Articoli filtrati per data: Dicembre 2017

Pescara. Militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Pescara,a seguito dell’intensificazione dei servizi di controllo economico del territorio e di contrasto ai traffici illeciti in genere, hanno individuato in Montesilvano (PE), un cittadino senegalese che aveva con sé un borsone risultato contenere capi di abbigliamento, abilmente contraffatti, relativi alle griffes WOOLRICH, DSQUARED, BURBERRY, JECKERSON, COLMAR e MONCLER.
L’uomo veniva fermato e dalla successiva perquisizione domiciliare emergeva una sorta di e laboratorio clandestino, in quanto si rinvenivanoulteriori capi di abbigliamento e di pelletteria contraffatti, nonché macchinari per confezionamento e numerose etichette di note griffes.
Al termine delle operazioni,si procedeva al deferimento del cittadino senegalese alla Procura della Repubblica di Pescara, con il contestuale sequestro di circa 1.000 capi di merce contraffatta.
L'attività eseguita nei giorni scorsi consegue all’avvenuta incentivazione dei servizi di prevenzione nello specifico settore disposta dal Comandante Provinciale. Col. Grisorio – auspicata anche dal nuovo prefetto di Pescara, Gerardina Basilicata – e conferma la sempre costante attenzione delle Fiamme Gialle verso i fenomeni che minano l’economia legale, a testimonianza del costante impegno profuso dal Corpo a garanzia del tessuto imprenditoriale sano del paese, oltreché della sicurezza dei cittadini consumatori.

Ancor più, evidenzia l’elevata attenzione delle Istituzioni tutte - giudiziarie, prefettizie e forze di polizia -, nell’affermazione di legalità e sicurezza pubblica, mediante il controllo degli stranieri extracomunitari, presenti sul territorio, laddove si orientino a forme delinquenziali individuali o associative, che determinano anche la maggiore percezione di insicurezza dei cittadini, di cui primaria testimonianza è stata l’operazione “Bazar” con oltre 40 denunciati e 15 arresti, condotta ad inizio anno.

Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 01 Dicembre 2017 00:00

Storie Numerate di Creazione di Valore

San Marco in Lamis. Nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro, sabato 2 dicembre dalle 9,30 alle 12,30, a San Marco in Lamis il teatro Giannone ospiterà le “Storie Numerate di Creazione di Valore”.
La giornata di studio è organizzata dallo STUDIO LONGO in collaborazione con l’ASNALI (Associazione Nazionale Autonoma Liberi Imprenditori), dall’IISS Pietro Giannone di San Marco in Lamis, con il patrocinio del Comune di San Marco in Lamis.
Relatore sarà il Professor Francesco Lenoci, docente Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che parlerà di bilanci e di storie aziendali, andando oltre i numeri con una narrazione emozionale.
Interverrà l’On. Michele Bordo Presidente della XIV commissione Politiche dell’Unione Europea della Camera dei Deputati.
Infine il dott. Michele Longo Presidente territoriale ASNALI e titolare dello Studio Longo e il dott. Severino Ruggieri, responsabile finanziamenti agevolati dello stesso Studio, illustreranno sommariamente i finanziamenti europei diretti ed indiretti, con una breve panoramica sulle opportunità per le start up e le aziende già esistenti.
La giornata di studio sarà coordinata dal Preside Raffaele Cera, con la partecipazione del Dirigente Scolastico dell’IISS Pietro Giannone Prof. Costanzo Cascavilla.
A San Marco in Lamis il 2 dicembre si parlerà di bilanci, di storie aziendali e di finanziamenti che cattureranno l’attenzione al massimo. Il risultato sarà semplicemente affascinante.
L’evento è aperto al pubblico.
* Francesco Lenoci - Patriae Decus di Martina Franca, vive, lavora e insegna a Milano (viene definito “Il miglior ambasciatore della Puglia a Milano”).
Francesco Lenoci, quando non fa lezione all’Università, o non lavora nel suo studio a pochi metri dal Duomo, “fa attività di sviluppo”, incontrando in Puglia, al Vinitaly di Verona, al Cibus di Parma, al TuttoFood di Milano, alla Bit di Milano, alla Milano Fashion Week, a BookCity Milano, al Salone del Mobile di Milano, al Pitti di Firenze....produttori di salumi, maestri frantoiani, panificatori dalla storia decennale, titolari di caseifici e di masserie, artisti della ceramica, stilisti..... E li racconta con sapienza mediante storie di creazione di valore, che emozionano e appassionano.
Nel 2014 ha sviluppato il format Storie di Creazione di Valore. Le narrazioni hanno avuto inizio a Lecce e sono proseguite a Grottaglie, Bari, Laterza, Martina Franca, Altamura, Andria, Verona, Taranto, Locorotondo, Corato, Messina, Monza, Sannicola, Orsara di Puglia e varie volte nella città che, grazie a EXPO 2015, ha avuto il mondo dentro: Milano.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Domenica 3 dicembre 2017 alle ore 17,30, nell’Auditorium Supercinema di Chieti, si conclude la Rassegna dedicata al Teatro Dialettale “Aspettando il Premio Marrucino”. La Compagnia Teatrale “Quelli di Santa Fè” di Chieti rappresenterà lo spettacolo “Rubban, nu’ malate un po’ strane”, scritto e diretto da Loris Cesarone. Saranno in scena Loris Cesarone, Fernando Di Biase, Cinzia Speranza, Antonella Masciulli, Nicoletta Di Biase, Raffaele Pantoni, Marcello Ninu, Gabriele Di Biase, Camillo Scamuffa, Silvia Michetti, Eridana Palma, Graziano Melideo, Roberto Crisante, Domenico Di Primio, Lucia Desiderio e Ada Paciocco.
Liberamente ispirato al capolavoro di Molière “Il malato immaginario”, lo spettacolo racconta le fragilità umane tratteggiando, nel contempo, i caratteri pittoreschi della gente d’Abruzzo. Tra l’ipocondria del protagonista, la scaltrezza dell'inserviente, l’amore avido e falso della moglie e il matrimonio combinato al centro della trama, l’esilarante commedia degli equivoci procede a ritmo serrato fino al trionfo dei buoni sentimenti.
“Aspettando il Premio Marrucino” è diventato un appuntamento importante per tutte le Compagnie del panorama non professionistico abruzzese che ambiscono, con passione ed impegno, a calcare nuovi e più prestigiosi palcoscenici. Lo spettacolo che otterrà il miglior giudizio da parte del pubblico e della Giuria tecnica, presieduta dal Prof. Massimo Pasqualone e composta da Alberto Cremonese, Giovanna Di Felice, Maria Laura Di Petta e Ugo Iezzi, sarà inserito, nell’anno del Bicentenario del Teatro, nel cartellone principale della Stagione di Teatro Dialettale “Premio Marrucino”.
I biglietti (posto unico € 7,00) sono disponibili presso il Botteghino del Teatro Marrucino (tel. 0871.330470, aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00) e sul circuito on-line www.ciaotickets.com.

Pubblicato in Cultura e eventi

Palena. Sabato 2 dicembre 2017 alle ore 18.00 presso il Teatro Aventino di Palena si festeggiano i 20 anni di attività della Compagnia Emme.Bi e del Teatro Aventino.

Si ripercorreranno questi anni attraverso immagini, racconti e aneddoti che hanno scandito la vita culturale e sociale della Comunità Palenese. Un punto di riferimento per i Turisti che programmano le loro ferie anche il in base al Cartellone, che ha già avuto un'anteprima il 31 ottobre con l'ultima produzione "Il Fantasma Pasticcione".

“Dal chiodo all'applauso” è il motto della Compagnia che si riferisce alla meraviglia del Teatro e cioè il bello di sapere che in uno spettacolo l'applauso finale ha bisogno anche dei chiodi per le scene. Con i suoi novantanove posti su due ordini di palchi l'Aventino contende al Teatro della Concordia umbro il primato di teatro più piccolo d'Europa. Ricostruito dopo il terremoto del 1984 rispettando fedelmente la struttura originaria, questo vero gioiello di teatro all'italiana in miniatura è oggi dotato di quinte e sistemi scenici all'avanguardia. All’entrata si possono ammirare in un angolo il busto di Ettore Maria Margadonna, scrittore e sceneggiatore di film come "Pane amore e fantasia", nato a Palena nel 1893; sulle pareti i fregi recuperati dopo la ricostruzione, le locandine degli spettacoli, la teca con i burattini e le marionette di gommapiuma.

“Quando io e mio fratello Domenico entrammo la prima volta in sala non c'era neppure il riscaldamento – ricorda Francesco Pulsinelli, capocomico, musicista, attore e burattinaio – Mi torna in mente quando nacque la nostra "vera" compagnia “Mangia e Bevi, come fu battezzata da qualcuno ironizzando su quei giorni in cui non si usciva da teatro neppure per la cena. Nessuno di noi avrebbe mai pensato essere ancora a teatro dopo vent’anni con la compagnia Emme.Bi”.

La compagnia Emme.Bi nacque nel 1998 portando in scena al suo esordio “Canto di Natale” e negli anni seguenti hanno parte di questo gruppo tanti amici condividendo avventure teatrali che hanno riscosso ad ogni replica un enorme successo. Teatro per ragazzi, classico, tradizione popolare, burattinopoli, Il Villaggio dei Bambini, Jazz sotto La Torre e altro ancora … nel corso di questi lunghi vent’anni sono state tante le manifestazioni e gli spettacoli andati in scena al Teatro Aventino di Palena, ormai una realtà unica e consolidata. Il paese è infatti uno dei pochi nel circondario ad avere una stagione teatrale che ogni anno è di alto livello con spettacoli che regalano allo spettatore la possibilità di vivere ogni sera una favola e sognare affacciandosi dai palchetti per lasciarsi affascinare, commuovere e sorridere. Enza Paterra, altro cuore pulsante della Emme.Bi, attrice e direttrice della scuola di teatro dell'Aventino, è l’anima di un altro dei progetti fiore all’occhiello del Teatro Aventino, la “Piccola Scuola di Teatro”. I ragazzi diventano protagonisti di una vera scuola di teatro che ha portato in questi anni molti giovani di Palena e dei paesi vicini a scoprire quel mondo sospeso tra favola e realtà.

I festeggiamenti per i vent’anni di attività della compagnia Emme.Bi e del Teatro Aventino saranno un’occasione per ribadire quanto questa piccola grande realtà abbia dato e continuerà a dare alla cultura del paese e della nostra regione.

Pubblicato in Cultura e eventi
Venerdì, 01 Dicembre 2017 00:00

Francavilla, al via le manifestazioni natalizie

Francavilla al Mare. Al via il programma delle manifestazioni natalizie di Francavilla. Trentacinque manifestazioni, più di un mese di eventi per salutare le feste. Il programma vede tra le prime date quella di questa domenica, quando partirà da piazza Sirena, alle 9.15, la Corsa del Panettone, mentre da mattina a sera in piazza Sant'Alfonso l'associazione di commercianti Nuova Asterope e l'Associazione Onlus Orizzonte presenteranno "Natale in piazza", giornata di animazione e degustazioni. Nella settimana successiva si  entrerà nel vivo del clima natalizio con i tradizionali focaracci del 7 dicembre ed  i mercatini 8,9 e 10 dicembre (il programma completo degli eventi è in allegato). Da segnalare, inoltre, la presentazione della mostra "Fantasmi di luce- Estetiche visionarie da Michetti al presente" in programma al Museo Michetti dal  16 dicembre, a cura di Silvia Pegoraro e della Fondazione Michetti, presieduta dal Professor Carlo Tatasciore. Il ringraziamento da parte dell'Amministrazione comunale va alle associazioni culturali e di volontariato del territorio, che ad ogni stagione con il loro contributo arricchiscono il calendario delle manifestazioni di Francavilla con eventi di grande richiamo.

Pubblicato in Cultura e eventi
Venerdì, 01 Dicembre 2017 00:00

Treglio diventa "Il borgo dei folletti"

Treglio. Aspettando le festività, Treglio si trasforma ne “Il borgo dei folletti”. L'iniziativa, prevista per il prossimo 3 dicembre, è giunta alla terza edizione ed è a cura del Comune e dell'associazione culturale “Treglio affresco”. “Tanti gli appuntamenti e le proposte, per incantare i più piccoli, ma per intrattenere e allettare anche gli adulti- dice il sindaco Masimiliano Berghella -. Assolutamente da non perdere”. Dalle 10 del mattino apertura di stand gastronomici e del mercatino di Natale. Sarà possibile degustare prodotti tipici, come crispelle con uvetta, pizza fritta, pizzelle arrotolate anche farcite con Nutella, salsicce, patatine, castagne, vin brulè, zucchero filato, maltagliati verdi con ceci, baccalà e castagne, reale di maiale stufato con cime di rape, scarola con pinoli e uvetta, gnocchi al sugo di cinghiale. “Appuntamento luculliano – aggiunge Antonella D'Addario, presidente di “Treglio affresco” - ma anche ricco di attrazioni e laboratori didattici”. Che saranno attivati dalle 14 e sono gratuiti. “I bimbi – riprende D'Addario – potranno divertirsi con i minicorsi, seguiti dai folletti del paese”. Previsti laboratori di ceramica, incisione e stampa, di assemblaggio e di cucina. Ci saranno inoltre fiabe animate e i giochi di una volta a cura degli abitanti di Azzinano, frazione di Tossicia (Teramo) paese dipinto che collabora con Treglio, insignito invece del titolo di borgo affrescato.
In piazza e lungo le vie del centro storico si potrà incappare nei personaggi del “Circo incantato”, come giocolieri, mangiafuoco e trampolieri; negli zampognari e negli sbandieratori che proporranno un breve spettacolo; nei maghi Paco e Dilan con le bolle di sapone. Suonerà la Banda di Scerni. E non mancherà “La ruota della fortuna”.
Il Teatro Studio proporrà due spettacoli, su “La storia vera del pifferaio di Hamelin”, alle 17 (costo 5 euro) e alle 19 con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Il programma potrebbe subire modifiche causa maltempo.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Un patto d’acciaio per agevolare l’informatizzazione delle micro, piccole e medie imprese del territorio con l’obiettivo di favorirne lo sviluppo, in un momento storico dove tutto è diventato digitale, e la ripresa, considerando le continue richieste di novità che arrivano dal mercato. E’ stato siglato questa mattina da Confcommercio Chieti, dall’agenzia Camera 203 del professor Walter D’Amario e dalla Banca di credito cooperativo (Bcc) Sangro Teatina, nella sala conferenze della Confcommercio teatina, in via Santarelli.
“Oggi abbiamo firmato con Camera 203, con Bcc Sangro Teatina e Confcommercio Chieti un protocollo d’intesa con il quale ci prendiamo l’impegno di aiutare le nostre imprese allo sviluppo – ha spiegato la presidente di Confcommercio Chieti, Marisa Tiberio – e lo facciamo tramite questi voucher di digitalizzazione che il Ministero ha messo in campo. Questo perché in un mondo che è sempre più digitale è necessario che le imprese del commercio, del turismo e dei servizi adottino un percorso di multicanalità, cioè che affianchino l’attività tradizionale che è quella reale a quella virtuale perché è necessario per andare incontro a quelle che sono le nuove regole del mercato anche essere presente sui social in maniera costante e quindi tutti gli argomenti e i temi che ruotano attorno al web marketing e all’innovazione tecnologica. Il messaggio che noi inviamo alle nostre imprese a marchio Confcommercio è ‘O ti fermi o ti formi’ nel senso che il consumatore è molto cambiato nell’ultimo decennio, abbiamo un consumatore più competente, più professionale, più informato, quindi è necessario che anche l’imprenditore o l’operatore commerciale sia all’altezza della situazione”.
Le domande di accesso al bando potranno essere presentate dal 30 gennaio al 9 febbraio 2018 attraverso una procedura informatica disponibile a decorrere dal 15 gennaio. Riveste un ruolo fondamentale, in tal senso, l’agenzia Camera 203 rappresentata dal professor D’Amario, specializzata nel settore dell’informatizzazione e pronta a fare da collante tra le imprese a marchio Confcommercio e le direttive stringenti dei voucher di digitalizzazione fornendo, al tempo stesso, tutti gli strumenti per la creazione dei prodotti digitali richiesti.
“Le opportunità del voucher sono tantissime – ha sottolineato Walter D’Amario di Camera 203 – il voucher è destinato a investimenti e innovazione per la piccola e media impresa. Le innovazioni possono essere ad esempio il rifacimento del sito internet, la formazione in ambito digitale che come abbiamo visto è fondamentale, un’opportunità di un voucher a fondo perduto di 10 mila euro che noi invitiamo le aziende di prendere al balzo. Camera 203 mette a disposizione per gli associati di Confcommercio tutto il know how in termini di innovazione tecnologica come agenzia di comunicazione qualora avessero bisogno di progettare all’interno della propria azienda il sito internet, campagne pubblicitarie, innovazioni interne, la formazione perché ovviamente la cosa più importante dal punto di vista delle imprese è capire quali sono gli obiettivi che vogliono raggiungere. Noi cerchiamo di far raggiungere questi obiettivi utilizzando le opportunità del voucher”.
L’importo massimo di ciascun voucher, come spiegato dalla presidente Tiberio, è pari a 10 mila euro. La metà della somma verrà rimborsata mentre per la metà restante entrerà in scena la Bcc Sangro Teatina del direttore Fabrizio Di Marco, altro partner del protocollo siglato stamane da Confcommercio. Nel dettaglio l’istituto bancario che ha sede in via Colonnetta a Chieti, offrirà ai richiedenti dei voucher di digitalizzazione due opportunità: un prestito a tassi agevolatissimi o un anticipo in attesa dell’erogazione dei voucher stessi.
“Noi siamo una banca del territorio – ha rimarcato il direttore generale della Bcc Sangro Teatina, Fabrizio Di Marco – le Bcc dell’Abruzzo e del Molise sono le uniche banche che sono vicine alle piccole e medie imprese. Siamo stati coinvolti in questo progetto, lo abbiamo fatto ben volentieri creando dei prodotti per finanziare e per aderire a questi voucher che sono molto importanti perché appunto vanno a finanziare l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione delle imprese. Le nostre imprese producono tantissime cose buone, ma spesso non vengono fatte conoscere e ad oggi il canale è in forma digitale e noi abbiamo creato dei prodotti molto convenienti per sostenere le imprese. Tra le mission delle Bcc c’è proprio il sostegno all’economia del territorio, quindi se le imprese si fanno conoscere incrementano il fatturato, quindi alimentano l’economia locale e se ne avvantaggeranno tutti. Questo strumento è importante anche per favorire la multicanalità anche se io ribadisco che acquistare al negozio fisico del territorio è molto importante perché si ha un’assistenza diversa, c’è un’esperienza diversa, ma se non ci si fa conoscere tramite il web, tramite i social e quindi con la digitalizzazione, tutto ciò poi non avviene ed è per questo che noi abbiamo sostenuto questo progetto”.

Pubblicato in Economia

Pescara. Torna oggi l'appuntamento con "Di palo in frasca", programma condotto da Francesco Rapino e dagli amici Giuseppe Mrozek e Fabrizio Manili.
Tra gli argomenti del giorno la presentazione del Calendario della Montesilvanesità 2018 con le interviste al sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno, e all'ideatore, Sergio Agostinone. Poi parleremo del Servizio di Volontariato Europeo e del Servizio Civile Nazionale con l'intervista alla consigliera comunale di Pescara, Daniela Santroni. Ed infine il bilancio delle attività dello sportello antiviolenza Donne di Ortona con l'intervista alla presidente Francesca Di Muzio.

Pubblicato in Rubrica

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione