Articoli filtrati per data: Ottobre 2017

San Giovanni Teatino. Presentata la raccolta fondi a favore di Debora Brandimarte, la ragazza affetta da dolore neuropatico lombosacrale. L'iniziativa dell'associazione Cuore Nazionale Abruzzo ha il patrocinio del Comune di San Giovanni Teatino.
I dettagli dell'iniziativa, gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda di Debora e il conto corrente messo a disposizione presso la Banca di Credito Cooperativo di Cappelle sul Tavo, intestato a Cuore Nazionale Abruzzo nella persona del presidente Francesco Longobardi (garante della raccolta fondi) sono stati illustrati oggi, nella sala giunta del Comune, dal sindaco Luciano Marinucci, dal vicesindaco Giorgio Di Clemente, dall'assessore alle politiche sociali Ezio Chiacchiaretta, dal presidente di Cuore Abruzzo Nazionale Abruzzo Francesco Longobardi, dalla coordinatrice territoriale Eliana Ferretti e dalla tesoriera Vera Montebello.
“Abbiamo sposato la causa di Cuore Nazionale – ha dichiarato il sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci – e abbiamo deciso di prendere in carico il problema di Debora Brandimarte che deve avere una soluzione dignitosa per la ragazza perché stiamo parlando di una persona giovanissima che è relegata sul letto, immobile e ancora oggi non riesce a trovare la luce di questo tunnel ed il fatto che Cuore Nazionale si sia impegnato con questo conto corrente per le spese future che dovrà sostenere per andare avanti è già di per se una cosa nobile e noi come sempre diamo il nostro sostegno. I famigliari si sono rivolti a questa associazione che, voglio ricordare, ha aperto uno Sportello Antiviolenza a San Giovanni Teatino che è a disposizione di tutte quelle persone che ritengono di avere un problema che prima di denunciare alle forze pubbliche dovrebbero parlare con chi gestisce queste attività”.
È stato messo a disposizione il conto corrente IT56V083415401000000006198, presso la Banca Credito Cooperativo di Cappelle sul Tavo intestato a Cuore Nazionale Abruzzo nella persona del suo presidente Francesco Longobardi che si è reso disponibile ad essere il garante sia della raccolta fondi, sia delle modalità con cui le somme raccolte saranno utilizzate.
“Grazie al Comune di San Giovanni Teatino che aveva chiesto aiuto all’associazione Cuore Nazionale oggi parte ufficialmente la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per far sì che Debora possa curarsi presso un centro riabilitativo ed un ricovero in acqua – ha affermato il presidente di Cuore Nazionale Abruzzo, Francesco Longobardi – quindi cerchiamo con tutti i riguardi di essere molto solidali verso di lei. Vorrei ricordare a tutti che Cuore Nazionale Abruzzo è l’unica associazione che è stata autorizzata dalla famiglia Brandimarte a raccogliere fondi. Noi ci siamo attivati per far sì che Debora possa riappropiarsi della propria vita, quindi chiedo agli abruzzesi, che sono sempre stati un popolo solidale, ma soprattutto agli italiani di darci una mano ad aiutare Debora. Debora attualmente spende quasi 300 euro al mese di cannabis, ha bisogno di spostarsi in continuazione per le visite mediche non solo con l’autombulanza, quindi a spese proprie, ma anche la madre ed il padre hanno problemi motori e non solo, quindi questa ragazza ogni qualvolta che si sposta deve mettere mano al portafoglio”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Firmata una nuova ordinanza per la mobilità nei pressi dei cimiteri cittadini in occasione delle ricorrenze di Tutti i Santi e dei defunti. Attenzione agli accessi in sicurezza e al decoro nelle due strutture seguite da Attiva, per agevolare le visite ai propri cari.

“E’ cominciata con la riqualificazione delle aiuole e degli spazi verdi di entrambi i cimiteri cittadini da parte di Attiva, la preparazione alla Festività di Tutti i Santi e dei Defunti – così il vicesindaco e assessore al Verde Antonio Blasioli e l’assessore ai Cimiteri Loredana Scotolati - Saranno due giorni di visite ai propri cari che dimorano nelle strutture cimiteriali dei Colli e di San Silvestro, dove la Attiva Spa ha effettuato tutte le operazioni di manutenzione perché siano accoglienti e accessibili. Ci auguriamo che la nuova viabilità che in questi giorni interesserà le nostre strutture cimiteriali, al fine di consentire la più ampia fruibilità alla cittadinanza, incontri la piena collaborazione da parte dei visitatori per evitare che possano verificarsi disagi e intralci per il particolare afflusso che come sempre accompagnerà queste ricorrenze.
Allo stesso tempo siamo sicuri che la nostra Polizia Municipale saprà amministrare il traffico con la giusta flessibilità richiesta dall’eccezionalità dei flussi di visitatori che dovranno raggiungere i cimiteri in auto”.

“Abbiamo fatto le pulizie straordinarie sia a San Silvestro che al cimitero Colle Madonna – riferisce il direttore generale di Attiva Spa Massimo Del Bianco – In entrambe le strutture abbiamo riqualificato le aiuole mettendo dei fiori per accogliere il maggior numero di visitatori che ci saranno in questi giorni. Sono tutti funzionanti gli ascensori della struttura dei Colli, dove abbiamo ripristinato anche un muro su cui era crollato un albero diversi mesi fa e su tutte e due le strutture abbiamo potenziato il personale per prepararle a questi due giorni, nonché attivato anche una sorveglianza speciale sia sui servizi igienici delle strutture spesso presi di mira da inciviltà e spiacevoli gesti di vandalismo e sul conferimento dei rifiuti ingombranti nelle aree adiacenti, per evitare il fenomeno degli abbandoni di materiali dei fiori per l’accoglienza delle persone, stiamo controllando anche gli abbandoni di ingombranti sulle strade attorno a tutte e due le strutture”.

Cosa prevede l’ordinanza:

Colle Madonna:
- Istituzione del senso unico in via Colle di Mezzo, tratto tra strada Ciattoni e via Pandolfi, con direzione di marcia est/ovest (a salire);
- istituzione del senso unico in via Tiberi, tratto da Colle di Mezzo e largo Madonna con direzione di marcia nord sud (a scendere);
- qualora dovessero verificarsi problemi di viabilità causa dell’eccessivo traffico, il comando di Polizia Municipale può a propria discrezione disciplinare via Colle di Mezzo, tratto compreso tra via del Santuario via Ciattoni, a senso unico di marcia, con direzione est/ovest ( a salire);

San Silvestro:
- istituzione di divieto di fermata sui due lati di via Luciani, per tutta la lunghezza, al fine di consentire la circolazione dei veicoli nei due sensi di marcia.
- istituzione del senso unico su via Vallelunga, direzione di marcia mare-monti nel tratto compreso tra l’ingresso del nuovo cimitero e via Colle Renazzo.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Questa mattina la Polizia di Stato di Pescara ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale per i Minorenni di L’Aquila, dr.ssa Cecilia ANGRISANO, su richiesta del P.M., dr. Roberto POLELLA, a carico del sedicenne pescarese L.D.M. per il reato di tentato omicidio aggravato dai futili motivi.
L’arresto, eseguito dalla Squadra Mobile, giunge a distanza di pochi giorni da quello dei due diciassettenni L.D.R. e S.T., accusati a loro volta di aver violentemente colpitopiù volte al capo L.D.M.con una spranga di ferro e con calci e pugni, nel corso di una efferata aggressione risalente allo scorso 8 luglio.
Il successivo17 settembre, era stato il sedicenne a scagliarsi per vendetta contro il rivale S.T., causandogli, anche con l’utilizzo di una spranga, una ferita al volto ed una escoriazione del gomito destro.
Riesaminando tutti gli elementi di prova raccolti in relazione a tale ultimo accadimento, la Procura per i Minorenni ha ritenuto di imputare anche a L.D.M. il reato di tentato omicidio aggravato dai futili motivi, in luogo dell’originaria imputazione per il reato di lesioni.
Nella predetta ordinanza cautelare, inoltre, al giovane sono stati contestati altri episodi delittuosi che erano già al vaglio della medesima Autorità Giudiziaria.
L.D.M., infatti, a partire dal mese di settembre del 2016 e fino al mese di luglio del 2017, con cadenza mensile, usando violenze e minacce,ha sottratto ad un suo coetaneo piccole somme di denaro di circa 5 euro e, in una occasione, un paio di occhiali da sole. Inoltre, il 15 settembre scorso, alla guida di una moto rubata, ha tentato di investire un poliziotto della Squadra Volanti che gli aveva intimato l’alt, non riuscendo nel suo intento in quanto l’operatore si è prontamente gettato a terra per non essere travolto.
L.D.M., pertanto, è indagato anche per i reati di rapina continuata in danno del suo coetaneo e di tentato omicidio nei confronti del poliziotto.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Compagnia di Pescara sono stati interessati da un ampio servizio di controllo del territorio che ha visto l’impiego massivo di militari nei quartieri “Rancitelli” e “Fontanelle”: nella circostanza, sono state sottoposte a controllo oltre 200 persone a bordo di circa 130 mezzi, elevate diverse contravvenzioni al Codice della strada per un totale di 6.000,00 euro (tra cui, guida senza patente poiché mai conseguita), ritirate dieci patenti, sequestrati veicoli ed effettuate decine di perquisizioni personali e domiciliari.
In particolare, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di evasione, Andrea Serrani, 44enne pescarese, il quale, benché sottoposto alla detenzione domiciliare, è stato sorpreso nella mattinata fuori dall’abitazione, senza alcuna autorizzazione. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato ristretto in regime di arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza in atteso di rito direttissimo.
E ancora, sempre gli uomini delle “Gazzelle” della Compagnia cittadina hanno deferito in stato di libertà, per porto di oggetti atti ad offendere e possesso ingiustificato di attrezzi atti allo scasso, un 34enne nullafacente originario di Tocco da Casauria, in quanto, sorpreso in questa via Tavo, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di due grimaldelli e tre coltelli a scatto del genere proibito.
Infine, a seguito di controllo dinamico, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per ricettazione un 24enne nullafacente di Tollo, il quale, al termine di una perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 10 flaconi di shampoo risultate oggetto di furto ai danni del locale supermercato “Ipersimply” di via Tiburtina.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Da oggi anche nell’ufficio postale di viale Croce a Chieti è possibile prenotare il proprio turno allo sportello tramite app, senza la necessità di recarsi in ufficio postale. Poste Italiane ha infatti provveduto all’installazione del nuovo gestore delle attese, che oltre ad erogare i biglietti per le operazioni a sportello e ottimizzare la gestione dei flussi di clientela presente in sala, consente di prenotare il proprio turno acquisendo da remoto un ticket elettronico direttamente tramite l’app “Ufficio Postale”, disponibile gratuitamente su GooglePlay e AppleStore. È possibile effettuare la prenotazione sia per il giorno corrente sia per quello successivo.

Una volta installata l’applicazione, che permette di accedere in mobilità a numerosi altri servizi come il pagamento dei bollettini, è sufficiente individuare sulla mappa l’ufficio postale di riferimento e, dopo aver selezionato la sede, cliccare su “prenota ticket”. A questo punto si aprirà una finestra con i servizi disponibili in ufficio con gli orari disponibili per la prenotazione. Una volta scelto il giorno e l’orario di prenotazione, sullo schermo apparirà un ticket virtuale che indicherà il servizio prenotato, la data e l’ora dell’appuntamento. Arrivati in ufficio sarà sufficiente avvicinare lo smartphone all’erogatore dei ticket per confermare la propria presenza e, una volta arrivato il proprio turno, mostrare il biglietto elettronico all’operatore.

A Chieti il servizio è disponibile per tutte le operazioni, compreso il ritiro di posta raccomandata e pacchi, anche nelle sedi di via Spaventa (Chieti Centro), via Albanese (Chieti 1) e via Pescara (Chieti Stazione).

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 31 Ottobre 2017 00:00

Il punto sui tre ponti sul Saline

Pescara. Inizia il conto alla rovescia per la messa in servizio del primo ponte sul Saline, in località Villa Carmine, nei pressi del depuratore del comune di Montesilvano.
Gli uffici tecnici della Provincia di Pescara assicurano che il ponte, interamente realizzato, verrà aperto al passaggio dei veicoli entro l’anno corrente. Tale scadenza è però suscettibile di modifiche in quanto subordinato al rilascio del nulla osta riguardo le prescrizioni dell’Enel per il passaggio dei cavidotti della alta tensione presenti in quel tratto. Il collaudo del ponte, propedeutico all'apertura, verrà comunque eseguito entro il mese di novembre.
L’opera è ultimata già da tempo, ma la necessità di interrare i tralicci dell’Enel che insistevano sul lato di Montesilvano ha di fatto hanno rallentato la realizzazione delle bretella di collegamento su Montesilvano, che sarà conclusa appena sarà fatto il collaudo sul tratto interessato dal passaggio dei cavi.
Per quanto invece concerne la bretella pendolo di collegamento tra la Strada Comunale Moscarola nel Comune di Città Sant'Angelo e la strada comunale via Fosso Foreste nel Comune di Montesilvano (il cosiddetto “secondo” ponte) la ditta ha già realizzato le fondazioni delle spalle e dei piedritti e sta ultimando la realizzazione delle relative pile in cemento armato propedeutiche per il varo delle travi da Ponte. Anche qui, benché siano state spostate le interferenze derivanti dai sottoservizi, resta da spostare un ulteriore palo conico della MT di proprietà ENEL-TERNA.
Per quanto invece concerne il Ponte dell'Adriatico, ossia quello posizionato tra il ponte ferroviario e la battigia, l'impresa esecutrice ha già realizzato le spalle e le pile quasi completamente e si accinge alla progressiva realizzazione del ponte in acciaio, non appena definite alcune questioni riguardanti la cantierizzazione del manufatto in acciaio (montaggio dei conci, gru, ecc....).
Per questi ultimi due ponti, fermo restando che l'andamento dei lavori potrà essere sensibilmente influenzato dalle condizioni atmosferiche, qualora fossero particolarmente avverse, si conta di procedere alla progressiva realizzazione entro l'estate del 2018. Ad oggi lo stato di avanzamento dei lavori complessivo è del 50% circa.

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 31 Ottobre 2017 00:00

Pescara, inaugurato il parco Angelo Vassallo

Pescara. Una giornata speciale quella di oggi, nel nome di Angelo Vassallo, il sindaco-pescatore, ucciso a Pollica, il paese del Cilento che amministrava, il 5 settembre del 2010. A Vassallo è stato intitolata l’area verde di via Guelfi, riconsegnata stamane alla città dall’Amministrazione Alessandrini dopo anni di attesa e in presenza di Dario Vassallo, fratello di Angelo, che ha iniziato la sua mattinata pescarese nell’aula magna dell’Istituto Misticoni Bellisario alle 9, con un incontro con i ragazzi dedicato alla legalità a cui hanno partecipato anche il sindaco Marco Alessandrini, il vice sindaco Antonio Blasioli, la dirigente del MiBe Raffaella Cocco. Al Parco dov’è stata scoperta una targa di intitolazione per Angelo Vassallo, c’era tanta gente, oltre al sindaco, al vicesindaco, all’assessore Giacomo Cuzzi, il Presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli, ai consiglieri Carlo Gaspari, Emilio Longhi, Daniela Santroni, Fabrizio Perfetto e oltre ad una scolaresca e ai responsabili della ditta Archea Costruzioni che ha realizzato il progetto del parco.

“E’ sempre una bella giornata quando la memoria di una persona grande continua a vivere dentro una comunità – così il sindaco Marco Alessandrini prima della scopertura della targa – La scomparsa di Angelo Vassallo colpì tutti quanti perché era un sindaco che stava con la gente, che ha conquistato attenzione, stima e affetto dei suoi amministrati invitando tutti al rispetto delle regole, sfidando, fino alle estreme conseguenze, un sistema che vive alimentando minacce e paura. La sua vita ci insegna che cambiare è possibile, ma dipende da ognuno di noi: come da ognuno di noi dipende il futuro di questo parco che oggi consegniamo alla città, con l’invito a trattarlo come la propria casa, cosa che in fondo è, perché duri a lungo e sia un luogo dov’è bello e sicuro stare”.

“Conosco la vostra città e la seguo da tempo grazie all’amicizia che mi lega al vicesindaco Antonio Blasioli – così Dario Vassallo – Ho visto che avete fatto tante cose e che avete un bel progetto di farne altre per cambiarla in meglio. Questo è un buon cammino, ma tutti devono contribuire, perché la città è di tutti. Non c’è migliore sfida all’illegalità che la cultura, l’appartenenza, questo è successo quando mio fratello era sindaco. Noi veniamo da una famiglia umile, i nostri genitori hanno voluto che tutti potessimo studiare per realizzarci perché erano convinti che con la cultura si va avanti. Ed è così. Sono felice per la scelta che avete fatto di intitolare ad Angelo un parco, un uomo dello stato come esempio di bella politica, ora quest’area è di tutti e ognuno deve trattarla come propria perché possa vivere a lungo ed essere rispettata per il grande valore che ha”.

“Da sempre coltivo la memoria della vita e del coraggio di Angelo Vassallo – così il vice sindaco Antonio Blasioli – La sua storia è bella ed esemplare: candidarsi è stato un atto di coraggio, all’inizio nessuno per paura voleva nemmeno firmare la sua candidatura, poi i primi comizi con nessuno ad ascoltare, ma è stato eletto, perché la sua forza era più grande della paura. Ha pagato con la vita il tentativo di cambiare un sistema difficile da annientare, come lui sono circa un centinaio in Italia i sindaci che sono stati uccisi perché erano sindaci contro le mafie, ma il suo esempio resta e non muore e se noi siamo qui a dedicargli un pezzetto della nostra città, è un esempio che contro l’illegalità si vince e siamo felici che ciò accada qui. La forza di Angelo è stata quella di cambiare le persone, una rivoluzione che è partita dalle persone e che spero possa iniziare anche in questa zona di Pescara curando questo parco tanto atteso, come si cura una cosa propria. Questa è già una grande rivoluzione che piacerebbe ad Angelo Vassallo. Ringrazio Dario per quello che fa assieme al fratello Massimo. Girare l’Italia e rispondere agli inviti di centinaia di Amministrazioni a sette anni da quel 2010 è un grosso sacrificio anche in termini di vita quotidiana, ma apprezzo molto quello che fa per tenere vivo l’insegnamento del Sindaco pescatore. A questo parco, fermo da quasi dieci anni, abbiamo rimesso in moto il motore e voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a questo bel traguardo per la città, a partire dalla ditta Archea Costruzioni che ha fatto un bel lavoro e a finire a tutti coloro che se ne prenderanno cura”.

“E’ con immenso piacere che noi amministratori - così Franco Di Michele e Antonio Giorgio Lattanzio della Archea Costruzioni – partecipiamo a questa riconsegna del parco Angelo Vassallo. E’ stato un lavoro lungo e complesso, chi è del quartiere ricorderà certamente le condizioni in cui quella intera area versava, ma grazie alla collaborazione di tutti coloro che hanno dato fiducia alla Archea Costruzioni, a quelli che hanno lavorato per la realizzazione dello stesso, al Comune di Pescara che ha programmato la giusta destinazione territoriale e al buon progetto a firma dell’Ingegner Marco Pasqualini, è stato possibile realizzare uno spazio verde di tale estensione e di strategica importanza nel cuore di Pescara Porta Nuova. L’auspicio della Archea Costruzioni è che l’area possa essere goduta appieno dal quartiere, dalla comunità pescarese e rappresenti un esempio di come si può costruire salvaguardando comunque gli interessi della collettività.”

Pubblicato in Cronaca

Napoli. È online il nuovo singolo dei Batà Ngoma, progetto in bilico tra reggae e ritmi afrocubani, col videoclip di Don’t Stress realizzato per anticipare il nuovo disco in uscita in tutto il Mondo per Native Division Records il prossimo 22 dicembre.

La potenza di un rituale ancestrale, la pulsazione ritmica afrocubana, il vento dei Caraibi che soffia fino alle pendici del Vesuvio dove la sensibilità e l'estro di Paolo “Batà” Bianconcini, percussionista, autore e cantante cresciuto artisticamente al fianco di Enzo Avitabile ed ora band leader e mastermind, hanno intercettato quelle good vibrations che gli hanno permesso di creare il progetto Batà Ngoma.

Il nuovo disco uscirà in tutto il mondo il prossimo 22 dicembre ma da oggi è online il primo singolo estratto dall'album con la partecipazione di Simona Boo ed accompagnato da uno spettacolare videoclip realizzato da 56K Production.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Tra una settimana si apre la diciottesima edizione di Jazz'n Fall, il festival jazz d'autunno di Pescara organizzato dalla Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara". Ron Carter e Richard Galliano, due veri e propri mostri sacri del jazz mondiale, saranno i protagonisti del primo concerto della rassegna che si terrà, lunedì 6 novembre 2017, alle ore 21, presso il Teatro Massimo di Pescara. La seconda parte di Jazz 'n Fall è in programma giovedì 23 e venerdì 24 novembre 2017 con giovani intepreti del jazz odierno già riconosciuti a livello internazionale come Cyrille Aimée, Melissa Aldana e Gregoire Maret e l'esibizione del Pescarajazz Ensemble.

Dopo qualche anno di assenza, Jazz 'n Fall torna all'insegna del motto "New Bottle Old Wine", voluto dal direttore artistico Lucio Fumo per esplicitare la filosofia che da sempre ha caratterizzato la rassegna: mettere artisti dalla carriera più consolidata a fianco di vere e proprie "scommesse" e, allo stesso modo, guardare tanto alle tradizioni sviluppate negli Stati Uniti e in Europa quanto ai talenti emergenti e ai musicisti in grado di evocare il futuro del jazz.

Un carattere presente sin dalle prime edizioni di Jazz 'n Fall: la presenza di artisti dalla storia monumentale come Ornette Coleman o il Modern Jazz Quartet o Sonny Rollins si è affiancata con l'invito rivolto ai musicisti come Tim Berne, Dave Douglas, Bobby Previte o Vijay Iyer, capaci di diventare i riferimenti riconosciuti in questo inizio di secolo.

Il programma della nuova edizione si misura su questo doppio fronte. L'apertura di lunedì 6 novembre 2017, avrà come protagonisti Ron Carter e Richard Galliano, due figure estrememante conosciute e amate dal pubblico, due storie di altissimo profilo come testimoniano il valore dei dischi realizzati e l'elenco davvero sterminato e prezioso delle loro collaborazioni. Si incontrano sul filo delle melodie, affrontano standard e canzoni in una dimensione cameristica attenta a cogliere tutte le sfumature del repertorio, mettono insieme libertà espressiva, curiosità e senso della storia.

Giovedì 23 novembre 2017, sarà la volta del Cyrille Aimée Quartet e del Pescarajazz Ensemble. Cresciuta in Francia, da padre francese e madre domenicana, Cyrille Aimée ha sempre tenuto presente nella costruzione del suo percorso tanto la tradizione che le tendenze più moderne, le derive elettroniche e gli spunti della world music. Arrivata all'attenzione generale sin dai suoi esordi con la vittoria in alcuni prestigiosissimi premi internazionali - come la Montreux Jazz Festival's Vocal Competition e Sarah Vaughn International Jazz Vocal Competition, ha consolidato la sua figura artistica con coerenza e senza strappi, grazie ad una discografia che conta già diversi titoli e, soprattutto, ad una musica eseguita con grande convinzione.

Il Pescarajazz Ensemble è una delle positive conseguenze della presenza di Jazz'n Fall, del festival estivo e delle rassegne invernali della Società del Teatro e della Musica: si è prodotto il terreno ideale per far fiorire una quantità di musicisti di jazz nella nostra città - e, in generale, in Abruzzo - capaci di affermarsi a livello italiano ed internazionale. Questa formazione - dalla line up aperta - raccoglie alcuni tra i rappresentanti di questa scena e, negli ultimi anni, grazie alla programmazione del CIDIM, si è esibita con grande riscontro di critica e di pubblico in giro per il mondo nei concerti organizzati dagli Istituti di Cultura Italiani all'Estero e nelle rassegne più prestigiose in Italia e fuori dai confini.

Venerdì 24 novembre 2017, la rassegna si chiude con le esibizioni del Melissa Aldana Quartet e del Gregoire Maret Quartet feat. Antonio Faraò. Melissa Aldana è ormai una figura di assoluto rilievo nel panorama della nuova generazione. Come nel caso di Cyrille Aimée, la sua storia non parte dagli Stati Uniti: la sassofonista è infatti nata in Cile ed è arrivata al jazz, sviluppando passo dopo passo una parabola artistica dove il riferimento alla storia si combina con la propria personalità ed alcuni "esotismi", si rafforza grazie alle collaborazioni con i grandi nomi e si conferma con la presenza ormai sicura e in prima fila nei più importanti festival internazionali. Il grande sassofonista Sonny Rollins ha avuto parole davvero speciali: «Melissa is the best young jazz saxophone player I've heard in a very long time.»

Dopo aver suonato nel 2011 a Pescara Jazz con Cassandra Wilson, Gregoire Maret torna a Pescara con il suo Omaggio a Toots Thielemans insieme ad una formazione europea che vede all'opera i nostri Antonio Faraò al pianoforte e Roberto Gatto alla batteria e il contrabbassista polacco Robert Kubiszyn: un progetto nato proprio grazie all'invito rivolto all'armonicista da Jazz 'n Fall. Un programma, dunque, tutto da scoprire: Maret unisce nella sua musica espressione e tecnica in una simbiosi espressiva perfetta con lo strumento che lo rende uno tra i più importanti eredi del grande Toots Thielemans e, di sicuro, quello in grado di proiettare l'armonica verso il futuro.

Tutti i concerti si svolgeranno al Teatro Massimo di Pescara. I biglietti di ingresso ai singoli concerti hanno il prezzo di 20€ (ridotto a 15€ per i soci della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara") e si possono acquistare sui circuiti online e a Pescara, presso la sede di Via Liguria, 6.

Pubblicato in Cultura e eventi

Teramo. Il Festival Interferenze alla sua XII edizione, dopo aver sconvolto i teramani con incursioni nelle strade e nelle piazze della città, martedì 7 e mercoledì 8 scompiglia ancora le carte ed esplora con il coraggio e l’intensità della sperimentazione e della ricerca artistica, gli spazi interni del Teatro Comunale di Teramo.
Stanze dimenticate, corridoi segreti, sale e foyer con una storia da raccontare, spazi nuovi, sconosciuti, che il pubblico di Interferenze scoprirà attraverso le performance del Festival.
Gli ambienti abbandonati e disabitati del Teatro diventano la cornice dei progetti artistici nati per questi luoghi o ad essi riadattati che accompagnano i “visitatori” in un tour suggestivo che invita alla riflessione.
Un viaggio che scopre tesori nascosti e ferite aperte, per comprendere quello che abbiamo perso e ciò che possiamo ancora recuperare per dare nuova dignità a un luogo simbolo della cultura e della civiltà.
Eleonora Coccagna, direttore di ACS dichiara “Il nostro lavoro a Teramo è tutto incentrato sul recupero di questo luogo che deve tornare ad essere il vero cuore pulsante della cultura della nostra città; con Intereferenze negli anni ne abbiamo scalato la facciata, abbiamo danzato in verticale sui muri esterni, quest'anno ne esploriamo gli spazi nascosti e degradati, stimolando una riflessione negli spettatori e costruendo concrete azioni da parte di tutti i portatori di interesse grazie ad un tavolo di lavoro permanente che inizia proprio a chiusura di Interferenze e continuerà per tutto l'anno. L'obiettivo è quello di rendere la Cultura reale volano di rinascita per la città, ridicolo pensare ad una migrazione in altri luoghi, perchè non è quello che serve alla nostra città, sarebbe bene investire energie e risorse pubbliche in un progetto concreto e virtuoso come quello che stiamo portando avanti noi per e nel Teatro Comunale di Teramo che pure ad oggi non viene supportato finanziariamente nè dal Comune, né dalla Provincia né dalla Fondazione Tercas. Andiamo avanti con le nostre forze e con il supporto della città, dei circa 600 abbonati alla Stagione di Prosa, che credono nel nostro progetto e ci appoggiano scegliendo il Comunale.”

Il 7 novembre la giornata è dedicata ai laboratori a numero chiuso che coinvolgono studenti provenienti da tutta la provincia per partecipare a workshop e giornate studio con ballerini professionisti quali Francesco Colaleo, Francesca Lettieri, Andrea Costanzo Martini, Manolo Perazzi, Camilla Monga e Simone Zambelli, artisti che saranno poi i protagonisti delle performance della serata di mercoledì, scelti tra le migliori proposte della Vetrina della Giovane Danza d'Autore XL di Ravenna.
Iscrizioni entro venerdì 3 novembre Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel 0861 246773

Mercoledì 8 novembre dalle 19.30 alle 21.30 gli spettatori di Interferenze vivranno due ore in immersione, accompagnati in luoghi fantastici da questi professionisti attraverso i loro lavori coreografici, zone ai confini dell’immaginario, in questo edificio che mostra due volti, ferito ma ancora vitale, in attesa del suo riscatto.
Il percorso che gli spettatori faranno assieme agli artisti si chiuderà con la proiezione di un video che mostra le ferite, le offese, lo spregio per questo luogo sacro a chi ama la Cultura. Il video, soggetto e regia di Gianfranco Manetta, riprese e montaggio di Maurizio Valleriani, vede l’accorata partecipazione di una teramana che del teatro ha fatto la sua vita: Grazia Scuccimarra.
Sempre l'8 novembre dalle 21,30 sino alle 23,00 si darà spazio alla tavola rotonda cui parteciperanno tutti i portatori di interesse dalle Associazioni, agli enti agli operatori di settore dal titolo “Teatro Comunale di Teramo: quali i possibili scenari?”, il primo di una serie di incontri operativi per dare spazio al confronto e alla costruzione di nuovi percorsi di collaborazione. Gli incontri si susseguiranno per l'intero anno, creando di fatto un tavolo permanente di confronto e programmazione.

Sono consigliati abiti e scarpe comode.

 

Biglietteria
Botteghino Teatro Comunale
Per info 0861 246773
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.acsabruzzo.it
Biglietto unico €15,00

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione