Articoli filtrati per data: Febbraio 2017

Pescara. Sono stati in migliaia stamattina famiglie, mascherine e frequentatori del Carnevale in piazza della Rinascita. Una manifestazione che ha un seguito anche nel pomeriggio di oggi e che martedì 28 febbraio accoglierà i bambini presso l'Urban box per fotografie in maschera e intrattenimento. Ma è il ritorno della stagione degli eventi.

“Continua il cammino della città dentro una vera e propria politica di marketing territoriale – così l'assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – La risposta che otteniamo quando organizziamo sia piccoli che grandi eventi è il segno più evidente che la strada intrapresa è quella giusta.
Quando a tale formula si aggiungono importanti sinergie finalmente raggiunte con il comparto commerciale e turistico che collabora fattivamente ad ogni evento, significa che la città può diventare una meta ancora più frequentata, una proposta turistica in piena regola. Così è stato per le feste di Natale, ma anche per questo Carnevale e continuerà ad esserlo anche grazie agli eventi che si avvicenderanno nelle prossime settimane.
Il prossimo fine settimana ospiteremo sempre in Piazza della Rinascita anche il Festival del Cioccolato, con esposizioni, eventi e assaggi capaci di richiamare curiosità e attenzione, come sempre.
Ma siamo al lavoro da settimane con le associazioni di categoria e con i commercianti, per la programmazione delle notti dello shopping estive che saranno almeno tre, per abbracciare l'intera stagione. Si scaldano i motori per la programmazione estiva, di cui sarà un succoso anteprima il grande evento che stiamo mettendo in cantiere in occasione del Primo Maggio”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sulmona. La libreria Punto e a Capo, in collaborazione con la casa editrice Lupi Editore e Il Festival delle Narrazioni, indice la prima edizione del premio poetico letterario “Ovidio, Poeta dell'Amore. Sulmona 2017” in occasione del bimillenario della morte del poeta latino.

Il concorso è a tema libero, gratuito e aperto a tutti. Si articola in quattro sezioni: Poesia per autori maggiorenni - Ammessa una sola lirica, senza limiti di lunghezza. Narrativa per autori maggiorenni - Ammesso un solo racconto che non deve superare le 5.000 battute, spazi inclusi (3 pagine doc word). Narrativa e Poesia Young per autori minorenni - Ammesso un solo racconto o poesia che non deve superare le 2.500 battute, spazi inclusi (3 pagine doc word). Romanzo inedito per autori maggiorenni.

Le opere inviate possono essere già edite, opere prime o inedite. Le poesie, i racconti e i romanzi devono pervenire entro la mezzanotte del 15 maggio 2017 via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in un file word con il titolo e l’opera, mentre in un altro file word vanno inseriti i dati anagrafici e una foto dell’autore. Per la narrativa inserire anche il numero totale dei caratteri, spazi inclusi. Non devono essere presenti dati anagrafici o qualsiasi altro elemento atto ad identificare l’autore dell’opera all’interno del file contenente la stessa. L’elaborato deve essere presentato su foglio formato A4 con dimensione del carattere preferibilmente Times New Roman 12.

Alla scadenza del bando, una giuria tecnica selezionerà le dieci poesie, i dieci racconti, i dieci racconti e poesie Young e i tre romanzi che parteciperanno alla serata finale di premiazione venerdi 30 giugno nelle locations del Festival delle Narrazioni a Sulmona (Aq). La votazione finale sarà effettuata da una seconda giuria selezionata, formata da persone esperte del settore.

Per il primo classificato un contratto editoriale personale di pubblicazione con la Lupi Editore, la pubblicazione in antologia con 15 copie omaggio a testo reperibile su tutto il territorio nazionale tramite i consueti canali distributivi e presso i siti di vendita on-line, e con 150 euro in buono libri.

La mancata osservanza di uno qualsiasi degli articoli del regolamento riportato qui di seguito comporta l’esclusione dal concorso.



REGOLAMENTO


Art. 1 - Partecipanti

Il concorso è a tema libero ed è aperto a tutti.


Art. 2 – Sezioni

Il concorso si articola in 4 sezioni:

A.
Poesia (per autori maggiorenni da 18 anni in su) - Ammessa una sola lirica, senza limiti di lunghezza.
B.
Narrativa (per autori maggiorenni da 18 anni in su) - Ammesso un solo racconto che non deve superare le 5.000 battute, spazi inclusi ( 3 pagine in word – Times new roman carattere 12).
C.
Narrativa e Poesia YOUNG (per autori minorenni fino a 17 anni) - Ammesso un solo racconto o poesia che non deve superare le 2.500 battute, spazi inclusi ( 3 pagine in word – Times new roman carattere 12).

D.
Romanzo inedito (per autori maggiorenni da 18 anni in su).


Art. 3 – Opere

Le opere inviate possono essere già edite, opere prime o inedite. Le poesie i racconti i romanzi devono pervenire per email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
in un file word con SOLO il titolo e l’opera, mentre in un altro file word inserire i dati anagrafici e una foto dell’autore, per la narrativa anche il numero totale dei caratteri spazi inclusi. Non devono essere presenti dati anagrafici o qualsiasi altro elemento atto ad identificare l’autore dell’opera nel file contenente la stessa.


Art. 4 - Caratteristiche del testo

L’elaborato deve essere presentato su foglio formato A4, dimensione del carattere (preferibilmente times new roman) 12.



Art. 5 - Invio delle opere

Entro la mezzanotte del 15 MAGGIO 2017 le opere dovranno essere spedite tramite email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Art. 7 - Quota spese

L’iscrizione alle 4 sezioni è completamente GRATUITA


Art. 8 – Premi

Poesia (per autori maggiorenni da 18 anni in su):

• Primo classificato: CONTRATTO EDITORIALE personale di Pubblicazione con la LUPI EDITORE + Pubblicazione in Antologia con 15 copie omaggio + 150 EURO in buono libri

• Secondo classificato: Pubblicazione in Antologia con 10 copie omaggio + 100 EURO in buono libri

• Terzo classificato: Pubblicazione in Antologia con 5 copie omaggio + 50 EURO in buono libri


Narrativa (per autori maggiorenni da 18 anni in su):

• Primo classificato: CONTRATTO EDITORIALE personale di Pubblicazione con la LUPI EDITORE + Pubblicazione in Antologia con 15 copie omaggio + 150 EURO in buono libri

• Secondo classificato: Pubblicazione in Antologia con 10 copie omaggio + 100 EURO in buono libri

• Terzo classificato: Pubblicazione in Antologia con 5 copie omaggio + 50 EURO in buono libri



Narrativa e Poesia YOUNG (per autori minorenni fino a 17 anni)

• Primo classificato: CONTRATTO EDITORIALE personale di Pubblicazione con la LUPI EDITORE + Pubblicazione in Antologia con 15 copie omaggio + 150 EURO in buono libri

• Secondo classificato: Pubblicazione in Antologia con 10 copie omaggio + 100 EURO in buono libri

• Terzo classificato: Pubblicazione in Antologia con 5 copie omaggio + 50 EURO in buono libri


Romanzo inedito (per autori maggiorenni da 18 anni in su).

• Primo classificato:CONTRATTO EDITORIALE personale di Pubblicazione con la LUPI EDITORE +150 EURO in buono libri

• Secondo classificato: 100 EURO in buono libri

• Terzo classificato: 50 EURO in buono libri



Art. 9 - Scelta dei finalisti

Alla scadenza del bando una giuria tecnica selezionerà le 10 poesie, i 10 racconti i 10 racconti e poesie YOUNG e i 3 romanzi che parteciperanno alla finale.


Art.10 - Serata conclusiva

La serata finale sarà aperta al pubblico e si terrà il 30 giugno presso le sedi del FESTIVAL DELLE NARRAZIONI DI SULMONA AQ. In tale circostanza avverranno le premiazione degli autori.


Art. 11 - Votazione finale delle opere

La serata finale uno o più attori leggeranno le poesie e gli incipit dei racconti finalisti per permettere agli intervenuti di esprimere un giudizio sulle opere selezionate. La votazione finale sarà effettuata da una giuria selezionata formata da persone esperte del settore.


Art. 12 - Consegna dei premi

I premi saranno consegnati durante la serata finale esclusivamente agli autori presenti o ai loro delegati. Gli autori finalisti impossibilitati ad intervenire potranno delegare altra persona previa comunicazione scritta. Le antologie saranno spedite in un secondo momento.


Art. 13 – Preavviso

Gli autori finalisti saranno avvisati in tempo utile telefonicamente o tramite e-mail.


Art. 14 – Autorizzazione

I finalisti dovranno fornire una dichiarazione con la quale autorizzano gli organizzatori a pubblicare le loro opere.


Art. 15 – Pubblicazione

La casa editrice LUPI EDITORE oltre a stipulare un contratto editoriale gratuito ai vincitori si riserva di pubblicare un libro antologico contenente le liriche e i racconti selezionati e menzionati. Il testo sarà reperibile su tutto il territorio nazionale tramite i consueti canali distributivi e presso i siti di vendita on-line.


Art. 16 - Accoglienza e pernottamento dei finalisti

L’organizzazione indicherà ai finalisti le strutture convenzionate con il Premio per pernottamento pranzi e cene, che però restano a carico degli invitati.


Art. 17 – Insindacabilità

Il giudizio delle due giurie è insindacabile.


Art. 18 – Manoscritti

I manoscritti non saranno in alcun modo restituiti, neppure a spese degli autori.


Art. 19 - Legge sulla privacy

In relazione alla normativa di cui al Dlgs n. 196/2003 sulla privacy i partecipanti devono acconsentire esplicitamente al trattamento dei loro dati personali per le sole finalità legate al concorso in oggetto.


Art. 20 – Esclusione

La mancata osservanza di uno qualsiasi degli articoli sopra citati comporta l’esclusione dal concorso.

Pubblicato in Cultura e eventi

Ascoli Piceno. Finalmente va passando l’inverno, con il suo carico di freddo, neve e gelo. E quest’anno anche la terribile sequela di scosse telluriche che ha martoriato le Marche, il Lazio, l’Umbria e l’Abruzzo, continuando con l’implacabile sciame a tormentare le popolazioni colpite dal terremoto. Ne ha sofferto e ne sta patendo anche la splendida città di Ascoli Piceno, dove da alcuni anni si è trasferita da Roma la compositrice Ada Gentile, nel “buenretiro” che le permette di vivere lontana dai parossismi della grande città, nell’incantevole quiete d’una città di provincia armoniosa d’architetture e ricca di storia, nonché di salde tradizioni musicali.

Un luogo d’elezione, dunque, che consente alla feconda musicista e compositrice d’origine abruzzese - è nata ad Avezzano, in provincia dell’Aquila - di dare libero corso al talento creativo e all’organizzazione di un festival di musica contemporanea prestigioso, “Nuovi Spazi Musicali”, da lei stessa fondato e diretto da oltre 37 anni. E’ vero, Ada soffre un po’ il freddo, come ci confessa, ma il disagio del clima esterno induce al tepore della casa e all’operosa preparazione dell’intenso programma di appuntamenti e di eventi musicali in giro per il mondo, che la buona stagione inaugura, tra conferenze, lectio magistralis nei conservatori e nelle università, incontri e concerti. E per assistere alle “prime” esecuzioni delle sue opere.

Ora, con l’incipiente arrivo della primavera, con i primi tepori e il risveglio della natura,già la compositrice si prepara a lasciare Ascoli per riprendere il ricco calendario d’iniziative che la vedono protagonista giramondo. Tanti gli incontri che quest’anno presentano la sua conferenza “Il linguaggio musicale di Ada Gentile nel panorama generale della musica italiana d’oggi”. Dunque una primavera molto impegnativa per la compositrice, invitata in diverse città e capitali europee. Il primo appuntamento il 7 marzo prossimo in Spagna, a Madrid, dove sarà ospite al Conservatorio Superiore di Musica su invito del Capo Dipartimento di Composizione,Teresa Catalan.

Il 23 marzo sarà invece a Praga, nella Repubblica Ceca, dove è stata invitata all’Academy of PerformingArts dal Direttore del Dipartimento di Composizione, M°HanusBarton. L’8 aprile a Ravenna,al Teatro Alighieri, sarà invece di scena il Gruppo da Camera “ROMA SINFONIETTA”, diretto dal M°Michele Reali, che terrà un concerto nell’ambito della stagione concertistica dell’Associazione Amici della Musica, eseguendo due brani della Gentile, “Ho scritto una canzone” e “Supplica a mia madre”. Quest’ultimo pezzo “Supplica a mia madre”si avvale di un testo di Pier Paolo Pasolini, che verrà declamato dall’attore Armando De Ceccon. Il programma del concerto comprende, inoltre, opere di Morricone, Bacalov e Copland.

Il 18 aprile sarà in Serbia, a Belgrado,dove in mattinata, nella sala concerti dell’università, Ada Gentileterrà la conferenza per gli studenti del Dipartimento di Composizione. Alle ore 20, invece, in un concerto verranno eseguiti tre brani della compositrice - “Blue andante”, per fisarmonica, “Foglio d’album” per flauto e pianoforte, “Come un ricordo”, per pianoforte, violino e clarinetto - insieme ad altri brani di Autori serbi. Il 23 aprile,al Parco della Musica diRoma, verrà eseguito in Prima assoluta un brano della Gentile per gruppo da camera, dal titolo “Frammenti di luce”, nell’ambito del concerto “Omaggio ad Irma Ravinale”, docente di Composizione e per tanti anni direttore del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, scomparsa 4 anni fa. La conferenza sul linguaggio musicale di Ada Gentileverrà inoltre riproposta il 28 aprile al Conservatorio Duni di Matera e l’8 maggio in Portogallo, alla EscuelaSuperior de Musica di Lisbona, su invito del M°Carlos Marescos, direttore del Dipartimento di Composizione.

Torniamo infine al concerto per Irma Ravinale, al Parco della Musica di Roma, per dare qualche dettaglio d’un evento molto significativo sul piano culturale e musicale. Domenica 23 aprile, alle ore 18, alla Sala Petrassi si terrà appunto il concerto “Omaggio adIrma Ravinale, organizzato dalla “Fondazione Adkins Chiti - Donne in Musica” nel quarto anniversario della sua scomparsa. Alcuni tra i più rappresentativi allievi della Ravinale- Ada Gentile,Marco Frisina, Mauro Cardi, Matteo D’Amico, Rosario Mirigliano, Edgar Alandia e Paolo Arcà - sono stati invitati per l’occasione a scrivere nuovi brani, che verranno eseguiti in Prima assoluta.

IrmaRavinale(Napoli, 1 ottobre 1937 – Roma, 7 aprile 2013), musicista e compositrice, è stata Direttore del Conservatorio S.Pietro a Majella di Napoli dal 1982 al 1989 e poi, per oltre 10 anni, del Conservatorio Santa Cecilia di Roma. E’ stata inoltre nel Consiglio Accademico dell’Accademia di Santa Cecilia e, unico compositore italiano, ha ricevuto da Giorgio Napolitano il “Premio del Presidente della Repubblica”. Il Presidente emerito Giorgio Napolitano è stato invitato al concerto, insieme al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Ministro della CulturaDarioFranceschini, al Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e a Padre Federico Lombardi, Presidente della Fondazione Ratzinger. Il concerto verrà presentato dal M°Michele Dall’Ongaro, Presidente dell’Accademia di Santa Cecilia,e verrà registrato dalla Radio italiana (Radio 3 Rai) che lo manderà in onda anche nella rete europea e in filodiffusione. Le prenotazioni per il concerto e l’acquisto dei biglietti possono essere fatti anche on line sul sito del Parco della Musica, al prezzo speciale di 10 euro.

ADA GENTILE è nata ad Avezzano (L’Aquila). Trasferitasi a Roma all’età di 15 anni, si è diplomata in pianoforte e poi in composizione al Conservatorio Santa Cecilia, frequentando successivamente il Corso di Perfezionamento in composizione tenuto presso l’Accademia Nazionale Santa Cecilia da Goffredo Petrassi. Si è affermata in vari Concorsi di composizione, nazionali ed internazionali – Gaudeamus 1986; SIMC Budapest 1988; Essen 1989 – e le sue opere sono state eseguite in luoghi prestigiosi come il Centre Pompidou di Parigi, il Lincoln Center di New York, il Teatro Real di Madrid, il Mozarteum di Salisburgo, l’Accademia Sibelius di Helsinki, la Rakmaninov Concert Hall di Mosca, il Sejong Center di Seoul, il Conservatorio Centrale di Pechino, il GartnerPlatz Theater di Monaco, il Center of PerformingArts di Hong Kong, l’Art Institute di Chicago, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Accademia di Santa Cecilia e il Parco della Musica di Roma ed altri. Ha tenuto conferenze sulla sua musica in tutto il mondo, come presso Julliard, Columbia University, Manhattan School of Music, Accademia Sibelius di Helsinki, NorthwesternUniversity di Chicago, Haverford College di Filadelfia, Wayne State University di Detroit, Accademia Liszt di Budapest, la Turm Halle di Copenaghen, la Sala Che Guevara a L’Avana. Ha scritto oltre 90 opere – edite per lo più da Ricordi, Raitrade e Sconfinarte – molte delle quali sono state incise su Cd dalla Ricordi, da Raitrade, dalla EDT, da Stradivarius, dalla Tirreno e dalla canadese Unmus. E’ stata Consigliere della Biennale di Venezia dal 1993 al ’97 e Direttore Artistico del Teatro Lirico “Ventidio Basso” di Ascoli Piceno, dal 1996 al ’99. Da ben 37 anni è Direttore Artistico del Festival di musica contemporanea “Nuovi Spazi Musicali”.

Pubblicato in Cultura e eventi
Lunedì, 27 Febbraio 2017 00:00

Gli Opera Seconda in concerto a Grottammare

Chieti. Parte da un teatro il tour 2017 degli Opera Secondache si esibiranno sabato 4 marzo al Teatro delle Energie di Grottammare (AP), una prestigiosa location nel cuore dell’incantevole città marchigiana.
Il live, organizzato dal Comitato della Stazione di Grottammarein collaborazione con Music Force, sarà l’occasione per presentare la nuovissima formazione della band oltre che poter ascoltare dal vivo i brani dell’ultimo album del gruppo “L’Attesa”, uscito poco meno di un anno fa, edito da Music Force, che vede la collaborazione di Phil Mer, batterista dei Pooh dal 2010 al 2014 che suona nel brano “L’Attesa”,e Drupi che ne canta due brani, “L’ultimo amore” e “Angeli o bambini”, con il quale gli Opera seconda si sono esibiti dal vivo in diverse occasioni. “L’Attesa” è un lavoro inedito che in parte segue la traccia armonica e melodica dei Pooh, gruppo al quale gli Opera Seconda si ispirano sin dalla loro formazione nel 2009 e del quale ne ripropongono i più grandi successi, ma che dà ampio spazio all’esclusiva creatività della band.Una scaletta di brani propri accompagnati dai più grandi successi dei Pooh: è questa la formula vincente che la band propone e che seguirà anche in occasione del concerto del 4 marzo, prima data del tour, che sarà un esclusivo viaggio musicale tra canzoni inedite e canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana,da “Pensiero” a “Tanta voglia di lei”, da “Dammi solo un minuto” a “Chi fermerà la musica”.
La serata sarà peraltro la data che aprirà a Grottammare la settimana dei festeggiamenti dedicati alla Festa della Donna.
L’inizio dello spettacolo è previsto alle 21:30.L’ingresso è con biglietto al costo di € 8,00 acquistabili nei seguenti punti vendita: Città della Musica a S. Giovanni Teatino (Ch), merceria IL CIGNO a Grottammare (Ap), Tabaccheria ROCCHI a Grottammare (Ap), Bar Stazione (info al 347 5406630) a Grottammare (Ap).
Per info e prenotazioni dei biglietti è attivo anche il numero 3495860633.

Pubblicato in Cultura e eventi

Firenze. Dopo il premio ricevuto a Napoli dall'Istituto Italiano di Cultura, un'altra soddisfazione e' arrivata per il critico e poeta francavillese Massimo Pasqualone: il volume di poesie Le nostre lacrime ed altre sciocchezze, che porta la prefazione di Dario Ballantini, e' stato presentato a Firenze nel prestigiosissimo caffe' letterario Le giubbe rosse, alla presenza di un folto pubblico e con la relazione del noto giornalista fiorentino Jacopo Chiostri, direttore artistico del caffe' letterario. A questa seguiranno altre presentazioni in tutta Italia ed in Spagna ed Austria.

Pubblicato in Cultura e eventi

Montesilvano. Tantissime le adozioni andate a buon fine di cani e gatti, quasi sempre cuccioli, abbandonati. E tante le persone che hanno partecipato alla prima domenica con “Adotta un amico”, l’iniziativa organizzata, all’interno del centro d’intrattenimento Porto Allegro di Montesilvano, da Codici Tutela Diritti Animali con le Associazioni Animaliste Anta, Animalisti Volontari, Dog Village, Lav, Meta e Oipa e che si ripeterà tutte le domeniche fino ad aprile.

«Per la sua utilità sociale importantissima - ha dichiarato Gabriele Bettoschi, delegato regionale di Codici Tutela Diritti Animali - la manifestazione, oltre a quello del Comune di Montesilvano e dell’Ordine dei Veterinari, ha avuto anche il patrocinio della Direzione Sociale della Asl di Pescara che per la prima volta lo ha concesso ad una manifestazione animalista. Se un buon amico può cambiare la vita, in tanti, ieri, hanno colto l’occasione di adottare un animale abbandonato».

L’evento è stato animato da Cristina Feriozzi che ha intervistato la psicologa Caterina Di Michele, esperta di pet-therpy, alcuni volontari animalisti e semplici cittadini, per ricordare a tutti che adottare un animale non è solo un gesto d'amore, di apertura verso il mondo animale, ma una responsabilità.

Nel corso della mattinata è stato anche consegnato un premio alla più bella storia di adozione. A ricevere il riconoscimento la famiglia D’Anteo che ha accolto Snoopy, un piccolo cane, con l’abitudine di mordere e che grazie all’affetto dei suoi nuovi padroni sta abbandonando questa cattiva consuetudine.

«Quando un cane entra a far parte di una famiglia - afferma l’assessore al Benessere Animale, Deborah Comardi, presente alla manifestazione insieme all’assessore agli eventi, Ottavio De Martinis – è sempre una grande gioia: per il cucciolo che trova una casa e per le persone stesse che trovano un nuovo amico. Siamo convinti che ogni domenica sarà sempre un grande successo».

Pubblicato in Cultura e eventi

Montesilvano. Oltre 2000 i partecipanti alla manifestazione di Carnevale organizzata, ieri pomeriggio, dal Comune in collaborazione con Gli Angeli sorridenti dell’Oratorio di San Giovanni Apostolo, al Pala Dean Martin - Centro Congressi Montesilvano. «Sono state tantissime le famiglie che ieri hanno festeggiato insieme a noi il Carnevale – afferma l’assessore agli Eventi Ottavio De Martinis -. I bambini si sono divertiti moltissimo, grazie alla bravura dei volontari della cooperativa che hanno organizzato moltissime attività per tutte le età. I genitori sono rimasti molto soddisfatti. Un ringraziamento particolare, infine, va alla presentatrice d’eccezione, Grazia Di Dio, che ha contribuito alla ottima riuscita dell’evento».

I festeggiamenti sono proseguiti anche questa mattina con la sfilata per le vie del centro degli alunni della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Troiano Delfico, che si sono poi fermati, suddivisi in gruppi, in piazza Diaz, nella piazza antistante la chiesa di Sant’Antonio e nel cortile interno della scuola Fanny Di Blasio dove hanno allestito il loro entusiasmante spettacolo.

L’iniziativa “Il Bello del Carnevale” ha visto gli alunni vestiti con maschere speciali, raggruppate per tematiche legate alle programmazioni annuali delle classi. “Un sacco di amore” e “Gli amici di Furiella” i temi dei travestimenti degli alunni delle classi prime; “Un mare di maschere” per le classi seconde, “Leggere…che bellezza” l’argomento delle terze, “Mary Poppins” nelle quarte e infine “Storia in maschera” per le classi quinte.

«I bambini - afferma l’assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosaria Parlione - erano bellissimi ma soprattutto sono stati bravissimi. I travestimenti scelti sono stati tutti molto creativi e rappresentativi e tutti i piccoli alunni ci hanno offerto una mattinata di spensieratezza ed educativa al tempo stesso».

Pubblicato in Cultura e eventi

Roseto degli Abruzzi. Maschere, travestimenti e tanta allegria per la festa dei bambini per antonomasia. Si terrà martedì 28, a partire dalle 15,30, al Pala Maggetti il Gran Carnevale dei bambini.

L’iniziativa, organizzata dalla Fatanimazione, ha il supporto dell’amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi e in particolare dell’assessore al Turismo e alla Cultura, diretto da Carmelita Bruscia.

Ad allietare il pomeriggio per i più piccoli ci saranno la banda dei Picchiatelli, la cantante Benedetta Di Basilico, lo spettacolo di Frozen, il dj Francesco Tarquini, un’area baby e tanta animazione. L’ingresso è libero.

“Abbiamo concordato con tutte le associazioni coinvolte di concentrarci esclusivamente sulla festa per i bambni”, spiega l’assessore Bruscia, “Dopo le enormi difficoltà conseguenti al maltempo e alle scosse di terremoto di questo inizio 2017, due nostri partner storici come i Comuni di Morro d’oro e Notaresco hanno deciso di annullare completamente le manifestazioni. A malincuore, dunque, ma per solidarietà e con il rispetto che si deve a tutti i nostri corregionali così duramente colpiti, abbiamo pensato di sospendere, per quest’anno, la sfilata dei carri per le vie della città. La festa dei più piccoli, però, resta, almeno per loro”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Verrà assegnata a Pescara il 3 e 4 marzo la Coppa Italia di Basket in Carrozzina, patrocinata e organizzata dal Comune e dagli assessorati allo Sport e alle Politiche Sociali, che si terrà venerdì e sabato al Palaelettra con ingresso libero. La manifestazione sportiva rientra nel progetto "Solidarietà fa sport" dell'Assessorato alle Poltiche Sociali. L'evento è organizzato dalla Polisportiva Amicacci di Giulianova. Stamane la presentazione della due giorni, con la squadra, il sindaco Marco Alessandrini, l'assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino, l'assessore allo Sport Giuliano Diodati, i presidenti delle Commissioni Sport e Sociale Adamo Scurti e Tonino Natarelli, il coach e i dirigenti della Polisportiva Amicacci che da 35 anni svolge un’attività di competizione e sensibilizzazione, formando atleti di altissimo valore.

“Lo sport è uno strumento potentissimo di inclusione – così il sindaco Marco Alessandrini – siamo davvero felici di ospitare nella nostra città il rush finale di una Coppa così ambita e importante. Pescara è la città dove le discipline sportive tutte sono di casa, ma è anche la città che vuole gareggiare perché l’inclusione sia un diritto di tutti e per tutti. Per questo da subito abbiamo ingaggiato linee di indirizzo chiare contro le barriere architettoniche ed è per questo che il progetto “Solidarietà fa sport” trova qui terreno fertilissimo. L’auspicio è che i nostri atleti facciano un risultato bello e importante per la finale di Coppa, anche se, in ogni caso, ospitare la partita e assistere ad una competizione di così alto livello, è una vittoria per tutti”.

“Sarà un evento spettacolare anche per la densità dei contenuti – così l’assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino - Lo sport si unisce alla tenacia, all’affermazione della speciale energia di cui questi atleti sono dotati. E’ una forza che dovrebbe insegnare a tutti, e spero in special modo ai giovani, a non arrendersi davanti agli ostacoli. Il progetto Solidarietà fa sport punta proprio a questo obiettivo. Tutte le realtà che operano a contatto con le varie forme di disabilità si raccontano, dimostrano come le difficoltà possono essere affrontate e superate con determinazione e grandi sacrifici. Il mio ringraziamento particolare va al fortissimo team dell’Amicacci perché in occasione di ogni partita dimostra la voglia di partecipare e far vincere lo sport, testimoniando come la condizione di disabilità non debba essere considerata un limite”.

“Con orgoglio ospitiamo questo evento, perché lo sport è un diritto di tutti – così l’assessore allo Sport Giuliano Diodati – L’Amministrazione è molto vicina alla manifestazione che si svolgerà venerdì e sabato al Palaelettra 1, c’è stato il coinvolgimento delle scuole e ci aspettiamo una presenza importante, perché è essenziale fare conoscere eccellenze tali nel campo dello sport, specie dello sport con disabilità. Noi abbiamo tante società che in tal senso hanno una rilevante storia di impegno sportivo e saremo in prima fila per tifare per l’Amicacci perché porti il trofeo in Abruzzo”.

“La Coppa Italia è il secondo trofeo in Italia – spiega Presidente dell’Amicacci, Edoardo D’Angelo - Siamo nati per divulgare questo sport e questa condizione sociale che può non essere ritenuta una condizione insormontabile. I nostri atleti sono ragazzi e ragazze che si sono risollevati e che si stanno risollevando da problematiche fisiche e lo fanno tirando fuori una grandissima grinta. La loro energia è diventata vitale per noi, perché ci trasmettono la forza per andare avanti e affrontare le difficoltà che sono tante. Abbiamo davanti il basket e se non vediamo giocare questo tipo basket, non si vede tutto il basket. I ragazzi hanno diversi tipi di handicap, ognuno di loro è inserito in modo stupendo nella squadra che altrimenti non potrebbe avere rendimenti tanto speciali: tutti sono importanti e collaborano a questo scopo. Invitiamo la cittadinanza ad essere presente per assistere ad uno spettacolo di sport e vita”.

“Ci sarà una diretta Rai dell’evento e tanto entusiasmo da vivere – così Giuseppe Marchionni, motore e fra i fondatori della Polisportiva nata per ragazzi come suo figlio Galliano che oggi è un cestista della nazionale paralimpica e anche allenatore della primavera, gli Amicuccioli - gli ingredienti ci saranno tutti per uno spettacolo da vivere. Questi ragazzi combattono ogni giorno, sul campo lotteranno per il massimo risultato, lo faranno da vice campioni d’Europa, campioni lo siamo stati nel 2012 e dal nostro quarto posto in campionato italiano, quindi le prospettive ci invitano a combattere. Abbiamo scoperto tre ragazzi nuovi a Pescara che potranno essere inseriti nella compagine e questa è una bellissima notizia, un vivaio che cresce e porterà in giro i nostri colori”.

“Possiamo farcela, ce la metteremo tutta – così il coach francese Malik Abes, da un anno in Abruzzo e che ha al suo attivo la vittoria europea della nazionale italiana - A livello tecnico la nostra squadra è riuscita a qualificarsi per le finali più importanti dell’anno, dalle Coppe Europee, le final Four dello scudetto e della Coppa Italia. Sulla carta siamo matematicamente arrivati quarti. Alla finale vogliamo dare tutto e creare una sorpresa: affrontare i temibili Porto Torres e vincere. E se non sarà questa la volta buona, ci rimetteremo a lavorare duro per le Europee. Ci stiamo preparando molto bene. Sarà una gara di altissimo livello”.

Pubblicato in Cultura e eventi
Lunedì, 27 Febbraio 2017 00:00

Arriva il Carnevale di Pescara Vecchia

Pescara. Si chiama Carnevale 65100 la chiusura del martedì grasso che prenderà vita domani sera dalle 21 in poi nel tratto finale del centro storico: musica e danza con artisti di strada, trampolieri, clown e intrattenimento a cura della Tenda in Circolo. Oggi un gruppo di esercenti che sostiente l’evento ha presentato l’iniziativa in presenza dell’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi e Mario Troisi per la Confesercenti.

“E' un importante riuscire a fare sinergie con le reti dei commercianti che rianimano zone della città con vocazione attrattiva con investimenti ed eventi nelle ore serali – così l’assessore Giacomo Cuzzi - Pescara Vecchia è la zona dove storicamente si è manifestata questa vocazione, avversata forse da chi cerca strumentalizzare la movida, demonizzandola come se determinati fatti accadessero solo a Pescara. Sin dal primo momento noi abbiamo lavorato e ci siamo sforzati per mettere in rete degli imprenditori che si sono messi in gioco, investendo sulla città e in un tempo di difficoltà anche per gli enti pubblici è importante che si creino iniziative dedicate ad adulti e ai bambini. Daremo il massimo appoggio a questa iniziativa, come daremo il massimo con l'obiettivo di rigenerare la zona e il suo potenziale.
Dobbiamo mettere in rete degli eventi per esaltare la vocazione della zona, presto lo faremo con riunioni in vista dell'estate per dare un’offerta in grado di rispondere alle esigenze di tutta una massa di persone che frequenta e anima la città in modo qualitativamente alto. E' poi un fattore positivo che si crei la rete di imprenditori nelle zone dove si concentrano tali attività, presto faremo una riunione per promuovere un coordinamento con tutte le attività che si interfacciano con le associazioni di categoria”.

“Come Confesercenti approviamo l'iniziativa degli operatori – aggiunge Mario Troisi - che ci chiedono aiuto per assicurare servizi di qualità. È una bellissima iniziativa per una zona che soffre la concorrenza della nuova zona commerciale e dei locali del centro e che ha bisogno di esprimere al meglio la sua vocazione e dare servizi alla città”.

“La cornice è il centro storico che ha già il suo appeal e una scenografia naturale - dice Alessandro Russo del gruppo di esercenti - La zona interessata dall’evento ci vede riuniti come vicini di casa e accomunati dalla tipologia di esercizio, si svolgerà il tutto nell'ultimo tratto di corso Manthonè, all’incrocio di via Catone e via Flaiano, grazie all'aiuto e alla collaborazione dei ragazzi della Tenda in Circolo intendiamo portare uno spettacolo speciale per la chiusura di Carnevale cercando di contribuire positivamente al processo di riqualificazione merceologica e nel portare sempre novità positive sulla cultura del bere e del mangiare e farlo nel circuito di Pescara Vecchia dove ci sono anche attività culturali e storiche, di cui il divertimento deve divenire un valore aggiunto”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione