Articoli filtrati per data: Dicembre 2017

Chieti. Terzo posto con 14 punti, frutto di quattro vittorie, due pareggi e una sola sconfitta all’esordio contro il Latina: queste le ottime credenziali dopo sette giornate per il Chieti Calcio Femminile.

Un cammino decisamente positivo finora per le neroverdi che stanno sorprendendo per la crescita costante avuta dalla scorsa estate ad oggi che ha portato a questa scia di risultati utili positivi. Alice Ferrazza, difensore classe ‘90, è uno dei volti nuovi di questa stagione: proveniente dalla Roma, ha messo la sua esperienza al servizio del Chieti, squadra quasi del tutto rinnovata rispetto allo scorso anno.

Contro il Napoli alla sesta giornata per lei è arrivato anche la prima rete con la maglia neroverde: “Sono stata molto felice di realizzare il mio primo gol con la maglia del Chieti in una partita importante come quella di Napoli nella quale avevamo assenze pesanti come Vukcevic e Perna. Spero di aiutare la squadra con altre reti”.

Domenica il Chieti andrà a Trani: l’Apulia ha attualmente 6 punti, ma il match si presenta comunque insidioso come sottolinea la stessa Ferrazza: “Queste sono le partite più difficili da disputare: le trasferte sono tutte dure, in particolare su campi come quelli pugliesi, siciliani o campani. Non vanno prese sottogamba, ma vanno giocate con la giusta concentrazione. Rispetto allo scorso anno l’Apulia Trani si è rafforzata pescando anche all’estero anche se non so se queste giocatrici straniere giocheranno contro di noi. Sarà un match insidioso, noi ci arriveremo al completo: questa volta non abbiamo assolutamente scuse. Siamo sulla buona strada, stiamo crescendo molto, siamo molto unite sia dentro il campo che fuori. Si sta creando un ambiente tranquillo nel quale si può lavorare al meglio, il mister lavorando bene, sono molto fiduciosa”.

Si è detto più volte che proprio la forza del gruppo è l’arma in più di un Chieti quest’anno combattivo e difficile da affrontare per chiunque sul campo.

“Siamo un gruppo di base molto giovane - ribadisce Ferrazza - le ragazze più giovani si sono avvicinate a noi giocatrici più esperte applicandosi al meglio, questo va tutto a nostro favore: dove magari non arriviamo fisicamente lo facciamo con la forza del gruppo. Abbiamo disputato partite nelle quali tutte abbiamo remato nella stessa direzione. Già abbiamo affrontato squadre molto forti in trasferta e alla fine del girone di andata le avremo affrontate tutte dunque per noi quello di ritorno sarà diverso: avremo più partite in casa e ce la potremo giocare al meglio”.

Ferrazza ci tiene a mettere in evidenza la crescita costante che il Chieti ha avuto nel corso di questi mesi: “Dall’estate ad oggi il morale è cresciuto costantemente. Abbiamo avuto la sfortuna di giocare la prima partita contro una delle squadre favorite del campionato, il Latina, ma credo che se la giocassimo oggi le cose andrebbero diversamente perché la nostra squadra è cambiata molto: settimana dopo settimana le cose stanno andando sempre meglio e i risultati si stanno vedendo”.

Traccia poi un bilancio del campionato fino a questo momento e ha un pensiero ben preciso sul Chieti: “Penso che sia molto equilibrato, la Roma è stata perfetta finora e faccio i complimenti alle mie ex compagne di squadra. Sicuramente noi possiamo però stare in alta classifica, ci credo molto. Vengo sempre volentieri a Chieti dove ho trovato un bell’ambiente, questo è un fattore fondamentale nel calcio femminile. Ringrazio tutti, mi hanno fatto inserire al meglio: mi trovo benissimo sia con le mie compagne che con lo staff. Penso che sia fondamentale giocare con la giusta tranquillità”.

L’appuntamento di Trani è molto importante: un buon risultato e magari una vittoria permetterebbe al Chieti di presentarsi poi al meglio e con il morale alle stelle allo scontro diretto con il Grifone Gialloverde, vera grande sorpresa di questa stagione.

“Mi hanno riferito che la settimana di allenamenti è stata molto intensa, siamo pronte per giocarci questa partita con l’Apulia Trani e magari portare punti a casa. Sarà importante non perdere terreno dall’alta classifica: come ho detto è un campionato molto equilibrato in particolare fra il secondo e il quarto posto, siamo tutte lì. Ogni volta che perdi punti puoi essere superato in classifica dunque sarà vitale mantenere la nostra scia positiva. Il Grifone ci precede ora di due punti ed è per me la rivelazione del campionato quindi dobbiamo conquistare una vittoria con il Trani per poi giocarcela proprio con il Grifone la prossima giornata in casa. Sarà importante chiudere il girone di andata fra le prime tre per poi disputare quello di ritorno nel quale sfruttare gli scontri diretti in casa che avremo”.

Pubblicato in Sport

Ortona. “Il ministero dell'Ambiente ha confermato quel che purtroppo temevamo: i lavori previsti per l'area del Porto di Ortona sono bloccati per la completa insipienza della Regione Abruzzo". Lo ha dichiarato il deputato di Forza Italia, Fabrizio Di Stefano, al termine di un Question Time in Commissione Ambiente a Montecitorio. "Gia' l'aver presentato tre diversi progetti per la stessa area - cioe' a dire il dragaggio con conseguente estrazione e deposito di sedimenti marini, il deposito di carburante della Seastock e infine la realizzazione di una vasca di colmata - vincolandoli l'uno all'altro senza criteri precisi, e senza verificarne la reale compatibilita', e' stato quanto meno un atto superficiale. Ma soprattutto - prosegue il deputato azzurro - il ministero ci ha confermato che la Regione Abruzzo ha presentato solo una parte della documentazione necessaria ad avviare i lavori. Nello specifico, per quanto riguarda il progetto di realizzazione della vasca di colmata, al ministero dell'Ambiente e' pervenuta solamente l'istanza di verifica di assoggettabilita' al procedimento di valutazione di impatto ambientale, istanza per altro mai perfezionata dalla Regione Abruzzo come invece aveva chiesto lo stesso ministero. E' del tutto evidente - conclude Di Stefano - come l'incapacita' di Regione e Ministero stia bloccando la riqualificazione e il rilancio di un'area strategica del territorio, con il forte rischio di perdere i fondi destinati alla realizzazione delle opere, se queste non fossero portate a termine entro il 31 dicembre del 2018".

Pubblicato in Politica

Palena. Sabato 2 dicembre 2017 alle ore 18.00 presso il Teatro Aventino di Palena si festeggiano i 20 anni di attività della Compagnia Emme.Bi e del Teatro Aventino.

Si ripercorreranno questi anni attraverso immagini, racconti e aneddoti che hanno scandito la vita culturale e sociale della Comunità Palenese. Un punto di riferimento per i Turisti che programmano le loro ferie anche il in base al Cartellone, che ha già avuto un'anteprima il 31 ottobre con l'ultima produzione "Il Fantasma Pasticcione".

“Dal chiodo all'applauso” è il motto della Compagnia che si riferisce alla meraviglia del Teatro e cioè il bello di sapere che in uno spettacolo l'applauso finale ha bisogno anche dei chiodi per le scene. Con i suoi novantanove posti su due ordini di palchi l'Aventino contende al Teatro della Concordia umbro il primato di teatro più piccolo d'Europa. Ricostruito dopo il terremoto del 1984 rispettando fedelmente la struttura originaria, questo vero gioiello di teatro all'italiana in miniatura è oggi dotato di quinte e sistemi scenici all'avanguardia. All’entrata si possono ammirare in un angolo il busto di Ettore Maria Margadonna, scrittore e sceneggiatore di film come "Pane amore e fantasia", nato a Palena nel 1893; sulle pareti i fregi recuperati dopo la ricostruzione, le locandine degli spettacoli, la teca con i burattini e le marionette di gommapiuma.

“Quando io e mio fratello Domenico entrammo la prima volta in sala non c'era neppure il riscaldamento – ricorda Francesco Pulsinelli, capocomico, musicista, attore e burattinaio – Mi torna in mente quando nacque la nostra "vera" compagnia “Mangia e Bevi, come fu battezzata da qualcuno ironizzando su quei giorni in cui non si usciva da teatro neppure per la cena. Nessuno di noi avrebbe mai pensato essere ancora a teatro dopo vent’anni con la compagnia Emme.Bi”.

La compagnia Emme.Bi nacque nel 1998 portando in scena al suo esordio “Canto di Natale” e negli anni seguenti hanno parte di questo gruppo tanti amici condividendo avventure teatrali che hanno riscosso ad ogni replica un enorme successo. Teatro per ragazzi, classico, tradizione popolare, burattinopoli, Il Villaggio dei Bambini, Jazz sotto La Torre e altro ancora … nel corso di questi lunghi vent’anni sono state tante le manifestazioni e gli spettacoli andati in scena al Teatro Aventino di Palena, ormai una realtà unica e consolidata. Il paese è infatti uno dei pochi nel circondario ad avere una stagione teatrale che ogni anno è di alto livello con spettacoli che regalano allo spettatore la possibilità di vivere ogni sera una favola e sognare affacciandosi dai palchetti per lasciarsi affascinare, commuovere e sorridere. Enza Paterra, altro cuore pulsante della Emme.Bi, attrice e direttrice della scuola di teatro dell'Aventino, è l’anima di un altro dei progetti fiore all’occhiello del Teatro Aventino, la “Piccola Scuola di Teatro”. I ragazzi diventano protagonisti di una vera scuola di teatro che ha portato in questi anni molti giovani di Palena e dei paesi vicini a scoprire quel mondo sospeso tra favola e realtà.

I festeggiamenti per i vent’anni di attività della compagnia Emme.Bi e del Teatro Aventino saranno un’occasione per ribadire quanto questa piccola grande realtà abbia dato e continuerà a dare alla cultura del paese e della nostra regione.

Pubblicato in Cultura e eventi

Ortona. Deve scontare 4 anni e 5 mesi per truffa, ricettazione, insolvenza fraudolenta e falso materiale S.E., 43enne pregiudicato di Tollo che stamattina è stato rintracciato presso l’abitazione dei genitori. Si tratta di un provvedimento di cumulo pene emesso dal Tribunale di Chieti per una serie di reati commessi tra il 1999 ed il 2009, in particolare per numerose truffe con assegni “scoperti” o per diverse insolvenze fraudolenti. L’uomo, infatti, era solito frequentare famosi locali della riviera abruzzese ed alberghi, anche di lusso, in cui, però, all’atto del check-out, pagava con assegni a vuoto, rubati o smarriti, o da cui, addirittura, letteralmente fuggiva senza pagare. Dopo la notifica del provvedimento, S.E. è stato condotto presso il carcere di Chieti.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Pescara,a seguito dell’intensificazione dei servizi di controllo economico del territorio e di contrasto ai traffici illeciti in genere, hanno individuato in Montesilvano (PE), un cittadino senegalese che aveva con sé un borsone risultato contenere capi di abbigliamento, abilmente contraffatti, relativi alle griffes WOOLRICH, DSQUARED, BURBERRY, JECKERSON, COLMAR e MONCLER.
L’uomo veniva fermato e dalla successiva perquisizione domiciliare emergeva una sorta di e laboratorio clandestino, in quanto si rinvenivanoulteriori capi di abbigliamento e di pelletteria contraffatti, nonché macchinari per confezionamento e numerose etichette di note griffes.
Al termine delle operazioni,si procedeva al deferimento del cittadino senegalese alla Procura della Repubblica di Pescara, con il contestuale sequestro di circa 1.000 capi di merce contraffatta.
L'attività eseguita nei giorni scorsi consegue all’avvenuta incentivazione dei servizi di prevenzione nello specifico settore disposta dal Comandante Provinciale. Col. Grisorio – auspicata anche dal nuovo prefetto di Pescara, Gerardina Basilicata – e conferma la sempre costante attenzione delle Fiamme Gialle verso i fenomeni che minano l’economia legale, a testimonianza del costante impegno profuso dal Corpo a garanzia del tessuto imprenditoriale sano del paese, oltreché della sicurezza dei cittadini consumatori.

Ancor più, evidenzia l’elevata attenzione delle Istituzioni tutte - giudiziarie, prefettizie e forze di polizia -, nell’affermazione di legalità e sicurezza pubblica, mediante il controllo degli stranieri extracomunitari, presenti sul territorio, laddove si orientino a forme delinquenziali individuali o associative, che determinano anche la maggiore percezione di insicurezza dei cittadini, di cui primaria testimonianza è stata l’operazione “Bazar” con oltre 40 denunciati e 15 arresti, condotta ad inizio anno.

Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 01 Dicembre 2017 00:00

Francavilla, al via le manifestazioni natalizie

Francavilla al Mare. Al via il programma delle manifestazioni natalizie di Francavilla. Trentacinque manifestazioni, più di un mese di eventi per salutare le feste. Il programma vede tra le prime date quella di questa domenica, quando partirà da piazza Sirena, alle 9.15, la Corsa del Panettone, mentre da mattina a sera in piazza Sant'Alfonso l'associazione di commercianti Nuova Asterope e l'Associazione Onlus Orizzonte presenteranno "Natale in piazza", giornata di animazione e degustazioni. Nella settimana successiva si  entrerà nel vivo del clima natalizio con i tradizionali focaracci del 7 dicembre ed  i mercatini 8,9 e 10 dicembre (il programma completo degli eventi è in allegato). Da segnalare, inoltre, la presentazione della mostra "Fantasmi di luce- Estetiche visionarie da Michetti al presente" in programma al Museo Michetti dal  16 dicembre, a cura di Silvia Pegoraro e della Fondazione Michetti, presieduta dal Professor Carlo Tatasciore. Il ringraziamento da parte dell'Amministrazione comunale va alle associazioni culturali e di volontariato del territorio, che ad ogni stagione con il loro contributo arricchiscono il calendario delle manifestazioni di Francavilla con eventi di grande richiamo.

Pubblicato in Cultura e eventi

Ortona. Sieco a caccia di riscatto, dopo la prestazione sotto tono di domenica scorsa, seppur arrivata contro una Monini Spoleto costruita con atleti di straordinario spessore.

Ancora senza l’opposto Milan Bencz, che sta patendo una ricaduta di una distrazione di 1,7 cm circa nell’inserzione del Gran Dorsale, l’Impavida impatta letteralmente sul muro spoletino che bissa la vittoria dell’andata con il medesimo punteggio di tre set a zero. È ancora presto per stimare il ritorno in campo dell’opposto slovacco, ma si parla di una prognosi di circa quattro settimane. Stop che arriva dunque in un periodo molto intenso nella quale la SIECO sarà impegnata a dicembre in ben sei gare.

L’ultimo mese del 2017 partirà Domenica 3 Dicembre, alle 19.30, con la gara di Cantù, seconda giornata del girone di ritorno. All’andata, tra le mura amiche, la SIECO si impose con il risultato di 3-1 ma i bianco-azzurri sono ben consapevoli di quanto sia ostica la trasferta in casa dei canturini. Cantù arriva da due vittorie consecutive da tre punti, contro Gioia Colle l’ultima e ancor prima a Bergamo. Sei punti che hanno permesso ai lombardi di arrivare a 20 e scavalcare in classifica proprio la SIECO che ora li insegue a tre punti di distanza.

Il Direttore Sportivo Massimo D’Onofrio: «Cantù sta attraversando un momento di forma straordinaria, giocare contro di loro, per giunta nel loro palazzetto non sarà affatto facile. Noi veniamo da una partita persa in casa in malo modo contro Spoleto, quando per la prima volta in questo campionato non siamo riusciti a reagire nei momenti di difficoltà. Fare di nuovo a meno di un giocatore come Milan Bencz, devo dire che pesa molto anche a livello psicologico, di contro Ogurčák è con noi ormai da un paio di settimane e si sta integrando sempre meglio al nostro gioco. Sarà una pedina importantissima da qui alle prossime partite.»

Dirigeranno l’incontro Cecconato Luca e Sessolo Maurina.

Le altre partite del GIRONE BLU: Domenica 3 Dicembre

Ore 16.00: Centrale Del Latte McDonald’s Brescia – Vbc Mondovì
Caloni Bergamo – Club Italia Crai Roma

Ore 18.00: Mosca Bruno Bolzano – Gioiella Micromilk Gioia del Colle

Ore 19.30: Pag Taviano – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscani

Pubblicato in Sport
Venerdì, 01 Dicembre 2017 00:00

Treglio diventa "Il borgo dei folletti"

Treglio. Aspettando le festività, Treglio si trasforma ne “Il borgo dei folletti”. L'iniziativa, prevista per il prossimo 3 dicembre, è giunta alla terza edizione ed è a cura del Comune e dell'associazione culturale “Treglio affresco”. “Tanti gli appuntamenti e le proposte, per incantare i più piccoli, ma per intrattenere e allettare anche gli adulti- dice il sindaco Masimiliano Berghella -. Assolutamente da non perdere”. Dalle 10 del mattino apertura di stand gastronomici e del mercatino di Natale. Sarà possibile degustare prodotti tipici, come crispelle con uvetta, pizza fritta, pizzelle arrotolate anche farcite con Nutella, salsicce, patatine, castagne, vin brulè, zucchero filato, maltagliati verdi con ceci, baccalà e castagne, reale di maiale stufato con cime di rape, scarola con pinoli e uvetta, gnocchi al sugo di cinghiale. “Appuntamento luculliano – aggiunge Antonella D'Addario, presidente di “Treglio affresco” - ma anche ricco di attrazioni e laboratori didattici”. Che saranno attivati dalle 14 e sono gratuiti. “I bimbi – riprende D'Addario – potranno divertirsi con i minicorsi, seguiti dai folletti del paese”. Previsti laboratori di ceramica, incisione e stampa, di assemblaggio e di cucina. Ci saranno inoltre fiabe animate e i giochi di una volta a cura degli abitanti di Azzinano, frazione di Tossicia (Teramo) paese dipinto che collabora con Treglio, insignito invece del titolo di borgo affrescato.
In piazza e lungo le vie del centro storico si potrà incappare nei personaggi del “Circo incantato”, come giocolieri, mangiafuoco e trampolieri; negli zampognari e negli sbandieratori che proporranno un breve spettacolo; nei maghi Paco e Dilan con le bolle di sapone. Suonerà la Banda di Scerni. E non mancherà “La ruota della fortuna”.
Il Teatro Studio proporrà due spettacoli, su “La storia vera del pifferaio di Hamelin”, alle 17 (costo 5 euro) e alle 19 con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Il programma potrebbe subire modifiche causa maltempo.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione