai video di Umberto Rossi, una combinazione audiovisiva quale ideale preludio a nuove progettualità artistiche.

Max Fuschetto – scrive Valerio D’Onofrio di OndaRock – «è riuscito a creare un perfetto punto di congiunzione tra classica moderna e musica popolare, tra musica etnica e avanguardia, tra Oriente e Occidente». Mother Moonlight ha rilanciato questa attitudine alla ricerca ma rispetto alla ricchezza e alle sfaccettature strumentali dei due precedenti dischi, Mother Moonlight è dedicato al pianoforte, affiancato in alcuni momenti da chitarra elettrica, clarinetto, dilruba e archi. I ricordi, le visioni, le suggestioni e le reminiscenze della fanciullezza ispirano il compositore che ha scelto il pianoforte - e l'esecuzione, la sensibilità, l'empatia di Enzo Oliva - per dare vita a un ciclo di sedici brani legati alla 'poesia dell'infanzia', per citare l'amato Paul Klee. Mother Moonlight si pone in linea di continuità con quella letteratura pianistica e musicale che ha fatto del mondo dell'infanzia un luogo privilegiato di esplorazione degli spazi più profondi della psiche e del tempo: Children's Corner di Debussy, Ma Mere L'oje di Ravel, Mikrokosmos di Bartok, Musik Für Kinder Theatre di Arvo Part, fino ad arrivare a Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band dei Beatles, nato proprio dall'incessante recherche legata ai luoghi dell'infanzia liverpooliana. Come ricorda Fuschetto, "Mother Moonlight vive dei suggerimenti di queste pagine uniche e sorprendenti ma anche del genio musicale africano, mi riferisco all'Africa Subsahariana, che si dispiega con grande acume già nelle play song cantate dai bambini e che accompagnano giochi e momenti di vita". A Ravello ci saranno proprio Enzo Oliva e Pasquale Capobianco, due protagonisti del disco.

Mother Moonlight è il primo titolo di Italian World Beat, il nuovo network indipendente di promozione degli artisti italiani all'estero: è distribuito in Italia (Audioglobe) e all'estero, in UK (Proper music), Germania (Indigo), Giappone (Sambinha), Benelux (Coast to coast), Spagna (Karonte) e Francia (Bertus).

Info:

Ravello: Dove la musica incontra l'infinito:
https://ravelloconcertiniemeyer.jimdofree.com/ 

Max Fuschetto:
http://www.maxfuschetto.eu/ 

Alba di Canazei. Penultimo appuntamento estivo per Panorama Music, la sezione del TrentinoInJazz che si svolge nel palcoscenico naturale delle Dolomiti della Val di Fassa, organizzata dalle società di impianti a fune della Val di Fassa, con la direzione artistica di Enrico Tommasini. Giovedì 23 agosto al Ciampac torna il duo Me + Marie.

Me + Marie nasce dall’incontro di Maria Moling, cantante e musicista proveniente dalla ladina Val Badia (in passato ha fatto parte del gruppo Ganes), con il chitarrista e compositore svizzero Roland Vögtli, appartenente alla minoranza linguistica romancia del Cantone dei Grigioni. Il duo, che nel 2015 ha vinto il concorso per canzoni in lingue minoritarie SUNS International di Udine, si è allargato alla collaborazione di alcuni giovani talenti dell’area tedesca. I brani in repertorio possono essere melanconici, energici, delicati, a volte spietati e consentono, attraverso una perfetta armonizzazione tra voci e strumenti, di far percepire la semplicità e franchezza di un intimo ritratto dell’anima. Lo scorso 17 agosto hanno pubblicato il nuovo album Double Purpose.

In caso di maltempo il concerto si terrà all’interno del rifugio Crepa Neigra. Il concerto fa parte della rassegna “Lingue minoritarie, giovani e Musica Jazz” promossa dall'Associazione di Cultura e Musica “La Grenz” di Moena con il contributo della Regione Trentino - Alto Adige, della Provincia Autonoma di Trento e del Comun General de Fascia.

Prossimo appuntamento con il TrentinoInJazz 2018 domenica 26 agosto: Albertini-Bruni Duo a Vigo di Fassa (TN).


TrentinoInJazz 2018:

Cartellone:
http://synpress44.blogspot.com/2018/06/trentinoinjazz-2018-il-programma-dei.html 

Sito:
http://www.trentinojazz.com/ 

Facebook:
http://www.facebook.com/trentinoinjazz 

Pagina 1 di 27

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione