Articoli filtrati per data: Aprile 2017

Pescara. “Ho ricevuto oggi la notifica dell’avviso di garanzia, in qualità di Presidente della Provincia, per i noti fatti dell’Hotel Rigopiano".
Così in una nota il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco, che aggiunge: "Mi è spiaciuto apprendere la notizia dalla stampa prima ancora che io stesso fossi ufficialmente informato e notiziato, ma così è. Ripongo piena fiducia nell'operato della Magistratura cui va il mio plauso per la decisa ed intensa attività d'indagine sin qui svolta e per l'ulteriore azione di accertamento dei fatti e delle responsabilità che riterrà sussistenti. Credo che il più efficace contributo che si possa dare in questo momento sia quello di consentire agli inquirenti di continuare a lavorare con serenità ed efficacia per il superiore interesse dell'accertamento della verità”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Tre regioni unite e Pescara come fulcro per il progetto “Asimmetrie”, Azione di Sistema Integrato Multiregionale MEdio-adriatico contro la tratta e lo sfruttamento e per l’Inclusione socio-lavorativa delle vittime”, co-finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il progetto mette insieme Abruzzo Marche e Molise su un argomento fra i più disumani e attuali del momento e ha braccia, gambe e cuore di una rete di ben 155 soggetti fra associazioni ed enti perché tutto ciò che prevede venga attuato. Stamane il primo report a sei mesi di attività e la firma di un protocollo d’intesa fra Comune e associazione On the Road, soggetto attuatore di Asimmetrie, in presenza del sindaco Marco Alessandrini, dell’assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino del presidente dell’associazione On the Road Vincenzo Castelli, insieme agli operatori della Onlus e al personale del Settore Sociale del Comune.

“Con grande soddisfazione appongo la firma su questo protocollo d'intesa – così il sindaco Marco Alessandrini - perché è una risposta importante nel segno della città inclusiva che stiamo contribuendo a costruire, della città che si fa carico di chi arriva con storie incredibili, fuggendo da universi di orrore senza fine. Un orrore che, purtroppo, non resta nel paese d’origine, ma che assume altre forme e si esprime con violenza sulle nostre strade, a un passo dalle nostre vite. I fenomeni dell’immigrazione sono giganteschi e portano non poche controindicazioni, c’è chi lucra sulla situazione e chi cerca di strumentalizzare temi che appartengono alla sfera dell’umanità, distraendo l’attenzione da qualcosa di necessario e vitale qual è la prevenzione. Noi facciamo prevenzione concreta con questo progetto e siamo felici di vedere finanziato un lavoro che non assiste, ma conosce, affronta e risolve”

“Il titolo del progetto spiega tante cose, siamo parte di un’ azione di sistema integrato multiregionale medio-adriatico contro la tratta e lo sfruttamento e per l’inclusione socio-lavorativa delle vittime – introduce l’assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino - il progetto è finanziato con 1.200.000 euro per Abruzzo, Molise e Marche, la quota parte per le attività di Pescara è pari a 225.000 euro, ma al di là dei numeri il tema centrale è l’attività che stiamo svolgendo grazie al lavoro e all’esperienza dell'associazione On the road. I dati che emergono dal primo report sono importanti per comprendere il fenomeno sulla fascia Adriatica che va da Silvi a Pescara e arriva fino a Francavilla. La finalità del progetto è quella di operare per l'emersione delle varie situazioni, al fine di dare alle persone sottoposte alla tratta tutela, assistenza e promuovere una nuova integrazione in società, sia dal punto di vista sociale che lavorativo. Parliamo di diversi livelli di sfruttamento e violenza, dalla prostituzione, al traffico di organi, all’accattonaggio in cui sono coinvolti uomini, donne e purtroppo anche tantissimi minori, cosa che rende ancora più drammatica la situazione. Negli anni il Comune ha sempre sostenuto l'attività di On the road su temi così sensibili e siamo contenti di presentare il progetto e firmare un protocollo d'intesa che fa parte dei vari passi che Asimmetrie farà”.

“Credo davvero nel lavoro di co-progettazione che da alcuni anni ci vede protagonisti con il Comune e il territorio sulle disabilità sociali – aggiunge il presidente nazionale di On the road Vincenzo Castelli - Pescara è una città complessa e articolata, come l'area costiera e metropolitana: la migrazione, l’emergenza sociale hanno ampliato il perimetro di un fenomeno che abbiamo visto crescere ogni giorno. La tratta è connessa alla migrazione, alle povertà, alla sicurezza urbana, è legata allo sfruttamento sessuale, all’accattonaggio, all’economia illegale e lavorativa. Abbiamo maturato un’esperienza pluriennale sul fronte che oggi ci vede interpreti di un progetto interregionale che coinvolge Abruzzo-Marche e Molise. Il progetto si colloca su tre regioni, prevede attività di emersione del fenomeno, consentendoci di contattare le persone in strada con le unità di strada, di fare attività indoor soprattutto sulla prostituzione, di attivare drop center con professionisti in grado di ascoltare. La nostra prima attività riguarda l'emersione: in 6 mesi 674 persone sono state contattate con le unità di strada, un numero grande che abbiamo seguito anche agli altri livelli. Da qualche giorno e grazie alla rete di associazioni, abbiamo aperto a Pescara, cosa mai fatta, una casa per ospitare fino a 5 persone vittime di tratta, ma a questa disponibilità si aggiunge una rete di accoglienza sul territorio presente e affidabile che ci consentirebbe di prendere in carico almeno 10-15 persone in accoglienza residenziale. Persone che ci consentono di fare tutela e anche orientamento e reinserimento, perché non siano “salvate”, o “assistite”, o “beneficiate”: noi le affianchiamo perché recuperino la propria dignità e tornino ad essere cittadini e cittadine, non più vittime, ma persone rinate, con una casa, una famiglia e un lavoro nel tempo perché diventino contribuenti della società in cui tornano a vivere. E’ questo il vero aiuto alla civiltà.
Con le tre regioni, l’epicentro dell’azione a Pescara e i 155 soggetti in cooperazione siamo la rete più grande d'Italia. La grande sfida che stiamo sviluppando adesso è quella contro lo sfruttamento lavorativo che ci vedrà concentrati sul Fucino per i flussi che si innescano con il lavoro estivo. Contro l'accattonaggio, infine, con Caritas siamo riusciti a fare un progetto pilota in Italia, tanto inedito che faremo scuola in Emilia Romagna, dove siamo stati chiamati a raccontarci perché la nostra esperienza diventi formativa”.

“L'attuazione di questo progetto è una grande soddisfazione – conclude il presidente della Commissione Politiche Sociali Tonino Natarelli – E’ un progetto concreto che aiuta persone che hanno bisogno e che camminerà bene con i suoi piedi perché è ben strutturato. L'aspetto più importante è che non punta a fare assistenzialismo, ma tende a restituire dei cittadini e dare dignità alle persone, ed è questa la cosa più importante che compete a un'Amministrazione”.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. Sono più di 130 i sindaci che parteciperanno alla cerimonia di conferimento della Bandiera Verde 2017, che si terrà a Montesilvano il 3 giugno prossimo. Il comitato tecnico scientifico di pediatri italiani, presieduto da Italo Farnetani, professore di pediatria della Libera Università Ludes di Malta, ha reso noto l’elenco dei Comuni insigniti del vessillo che quest’anno compie 10 anni.
Nello specifico le località di mare che hanno ottenuto il riconoscimento sono 134. « La ricerca ha una valenza scientifica - ha spiegato Italo Farnetani - pertanto non esistono candidature, ma sono i pediatri che possono proporre nuove località a cui assegnare la Bandiera verde. Le scelte dei pediatri sono state raccolte attraverso la compilazione di un questionario. In 10 anni sono stati consultati 2.305 pediatri. Dal 2011 la ricerca è condotta in collaborazione della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS). Le 134 spiagge sono state individuate attraverso due metodi: dal 2008 al 2012 e nel 2016, l’assegnazione è avvenuta attraverso l’indicazione spontanea da parte dei pediatri, mentre dal 2013 al 2015 è stato somministrato l’elenco delle località a cui era stata assegnata la “bandiera blu” che non avessero ricevuto già la Bandiera Verde. Nel 2017 è stato sottoposto l’elenco delle 134 località insignite, dal 2008, cioè dall'inizio della ricerca, della Bandiera verde a due campioni, di cento pediatri ciascuno. È stato somministrato loro un questionario in cui si chiedeva se ci fossero località già insignite della Bandiera verde che non ne avessero più diritto. Nessuna località già insignita è stata esclusa, perciò tutte riconfermate. L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie a scegliere le località di mare, meta preferita per chi ha bambini, per trascorrere il periodo di vacanza nel modo più idoneo e sicuro, in base alle valutazioni dei pediatri, in modo tale che genitori e figli possano trarre i maggiori vantaggi dalla vacanza, con benefici per la salute e la crescita. Per la qualità delle acque e la possibilità di balneazione - continua Farnetani - ci siamo riferiti alle strutture istituzionali e pubbliche italiane: le ordinanze dei sindaci e le rilevazioni delle Arpa regionali, che sono le strutture preposte a tali controlli». «E’ un grande onore per la nostra città – afferma l’assessore al Turismo Ernesto De Vincentiis - essere la città ospite di questa importantissima manifestazione. Per il settimo anno consecutivo Montesilvano è stata insignita di questo prestigioso riconoscimento, testimonianza evidente della sua vocazione al turismo familiare. La nostra città infatti rientra perfettamente in tutti i parametri che vengono valutati dai pediatri, a cominciare dall’acqua pulitissima, come peraltro confermato dall’Arta che in tutto il 2016 ha valutato eccellente la sua qualità in tutti i 4 punti di prelievo. A ciò si aggiungono la spiaggia sabbiosa, lo spazio per giocare tra gli ombrelloni e tutti i servizi di ristoro offerti direttamente in spiaggia». Per l’Abruzzo Montesilvano è affiancata anche da Pescara, Giulianova (Teramo), Pineto - Torre Cerrano (Teramo), Roseto degli Abruzzi (Teramo), Silvi Marina (Teramo), Tortoreto (Teramo), Vasto Marina (Chieti).

Le Bandiere Verdi delle altre Regioni:
Basilicata: Maratea (Potenza) e Marina di Pisticci (Matera); Calabria: Bova Marina (Reggio Calabria), Bovalino (Reggio Calabria), Capo Vaticano (Vibo Valentia), Cariati (Cosenza), Cirò Marina-Punta Alice (Crotone), Isola di capo Rizzuto (Crotone), Locri (Reggio Calabria), Melissa-Torre Melissa (Crotone), Mirto Crosia-Pietrapaola (Cosenza), Nicotera (Vibo), Palmi (Reggio Calabria), Praia a Mare (Cosenza), Roccella Jonica (Reggio), Santa Caterina dello Jonio Marina (Catanzaro), Siderno (Reggio Calabria), Soverato (Catanzaro). Campania: Agropoli-Lungomare San Marco, Trentova (Salerno), Ascea (Salerno), Centola-Palinuro (Salerno), Ischia: Cartaroma Lido San Pietro (Napoli), Marina di Camerota (Salerno), Pisciotta (Salerno), Pollica-Acciaroli, Pioppi (Salerno), Positano-Spiagge: Arienzo, Fornillo, Spiaggia Grande (Salerno), Santa Maria di Castellabate (Salerno), Sapri (Salerno); Emilia Romagna: Bellaria-Igea Marina (Rimini), Cattolica (Rimini), Cervia-Milano Marittima-Pinarella (Ravenna), Cesenatico (Forlì Cesena), Gatteo-Gatteo Mare (Forlì-Cesena), Misano Adriatico (Rimini), Rimini, Riccione (Rimini), Ravenna-Lidi Ravennati, San Mauro Pascoli-San Mauro Mare (Folrì-Cesena); Friuli Venezia Giulia: Grado (Gorizia), Lignano Sabbiadoro (Udine). Lazio: Anzio (Roma), Formia (Latina), Gaeta (Latina), Lido di Latina (Latina), Montalto di Castro (Viterbo), Sabaudia (Latina), San Felice Circeo (Latina), Sperlonga (Latina), Ventotene-Cala Nave (Latina); Liguria: Finale Ligure (Savona), Lavagna (Genova), Lerici (La Spezia), Noli (Savona). Marche: Civitanova Marche (Macerata), Fano-Nord-Sassonia-Torrette/Marotta (Pesaro-Urbino), Gabicce Mare (Pesaro-Urbino), Grottammare (Ascoli Piceno), Pesaro (Pesaro -Urbino), Porto Recanati (Macerata), Porto San Giorgio (Fermo), Numana Alta-Bassa Marcelli Nord (Ancona), San Benedetto del Tronto (Ascoli), Senigallia (Ancona) Sirolo (Ancona). Molise: Termoli (Campobasso); Puglia: Fasano (Brindisi), Gallipoli (Lecce), Ginosa - Marina di Ginosa (Taranto), Ostuni (Brindisi), Otranto (Lecce), Polignano a Mare - Cala Fetente - Cala Ripagnola - Cala San Giovanni (Bari), Porto Cesareo (Lecce), Rodi Garganico (Foggia), Vieste (Foggia), Marina di Pescoluse (Lecce), Marina di Lizzano (Taranto) Melendugno (Lecce). Sardegna: Alghero (Sassari), Bari sardo (Ogliastra), Cala Domestica (Carbonia-Iglesias), Capo Coda Cavallo (Olbia), Carloforte-Isola di San Pietro: La Caletta - Punta Nera - Girin - Guidi (Carbonia-Iglesias), Castelsardo-Ampurias (Sassari), Is Aruttas-Mari Ermi (Oristano) La Maddalena-Punta Tegge-Spalmatore (Olbia Tempio), Marina di Orosei-Berchida-Bidderosa (Nuoro), Oristano - Torre Grande (Oristano), Poetto (Cagliari), Quartu Sant'Elena (Cagliari), San Teodoro (Nuoro), Santa Giusta (Oristano), Santa Teresa di Gallura (Olbia Tempio), Tortolì - Lido di Orrì, Lido di Cea (Ogliastra). Sicilia: Balestrate (Palermo), Campobello di Mazara - Tre Fontane - Torretta Granitola (Trapani), Casuzze - Punta secca -Caucana (Ragusa), Cefalù (Palermo), Giardini Naxos (Messina), Ispica-Santa Maria del Focallo (Ragusa), Marina di Lipari – Acquacalda - Canneto (Messina), Marina di Ragusa, Marsala - Signorino (Trapani), Mondello (Palermo), Plaja (Catania), Porto Palo di Menfi (Agrigento), Pozzallo - Pietre Nere, Raganzino (Ragusa), San Vito Lo Capo (Trapani), Scoglitti (Ragusa), Vendicari (Siracusa). Toscana: Bibbona (Livorno), Camaiore - Lido Arlecchino - Matteotti (Lucca), Castiglione della Pescaia (Grosseto), Follonica (Grosseto), Forte dei Marmi (Lucca), Marina di Grosseto (Grosseto), Pietrasanta - Tonfano, Foccette (Lucca), Monte Argentario - Cala Piccola - Porto Eercole (Le Viste), Porto Santo Stefano (Cantoniera - Moletto - Caletta) - Santa Liberata (Bagni Domiziano - Soda - Pozzarello) (Grosseto), San Vincenzo (Livorno), Viareggio (Lucca), Pisa - Marina di Pisa, Calambrone, Tirrenia (Pisa); Veneto: Caorle (Venezia), Lido di Venezia, Cavallino Treporti (Venezia), Jesolo - Jesolo Pineta (Venezia), Chioggia-Sottomarina (Venezia), San Michele al Tagliamento - Bibbione (Venezia).

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. "Un articolo di giornale ha avuto l'effetto di farci passare per fuorilegge all'opinione pubblica". Nell'ultimo Consiglio comunale (24.04.2017) l'assessore alla polizia locale Massimiliano Bronzino Cesario ha cercato di spiegare come stanno le cose sul semaforo all'incrocio di via Po (nessun dubbio infatti è stato sollevato sul funzionamento delle telecamere per la rilevazione del passaggio semaforico con il rosso all'incrocio Auchan della Tiburtina). Ha "cercato" perché il suddetto semaforo viene ritenuto "fuorilegge" in base ad una sentenza non ancora pubblicata. L'assessore Bronzino fa riferimento quindi ad alcune affermazioni dei giorni precedenti.
"Grazie al nostro legale e a quanto riferito dal comandante Di Pompo - spiega Bronzino - siamo riusciti quantomeno a risalire al ricorso accolto dal Giudice di Pace. Abbiamo scoperto che quell'automobilista per ben 4 volte ha attraversato quell'incrocio con il semaforo rosso: ha pagato la prima multa, ha visto accolto un ricorso, mentre un altro giudice ha rigettato gli altri due".
Bronzino comprende che giudici diversi possano avere una diversa interpretazione della normativa, seppure molto chiara. In consiglio comunale, infatti, ha ricordato le indicazioni del Ministero dei Trasporti, basate su uno studio del CNR, relative alle condizioni di percorribilità di una strada e quindi i parametri da tenere in considerazione per valutare la corretta durata del giallo. "I due impianti di rilevamento - chiarisce Bronzino - sono sistemati nei due incroci più pericolosi della città. E la durata del giallo, che il Ministero indica di almeno 3 secondi per strade urbane (come è classificata via Po almeno dal 2008), è sempre stata, per millesimale approssimazione, almeno di 4 secondi. Inoltre i mezzi pesanti, cui si fa riferimento negli stralci di sentenza riportati nell'articolo per ritenere necessaria una durata superiore ai 4 secondi, in realtà sono stati i meno sanzionati in assoluto: sino alla fine di marzo una percentuale pari allo 0,0011% dei veicoli contravvenzionati. Tutto questo per rendere chiaro come non vi sia stato alcun comportamento criminoso. Siamo ancora in attesa della sentenza per leggere e capire quali siano state le motivazioni del Giudice di Pace. Se ci saranno come immaginiamo le condizioni ci opporremo, soprattutto perché l'azione dell'amministrazione Marinucci, volta a ridurre la pericolosità e l'incidentalità nelle nostre strade si è dimostrata efficace. Nell'ultimo periodo le multe sono diminuite di quasi il 90% rispetto allo scorso anno. Nelle uniche due occasioni in cui il semaforo è rimasto inattivo per manutenzione in occasione delle nevicate e forti piogge, si sono verificati due incidenti”.

L'assessore Bronzino, infine, critica l’azione di alcuni esponenti dell'opposizione, che "con dichiarazioni alla stampa e su social hanno attaccato l'operato dell'amministrazione comunale senza conoscere dati reali, né le motivazioni della sentenza, contribuendo a mettere in forte imbarazzo le nostre forze di polizia locale. Ne è stata messa in dubbio l'integrità e la correttezza, tanto che sono stati quasi presi d'assedio da decine di persone che, a causa di certe dichiarazioni, si sono sentite truffate da chi la legge è chiamato a far rispettare soprattutto quando lo scopo è la sicurezza stradale. Dopo essere stati per anni un incubo, da mesi orami non si registrano più incidenti in quei due incroci e le infrazioni sono calate drasticamente. Questo è un grande risultato".

Pubblicato in Cronaca

Roseto degli Abeuzzi. E’ stato pubblicato il bando di selezione per 1.298 volontari da impiegare nelle aree terremotate delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Il Comune di Roseto ospiterà 5 volontari, le aree di intervento sono: sportelli informa cittadini; centri di aggregazione.
Altri due posti sono disponibili per la Cooperativa sociale Lo spazio delle idee, aree di intervento: centri di aggregazione.

Possono partecipare cittadini italiani che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 28 anni, in programma 1.400 ore di lavoro per 12 mesi con un corrispettivo di 433,80 euro mensili.

“E’ una occasione importante per i ragazzi”, dice l’assessore alle Politiche sociali, Luciana Di Bartolomeo, “entrano in questo modo in contatto con il mondo del lavoro e, soprattutto, con persone che stanno vivendo momenti di difficoltà. E’ sicuramente una forte esperienza formativa e di crescita, anche culturale. Lunedì 8 maggio, nel pomeriggio, è in programma un infoday (che sarà ampiamente pubblicizzato a breve) per dare tutte le informazioni utili”.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro le ore 14 del 15 mag-gio 2017 nella sede dell'Aquila del Centro servizi volontariato (Csvaq) c/o Casa del Volontariato - Via Saragat, 10 (loc. Campo di Pile) – 67100 L'Aquila, oppure tramite pec all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. esclusivamente da un indirizzo di posta elettronica certificata intestata allo stesso candidato.

Tutte le informazioni sono reperibili al seguente sito internet:

http://www.csvaq.it/servizio-civile/servizio-civile-pubblicato-il-bando-straordinario-per-la-selezione-di-volontari-da-impiegare-nelle-aree-terremotate

Nel sito si possono trovare anche gli allegati necessari per la presentazione del bando.

Per ulteriori informazioni:
telefono: 0862.318637 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. web: www.csvaq.it

Pubblicato in Cronaca

Roseto degli Abruzzi. Pubblicati sul sito Internet del Comune, nella sezione Gare e appalti (http://www.comune.roseto.te.it/bandi.php?tipo=Gare ), gli allegati utili ai proprieta-ri di immobili privati e di attività economiche e produttive per richiedere il rimborso dei danni subiti in occasione delle eccezionali condizioni meteo dello scorso gennaio. I moduli sono disponibili al link: Interventi urgenti di protezione civile conseguenti agli eccezionali fenomeni meteo del mese di gennaio 2017.

I proprietari degli immobili e i titolari delle attività che hanno subito danni devono compilare i modelli per i rimborsi dei danni subiti.

La scadenza è fissata al 22 maggio 2017.

I moduli possono essere consegnati a mano all’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune, in piazza della Repubblica 1, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30 e il martedì e il giovedì anche dalle 15,30 alle 18.
Ovviamente si possono inviare anche a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno (all’indirizzo dell’Urp) o con posta certificata alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Cronaca

Roseto degli Abruzzi. Acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l'aperitivo e ristoranti. Questo l’identikit delle 134 spiagge italiane promosse dai pediatri: le località che hanno ottenuto la Bandiera verde 2017.

Roseto è stata inserita nella speciale classifica stilata consultando 2.305 pediatri italiani.
Italo Farnetani, ordinario di Pediatria nella Libera università Ludes di Malta ha curato il lavoro. La presentazione delle bandiere verdi è in programma a Montesilvano il prossimo 3 giugno, l’elenco si può consultare sul sito www.italofarnetani.it.

In Abruzzo le bandiere verdi sono state assegnate a: Giulianova, Montesilvano,
Pescara, Pineto-Torre Cerrano, Roseto degli Abruzzi, Silvi Marina, Tortoreto, Vasto Marina.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Due nuovi ATM Postamat sono stati attivati negli uffici postali di via Duca degli Abruzzi e viale Maiella (rione Alcione) a Francavilla al Mare. Le nuove installazioni fanno parte di un piano di interventi straordinari che in tutta la regione prevede la sostituzione dei vecchi apparecchi con sportelli automatici di ultima generazione, in grado di garantire elevati standard di sicurezza e prestazioni tecnologicamente avanzate. Sempre nel Chietino, nell’ultimo periodo nuovi ATM erano stati installati negli uffici postali di Sambuceto, Sant’Eusanio e San Salvo.
In tutto il territorio teatino sono 85 gli sportelli automatici, disponibili 24 ore su 24 per il prelievo di denaro contante e altre numerose operazioni come le interrogazioni del saldo e la lista movimenti, le ricariche della carta Postepay e dei telefoni cellulari, il pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale.
Negli uffici postali di via Duca degli Abruzzi e rione Alcione è inoltre disponibile il servizio wi-fi gratuito ed è possibile prenotare il turno allo sportello direttamente da smartphone con l’app “Ufficio Postale”.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Il prossimo 30 aprile - unica data abruzzese riconosciuta ufficialmente dal Comitato Unesco - la città di Chieti ospiterà l'International Jazz Day, evento co-organizzato dal “Comitato Unesco Giovani Abruzzo”, “Teate Winter Festival” e Comune di Chieti con il patrocinio della Provincia di Chieti, Anci Giovani Abruzzo, Informagiovani Chieti e il supporto degli sponsor tecnici Edidesan e Concezio Valerio Videografo.
Un’intera giornata dedicata alla forma d'arte che ha contribuito a promuovere il dialogo interculturale, il rispetto per i diritti e la dignità umana si svilupperà con diversi appuntamenti nelle piazze, nelle gallerie d’arte e nei locali nel centro storico cittadino inserendosi nel più ampio cartellone di concerti e iniziative in programma in tutte le regioni d'Italia per la Giornata Internazionale del Jazz 2017.
“Sono particolarmente lieto di poter ospitare nella nostra città questa rassegna internazionale di Jaz – ha sottolineato l’assessore alla Cultura del Comune di Chieti, Antonio Viola – ringrazio per questo i giovani dell’Unesco per aver scelto la nostra città nell’ambito regionale. Peraltro questa manifestazione si va ad inserire in un contesto più ampio che è un po’ l’inizio del calendario degli eventi del Maggio Teatino. Iniziamo con questa rassegna di Jazz, una rassegna di danza classica anche perché il 29 aprile è la Giornata Internazionale della Danza. Quindi Chieti all’insegna della cultura, Chieti vuole essere una città della cultura, questo lo ripeto sempre, per cui veramente con tanto piacere accogliamo nella nostra città questo evento. Puntiamo sulla musica di qualità, ad esempio la Settimana Mozartiana sarà riproposta anche quest’anno. Sia per quanto riguarda questo evento che per la Settimana Mozartiana mi preme ringraziare l’associazione del Teate Winter Festival nella persona di Maria Grazia Di Muzio e del maestro Fabio D’Orazio”.
Si inizierà alle ore 17.30 con la mostra fotografica "Jazz’n Click. Momenti di Jazz" presso il locale Liberarte (Corso Marrucino) e si proseguirà alle ore 18.30 con Nicola Angelucci Group - special guest Rosario Giuliani in piazza G.B. Vico, alle ore 20.00 con il concerto “Il Jazz Contemporaneo” di Piero Delle Monache presso il Caffè Vittoria (Corso Marrucino), alle ore 21.00 con Geoff Warren Group live presso Malto&Co (via degli Agostiniani) e alle ore 22.00 con Insimul live presso la Cueva Brigante (Porta Pescara). Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.
La giornata nazionale sarà denominata #JAZZ4HERITAGE e si avvarrà della collaborazione dell’associazione nazionale I-JAZZ, da anni attiva in Italia per la valorizzazione di questo genere musicale.
La celebrazione della Giornata Internazionale del Jazz sarà anche occasione per rilanciare la campagna di UNESCO Parigi #UNITE4HERITAGE, promossa in Italia da UNESCO Giovani. Parte delle donazioni ricevute durante gli eventi saranno devolute al progetto BOX3:36am che sostiene le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto.
L’Assessore alla Cultura e alle Manifestazioni Antonio Viola, nel ringraziare il Comitato Giovani Unesco per aver scelto Chieti come unica città a livello regionale per la giornata internazionale del Jazz, ha ricordato come questo sia il primo appuntamento inserito nell’ambito del cartellone del Maggio Teatino 2017.
L'evento, la cui direzione artistica è affidata al M° Fabio D’Orazio e alla project manager Grazia Di Muzio, verrà seguito sui social con gli hashtag #jazzday #unescogiovani #jazz4heritage.
“In venti regioni d’Italia si organizano oltre venti eventi dedicati al Jazz – ha spiegato Massimo Stringini, referente del Comitato Unesco Giovani per l’Abruzzo – per celebrare appunto la Giornata Internazionale del Jazz con una partnership nazionale, l’Unesco Giovani. In Abruzzo abbiamo colto l’invito a collaborare con il Comune di Chieti ed il Teate Winter Festival appunto per riuscire a portar i valori al’interno del centro storico di Chieti, valori proprio insiti nella diffusione di questo genere musicale che ha rappresentato tanto nella storia e soprattutto è stato un esempio di come i giovani sono riusciti a veicolare delle evoluzioni di carattere storico, sociale e culturale importanti. In occasione della Giornata Internazionale del Jazz a Chieti il 30 aprile dalle 17.30 fino alla sera ci sarà una serie di eventi diffusi nel centro storico che animeranno la città. Si spazierà dalla mostra fotografica di Liberarte, ad un evento di piazza Vico con il concerto principale, poi si passerà ai vari locali commerciali con Piero Delle Monache ed alcuni gruppi. È un’occasione per condividere insieme alla cittadinanza di Chieti e agli abruzzesi questo evento. In questa manifestazione i concerti sono ad ingresso gratuito, questo testimonia quanto sia i locali commerciali che l’amministrazione comunale danno un segnale forte e positivo alla propria cittadinanza per la partecipazione attiva a dei momenti culturali della città. Con Unesco Giovani noi stiamo sostenendo un’iniziativa per le popolazioni colpite dai recenti terremoti del Centro Italia, si chiama Box 336 Am e consiste nella creazione dei contenitori culturali che diventeranno nei comuni particolarmente danneggiati dal terremoto che ha denneggiato non solo a livello architettonico ma anche il tessuto sociale e culturale della specifica popolazione. Quindi ci sarà l’opportunità di fare delle donazioni appunto per permettere la creazione di questi container, questo è il frutto di una sinergia tra il Comitato Unesco Giovani, la Commissione Italiana per l’Unesco ed una rete di associazioni di architetti che volontariamente hanno prestato le loro competenze e professionalità a Verona”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Ortona. L'autore abruzzese di Ortona Attilio Alessandro Ortolano ha presentato Bellezza e Crudeltà fuori regione. È stato ospitato il 23 Aprile a Forlì in tv, nel programma Bside, grazie all'organizzazione di Antonio Lannutti e Claudio Bolognesi. Nella puntata registrata negli studi televisivi di NewTime television sono stati tanti gli ospiti di talento.
Il romanzo sta riscuotendo un buon successo, dopo i premi a Celano (miglior autore abruzzese), Firenze (premio internazionale La Pergola, finalista), Seravezza ( premio internazionale Buonarroti, menzione d'encomio), selezione al Festival delle Letterature dell'Adriatico e 18 presentazioni, l'autore ha presentato anche su Radiofrequenza di Teramo grazie a Sara Giordano e Sergio Pipitone, e presenterà in prov. Di Bologna presso il centro studi A. De Gasperi di Castel San Pietro Terme.

"Presenteremo in provincia di Bologna nel centro studi A. De Gasperi - dice Attilio Alessandro Ortolano - grazie ad Antonio Lannutti e a tutti quelli che hanno organizzato l'incontro, si sono resi disponibili ad intervenire , e hanno fiducia in questo romanzo. Il mio ruolo a volte non è nemmeno quello di autore. Non mi considero scrittore perché per questo devo fare ancora tanta strada. Credo che a 50-60-80 anni non sarà compiuta, c'è sempre qualcosa da imparare. Sono un messaggero come tutti. Qualsiasi sia la nostra opera, nel momento in cui viene terminata (solo da noi) non è più nostra. Deve viaggiare, è un dono per gli altri. Spero che questo libro come tutto ciò che deriva dalla creatività diventi un dono. Considero l'essere umano un magnete: dobbiamo avere "paura" di tutto quello che possiamo realizzare. Dell'impossibile no, perché non è mai tale."

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione