Articoli filtrati per data: Marzo 2017

Pescara. Questa mattina all'Ospedale di Pescara, in seguito ad un investimento, è venuto a mancare l'ex sindaco del capoluogo adriatico, Carlo Pace, in carica nell'Assise civica con il ruolo di primo cittadino dal 1994 al 2003. Lo hanno voluto ricordare i principali amministratori abruzzesi.

Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini: “La scomparsa improvvisa di Carlo Pace ha lasciato in tutti noi un senso di vuoto, perché ieri abbiamo appreso dell'incidente, ma non immaginavamo un epilogo simile. Oggi Pescara perde prima di tutto un uomo per bene. Io ho avuto modo di conoscerlo meglio quando si era allontanato dalla vita politica, mantenendo comunque le sue passioni.
Carlo Pace è stato una persona limpida, pulita e appassionata della sua Città, che ha continuato a seguire anche dopo la fine del suo lungo mandato da sindaco, scelto con l'allora neonato meccanismo dell'elezione diretta nel '93, che lo ha visto per due mandati a Palazzo di Città.
Una presenza sensibile e stimata, la sua, tanto che non avevo avuto difficoltà a confermarlo come componente del Comune all'ICRAnet che è stata la sua creatura, un'istituzione a cui teneva molto. Ci sentivamo spesso sulle questioni della Città e la sua è sicuramente una voce che ci mancherà molto.
Personalmente mi stringo al cordoglio della moglie, dei figli e dei nipoti, lo faccio anche da sindaco interpretando di certo il pensiero della città che lo ricorda con affetto”.
Il presidente del Consiglio Comunale di Pescara, Antonio Blasioli: “Mi ha sempre piacevolmente impressionato lo spirito partecipante di Carlo Pace a molte delle iniziative della città. A prescindere dal passato da sindaco, dall'appertenenza politica, lui non faceva mancare presenza e supporto quando qualcosa lo interessava e lo avvinceva.
Questo è segno di un senso civico innato, mite ed elegante come era lui. La città perde un testimone importante e un cittadino appassionato del suo futuro”.

Così il governatore della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso: "La scomparsa di Carlo Pace mi addolora profondamente. Ho sempre avuto con lui un rapporto sincero e collaborativo, e i suoi esperti suggerimenti non mancavano mai in tema di infrastrutture, soprattutto se si parlava del porto di Pescara o dell’aeroporto d’Abruzzo. Trovavo spesso i suoi commenti ai miei post su Facebook ed erano sempre nutriti dall’acuta sagacia che tutti – amici e avversari politici – gli hanno sempre riconosciuto. Nei nove anni vissuti in qualità di sindaco di Pescara ha coltivato la visione della “città veloce” dando saggia concretezza alla vocazione naturale del capoluogo come fulcro dell’area metropolitana. Carlo, mi mancheranno il tuo sorriso e i tuoi preziosi consigli. Che la terra ti sia lieve, e che la sofferenza dei tuoi familiari per una perdita così dolorosa e improvvisa possa essere mitigata dalla memoria riconoscente di tutta la tua comunità".

Il commento del sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno: "Una persone onesta, un uomo giusto e un amministratore pratico e pragmatico dal quale prendere esempio. La città di Pescara e tutto il territorio perdono una figura molto importante. Un pioniere della politica di centrodestra, scelto dai cittadini per la sua lungimiranza e attenzione alle necessità dei pescaresi. Alla sua famiglia, porgo a nome personale e dell’Amministrazione che mi onoro di rappresentare, le più sentite condoglianze".

Pubblicato in Cronaca

Loreto Aprutino. A Loreto Aprutino un importante lavoro di riqualificazione ha ripristinato la splendida veduta sul paesaggio vestino nella Villa Comunale del Monumento ai Caduti. L’ambiziosa operazione di miglioramento e restauro è stata supervisionata dal Sindaco Gabriele Starinieri, dall’Assessore all’Ambiente Rocco d’Amico ed è stata coordinata dal paesaggista Alberto Colazilli presidente del Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio.
Riaperta una storica veduta che per decenni è stata il vanto di Loreto Aprutino, in un luogo ricco di ricordi e suggestioni per tante generazioni di loretesi. Erano tanti anni che non si eseguiva un lavoro di restauro così minuzioso, preservando tutte quelle specie pregiate del nostro territorio come gli allori, i lecci e gli olmi e creando suggestivi quadri paesaggistici incorniciati tra le fronde degli alberi. Tanta l’immondizia portata via; per anni il belvedere è stato utilizzato come discarica per buttarci di tutto, dalla plastica alle lattine, alle bottiglie.
Spiega Alberto Colazilli del Co.N.Al.Pa.: “Loreto Aprutino è un borgo che nasce in totale sintonia con il suo paesaggio agreste quindi la riapertura delle vedute sul territorio è un progetto importantissimo che intende migliorare l’immagine della nostra cittadina. L’operazione eseguita si inserisce nel progetto “Lauretum Città Giardino” che abbiamo inaugurato insieme all’Amministrazione Comunale nel novembre 2016 e che vuole appunto riaprire tutti i belvedere sul paesaggio loretese e riqualificare aree degradate ricostruendo giardini e piantando nuovi alberi. Durante i lavori sono eliminate tutte le specie infestanti come ailanto e robinia che avevano totalmente chiuso la veduta, preservando e migliorando le alberature di leccio, alloro e alcuni esemplari di olmo, realizzando ampi squarci sul paesaggio e dando massimo valore alla contemplazione.”
Adesso il belvedere sul paesaggio vestino può essere goduto in tutta la sua bellezza, soprattutto nelle giornate limpide e serene in cui l’occhio può spaziare fino al mare, immergendosi tra gli uliveti e i boschetti di quercia nelle campagne loretesi o nei fossi, tra i pioppeti, a seguire le antiche strade di campagna. Si riapre un mondo che per troppo tempo era rimasto celato dietro a una coltre impenetrabile di vegetazione intricata e degradata dall’immondizia.
“Si tratta di una grande vittoria per contrastare il degrado paesaggistico che per troppo tempo ha colpito la nostra cittadina”, conclude Colazilli, “I prossimi interventi che abbiamo in cantiere insieme all’Amministrazione Comunale porteranno a nuove vedute riqualificate e nuovi abbellimenti del nostro splendido centro storico. Il Paesaggio è la nostra più importante ricchezza e come tale abbiamo il dovere di tutelarlo e di valorizzarlo nel migliore dei modi”.

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino e l’Arma dei Carabinieri organizzano l’incontro “Truffe agli anziani: come difendersi” Si terrà giovedì 30 marzo 2017, alle 18, nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale, in Piazza Municipio. Interverranno il Sindaco Luciano Marinucci, l'assessore alle politiche sociali Ezio Chiacchiaretta, il Luogotenente della locale stazione Carabinieri Luigi Sicignano.
Il Maggiore Federico Maria Guglielmo Fazio, Comandante della Compagnia Carabinieri Chieti, sarà il relatore dell'incontro informativo.
"Avevamo promesso maggiore sicurezza e stiamo agendo su tutti i fronti. Questo ci è particolarmente caro - dichiara il Sindaco Marinucci - poiché si tratta di una fascia debole della popolazione. Sono indispensabili strumenti di controllo ma anche di prevenzione: in tal senso essere informati e sapere come reagire in caso di difficoltà aiuta non solo le persone colpite ma tutto il territorio."
“Il 30 marzo avremo un utile, competente ed efficace incontro con la promozione della sicurezza. – ha dichiarato l'assessore Chiacchiaretta - I rappresentati dei Carabinieri potranno fornire alla cittadinanza, in particolare agli anziani, suggerimenti e indicazioni su come muoversi e su come reagire alle truffe e ai tentativi di introdursi nelle private abitazioni, fenomeni che purtroppo continuano ad interessare, pur senza allarmismi, anche il nostro territorio. Poiché la più colpita è la terza età, il consiglio è di partecipare numerosi ed attenti, gli anziani e i loro familiari: l’incontro offrirà infatti pure l’opportunità di fare il punto della situazione direttamente con i rappresentanti dell’Arma e di porre loro quesiti e domande”.

Pubblicato in Cronaca

Roseto degli Abruzzi. La società Gommeur del gruppo Ettorre, diretta dalla famiglia Massi, sta provvedendo alla potatura delle palme sul lungomare Roma.

Un lavoro necessario e complesso, visto la quantità di piante presenti, offerto all’amministrazione comunale dalla società privata.

L’iniziativa promossa dall’assessorato alla Manutenzione, diretto da Nicola Petrini, è accolta con favore dal sindaco Sabatino Di Girolamo. “Sono molto soddisfatto del proliferarsi di questi interventi”, commenta il primo cittadino, “segno evidente che la città, e in particolare il tessuto imprenditoriale di Roseto, sta comprendendo il lavoro che intendiamo fare per rendere il nostro territorio sempre più accogliente e vivibile, per ospitare al meglio i turisti e per offrire ai nostri cittadini strade e viali puliti e sicuri. Un ringraziamento particolare alla famiglia Massi che si è assunta l’onere di collaborare con il Comune il quale, da parte sua, continuerà a favorire con ogni mezzo la sinergia con i privati per la corretta gestione degli ampi spazi di verde pubblico presenti in città. Ringrazio anche l’assessore Petrini per il quotidiano e continuo impegno, nonché l’ufficio tecnico comunale, con i suoi pochi ma operosi dipendenti, giacché anch’essi hanno svolto e stanno ancora svolgendo una preziosa opera di manutenzione del territorio, ad esempio con la potatura di centinaia di alberi presenti nelle nostre vie”.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Nella suggestiva Chiesa di Sant’Agostino, ubicata a Chieti in via dei Crociferi, angolo via Toppi, i Carabinieri della Legione di “Abruzzo e Molise” e del centro nazionale amministrativo, celebreranno una funzione religiosa del precetto pasquale officiata dall’arcivescovo metropolita di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte.
La celebrazione è aperta a tutti i cittadini ai quali i Carabinieri dell’Abruzzo e del Molise intendono dimostrare la propria vicinanza e l’appartenenza alla nobile terra delle regioni Abruzzo e Molise.

Pubblicato in Cronaca

Vasto. Nella mattinata odierna ha fatto tappa a Vasto in piazza Rossetti la più importante e imponente campagna educativa itinerante denominata “una vita da social” realizzata dalla Polizia di Stato, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il Patrocinio dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, sui temi dei social network, del cyberbullismo, dell’adescamento online e sull’importanza della sicurezza della privacy.
L’obiettivo dell’iniziativa è quello di prevenire episodi di violenza, prevaricazione, diffamazione, molestie online attraverso un’opera di responsabilizzazione in merito all’uso della “parola”.
Gli studenti hanno potuto lanciare il loro messaggio positivo attraverso un diario di bordo 2.0. Infatti, grazie alla collaborazione con Baci Perugina, da sempre messaggero d’amore, nasce #unaparolaeunbacio, l’hashtag per dire no al cyberbullismo documentando le tappe di Una Vita da Social attraverso la condivisione di foto e frasi di tutti gli studenti coinvolti. Gli operatori della Polizia Postale, attraverso un truck allestito con un’aula didattica multimediale, hanno incontrato studenti, genitori e insegnanti sui temi della sicurezza online con un linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le fasce di età.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. Prenderanno il via nel corso di questa settimana i lavori di contenimento del movimento franoso che ha interessato strada comunale Colle Portone.
«Le fortissime ondate di maltempo che hanno colpito Montesilvano nei mesi scorsi - ricorda l’assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi - hanno generato una serie di movimenti franosi sul nostro fragile territorio. Abbiamo provveduto a contenere immediatamente gli smottamenti che si sono verificati e li abbiamo analizzati, con il supporto di un geologo, redigendo le schede di rilevazione e segnalazione danni che abbiamo provveduto ad inoltrare alla Regione. Nel frattempo abbiamo monitorato costantemente i fronti franosi che si sono aperti. A tal proposito abbiamo quindi promosso un intervento per fermare la frana che ha colpito strada Comunale Colle Portone».
I primissimi interventi, che verranno realizzati per un importo di circa 39.000 euro, riguarderanno la realizzazione di gabbionate di contenimento del versante franoso. Successivamente verranno eseguiti il completamento della carreggiata e la realizzazione di una barriera di Protezione Civile.
«Ieri mattina - dice ancora Cozzi - è stato eseguito anche un sopralluogo da parte dei tecnici comunali e del geologo al fine di rassicurare i residenti circa gli interventi che andremo ad eseguire nei prossimi giorni. Nel frattempo auspichiamo che anche la Regione supporti noi Comuni al fine di ripristinare le situazioni che si sono sviluppate a causa del rischio idrogeologico che caratterizza il territorio, garantendo in questo modo la sicurezza di tutti i cittadini».

Pubblicato in Cronaca

Chieti. È Pio Violante il nuovo direttore della Filiale di Poste Italiane di Chieti. Subentra a Elisa Rodi, chiamata ad assumere un altro incarico di responsabilità all’interno dell’Azienda.

Nato in provincia di Pescara, Pio Violante ha acquisito negli anni esperienza professionale in diversi settori. Ha diretto le Filiali di Roma Sud, Brescia 2 e, nell’ultimo periodo, è stato applicato in Direzione Centrale a Roma come responsabile commerciale. Oggi assume la responsabilità di coordinare l’attività dei 140 uffici postali di Chieti e provincia, di cui 8 aperti con orario continuato (8.20-19.05), per un totale di oltre 338 sportelli.

In tutta la provincia sono disponibili 85 sportelli ATM Postamat per il prelievo automatico di contante e le altre operazioni, disponibili 24 ore su 24, oltre a 47 sale consulenza dove personale qualificato è a disposizione della clientela per fornire chiarimenti sui prodotti di investimento e finanziamento. 30 sono le sedi dotate di servizio wi-fi gratuito, mentre in 13 uffici postali è possibile prenotare il turno allo sportello tramite app.

Presenti infine 64 sportelli “Amico”, studiati per semplificare i rapporti tra cittadini e Pubblica Amministrazione, che offrono servizi come permessi di soggiorno, visure catastali, pagamento tributi locali e rilascio certificati anagrafici.

Pubblicato in Cronaca

Francavilla al Mare. Durante la seduta di Consiglio Comunale di oggi, 28 marzo 2017, il sindaco di Francavilla al Mare Antonio Luciani come primo punto all'ordine del giorno ha conferito un encomio solenne a due carabinieri della stazione di Francavilla. Si tratta dell'appuntato scelto Marcellino Memma e del carabiniere scelto Francesco Sbraccia. Presenti alla cerimonia, oltre al comandante della stazione locale Antonio Solimini, il colonnello Luciano Calabrò ed il generale Michele Sirimarco, comandante della Legione Carabinieri di Abruzzo e Molise. Dopo i saluti del Presidente del Consiglio Enrico Bruno, hanno portato i propri saluti anche il consigliere di maggioranza Massimo Nunziato ed i consiglieri di opposizione Livio Sarchese (M5S) e Daniele D'Amario (Forza Italia). Tutti hanno ringraziato i militari dell'arma per l'attività di controllo del territorio e della legalità che prestano ogni giorno. Successivamente, il sindaco Luciani ha letto l'encomio solenne elogiando i due carabinieri: "Desidero farVi pervenire, da parte mia e della Città che ho l'onore di rappresentare, un mio personale, solenne encomio per il Suo gesto di elevato senso del dovere e straordinaria professionalità di cui si è reso protagonista, quando nel corso della notte del 17 gennaio 2017, essendo in corso una forte ondata di maltempo che ha determinato l’esondazione del canale situato in via dei Frentani, ha tratto in salvo una coppia di anziani coniugi dall’allagamento. I signori Falcone, infatti, pur essendo in casa erano ignari del fatto che la loro abitazione fosse già invasa dall’acqua e dal fango.  Il Vostro tempestivo intervento nell’appartamento, dopo aver localizzato la camera da letto nella quale i coniugi riposavano data l’ora tarda, ha permesso di trarre in salvo la coppia scongiurando così  conseguenze che sarebbero potute essere tragiche". Il momento si è concluso con l'intervento di ringraziamento alla comunità da parte del generale Sirimarco. Alla cerimonia sono intervenuti anche i coniugi Falcone, che hanno partecipato anche alla foto di gruppo finale (in allegato) con tutti i Consiglieri comunali, gli Assessori, il Sindaco ed i Carabinieri.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Oggi è stato inaugurato a Rosciano il nuovo svincolo di Villa Oliveti, sulla Strada Provinciale 41.
I lavori sono stati appaltati dal Comune di Rosciano e realizzati dalla ditta VE.MA srl di Pescara, con un finanziamento da parte della Provincia di 80.000 euro, e sono serviti ad allargare la sede stradale per la realizzazione dello svincolo, a realizzare cordoli e aiuole spartitraffico, a sistemare nuova segnaletica orizzontale e verticale, a posare la nuova pavimentazione in conglomerato bituminoso, ad ed apporre la nuova illuminazione pubblica.
I giorni di necessari alla realizzazione, e previsti nel progetto erano 60, quelli offerti dalla ditta 45, e quelli effettivamente utilizzati per l'esecuzione dell'opera sono stati 24.

Pubblicato in Cronaca

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione