Articoli filtrati per data: Luglio 2017

Fossacesia. Sarà un week and ricchissimo di musica, cultura, sport e puro divertimento quello che si sta preparando a Fossacesia. Si partirà questa sera, alle ore 21.30 presso il Parco dei Priori, con il Concerto finale della Masterclass per Ottoni, a cura dell’Orchestra Filarmonica giovanile d’Abruzzo. Domani, sabato 29 Luglio, invece, a partire dalle ore 21.00, su tutto il Lungomare di Fossacesia Marina si svolgerà la Notte Bianca “Notte dei Pirati”, un grande evento, organizzato dall’Associazione PPM, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Fossacesia. La manifestazione avrà come ospite d’onore Roby Santini, il ragazzo di campagna, che con le sue popolari canzoni, presso la piazzetta del bancomat, farà cantare e ballare tutti i presenti. Numerosi saranno anche gli stand enogastronomici, con piatti tipici, ottimo vino e birre selezionate ed i mercatini di artigianato. Musica e divertimento ci saranno anche presso molti locali di Fossacesia Marina. Sempre per la Notte dei Pirati a far divertire i bambini, oltre a giostre, gonfiabili e tante altre attrazioni a loro dedicate, ci penserà “Lady Pirata”, una piratessa tutta matta che, con la fantasia, farà vivere ai più piccoli una notte da veri pirati. E poi ancora tanta musica nei vari locali di Fossacesia Marina. La notte bianca coinvolgerà anche la zona della Fuggitella, sul lato nord dell’ex stazione ferroviaria, che, dopo la mezzanotte sarà presa d’assalto dai pirati nel loro “After dei pirati”. In occasione della Notte dei Pirati, a partire dalle ore 18.00 del 29 Luglio e fino alle ore 02.00 di domenica 30 Luglio, su tutto il Lungomare di Fossacesia Marina, dal civico n. 22 e sino all’intersezione con il parcheggio grande laterale al complesso Baya Verde, vi sarà il divieto di sosta con rimozione forzata per tutti gli autoveicoli ad eccezione dei veicoli di emergenza, soccorso e di quelli debitamente autorizzati. Sempre a partire dalle ore 18.00 del 29 Luglio e sino alle 02 del 30 Luglio e sempre sul Lungomare, nel tratto che va dall’ex passaggio a livello e sino al parcheggio piccolo, lato sud, della struttura Baya Verde è fatto assoluto divieto di transito a tutti i veicoli, anche in tal caso ad eccezione di quelli di emergenza, soccorso e di quelli debitamente autorizzati. Gli eventi proseguiranno domenica 30 Luglio, quando in piazza Fantini si svolgerà il concerto “L’Opera in piazza”, a cura dell’Accademia Musicale Frentana. Per finire, lunedì 31 Luglio, presso il Parco dei Priori, alle ore 21.00, nell’ambito della rassegna Spazio Libri sarà presentato il libro “La discendenza” di Angela Capobianchi, invece a Villa Scorciosa, presso l’oratorio, a partire dalle ore 20.00 si svolgerà la 4^ edizione del torneo “Villiardino”.

Pubblicato in Cultura e eventi

L'Aquila. “Gabriel, tu avevi 29 anni, io 19. Era il 1987. Ci incontrammo a un convegno di poesia sulle Alpi Marittime. Io venivo da Roma, tu da Nantes. Eri piccolo e brutto come Picasso, ma con una testa da torero”, inizia così la lettera con cui Barbara Alberti ha vinto la XVII Edizione del Premio Lettera d’Amore, a cui anche quest’anno hanno partecipato scrittori da ogni regione d’Italia e anche dall’estero, dalla Francia, dal Belgio, dal Canada. La cerimonia di premiazione si terrà martedì 8 agosto alle 20 e 30, con la straordinaria presenza, per la prima volta in Abruzzo, della compagine di danza orientale dei “Bhangra Boys”, comparsa in diversi film di Bollywood. In questa danza, molto gioiosa e festosa, i residenti del Punjab indiano esprimono l’amore per la loro terra. Ad introdurre la compagnia sarà il Presidente dell’Associazione “Vivere con Gioia” Michele Meomartino.
La manifestazione, patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Torrevecchia Teatina, presieduta dal Sindaco Katja Baboro, organizzata dal Museo della Lettera d’Amore, sarà presentata da Massimiliano Elia e Kristine Rapino, giovani attori e scrittori. Sarà ospite Franca Minnucci, che parlerà della sua ultima curatela, riguardante la raccolta delle lettere di Gabriele D’Annunzio a Luisa De Benedictis, la madre. La giuria presieduta daVito Moretti e composta da Massimo Pamio e Massimo Pasqualonesi è espressa favorevolmente sulla qualità dei testi in gara. Vincitrice del primo premio è risultata Barbara Alberti, che ha preceduto al secondo posto ex aequo Laura D’Angelo e Michela Bresciani, al terzo Therry Ferrari. La giuria ha voluto assegnare un premio speciale a testi che si sono distinti per la particolare qualità letteraria e per l’originalità, i cui autori sono: Amalia Cavorso, Margherita Di Sipio, Katia Enzo, Fantino Mincone, Alessandra Nepa, Giuliano Petaccia. Sono stati considerati meritevoli di segnalazione: Daniela Basti, Liliana Capone, Benito Crea e Diana Mazzone, Andrea Del Coco, Giorgio De Luca, Sabatino De Sanctis, Gabriele Di Giorgio, Rosanna Di Iorio, Antonio Di Marino, Vincenzina Di Muzio, Silvana Marrone, Paolo Miscia, Lelia Ranalletta, Aissa Sow, Alice Valente. Riceveranno inoltre un riconoscimento tutti gli studenti delle scuole partecipanti: gli alunni della III F delle Scuole “Chiarini-De Lollis” (Insegnante Monica Ferri), gli alunni della II A delle Scuole “Vicentini-Della Porta” (Insegnante Lorella Di Renzo), gli alunni della I E delle Scuole “Chiarini-De Lollis” (Insegnante Monica Ferri), gli alunni della IV B della Scuola Primaria di Torrevecchia Teatina - Istituto Statale Comprensivo di Ripa Teatina (Insegnante Concetta De Francesco). Barbara Alberti è nata in Umbria e vive a Roma, dove si è laureata in filosofia. È scrittrice, giornalista e sceneggiatrice, autrice di romanzi, saggi e biografie fantastiche. Impegnata anche in ambito cinematografico, ha firmato le sceneggiature di pellicole quali Il portiere di notte (1974) per la regia di Liliana Cavani, e Melissa P (2005) diretto da Luca Guadagnino. Tra i suoi romanzi e saggi, ricordiamo il picaresco Memorie malvage (1976), il meditativo Vangelo secondo Maria (1979), prove venate di umorismo e provocazione come Il signore è servito (1983), Povera bambina (1988), Parliamo d'amore (1989), Delirio eGianna Nannini da Siena, entrambe del 1991, e Il promesso sposo (1994), un gustoso profilo dedicato al critico d'arte Vittorio Sgarbi e presentato sotto le spoglie di un'autobiografia “mancata”. Di genere umoristico è La donna è un animale stravagante davvero: ottanta ritratti ingiusti e capricciosi (1998), nel quale la Alberti ha rappresentato un Don Giovanni immaginario con accanto alcune figure femminili note della sua generazione. Nel 2003 ha pubblicato Gelosa di Majakovskij, romanzo ispirato dalla vita del celebre poeta (per il quale, nello stesso anno, ha ricevuto il Premio Alghero Donna, e Il principe volante, in cui ha raccontato con malizia e amorevolezza la vita di Antoine de Saint-Exupéry, mentre nel 2006 il libro di racconti Il ritorno dei mariti.

Pubblicato in Cultura e eventi

Torre de’ Passeri. Novanta atleti, distribuiti in 6 squadre, che si affrontano in 12 diverse discipline, in 8 diverse serate. Sono questi i numeri della terza edizione delle Torriadi, la manifestazione partita lunedì scorso e che fino al 3 agosto, dal lunedì al giovedì, per due settimane animerà di sport e divertimento il complesso sportivo della Villa Comunale di Torre de’ Passeri, dai diversi campi di gioco alla piscina.

Volley, tennis doppio misto, calcetto a 4, ping pong, basket 3vs3, ruba bandiera, corsa coi sacchi e ancora staffetta di nuoto e dodgeball e pallanuoto: queste le discipline in cui gli atleti si sfideranno in questo torneo “sotto le stelle” organizzato dall’Amministrazione comunale con la direzione della G.S. Torre Spes 1980, cui si aggiungono anche pallanuoto e percorso ad ostacoli.

“Siamo soddisfatti dell’entusiasmo che quest'iniziativa continua a catalizzare, difficilmente si vedono coinvolte tante persone attorno ad un progetto – hanno spiegato il sindaco Piero Di Giulio e l’assessore allo Sport Giovanni Mancini – Si tratta di una manifestazione ludico-sportiva, in grado di promuovere la partecipazione sociale attiva, la cultura e la pratica sport e che contribuisce anche all’animazione del territorio coinvolgendo i tanti spettatori che si intrattengono alla Villa Comunale, trasformata per l’occasione in una grande e vivace palestra sotto le stelle”.
Di seguito i nomi, in ordine alfabetico, delle squadre in gara, e il colore della maglia (uno dei cinque del cerchio olimpico): A.S. Marlon (giallo); Cicuff 3.0 (verde); Fornacella’s Band (rosso); Granmercato-Si’Conte (bianco); Mazzamuriejie (blu); Scarpari (nero);

Tutte le squadre, secondo regolamento, contano 15 componenti di cui almeno quattro donne, almeno due over 40 e almeno due under 20.

Pubblicato in Sport

Pescara. Domenica 30 luglio, alle ore 12.45 su Rai Gulp, andrà in onda la seconda puntata di “Calcio che passione” realizzato allo Stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” di Pescara. Il programma, condotto da Anna Maria Baccaro, è stato sviluppato in collaborazione con l’Associazione Italiana Calciatori per promuovere il fair play e i valori positivi dello sport.
Il calcio come educazione, come scoperta dei valori e delle regole, per un programma che si articola in aspetti fondamentali: la formazione del ragazzo, quella degli allenatori e la formazione del network educativo rivolto a scuole e genitori. Così si creano le condizioni perché il calciatore non sia più solo un atleta votato al campo ma anche pronto per la vita.
In questo secondo appuntamento spazio a un camp dell’Associazione Italiana Calciatori, che si è tenuto allo Stadio Adriatico di Pescara e destinato a ragazzi di età compresa tra i 6 e i 13 anni. Il programma mostrerà alcuni campioni del calcio in qualità di tutor di ragazzi e ragazze che si avvicinano per la prima volta alla pratica sportiva del calcio, facendoli divertire, dandogli suggerimenti tecnici ma soprattutto mettendo l’accento su un percorso educativo volto al fair play e al rispetto reciproco. Tra gli ospiti l’ex campione del mondo Simone Perrotta, l’ex ala del Pescara e del Perugia, Rocco Pagano e la centrocampista Giulia Di Camillo del Chieti Calcio Femminile, squadra che ha disputato l’ultimo campionato di Serie A.
Si parlerà anche del movimento del calcio femminile, in forte crescita in Italia: attualmente fino ai 15 anni le ragazze possono giocare in squadre miste, anche se nella grandi città esistono già squadre di “giovanissime” composte esclusivamente da ragazze, che partecipano ai campionati provinciali sfidando compagini maschili.

Pubblicato in Sport
Giovedì, 27 Luglio 2017 00:00

An unconventional dinner

Montesilvano. "Per chi è fuori sede in questi giorni, alcune immagini della Cena in Bianco (an unconventional dinner) che ha preso piede in maniera esplosiva nella nostra città (oltre 300 partecipanti ad evento a Montesilvano) e si è svolta nella nuova grande piazza in zona alberghi".

Si legge così in una nota del Comitato Saline.Marina.Pp1 Montesilvano, che prosegue: "Uno spettacolo suggestivo, con alcuni aspetti positivi di socializzazione, festa delle famiglie e senso di identità. Ma anche altri preoccupanti aspetti di omologazione, esclusività e narcisismo sociale, su cui si sono prontamente fatti trovare alcuni politici locali in cerca di visibilità.Spettacoli, musica e scenografie della serata sono indubbiamente di qualità ed hanno contribuito ad affermare la Grande Piazza come il cuore dell'estate montesilvanese. Ma basteranno questi eventi, mirati ad un pubblico locale e di residenti, ad attrarre turisti per il vasto complesso alberghiero del Nord pescarese? E può essere l'intero programma di manifestazioni estive della terza città d'Abruzzo, con una disponibilità, di oltre 4 mila posti letto alberghieri, mirato solo ad un'utenza locale e affidato ad associazioni e politici locali? Dipende da quale idea di turismo si ha in mente".

Pubblicato in Politica

Roseto degli Abruzzi. Pino Lamedica, presidente della Rosetana calcio, si è lamentato, nei giorni scorso su alcuni organi di stampa, di un presunto disimpegno da parte dell’amministrazione comunale per ciò che concerne gli impianti sportivi, in particolare per il campo di Fonte dell’Olmo. La situazione non è affatto quella rappresentata dal dirigente della squadra e l’amministrazione comunale vuole chiarirne diversi aspetti.

“Le criticità del presidente La Medica, purtroppo, sono ben conosciute da questa amministrazione”, dice il consigliere comunale Marco Angelini, delegato allo Sport, “Da quando abbiamo assunto la responsabilità del Comune di Roseto degli Abruzzi abbiamo cercato soluzioni ai problemi dei campi di calcio e a tante altre criticità trovate nell’ambito degli impianti sportivi e della gestione delle squadre. Lo dimostra l’impegno preso con il Credito sportivo che permetterà di adeguare gli impianti e investire. Purtroppo, i tempi burocratici sono sempre molto lunghi e ci vuole tanta pazienza e costanza per ottenere i risultati. Per quanto riguarda i bandi degli impianti”, continua Angelini, “anche lì siamo sempre stati fortemente convinti di perseguire questa strada e lo siamo ancora. Crediamo che certe strutture possano esprimere le loro potenzialità solo con la gestione dei privati (si veda, ad esempio, il circolo tennis e la piscina comunale). Questo è un grande passo che nessuno ha mai voluto affrontare in precedenza ma che noi, con convinzione, porteremo a conclusione per il bene dello sport e delle società rosetane alle quali sono personalmente sempre vicino e con me tutta la giunta Di Girolamo”.

“Nelle dichiarazioni che abbiamo letto”, sottolineano il sindaco Sabatino Di Girolamo e il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Simone Tacchetti, “ci sono diverse imprecisioni e talune polemiche gratuite. A breve andrà in consiglio una delibera sulla ricognizione di tutti gli impianti sportivi e le relative forme di gestione. Questa ci permetterà di definire la rilevanza economica di ognuno e stabilire se vanno in concessione o in gestione. Questo è il passo propedeutico all’emanazione dei bandi per tutte le strutture sportive, tra cui anche, ovviamente, il campo Fonte dell’Olmo. Questa amministrazione non è che ha perso tempo o non è sensibile a certi argomenti. Noi stiamo lavorando per disciplinare e gestire tutti gli impianti del territorio, vogliamo fare un ragionamento complessivo. Quindi, rassicuriamo in primis il presidente Lamedica, ma anche tutti gli altri, che la nostra giunta sta lavorando per risolvere definitivamente questi problemi che altrimenti, ogni anno, si ripresentano. Abbiamo scelto di investire sugli impianti per metterli a norma e per questo abbiamo avuto dal Coni circa 180 mila euro per Fonte dell’Olmo, sui 700 mila complessivi. Si sta completando il progetto esecutivo, dopo aver ricevuto tutti i pareri positivi, andremo entro l’autunno a gara e potremo così iniziare i lavori. Natural-mente questi interventi non incideranno minimamente sull’attività sportiva. Per quanto riguarda, infine, la custodia di Fonte dell’Olmo, abbiamo avuto una richiesta da una società sportiva e abbiamo investito 7mila euro l’anno, cifra che ci consente di provvedere anche a piccole attività di manutenzione. Per concludere: non si può pretendere da una amministrazione comunale (con tutte le difficoltà economiche che gli enti locali stanno attraversando in questi anni) solo e soltanto fondi economici. Tra l’altro ci sono tante altre e ben più drammatiche priorità. Nonostante questa situazione difficile, il nostro impegno è rivolto a tutti i settori, sport compreso”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Il Comitato tecnico-amministrativo del Provveditorato interregionale delle opere pubbliche ha appena dato parere favorevole al progetto esecutivo del taglio della diga foranea. Da domani inizieranno le attività propedeutiche all’avvio dei lavori, come previsto nel cronoprogramma tracciato da questa amministrazione regionale.
Il segretario particolare del Presidente, Enzo Del Vecchio, ha preso parte alla seduta e per l’occasione ha ringraziato il Provveditore Vittorio Rapisarda e il r.u.p. dell’opera Enrico Bentivoglio per l’attività svolta.

Pubblicato in Politica

Pescara. La Giunta Comunale riunitasi ieri ha dato il via libera all’affidamento della gestione e manutenzione ordinaria dei parchi Calipari, Florida, Baden Powell e Parco dell’Accoglienza di Via Po mediante gara ad evidenza pubblica nel rispetto delle disposizioni legislative, statutarie e regolamentari vigenti per l’Ente.

“Attraverso l’affidamento queste aree saranno sicuramente più fruibili e maggiormente controllate – dice il vice sindaco e assessore al Verde Antonio Blasioli – Accoglienza e sicurezza sono le priorità strategiche legate al rinnovamento della Città e questo binomio si coniuga perfettamente anche alla valorizzazione e alla manutenzione ordinaria delle aree verdi, dei parchi e dei giardini e alla tutela e promozione del verde. Si tratta di un patrimonio grande, in città ci sono 54 parchi e aree verdi, a cui facciamo fronte con risorse umane ed economiche limitatissime ma che non perdiamo di vista: in corso ci sono infatti due appalti che interesseranno la manutenzione di oltre 24 aree verdi e lavori di potature sulle piante di alcuni dei nostri viali. Per questa ragione da tempo stiamo cercando di coinvolgere la comunità in una partecipazione diretta nella gestione della cosa pubblica, affidando l’apertura e chiusura dei parchi, ad esempio, oppure attraverso bandi per l’affidamento dell’intera gestione com’è accaduto per Villa De Riseis e Parco Sabucchi.
E’ un cammino complesso e delicato, ma sta dando dei frutti. Per agevolarlo, grazie al lavoro svolto dall’assessore Laura Di Pietro, attraverso il “Regolamento per la fruizione dei parchi cittadini” abbiamo anche favorito l’allocazione di chioschi e/o box con servizi igienici e quanto serve per svolgervi attività. Si tratta di una vera rivoluzione, che oggi consente a chiunque intenda gestire aree destinate a parchi pubblici di presentare domanda all’Amministrazione Comunale entro i termini fissati con le procedure previste dagli appositi bandi pubblici che regolamenteranno il rilascio della relativa concessione e decidere, insieme, la nuova vita del parco. Questo accadrà per i parchi Calipari, Florida, Baden Powell e per il Parco dell’Accoglienza di Via Po, che rientrano perfettamente nella tipologia prevista dall’articolo 3 del Regolamento.
La gara sarà aperta a: Onlus e no profit, associazioni umanitarie e benefiche, organizzazioni e Associazioni libere. L’affidatario della gestione potrà, a propria cura e spese provvedere ad installare, sulle aree indicate nell’avviso, un chiosco e/o un box con relativi servizi igienici, realizzati secondo i parametri stabiliti dall’Amministrazione Comunale per un massimo di 32 mq e dove sono presenti campi attrezzati per lo svolgimento delle attività sportive, la superficie predetta potrà essere elevata ad ulteriori mq. 32 (trentadue) destinati alla realizzazione di locali spogliatoi. Tali realizzazioni potranno avvenire attraverso la concessione del diritto di superficie per il tempo massimo di 10 anni al termine del quale le strutture realizzate passeranno, a titolo gratuito, al patrimonio dell’Ente che deciderà cosa farne.
Questo percorso ci consentirà di ottimizzare la gestione delle aree, com’è accaduto in quelle che sono già un modello positivo, favorire la custodia e vigilanza ed evitare atti vandalici che si sono registrati in molti parchi, compresi quelli che saranno compresi nel bando, riportando sicurezza e tranquillità per chi vuole frequentarli e anche esprimendo pienamente le potenzialità delle aree, pensando al Parco Baden Powell, l’area è dotata di un campo sportivo polivalente ma ad oggi inattivo.
I tempi saranno piuttosto stretti, gli uffici stanno già lavorando agli avvisi che saranno pronti subito dopo ferragosto sul modello di quelli già effettuati e presto saranno online per raccogliere adesioni che, ci auguriamo, saranno numerose e di qualità. La speranza è quella di poter avere i nuovi soggetti già all'oera entro ottobre”.

Pubblicato in Politica

Pescara. In data 24 luglio il sindaco Marco Alessandrini ha provveduto alla nomina del Garante per la tutela degli animali nella persona di Lina Bufarale, nominativo emerso all’esito di una procedura di evidenza pubblica a cui si è proceduto con delibera di Giunta del 23 maggio scorso, recependo quanto disposto dal Regolamento Comunale vigente e approvato con delibera Consiliare n. 162 del 21 dicembre 2016.

“Il Comune di Pescara ha finalmente istituito la figura del Garante per la Tutela degli Animali – dice l’assessore alla Tutela del Mondo Animale Giuliano Diodati – Una figura prevista dall’articolo 2 del relativo Regolamento Comunale, fortemente innovativa, esercita a titolo gratuito, viene designata tra persone che vantano una riconosciuta esperienza e professionalità nella materia dei diritti degli animali e che non svolgano alcuna attività in conflitto con il ruolo. Siamo felici che dalla procedura di evidenza pubblica abbia individuato fra queste Lina Bufarale, la sua storia racconta un impegno quotidiano sia sul fronte della tutela degli animali che della costante presenza e supporto al mondo associazionistico e istituzionale di riferimento.
L’attività del garante è vasta e importante e Pescara è fra i pochi Comuni ad averla istituzionalizzata. Innanzitutto questa figura promuove l’interazione con le Associazioni attive nel campo della protezione degli animali per proposte e suggerimenti; difende tutti i principi ed i valori fondamentali che riguardino il benessere e la protezione degli animali; intrattiene rapporti di scambio, studio e ricerca con organismi operanti nell’ambito della tutela e della salvaguardia degli animali; dialoga e costruisce progetti e linee di intervento con le Associazioni animaliste attraverso un tavolo di confronto periodico.
E’ poi un interlocutore diretto per la Giunta e Consiglio Comunale per l’opportunità di adottare provvedimenti richiesti dall’osservazione e dalla valutazione delle reali condizioni degli animali, anche alla luce dell’adeguamento alle norme statali, regionali o dell’Unione Europea. Non solo, il garante formula proposte per l’elaborazione di progetti intesi a migliorare le condizioni di vita degli animali, oltre a supportare l’attuazione di linee guida per lo sviluppo di azioni e politiche finalizzate a ciò, quindi richiede interventi di prevenzione e repressione degli abusi sugli animali e controlli sul territorio al Servizio Tutela Mondo Animale del Comune di Pescara, Servizio Veterinario dell’A.S.L., alla Polizia Municipale, alle Guardie Zoofile Volontarie, alle Guardie Ambientali Volontarie, al Corpo Forestale dello Stato e alle Guardie Provinciali, e a tutti gli altri Enti preposti. Una collaborazione diretta è quella poi con il Servizio Tutela Mondo Animale del Comune di Pescara, il Servizio Veterinario dell’A.S.L. per ogni situazione che dovesse rendersi necessaria in tema di vigilanza sull’azione finalizzata alla lotta ai maltrattamenti nei confronti degli animali e interventi in casi specifici tramite la Polizia Municipale. Fra le possibili azioni c’è anche la proposta all’Ente per l’eventuale costituzione di parte civile, nei modi e nelle forme previsti dalla legge, nei giudizi concernenti i reati di uccisione, di maltrattamento e di abbandono di animali, di cui agli artt. 544-bis, 544-ter e 727 del Codice Penale.
Tale figura servirà anche ad avere un monitoraggio costante sulla situazione attraverso una relazione sull’attività svolta e sulle condizioni degli animali nel territorio comunale e tavoli tecnici periodici con enti e associazioni. Insieme le cose da fare sono tante, a cominciare dalla sensibilizzazione dei cittadini ad un corretto rapporto con gli animali, con campagne volte a contrastare il diffuso fenomeno dell'abbandono, per promuovere l’adozione e progetti per migliorare l'esistenza degli abitanti non umani e di prevenzione e lotta ai maltrattamenti. E’ un passo avanti in tal senso che si compie e di cui non possiamo fare altro che essere lieti”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Nella mattina odierna, nel corso della seduta del CAL, il Consiglio delle Autonomie Locali,è stata approvata all'unanimità la proposta di modifica della legge regionale per il riordino delle funzioni provinciali, promossa dalla Regione Abruzzo, e su cui ha relazionato il Presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo.
Il disegno di legge andrà a modificare la precedente legge regionale entrata in vigore a novembre 2015 (l.r. n 32 del 20 ottobre 2015) con cui la regione Abruzzo ha dato attuazione alla Riforma Delrio, riattribuendo la titolarità della materia di Energia e di Controllo degli impianti termici nuovamente in capo alle quattro province abruzzesi.
Tutto questo sebbene sul controllo degli impianti termici le Province di Chieti, Pescara e Teramo avevano continuato fino ad oggi - gioco forza- a svolgere la funzione sui rispettivi territori attraverso le società partecipate pur non avendone la titolarità.
Forte la volontà del Governatore e della Giunta in questa direzione, ovviamente ben accolta dalle espressioni delle autonomie locali presenti oggi all'Aquila e in particolare dai rappresentanti delle quattro province abruzzesi che con questo provvedimento vedranno recuperare la legittimità in un ambito operativo importante, dove hanno maturato esperienza e competenze tecniche necessarie. “Nessuna nota stonata nei rapporti tra Provincia di Pescara e Regione – precisa il Presidente dell'Unione province abruzzesi Di Marco, oggi presente in duplice veste alla riunione del CAL – su questo progetto c’è stata la totale intesa con il presidente Luciano D’Alfonso”.
Entrando nel merito del provvedimento Di Marco dichiarato: " Ringrazio la Giunta regionale che con questo passaggio al Cal ha provveduto a riconfigurare l'assetto istituzionale impostato a suo tempo con la legge regionale n. 32 ponendo maggior attenzione all'individuazione dell'ambito ottimale di gestione dei servizi che in questa ipotesi coincide con le province stesse. Lo step successivo avverrà in Consiglio regionale, dove verrà messa ai voti la proposta avallata dal CAL e che, dati i presupposti, sono certo vi troverà ampia condivisione. Tutto questo per le Province abruzzesi significa molto di più: significa avere una riconferma del ruolo istituzionale in concreto mai perso, nonostante la Riforma Delrio che ha ridefinito le funzioni fondamentali delle province senza affatto ridurle. Al contrario, la legge Delrio ha anche creato spazi operativi interessanti che come Province italiane abbiamo ora intenzione di implementare non appena si ripristineranno le condizioni finanziarie di ordinari età, su cui attendiamo dal Governo risposte nella legge di bilancio 2018".

Pubblicato in Politica

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione