Articoli filtrati per data: Febbraio 2017

Chieti. L’Assessore con delega allo Sport, Antonio Viola, rende noto che è stato emanato l’avviso pubblico per l’affidamento della gestione in concessione dell’impianto sportivo comunale Campi da Tennis “Piana Vincolato”.

«L’avviso per l’affidamento della struttura – specifica l’Assessore Viola – che fa seguito a quelli già emanati per la gestione dei campi Celdit e Sant’Anna, fa riferimento a quanto previsto dal nuovo Regolamento comunale per gli Impianti Sportivi, approvato di recente dal Consiglio Comunale e che, a sua volta, recepisce la Legge Regionale n.27 del 2012, strumento fondamentale per mettere subito a bando diverse strutture sportive, che prevede la gestione diretta di tutti gli impianti sportivi comunali da parte delle associazioni sportive utilizzatrici. Tra i principali obiettivi dell’affidamento in concessione, quello di assicurare il buon funzionamento delle strutture ed il miglioramento delle loro condizioni di utilizzo. Gli impianti sportivi che riteniamo essere a rilevanza economica – aggiunge l’Assessore Viola – saranno oggetto di un’attenta analisi per verificare la necessità di interventi. In particolare, tale studio dovrà riguardare l’ex campo di basket della Villa Comunale e gli impianti sportivi in località San Martino che necessitano di maggiori interventi strutturali».

L’affidamento della gestione in concessione di “Piana Vincolato” avrà la durata di 10 anni con decorrenza dal 1 luglio 2017.
Il concessionario dovrà garantire alle società e associazioni sportive che ne facciano richiesta, l’utilizzo dell’impianto per un totale di almeno 3 ore settimanali nella fascia oraria 14.30-20.00, nonché l’utilizzo a titolo gratuito o con tariffe agevolate agli istituti scolastici cittadini.
La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro le ore 12.00 del 3 aprile 2017 al Comune di Chieti, presso l’Ufficio Archivio Generale, Corso Marrucino, n. 81, mediante recapito a mano, per posta raccomandata o tramite corriere.

Tutto il materiale è pubblicato sul sito del Comune di Chieti www.comune.chieti.gov.it nella sezione “Bandi e Gare”.

Pubblicato in Cronaca

Isola del Gran Sasso. Lunedì 27 febbraio migliaia di pellegrini affolleranno il santuario in occasione della festa di San Gabriele dell’Addolorata. La chiesa universale in questo giorno ricorda la morte del giovane santo, avvenuta nel convento di Isola del Gran Sasso (Teramo) all’alba del 27 febbraio 1862. Pellegrinaggi organizzati arriveranno in particolare da Abruzzo, Molise, Puglia, ma si annunziano presenze anche dalla Calabria.
La giornata, che avrà solo carattere religioso, inizierà alle 6.30 del mattino con la celebrazione del transito di San Gabriele, presieduta da monsignor Michele Seccia, vescovo di Teramo-Atri.
Alle ore 11 la solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta da monsignor Carlo Bresciani, vescovo San Benedetto del Tronto (AP). Nel pomeriggio la messa delle ore 17 sarà animata dalle parrocchie della forania di Isola del Gran Sasso.

La festa liturgica di San Gabriele segna, come ogni anno, l’inizio dei grandi pellegrinaggi al santuario, uno più frequentati in Europa, con oltre 2 milioni di presenze annue.
La devozione al santo dei giovani non conosce confini. Sono centinaia nel mondo le chiese a lui dedicate. Feste in onore di San Gabriele si celebrano ogni anno in molte parrocchie italiane e in varie nazioni, soprattutto in quelle dove è più forte la presenza di emigrati abruzzesi, in particolare in Australia, Canada, Usa, Venezuela, Cile, Brasile, Argentina, Uruguay, Belgio.
In Italia San Gabriele dell’Addolorata conta 22 chiese parrocchiali a lui intitolate, di cui 8 nella regione Abruzzo. Ci sono inoltre numerose cappelline, edicole dedicate al santo, sparse in varie regioni italiane.
In occasione della festa del santo sarà presente una troupe di Tv 2000 che farà una diretta dal santuario dalle ore 7.30 alle ore 8 del 27 febbraio.

Il 27 febbraio al santuario, come in altre parrocchie italiane, saranno soprattutto i giovani a onorare il santo protettore. Altri giovani festeggeranno il loro santo ai primi di marzo. Infatti, migliaia di studenti delle scuole superiori abruzzesi e marchigiane si raduneranno al santuario lunedì 13 marzo per celebrare i 100 giorni agli esami di maturità.


Padre Benedettini, “microfono di tre Papi”, è il nuovo direttore de L’Eco di san Gabriele

Dal 1° febbraio 2017 padre Ciro Benedettini è il nuovo direttore responsabile de L’Eco di san Gabriele, dal 1913 il mensile dei passionisti del santuario di San Gabriele. Padre Ciro sostituisce padre Pierino Di Eugenio, improvvisamente scomparso per malattia lo scorso 6 dicembre.
Per padre Ciro, sacerdote passionista di 71 anni, originario di San Marino, giornalista professionista, si tratta di un ritorno. Ha già diretto la rivista dal 1980 al 1994 e sotto la sua direzione L’Eco fece il salto di qualità e di quantità, diventando una moderna rivista di religione, attualità, informazione e aumentando vertiginosamente il numero di copie.

Nel 1994 venne nominato vice-direttore della Sala stampa vaticana. In quella veste, che ha ricoperto per 21 anni fino al 31 gennaio 2016, è diventato il “microfono di tre Papi”. Prima ha collaborato con Joaquín Navarro-Valls, poi con il gesuita padre Federico Lombardi, sotto il pontificato di San Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco.
La sua lunga esperienza, a contatto con giornalisti di tutto il mondo, e la sua indubbia professionalità sono la garanzia migliore per una direzione che assicurerà la continuità ma anche la necessaria innovazione della testata giornalistica del santuario di San Gabriele, diffusa in migliaia di copie in tutta Italia e in varie nazioni dei cinque continenti, soprattutto dove sono presenti emigrati abruzzesi.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pianella. Nasce a Pianella un'associazione che nello stesso nome racchiude lo scopo dei proponenti: Cultura e Turismo per la città. La animeranno Silvia Cancelli, già responsabile dell'Archivio Storico del Comune, Annabruna Giansante, da anni impegnata nel settore turismo, Serena D'Incecco responsabile de L'Officina del Talento. Non mancherà l'apporto di Linda Coletti che si distingue nel settore sportivo e di Tina Parone che porta in dote l'esperienza in Archivio di Stato di Pescara. Un solo rappresentante maschile, l'avv. Loris Di Giovanni, vice direttore del MACA, il Museo dell'Artigianato Ceramico Abruzzese di Pianella ed ideatore di diverse manifestazioni culturali in città e provincia. Chi è il presidente? tutti e nessuno: ogni manifestazione organizzata ha un responsabile che si occupa in prima persona dell'evento, coadiuvato da tutti. Primo appuntamento il 19 marzo: una visita al MUNDA dell'Aquila, Museo Nazionale d'Abruzzo (allestito nell'ex Mattatoio) sulle tracce del Polittico di Pianella già nella Chiesa di San Leonardo; una sorta di Santo Graal per i pianellesi, che ne attendono da decenni il rientro in città. Un viaggio a soli 10 Euro sulle tracce del proprio passato. Poiché si è scelta la domenica, non mancherà la possibilità di assistere alla Santa Messa nella Basilica di San Bernardino, officiata da Padre Carlo dei Frati Minori dell'Aquila che, a fine funzione, farà anche da cicerone per svelare la storia e le opere della basilica. Data della prima che coincide volutamente con la festa del papà sperando di coinvolgere quante più famiglie possibile. Ad aprile e maggio i primi percorsi di Nordic walking per ri-scoprire, assieme ai turisti provenienti da tutto Abruzzo, la città e le due frazioni, con degustazioni presso le aziende. Cultura e Turismo a Pianella a trecentosessanta gradi e in tutti i mesi dell'anno.

Pubblicato in Cultura e eventi

Lanciano. Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere saranno protagonisti della pièce “IL PADRE” di Florian Zeller con David Sebasti e Daniela Scarlatti per la regia di Piero Maccarinelli, in programma lunedì 27 febbraio alle 21 al Teatro Fenaroli di Lanciano per la Stagione di Prosa 2016/2017.

“Il Padre”, debutta nel settembre del 2012 al Hébertot Theatre di Parigi con Robert Hirsch, diretto da Ladislao Chollat e replica sulle scene francesi fino al 2014 riscuotendo un grandissimo successo.
Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer.
Anna, sua figlia, che è molto legata a lui, cerca solo il suo benessere e la sua sicurezza. Ma l’inesorabile avanzare della malattia la spinge a proporgli di stabilirsi nel grande appartamento che condivide con il marito. Lei crede che sia la soluzione migliore per il padre che ha tanto amato e con cui ha condiviso le gioie della vita. Ma le cose non vanno del tutto come previsto: l’uomo si rivela essere un personaggio fantastico, colorato, che non è affatto deciso a rinunciare alla sua indipendenza...
La sua progressiva degenerazione getta nella costernazione i familiari, ma la sapiente penna di Zeller riesce a descrivere una situazione che, seppur tragica per la crescente mancanza di comunicazione causata dalla perdita di memoria, viene affrontata con leggerezza e con amara e pungente ironia.
Tutto a poco a poco va scomparendo: i punti di riferimento, i ricordi, la felicità della famiglia. La perdita dell’autonomia del padre, Andrea, progredisce a tal punto che Anna è costretta a dover prendere decisioni al suo posto e contro la sua volontà.
La forza di questa pièce consiste nel saper raccontare col sorriso e con ironia, delicatezza e intelligenza, lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone. Con grande abilità l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in cui il nostro protagonista incappa, il quale perdendo a poco a poco le sue facoltà logico-analitiche e non riuscendo più a distinguere il reale dall'immaginario, ci coinvolge con grande emozione in questo percorso dolorosamente poetico.


Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro sabato 25 e lunedì 27 febbraio (16.30/19.30) e su www.teatrofenaroli.it

Pubblicato in Cultura e eventi

Pianella. Prosegue l'attività dell'Accademia teatrale Arotron di Pianella (Pe). Ancora aperte infatti le iscrizioni per il workshop di doppiaggio, diretto da Chiara Colizzi (voce di Uma Thurman in Kill Bill, Kate Winslet in Titanic, Penelope Cruz in Vanilla Sky, Nicole Kidman in The Others e di tante altre attrici). La scelta della doppiatrice rientra nella filosofia di Arotron, vale a dire quella di offrire opportunità uniche sul territorio, dando così la possibilità sia agli iscritti sia agli esterni di confrontarsi di volta in volta con docenti di prim'ordine. Ancora pochi posti disponibili.

«Accogliere, come uno spettatore attento, un'emozione e restituirla. Veicolarla, attraverso un'arte che si celebra al buio, al chiuso, nel segreto. Rispettando con umiltà, al servizio dell'attore in scena, quello che è già stato fatto - così la stessa Chiara Colizzi descrive il lavoro del doppiatore -.
Un esercizio tecnicamente più semplice ed emotivamente più difficile di quanto non sembri».

La scadenza per le iscrizioni è il 6 marzo. Il workshop si tiene l'11 e il 12 marzo, è gratuito per i già iscritti all'Accademia e aperto a cinque attori esterni: per essere ammessi devono presentare il proprio curriculum che attesti un'esperienza sul campo. C'è posto anche per sette auditori esterni (per info e iscrizioni, responsabile organizzativa Mania Mehrabi: 3455411135; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Altro evento in programma per Arotron è la lezione aperta in programma per il prossimo 8 aprile. Un pomeriggio per incontrare gli insegnanti delle singole discipline proposte e gli allievi, dedicato a curiosi, aspiranti attori, amici di chi già è iscritto.

L'Accademia teatrale Arotron nasce nel 2014 e si presenta come, appunto, accademia teatrale, produzione di eventi, spettacoli, rassegne locali e festival internazionali nel territorio abruzzese. Una realtà locale nella quale confluiscono idee, progetti ed esperienze nazionali. Un'idea progettata e finanziata in prima persona da Franco Mannella, attore, regista e doppiatore pescarese, con la collaborazione di diversi artisti e creativi abruzzesi che formano il nucleo fondatore: l’architetto Pierantonio Sborgia, gli attori Sara De Santis e Massimiliano Fusella nonché il compositore Oberdan Fratini.

«Arotron - spiega lo stesso Franco Mannella - nasce come investimento e sforzo economico che intende offrire al territorio abruzzese uno spazio che dia formazione, produca eventi culturali e di intrattenimento e crei un indotto e un ritorno economico per il territorio locale. Un laboratorio permanente, in cui le realtà del territorio si confrontano con realtà nazionali e internazionali, creando scambio e contaminazione artistica e culturale».

I temi dei corsi di Arotron sono, quindi: la verità dell'attore, la commedia umana, l'unicità espressiva del gesto nello spazio, la forma e l'energia creativa della parola, la consapevolezza corporea, storia del teatro, scenografia e arti plastiche, tecnica vocale e metodo mimico. Con docenti quali: Franco Mannella, Domenico Galasso, Gianni Colangelo, Caterina Felicioni, Alba Bucciarelli, Massimiliano Fusella, Angela Crocetti, Andrea Pangallo, Maria Adele D'Amaro.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Domenica 26 febbraio dalle ore 20:30 nella sontuosa cornice dell'Hotel Parco dei Principi di Pescara ci sarà l'evento di Carnevale a tema anni 20' più suggestivo ed esilarante di Pescara.
Una cena di gala accompagnata da musica Jazz live, uno spettacolo di Charleston ed a seguire musica dance fino a notte fonda.
L'evento organizzato da Donatella Columpsi in collaborazione con l'Arch.Loredana Lafratta, l'Avv. Simona Staffieri e Francesca di Giulio è stato realizzato per promuovere l'attività di beneficenza dell'Associazione Armoniae.
"Faremo un salto nel tempo direttamente nei magnifici anni 20 e sarà un'esperienza irripetibile all'insegna della musica e di balli scatenati" ha dichiarato il Presidente dell'associazione Dott. Luigi Abete.
Per informazioni e prenotazioni:
3348184416
3494580178

Pubblicato in Cultura e eventi

Milano. “Combattente” e “Nessun posto è casa mia” (entrambi Sony music), i titoli dei loro nuovi album sono quasi un manifesto, una filosofia di vita delle rispettive visioni del mondo e della musica. Fiorella Mannoia e Chiara, due diversi aspetti della canzone italiana al femminile si incontrano nella nuova trasmissione di Real Time, il format My Generation, prodotto dalla 1 Way Entertainment del pescarese Alessandro Di Felice, in onda lunedì 27 febbraio alle 13 (canali: 31 digitale terrestre e 131-132 piattaforma Sky).
Dopo il grande successo dell’esordio, dedicato a Mario Biondi e Sergio Sylvestre, il percorso prosegue con una puntata dedicata all’altra metà del cielo.
Il programma, con la direzione artistica di Gino Castaldo ed Ernesto Assante, gioca sul rapporto a distanza di interpreti di età diverse. In questo caso, due grandi nomi che si sono già incontrati artisticamente in “Mille passi”.
“Mettere a confronto Fiorella Mannoia e Chiara”, dice Castaldo nell’intro alla trasmissione, “è un’occasione imperdibile per vedere cosa vuol dire il rapporto tra le generazioni della musica. E guarda caso tutte e due si sono incontrate nel luogo più importante e più celebre della canzone italiana ovvero il 67° Festival di Sanremo”
E mentre nel video si alternano le parole delle due interpreti e i video dei più importanti successi lo spettatore si immerge in un mondo magico.
“Non mi ricordo neanche più quando ho cominciato. Ho quasi 63 anni…”, spiega con l'ironia di sempre la Mannoia, grande signora della canzone che subito smonta il cliché della donna che non deve svelare la sua età, “Quando mi guardo indietro vedo una ragazzina ignara di cosa sarebbe stata la sua vita. E’ un pensiero che faccio spesso, quando mi rivedo”.
“Ho cominciato a studiare con una cantante lirica e per 4 anni sono andata a lezione una volta a settimana e non ho mai emesso un suono, abbiamo solo respirato”, sorprende il telespettatore Chiara, raccontando di una preparazione lunga e approfondita che ha dato frutti eccellenti, tanto che di lei dice Fiorella: “Ha una bellissima voce e ha una intonazione perfetta, canta in una maniera speciale”.
“E’ una cantante che ho sempre seguito perché ha fatto la storia della musica italiana”, dice invece Chiara della Mannoia, “Con lei è stato il primo duetto e ha scritto il testo italiano di Mille passi che è una di quelle di cui vado più orgogliosa”.
Il programma si avvale della regia di Massimo Staiti, post produzione Jump cut media Milano.

Pubblicato in Cultura e eventi

Montesilvano. Favorire le adozioni di cani e gatti abbandonati e ricordare a tutti che adottare un animale non è solo un gesto d'amore ma un vero atto di responsabilità. Sono questi i principali obiettivi di “Adotta un amico”, l’iniziativa incentrata sull’adozione animali e sull’educazione cinofila che da domenica 26 febbraio, per tutte le domeniche fino ad aprile, dalle 10 alle 12:30 si terrà all’interno del centro di intrattenimento Porto Allegro di Montesilvano. La manifestazione, promossa Codici Tutela Diritti Animali con le Associazioni Animaliste Anta, Animalisti Volontari, Dog Village, Lav, Meta e Oipa, è patrocinata dal Comune di Montesilvano, dall’Ordine dei Veterinari e per la prima volta nella storia delle manifestazioni animaliste, anche dalla direzione generale della Asl di Pescara.
«E’ importante favorire la consapevolezza di un gesto gravido di conseguenze, sia per l’animale che per l’intera società, qual è l’abbandono di un animale – afferma Gabriele Bettoschi di Codici Tutela Animali – e far chiarezza su tutto ciò che comporta l’adozione in termini di impegno e cura, ma nello stesso tempo offrire strumenti utili quali informazioni e consigli sulle cure preventive, leggi e regolamenti. Se siamo impossibilitati ad assumerci la responsabilità che consegue all’adozione di un animale – dice ancora Bettoschi - possiamo contribuire ad aiutare il mondo animale in tanti altri modi. Sostenendo, ad esempio, le associazioni con offerte, tesserandosi, offrendo la disponibilità allo stallo, donando cibo, accessori o farmaci».
«Nel corso della mattinata saranno a disposizione del pubblico educatori cinofili - precisa Ylenia Sozio dell’Associazione Oipa -. Verrà, inoltre, consegnata una targa ricordo alla più bella storia di adozione. Sarà presente anche la psicologa Caterina Di Michele, esperta nella relazione uomo-animale che potrà fornire informazioni molto importanti a capire gli amici a 4 zampe».
«Troppo spesso sulle cronache leggiamo di atti di crudeltà - aggiunge l’assessore alle manifestazioni Ottavio De Martinis – come quello che si è consumato appena pochi giorni fa e che ha visto una persona lanciare un cagnolino dalla propria auto sull’autostrada. Fortunatamente il cane si è salvato, ma questo evidenzia quanto sia importante sensibilizzare su tale tema. Questa iniziativa sarà l’occasione per ascoltare e creare storie di adozione, con un finale completamente diverso».

Pubblicato in Cultura e eventi

Roseto degli Abruzzi. Maschere, travestimenti e tanta allegria per la festa dei bambini per antonomasia. Si terrà martedì 28, a partire dalle 15,30, al Pala Maggetti il Gran Carnevale dei bambini.

L’iniziativa, organizzata dalla Fatanimazione, ha il supporto dell’amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi e in particolare dell’assessore al Turismo e alla Cultura, diretto da Carmelita Bruscia.

Ad allietare il pomeriggio per i più piccoli ci saranno la banda dei Picchiatelli, la cantante Benedetta Di Basilico, lo spettacolo di Frozen, il dj Francesco Tarquini, un’area baby e tanta animazione. L’ingresso è libero.

“Abbiamo concordato con tutte le associazioni coinvolte di concentrarci esclusivamente sulla festa per i bambni”, spiega l’assessore Bruscia, “Dopo le enormi difficoltà conseguenti al maltempo e alle scosse di terremoto di questo inizio 2017, due nostri partner storici come le Pro loco dei Comuni di Morro d’oro e Notaresco hanno deciso di annullare completamente le manifestazioni. A malincuore, dunque, ma per solidarietà e con il rispetto che si deve a tutti i nostri corregionali così duramente colpiti, abbiamo pensato di sospendere, per quest’anno, la sfilata dei carri per le vie della città. La festa dei più piccoli, però, resta, almeno per loro”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Domenica 26 febbraio, dalle 10.30 alle 17.30 un Carnevale speciale prenderà vita al Parco Florida, dove si svolgerà una giornata allegra e giocosa che nasce dalla sinergia fra Comune e Lega del Cane, in cui i volontari e le Guardie Zoofile saranno a disposizione di grandi e piccini per promuovere un corretto rapporto uomo-animale, dare preziosi consigli di convivenza e informazioni utili per il loro benessere e per prevenire situazioni di maltrattamento. Oggi la presentazione in presenza degli assessori alla Tutela del Mondo Animale Giuliano Diodati e Parchi e Verde Pubblico Laura di Pietro e del vice presidente della Lega del Cane Pierluigi Guidi.

“Sarà una festa per tutti – così l'assessore Giuliano Diodati - dalle 10,30 alle 17,30 presso il Parco ci sarà un evento che unisce Comune e Lega del Cane, l'associazione che gestisce il nostro canile, durante cui ci sarà la possibilità di avere informazioni, di promuovere le adozioni e sensibilizzare, grazie alla presenza di educatori cinofoli, grandi e bambini ad un corretto approccio con gli animali. Una giornata rallegrata dal Carnevale, ma che servirà a dare notizie su tutto ciò che serve al benessere degli amici a quattro zampe: dal cibo, al comportamento, ai giochi e, perché no, all'accoglienza in una famiglia. Ci sarà anche intrattenimento musicale, la Lega porterà alcuni degli ospiti del canile, perché nasce come evento che serve a sensibilizzare i cittadini e per questo ci aspettiamo la presenza di bambini e di tutti i fruitori dei parchi, infatti l'evento vede la collaborazione con l'assessorato ai parchi”.

“Parliamo di un'iniziativa che avvicina tutte le sensibilità coinvolte alla cura degli animali – aggiunge l'assessore Laura Di Pietro - anche perché i parchi sono di tutti, ma diventano spesso luoghi di conflitto fra i proprietari degli animali e genitori che vi portano i propri bambini. Con iniziative come queste possiamo promuovere la reciproca comprensione e a dare spazio e toni giusti ad un rapporto che stenta a decollare, questo in nome di una convivenza civile, informata e sensibile da parte di ognuno. Siamo certi che a fare dei parchi dei sereni luoghi d'incontro, contribuirà anche la realizzazione di diverse aree di sgambettamento che stiamo realizzando in seno agli interventi di riqualificazione in corso in tantissime aree verdi cittadine, aree dedicate che agevoleranno la convivenza fra tutti i frequentatori dei nostri parchi”.

“Sarà una giornata di sensibilizzazione – conclude Pierluigi Guidi, vice presidente Lega del Cane – ma anche di divertimento. L'evento sarà particolarmente dedicato ai bambini con musica, giochi ed educatori cinofili che spiegheranno in maniera divertente il giusto modo di approcciarsi ai nostri amici a 4 zampe e la corretta interazione con loro. Grazie al Comune di Pescara per la preziosa collaborazione nell'organizzare questo evento e all'associazione Vivendo in Branco per il supporto. Confidiamo nella presenza della cittadinanza alla quale vogliamo anche dire un grande grazie per il sostegno che il canile ha avuto durante il maltempo: sono stati dati in adozione temporanea circa 40 ospiti e una decina di tali affidamenti si sono trasformati in adozioni permanenti. E' un gran risultato, conseguito in un giorno che, siamo certi, potrà crescere ancora”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione