Sconfitta immeritata per il Chieti Calcio Femminile con il Grifone Gialloverde

Chieti. Il Chieti Calcio Femminile perde in casa contro il Grifone Gialloverde 1-0: una sconfitta decisamente immeritata per le neroverdi che hanno fatto tutto quanto era nelle loro possibilità al cospetto di una squadra molto forte.

Le romane, con questa vittoria, diventano la nuova capolista solitaria del girone a 18 punti, a ruota segue a 15 il Napoli che ha perso contro il Salento. Il Chieti rimane inchiodato a 3 e dovrà presto cercare di risalire la china per abbandonare la zona bassa della classifica. Torna nell’undici di partenza La Mattina nel Chieti, Grifone Gialloverde al completo.

Cominciano bene le neroverdi che al 6' si rendono pericolose in zona d’attacco: lancio in avanti di La Mattina per Forcella che viene anticipata dall’uscita tempestiva di De Angelis. Risponde all’8' il Grifone con un gran tiro di Tata, para a terra Falcocchia. Il portiere del Chieti sarà ancora una volta la migliore delle sue a fine gara con tanti interventi decisivi. Al 17' dubbio episodio in area gialloverde con Benedetti che viene atterrata da un difensore, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 35' La Mattina viene espulsa per un brutto fallo di reazione dopo aver subito a sua volta fallo da Santoloci: le neroverdi sono così costrette a giocare in dieci per i restanti minuti di partita. Non succede più nulla fino al termine del primo tempo che si conclude a reti inviolate.

La ripresa si apre con un gran tiro da fuori di Tata, para bene ancora una reattiva Falcocchia. Mister Berruti decide di cambiare e al 7' opera un doppio cambio: dentro Percuoco e Lamb per Pagano e Clemente. Al 9' il Chieti ha l’occasionissima per passare in vantaggio: Di Sebastiano ruba palla al limite dell’area gialloverde, entra in area e fa partire una conclusione che viene parata in due tempi da De Angelis. Due minuti più tardi è il Grifone Gialloverde a poter svoltare la gara, ma è bravissima Falcocchia a toccare di quel tanto il pallone per poterlo deviare sulla traversa sulla gran botta di Tumbarello con Gangemi che poi riesce ad allontanare. Ancora l’estremo difensore neroverde è grande protagonista al quarto d’ora quando sul tiro di Sands, deviato da un difensore, riesce a deviare il pallone e ad evitare il gol. Al 17' arriva però il vantaggio per le ospiti: gran tiro da fuori della neo entrata Lamb, Falcocchia compie l’ennesimo miracolo di giornata riuscendo a deviare sul palo il pallone che però torna in campo, tap-in vincente di Tata per quello che sarà il gol partita. Altri due cambi fra le gialloverdi: prima Sgambato per Massimi al 24' e poi Bartolucci per Tumbarello al 29'. Anche mister Lello Di Camillo opera la prima sostituzione al 31' mandando in campo De Vincentiis per Di Domizio. Al 33' si scatena una mischia furibonda in area ospite a seguito di un calcio d’angolo, alla fine De Angelis riesce a bloccare la sfera. C’è tempo ancora per altri due interventi di Falcocchia che prima nega il raddoppio a Lamb con un gran colpo di reni deviando il suo tiro sulla traversa al 40', poi si ripete due minuti dopo opponendosi a Rossi. Entra anche Lacentra per Forcella nel Chieti. Al 45' Falcocchia si accartoccia sulla conclusione di Lamb e blocca a terra.

Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi: finisce 1-0 per le ospiti che festeggiano una preziosa vittoria che regala loro la vetta solitaria. Il Chieti esce di nuovo fra gli applausi dei suoi sostenitori dopo un’altra bella prestazione che lascia decisamente ben sperare per il futuro. Le neroverdi saranno impegnate la prossima domenica in trasferta contro il New Team San Marco Argentano, squadra che viaggia a pari punti, dunque sarà importante portare a casa un risultato positivo.


Tabellino della partita:
Chieti Calcio Femminile - Grifone Gialloverde 0-1
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Di Santo, Benedetti, Di Sebastiano, Gangemi, La Mattina, Scioli, Forcella (41' st Lacentra), Coscia, Di Domizio (31' st De Vincentiiis). A disp.: Colecchi. All.: Di Camillo Lello
Grifone Gialloverde: De Angelis, Santoloci, Pagano (7' st Percuoco), Sands, Sciberras, Falloni, Rossi, Massimi (24' st Sgambato), Tata, Tumbarello (29' st Bartolucci), Clemente (7' st Lamb). A disp.: Marciano. All.: Berruti Gian Luca.
Arbitro: Ozzella di Benevento
Assistenti: Mancini di Avezzano e Di Meo di Chieti
Reti: 17' st Tata
Ammonite: Di Camillo Giada e Di Santo (C), Santoloci (G).
Espulsa: La Mattina (C)

 

Le impressioni post partita di Beatrice Lacentra: “Abbiamo giocato bene, è stata una bella prestazione da parte di tutte, in particolare di Di Sebastiano. L’espulsione di La Mattina ci ha lasciato in dieci per oltre cinquanta minuti, ma abbiamo combattuto comunque giocando alla pari contro una squadra molto forte, che ora è la nuova capolista solitaria, costruendo anche buone occasioni. Il nostro portiere ha fatto dei grandi interventi. Abbiamo subito un gol un po’ rocambolesco con la palla che ha viaggiato sulla linea prima di entrare. Non dobbiamo pensare alla classifica, ma dare sempre il massimo. Bisogna subito reagire facendo tesoro delle ultime buone prestazioni e migliorare ancora. Dovremo scendere in campo sempre con lo stesso atteggiamento anche nelle partite che potrebbero sulla carta sembrare più facili. Il Chieti c’è e si vuole fare sentire. Tornando alla partita, è stata molto combattuta, le due squadre si sono affrontate a viso aperto, noi eravamo molto più giovani di loro, ma abbiamo giocato al meglio delle nostre possibilità. Nella prossima giornata andremo ad affrontare il New Team San Marco Argentano, non dovremo pensare alle nostre avversarie che potrebbero sembrare meno forti di altre da noi incontrate finora, ma mantenere la mentalità avuta nelle ultime due partite”.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione