Articoli filtrati per data: Febbraio 2017
Venerdì, 24 Febbraio 2017 00:00

Sieco Service, domenica trasferta in Puglia

Ortona. Poco tempo per pensare a ieri e alle emozioni vissute al Palazzetto dello Sport, che è già tempo di ripartire. La squadra si metterà in cammino domani per raggiungere la bellissima Puglia dove domenica (ore 18.00) avrà un nuovo ostacolo da superare.
L'avversaria della 4a giornata di Andata/ Pool Salvezza è la Materdominivolley.it Castellana Grotte, allenata da coach Vincenzo Fanizza.La formazione pugliese ha come sempre un folto gruppo di giovani promettenti e in questa stagione propone giocatori di pura classe come l'ex di turno Alessio Fiore, Bellei e Casoli.In questa seconda fase Castellana Grotte ha sicuramente dimostrato di essere squadra difficile da affrontare, con la vittoria prima ai danni del Club Italia Crai Roma e poi con la gara combattuta ( persa 3-1) in quel di Civitanova contro Potenza Picena.In casa Impavida c'è la consapevolezza di dover, a tutti i costi, restare sulla stessa lunghezza d'onda delle ultime gare, ed insistere sulla concentrazione e sul gioco di squadra.


A parlare del match è il regista della Sieco Service, Matteo Pedron, che ha vestito la maglia Materdomini nelle stagioni 2014-2015/ 2015-2016:

“ Non sarà sicuramente una gara facile da affrontare perché incontreremo una squadra tosta e brava a mettere in difficoltà gli avversari, soprattutto in casa. Toccherà a noi mantenere costanza e concentrazione in campo e non farci intimorire. Hanno a disposizione giocatori di grande esperienza e giovani pronti a mettersi in mostra, quindi non sottovalutiamo questa partita. Sappiamo che in palio ci sono punti pesantissimi e, vista la classifica corta, ogni squadra darà il massimo per conquistare il bottino completo. Per me è sempre una grande emozione tornare al PalaGrotte quindi sarà un motivo in più per fare bene”.

 

Prossimo impegno
Domenica 5 marzo ore 16.00 Sieco Service Impavida Ortona – Sol Lucernari Montecchio Maggiore

 


SIECO IN TV: la gara sarà trasmessa in diretta streaming su Sportube.tv.
Differita su Rete8 Sport lunedì 27/02 alle ore 14.30 e alle ore 00.10.

 


Le gare 4a giornata Andata – Pool Salvezza Serie A2 UnipolSai

sabato 25 febbraio 2017
ore 20.30 Sol Lucernari Montecchio Maggiore – Golden Plast Potenza Picena

domenica 26 febbraio
ore 12.00 Videx Grottazzolina – Aurispa Alessano
ore 16.00 Pool Libertas Cantù – Basi Grafiche Geosat Lagonegro
ore 18.00 Materdominivolley.it Castellana Grotte – Sieco Impavida Ortona
ore 19.30 Centrale del Latte McDonald's Brescia – Club Italia Crai Roma

Pubblicato in Sport

Fara San Martino. Questo che segue è il testo della nota inviata oggi al Sindaco di Fara San Martino (e al Segretario Comunale), oltre che a S.E. il Prefetto, per reiterare la richiesta di iscrizione per la discussione in Consiglio Comunale di un Odg sulle Foibe e sulla Giornata del Ricordo, istituita con Legge 92 del 2004.

 “Si invia nuovamente all'attenzione di Sindaco e Segretario Comunale l'allegato Odg sulle "Foibe e sulla ricorrenza nazionale del 10 febbraio" istituita con Legge dello Stato, di cui ci è stata negatal'iscrizione all'odg del Consiglio Comunale perché (testuale, allegato) ‘..l'amministrazione non si riconosce nelle motivazioni addotte dai consiglieri.....’. Lo scopo della presentazione di un ordine del giorno è quello di discutere di un argomento e favorire a riguardo l'impegno di Sindaco e Giunta. La condivisione "politica" di argomenti motivazioni e conclusioni non può quindi essere decisa dal Sindaco ‘a tavolino’ ma nell'assise Consigliare. Per aiutare le SS.VV. ad una più lucida e ponderata decisione, alleghiamo la nota di S.E. Il Prefetto Dott. Antonio Corona a riguardo.“

 "Il Sindaco - commenta il capogruppo de L'Aquilone in Consiglio Comunale a Fara San Martino, Antonio Tavani - ci ha negato la discussone in Consiglio Comunale “perché non condivide l’odg”. Ogni commento ulteriore sull’ignoranza scientifica e negazionista di questo Sindaco è superfluo".

Pubblicato in Politica

Chieti. L’Assessore con delega allo Sport, Antonio Viola, rende noto che è stato emanato l’avviso pubblico per l’affidamento della gestione in concessione dell’impianto sportivo comunale Campi da Tennis “Piana Vincolato”.

«L’avviso per l’affidamento della struttura – specifica l’Assessore Viola – che fa seguito a quelli già emanati per la gestione dei campi Celdit e Sant’Anna, fa riferimento a quanto previsto dal nuovo Regolamento comunale per gli Impianti Sportivi, approvato di recente dal Consiglio Comunale e che, a sua volta, recepisce la Legge Regionale n.27 del 2012, strumento fondamentale per mettere subito a bando diverse strutture sportive, che prevede la gestione diretta di tutti gli impianti sportivi comunali da parte delle associazioni sportive utilizzatrici. Tra i principali obiettivi dell’affidamento in concessione, quello di assicurare il buon funzionamento delle strutture ed il miglioramento delle loro condizioni di utilizzo. Gli impianti sportivi che riteniamo essere a rilevanza economica – aggiunge l’Assessore Viola – saranno oggetto di un’attenta analisi per verificare la necessità di interventi. In particolare, tale studio dovrà riguardare l’ex campo di basket della Villa Comunale e gli impianti sportivi in località San Martino che necessitano di maggiori interventi strutturali».

L’affidamento della gestione in concessione di “Piana Vincolato” avrà la durata di 10 anni con decorrenza dal 1 luglio 2017.
Il concessionario dovrà garantire alle società e associazioni sportive che ne facciano richiesta, l’utilizzo dell’impianto per un totale di almeno 3 ore settimanali nella fascia oraria 14.30-20.00, nonché l’utilizzo a titolo gratuito o con tariffe agevolate agli istituti scolastici cittadini.
La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro le ore 12.00 del 3 aprile 2017 al Comune di Chieti, presso l’Ufficio Archivio Generale, Corso Marrucino, n. 81, mediante recapito a mano, per posta raccomandata o tramite corriere.

Tutto il materiale è pubblicato sul sito del Comune di Chieti www.comune.chieti.gov.it nella sezione “Bandi e Gare”.

Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 24 Febbraio 2017 00:00

Chieti, ex Burgo: riunione in Comune

Chieti. “Io ho una sola faccia. Voglio chiarezza per i lavoratori della Burgo e per la città. Il Comune ha fatto la propria parte per intero, adesso spetta agli altri Enti esprimersi rilasciando i propri pareri. A quel punto, la Burgo, che da questa città ha solo preso, inizi a restituire a quanti hanno lavorato per fare grande quell’azienda”. E’ quanto afferma il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, all’esito della riunione convocata presso la sede del Comune, più volte rinviata a causa dell’assenza dei vertici regionali, alla quale hanno partecipato l’ing. Domenico Merlino, l’Assessore alle Attività Produttive, Carla Di Biase, il dott. Enrico Berardi in rappresentanza della Asl, rappresentanti sindacali e dei lavoratori ex Burgo per fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto In.Te. Alla riunione, ancora una volta, non ha partecipato alcun rappresentante della giunta regionale.

«L’Amministrazione Comunale – prosegue il Sindaco - ha svolto fino in fondo la propria parte affinché il progetto In.Te potesse andare avanti, offrendo una concreta possibilità a tanti nostri concittadini che, con la chiusura della cartiera, hanno perso il posto di lavoro Non possiamo continuare a tenere i lavoratori in questa situazione di incertezze. Per questo chiederò agli altri Enti coinvolti quali la Regione e la Provincia di fare chiarezza dando impulso agli ulteriori passaggi da compiersi per dare il via alle iniziative. Nei prossimi giorni tornerò ad incontrare i lavoratori per fare il punto della situazione».

Pubblicato in Politica

Chieti. Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina, nel corso di una sentita e partecipata cerimonia ha intitolato l’area verde di via Amiterno intersezione con via Sulmona, ai “Martiri delle Foibe”. L’iniziativa fa seguito all’approvazione dell’Ordine del Giorno in Consiglio Comunale del Capogruppo di Fratelli d’Italia, consigliere Marco Di Paolo.

Alla commemorazione hanno preso parte il Presidente del Consiglio Comunale, Liberato Aceto, il Vicesindaco Giuseppe Giampietro, i Consiglieri Comunali, il Prefetto di Chieti, Antonio Corona, il Questore di Chieti, Raffaele Palumbo, la Comandante della Polizia Stradale di Chieti, Agnese Pane, la Comandante del Nor Carabinieri Chieti, Maria Di Lena, il Comandante dei Vigili del Fuoco di Chieti, Antonio Albanese, la Comandante della Polizia Municipale di Chieti, Donatella Di Giovanni, un nutrito gruppo di rappresentanti dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Alpini, dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, dell’Associazione “Amici di Bocca del Serchio” che riunisce ex ufficiali e sottoufficiali della Marina Militare Italiana, gli alunni delle classi quinte della scuola primaria “via Amiterno” e quelli delle classi prime della scuola secondaria di 1° “V. Antonelli” del Comprensivo 3 diretto dalla prof.ssa Assunta Di Michelangelo, rappresentanti del “Comitato 10 Febbraio” con il presidente Marco di Michele Marisi, l’esule istriana Magda Rover e il presidente della sezione di Pescara dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD) Mario Diracca, esule fiumano.

La cerimonia di intitolazione del Largo, che si sarebbe dovuta svolgere lo scorso 10 febbraio in occasione del “Giorno del Ricordo”, solennità civile istituita con legge 30 marzo 2004 n. 92, era stata annullata a causa del maltempo, ma lo scorso 16 febbraio la targa apposta al centro dell’area verde era stata oggetto di un atto vandalico. Ignoti, infatti, avevano imbrattato con della vernice nera la sua superficie lasciando la scritta “antifa”.

Dopo l’apposizione della corona d’alloro da parte di due studenti, la cerimonia è proseguita con l’esecuzione del “Silenzio”, l’intervento del presidente di Michele del “Comitato 10 Febbraio”, le commosse testimonianze della signora Rover e del sig. Diracca - quando appena bambini hanno scampato la morte per infoibamento ma hanno dovuto affrontare l’esilio dalle terre d’origine -, e si è conclusa con il contributo di un rappresentante dell’Associazione Nazionale Carabinieri e il commento del Sindaco Di Primio che ha ricordato come “per anni il nostro Paese non solo ha dimenticato quei tragici accadimenti, ma è stato capace anche di infoibare il Ricordo legato a quegli uomini e a quei bambini e solo una Legge istituita 13 anni fa ha cercato di conferire una dignità ad un dramma tutto italiano”.
«Che ci sia ancora bisogno di testimoniare tale barbarie – ha continuato il Sindaco - è indispensabile al fine di eliminare qualsiasi focolare di odio e ignoranza, non ultimo quello avvenuto una settimana fa a Chieti».

Pubblicato in Politica

Pescara. “Entro domani termina la prima fase dell’intervento di ripristino della viabilità di via Colle Scorrano con il completamento della realizzazione dei micropali progettati per mettere in sicurezza la scarpata, che ha ceduto a seguito dell'ondata di maltempo di gennaio".
Così in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore ai Lavori Pubblici, Enzo Del Vecchio, che aggiunge: "Si tratta di 26 pali che verranno posti a diversa profondità, che vanno dai 5, ai 6 e 7 metri che garantiranno la migliore stabilità e funzionalità di via Colle Scorrano. All’inizio della prossima settimana, poi, si procederà con la rimozione dell’attuale manto stradale e la successiva realizzazione dell’armatura di coronamento della rete dei micropali, a cui farà seguito l’ultima fase, ovvero quella di rifinitura con asfaltatura, con apposizione cordoli e altro. Ancora due settimane di lavori e anche l’emergenza legata al movimento franoso di via Colle Scorrano sarà eliminato con il ripristino della viabilità pedonale e veicolare e la conseguente eliminazione di tutti i disagi che ancora oggi si registrano in una strada di grande percorrenza, vista anche la presenza di utenze sensibili come scuole e il ripristino della linea di trasporto pubblico, indispensabile alla popolazione per i collegamenti”.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Questa mattina, giocatori e dirigenti della Pallacanestro Chieti hanno fatto visita al reparto di Clinica Oncologica del Presidio Ospedaliero Clinicizzato del SS. ANNUNZIATA di Chieti.

In un quadro di continuità con l’iniziativa benefica promossa mercoledì sera a favore della Onlus Voi&Noinsieme, associazione che opera da alcuni anni all’interno della struttura ospedaliera di Chieti e Ortona, le Furie sono state accolte dal Direttore, professoressa Clara Natoli e dal personale medico e infermieristico che opera nel reparto. Gli atleti della Pallacanestro Chieti hanno voluto così testimoniare la loro vicinanza e la loro solidarietà nei confronti di tutti coloro che quotidianamente sono impegnati nella lotta contro il cancro.
Anche questa volta, il binomio “sport & solidarietà” si è dimostrato vincente. Per l’occasione, infatti,l’impegno e il contributo della Pallacanestro Chieti hanno permessodi raccogliere 1.200 euro, che verranno ufficialmente devoluti all’Associazione Voi&Noinsieme nella prossima gara interna delle Furie. Un sentito ringraziamento è doveroso nei confronti di tutti coloro che con un piccolo contributo anche questa volta ci hanno aiutato ad aiutare.

Pubblicato in Sport

Orsogna. «A Orsogna si vive bene, si campa cent'anni e tutti dovrebbero venire ad abitarci»: ne è sicuro il sindaco di Orsogna, Fabrizio Montepara, e bisogna credergli visto che nel giro di una settimana il paese abruzzese ha festeggiato il compleanno non di una, ma di due centenarie, due nonnine vispe, allegre, perfettamente lucide, le quali hanno ricevuto in casa la visita del primo cittadino e lo hanno accolto all'ingresso personalmente, camminando in totale autonomia. Con tanto di baci e abbracci. E' stata grande festa per Ersilia Di Salvatore e Carmina Marcello, nate entrambe a febbraio del 1917. Ersilia il 16 e Carmina il 22.
Entrambe sono state festeggiate nelle rispettive abitazioni da figli, nipoti, parenti, amici, vicini di casa e a ciascuna il sindaco Montepara ha consegnato un omaggio floreale e una targa celebrativa dei cento anni appena compiuti.
A Orsogna, 4.100 abitanti a 432 metri sul livello del mare, "città del vino" a metà strada tra l'Adriatico e la Majella, raggiungere il secolo di vita non è difficile, anzi è cosa frequente: già un anno fa i rappresentanti del Comune fecero visita e festeggiarono tre centenari nel giro di tre mesi.
«Abbiamo una qualità della vita a dimensione umana che solo i piccoli Comuni possono garantire, grazie ad abitudini sane, a una rete sociale e familiare solida, a un ambiente non contaminato, a un contesto meno stressante sotto tutti i punti di vista - afferma Montepara, il quale è anche presidente nazionale dell'associazione Res Tipica dell'Anci -. Comuni e comunità che resistono nonostante tante difficoltà, nonostante a tutti i livelli si continui a sottovalutarne il ruolo. L'appello a tutti è di scegliere i piccoli Comuni come Orsogna: l'unico vero "rischio" è di... vivere cent'anni!».

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Domenica 26 febbraio, dalle 10.30 alle 17.30 un Carnevale speciale prenderà vita al Parco Florida, dove si svolgerà una giornata allegra e giocosa che nasce dalla sinergia fra Comune e Lega del Cane, in cui i volontari e le Guardie Zoofile saranno a disposizione di grandi e piccini per promuovere un corretto rapporto uomo-animale, dare preziosi consigli di convivenza e informazioni utili per il loro benessere e per prevenire situazioni di maltrattamento. Oggi la presentazione in presenza degli assessori alla Tutela del Mondo Animale Giuliano Diodati e Parchi e Verde Pubblico Laura di Pietro e del vice presidente della Lega del Cane Pierluigi Guidi.

“Sarà una festa per tutti – così l'assessore Giuliano Diodati - dalle 10,30 alle 17,30 presso il Parco ci sarà un evento che unisce Comune e Lega del Cane, l'associazione che gestisce il nostro canile, durante cui ci sarà la possibilità di avere informazioni, di promuovere le adozioni e sensibilizzare, grazie alla presenza di educatori cinofoli, grandi e bambini ad un corretto approccio con gli animali. Una giornata rallegrata dal Carnevale, ma che servirà a dare notizie su tutto ciò che serve al benessere degli amici a quattro zampe: dal cibo, al comportamento, ai giochi e, perché no, all'accoglienza in una famiglia. Ci sarà anche intrattenimento musicale, la Lega porterà alcuni degli ospiti del canile, perché nasce come evento che serve a sensibilizzare i cittadini e per questo ci aspettiamo la presenza di bambini e di tutti i fruitori dei parchi, infatti l'evento vede la collaborazione con l'assessorato ai parchi”.

“Parliamo di un'iniziativa che avvicina tutte le sensibilità coinvolte alla cura degli animali – aggiunge l'assessore Laura Di Pietro - anche perché i parchi sono di tutti, ma diventano spesso luoghi di conflitto fra i proprietari degli animali e genitori che vi portano i propri bambini. Con iniziative come queste possiamo promuovere la reciproca comprensione e a dare spazio e toni giusti ad un rapporto che stenta a decollare, questo in nome di una convivenza civile, informata e sensibile da parte di ognuno. Siamo certi che a fare dei parchi dei sereni luoghi d'incontro, contribuirà anche la realizzazione di diverse aree di sgambettamento che stiamo realizzando in seno agli interventi di riqualificazione in corso in tantissime aree verdi cittadine, aree dedicate che agevoleranno la convivenza fra tutti i frequentatori dei nostri parchi”.

“Sarà una giornata di sensibilizzazione – conclude Pierluigi Guidi, vice presidente Lega del Cane – ma anche di divertimento. L'evento sarà particolarmente dedicato ai bambini con musica, giochi ed educatori cinofili che spiegheranno in maniera divertente il giusto modo di approcciarsi ai nostri amici a 4 zampe e la corretta interazione con loro. Grazie al Comune di Pescara per la preziosa collaborazione nell'organizzare questo evento e all'associazione Vivendo in Branco per il supporto. Confidiamo nella presenza della cittadinanza alla quale vogliamo anche dire un grande grazie per il sostegno che il canile ha avuto durante il maltempo: sono stati dati in adozione temporanea circa 40 ospiti e una decina di tali affidamenti si sono trasformati in adozioni permanenti. E' un gran risultato, conseguito in un giorno che, siamo certi, potrà crescere ancora”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Nella mattinata di oggi e a fronte dell’incontro di ieri fra il preside dello scientifico Da Vinci Giuliano Bocchia e l’Amministrazione comunale, l'assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino ha riferito sulla disponibilità della struttura di piazza Grue a circa 200 studenti e una decina di docenti del liceo ospiti del Classico, che hanno tenuto un’assemblea nel salone della parrocchia del Cuore Immacolato della Beata Maria Vergine. Un aggiornamento, quello odierno, sulle soluzioni possibili per ospitare le classi della ex sede distaccata del liceo di via Vespucci, in vista di un prossimo incontro sollecitato dalla dirigenza scolastica e al quale sarà invitata l'Amministrazione Provinciale. Questo quanto l'assessore alle Politiche sociali, Antonella Allegrino, ha riferito a ragazzi e insegnanti, attualmente ospitati nelle aule messe a disposizione dal liceo classico di via Venezia, i quali hanno sollecitato una soluzione definitiva al problema della mancanza di una sede, per affrontare con serenità il prossimo anno scolastico e hanno chiesto l’impegno dell’Amministrazione Comunale a mantenere un dialogo proficuo con la dirigenza scolastica e la Provincia, competente per le scuole secondarie di secondo grado .

“La soluzione percorribile, al momento, è quella dell’immobile di piazza Grue di proprietà del Comune – così l’assessore Allegrino - Al piano terra ci sono alcuni uffici comunali e dei locali da ristrutturare; al primo piano ci sono un Centro sociale per anziani e le aule che in precedenza hanno ospitato gli studenti dell’Ipssar De Cecco. Queste ultime, 7 in tutto, sono già disponibili e c’è anche la volontà, da parte degli anziani, alla condivisione degli spazi con gli studenti in alcuni momenti della giornata. Certo, ognuno dovrà rinunciare a qualcosa, ma bisogna valorizzare quello che si può ottenere in tempi brevi. E poi sarà una bellissima palestra di scambio intergenerazionale. La soluzione di piazza Grue comporterà un piccolo costo per l’affitto dell’immobile, che sarà sostenuto dalla Provincia nel caso in cui si dichiarerà favorevole a questa eventualità. Quando si individua una soluzione, infatti, ci deve essere l’assenso di tutte le parti coinvolte. Poi bisognerà pensare ad ottenere i fondi dalla Regione per realizzare i lavori di ristrutturazione nei locali del piano terra. Quello che posso garantire è la forte volontà da parte dell’Amministrazione Comunale di risolvere il problema e di sedersi attorno a un tavolo con la dirigenza scolastica e la Provincia per individuare una soluzione condivisa”.
L’assessore, pertanto, ha sollecitato i ragazzi ad attendere l’esito dell’incontro, che dovrebbe tenersi in tempi brevi, impegnandosi ad aggiornarli sulle decisioni prese. “Sono molto colpita dalla serietà, la maturità e la compostezza con cui avete partecipato a questo confronto – ha concluso – La vostra perseveranza, il rispetto per le istituzioni e l'atteggiamento costruttivo e collaborativo che avete dimostrato finora, faciliteranno il raggiungimento degli obiettivi che vi siete posti e vi aiuteranno, anche in futuro, ad affrontare momenti di difficoltà e a diventare cittadini attivi, partecipi e responsabili ”. Gli studenti, al termine dell’incontro, hanno espresso apprezzamento per l’impegno e l’opera di mediazione che l’Amministrazione Comunale sta svolgendo per giungere all’individuazione di una sede definitiva della scuola.

Pubblicato in Politica

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione