Spoltore - Il Delfino Flacco Porto 1-0

Pescara. Un eurogol di Fabrizio Grassi al quarantaquattresimo del primo tempo regala la vittoria allo Spoltore di Sabatino Pompa. Sono dodici ora i punti di vantaggio sul Delfino Flacco Porto. Ora manca un solo punto per la promozione diretta in Eccellenza. Lo Spoltore si presenta in campo senza Daniele Di Camillo, fermato dalla varicella, e Nicholas Sborgia per il grave infortunio riportato al ginocchio, ma recupera Simone Sbaraglia e Seba Lopez. Il Delfino di mister Bonati invece schiera la formazione tipo. La gara non regala grandissime emozioni, con i pescaresi che sono scesi in campo con il chiaro intento di non prendere gol e sperare di colpire in contropiede. Lo Spoltore di Ronci ha fatto un lunghissimo possesso palla ed ha atteso il momento propizio per colpire. La prima azione porta la firma di Petre, ma il suo colpo di testa è debole e centrale. Poco dopo Vitale ci prova su calcio di punizione. Il suo tiro è indirizzato all'incrocio dei pali, ma Capone si supera con un intervento prodigioso. La partita si fa spigolosa: Bonati si fa espellere dal campo per proteste, mentre Montagna e Rucci si fanno ammonire per due interventi duri su D'Intino e Grassi. La partita si sblocca al quarantaquattresimo grazie al suo bomber principe. Grassi riceve un passaggio di Vitale, supera due avversari e fa partire un bolide che si insacca alla sinistra di Capone. Sugli spalti fanno festa gli oltre duecento tifosi presenti. In pieno recupero viene ammonito D'Intino per un fallo su Ferrandina. Si incarica della punizione lo stesso attaccante, ma la sua conclusione si perde alto di molto. Nella ripresa lo Spoltore controlla agevolmente l'incontro. Al minuto ventisette ha anche la possibilità di raddoppiare con Petre, che si procura un calcio di rigore. Lanciato a rete viene atterrato da Merico che viene anche ammonito dall'arbitro Pozzi di Roma. Dal dischetto si incarica della trasformazione lo stesso attaccante, ma il suo tiro, debole e poco angolato, viene respinto da Capone. Nel frattempo il secondo portiere Berardi si fa espellere per le continue ed eccessive proteste. Nell'ultimo quarto d'ora il Delfino si riversa in avanti alla ricerca del pari, con lanci lunghi e alcune mischie in area che fanno venire il batticuore ai tifosi locali, ma Proietti non corre mai seri pericoli. Dopo quattro minuti di recupero l'arbitro Pozzi fischia la fine e per lo Spoltore comincia la festa. Al Delfino ora servirebbe un miracolo per poter accedere ai play off. Lo Spoltore dovrebbe perdere in casa con il Fossacesia, già salvo, mentre i pescaresi dovrebbero vincere a Casalbordino, che invece a sua volta deve vincere per evitare i play out. La beffa è doppia se si considera che, con le ammonizioni e le espulsioni odierne, i pescaresi subiranno delle penalità pesanti, forse decisive in chiave classifica 'Coppa Discilplina', con lo Spoltore che ora guida ampiamente la classifica. Ma a fine gara grande sportività da parte di mister Bonati e i suoi giocatori che sono andati nello spogliatoio dello Spoltore per complimentarsi con loro.
Le parole a fine gara del presidente Pompa, del mister Ronci e del bomber Grassi:

Pompa: "Aspettiamo domenica per festeggiare. E'vero ci serve un punto, tre sarebbero meglio, ma andiamo cauti, nel calcio può succedere di tutto. C'è rammarico per il rigore sbagliato, perchè siamo stati costretti a soffrire gli ultimi dieci minuti ma va bene così. Complimenti ai ragazzi al mister e un ringraziamento particolare a tutti i nostri tifosi."

Ronci: "Abbiamo fatto una partita qualitativamente molto importante. Sono soddisfatto di come i ragazzi hanno affrontato non solo questo incontro ma tutto il campionato. Manca ancora una partita importante. La matematica ci impone che dobbiamo ancora sudarcela la promozione. Nel calcio non c'è nulla di scontato. La gara di oggi sapevamo che non sarebbe stata facile. I ragazzi hanno fatto una grande partita. Grassi l'ha sbloccata con un grandissimo gol, peccato per il rigore sbagliato, Petre avrebbe meritato il gol. Poi negli ultimi dieci minuti abbiamo subito il forcing del Delfino, ma comunque va dato atto che Proietti non ha mai rischiato di capitolare. "

Grassi: "Non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia. L'Eccellenza è ad un passo ma questa settimana dobbiamo lavorare duramente. Sicuramente siamo superiori al Fossacesia ma non dobbiamo assolutamente sottovalutare l'impegno. Spero di poter festeggiare domenica prossima la promozione e spero di giocare qui anche il prossimo anno. Vorrei rimanere a lungo nella mia squadra. Mi trovo benissimo, questa è la mai città. Sono felicissimo per il gol. Mi è arrivata la palla ho superato due avversari dopodiché mi sono sentito di provare il tiro ed è andata bene. La palla è andata sotto l'incrocio ed è stata una gioia incredibile. Credo di aver disputato la mia migliore stagione di sempre, non vorrei sembrare presuntuoso ma penso di essermela meritata tutta perchè ho lavorato duramente per l'intera stagione."


Tabellino
Spoltore Calcio: Proietti, D'Intino, Vitale, Lopez, Verdecchia, Sbaraglia, Grassi, Ewansiha, Petre, Di Nicola (33 st Sebastianelli), Zanetti. A disposizione: Bozzelli, Leporini, Pompa, Vespa, Ariani, Landucci. Allenatore: Donato Ronci

Delfino Flacco Porto: Capone, Montagna, Terzini, Rucci, Di Giacomo, Merico, Piccioni (35 st Di Lisa), Cadalena, Ligocki (33' st Sciarra), Ferrandina, D’Incecco (28' st Perilli). A disposizione: Berardi , Di Tella, De Leonardis,Di Felice. Allenatore: Guglielmo Bonati.

Ammoniti: Rucci, Ligocki, Terzini, Merico (D), D'Intino (S)

Espulso: Berardi (D) (dalla panchina)

Note: Al 31' pt il tecnico pescarese Guglielmo Bonati viene allontanato dalla panchina per reiterate proteste

Terna arbitrale: Daniele Pozzi di Roma 1 coadiuvato da Massimo Miccoli e Andrea Consalvo di Lanciano

Recupero: 2' pt 4' st

Valuta questo articolo
(0 voti)

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione