Articoli filtrati per data: Febbraio 2017

Fossacesia. Anche Fossacesia aderisce all'iniziativa 'M'illumino di meno'. Luci spente nell'Abbazia di San  Giovanni in Venere per aiutare l'ambiente.

 Oggi 13/ma edizione della campagna 'Caterpillar' Radio Rai2 'Silenzio energetico' dalle 18 alle 20 con lo spegnimento delle luci intorno alla suggestiva abbazia di San Giovanni in Venere, per riflettere sullo spreco di risorse e sulla necessità di 'condividere' azioni in difesa dell'Ambiente. Un gesto simbolico che sarà compiuto dall' Amministrazione Comunale di Fossacesia in occasione della 13/a edizione della campagna 'M'illumino di meno' promossa dal programma radiofonico 'Caterpillar' di Radio Rai 2 che quest'anno invita alla condivisione perchè la più grande dispersione energetica è causata dallo spreco in tutti gli ambiti dei nostri consumi: alimentari, trasporti, comunicazione.

 Per la 'Festa del risparmio energetico', oggi Caterpillar invita a 'CondiVivere' dando un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo la proprie risorse come gesto concreto anti spreco e motore di socialità. L'Amministrazione Comunale si Fossacesia ha inviato i cittadini a condividere l' iniziativa.

Pubblicato in Cronaca

L'Aquila. "Il presidente di regione Abruzzo, balzato la settimana scorsa agli onori della cronaca per indagini di corruzione, turbativa d'asta, e abuso d'ufficio, vorrebbe farci credere che sia colpa di Domenico Pettinari se la sua immagine pubblica è, in qualche modo, compromessa".

Così in una nota la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Sara Marcozzi, che aggiunge: "La colpa di Pettinari sarebbe stata quella di rivolgersi al presidente di regione, nonché commissario ad acta della sanità abruzzese, dicendo che egli aveva responsabilità politiche sull'acquisto di un immobile sovrastimato da parte della ASL. Molto umilmente, ritengo la causa intentata dal presidente D'Alfonso nei confronti di Domenico infondata e temeraria. Sempre molto umilmente mi permetto di suggerire al presidente D'Alfonso di rispondere puntualmente alle interpellanze e interrogazioni che gli vengono rivolte in consiglio regionale e di smetterla di ingolfare i tribunali".

Pubblicato in Politica

Pescara. Domenica 26 febbraio dalle ore 20:30 nella sontuosa cornice dell'Hotel Parco dei Principi di Pescara ci sarà l'evento di Carnevale a tema anni 20' più suggestivo ed esilarante di Pescara.
Una cena di gala accompagnata da musica Jazz live, uno spettacolo di Charleston ed a seguire musica dance fino a notte fonda.
L'evento organizzato da Donatella Columpsi in collaborazione con l'Arch.Loredana Lafratta, l'Avv. Simona Staffieri e Francesca di Giulio è stato realizzato per promuovere l'attività di beneficenza dell'Associazione Armoniae.
"Faremo un salto nel tempo direttamente nei magnifici anni 20 e sarà un'esperienza irripetibile all'insegna della musica e di balli scatenati" ha dichiarato il Presidente dell'associazione Dott. Luigi Abete.
Per informazioni e prenotazioni:
3348184416
3494580178

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Tornerà presto percorribile il ponte ciclo-pedonale di Via Valle Roveto, realizzata dalla Provincia di Pescara nel 2000 in larice alpino. L’infrastruttura, seppure caratterizzata proprio dalla natura del legno da un’elevata resistenza sia agli eventi meteorici (pioggia.,neve, sole ecc.) sia al fuoco accidentale (cicche di sigarette, petardi e similari), da molto tempo è chiusa alla libera fruizione perché oltre all’usura è stata vittima dell’azione incivile di vandali che hanno dato alle fiamme alcune parti, danneggiandola e rendendola pericolosa, prima che impraticabile.
"Una condizione che l’Amministrazione comunale ha ritenuto da subito di dover superare - ha detto il vicesindaco di Pescara e assessore ai Lavori Pubblici, Enzo Del Vecchio -  per questo ha attivato le opportune iniziative con la Provincia di Pescara per ripristinare la mobilità sulla struttura. L’intesa prevede, a norma di codice della strada, il passaggio al patrimonio comunale, a tale proposito ci siamo immediatamente adoperati per rintracciare le risorse per intervenire sull’opera, al fine di consentirne la riapertura.
Nella giornata di ieri, 23 febbraio, la Giunta comunale, su proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici, ha approvato la deliberazione riguardante la “Manutenzione straordinaria del Ponte ciclo-pedonale di collegamento tra Via Valle Roveto e la pista ciclabile del Lungofiume sud. Approvazione progetto definitivo - esecutivo” per un importo di €. 80.000. A breve, quindi, partiranno i lavori che riguarderanno una manutenzione straordinaria tesa a sostituire l’impalcato di legno delle rampe di accesso al lato nord del ponte con analogo impalcato metallico in doppio strato di pari spessore e portanza e minore peso. Le doghe metalliche previste sono conformate ad U rovescio e misurano 250 mm di larghezza. Il materiale ligneo recuperabile sarà in parte utilizzato per le necessarie riparazioni locali della rimanente passerella lignea del ponte pedonale e in parte accantonato per la futura manutenzione della stessa, fatta salva la possibilità di sostituire col tempo anche 1'intera massicciata del ponte pedonale”.

Pubblicato in Cronaca

Pianella. Prosegue l'attività dell'Accademia teatrale Arotron di Pianella (Pe). Ancora aperte infatti le iscrizioni per il workshop di doppiaggio, diretto da Chiara Colizzi (voce di Uma Thurman in Kill Bill, Kate Winslet in Titanic, Penelope Cruz in Vanilla Sky, Nicole Kidman in The Others e di tante altre attrici). La scelta della doppiatrice rientra nella filosofia di Arotron, vale a dire quella di offrire opportunità uniche sul territorio, dando così la possibilità sia agli iscritti sia agli esterni di confrontarsi di volta in volta con docenti di prim'ordine. Ancora pochi posti disponibili.

«Accogliere, come uno spettatore attento, un'emozione e restituirla. Veicolarla, attraverso un'arte che si celebra al buio, al chiuso, nel segreto. Rispettando con umiltà, al servizio dell'attore in scena, quello che è già stato fatto - così la stessa Chiara Colizzi descrive il lavoro del doppiatore -.
Un esercizio tecnicamente più semplice ed emotivamente più difficile di quanto non sembri».

La scadenza per le iscrizioni è il 6 marzo. Il workshop si tiene l'11 e il 12 marzo, è gratuito per i già iscritti all'Accademia e aperto a cinque attori esterni: per essere ammessi devono presentare il proprio curriculum che attesti un'esperienza sul campo. C'è posto anche per sette auditori esterni (per info e iscrizioni, responsabile organizzativa Mania Mehrabi: 3455411135; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Altro evento in programma per Arotron è la lezione aperta in programma per il prossimo 8 aprile. Un pomeriggio per incontrare gli insegnanti delle singole discipline proposte e gli allievi, dedicato a curiosi, aspiranti attori, amici di chi già è iscritto.

L'Accademia teatrale Arotron nasce nel 2014 e si presenta come, appunto, accademia teatrale, produzione di eventi, spettacoli, rassegne locali e festival internazionali nel territorio abruzzese. Una realtà locale nella quale confluiscono idee, progetti ed esperienze nazionali. Un'idea progettata e finanziata in prima persona da Franco Mannella, attore, regista e doppiatore pescarese, con la collaborazione di diversi artisti e creativi abruzzesi che formano il nucleo fondatore: l’architetto Pierantonio Sborgia, gli attori Sara De Santis e Massimiliano Fusella nonché il compositore Oberdan Fratini.

«Arotron - spiega lo stesso Franco Mannella - nasce come investimento e sforzo economico che intende offrire al territorio abruzzese uno spazio che dia formazione, produca eventi culturali e di intrattenimento e crei un indotto e un ritorno economico per il territorio locale. Un laboratorio permanente, in cui le realtà del territorio si confrontano con realtà nazionali e internazionali, creando scambio e contaminazione artistica e culturale».

I temi dei corsi di Arotron sono, quindi: la verità dell'attore, la commedia umana, l'unicità espressiva del gesto nello spazio, la forma e l'energia creativa della parola, la consapevolezza corporea, storia del teatro, scenografia e arti plastiche, tecnica vocale e metodo mimico. Con docenti quali: Franco Mannella, Domenico Galasso, Gianni Colangelo, Caterina Felicioni, Alba Bucciarelli, Massimiliano Fusella, Angela Crocetti, Andrea Pangallo, Maria Adele D'Amaro.

Pubblicato in Cultura e eventi

Tribiano. A seguito della conferenza stampa di lunedì scorso Franco Lucente, sindaco di Tribiano e coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, ha invitato nel proprio comune l’onorevole Marcello Taglialatela, membro della commissione antimafia.

Il parlamentare, tesserato nel partito di Giorgia Meloni, farà visita alla località dove in un incontro aperto al pubblico e alla stampa, ma soprattutto in presenza dell’intero consiglio comunale, discuterà della situazione venutasi a creare dopo le dichiarazioni rilasciate da Rosy Bindi e Nando Dalla Chiesa.

L’appuntamento è fissato per lunedì 27 febbraio, alle ore 19.30, nella sala giunta (municipio, in piazza Giovanni Paolo II).

Pubblicato in Politica

Lanciano. Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere saranno protagonisti della pièce “IL PADRE” di Florian Zeller con David Sebasti e Daniela Scarlatti per la regia di Piero Maccarinelli, in programma lunedì 27 febbraio alle 21 al Teatro Fenaroli di Lanciano per la Stagione di Prosa 2016/2017.

“Il Padre”, debutta nel settembre del 2012 al Hébertot Theatre di Parigi con Robert Hirsch, diretto da Ladislao Chollat e replica sulle scene francesi fino al 2014 riscuotendo un grandissimo successo.
Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer.
Anna, sua figlia, che è molto legata a lui, cerca solo il suo benessere e la sua sicurezza. Ma l’inesorabile avanzare della malattia la spinge a proporgli di stabilirsi nel grande appartamento che condivide con il marito. Lei crede che sia la soluzione migliore per il padre che ha tanto amato e con cui ha condiviso le gioie della vita. Ma le cose non vanno del tutto come previsto: l’uomo si rivela essere un personaggio fantastico, colorato, che non è affatto deciso a rinunciare alla sua indipendenza...
La sua progressiva degenerazione getta nella costernazione i familiari, ma la sapiente penna di Zeller riesce a descrivere una situazione che, seppur tragica per la crescente mancanza di comunicazione causata dalla perdita di memoria, viene affrontata con leggerezza e con amara e pungente ironia.
Tutto a poco a poco va scomparendo: i punti di riferimento, i ricordi, la felicità della famiglia. La perdita dell’autonomia del padre, Andrea, progredisce a tal punto che Anna è costretta a dover prendere decisioni al suo posto e contro la sua volontà.
La forza di questa pièce consiste nel saper raccontare col sorriso e con ironia, delicatezza e intelligenza, lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone. Con grande abilità l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in cui il nostro protagonista incappa, il quale perdendo a poco a poco le sue facoltà logico-analitiche e non riuscendo più a distinguere il reale dall'immaginario, ci coinvolge con grande emozione in questo percorso dolorosamente poetico.


Biglietti in vendita presso il botteghino del teatro sabato 25 e lunedì 27 febbraio (16.30/19.30) e su www.teatrofenaroli.it

Pubblicato in Cultura e eventi

Pianella. Nasce a Pianella un'associazione che nello stesso nome racchiude lo scopo dei proponenti: Cultura e Turismo per la città. La animeranno Silvia Cancelli, già responsabile dell'Archivio Storico del Comune, Annabruna Giansante, da anni impegnata nel settore turismo, Serena D'Incecco responsabile de L'Officina del Talento. Non mancherà l'apporto di Linda Coletti che si distingue nel settore sportivo e di Tina Parone che porta in dote l'esperienza in Archivio di Stato di Pescara. Un solo rappresentante maschile, l'avv. Loris Di Giovanni, vice direttore del MACA, il Museo dell'Artigianato Ceramico Abruzzese di Pianella ed ideatore di diverse manifestazioni culturali in città e provincia. Chi è il presidente? tutti e nessuno: ogni manifestazione organizzata ha un responsabile che si occupa in prima persona dell'evento, coadiuvato da tutti. Primo appuntamento il 19 marzo: una visita al MUNDA dell'Aquila, Museo Nazionale d'Abruzzo (allestito nell'ex Mattatoio) sulle tracce del Polittico di Pianella già nella Chiesa di San Leonardo; una sorta di Santo Graal per i pianellesi, che ne attendono da decenni il rientro in città. Un viaggio a soli 10 Euro sulle tracce del proprio passato. Poiché si è scelta la domenica, non mancherà la possibilità di assistere alla Santa Messa nella Basilica di San Bernardino, officiata da Padre Carlo dei Frati Minori dell'Aquila che, a fine funzione, farà anche da cicerone per svelare la storia e le opere della basilica. Data della prima che coincide volutamente con la festa del papà sperando di coinvolgere quante più famiglie possibile. Ad aprile e maggio i primi percorsi di Nordic walking per ri-scoprire, assieme ai turisti provenienti da tutto Abruzzo, la città e le due frazioni, con degustazioni presso le aziende. Cultura e Turismo a Pianella a trecentosessanta gradi e in tutti i mesi dell'anno.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Una ordinanza ad hoc della Protezione civile per l'Abruzzo mirata alla quantificazione dei danni provocati dal maltempo di gennaio, un piano di investimenti per rigenerare la viabilità stradale dopo frane e smottamenti e l'allargamento del cratere simico ai centri maggiormente danneggiati nell'ultimo terremoto. Sono i punti nodali affrontati ieri a Palazzo Chigi nell'incontro istituzionale tra il presidente Luciano D'Alfonso e il presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni.
“I problemi sono tanti perché derivano da movimenti franosi di una rilevanza importante – ha affermato il sottosegretario Mario Mazzocca, presente ieri all’incontro a Roma – purtroppo con questi eventi si è vista la gravità della situazione che si aggiunge ai problemi già in essere con la situazione regionale che deve essere sottoposta all’attenzione del Governo per la particolare natura e la sua costituzione, l’abbiamo esposta a Gentiloni on il quale ci siamo confrontati. Il territorio abruzzese è molto fragile perché non ce la fa più. L’intervento deve essere effettuato in breve tempo con tutte le accuratezze del caso”.
D'Alfonso, dopo aver illustrato la situazione del territorio abruzzese, definita "preoccupante", ha messo sul tavolo del Governo anche il problema dei 'danni indiretti' registrati da aziende e strutture turistiche. Problema che ha trovato la piena disponibilità ad essere affrontato dall'esecutivo, al fine di rilanciare l'economia regionale. Finora la Regione Abruzzo ha monitorato 873 interventi, una stima dei danni che ammonta a 144 milioni di euro, 20 dei quali servirebbero immediatamente per mitigare la frana che ha colpito la frazione Ponzano di Civitella del Tronto.
“Un’ordinanza ad hoc che dà 90 giorni per la quantificazione dei danni e anche per la loro quantificazione – ha spiegato il governatore della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso – un’ordinanza che pensa a bersaglio pubblico che si sono verificati in ordine al patrimonio pubblico, al patrimonio privato ed anche alle attività economiche e commerciali. Accanto all’ordinanza ho riferito oggi del colloqui con il premier Gentiloni e del fatto che ho rappresentato con adeguatezza la necessità dell’evoluzione del cratere sismico. Io lo chiamo ingrandimento, evoluzione, per fare in modo che si ricomprendano anche i nuovi problemi intervenuti dopo il 18 gennaio alla luce sia del Decreto Legge che già abbiamo vigente e alla luce anche dell’ulteriore corso delle norme ulteriori che noi avremo. Abbiamo posto il problema dei danni indiretti e ho trovato disponibilità non solo ad esaminare. Ho posto il problema per quanto riguarda un piano dedicato circa la viabilità minore in Abruzzo e ho trovato non solo interesse ma adesione e poi ho posto un problema per quanto riguarda un piano dedicato per l’aiuto al settore agricolo. Poi ancora una questione per quanto riguarda le piccole imprese del commercio e del turismo nei piccolo comuni di questa parte di Appennino che concerne l’Abruzzo. Poi ieri sera abbiamo già incassato il consenso per 35 unità in più in aiuto ai Comuni che sono stati danneggiati: ci saranno due unità in più per ogni Comune, due unità per la Provincia di Teramo, una per la Provincia di Pescara ed una per la Provincia de L’Aquila. L’evoluzione del cratere riguarderà l’Alto Aterno, questo è quello che io ho chiesto e sul quale ho avuto una forte attenzione. Riguarderà naturalmente la montagna e la collina teramana e riguarderà ciò che è stato più danneggiato della provincia di Pescara. io continuo questo lavoro perché so che è compito mio evitare che si arrivi fino a Zagabria. Il lavoro che ho fatto è fare in modo che la verità dei dati e dei numeri venga tenuta da conto rispetto a questa nuova fase che riguarderà l’attrezzatura normativa e finanziaria”.

Pubblicato in Politica

Isola del Gran Sasso. Lunedì 27 febbraio migliaia di pellegrini affolleranno il santuario in occasione della festa di San Gabriele dell’Addolorata. La chiesa universale in questo giorno ricorda la morte del giovane santo, avvenuta nel convento di Isola del Gran Sasso (Teramo) all’alba del 27 febbraio 1862. Pellegrinaggi organizzati arriveranno in particolare da Abruzzo, Molise, Puglia, ma si annunziano presenze anche dalla Calabria.
La giornata, che avrà solo carattere religioso, inizierà alle 6.30 del mattino con la celebrazione del transito di San Gabriele, presieduta da monsignor Michele Seccia, vescovo di Teramo-Atri.
Alle ore 11 la solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta da monsignor Carlo Bresciani, vescovo San Benedetto del Tronto (AP). Nel pomeriggio la messa delle ore 17 sarà animata dalle parrocchie della forania di Isola del Gran Sasso.

La festa liturgica di San Gabriele segna, come ogni anno, l’inizio dei grandi pellegrinaggi al santuario, uno più frequentati in Europa, con oltre 2 milioni di presenze annue.
La devozione al santo dei giovani non conosce confini. Sono centinaia nel mondo le chiese a lui dedicate. Feste in onore di San Gabriele si celebrano ogni anno in molte parrocchie italiane e in varie nazioni, soprattutto in quelle dove è più forte la presenza di emigrati abruzzesi, in particolare in Australia, Canada, Usa, Venezuela, Cile, Brasile, Argentina, Uruguay, Belgio.
In Italia San Gabriele dell’Addolorata conta 22 chiese parrocchiali a lui intitolate, di cui 8 nella regione Abruzzo. Ci sono inoltre numerose cappelline, edicole dedicate al santo, sparse in varie regioni italiane.
In occasione della festa del santo sarà presente una troupe di Tv 2000 che farà una diretta dal santuario dalle ore 7.30 alle ore 8 del 27 febbraio.

Il 27 febbraio al santuario, come in altre parrocchie italiane, saranno soprattutto i giovani a onorare il santo protettore. Altri giovani festeggeranno il loro santo ai primi di marzo. Infatti, migliaia di studenti delle scuole superiori abruzzesi e marchigiane si raduneranno al santuario lunedì 13 marzo per celebrare i 100 giorni agli esami di maturità.


Padre Benedettini, “microfono di tre Papi”, è il nuovo direttore de L’Eco di san Gabriele

Dal 1° febbraio 2017 padre Ciro Benedettini è il nuovo direttore responsabile de L’Eco di san Gabriele, dal 1913 il mensile dei passionisti del santuario di San Gabriele. Padre Ciro sostituisce padre Pierino Di Eugenio, improvvisamente scomparso per malattia lo scorso 6 dicembre.
Per padre Ciro, sacerdote passionista di 71 anni, originario di San Marino, giornalista professionista, si tratta di un ritorno. Ha già diretto la rivista dal 1980 al 1994 e sotto la sua direzione L’Eco fece il salto di qualità e di quantità, diventando una moderna rivista di religione, attualità, informazione e aumentando vertiginosamente il numero di copie.

Nel 1994 venne nominato vice-direttore della Sala stampa vaticana. In quella veste, che ha ricoperto per 21 anni fino al 31 gennaio 2016, è diventato il “microfono di tre Papi”. Prima ha collaborato con Joaquín Navarro-Valls, poi con il gesuita padre Federico Lombardi, sotto il pontificato di San Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco.
La sua lunga esperienza, a contatto con giornalisti di tutto il mondo, e la sua indubbia professionalità sono la garanzia migliore per una direzione che assicurerà la continuità ma anche la necessaria innovazione della testata giornalistica del santuario di San Gabriele, diffusa in migliaia di copie in tutta Italia e in varie nazioni dei cinque continenti, soprattutto dove sono presenti emigrati abruzzesi.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione