Ripa Teatina, presentata la XIII edizione del Premio Rocky Marciano VIDEO

Pescara. Sette giornate ricche di eventi ed iniziative (1-9 luglio) caratterizzeranno la tredicesima edizione del Premio Rocky Marciano di Ripa Teatina.
Questa mattina, a Pescara, in Regione, la presentazione ufficiale alla presenza degli assessori Silvio Paolucci e Donato Di Matteo, del sindaco di Ripa Teatina, Ignazio Rucci, e dell'assessore comunale, Gianluca Palladinetti.
“È una manifestazione che abbiamo riscontrato tra le più importanti nel mondo dell’emigrazione – ha sottolineato l’assessore regionale Donato Di Matteo – e chela Regione dovrà continuare a sostenere in maniera chiara in maniera finanziaria, economica, per cui c’è la necessità di far conoscere questo mondo, che è quello dell’emigrazione che rappresenta una grande opportunità oggi per noi del nostro Abruzzo e della nostra Italia. Bisogna lavorare bene su questo settore, questa è una rete importantissima che ci offre grandi opportunità: il simbolo di queste grandi figure che all’estero si sono fatte riconoscere nel mondo dello sport, come Rocky Marciano, ma anche nel mondo della musica, del teatro e della cultura. Tutte queste grandi persone possono essere il veicolo importante per attrarre interessi rispetto alle politiche regionali”.
“Innanzitutto bisogna sottolineare come questa iniziativa, che è in campo ormai da diversi anni, è cresciuta talmente tanto che per crescere ulteriormente ha bisogno di una spinta ulteriore – ha affermato l’assessore regionale allo Sport, Silvio Paolucci – e della messa a regime della collaborazione di tutti gli Enti. Questo è vero, però bisogna ricordare che questo evento diventa un Festival dallo scorso anno, è cresciuto, è diventato una tre giorni e poi l’anno scorso ha fatto un passo ulteriore perché si è passati da un’iniziativa sul merito sportivo ad un’iniziativa che è invece diventata culturale e che mette insieme tanto altro e che quindi arriva anche a questo scatto ed è arrivata anche al riconoscimento programmatico in cui si inserisce. Il tema la programmazione a valle di un’iniziativa che la Regione riconosce come meritevole di non essere un’iniziativa di tanti comuni, ma che ha meritato lo scatto di riconoscimento di programmazione regionale. Io credo che sia stata una delibera molto positiva dal punto di vista programmatico e credo che questa iniziativa vada sostenuta. Quind credo che per il secondo anno vada riconosciuto questo ricco calendario che ha una finalità culturale e sociale che valorizza il merito sportivo e, attraverso il grande tema dell’emigrazione, la propria terra”.
ll programma culminerà l'8 luglio con la cerimonia di consegna dei premi agli sportivi dell'anno. Pugile dell'anno è Giacobbe Fragomeni, sportivo abruzzese dell'anno è l'arbitro Elenito Di Liberatore, giovane sportivo abruzzese dell'anno è Federico Di Francesco del Bologna Calcio, squadra dell'anno è la Pallanuoto Pescara, dirigente dell'anno è Maurizio Formichetti, premio alla memoria a Gabriele Pomilio, premio speciale paralimpici a Francesco Leocata, Simone Di Giovanni e Matteo Simoni, campioni del mondo di calcio a 5 con la Nazionale italiana Fisdir. Il premio dell'Amministrazione comunale andrà a Nicola Di Sipio, imprenditore dell'anno, e un riconoscimento speciale verrà consegnato all'architetto Rocco Valentini per la progettazione del nuovo spazio che ospiterà la statua di Rocky Marciano. Sicura la presenza, in qualità di ospiti, di Rocky Mattioli e dell'ex pallavolista azzurro Andrea Zorzi a cui verrà consegnato il premio alla carriera. La settimana di festa a Ripa Teatina inizierà il primo luglio con l'inaugurazione della mostra "Tra arte e boxe" a cura dell'Associazione Culturale Marianne Wilde Arte Contemporanea UnicA e con gli incontri di pugilato raccolti sotto la bandiera dell’evento "boxe sotto le stelle": ring allestito nell'area antistante la Cantina di Ripa Teatina. Quattro giorni, dal 4 al 7 luglio, invece saranno dedicati alla letteratura sportiva: per l'occasione Ripa Teatina ospiterà tanti giornalisti e sportivi di caratura nazionale a partire da Giuliano Orlando. Il 9 luglio si terrà infine la gara podistica "Corriripa" alla prima edizione che, di fatto, farà calerà il sipario sul tredicesimo premio Marciano.
“È un evento che cresce anno dopo anni – ha dichiarato il sindaco di Ripa Teatina, Ignazio Rucci – anche perché quest’anno l’8 luglio inauguriamo uno spazio nuovo per la statua di Rocky Marciano, cofinanziata da diversi Enti. Questa è la quattordicesima edizione del Premio che cresce sempre di più, c’è il connubio tra sport e cultura con il quale vogliamo attrarre sempre di più il mondo sportivo. Quest’anno manca la presenza del figlio di Rocky Marciano”.
“Quest’anno abbiamo rivoluzionato quasi completamente il Premio Rocky Marciano che è diventato Festival – ha rimarcato l’assessore allo Sport del Comune di Ripa Teatina, Gianluca Palladinetti – perché grazie ad un direttore artistico che collabora con noi, il dottor Dario Ricci di Radio 24, il Premio è diventato il Festival dello sport e della cultura. Si parte domani con gli incontri di pugliato ed il tutto si concluderà con una corsa podistica che già conta 400 iscritti, è veramente un grande successo. Sono quasi nove giorni di sport e cultura, il Premo è la ciliegina sulla torta. Questo va a valorizzare il discorso che stiamo portando avanti e che da oggi in poi prenderà dei risvolti veramente importanti perché stiamo facendo diventare Ripa Teatina e la nostra regione un punto di riferimento per quanto riguarda la cultura sportiva. Faccio un invito ai nostri rappresentanti in Regione, che è una delle Istituzioni più vicine a noi, per far sì che questo avvenga in maniera importante perché in Italia una cosa del genere non c’è. I giornalisti e gli sportivi che vengono a Ripa lo fanno in maniera gratuita, a parte qualche rimborso spese, vengono per rispettare la nostra figura, il nostro paese e la figura di Rocky Marciano. Marciano è un veicolo di promozione per il nostro territorio, siamo stati bravi fino ad adesso, ma bisogna fare un salto di qualità e chiedo un forte aiuto, inoltre chiedo di far entrare il Festival Rocky Marciano nel Fla perché è importante”.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione