Calcio a 5, la Tombesi debutta con un 5-1

30 Set 2017 Redazione
173 volte

Ortona. La Tombesi Ortona inizia il suo cammino in Coppa Italia con un netto 5-1 casalingo contro la Real Dem. Pur privi degli squalificati Alex Di Pietro e Jordi Vidal, i gialloverdi hanno impiegato meno di quattro minuti (3.51) per sbloccare l’incontro: al primo pallone ricevuto nei pressi dell’area avversaria, Marciano Piovesan non ha lasciato scampo al portiere ospite, con una perfetta girata di destro. Dopo 13 secondi il raddoppio, con Piovesan ancora una volta protagonista, ma stavolta nel ruolo di assistman: palla d’oro recapitata a Silveira che, a porta vuota, ha facilmente insaccato il 2-0 (minuto 4.04). La Tombesi ha quindi facilmente preso il controllo del match, sfiorando più volte il terzo gol fino alla sfortunata autorete di Ferretti, che ha spinto nella propria porta un tiro-cross di Silveira (8.42). In un primo tempo dominato, pur con qualche fallo di troppo commesso, i gialloverdi gestiscono senza problemi la situazione e trovano il 4-0 con il solito Piovesan, ancora una volta imbeccato da Silveira (18.46). Al minuto 19.15 arriva però il sesto fallo commesso da Piovesan: tiro libero battuto da Di Muzio ma parato con sicurezza da Dario Dell’Oso. Il secondo tempo si apre, a sorpresa, con la rete della Dem, siglata da Di Muzio (2.08), che accorcia le distanze sull’1-4. A metà del secondo tempo, il palo colpito da Andrea Dell’Oso è una delle poche emozioni fino al gol del definitivo 5-1, che arriva a 40 secondi dal termine con il preciso destro di Rafael Adami.

“Abbiamo giocato un ottimo primo tempo – ha commentato a fine partita il tecnico Massimo Morena – e devo dire che siamo andati anche meglio di quanto pensassi. A tratti abbiamo giocato davvero bene, poi nel secondo tempo era normale che avessimo un calo, considerando che siamo a inizio stagione. Tutti i ragazzi chiamati in causa hanno dato il loro contributo e di questo sono molto contento. Unico neo è stato forse quello di aver commesso troppi falli e di aver sprecato energie per protestare con gli arbitri: in questa partita non abbiamo avuto problemi, ma in altre occasioni regalare un tiro libero a pochi secondi dalla fine del primo tempo potrebbe essere pericoloso. Contro il Cus Molise, sabato prossimo, sarà un’altra partita, recupereremo Di Pietro e Vidal che oggi erano squalificati e cercheremo di dare seguito a quanto di buono si è visto già oggi”.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione