Chieti lotta con un super Bantsevich ma peccato per il terzo periodo! (66-80)

Chieti. I teatini hanno ospitato la prima della classe Vasto che centra l’undicesima vittoria consecutiva ma non senza qualche problema imprevisto grazie all’atteggiamento giusto dei nostri ragazzi che, salvo un terzo periodo di puro dominio vastese, regge bene il confronto, con Bantsevich in grande spolvero (25 punti). Nel pre-gara lo scambio delle targhe tra il nostro Presidente Di Masso ed il dirigente ospite Francesco Tomassoni per rafforzare il legame d’amicizia e collaborazione tra le due Società.

L’Asd Chieti Basket parte molto bene, reggendo in difesa contro gli esperti atleti di Vasto (7-8 al 4’). in fase offensiva, invece, i padroni di casa faticano ad attaccare l’area vastese, costruendo il proprio vantaggio solo dalla linea dei 6,75 con le bombe di Pappalardo e Bantsevich. Ovviamente la squadra di coach Gesmundo non ha problemi ad imporre il proprio ritmo e, sospinta dai punti dell’ex Ucci (8) e Oluic (6), trova il primo allungo (9-20). Chieti, seppur salvandosi dalla lunetta (7/8), chiude il primo periodo sotto, complice anche le difficoltà nel trovare canestri in area (15-26).

Ma i teatini non mostrano segni di cedimento e continuano a giocare, restando abbastanza in scia (25-30) grazie ancora alle buone percentuali dall’arco. E questo non può che far piacere alla nostra panchina perché Oliva e compagni non vacillano, con un super Vlad Bantsevich implacabile dalla lunga distanza (19 punti in 18’) che ci regala il -3 (32-35) a due minuti dalla fine del primo tempo, prima di assestarsi sul -5 (34-39).

Vasto rientra sul parquet dopo la pausa lunga col piglio giusto ed inizia davvero a giocare al meglio delle sue possibilità passando i nostri sotto il rullo compressore con Oluic dominante sotto le plance e Fontaine e Ucci che contribuiscono alla causa facendosi trovare pronti nel momento opportuno. La Generazione Vincente chiude definitivamente i giochi con un terzo periodo di grande caratura (42-63).

Con la partita in pugno, coach Gesmundo allunga le rotazioni dando un cospicuo minutaggio a tutta la sua panchina e sfruttando soprattutto i centimetri di Ciampaglia sotto canestro. L’Asd Chieti Basket non intende calare d’intensità, anche per limare il gap nell’ottica della classifica, giocando alla pari con i vastesi. Sarchioto e Mijatovic si dimostrano ancora lucidi in attacco garantendo ai padroni di casa quella continuità nelle realizzazioni che non fanno allargare la forbice tra le due compagini. Nel complesso la squadra di coach Mucci mostra evidenti miglioramenti sul piano del gioco se si confronta il risultato odierno con il pesante stop nella gara d’andata. Vasto vince (66-80)

 

Parziali: 15-26; 19-13 (34-39); 8-24 (42-63); 24-17 (66-80)

Asd Chieti Basket: Abdulai, Oliva 5, Berardi 5, Cassano, Bantsevich 25, D’Onofrio, Sarchioto 5, Cocco 7, Pappalardo 7, Mijatovic 9. Coach Mucci.

Vasto Basket: Fontaine 13, Flocco 3, Dipierro 6, Marino 8, Di Tizio 3, Di Rosso 5, Ucci 11, Oluic 20, Ciampaglia 11, De Guglielmo, Peluso, Cicchini. Coach Gesmundo.

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione