Articoli filtrati per data: Novembre 2017

Pescara. Si è celebrata ieri a Roma, presso il Compartimento Polizia Stradale del Lazio, alla presenza del Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Franco Gabrielli, la cerimonia conclusiva del 70° anniversario della fondazione della Polizia Stradale, all’insegna dei valori istituzionali e della tradizione.
Una tradizione che accompagna da tempo la vita delle donne e gli uomini della Polizia Stradale che a Roma, ogni anno, in occasione dell’anniversario dalla fondazione della Specialità, incontrano i colleghi andati in pensione negli anni passati e, insieme a loro, salutano i neo pensionati.
Un filo conduttore che lega il passato al presente e che la cerimonia conclusiva del 70°, con la partecipazione di pensionati da tutta Italia, ha trasformato in un vero e proprio “viaggio nel tempo”, attraverso l’esposizione dei mezzi storici, accanto ai veicoli di ultima generazione, ma anche attraverso le immagini, che hanno descritto la trasformazione nel tempo di un’istituzione che ha accompagnato i più importanti eventi della storia del nostro Paese.
La storia della Polizia Stradale “dalla Costituzione al terzo millennio”, narrata dalla voce di Ricky Tognazzi nel docufilm del regista Stefano Ribaldi, è stata poi raccontata anche attraverso i ricordi e le emozioni di alcuni pensionati che hanno pattugliato le strade del nostro Paese quando molte di esse erano ancora sterrate.
Nell’occasione, il Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico Antonello Giacomelli ha presentato il francobollo del 70^ Anniversario, realizzato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che raffigura alcuni momenti significativi del lavoro della specialità sulle strade italiane. Il francobollo, con l’annullo speciale del 70^, esposto nello stand allestito per l’occasione da Poste Italiane, sarà in vendita presso tutti gli uffici postali e i negozi specializzati.
Un’atmosfera festosa in cui è stato presentato anche il “Quaderno storico della Polizia Stradale”, dove la storia della Specialità è stata raccontata dall’Ufficio Storico della Polizia di Stato.
Da quel 26 novembre 1947 la “strada” è stata lunga e la Polizia Stradale del nuovo millennio, forte delle sue tradizioni, è pronta ad affrontare le sfide del futuro: garantire la sicurezza delle strade e autostrade italiane e ridurre gli incidenti stradali.

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 29 Novembre 2017 00:00

Il Calendario Polizia di Stato 2018

Pescara. La Polizia di Stato in data 27 Novembre scorso ha svelato presso la sede della Business School dell’Università LUISS di Roma l’edizione 2018 del calendario istituzionale.
Tra gli “autori” anche la pescarese Barbara Oizmud, fotografo dell’Agenzia Contrasto, che ha realizzato lo scatto di aprile.
“Ho destrutturato la polizia per ricostruirla attraverso alcuni gesti, privi di quei codici a cui siamo educati quando si tocca l’argomento. La foto si compone e trova il suo senso solo attraverso i dettagli che i ragazzi in scena mi hanno amabilmente regalato. Inutile dire che la disponibilità di questi ultimi è stato il dono più sentito. Il terreno monocromatico ha facilitato la resa organica; mi dispiace che lo scatto sia muto, per osservare bene questa foto è necessario ascoltarla.”
Giovani fotografi tra i trentadue e i quarantasette anni che hanno voluto puntare i propri obiettivi verso coloro i quali, tutti i giorni, in maniera anche silenziosa offrono la propria dedizione e professionalità per garantire il pacifico vivere quotidiano. Offrire una possibilità per i giovani e per i più deboli, questo è anche il messaggio intrinseco di questo calendario.
Anche quest’anno, infatti, la realizzazione del calendario della Polizia di Stato ha trovato la partnership di Unicef ed il ricavato della vendita sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti” per i cd. Minori non accompagnati. Sono 14.579 al 25 ottobre del 2017 i minori stranieri non accompagnati sbarcati sulle coste italiane.
Da un anno, per la prima volta, l’Unicef sta lavorando in Italia per assicurare a tutti i bambini migranti e rifugiati l’accesso a servizi equi, tempestivi e di qualità che garantisca loro protezione, cure ed inclusione sociale. Grazie alla consolidata partnership con Unicef dal 2001 ad oggi sono stati complessivamente raccolti più di 2 milioni di euro e completati diversi progetti, di cui alcuni a sostegno dell'infanzia e contro lo sfruttamento dei minori in Cambogia, Benin, Congo, Guinea, Repubblica Centro Africana. Solo nel 2017 sono stati raccolti più di 151.000 euro che sono stati devoluti per sostenere in Libano – il progetto “Youth and Innovation” finalizzato a promuovere, nel paese, l’integrazione sociale ed economica dei giovani a rischio. E non solo. Il Comitato italiano per l’Unicef, per la prima volta, donerà anche 8.000 euro del ricavato al Fondo Assistenza Polizia di Stato, per offrire, tra gli altri compiti, assistenza agli orfani del personale della Polizia di Stato e al personale colpito da gravi malattie.
Per l’edizione del 2018, il calendario della Polizia di Stato ha introdotto una assoluta novità artistica. Uno degli scatti che correderanno l’iniziativa è stato individuato attraverso un concorso fotografico a cui hanno partecipato molti poliziotti che hanno voluto rappresentare la propria dimensione professionale attraverso lo strumento della fotografia. Non solo la mano e l’occhio di esperti fotografi ma anche l’intuito fotografico di un poliziotto ha permesso di realizzare uno straordinario lavoro artistico che anche per il prossimo anno permetterà di rappresentare nella sua interezza e nella sua diversità la Polizia di Stato.
Tutti i cittadini potranno acquistare online sul sito www.unicef.it nella sezione “Regali e prodotti” il calendario da parete al costo di 8 euro e il calendario da tavolo al costo di 6 euro.

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 29 Novembre 2017 00:00

Roma, LUMSA: Convegno internazionale sulla Scuola

Roma. Un nuovo Convegno sulla scuola? Sì, ma si tratta di un evento di diverso segno. Il VII Convegno internazionale promosso a Roma per i giorni 1 e 2 dicembre 2017 dai Consorzi Universitari Fortune e Humanitas in collaborazione con la Lumsa, intende affrontare gli aspetti di criticità che interessano da tempo la nostra scuola, che sembra disallineata rispetto alle esigenze che la contemporaneità propone; ma, accanto a pericoli, minacce e paure in atto, è possibile leggere sotto l’interrogativo retorico (“Chi ha paura della scuola”) che dà titolo al Convegno anche desideri, voglia di bellezza e ricerca di senso.
Tutto ciò nella direzione della volontà di rilegittimare un’istituzione, quella scolastica, che ha perso credibilità in un quadro sociale in forte mutamento.

Sono invitati a discuterne, tra gli altri, Derrick De Kerckhove (Università di Toronto-Politecnico di Milano), sociologo e pensatore di fama mondiale, Gianpiero Gamaleri (Uninettuno Roma), Luca Serianni, Accademico dei Lincei, la scrittrice Wanda Marasco, entrata nella cinquina dell’ultimo Premio Strega, la nota psicologa e psicoterapeuta Maria Rita Parsi.

Sarà il direttore di Tuttoscuola, Giovanni Vinciguerra, ad aprire i lavori. Dopo i saluti e gli interventi istituzionali (Francesco Bonini, Rettore della LUMSA; Carmela Di Agresti, Presidente del Consorzio Universitario Humanitas; Gildo De Angelis, Direttore Generale USR-Lazio, Virginia Kaladich, Presidente FIDAE; Laura Baldassarre, Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità solidale del Comune di Roma) il prof. Antonio Augenti, curatore del convegno, ne introduce le tematiche. Il Convegno si svolge presso l’Aula Magna dell’Università LUMSA in Roma, Borgo S.Angelo 13.

Dalle 11,15 gli interventi di Luca Serianni (Università La Sapienza Roma) «Per una scuola che insegni a pensare e a convivere» e di Maria Maddalena Novelli (Dirigente Generale del Miur) «Linee innovative del piano di formazione dei docenti». Dalle 12,30 alle 13,30 si parla di «Pietro Prini: attualità di un pensiero» con Gianpiero Gamaleri (curatore del “Il paradosso di Icaro”), Walter Minella e Giorgio Sandrini (Università degli Studi di Pavia). Il pomeriggio (ore 14,30) è dedicato alla presentazione di testimonianze ed esperienze, con l’intervento di Wanda Marasco (finalista Premio Strega 2017) sul disagio scolastico ed educativo e di Marcella Vaccari educatrice specializzata che insieme allo studente Achille Missiroli parla di «Come vivere una relazione credibile». Segue la relazione di Gabriella Agrusti (Università Lumsa) e Maria Cinque (Università Lumsa) su «Identità digitale e web literacy: implicazioni didattiche e valutative».

Chiude la giornata la presentazione di esperienze-problemi, affidata al dirigente scolastico Ottavio Fattorini, che funge da introduzione ai
6 workshop paralleli su alcune delle principali tematiche affrontate nel convegno (tra cui fenomeni migratori del passato e contemporanei, a cura della giornalista e studiosa di migrazioni Tiziana Grassi, referente comunicazione INMP Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà, ente pubblico del Ssn, afferente al Ministero della Salute), in programma per la mattina del 2 dicembre dalle ore 9:00 alle 12:30.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Porta Nuova si riaccende: si terrà infatti la prossima domenica 3 dicembre, a partire dalle ore 10 e per tutta la giornata, lungo viale D’Annunzio a Pescara, il “D’Annunzio Street Festival”.
Nella giornata ci sarà un po’ di tutto: strret food, animazione, musica, sport e antiquariato, e si raggiungerà il culmine con lo spettacolo di Vincenzo Olivieri e Nduccio a partire dalle ore 18.
“Con allegria presentiamo questa bella iniziativa che ci sarà domenica 3 dicembre – ha detto l’assessore al Turismo e Grandi Eventi del Comune di Pescara, Giacomo Cuzzi – che lancia l’inizio delle manifestazioni organizzate in occasione delle festività natalizie, quest’anno abbiamo coinvolto in maniera importante anche Porta Nuova sia con le Luci d’Artista sia con questa bella festa del commercio con Vincenzo Olivieri e Nduccio. Sicuramente una formula vincente, quest’anno hano fatto in estate uno spettacolo al Teatro D’Annunzio che è andato benissimo, la festa del commercio in via D’Avalos è stata uno straordinario successo e vogliamo ripeterci, merito delle attività commerciali, associazioni di categoria e artigianato e alle 18 questo grande spettacolo in via Gabriele D’Annunzio che vuole richiamare l’attenzione di tutta la città in una zona particolare, via Gabriele D’Annunzio, che negli anni non ha conosciuto manifestazioni di questo livello, noi invece vogliamo portare il clima del Natale in tutta la città”.
“Naturalmente ci si trova in questa piazza ideale, in queto centro commerciale all’aperto molto bello – ha affermato Vincenzo Olivieri – con artigianato, musica e divertimento. Ci sarò io, ci sarà Germano D’aurelio, in arte Nduccio, e poi tanta allegria, tanto divertimento, quindi invito a partecipare numerosissimi dato che abbiamoil precedente di via D’Avalos che è andato veramente molto bene, quindi c’è questo altro appuntamento a via D’Annunzio”.
“Siamo molto soddisfatti della voglia di andare ad investire su questa zona – ha dichiarato il direttore della manifestazione, Fabrizio Checchia – quindi creiamo questo evento insieme allo Street Food, al Mercatino dell’antiquariato con musica, sport ed altre cose e come ospiti ci saranno Vinceno Olivieri e Nduccio. Con questa manifestazione si vuole riaccendere il commercio della zona e c’è il ritorno delle luminarie per creare l’atmosfera natalizia sia in viale D’Annunzio che nelle altre vie come viale Marconi”.
“È una formula diversa rispetto agli altri spettacoli che abbiamo fatto insieme – ha sottolineato Nduccio – c’è una differenza ad esempio tra lo spettacolo fatto al D’Annunzio e questo, qui ci alterniamo sul palco, invece al D’Annunzio è stata più una cosa fatta insieme. Lo spettacolo del D’Annunzio vedremo se possiamo riproporlo, magari con una tournèe, perché è piaciuto talmente tanto che abbiamo avuto delle richieste. Vincenzo Olivieri ha una tecnica completamente diversa dalla mia, anche nelle scansioni, c’è uno studio scientifico che dice che per accaparrarsi il pubblico bisogna fare una battuta al massimo ogni 12 secondi, dopodiché si ride per inerzia. A Roma quacuno lo fa anche perché è portato a farlo in maniera naturale, uno è Antonio Giuliani che è velocissimo. Io magari costruisco i testi in maniera diversa, Vincenzo Olivieri lavora un po’ di più sulla velocità, io lavoro un po’ di più sulla riflessione, è un dato psicologico perché la seduzione arriva più in un’altra maniera, a me piace fare cabaret in maniera più flemmatica, lui invece è più aggressivo e lavora su questi tempi. Quindi, pur volendo scrivere dei testi insieme credo ch non funzioni, perché nella costruzione di una frase lui cerca di inserire subito una battuta per conclusione e invece io non ho questa esigenza”.

Pubblicato in Cultura e eventi
Martedì, 28 Novembre 2017 00:00

Coppa Italia, Sampdoria - Pescara 4-1

Genova. Nel quarto turno eliminatorio di Coppa Italia il Pescara viene eliminato dalla Sampdoria perdendo per 4-1 al “Luigi Ferraris”. Il primo tempo vede i padroni di casa in vantaggio grazie alle reti di Kownacki, Ramirez e Caprari. Nella ripresa Benali accorcia le distanze ma nuovamente l’Kownacki fissa il punteggio sul 4-1. I blucerchiati così affronteranno la Fiorentina negli ottavi di finale.

Sampdoria – Pescara 4–1 (3-0)
Reti: 2’, 74’ Kownacki, 9’ Ramirez, 31’ Caprari (S), 53’ Benali (P)
Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre (81’ Andersen ), Regini (C), Murru; Capezzi, Praet, Verre; Ramirez (46’ Alvarez); Caprari (77’ Djuricic), Kownacki. A disposizione: Tozzo, Pires, Barreto, Ferrari, Gomes, Bereszynski, Torreira, Zapata, Ivan. Allenatore: M. Giampaolo.
Pescara (4-3-3): Pigliacelli; Zampano, Perrotta, Campagnaro (68’ Fornasier), Mazzotta (62’ Elizalde); Carraro (80’ Kanouté), Brugman (C), Coulibaly; Mancuso, Benali, Ganz. A disposizione: Fiorillo, Crescenzi, Valzania, Pettinari, Latte Lath, Capone, Cappelluzzo, Del Sole, Baez. Allenatore: Z. Zeman.
Ammoniti: 40’ Perrotta, 58’ Campagnaro, 92′ Fornasier (P)
Arbitro: Francesco Fourneau di Roma 1.
Assistente: Gaetano Intagliata di Siracusa e Niccolò Pagliardini di Arezzo, quarto ufficiale Marco Serra di Torino.

Pubblicato in Sport
Martedì, 28 Novembre 2017 00:00

Juniores, Raiano - Spoltore 0-4

Raiano. La Juniores dello Spoltore cala il poker. Con una grandissima prestazione Di Biase e compagni espugnano l’Alfredo Cipriani di Raiano con un netto 4-0, nella gara giocata lunedì 27 novembre. Quinta vittoria consecutiva per i ragazzi del duo Zuccarini-Carchesio che guidano a punteggio pieno la classifica del Campionato Juniores, in coabitazione con la Pro Tirino, che però ha disputato una partita in più. 5 gare disputate fin qui e 5 vittorie conquistate, 23 gol fatti, solo 5 subiti lo score degli spoltoresi. Partita senza storia quella di ieri. Gli azulgrana sono stati letteralmente padroni del campo, dal primo all’ultimo minuto di gioco, realizzando quattro reti di pregevolissima fattura con Monaco, Di Flaiano, Jarji e Herzi. Ma il bottino poteva esser maggior se si fossero concretizzate tutte le azioni da gol create. Il Raiano ha potuto poco contro la corazzata spoltorese. Nel finale la squadra di casa rimane in inferiorità numerica per l’espulsione di Nuri, al 35′ della ripresa. Prossimo impegno lunedì 4 dicembre all’Adriano Caprarese (ore 18) contro il Verlengia.

Raiano-Spoltore 0-4 (9′ Monaco, 3′ st Di Flaiano, 18’st Jarji, 38′ st Herzi).

Raiano: Tramontano, Di Giacomo (17’st Muca), Di Simone, Coly, Soumahoro, Di Bartolo, Kouroma, Dieme, Nuri, Keita, Colaberdino.

Spoltore: Bucci, Chiavaroli, Pellegrini (20’st De Leonardis), Di Biase, Verrocchio (1′ st Orlando), Cangiano (35’st D’Amico), Esposito, Di Flaiano, Monaco (25’st Herzi), Caldo (15’st Jarji), Coladonato. A disposizione: Di Giampietro, De Leonardis, Diops. Allenatore: Piero Zuccarini.

Ammoniti: Verrocchio (S), Soumahoro, Di Bartolo (R)

Espulso: Nuri (R)

Pubblicato in Sport

Pescara. C’erano proprio tutti questa mattina a Piano d’Orta, nell’area dell’ ex Montecatini, al sopralluogo convocato dalla regione Abruzzo per valutare i nuovi eventuali confini dell’area inclusa nel Sito di Interesse Nazionale (S.I.N. denominato “Bussi sul Tirino) di Bolognano. Insieme al dirigente del settore Ambiente della Regione, Franco Gerardini, c’erano il Presidente della Provincia Antonio Di Marco, il Comandante della Polizia Provinciale Giulio Honarati, il Sindaco di Bolognano Silvina Sarra, l’avv. Matteo Di Tonno per il Comune di Bolognano e la Provincia di Pescara, Lucina Luchetti dell’ARTA, Federica Ederle, della famiglia proprietaria del terreno, Augusto De Sanctis, del Forum dell’acqua, rappresentanti della ASL e della Edison.

Il sopralluogo era stato richiesto dal ministero dell’Ambiente e indetto dalla regione Abruzzo per mettere a punto la proposta di una nuova perimetrazione dell’area del sito, ricalcando l’area originaria dell’antico stabilimento di acido solforico, area circoscritta dalle mura originarie dello stabilimento.

Se l’ampliamento sarà approvato, la Giunta Regionale dovrà poi deliberare in questo senso.

“La Provincia – ha dichiarato Antonio Di Marco - anche alla luce della nuova perimetrazione del sito, valuta l’eventuale richiesta di risarcimento del danno ambientale nei confronti del soggetto responsabile dell’inquinamento. Le lavorazioni compiute in sfregio alla tutela dell’ambiente e del territorio verranno attentamente vagliate così da poter restituire alla comunità un’area idonea agli usi residenziali e produttivi e di trasformare i danni arrecati in un indennizzo fa riversare anch’esso in favore del territorio”.

Pubblicato in Politica
Martedì, 28 Novembre 2017 00:00

Vasto, segnaletica orizzontale in 46 strade

Vasto. Tra le interrogazioni presentate, oggi nel corso del Consiglio Comunale, è stata discussa quella del Movimento Cinque Stelle inerente la segnaletica orizzontale, che ha visto un’ampia e dettagliata relazione da parte di Luigi Marcello, assessore alla cura della città con delega ai Servizi Manutentivi. L’assessore ha illustrato in maniera dettagliata e puntuale il programma degli interventi pianificati, che prenderanno il via nel prossimo mese di dicembre e riguarderanno 46 strade cittadine.
“Teniamo molto a questi lavori - ha dichiarato il sindaco di Vasto, Francesco Menna - che interesseranno quelle strade che per caratteristiche strutturali e per flussi di traffico possono essere più pericolose di altre e necessitano di interventi spesso segnalati dai cittadini".
“Un lavoro, quello realizzato dai collaboratori del settore - ha aggiunto Lugi Marcello - che ringrazio, realizzato in totale sinergia con il Comando della Polizia Municipale. Una approfondita analisi delle esigenze riscontrate su tutto il territorio cittadino. Sin dalla prossima settimana si procederà a predisporre il bando di gara per l’assegnazione dei lavori. Gli interventi riguarderanno attraversamenti pedonali, parcheggi gratuiti, strisce di margine e mezzeria, stalli, corsie di canalizzazione, linee di arresto e fermate degli autobus. Stiamo programmandolavori della stessa tipologia anche per il prossimo anno”.
Una risposta, quella dell’assessore Marcello, che ha soddisfatto pienamente la richiesta presentata dal Movimento Cinque Stelle.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. "Controlli e monitoraggi continuano nelle scuole comunali per attestare la qualità dell’acqua, alla luce dei casi registrati in settembre sulle fontanine della città".
Così in una nota l’assessore all’Ambiente del Comune di Pescara, Simona Di Carlo, che aggiunge: "Sono stati effettuati sei campionamenti nelle scuole dell’Istituto Comprensivo 10, come richiesto dalla rappresentanza dei genitori i cui esiti resi noti dall’Arta nel pomeriggio di oggi attestano la piena conformità agli usi potabili. Ricordo che da quando il problema è emerso ho provveduto ad incontrare dirigenti e genitori di tutte le scuole di competenza comunale per illustrare ciò che si stava facendo e i risultati dei campionamenti che di volta in volta ci sono stati resi noti. Abbiamo voluto ufficializzare quest’ultimo riscontro, pur non avendo avuto più problemi sulla potabilità dell’acqua, per dare alle famiglie un messaggio chiaro sulla qualità dell’acqua che l’ACA tiene costantemente sotto controllo, come impongono le procedure e soprattutto per restituire serenità e fiducia agli utenti delle mense scolastiche e non”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. La Copagri Abruzzo plaude al senso di responsabilità manifestato dalla Presidenza della regione Abruzzo e dall’assessorato alle Politiche Agricole nell’aver accolto la richiesta pluralmente avanzata dalle OO PP AA e dagli ordini professionali di prorogare la scadenza dei bandi del PSR: MISURA 4 - SOTTOMISURA 4.2.1 "INVESTIMENTI PER LA TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI" – 2017 E “MISURA 4 - SOTTOMISURA 4.1.1 INT. 1 - SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI NELLE AZIENDE AGRICOLE FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DELLA REDDITIVITA’.”
LA SCADENZA ERA FISSATA PER IERI ALLE ORE 24,00.
LA NUOVA SARA’ E’ AL PROSSIMO VENERDI’ 15 DICEMBRE.
APPREZZIAMO LA DIVERSA VOLONTA’ DEI VERTICI POLITICI ED ISTITUZIONALI DELLA REGIONE ABRUZZO CHE HANNO POSITIVAMENTE INFLUITO SULLA SCELTA FATTA DAGLI ORGANI TECNICI I QUALI AVEVANO OPINIONI DIAMETRALMENTE OPPOSTE.
NOI DA GIORNI AVEVAMO CHIESTO INVANO UNO SLITTAMENTO DEI TERMINI A CAUSA DEL CATTIVO FUNZIONAMENTO DEL PORTALE SIAN DELL’AGEA CHE SI E’ UNITO ALLA PALESE FARRAGINOSITA’ DELLA PROCEDURA FORTEMENTE BUROCARTICA NELLA FORNITURA E CARICAMENTO DEI DOCUMENTI OCCORRENTI.
LO SLITTAMENTO DELLA SCADENZA RENDERA’ COSI’ POSSIBILE IL NATURALE INOLTRO DELLE ISTANZE A TUTTI QUANTI COLORO CHE VORRANNO FARLO.
NEL MESE DI MAGGIO SCORSO, IN UNA SITUAZIONE ASOSLUTAMENTE SIMILE A QUELLA CORRENTE E NONOSTANTE LE INISTENTI E REITARTE RICHIESTE, LA PROROGA NON FU CONCESSA PER L’OPPOSIZIONE DECISA ED INTRANSIGENTE DELLA DIRIGENZA TECNICA DEL DIPARTIMENTO DELLA REGIONE.
IN QUESTO CASO TANTE ISTANZE, SIA PUBBLICHE CHE PRIVATE, RIMASERO FUORI COSI’ CONCORRENDO AL SEMPRE REALE PERICOLO DI DISIMPEGNO FINANZIARIO PER INCPACITA’ NELL’IPEGNARE E SPENDERE I SOLDI STANZIATI DALL’UNIONE EUROPEA IN FAVORE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE DELLA NOSTRA REGIONE.
QUESTA INVERSIONE DI TENDENZA VOLUTA DALLA POLITICA RIDUCE QUESTO PERICOLO.


La Presidenza della Copagri Abruzzo

Pubblicato in Politica

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione