Articoli filtrati per data: Ottobre 2017

Pescara. Anpi e la RetroMarcia su Roma a Pescara una piazza antifascista Appello alle forze democratiche (tutte) Sabato a Piazza Muzii ore 18,00:
"La minacciata marcia del 28 ottobre da parte dei neofascisti, non si farà. Non a Roma, non in nessun altro posto d'Italia; perché celebrare la data che ha dato inizio al periodo più vergognoso e umiliante sotto il profilo della civiltà nella storia del nostro Paese, non soltanto avrebbe rappresentato un tentativo goffo di riportare indietro di 95 anni le lancette del tempo, ma avrebbe avuto un dirompente significato anticostituzionale ed antidemocratico inaccettabile ed irriguardoso per le centinaia di migliaia di morti che il fascismo ha causato nel corso di un ventennio culminato con una guerra disastrosa sul suolo patrio e che, bisogna dirlo con chiarezza, rappresenta il punto più basso mai toccato nella nostra millenaria storia".

Il 28 ottobre l'ANPI sarà in piazza
perché occorre ricordare e conoscere, perché la memoria di quel che è stato rappresenta il solo antidoto che esista per non ripetere lutti e sciagure passate, ed è necessario associare al termine “fascismo” gli aggettivi totalitario, liberticida, violento, razzista, criminale: non vi è nulla di cui esser fieri, non vi è nulla da poter replicare, non vi è nulla che possa rappresentare anche lontanamente un'alternativa alla democrazia.

Il 28 ottobre l'ANPI sarà in piazza
ancora a difendere quei principi scolpiti nella nostra Costituzione, “un'eredità di centomila morti” per citare Calamandrei, che si identificano con i concetti di libertà, uguaglianza, dignità; e ci sarà per opporsi con fermezza al prospettato spostamento della “marcia patriottica” che i fascisti vorrebbero tenere il 4 novembre, giornata delle Forze armate e della vittoria nella prima guerra mondiale, di nuovo individuate come pilastro di una ideologia folle basata sul razzismo e sul terrore.

Il 28 ottobre l'ANPI sarà in piazza
ed invita tutti, donne e uomini, cittadine e cittadini, sindacati, partiti e associazioni che credono nei valori costituzionali a partecipare tutti insieme alla difesa della democrazia. L’appello a partecipare è a tutte le forze democratiche che si riconoscono nelle libertà e nei valori costituzionali, repubblicani e antifascisti.


Con Anpi e con il patrocinio del Comune di Pescara
partecipano alla manifestazione:

Cgil Pescara
Pd
FIOM Pescara
Sinistra Italiana
Rifondazione Comunista
MdpArci
Abruzzo Social Forum
Coordinamento per la Democrazia Costituzionale
Unione Inquilini
Collettivo Studentesco
Espressione Libre
Pescara Punto Zero
Azione Civile
Arcy Gay Chieti Sylvia Rivera
Amici di Peppino Impastato Moscufo

Pubblicato in Politica

Pescara. “Sono state avviate le procedure di gara per individuare la ditta esecutrice dei lavori di riqualificazione di via Chiarini, tra via Vespucci e via Pepe, approvati dalla Giunta. Si tratta di un intervento da 99.000 euro, necessario, perché negli anni l’assenza di manutenzione ha notevolmente provato la via, che è uno strategico ponte di collegamento fra due arterie importanti e frequentate di Porta Nuova quali sono via Bardet e via Marconi, passando per la popolosa zona dello Stadio".
Così in una nota il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Blasioli, che aggiunge: "L’intervento punta non solo a riqualificare, ma soprattutto a mettere in sicurezza la via con particolare attenzione alle utenze deboli, pedoni in primis, nonché a rendere maggiormente fruibili le reti pedonali e viarie interessate dai lavori, garantendo una circolazione più agevole e che possa ridurre al minimo le possibilità di infortuni da parte dei fruitori.
Interveniamo dunque mettendo a norma la via sia in osservanza del Codice della Strada che delle norme per il superamento delle barriere architettoniche. I lavori prevedono la demolizione totale dei marciapiedi esistenti e di porzioni della sede stradale; il rifacimento delle cordolature in travertino stuccato con realizzazione dei relativi scivoli di raccordo in corrispondenza degli attraversamenti pedonali e passi carrabili; il rifacimento dei marciapiedi in betonella in uniformità degli interventi in corso nella vicina via Mazzarino; la realizzazione di scivoli per il superamento delle barriere architettoniche e tutte le previste opere di mitigazione e compensazione richiesti.
Si interverrà in superficie, senza coinvolgimento dei sottoservizi e i lavori saranno compiuti in progress, quindi limitando al minimo i disagi legati alla mobilità della zona, com’è accaduto per i cantieri vicini. Ma il risultato sarà una via completamente riqualificata, accessibile a tutti e più sicura dello stato attuale. Si tratta di aspetti a cui teniamo molto e che stiamo cercando di portare sull’intero territorio territorio cittadino, preferendo alle grandi opere la manutenzione di cui Pescara ha bisogno.
Il completamento di via Mazzarino, il cui lavoro sta terminando in queste settimane e la riqualificazione di via Chiarini che dovrà partire tra qualche settimana ridaranno dignità alla zona che da lunedì si vedrà restituito anche il parco di via Guelfi”.

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. “Picciridda”, il romanzo d'esordio di Catena Fiorello, in una nuova edizione rivista dall'autrice, è la storia di Lucia, figlia di emigrati, che vive con la nonna, burbera e austera in una Sicilia dei primi anni Sessanta, e, come tutti i bambini che non hanno fortuna, anche lei è "figlia della gallina nera".
Quando i suoi genitori sono emigrati in Germania in cerca di fortuna hanno portato con sé solo il più piccolo dei due figli, affidando "la grande", pur sempre picciridda, alla nonna paterna, ma Lucia, indimenticabile portagonista di questo romanzo, non accetta la condizione di una vita fatta di sacrifici e rinunce.
Col passare dei mesi però l'esistenza della piccola portagonista si popola di persone e di affetti: le zitelle Emilia e Nora, l'amica del cuore Rita, la Massara Donna Peppina... Ci sono anche gli uomini, misteriosi e taciturni, un mondo da cui stare alla larga (come dice sempre la nonna) o tutto da scoprire (come sente Lucia).
E proprio uno di quegli uomini nasconde un terribile segreto a cui la picciridda si avvicina sempre più, ignara di ciò a cui va incontro...
Attraverso la voce incredibilmente autentica di una bambina, Catena Fiorello ci regala un romanzo profondo e toccante, che ci parla con intelligenza e passione della sua terra e della sua gente.

Catena Fiorello presenta il suo libro “Picciridda” sabato 28 Ottobre 2017 alle 18 presso la libreria Coop, al Centro D'Abruzzo, a San Giovanni Teatino: la scrittrice dialogherà con Ilaria Grasso.

Pubblicato in Cultura e eventi

Montesilvano. «Una boccata di ossigeno per chi vive una situazione di difficoltà finanziaria». Così il sindaco Francesco Maragno annuncia la pubblicazione dell’avviso pubblico relativo al progetto Abruzzo Include.

«Il nostro Comune - ricorda il primo cittadino - insieme ad un’associazione temporanea di scopo e agli enti d’ambito “Montagna Pescarese” e “Vestino” ha presentato la proposta progettuale “NOI - Nuovi Orientamenti per l’inclusione”, partecipando al bando regionale Abruzzo Include. L’ammissione al finanziamento ci permette di attivare due linee di intervento: la prima consiste nell’apertura di sportelli di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale uno dei quali sarà operativo negli uffici dell’Azienda Speciale. La seconda ci consente di attivare 78 tirocini della durata di sei mesi, con una indennità di partecipazione di 600 euro». Di questi, 40 saranno i tirocinanti selezionati per l’ente d’ambito Montesilvano, 19 per quello Vestino e 19 per Montagna Pescarese.

Oltre a quello di Montesilvano gli altri sportelli saranno operativi anche nei Comuni di Civitella Casanova, Loreto Aprutino, di Manoppello e Popoli. Con l’utente verrà costruito un progetto personalizzato di reinserimento socio-lavorativo basato sull’analisi dei bisogni, orientamento, condivisione dei bisogni, progettazione di un percorso di reinserimento sociale e lavorativo. In merito ai tirocini, per partecipare è necessario presentare la propria candidatura entro il prossimo 24 novembre. L’istanza dovrà contenere il modulo scaricabile sul sito istituzionale, copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, curriculum vitae aggiornato, con autorizzazione al trattamento dei dati personali e debitamente sottoscritto, certificazione ISEE 2017 ordinario o ISEE corrente 2017 in corsi di validità. Verrà quindi stilata una graduatoria assegnando un punteggio che prende in esame l’ISEE, la residenza, le face di età, privilegiando quella tra i 30 e i 45 anni, la posizione lavorativa e la composizione del nucleo familiare. I primi 100 verranno ammessi alla prova scritta finalizzata a verificare il possesso delle competenze di base, e al colloquio motivazionale che valuterà la propensione al raggiungimento del risultato previsto dal progetto.

«L’attivazione di tali tirocini - conclude il sindaco Maragno - è un supporto concreto per i partecipanti non solo per l’erogazione dell’indennità, ma soprattutto per la progettualità di inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro, che può porre le basi per relazioni e rapporti professionali che vadano al di là del periodo di tirocinio stesso».

Pubblicato in Politica

Pescara. Sopralluogo questa mattina all’Istituto professionale per l’ Agricoltura a Villareia di Cepagatti, con la preside Teresa Marsili, la consigliera provinciale Annalisa Palozzo, presidente della commissione edilizia scolastica, il sindaco di Cepagatti Sirena Rapattoni, il tecnico della provincia Luciani Mancini, l’impresa Pegaso, che sta eseguendo i lavori l’ing. Natale di Battista, direttore dei lavori e l’arch. Massimo D’Angelo, del Comune di Cepagatti.
I lavori sono ormai alla conclusione: entro la prima settimana di novembre l’intero edificio, di cui un’ala era completamente preclusa all’uso per le numerose infiltrazioni, potrà essere restituito alle attività didattiche.
Sono infatti terminati i lavori “antisfondellamento” dei solaio e l’inserimento delle guiane al secondo piano dell’edificio, necessari per la impermeabilizzazione del solario, e sono stati sostituite le bocchette per il deflusso delle acque, in modo da garantire che non ci sia perdite in caso di piogge copiose. È stata abbattuta una parete divisoria tra due aule, realizzando così un’aula magna, di cui la scuola aveva solluo bisogno. Ora si sta provvedendo alla verniciatura delle parete e successivamente alla pulizia dei locali.
“Io e la consigliera Palozzo – dichiara il Presidente Di Marco - siamo molto soddisfatti dei lavori realizzati, tesi a riparare alcune aule dalle infiltrazioni di acqua e ad impermeabilizzare i solai, in modo che la struttura sia pronta e sicura per l’inverno. Finalmente i nostri studenti potranno tornare alla loro vita scolastica regolare, lasciando l’edificio del Centro Agroalimentare, utile per tamponare il problema ma che non riusciva a far fronte alle esigenze di spazio della didattica di un istituto per l’Agricoltura. Tutto questo lo dobbiamo al contributo di 100.000,00 euro assegnatoci dal Presidente della Regione Luciano D’Alfonso: la Provincia con le sue forze non avrebbe mai potuto intervenire, considerati i tempi stringenti e l’iter burocratico per avviare e ottenere richieste dal MIUR”.
“ E’ intenzione del Comune di Cepagatti e della Provincia di Pescara – dichiara Annalisa Palozzo -valorizzare il più possibile l’attività di questo istituto, che ha enormi potenzialità di sviluppo: avvieremo presto iniziative per farlo conoscere e per far capire quanto sia in linea con la riscoperta di attività che offrono un futuro lavorativo sicuro per i nostri giovani”.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. Prosegue senza esitazioni l’attività a tutela del decoro urbano condotta dall’Amministrazione guidata dal sindaco Maragno. A 15 giorni dall’ultimo sgombero che ha interessato la riserva naturale di Santa Filomena, questa mattina una squadra della Polizia Locale, coordinata dal tenente Nino Carletti ha effettuato un’altra operazione nella spiaggia antistante il pontile Largo Trattato Di Maastricht.

«Nel tratto di spiaggia vicino il pontile - spiega l’assessore alla Polizia Locale, Valter Cozzi – abbiamo constatato la presenza di un vero accampamento. Questa mattina abbiamo promosso questa operazione per allontanare gli extra comunitari che da giorni bivaccavano nell’area, liberandola dai vari oggetti da cui era invasa». Grazie anche alla collaborazione della ditta Formula Ambiente, responsabile della gestione rifiuti nella città sono state rimosse tende, sedie, biciclette e suppellettili varie. Gli extra comunitari presenti al momento dello sgombero si sono allontanati senza opporre resistenza. Presente anche una pattuglia dei Carabinieri della Compagnia di Montesilvano.

«Proseguiremo in questa direzione – dichiara Cozzi – per tutelare al massimo la sicurezza dei cittadini, insidiata dalla presenza di queste persone, oltre che ripristinare il decoro urbano. Non possiamo tollerare accampamenti abusivi sparsi sul territorio, specie sul lungomare, area nevralgica del turismo cittadino. Ci fermeremo solo quando non si riproporranno più episodi di bivacco che incidono negativamente sulla tranquillità dei montesilvanesi. Ancora una volta ringrazio tutte le persone che hanno lavorato a questa operazione, con professionalità ed impegno».

Pubblicato in Cronaca

Pianella. Scadrà il prossimo 28 dicembre il bando che mira ad individuare l’impresa che per 10 anni gestirà il nuovo parco pubblico intitolato all’assessore prematuramente scomparsa Elena Finocchio, inaugurato ad Agosto in Via Pescara e che ha recentemente visto la realizzazione di uno skatepark di ultima generazione.
“ Le attività relative alla gestione ordinaria sono attualmente svolte in via provvisoria dalla società sportiva Sporting Pianella – spiega il sindaco Sandro Marinelli – che si occupa delle operazioni di apertura-chiusura dello stesso e della gestione del campo in erba sintetica.
Per garantire il potenziamento dei servizi offerti, come già avviene per la struttura sita a Cerratina, il bando di gestione prevede la facoltà di realizzare un punto ristoro ed un dehors.
La gestione all’esterno della struttura consente maggiore efficienza, decoro e prevenzione da eventuali atti vandalici e potrà essere affidata sia ad imprese o cooperative che ad associazioni.
Abbiamo pensato alla formula dell’offerta economicamente vantaggiosa valutata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, aggiunge il primo cittadino, perché intendiamo stimolare la realizzazione di alcune migliorie, a partire dal punto ristoro. Inoltre, l’eventuale investimento effettuato sarà detratto dal canone annuale, individuato secondo quanto previsto dal regolamento per la fruizione dei parchi cittadini.
Il Parco Elena Finocchio, conclude il Sindaco, con la complicità di bellissime giornate che ci stanno accompagnando anche in autunno, ha visto una presenza costante ed elevatissima di bambini e famiglie provenienti anche dai centri limitrofi, segno che si tratta di un’opera di grande attrazione per i giovani ed attesa da tempo immemore dalla cittadinanza.”
Tutte le informazioni saranno reperibili sul sito del comune di Pianella e presso gli uffici comunali.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Nuova giornata open day per il poliambulatorio Stenella a Pescara. Appuntamento domenica 29 ottobre dalle 10 alle 18 per un confronto con Giulio Mascaretti, specialista in ginecologia e ostetricia. In programma incontri individuali sui temi: diagnosi prenatale e procreazione medicalmente assistita (PMA).

Quello di ginecologia e ostetricia rientra negli ambulatori di specialistica chirurgica che contribuiscono a creare la vasta gamma di servizi del poliambulatorio Stenella.

Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi in segreteria da Stenella in viale G. Bovio, 275 – Pescara. Fino a venerdì dalle 9:00 alle 19:00 (orario continuato). Tel.: 0854711973. O inviando una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nome, cognome, recapito telefonico e richiesta di partecipazione all’open day.

Aumentare la gamma e la qualità delle prestazioni sanitarie, ridurre i tempi di attesa e accrescere la libertà di scelta del cittadino. Questa la proposta di Stenella, affiancandosi alle strutture pubbliche e private già presenti sul territorio. Prima ancora che come attività imprenditoriale nell’ambito di riferimento, è una delle tessere fondamentali che costituiscono la rete della sanità abruzzese.

Garantisce le migliori cure possibili utilizzando tecnologie, strutture diagnostiche e terapeutiche d’avanguardia, in un costante aggiornamento delle conoscenze scientifiche e tecniche dei propri professionisti. Seguendo saldi principi di carattere etico, morale e sociale che da sempre ne caratterizzano l’operato. Per essere al servizio del cittadino-utente.

In allegato due immagini della sede del poliambulatorio Stenella a Pescara.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. “Verificare, monitorare e conoscere la reale situazione dei pazienti/detenuti presenti presso la struttura Rems (Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza) di Barete (AQ) poiché negli ultimi mesi si sono verificati gravi episodi e diverse criticità poco rassicuranti che destano preoccupazione sia alla popolazione sia alle istituzioni che devono avere il controllo delle persone residenti nella specifica casa”. Questa la denuncia sollevata dal Presidente della Commissione Vigilanza e consigliere regionale Mauro Febbo che proprio sull’argomento era intervenuto nei mesi precedenti a più riprese. “E’ inconcepibile – spiega Febbo –  come nella struttura di Barete vengono segnalati episodi assurdi come l’allontanamento e addirittura la fuga di alcuni pazienti che riescono a eludere i controlli ed evadere definitivamente o per intere giornate destando forte preoccupazione e allarmismo tra i residenti del piccolo paese aquilano e territorio circostante. Oggi sostanzialmente viene fuori ciò che ho denunciato nei mesi precedenti, ossia la poca attenzione e superficialità da parte della Asl e della Regione Abruzzo. Sin dall’inizio, infatti, ho sollevato diversi dubbi e criticità sia sulla scelta dell’ubicazione della Rems sia sulla scelta della residenza. La REMS che sostituisce gli OPG (Ospedali Psichiatrici Giudiziari) dovrebbe essere un posto protetto e sicuro, visto che nel suo interno risiedono pazienti che si trovano  in misura di sicurezza temporanea o in detenzione definitiva, poiché riconosciute socialmente pericolose, affetta da gravi patologie psichiatriche, incapaci di intendere e di volere e colpevoli di gravi reati. Siamo di fronte a un autentico pasticcio – spiega Febbo – ricordo come l’inaugurazione sia avvenuta in forte ritardo e solo per "volontà" del Commissario Franco Corleone, nominato dal sottosegretario alla Giustizia Garante dei detenuti. Un’apertura ‘forzata’ nonostante non fossero attivate le utenze, non ci fossero i malati e soprattutto con c'era, arrivata solo dopo la sua inaugurazione, la sottoscrizione dell’accordo tra la Regione Abruzzo e il Ministero della Giustizia al fine di procedere all'attivazione della Rems Abruzzo-Molise. Inoltre – continua Febbo – in base a quanto stabilito dalla Conferenza Stato - Regioni, nell'ambito delle procedure da realizzare, le amministrazioni che ospitano queste specifiche residenze devono sottoscrivere una serie di Protocolli con Prefetture, Questure e Asl, al fine di realizzare una sinergia operativa per garantire le migliori condizioni di legalità e sicurezza a tutela dell'incolumità' dei pazienti, degli operatori e della collettività. Pertanto è urgente conoscere quali tipologie di protocolli sono stati sottoscritti, attivati e, soprattutto, se sono operativi. la struttura di Barete dovrebbe essere provvista di sistemi di sicurezza, impianti di videosorveglianza e vigilanza h 24 del perimetro. Quindi sarebbe opportuno essere informati sullo stato avanzamento lavori e sicurezza. Pertanto – conclude Febbo – nei prossimi gironi attiverò la Commissione di Vigilanza per apprendere sia dalla stessa Asl sia dalla Regione più informazioni dettagliate circa la situazione attuale e reale della Rems di Barete poiché non è possibile e accettabile che si verifichino episodi sgradevoli e allarmanti in una struttura che grava economicamente sui costi della Asl”.

Pubblicato in Politica
Venerdì, 27 Ottobre 2017 00:00

Percorsi d'arte a Pineto

Pineto. Verrà presentato domenica 29 ottobre alle ore 17, presso la Sala Conferenza di Villa Filiani a Pineto, il volume Percorsi d'arte 2017, per le Edizioni Rubbettino, a cura di Giorgio Di Genova ed Enzo Le Pera.
Il volume presenta uno sguardo sull'arte italiana, con gli interventi dei più importanti critici d'arte italiani. Intervengono alla presentazione Maurizio Vitiello, Enzo Lepera, Massimo Pasqualone, Cleto Pallini.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione