Monte San Giusto. Ventiduesima giornata del campionato di serie D, girone F. A Monte San Giusto il Montegiorgio ospita il Francavilla. Il match termina 1-0 in favore dei marchigiani. La cronaca dell’incontro inizia dopo 50 secondi quando Dos Santos calcia violentemente dal limite, ma la sua conclusione viene deviata in corner. Il Francavilla palleggia con qualità mentre il Montegiorgio aspetta e prova a ripartire. Al 29’ Banegas verticalizza per Mancini, colpo sotto del numero 29 giallorosso che però viene neutralizzato dall’uscita a valanga dell’estremo difensore di casa. Fino al duplice il copione della gara non cambia e sullo 0-0 termina la prima frazione di gioco. Nella ripresa il Montegiorgio passa in vantaggio al 62’ minuto, dopo una fase iniziale identica alla prima frazione di gioco. Sviluppi di un corner, svetta Terrenzio che colpisce prima il palo e poi si insacca alle spalle di Spacca. Il Francavilla prova a pareggiare la gara ma le sortite offensive giallorosse non vengono concretizzate.

 

TABELLINO
Montgiorgio-Francavilla Calcio 1-0
Marcatori: 62’ Terrenzio (M);
Montegiorgio: Menegatti, Vecchione, Ghiani, Mariani, Biasiol, Terrenzio, Albanesi (78’ Marchionni), Rozzi (46’ Nasic), Sbarbati (93’ Passalacqua), Proesmans (53’ Omiccioli), Pellizzi. A disposizione: Parente, Passalacqua, Baraboglia, Tassetti, Vita, Tracanna. All. Massimo Paci
Francavilla Calcio: Spacca, Bedin, Mele (75’ Milizia), Banegas, Bellanca (66’ Fabrizi), Nazari, Di Renzo A., Bosco (66’ Gallo), Di Renzo S. (91’ Mboup), Mancini (59’ Montagnoli), Dos Santos. A disposizione: Spataro, Boloca, Paravati, Di Pinto. All. Paolo Rachini
Arbitro: Vincenzo Matera (Matera)
Assistenti:Sig. Roberto D’Ascanio (Roma 2), Sig. Edoardo Salvatori (Tivoli)
Ammoniti: 23’ Terrenzio (M); 32’ Sbarbati (M); 54’ Pellizzi (M); 70’ Dos Santos (F); 73’ Montagnoli (F); 95’ Fabrizi (F)

Francavilla al Mare. Prima sconfitta interna per il Francavilla che al Valle Anzuca viene piegato 1-2 dal Campobasso.
Gara emozionante e ricca di occasioni: nella prima parte il Francavilla sembra tenere il pallino del gioco, ma è il Campobasso a creare le migliori occasioni e a passare in vantaggio con Alessandro. Da quel momento i molisani, galvanizzati, vanno più volte vicini al raddoppio, ma sul finale di frazione i giallorossi giungono al pari con un rigore trasformato da Banegas. Nella ripresa bene gli adriatici che in chiusura rimangono in dieci per l’espulsione di Nazari e subiscono la rete del definitivo 1-2 siglata da Cogliati.

Nel Francavilla out gli indisponibili Palumbo e Cafiero, invece nel Campobasso assente lo squalificato Antonelli.


La cronaca
Al 6’ progressione di Giacobbe il cui rasoterra è centrale, blocca senza problemi Spataro. Poco dopo Bedin in mezzo per Banegas, anticipa in uscita Sposito. Al 9’ Campobasso pericoloso con una conclusione dal limite a giro di Alessandro deviata in angolo da Spataro sugli sviluppi del quale Salvatori da pochi passi manda di poco sopra la traversa. È il preludio al vantaggio ospite che arriva al 18’ con Alessandro che viene pescato sul filo del fuorigioco e supera l’estremo giallorosso. Reagisce il Francavilla: al 19’ Dos Santos lascia passare per Palumbo che si fa bloccare la conclusione dal numero 1 rossoblù. Al 21’ una punizione di Banegas battuta centralmente lambisce la traversa. Al 24’ sugli sviluppi di un fallo laterale Banegas impegna Sposito. Al 26’ Giacobbe serve Alessandro che solo davanti a Spataro si fa neutralizzare lo shot. Al 28’ doppia conclusione di Giacobbe e Di Lauri, prima respinge l’estremo di casa, poi la sfera termina fuori. Al 30’ un tirocross di Salvatori è smanacciato in angolo da Spataro. Al 35’ Dos Santos appoggia sulla destra per Banegas che si accentra e manda sopra la traversa. Al 36’ rigore per il Francavilla per un atterramento in area di Sposito, che viene ammonito, su Mancini. Il penalty viene battuto e trasformato da Banegas. Al 42’ Mele finalizza un buon fraseggio dei suoi, il suo rasoterra si spegne sul fondo.
Nella ripresa al 2’ contropiede del Campobasso con Giacobbe che serve Di Lauri che dal limite manda sopra la traversa. Al 10’ Banegas per Montagnoli che in girata a fil di palo manda a lato. Al 12’ su un traversone di Montagnoli blocca in due tempi Sposito. Al 17’ una sassata di Banegas dalla distanza è deviata in angolo da Sposito. Al 19’ un pallonetto di Cogliati è smanacciato in angolo da Spataro. Al 22’ gran conclusione in area di Dos Santos ribattuta in angolo dall’estremo ospite. Al 29’ una punizione di Banegas da posizione defilata sulla destra va sopra la traversa. Al 31’ cross di Magri per Giacobbe che centra il palo. Al 35’ il Campobasso reclama un penalty per un presunto fallo in area su Alessandro. Al 36’ espulso Nazari per un fallo da ultimo uomo al limite dell’area su Cogliati. Al 43’ arriva il vantaggio del Campobasso con Alessandro che trova pronto Cogliato che supera Spataro. Al 51’ un colpo di testa di Dos Santos va sul fondo.


Le dichiarazioni dei due tecnici
Paolo Rachini (allenatore Francavilla): “Dispiace perché dopo una partenza un po’ di sofferenza nei primi 20 minuti, poi abbiamo preso le misure, comunque contro una squadra secondo me solidissima ed eravamo consapevoli delle difficoltà che potevamo andare ad incontrare. Quindi è stata una partita difficile, faccio i complimenti al Campobasso, abbiamo sofferto i primi 20 minuti su determinate situazioni che non leggevamo bene la profondità e loro erano molto bravi ad attaccare gli spazi, noi avevamo due attaccanti più un trequartista. Quindi abbiamo fatto un po’ di fatica, poi l’abbiamo ripresa, nel secondo tempo abbiamo avuto tante occasioni per fare gol e per fare il 2-1. Nel momento in cui non stavamo soffrendo abbiamo preso questo gol sempre su una palla buttata alle spalle della linea difensiva letta male, quindi abbiamo perso. In quel momento penso che in dieci bisognava essere più compatti, abbiamo concesso questa palla che non dovevamo concedere, ma il calcio è questo, secondo me il pareggio era giusto, ma hanno vinto loro e faccio i complimenti al Campobasso. Dispiace anche per la prima sconfitta interna, avevamo lavorato bene, stavamo bene, quindi è una sconfitta ch fa male, ma il bello del calcio è che mercoledì c’è subito un’altra partita, quindi si riparte subito cercando di preparare al meglio la trasferta di Montegiorgio. Cafiero? Dobbiamo valutare il recupero perché è un problema muscolare, quindi si dovrà vedere se per la partita di mercoledì sarà a disposizione, il ragazzo ha ancora dei piccoli problemi, tra domani e dopodomani valutiamo anche considerando la squalifica di Nazari, abbiamo dei ragazzi interessanti dietro che lo possono sostituire. Palumbo? Per noi è importante, lo sappiamo, purtroppo deve restare fuori per tanto tempo, dobbiamo fare diversamente, però vedo Banegas che ha disputato una buona partita come anche Mancini e Montagnoli davanti, Dos Santos ha avuto anche delle occasioni per fare gol. Siamo mancati lì davanti nel passaggio finale, poi al secondo tempo abbiamo giocato e penso che il Campobasso non abbia mai tirato in porta”.
Massimo Bagatti (allenatore Campobasso): “Oggi rispetto alle altre volte abbiamo giocato più in profondità, le punte sono state brave ad attaccare la profondità con i tempi giusti e quindi poi le occasioni arrivano. Il primo tempo il risultato giusto forse sarebbe stato 4-0 per noi, nel secondo tempo invece il Francavilla ha fatto bene, però penso che siamo riusciti a fare la nostra partita senza disunirci e sapevamo che con la velocità delle nostre punte potevamo fare gol in qualsiasi momento. Abbiamo una buona rosa, ho fatto tanti cambi perché sono tutti giocatori bravi che si mettono a disposizione ed è giusto che abbiano le loro soddisfazioni. Il Francavilla è un’ottima squadra, sapevo che avremmo incontrato delle difficoltà, forse nel primo tempo abbiamo fatto meglio di quello che pensavo, nel secondo tempo un po’ peggio, però penso che la vittoria sia meritata”.

 

Tabellino
Francavilla: Spataro, Bedin, Mele (41’ st Milizia), Banegas (38’ st Gallo), Nazari, Montagnoli, A. Di Renzo, Bosco, S. Di Renzo (45’ st Fabrizi), Mancini (30’ st Di Pinto), Dos Santos A disposizione: Spacca, Paravati, Belanca, Mboup, Di Giovacchino Allenatore: Rachini
Campobasso: Sposito, Danucci, Alessandro (47’ st Tommasini), La Barba (11’ st Calzola), Magri, Lo Bello, Marchetti, Salvatori (21’ st Di Paolo), Di Lauri (13’ st Ranelli), Cogliati, Giacobbe A disposizione: Cutrupi, Di Pierri, Minchillo, Leto, Allocca Allenatore: Bagatti
Arbitro: Perri (sezione di Roma 1)
Assistenti: Iacovino (sezione di Matera) e De Palma (sezione di Monza)
Marcatori: 18’ pt Alessandro, 37’ st Banegas (rig.), 43’ st Cogliati
Ammoniti: Mele, A. Di Renzo (F) La Barba, Sposito, Di Paolo (C)
Espulsi: Nazari (F)
Note: recupero 1’ pt 6’ st, angoli 6-4 per il Francavilla

Pineto. Al Mariani-Pavone il derby della ventesima giornata di serie D, girone F. tra Pineto e Francavilla termina in parità, con il risultato finale di 0-0. Avara di emozioni la prima frazione di gioco. Lo schieramento tattico a specchio delle due squadre, annulla completamente il gioco dei 22 giocatori in campo. Due le note di cronaca da segnalare. Al 19’ Pietrantonio, su calcio di punizione, impegna Spataro che smanaccia. Al 40’ per il Francavilla ci prova Mancini, ma Amadio devia in corner. Al 43’ il Francavilla recrimina per un fallo di mano in area di Amadio, non ravvisato dal direttore di gara. Nella ripresa parte forte il Pineto al 52’ con un assist al bacio di Della Quercia a liberare Tomassini. Controllo e tiro che esce di un soffio a lato. Partita molto tattica che non regala brividi. Al 72’ Banegas prova a sorprendere Amadio, con una conclusione a giro, ma è attento il portiere di casa a bloccare. Fino al triplice fischio nessuna azione da segnalare. Il Francavilla conquista l’ottavo risultato utile consecutivo. Sabato, alle ore 14.00, anticipo di gara con il Campobasso, al Valle Anzuca di Francavilla al Mare.

 

TABELLINO
Pineto-Francavilla Calcio 0-0
Pineto: Amadio R., Pietrantonio (70’ Mazzei), Della Quercia, Pepe, Tomassini (76’ Cruz), Ciarcelluti (70’ Fratangelo), Amadio S., Camplone, Orlando, Esposito, Massa (60’ Festa) A disposizione: Shiba, Pomante, Di Rocco, Marini, Gagliardi. All. Daniele Amaolo
Francavilla Calcio: Spataro, Di Renzo S., Bosco, Nazari, Di Renzo A., Milizia, Bedin, Mele (77’ Di Pinto), Mancini (61’ Banegas), Dos Santos, Montagnoli (77’ Paravati) A disposizione: Spacca, Talucci, Bellanca, Mboup, Di Giovacchino, Gallo All. Paolo Rachini
Arbitro: Sig. Marco Peletti (Crema)
Assistenti: Sig. Marco Colaianni (Bari), Sig. Vincenzo Abbinante (Bari)
Ammoniti: 17’ Ciarcelluti (P); 18’ Bedin (F); 45’ Mele (F); 75’ Montagnoli (F); 86’ Paravati (F)

Cesena. Diciannovesima giornata del campionato di serie D, girone F. La Savignanese ospita, al Romagna Centro, il Francavilla. Il match termina 1-0 in favore degli abruzzesi.

La cronaca dell’incontro parte al minuto 3’ con una verticalizzazione di Mele per Mancini, controllo e tiro neutralizzato da Pazzini. Ancora Francavilla pericoloso all’11’ con un fendente di Mancini dal limite, palla che si stampa sul palo. Partita che non regala molte emozioni. Al 25’ episodio dubbio in area gialloblu. Montagnoli al momento del tiro viene atterrato ma per il direttore di gara, Cosseddu di Nuoro, non ci sono gli estremi per il calcio di rigore. La Savignanese si vede al 37’, sugli sviluppi di un corner, svetta Lombardi, attento però Spataro a smanacciare. Fino al duplice fischio, nulla di rilevante. Nella ripresa al 50’ gli ospiti potrebbero passare in vantaggio. Calcio d’angolo battuto da Banegas, flipper in area di rigore con la palla che carambola sul ginocchio di Gregorio che rischia quasi l’autogol, ma lo stesso numero 6 gialloblu si immola in scivolata salvando sulla linea. Cala il ritmo della gara ma al 71’ la Savignanese spreca una ghiotta occasione: Longobardi a tu per tu con Spataro si vede neutralizzare il tiro grazie ad un’uscita a valanga dell’estremo difensore ospite. Al 79’ si ripete la sfida tra Spataro e Longobardi, ed è sempre il portiere giallorosso ad uscirne vincitore grazie ad un colpo di reni su un tiro da distanza ravvicinata. Al 96’, però, arriva l’episodio che cambia la gara. Colpo di testa di Bedin, fallo di mano di un difensore gialloblu e calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Palumbo, e con un tiro chirurgico spiazza il portiere di casa regalando al Villa i 3 punti. Termina così la partita dopo 7 minuti di recupero. Il campionato riprenderà il prossimo 6 gennaio 2019, con il match in trasfertaa Pineto.

 


TABELLINO
Savignanese-Francavilla Calcio 0-1
Marcatori: 97’ Palumbo c.d.r. (F);
Savignanese: Pazzini, Battistini, Guidi, Gregorio, Longobardi, Peluso (62’ Brighi), Brigliadori (55’ Tamagnini), Vandi, Giacobbi, Manuzzi F., Ballardini A disposizione: Dall’Ara, Brighi, Noschese, Giunchetti, Scarponi, Albini, Manuzzi R., Turci All.: Oscar Farneti
Francavilla Calcio: Spataro, Di Renzo S. (75’ Mboup), Cafiero (70’ Bosco), Nazari (77’ Gallo), Di Renzo A., Mele, Bedin, Banegas (80’ Di Pinto), Mancini (62’ Palumbo), Montagnoli, Dos Santos A disposizione: Spacca, Milizia, Bellanca, Fabrizi. All.: Paolo Rachini
Arbitro: Sig. Federico Cosseddu (Nuoro)
Assistenti: Sig. Federico Landucci (Pisa), Sig. Alberto Rinaldi (Pisa)
Ammoniti: 48’ Bedin (F); 58’ Ballardini (S); 67’ Guidi (S); 84’ Gallo (F); 94’ Brighi (S)

Francavilla al Mare. Grazie ad una doppietta di Dos Santos nel primo tempo il Francavilla supera 2-0 l’Isernia e ritrova la vittoria dopo ben otto gare, i giallorossi non vincevano dallo scorso 28 ottobre nel match con la Sammaurese.
Risultato giusto e che sarebbe potuto essere anche più ampio per ciò che si è visto in campo e per le occasioni create. Non c’è stata quasi di fatto partita se non in alcuni frangenti e con solo un paio di elementi che hanno creato qualche grattacapo alla retroguardia giallorossa.

 

La cronaca
Al 2’ Isernia pericolosa con Romano, si rifugia in angolo la retroguardia giallorossa. Al 5’ viene ammonito Montagnoli per simulazione in area, per i padroni di casa era penalty per presunto fallo di Barretta sul numero 16 giallorosso. Al 10’ Palumbo ci prova con un rasoterra dalla distanza che termina sul fondo. Al 16’ il Francavilla passa con Palumbo che imbecca Dos Santos che con un diagonale batte Tano siglando la sua prima rete in giallorosso. Al 22’ ospiti in avanti con Lenoci che ruba palla a Milizia, metter pericolosamente in mezzo, sbroglia la retroguardia di casa. Poco dopo Spataro esce bene su Petitti. Ma al 29’ è il Francavilla ad andare ancora in rete con una percussione di Montagnoli che mette in mezzo per Dos Santos che sigla la sua doppietta personale. Al 37’ Montagnoli in girata dal limite manda di poco a lato.
Nella ripresa all’11’ Palumbo è costretto ad abbandonare il campo per infortunio, al suo posto entra Di Pinto. Al 15’ affondo di Dos Santos che con un diagonale manda sul fondo. Al 19’ Cafiero manda alto. Al 23’ ci prova Petitti con un tocco sotto, la sua conclusione va sopra l’incrocio. Al 33’ Montagnoli dalla sinistra per la testa del subentrato Bosco, blocca Tano.


Le dichiarazioni del post gara
Paolo D’Ercole (direttore sportivo Francavilla): “Sicuramente era necessaria la vittoria, ma abbiamo semplicemente fatto quello che abbiamoc ercato di fare dall’inizio del campionato: corsa, giocare, anche meglio dell’avversario, delle volte ci è andata male, invece oggi è andata benissimo. Oggi non penso che si siano visti gli effetti del mercato, penso che serviva solo più convinzione dei propri mezzi, oggi lo abbiamo dimostrato, non eravamo dei brocchi prima e dopo queste otto partite non siamo diventati nemmeno dei fenomeni. Questa è una squadra forte che può lottare per qualsiasi obiettivo, sappiamo tutti che dobbiamo cercare di fare meglio dell’anno scorso spendendo molto meno, noi continuiamo con questo obiettico che è quello di fare almeno i play off, ce la vogliamo giocare fino alla fine perché i ragazzi ci credono e ci vorranno dare queste soddisfazioni. Oggi finalmente Dos Santos ce l’ha fatta a sbloccarsi, ma non abbiamo dubbi sulle qualità del ragazzo, abbiamo delle difficoltà con qualche ragazzo acciaccato, faremo il massimo nell’ultima dell’anno e poi, dopo le feste di Natale, cercheremo di tornare più forti di prima”.
Mateus Ribeiro Dos Santos (attaccante Francavilla): “L’Isernia mi porta fortuna, con loro già avevo segnato. Mi trovo molto bene in questo gruppo, mi hanno accolto come un fratello, è una buona società ed avevo dei buoi rapporti con delle persone che già conoscevo. L’Avezzano? Preferisco parlare del Francavilla e lasciare il passato alle spalle. Questa è una squadra molto forte, sono fortunato ad essere qui, l’ambizione è sicuramente quella di arrivare ai play off. Era importante la vittoria ed il fatto che io mi sbloccassi, adesso dobbiamo continuare a giocare come stiamo facendo, quindi dobbiamo continuare su questa strada cercando di arrivare il più in alto possibile”.

 

Tabellino
Francavilla: Spataro, Mele, Palumbo (11’ st Di Pinto), Milizia, Nazari, Montagnoli (44’ st Paravati), Cafiero, A. Di Renzo (37’ st Bellanca), S. Di Renzo, Mancini (22’ st Bosco), Dos Santos A disposizione: Spacca, Talucci, Piccozzi, Banegas, Gallo Allenatore: Rachini
Isernia: Tano, Lenoci (36’ st Capuozzo), Marino (10’ st Di Lo nardo), Frabotta, Barretta, Cacic, Gyabaa (26’ st Vitale), Fazio, Romano, Ciccone (10’ st Iaboni), Petitti (44’ st Marrone) A disposizione: Del Giudice, Di Vito, Mandolfo, Calabrese Allenatore: Silva
Arbitro: Guida (sezione di Torre Annunziata)
Assistenti: Masciale (sezione di Molfetta) e Fumarolo (sezione di Barletta)
Marcatori: 16’ pt e 29’ pt Dos Santos
Ammoniti: Montagnoli (F) Fra botta, Barretta (I)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 1’ pt 6’ st, angoli 0-2 per l’Isernia

Jesi. Diciassettesima giornata del campionato di serie D, girone F. Al “Pacifico Carotti” la Jesina ospita il Francavilla Calcio. Il match termina in parità, con il risultato finale di 0-0.

La cronaca dell’incontro parte al minuto 9’ con una conclusione dalla lunga distanza di Montagnoli, che prova a sorprendere Anconetani, ma la palla esce sopra la traversa. Ancora ospiti pericolosi al 17’ con una punizione dai 40 metri di Palumbo la sfera, però, esce di poco a lato. I giallorossi premono sull’acceleratore. Al 22’ Palumbo serve in area Montagnoli, controllo e tiro, attento Anconetani a respingere con il palmo della mano. Al 26’ si vede la Jesina con una parabola di Ricci, Spataro blocca in due tempi. L’occasione più ghiotta del primo tempo, arriva al 32’ con l’assist di Dos Santos per Montagnoli che in spaccata, a porta vuota, alza sopra la traversa. Al 39’ gli abruzzesi ci provano su palla inattiva, con un colpo di testa di Cafiero neutralizzato da Anconetani. È l’ultima emozione della prima frazione di gioco. Nella ripresa al 48’ Palumbo calcia al volo mandando la palla di un soffio a lato. Al 64’ è Milizia a rendersi pericoloso, per gli ospiti, con un fendente dal limite con la traiettoria che si spegne sul fondo. Gara condizionata da un pessimo e pesante terreno di gioco che non permette a nessuna delle due squadre di rendersi pericolose. L’ultimo sussulto della partita, capita sui piedi Cruz per il Villa, ma il suo tiro esce di poco alto sopra la traversa. Termina 0-0 il match tra Jesina e Francavilla con gli ospiti che collezionano il settimo pareggio nelle ultime otto gare. Domenica, al Valle Anzuca, arriverà l’Isernia.

 


TABELLINO
Jesina-Francavilla Calcio 0-0
Jesina: Anconetani, Francassini, Martedì, Marini, Nonni, Bordo, Cameruccio, Yabrè (87’ Matinata), Bubalo (65’ Trudo), Ricci, Pasqualini. A disposizione: Perez, Riccio, Magnanelli, Bartolini, Barchiesi, Ceccuzzi. All. Davide Ciampelli
Francavilla Calcio: Spataro, Bedin, Mele, Palumbo, Nazari, Montagnoli (53’ Cruz), Cafiero, Di Renzo A., Di RenzoS., De Costanzo (61’ Milizia), Dos Santos. A disposizione: Spacca, Paravati, Cicerello, Maiolo, Bosco, Gallo, Coulibaly. All. Paolo Rachini
Arbitro: Mattia Ubaldi di Roma1
Assistenti: Mirko Gizzi di Ciampino; Alessandro Rastelli di Ostia Lido
Ammoniti: 19’ Nazari (F); 43’ Di Renzo S. (F); 54’ Bedin (F); 66’ Milizia (F); 74’ Pasqualini (J)

Francavilla al Mare. Al Valle Anzuca Francavilla e Santarcangelo impattano 0-0 in un match che ha visto il predominio dei giallorossi nel primo tempo e più equilibrio nella ripresa. Per i giallorossi si tratta del quarto pareggio consecutivo.
Ampio turn over per ambo le squadre, nel Francavilla prima presenza per Dos Santos, mentre l’ultimo arrivato Montagnoli parte dalla panchina, assenti Cruz, Banegas e Alessandro Di Renzo.


La cronaca
Al 3’ De Costanzo appoggia per Bedin che mette pericolosamente in mezzo, si rifugia in angolo la retroguardia ospite. Sugli sviluppi dello stesso angolo Bedin di testa manda di un soffio sopra la traversa. Al 5’ Dos Santos raccoglie un rimpallo e spara alto, ma il Francavilla ha chiesto timidamente un penalty per un presunto atterramento in area su De Costanzo. All’8’ progressione dello stesso De Costanzo che manda sopra la traversa. Al 14’ insidioso contropiede del Santarcangelo, ma Moroni viene pescato in fuorigioco. Poco dopo Dos Santos appoggia per Palumbo il cui rasoterra è bloccato da Battistini. Al 17’ padroni di casa pericolosi con Dos Santos che mette in mezzo per Paravati che conclude di prima intenzione mandando sul fondo. Al 24’ sugli sviluppi di un calcio di punizione, dopo un batti e ribatti, Palumbo si fa deviare la conclusione in angolo sugli sviluppi del quale Battistini si supera su Cafiero. Al 26’ De Costanzo riceve in area dalla sinistra e in acrobazia manda a lato. Al 36’ Sanseverino, al termine di una manovra giallorossa, dalla distanza lambisce l’incrocio dei pali.
Nella ripresa al 1’ Dos Santos riceve un lancio da centrocampo, il suo pallonetto sfiora il palo. Al 3’ Paravati da buona posizione spara alto. Al 13’ Cascione chiude un buon fraseggio dei suoi, ma Spacca è attento e ben piazzato e blocca. Al 22’ sugli sviluppi di un corner per il Francavilla la sfera attraversa pericolosamente tutta l’area e termina nuovamente in angolo. Al 38’ Sanseverino riceve un lancio di Mele, mette in mezzo per Montagnoli che manda malamente sul fondo. Al 44’ punizione di Palumbo, Mele di testa si fa bloccare il colpo di testa da Battistini. Al 46’ su una conclusione di Galeotti il Santarcangelo reclama il rigore per un presunto mani in area.


Le dichiarazioni dei due tecnici
Paolo Rachini (allenatore Francavilla): “Quando non sblocchi questo tipo di partite, dopo aver creato tre, quattro situazioni importanti è normale che anche a livello mentale un po’ accusi il colpo, però se da cinque partite non riusciamo a vincere qualche problema ce l’abbiamo in fase realizzativa, in fase di cattiveria sotto porta, anche in fase di atteggiamento di qualche giocatore. Poi l’occasione ci è capitata anche nel secondo tempo pur non giocando come nel primo, abbiamo fatto più fatica, però ci è capitata la palla da buttare dentro e in questo periodo purtroppo non entra. L’unica ricetta è continuare a lavorare, questa è l’unica cosa da fare, io vedo una squadra comunque viva e questo fa arrabbiare perché questa squadra deve far di più. La partita l’abbiamo impostata per sbloccarla nel primo tempo dove abbiamo speso tanto, non ci siamo riusciti, poi è normale che nel secondo tempo puoi andare anche un po’ in affanno, però se andiamo a stringere non ricordo loro tiri in porta. Dobbiamo essere arrabbiati per quello che dobbiamo fare negli ultimi metri: più cattiveria sotto porta e più consapevolezza di quelle che sono le nostre forze che secondo me sono importanti. Dos Santos? Mateus è un giocatore importante e lo abbiamo preso per fare il salto di qualità, è normale che alla prima partita qualche difficoltà la può incontrare, ha lavorato quattro giorni con la squadra, può fare meglio sicuramente, ha avuto la palla per sbloccare il risultato ma è andata male. Prendiamo e portiamo a casa un punto che non ci entusiasma, quindi bisogna vedere dove lavorare per migliorare queste cose. Se la partita fosse terminata 1-0 magari si diceva che era funzionato tutto, non è successo, i cambi non ci hanno dato tantissimo come di solito invece ci danno. Analizziamo dove dobbiamo migliorare e si va avanti sapendo che dobbiamo fare di più. Sono arrabbiato perché forse c’è qualche ragazzo che non si rende conto ancora delle qualità che ha e fa delle cose con superficialità, è quello che mi dà fastidio. Quindi dobbiamo lavorare di più sulla testa di qualche ragazzo che più sull’aspetto tecnico”.
Daniele Abbondanza (allenatore in seconda Santarcangelo): “Oggi avevamo un altro modulo rispetto a quello con cui giochiamo di solito e nei primi 20-25 minuti del primo tempo abbiamo fatto un po’ più di fatica, poi abbiamo cambiato un po’ le cose in campo e le cose sono andate meglio. Dobbiamo dire che però abbiamo incontrato una squadra secondo me fortissima, hanno corso fino alla fine, nel secondo tempo noi siamo venuti un po’ fuori con il nostro gioco che è un po’ la nostra filosofia, difendersi e attaccare nello stesso tempo. Penso che sia un risultato giusto, entrambe abbiamo avuto le nostre occasioni e lo 0-0 secondo me ci sta. La vittoria manca dal 14 ottobre, ma noi abbiamo avuto delle vicissitudini dall’inizio del campionato, siamo partiti in ritardo, abbiamo saputo all’ultimo che campionato facevamo, molti ragazzi sono arrivati dopo quindi fino ad oggi non abbiamo mai avuto undici giocatori che sul piano fisico erano sullo stesso livello. Adesso che ci stiamo arrivando stiamo lavorando un po’ meglio, però in questo periodo stiamo incontrando tutte le squadre di fascia alta. Noi abbiamo accostato anche molti giovani, non c’è quasi nessuno che come noi gioca con più di quattro giovani. Sicuramente loro sono cresciuti molto e noi l’unica cosa che possiamo fare, lo diciamo sempre, è continuare a lavorare e cercare di portare al massimo livello tutta la nostra squadra”.

 

Tabellino
Francavilla: Spacca, Sanseverino, Bedin (29’ st Milizia), Palumbo, Paravati (12’ st Bellanca), Nazari, Cafiero, Maiolo (20’ st Mele), S. Di Renzo, De Costanzo (29’ st Montagnoli), Dos Santos A disposizione: Spataro, Sanchez, Bosco, Gallo, Coulibaly Allenatore: Rachini
Santarcangelo: Battistini, Corvino (24’ st Peroni), Broli, Gaiola (41’ st Galeotti), Bondioli, Maini, Moroni (29’ st Guidi), Dhamo, Falomi, Cascione (24’ st Guglielmi), Bernardi (36’ st Fuchi) A disposizione: Moscatelli, Picozzi, Nasini Allenatore: Abbondanza
Arbitro: Bonacina (sezione di Bergamo)
Assistenti: Castiglione (sezione di Frattamaggiore) e Cipolletta (sezione di Avellino)
Marcatori: nessuno
Ammoniti: Bellanca (F) Gaiola (S)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 1’ pt 4’ st, angoli 8-3 per il Francavilla

 

Recanati. Quindicesima giornata del campionato di serie D, girone F. Al Tubaldi di Recanati, il Francavilla è ospite della Recanatese. Il match termina in parità con il risultato finale di 1-1.

La cronaca dell’incontro parte al 3’ minuto con un pallonetto di Sanchez a scavalcare Piangerelli, ma è bravo ed efficace Rutjens a salvare sulla linea. Francavilla nuovamente pericoloso al 4’ con una bordata di Palumbo dal limite, deviata in fallo laterale dall’estremo difensore di casa. Un minuto più tardi ci prova Cafiero dal vertice destro dell’area di rigore, palla respinta con i pugni. La Recanatese si vede al 19’ con una conclusione di Olivieri dal limite, alta sopra la traversa. Padroni di casa ancora velenosi al 27’ con Sivilla, occhi negli occhi con Spataro, conclusione piazzata ma è bravo il portiere ospite a bloccare a terra. Al 31’ i leopardiani passano in vantaggio. Scontro tra i due centrali di difesa abruzzesi, ne approfitta Pera e a tu per tu con Spataro piazza all’angolino. Il Villa prova a pareggiare i conti al 38’ con Bellanca, con un colpo da calcetto, ma è bravo Piangerelli a deviare in corner. Al 39’, però, i marchigiani possono raddoppiare. Ripartenza di Olivieri, serve in verticale Pera e tutto solo calcia ma questa volta è bravo Spataro a respingere. Sulla ribattuta, Sivilla, sbaglia clamorosamente il pallonetto con l’estremo difensore ospite ancora a terra. Al 41’ Sanchez, per gli abruzzesi, scaraventa un gran tiro che sfiora l’incrocio dei pali. È l’ultimo sussulto della prima frazione di gioco.

Nella ripresa il Francavilla parte con il piede sull’acceleratore. Minuto 52’ Maiolo serve Sanchez e da ottima posizione manca il tap-in vincente. Ancora ospiti pericolosi al 57’ con Sanchez a porta sguarnita e di testa colpisce clamorosamente il palo. Sul rinvio della difesa di casa, raccoglie Bedin e con un fendente impegna Piangerelli al miracolo, togliendo la palla dall’incrocio dei pali. Gli abruzzesi vogliono pareggiare i conti ma ancora, al 75’ minuto, è il palo a negare la gioia del gol questa volta aa De Costanzo, con una rasoiata dal limite. E finalmente all’89’ minuto il Villa trova il gol dell’1-1: cross di Sanseverino, svetta Cicerello e di testa piazza alle spalle di Piangerelli. Potrebbe arrivare la docci fredda per il team di Rachini al 91’ con Palmieri, in scivolata, a pochi passi dalla linea di porta spara alto sulla traversa. Al 94’ Cafiero scaraventa un missile terra aria che si infrange sulla schiena di Nodari. Termina con il secondo 1-1 consecutivo. Sabato prossimo, al Valle Anzuca arriverà il Santarcangelo.

 

TABELLINO
Marcatori: 31’ Pera (R); 89’ Cicerello (F);
Recanatese: Piangerelli, Gambacorta (63’ Sopranzetti), Monti, Lunardini, Nodari, Rutjens, Pera, Borrelli, Sivilla (82’ Palmieri), Olivieri (71’ Raparo), Marchetti. A disposizione: Talevi, Rinaldi, Mataloni, Colonna, Giaccaglia, Candidi. All. Marco Alessandrini
Francavilla Calcio: Spataro, Sanseverino, Bedin (76’ Milizia), Palumbo, Bellanca, Nazari (69’ Cicerello), Sanchez (92’ Gallo), Cafiero, Maiolo (86’ Di Pinto), Bosco, De Costanzo (76’ Paravati). A disposizione: Spacca, Talucci, Di Renzo S., Coulibaly. All. Paolo Rachini
Arbitro:Davide Gandino di Alessandria
Assistenti: Agostino De Santis di Campobasso; Matteo Quici di Campobasso
Ammoniti: 21’ Sanseverino (F); 58’ Palumbo (F); 69’ Borrelli (R)

Francavilla al Mare. Al Valle Anzuca termina 1-1 l’incontro tra Francavilla e Sangiustese con le reti che sono state siglate entrambe nella ripresa.
Ai punti forse i giallorossi avrebbero meritato qualcosa in più: infatti la squadra di Rachini ha creato diverse palle gol sia nel primo che nel secondo tempo. La ripresa però si è messa male dopo circa un quarto d’ora con un rigore procurato e trasformato da Cheddira per un atterramento in area di Spataro, secondo alcuni è stato un rigore generoso da parte del direttore di gara, secondo altri si è trattata di una grossa ingenuità dell’estremo difensore, sta di fatto che la direzione di gara del signor Vergaro di Bari è stata molto contestata dai locali, anche, tra le altre cose, per un paio di episodi dubbi avvenuti nell’area marchigiana. Dopo il pareggio di Cafiero forcing dei giallorossi negli ultimi 12 minuti più 5 di recupero che però non hanno portato frutti sotto il profilo del risultato. Ma c’è da dire che il Francavilla, oltre all’ottima prestazione, ha mantenuto l’imbattibilità casalinga con ben cinque vittorie e due pareggi nelle sette gare interne di questa prima parte di campionato.
Nel Francavilla assenti Cruz e Sanchez, nella Sangiustese invece Herrera, non al meglio è stato lasciato in panchina.

 


La cronaca
Il primo colpo lo batte il Francavilla all’8’ con una conclusione di Paravati deviata in angolo dalla retroguardia ospite. Al 18’ pericoloso cross di S. Di Renzo che però non trova compagni pronti per la battuta vincente. Al 20’ Banegas finalizza una buona combinazione dei suoi, ma da pochi passi manda di un soffio a lato. Al 22’ dopo una serie di rimpalli lo stesso numero 10 giallorosso costringe in angolo la retroguardia marchigiana. Al 26’ una punizione di Palumbo va sopra la traversa. Al 28’ si fa viva la Sangiustese con Cheddira che approfitta di un appoggio sbagliato della retroguardia di casa e manda di poco fuori. Al 30’ Laringe allunga per Pezzotti, respinge Spataro. Al 33’ il Francavilla torna ad essere pericoloso con De Costanzo che mette in mezzo per Palumbo che si vede ribattere la conclusione da Chiodini. Al 37’ ci prova Laringe con un rasoterra che si spegne sul fondo. Al 42’ Paravati riceve dalla sinistra, il suo colpo di testa è smanacciato in angolo da Chiodini. Al 44’ è Palumbo ad impensierire la retroguardia ospite con una conclusione da fuori deviata in angolo dal numero 1 marchigiano.
Nella ripresa al 1’ Palumbo, imbeccato da De Costanzo, manda di un nulla a lato. Poco prima i padroni di casa hanno reclamato un penalty per un presunto atterramento in area su Paravati. Al 3’ su una conclusione di Banegas la retroguardia ospite si rifugia in angolo. Al 4’ Cheddira mette in mezzo per Tizi che in scivolata non ci arriva per un soffio, sulla stessa azione pericolosa conclusione pericolosa di Camillucci deviata in angolo da un difensore abruzzese. Al 14’ rigore per la Sangiustese per un atterramento in area di Spataro (che è stato ammonito) su Cheddira. Il penalty è stato battuto e trasformato dallo stesso Cheddira, l’estremo di casa intercetta la traiettoria, ma non riesce ad evitare la rete. Al 29’ proteste francavillesi per una presunta irregolarità nell’area avversaria, viene ammonito Palumbo. Sul rovesciamento di fronte Spataro si supera sul subentrato Perfetti. Al 33’ arriva il pareggio del Francavilla con Cafiero che sugli sviluppi di un angolo trova la deviazione vincente.

 

Le dichiarazioni dei due tecnici
Paolo Rachini (allenatore Francavilla): “Io guardo sempre il bicchiere mezzo pieno perché la mia squadra ha prodotto gioco dal primo al novantesimo e sinceramente non posso guardare al bicchiere mezzo vuoto. È una partita che secondo me abbiamo dominato, abbiamo preso il rigore che ci poteva stare, abbiamo pareggiato e poi ci sono stati negati due rigori clamorosi. Nel primo tempo abbiamo avuto tre, quattro situazioni importanti, nel secondo tempo poi la partita l’abbiamo fatta noi, quindi alla mia squadra non posso dire niente, purtroppo il risultato ci penalizza perché alla fine è un punto ma potevano essere tre. Alla fine portiamo a casa questo punto consapevoli di aver fatto un’ottima gara, in questo periodo purtroppo è un po’ così, al primo episodio ci fanno gol, però è anche vero che ci fischiano tanto contro. Sicuramente hanno pesato anche le assenze di Cruz e Sanchez, abbiamo dovuto cambiare all’ultimo momento, abbiamo messo Banegas prima punta, De Costanzo a destra. Ma io penso che anche così la mia squadra abbia fatto una gara importante, poi nel secondo tempo è entrato anche Di Giovacchino, abbiamo cambiato alcui giocatori, hanno fatto davvero tutti bene, dispiace non portare questi tre punti a casa perché penso che sul campo la mia squadra abbia meritato”.
Stefano Senigagliesi (allenatore Sangiustese): “Secondo me il bicchiere è mezzo pieno perché penso che il nostro avversario in casa abbia concesso molto poco. Quindi sapevamo che sarebbe stata difficile, hanno avuto più occasione e secondo me anche più forza per certi versi, soprattutto dopo il pareggio. C’è stato un periodo a cavallo del primo tempo in cui siamo riusciti a gestire bene la palla, la partita ed i suoi tempi, però loro in maniera proprio veemente sono venuti fuori. Poi con questo campo pesante nel corso della partita si è vista la loro forza fisica, a livello muscolare i duelli li vincevano, qualsiasi palla in verticale mettevano comunque vincevano i duelli di testa ed hanno guadagnato spesso il campo. Spesso il calcio si esamina in tante maniere, ma poi come il rugby la forza fisica fa guadagnare metri sul campo. Non voglio essere frainteso, sicuramente il campo, oltre alla stazza fisica, lo hanno guadagnato anche a livello tecnico, tattico e attraverso il lavoro. È stata una sfida d’alta classifica? Sicuramente il Francavilla ci rimarrà per tanto tempo, spero che ci rimarrà la Sangiustese, abbiamo meno chance di loro ma questo noi lo sappiamo, continuiamo a vivere step by step in maniera quasi quotidiana, non ci esaltiamo, non ci demoralizziamo, sappiamo qul è il nostro cammino e qual è il nostro obiettivo, prima lo raggiungiamo e prima ci potremo divertire”.

 


Tabellino
Francavilla: Spataro, Bedin (32’ st Milizia), Mele (40’ st Maiolo), Palumbo, Paravati (16’ st Di Giovacchino), Banegas, Nazari, Cafiero, Bosco, S. Di Renzo (24’ st Gallo), De Costanzo (24’ st Cicerello) A disposizione: Spacca, Sanseverino, Bellanca, Di Pinto Allenatore: Rachini
Sangiustese: Chiodini, Marfella, Shiba, Scognamiglio, Patrizi, Moracci, Pezzetti (43’ st De Regi), Camillucci (47’ st Calamita), Cheddira, Laringe (9’ st Perfetti), Tizi (13’ st Argento) A disposizione: Carnevali, Santagata, Buaka Lututala, Kamara, Herrera Allenatore: Senigagliesi
Arbitro: Vergaro (sezione di Bari)
Assistenti: Fratello (sezione di Latina) e Minafra (sezione di Roma 2)
Marcatori: 15’ st Cheddira (rig.), 33’ st Cafiero
Ammoniti: Bedin, Nazari, Spataro, Mele, Palumbo, Milizia (F) Cheddira (S)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 0’ pt 5’ st, angoli 10-1 per il Francavilla

Forlì. Tredicesima giornata del campionato di serie D, girone F. Al Tullo Morgagni si sfidano Forlì e Francavilla. Il match termina in parità con il risultato finale di 2-2. La cronaca dell’incontro parte al minuto 7’ con un cross di Banegas per Paravati.

Colpo di testa del numero 11 giallorosso, bloccato da Morganti. Al 10’ i romagnoli passano in vantaggio. Fallo in area di rigore di Mele su Nigretti, per il direttore di gara Cecchin è calcio di rigore realizzato prontamente da Ambrosini. La reazione del Villa si concretizza al 23’ minuto con il gol del pareggio. Spizzata di Bosco, Cruz di prima intenzione scaraventa addosso a Mordenti. Respinta corta del portiere di casa ma è lesto lo stesso numero 9 giallorosso a capitolare in rete. Il Francavilla torna a gestire il gioco e al 41’ passa in vantaggio. Corner di Palumbo, colpo di testa mortifero di Mele che si insacca all’angolino. Con il doppio vantaggio giallorosso, termina la prima frazione di gioco. Nella ripresa partono subito forte gli ospiti. Minuto 49’ palla dietro di Banegas per Palumbo, cicca la palla il capitano giallorosso ma carambola sui piedi di Paravati il quale, da ottima posizione, spara alto sopra la traversa. Al 60’ i galletti trovano il gol del pareggio. Alessandro Di Renzo atterra in area Nigretti, episodio dubbio, ma Cecchin di Bassano del Grappa decreta la massima punizione. Sul dischetto si presenta Ambrosini e realizza il gol del 2-2. Il Francavilla preme sull’acceleratore. All’80’ Paravati sigla il gol del 3-2 ma viene annullato per fuorigioco. Altro episodio dubbio della gara. Il Villa potrebbe vincerla al 94’ con un fendente di Milizia che sfiora la traversa. È l’ultima emozione della partita e il Francavilla raccoglie solo un punto. Prossimo avversario degli abruzzesi, la Sangiustese nel match casalingo di domenica prossima.

 

TABELLINO
Marcatori: 10’+60’ Ambrosini c.d.r. (Fo); 23’ Cruz (Fr); 43’ Mele (Fr);
Forlì Calcio: Mordenti, Nigretti, Baldinini, Brunetti, Ambrosini (75’ Ferri), Mazzotti (61’ Ballardini), Castellani (81’ Prati), Croci, Gabrielli, Vesi, Cenci (66’ Cortesi). A disposizione: Semprini, Gimelli, Graziani, Venturini, Sabbioni. All. Stefano Protti
Francavilla Calcio: Spacca, Bedin (77’ De Costanzo), Mele, Palumbo, Cruz, Banegas (66’ Milizia), Paravati (84’ Bellanca), Nazari, Di Renzo A. (67’ Gallo), Bosco, Di Renzo S. A disposizione: Spataro, Milizia, Bellanca, Cicerello, Di Pinto, Maiolo, Coulibaly. All. Paolo Rachini
Arbitro: Marco Cecchin di Bassano del Grappa
Assistenti: Najib Lafandi di Locri; Luigi Del Bosco di Verona
Ammoniti: 10’ Mele (Fr); 22’ Mazzotti (Fo); 33’ Paravti (Fr); 43’ Cruz (Fr); 61’ Cenci (Fo); 74’ Vesi (Fo)

Pagina 1 di 5

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione