Articoli filtrati per data: Luglio 2017

Montesilvano. Completata la Giunta guidata dal sindaco Francesco Maragno con l’ingresso di Manola Musa alla quale verranno conferite le deleghe all’urbanistica e alle politiche sociali e il ritorno di Paolo Cilli, che si occuperà del settore delle manutenzioni, dei servizi e dell’igiene urbana.
«Siamo stati eletti per amministrare nell’interesse della collettività - afferma il primo cittadino Francesco Maragno -. Abbiamo deciso, per questo, di condividere punti programmatici che consentano alla Città di godere di un’azione di governo proficua. A circa venti mesi dalla fine del mandato elettorale, alla luce delle nuove esigenze socio economiche emerse negli ultimi mesi e della grave crisi che sta vivendo il Paese e che condiziona anche il nostro territorio, è necessario unire le forze per il raggiungimento di obiettivi finalizzati alla tutela degli interessi dei nostri concittadini. Per questa ragione, era doveroso implementare la squadra di governo così da accelerare tutte le procedure necessarie per dare risposte alla città».
«Con la rinnovata unione del centro destra - aggiunge il capogruppo di #Montesilvano2019, Anthony Aliano - ognuno di noi potrà dimostrare di aver meritato la fiducia conferitaci nella scorsa tornata elettorale. Superando ogni incomprensione faremo fronte comune contro illegalità e degrado per garantire sicurezza e migliorare la qualità della vita della nostra comunità».
Al posto di Manola Musa, entra in Consiglio Comunale Aurelio Cilli.

Pubblicato in Politica

Chieti. “Nell’ambito del programma di recupero e razionalizzazione degli immobili di edilizia residenziale pubblica, il Settore Lavori Pubblici del Comune, dopo aver esperito una gara d’appalto mediante procedura aperta, questa mattina ha consegnato all’impresa edile Valleriani Enrico i lavori di riqualificazione di complessivi 12 alloggi comunali, ubicati in via Albanese, via dei Palmensi e via degli Ernici, riguardanti la ristrutturazione interna, la sostituzione degli infissi e l’adeguamento degli impianti elettrici e idro-sanitari per un importo complessivo di € 117.220,55, con un ribasso d’asta del 26,11%”. Lo rende noto l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice.

«Subito dopo l’approvvigionamento dei materiali edili – spiega l’Assessore Di Felice –inizieremo a cantierare le tre aree di intervento per terminare i lavori entro maggio 2018. Sono lavori attesi da tempo e grazie ai quali potremo garantire a molte famiglie di abitare in ambienti più sicuri e confortevoli. Progettiste e direttrici dei lavori sono l’ing. Alessandra Schiappa e la geom. Emanuela Bargagli mentre il Responsabile Unico del Procedimento è il geom. Sergio Pignetti».

Pubblicato in Cronaca

Roseto degli Abruzzi. Durante lo scorso week end le acque antistanti il lido Lo smeraldo hanno assunto una colorazione marrone, a causa delle alghe. Nonostante l’evidente fenomeno naturale si è creata una certa pre-occupazione da parte dei bagnanti. L’amministrazione comunale, quindi, ha chiesto all’Ufficio lo-cale marittimo di effettuare prelievi di alcuni campioni da far analizzare.

L'Arta, l’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente, ha comunicato i risultati dei prelievi effet-tuati venerdì 21 luglio e sabato 22 luglio. I punti di campionamento sono stati nelle acque anti-stanti il lido Lo smeraldo e piazza Filippone.

Ecco i risultati (ampiamente tranquillizzanti) degli esami microbiologici.

Prelievi del 21 luglio:

Acque antistanti il lido Lo smeraldo

Enterococchi (valore limite 200 su 100 ml) inferiore a 1
Escherichia coli (valore limite 500 su 100 ml) inferiore a 10

Esame microscopico per alghe: 183.000 cellule su litro. La Fibro capsa japonica è un'alga che, a concentrazioni significative, come quella sopra riportata, può determinare colorazione giallo-marrone dell'acqua di mare, senza comprometterne la balneabilità.

Il giorno seguente nelle acque antistanti piazza Filippone non c’erano le macchie colorate. Questi comunque i risultati:

Acque antistanti piazza Filippone:

Enterococchi (valore limite 200 su 100 ml) inferiore a 1
Escherichia coli (valore limite 500 su 100 ml) inferiore a 10

Esame microscopico per alghe Fibro capsa japonica: 466 cellule per litro.

Acque antistanti il lido Lo smeraldo

Enterococchi (valore limite 200 su 100 ml) inferiore a 1
Escherichia coli (valore limite 500 su 100 ml) inferiore a 10
Esame microscopico per alghe Fibro capsa japonica: 3.200 cellule per litro.

Vicino alla riva
Esame microscopico per alghe Fibro capsa japonica: 3.666 cellule per litro.

“Le concentrazioni, non significative di Fibro capsa japonica”, sottolinea il rapporto dell’Arta, “ri-scontrate nei campioni prelevati il 22 luglio depongono per la estinzione della fioritura algale, rile-vata nel campione prelevata il giorno precedente”.

Pubblicato in Cronaca

Roseto degli Abruzzi. Sono attivi gli Info point in collaborazione con l’Istituto Moretti. Gli studenti, nell’ambito del progetto Alternanza scuola-lavoro, sono impegnati per fornire informazioni ai turisti, anche in inglese.

Tre i luoghi scelti: piazza Olimpia (palazzetto dello sport), piazza della Repubblica (Co-mune) e viale Makarska.

Gli orari del servizio sono dalle 9 alle 13, dalle 17 alle 20.

 

Il bike sharing, negli stessi punti sopra indicati, è affidato alla associazione Rosetani in bici. I costi per l’affitto delle biciclette sono i seguenti:

1 euro per due ore
2 euro per quattro ore
5 euro per l’intera giornata

Gli orari del servizio sono dalle 9 alle 13, dalle 15 alle 20 e dalle 21 all’1 di notte, da lunedì a domenica. In occasione di giornate particolari il servizio notturno potrà essere prorogato fino alle 6 del mattino.

Si comunica, inoltre, che il servizio wi fi è attivo su tutta la fascia costiera gratuitamente, il nome della rete è To coast.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Domenica 30 luglio, alle ore 12.45 su Rai Gulp, andrà in onda la seconda puntata di “Calcio che passione” realizzato allo Stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” di Pescara. Il programma, condotto da Anna Maria Baccaro, è stato sviluppato in collaborazione con l’Associazione Italiana Calciatori per promuovere il fair play e i valori positivi dello sport.
Il calcio come educazione, come scoperta dei valori e delle regole, per un programma che si articola in aspetti fondamentali: la formazione del ragazzo, quella degli allenatori e la formazione del network educativo rivolto a scuole e genitori. Così si creano le condizioni perché il calciatore non sia più solo un atleta votato al campo ma anche pronto per la vita.
In questo secondo appuntamento spazio a un camp dell’Associazione Italiana Calciatori, che si è tenuto allo Stadio Adriatico di Pescara e destinato a ragazzi di età compresa tra i 6 e i 13 anni. Il programma mostrerà alcuni campioni del calcio in qualità di tutor di ragazzi e ragazze che si avvicinano per la prima volta alla pratica sportiva del calcio, facendoli divertire, dandogli suggerimenti tecnici ma soprattutto mettendo l’accento su un percorso educativo volto al fair play e al rispetto reciproco. Tra gli ospiti l’ex campione del mondo Simone Perrotta, l’ex ala del Pescara e del Perugia, Rocco Pagano e la centrocampista Giulia Di Camillo del Chieti Calcio Femminile, squadra che ha disputato l’ultimo campionato di Serie A.
Si parlerà anche del movimento del calcio femminile, in forte crescita in Italia: attualmente fino ai 15 anni le ragazze possono giocare in squadre miste, anche se nella grandi città esistono già squadre di “giovanissime” composte esclusivamente da ragazze, che partecipano ai campionati provinciali sfidando compagini maschili.

Pubblicato in Sport

Pescara. I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Pescara hanno dato esecuzionead un’ordinanza di misure cautelaripersonali(9 in carcere, 1ai domiciliarie 5 con obbligo/divieto di dimora nel comune di Pescara) nei confronti di 15extracomunitari (8 senegalesi, 6 marocchini ed 1nigeriano), coinvolti in un’attività di spaccio, molto attiva e ramificata nella città di Pescara.
Il provvedimento è stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari di Pescara, dr. Gianluca Sarandrea, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, dr.ssaValentina D’Agostino, ed è stato eseguito, alle prime luci dell’alba,da oltre 50finanzieri con l’ausilio di alcuneunità cinofile.
L’attività odierna conclude un ciclo investigativo, all’esito di una serie di interventi repressiviche avevano consentito di pervenire già all’esecuzione di 7 arresti in flagranza di reato, alla denuncia complessivamente di 20 persone, al sequestro di circa 4,5 kg di sostanze stupefacenti (cocaina, hashish e marijuana)e di 3.900 euro in contanti.nonchéalla segnalazione all’autorità prefettizia di numerosi acquirenti, assuntori delle sostanze.
Le investigazioni delle Fiamme Gialle pescaresi hanno avuto inizio la primavera dello scorso anno in alcune zone del centro ove veniva individuato un nutrito gruppo di extracomunitari (maghrebini, senegalesi e nigeriani)gravitante in zona piazza Santa Caterina, particolarmente attivi nello spaccio al “consumo” durante tutto l’arco della giornata anche di giorno e spesso noncuranti dei passantie dei frequentatori, anche minori, del parco e della piazza ivi esistenti.
Nel corso dei precedenti interventi repressivi in flagranza, nella prima fase delle indagini, nel giugno del 2016, era stato accertato anche l’utilizzo di una sala BINGO nel centro di Pescara, in cui uno dei soggetti arrestati era solito occultare lo stupefacente nelcontrosoffitto dei bagni; sala bingo che poi, per tale motivo, venne fatta oggetto della misura sospensiva della licenza di pubblico esercizio.
L’operazione odiernatestimonia, ancora una volta, l’impegno delle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Pescara nel contrasto ad ogni forma di traffici illeciti, posti in essere dalle varie consorterie criminali operanti in città, anche nello spaccio di sostanze stupefacenti.
Ancor più, evidenzia l’elevata attenzione delle Istituzioni tutte - giudiziarie, prefettizie e forze di polizia -,nell’affermazione di legalità e sicurezza pubblica, mediante il controllo degli stranieri extracomunitari, presenti sul territorio, laddove si orientino a forme delinquenziali individuali o associative, che determinano anche la maggiore percezione di insicurezza dei cittadini e che, non ultimo, consente la civile fruizione di aree cittadine di aggregazione, a favore della cittadinanza.
E quanto all’elevata sensibilità e all’impegno che la Guardia di Finanza dedica anche al controllo, delle comunità di extracomunitari sul territorio, ne è testimonianza la recente operazione “Bazar”, condotta nel corso del corrente anno, nel settore della contraffazione dei marchi, in cui tra gli arrestati, pure, figuravano numerosissimi soggetti extracomunitari, provenienti da paesi africani.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Parte il 30 luglio la tournée italiana del bassista Maurizio Rolli con la sua California Dream Band, una "superband" nata in occasione del "NAMM Music Show 2015" di Los Angeles, che riassume, parzialmente, le esperienze di Maurizio Rolli durante la sua carriera come bassista (già al fianco di Hiram Bullock, di Omar Hakim e Rachel Z nel "trio of Oz", di Peter Erskine, Mike Stern, Alex Acuna,Winton Marsalis, Dave Liebman e innumerevoli altri) e come compositore/arrangiatore con Chaka Khan e la "Metropole Orkest" (diretta da Vince Mendoza), la "Chicago Jazz Orchestra", la "Rolli's Tones big Band" e "l'Orchestra sinfonica Abruzzese".

Musica originale quindi e qualche speciale arrangiamento di classici del rock, una singolare "Fusion" dal sapore "contemporary" caratterizzata da influenze folkloriche di origine latina (dalla tarantella, al flamenco, al samba e al montuno), nord europea e dalla musica colta europea, eseguita con energia tipica del rock'n'roll e da alcune "superstars" della musica mondiale, tutte di stanza nell'area di Los Angeles:

Al pianoforte Otmaro Ruiz, straordinario virtuoso, pianista nella band di Arturo Sandoval, Gino Vannelli, Alain Caron e vincitore di un Grammy Award come direttore musicale di Dianne Reeves e nominato al Grammy 2016 per il suo album "Lado B"

Alla Batteria Marvin Smitty Smith, collaboratore di Sonny Rollins, Sting, Dave Holland, Steve Coleman e tantissimi altri, maestro sia della tradizione che dei nuovi linguaggi hip hop.

Ai saxes Manuel Trabucco, giovane promessa italiana, dal suono emozionante e dal fraseggio moderno, che nonostante la giovane età si e già esibito al fianco di Bob Mintzer, Hiram Bullock, Mike Stern, sempre distinguendosi per l'originalità della sua voce solistica e maestria sia al sax soprano che all'alto e al tenore.

Alla chitarra il giovanissimo straordinario Christian Mascetta vincitore, nel 2016, del concorso “C.Bettinardi” del Festival di Piacenza Jazz e del Festival dei Conservatori Italiani dimostrando di essere irrimediabilmente un predestinato nel panorama jazzistico internazionale.

Nel 2017 la band si è esibita al Namm Bass bash, un festival che ospita ogni anno il meglio dei bassisti a disposizione nei giorni della più grande fiera di strumenti Musicali del Mondo.
Negli anni in questo festival si sono esibiti Alain Caron, Frank Gambale, Hadrien Feraud, Gerald Veasley, Victor Wooten, Andrew Gouche, Bakhiti Kumalo e tantissimi altri musicisti leggendari, solisti o session men.
Nel 2017 Maurizio Rolli and California Dream band sono stati l'unica band ad avere una standing ovation dal pubblico del teatro in virtù di una musica che si basava, per una volta, non sul funk o sul jazz, ma su ritmi tipici delle tradizioni latine altre come tango, buleria, Tanguillo, Solea ma anche samba o un pizzico di swing o di cueca uniti ad una solida idea armonica con radici nella tradizione colta europea del 900 e un senso melodico tipicamente italiano.

Il risultato è una musica fresca, nuova, mai ovvia, con sorprese sempre dietro l'angolo che risvegliano memorie sopite di tradizioni spesso soffocate nella moderna musica di consumo, il tutto condito dal virtuosismo e dal suono emozionante dei componenti.
La band sarà:

30 luglio
ATRI MUSIC CAMP
Atri, Teramo

1 agosto
BEAT ON’TO JAZZ FESTIVAL
Bitonto, BA

2 agosto
LA SUITE, L.MARE ZARA
Giulianova, TE

3 agosto
Salerno

4 agosto
CORINALDO JAZZ FESTIVAL
Corinaldo AN

5 agosto
EDDIE LANG JAZZ FESTIVAL
Monteroduni, CB

6 agosto
MARATEA JAZZ
Maratea PZ

Pubblicato in Cultura e eventi
Giovedì, 27 Luglio 2017 00:00

Il futuro è dietro l'angolo

Lanciano. Il futuro è dietro l’angolo ma il passato è dietro il collo e non riusciamo a liberarcene.
Il passato cerca ostinatamente di bloccare tutto, adora lo status quo, il futuro non ha paura di confrontarsi con la professionalità, non ha paura di cambiare, crede nel progresso e crede nella specialità dell’arte funeraria italiana.
Mentre il passato rivendica con orgoglio la natura di “commercianti funerari” il futuro ne prova orrore, lo combatte con tutte le proprie forze, nella certezza che la lobby dei “commercianti funerari” sta impedendo all’arte funeraria italiana di svilupparsi, di evolversi, di rinascere bella, forte e libera da scellerati conflitti d’interesse, libera da abietti cartelli d’interesse, libera da infami collusioni.
Mentre il passato è terrorizzato dalla genialità dell’artigianato funebre italiano, ne teme la libertà, ne teme la propensione all’alta qualità, ne teme l’imprevedibilità, il futuro al contrario non ne ha alcuna paura, lo percepisce come la terra promessa, sente l’esigenza di tutelarlo e valorizzarlo.
Come europei, come italiani, come ANIFA sentiamo la responsabilità di dare il nostro apporto affinchè l’Italia anche e soprattutto nel campo funerario si apra al futuro senza remore, senza paura, nella consapevolezza della propria specialità.
Sentiamo la responsabilità di dare il nostro contributo nella battaglia contro un passato egoista, tiranno, deprimente che non ha alcun rispetto per l’Italia e per gli italiani, un passato sempre più lugubre, chiuso in se stesso, irrimediabilmente regredito.
Nella prossima legislatura crediamo che il legislatore sarà costretto a proiettarsi al futuro, l’Italia in molti campi, compreso quello funerario, non può più permettersi il lusso di perdere un altro giro, l’ANIFA è pronta a dare il proprio contributo con spirito di lealtà e amor di Patria.

Pubblicato in Economia

Casacanditella. Si chiama “Colori dell’Assunta 2017” ed è il concorso artistico indetto dal Comune di Casacanditella in occasione della tradizionale festività ferragostana.

Il bando per partecipare è disponibile su https://goo.gl/WiuN6K.

Il concorso prende spunto dai festeggiamenti annuali del 14 e del 15 agosto in onore della Madonna Assunta in cielo e si svolgerà lunedì 14 agosto dalle ore 18 e martedì 15 agosto tutta la giornata. Gli artisti realizzeranno la loro opera collocandosi in tutto il territorio del Comune. Le opere, infatti, dovranno essere prodotte sul posto. Coloro che intendono partecipare potranno rappresentare un momento della festa con ogni tecnica artistica, classica o contemporanea. La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 3 settembre. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, dai 18 anni in su. L’iscrizione dovrà pervenire entro il 6 agosto 2017 alla e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto “concorso artistico”, in alternativa la scheda può essere consegnata a mano nella sede del Comune o via fax al numero 0871807007. Gli uffici sono aperti al pubblico dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 14. Per info contattare 3312609940 (Michele) e 3293559747 (Eleonora).

Il primo premio è di 300 euro, il secondo di 200 euro, il terzo di 150 euro.

“L’obiettivo – ha spiegato il sindaco, Giuseppe D’Angelo – è quello di promuovere e valorizzare la tradizione della festività in onore della Madonna Assunta in Cielo, venerata a Casacanditella e la cui devozione ha radici antichissime che affondano nella storia per oltre nove secoli.

In questo modo pensiamo di favorire e stimolare una maggiore conoscenza del territorio, delle sue peculiarità, dei suoi momenti di religiosità, fede, folklore e memoria”.

La festa in onore della Madonna dell’Assunta del comune di Casacanditella vanta una tradizione lunga oltre novecento anni. Ogni 14 e 15 agosto si rinnovano la fede e la memoria popolare, dalla processione dei carri allegorici, al momento della solenne esposizione della preziosa statua lignea della Vergine, dalla veglia di preghiera, al ritorno dei concittadini dall’estero, ai tradizionali taralli di pasta di pane.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Il cine-concerto “De Sica/Fellini in musica” nato da un’idea del compositore teatrale e cinematografico Davide Cavuti, rende omaggio a due dei più grandi registi italiani, Vittorio De Sica e Federico Fellini e ai loro compositori di fiducia, Alessandro Cicognini e Nino Rota, due dei massimi esponenti della musica da film a livello internazionale: durante il concerto ci sarà una rilettura dei loro temi più famosi per le pellicole che sono diventate delle vere e proprie pietre miliari del cinema mondiale.
Il progetto artistico vedrà protagonisti sul palco tre grandi musicisti del panorama musicale italiano: il fisarmonicista e compositore Davide Cavuti, il sassofonista argentino Javier Girotto, e il pianista Paolo Di Sabatino con gli arrangiamenti di Paolo Di Sabatino e Davide Cavuti, prodotto da MuTeArt produzioni, dal “Festival Cicognini” e in collaborazione con il “Centro Ricerche e Studi Nazionale Alessandro Cicognini” e la “Cineteca Nazionale” di Roma.
Si passerà dal tema di Alessandro Cicognini composto per i film “Sciuscià” (1946) e “Ladri di biciclette” (1948), diretti da Vittorio De Sica, (entrambi vincitori del “Premio Oscar”) alla musica di Nino Rota scritta per “I Vitelloni” (1953) di Federico Fellini. E ancora due pellicole con protagonista il grande Marcello Mastroianni: “Peccato che sia una canaglia”(1954), regia di Alessandro Blasetti, con attrice protagonista Sophia Loren, e colonna sonora di Cicognini; “La dolce vita” di Federico Fellini, che vede come attrice protagonista Anita Ekberg accanto allo stesso Mastroianni, per la musica di Nino Rota.
Scorreranno le immagini di film da “La strada”, “8 ½” sempre del duo Fellini – Rota a cui seguirà una Suite dedicata al compositore abruzzese Alessandro Cicognini, l’autore delle musiche dei film più belli del periodo neorealista: “Umberto D.”, “Miracolo a Milano”, “Stazione Termini” tutti con la regia di Vittorio De Sica.
Poi due omaggi al “De Sica attore” con la musica di “Pane amore e fantasia” (regia di Comencini) e un omaggio allo scrittore Ennio Flaiano, sceneggiatore dei film più importanti di Federico Fellini, con la musica di “Guardie e Ladri” per la regia di Steno-Monicelli e la musica di Cicognini

<< Questo concerto celebra due grandi registi di livello mondiale quali Vittorio De Sica e Federico Fellini, commenta Davide Cavuti, compositore per il cinema per registi quali Michele Placido, Rudiger Von Spiess, Pasquale Squitieri – e allo stesso tempo rende omaggio a due dei più grandi compositori di colonne sonore di tutti i tempi, Alessandro Cicognini e Nino Rota >>.
L’unicità di questo progetto artistico è testimoniata dalla scelta di unire in un concerto due dei più grandi compositori per il cinema al mondo, Alessandro Cicognini e Nino Rota con la valorizzazione e la riscoperta del primo (Cicognini), uscito dalle scene troppo presto, poco più che sessantenne e liberandosi di tutte le sue partiture (più di trecento colonne sonore buttate nel fiume Aniene) per i più importanti registi dell’epoca (Alessandro Blasetti, Mario Camerini, Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Steno, David Lean).
Davide Cavuti ha di recente firmato la regia del film-documentario “Un’avventura romantica” sulla vista e le opere del Maestro Alessandro Cicognini, che dopo essere stato presentato al 73° “Festival del Cinema di Venezia” e al 38° “Festival del Cinema di Cuba”, ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il prestigioso 44° “Premio Flaiano” per la regia.
Girotto, Cavuti e Di Sabatino hanno all’attivo numerosi concerti in tutta Italia e la loro collaborazione è testimoniata anche dalla pubblicazione di alcuni lavori discografici quali: “Tango or Not Tango” (2008) con Paola Turci, Michele Placido e Caterina Vertova; “Voices” (2010) di Paolo Di Sabatino con, Fabio Concato, Peppe Servillo, Grazia Di Michele, Gino Vannelli per il brano “Milango” interpretato da Iva Zanicchi e il progetto di Davide Cavuti su Alessandro Cicognini e i suoi capolavori musicali (2014).
L’ultimo loro collaborazione discografica è del 2016 per il disco “Vitae” di Davide Cavuti dedicato dall’autore e compositore francavillese alle città colpite dal sisma del Centro Italia e a L’Aquila, in cui anche Javier Girotto e Paolo Di Sabatino figurano come musicisti accanto ai più grandi nomi del cinema e del teatro italiano.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione