Articoli filtrati per data: Agosto 2017

Chieti. E’ tornato a riunirsi questa mattina il Comitato ristretto dei sindaci della Asl Lanciano Vasto Chieti, su richiesta di Leo Castiglione, neo primo cittadino di Ortona. All’incontro, presieduto da Umberto Di Primio, hanno preso parte Massimo Tiberini, di Casoli, Leo Marongiu in rappresentanza del sindaco di Lanciano, Francesco Menna, di Vasto, l’assessore regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, il direttore dell’Agenzia sanitaria regionale, Alfonso Mascitelli, e la Direzione aziendale della Asl. La riunione, svoltasi a Chieti, è stata indetta per rassicurare la comunità ortonese e i suoi rappresentanti circa l’assistenza offerta dall’ospedale “Bernabeo”. Nell’occasione, il sindaco ha anche formalizzato la candidatura di Ortona a permanere nel Comitato ristretto, dopo la scadenza del mandato dell’ex sindaco Vincenzo D’Ottavio.
La principale preoccupazione espressa da Castiglione era riferita all’attività del Punto di primo intervento (Ppi) e alla possibilità di effettuare ricoveri nello stesso ospedale. Il tema è stato discusso alla luce della programmazione regionale contenuta nell’ormai noto Decreto 79, delle scelte compiute nell’ambito delle indicazioni ministeriali e dei numeri espressi dal Presidio, riferiti sia alle discipline chirurgiche sia a quelle mediche. A fare la sintesi e trovare una soluzione coerente con gli atti normativi, ma che al tempo stesso possa dare una risposta alle istanze rappresentate dal primo cittadino, ci ha pensato il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco, il quale ha garantito l’operatività del Ppi nelle 24 ore con personale dipendente e strutturato nell’area dell’Emergenza, e con la possibilità di effettuare ricoveri di area medica grazie a una diversificazione della dotazione dei 24 posti letto di Lungodegenza, destinandone una parte alla Medicina.
Resta comunque la vocazione altamente specialistica del “Bernabeo” con l’attività “core” rappresentata dalla Senologia, Chirurgia ginecologica, Ortopedia, Endoscopia; a queste si aggiunge la Clinica dermatologica, che sta completando in questi giorni il trasferimento e sarà operativa entro qualche settimana. Ma c’è anche un’altra attività che andrà a integrare la vocazione specialistica del presidio, rappresentata dalla Riabilitazione intensiva multidisciplinare, di tipo ortopedico, respiratorio, cardiologico e neurologico. Negli spazi lasciati liberi dalla Clinica geriatrica, che il piano regionale colloca a Chieti, saranno eseguiti lavori di adeguamento che permetteranno di accogliere 26 posti letto, riportando così nella sfera del Servizio pubblico un’attività che storicamente è stata appannaggio delle strutture private.
«Il recente Piano nazionale esiti conferma la validità delle scelte compiute su Ortona, nonostante la strada stretta disegnata dalle cornici normative - ha tenuto a mettere in luce l’assessore regionale Paolucci -. Le attività svolte, infatti, hanno sviluppato un indice di complessità quasi triplicato rispetto al passato e un volume di prestazioni con numeri mai visti prima, come la mobilità attiva pari a circa il 30%, la più alta in provincia di Chieti. Sono dati che raccontano un presidio capace di sviluppare una forte attrattività, che esprime livelli di qualità elevati e non può guardare al futuro senza timori».
A conclusione dell’incontro sono stati sottolineati dai presenti il clima costruttivo che ha animato il confronto e l’apertura dimostrata da tutti gli interlocutori, i quali si ritroveranno prima della fine dell’anno per una verifica della realizzazione degli impegni assunti.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. “Quella che sta vivendo l’Abruzzo per gli incendi è un’emergenza gravissima. Ad oggi, ma l’elenco è in continuo aggiornamento, il territorio di 89 comuni abruzzesi su un totale di 305 (siamo a quasi 1 comune su 3) è stato interessato dalle fiamme”. Lo dichiara il vicepresidente del WWF Italia Dante Caserta che aggiunge: “La situazione del Parco della Majella è emblematica: è incredibile che un Parco nazionale possa bruciare per 10 giorni senza che si riesca a risolvere la situazione. Non solo bisogna utilizzare tutti i mezzi a disposizione per spegnere il più presto possibile quell’incendio, ma anche individuare e correggere cosa non ha funzionato perché situazioni come queste semplicemente non devono verificarsi mai più”.
“Innanzitutto vogliamo ringraziare quanti in queste settimane difficilissime hanno lavorato per giorni e giorni sul fronte degli incendi per cercare di salvare il salvabile, agendo spesso in situazioni estremamente complicate e con pochissimi mezzi - continua il vicepresidente del WWF - “Chiediamo un impegno eccezionale alle forze dell’ordine e alla magistratura per individuare e punire i criminali incendiari che hanno messo a ferro e fuoco la regione e chiediamo ai parchi e alle aree protette di centuplicare gli sforzi in difesa della Natura e di adottare misure di prevenzione adeguata”.
“La Regione di dotarsi di un efficiente piano di sorveglianza e di intervento anti-incendi e di programmare il futuro ascoltando esperti indipendenti; invitiamo inoltre i cittadini a segnalare comportamenti illeciti o scorretti aiutando così le forze dell’ordine a svolgere le indagini - conclude Dante Caserta -. Unica nota positiva in questa situazione drammatica è vedere tanti cittadini che si stanno mobilitando per sorvegliare aree naturali di pregio come ad esempio i volontari delle associazioni che hanno organizzato turni di sorveglianza nella Valle Peligna, in provincia di L'Aquila, a partire dall’Oasi WWF di Anversa degli Abruzzi”.

Sabato 2 settembre il WWF ha promosso, insieme a Legambiente, un sit-in a Pescara (Piazza Sacro Cuore - ore 10,30) per chiedere azioni immediate per il presente e una programmazione che impedisca che situazioni drammatiche come quella dell’estate 2017 possano ripetersi.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Il terzino del Pescara Alessandro Crescenzi alla ripresa degli allenamenti, dopo il largo successo sul Foggia ed in vista della trasferta di Perugia, ha analizzato il momento.
"E' stata una bella partita combattuta - ha detto Crescenzi - il Foggia è venuto qui con la voglia di vincere, ha fatto una bella partita e sicuramente il risultato sta un po' largo. Noi abbiamo fatto una partita dove a volte ci siamo abbassato un po' troppo ed abbiamo lasciato il pallino del gioco a loro, però il risultato è quello che conta, siamo in parte soddisfatti ma sappaiamo che dobbiamo continuare a migliorare per fare ciò che ci chiede il mister. Ci dobbiamo dar da fare per dare di più, il campionato è lungo, secondo me oltre alle qualità tecniche quest'anno ci servirà la fame e se abbiamo quella possiamo andare dappertutto. La concorrenza è tanta, la squadra è forte e la società si sta comportando bene, dovrò lottare per guadagnarmi lo spazio".

Pubblicato in Sport
Mercoledì, 30 Agosto 2017 00:00

Spoltore Calcio, al via le attività giovanili

Spoltore. Dopo i Camp estivi, parte ufficialmente la stagione agonistica anche per i giovanissimi calciatori della A.S.D Curi Spoltore Accademy. Da lunedì 4 settembre sarà possibile avvicinarsi a questa nuova realtà calcistica, presieduta dall’avvocato Vincenzo Brunetti, che svolgerà le sue attività sul rinnovato Adriano Caprarese, lo storico campo da calcio comunale, appena ristrutturato e dotato di un manto in erba sintetica a drenaggio planare. Queste le parole del responsabile del settore giovanile Loris Masciovecchio: “I camp estivi ci incoraggiano notevolmente. Abbiamo superato ogni più rosea aspettativa. All’Adriano Caprarese sono arrivati tantissimi giovani a provare la nostra Accademy, soprattutto dalle città limitrofe: Montesilvano, Città Sant’Angelo, Francavilla e Sambuceto. Vogliamo ringraziare tutte le famiglie che hanno riposto nella nostra società la loro fiducia. Ora metteremo a disposizione di tutti altre quattro giornate completamente gratuite, per conoscere l’ambiente, ma soprattutto i tecnici federali che accompegnareanno nella crescita sportiva e soprattutto morale i ragazzi“. Sulla stessa lunghezza anche il presidente del sodalizio, l’avvocato Brunetti: “Invitiamo tutte le famiglie di Spoltore e dell’area metropolitana a scoprire le nostre attività, ma soprattutto il contesto in cui giovani si formeranno. Un ambiente sano e sereno, dove il gioco e il fair play viaggieranno su binari paralleli. Io e tutto lo staff siamo a dispozione dei nostri iscritti in ogni circostanza. Non saremo una semplice formazione calcistica, ma una grandissima famiglia su cui contare in ogni momento“.

Lunedì 4 settembre alle16.30: NATI 2005/2006/2007/2008

Martedì 5 settembre alle 16.30: nati 2009/2010/2011/2012

Giovedì 6 settembre alle 16.30: nati 2005/2006/2007/2008

Venerdì 7 settembre alle 16.30: nati 2009/2010/2011/2012

Pubblicato in Sport
Mercoledì, 30 Agosto 2017 00:00

Pescara, il ritorno di Antonio Balzano

Pescara. La Delfino Pescara 1936 comunica che è stato raggiunto l’accordo con la società Cagliari Calcio per il trasferimento in biancazzurro a titolo definitivo del calciatore Antonio Balzano. Il giocatore approda di nuovo al Pescara dopo aver già indossato la maglia del delfino durante le stagioni sportive 2011/2014.

Pubblicato in Sport

Pescara. “Il Presidente D’Alfonso e l’assessore regionale Pepe non permettano che in Abruzzo si blocchi la caccia per due anni nei territori colpiti dagli eventi incendiari come proposto da alcune sigle ambientaliste e dall’Ispra poiché riteniamo tale decisone assurda, scellerata e non supportata scientificamente che andrebbe solo a danneggiare ulteriormente ed esclusivamente sia il mondo agricolo sia quello venatorio”. Questa la richiesta avanzata dai consiglieri regionali di Forza Italia Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri che in una lettera inviata al mondo venatorio esprimono tutta a loro preoccupazione econtrarietà all’ipotesi di chiusura dell’attività venatoria e invitano sia gli agricoltori sia i cacciatori ad “intervenire presso le rispettive rappresentanze nazionali affinché vi sia una posizione netta e chiara contro una tale eventuale sciagurata disposizione. L’ipotesi di chiusura della caccia in molte Regioni italiane – si legge nella missiva a firma di Febbo e Sospiri – è un punto iscritto all'ordine del giorno della prossima conferenza della Commissione Politiche Agricole delle Regioni (Parlamentino agricoltura) dove la Regione Abruzzo deve opporsi evitando di subire tale decisone. Infatti ci aspettiamo sia da D’Alfonso sia da Pepe un presa di posizione netta e chiara per difendere il nostro territorio poiché bloccare la caccia significherebbe creare le condizioni per arrecare ulteriori danni al mondo agricolo e quello venatorio. Oltremodo riteniamo anche ingiustificata  la richiesta delle associazioni ambientaliste poiché  nelle aree boschive incendiate vige per legge nazionale il blocco dell’attività venatoria per dieci anni. Poi per la Regione Abruzzo si tratterebbe di una vera assurdità, data la percentuale di territorio interessato rispetto al totale del patrimonio boschivo peraltro già incluso per la stragrande maggioranza in aree protette. Evidentemente queste associazioni puntano a una preclusione a priori della caccia piuttosto che a risolvere il problema vero e proprio. Inoltre – continuano Febbo e Sospiri - chiediamo che una proposta del genere venga portata all’attenzione dell’intero Consiglio regionale per essere discussa con il coinvolgimento del mondo agricolo e quello venatorio poiché, siamo ben consapevoli, come devono essere coinvolti invece i veri protagonisti di tutte quelle attività di gestione, prevenzione e controllo dei territori. Quindi crediamo che sia arrivato il momento di far sentire la vostra voce e mostrare il nostro dissenso da certe incomprensibili decisioni. Crediamo che il mondo venatorio, e a caduta quello agricolo, non possano più subire lo stress ambientalista e vedere nel "blocco della caccia" la risoluzione di tutti i problemi. Pertanto – concludono Febbo e Sospiri – chiediamo al Presidente D’Alfonso ed al suo delegato alla caccia di intervenire e opporsi fermante all’ipotesi di chiusura della caccia di due anni in Abruzzo altrimenti subiremmo da questo Governo nazionale un ulteriore danno a svantaggio dei nostri agricoltori e cacciatori”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Un nuovo corso gratuito post-diploma dell’Istituto tecnico superiore Its Moda Pescara. E’ quello dedicato alla figura professionale Tecnico superiore per il coordinamento dei processi di progettazione del prodotto moda. Le iscrizioni scadono venerdì 15 settembre (alle 14) e sono disponibili 25 posti per gli allievi.

Sono aperte anche le selezioni per i docenti, in particolare per la costituzione dell’Albo permanente formatori che individua e qualifica le figure professionali che svolgeranno il ruolo di docente nei corsi e nelle attività della Fondazione. La scadenza è fissata, in questo caso, a venerdì 8 settembre (alle 14).

Gli Its sono una scelta strategica dell’istruzione italiana, si tratta di corsi post diploma di due anni che, coinvolgendo il mondo del lavoro, permettono agli studenti un altissimo indice di occupazione (circa l’80 per cento). «Gli Its sono una delle risorse strategiche per Industria 4.0 e per questo devono crescere», ha detto il ministro dello Sviluppo economico Calenda al Corriere della sera, a margine di un incontro al recente Meeting di Rimini, «L’anno scorso non siamo purtroppo riusciti ad aumentare il fondo destinato agli Its perché era stata messa la fiducia sulla legge finanziaria. Ma quest’anno abbiamo già concordato con il ministro Fedeli di incrementare le risorse già da settembre prossimo».

Sul sito www.itsmodape.com sono disponibili i fac simile di domanda e tutti gli allegati necessari per partecipare a entrambe le selezioni. Sono, inoltre, riportati i possibili sbocchi occupazionali e tutte le informazioni utili.

Finalità del corso studenti
Il corso mira alla formazione di una figura professionale , di natura premanageriale, in grado di fungere sotto l’egida di una figura manageriale ed esperta, da fulcro di collegamento tra il lavoro dello stilista e l’area vendite e le capacità della produzione. La figura professionale formata, quindi, ha la responsabilità di contribuire in modo determinante alla razionalizzazione del prodotto e alla costruzione della sua vendibilità.

L’ Albo formatori è suddiviso nelle sezioni:
• Docenti provenienti dal mondo dell’impresa e delle professioni
• Docenti di scuole medie superiori
• Docenti universitari, ricercatori e dottori di ricerca


CHI PUO’ ISCRIVERSI AL CORSO - Tutti i diplomati.

IL PROFILO - Il nuovo corso dell’Its Moda Pescara mira alla formazione di un Tecnico superiore per il coordinamento dei processi di progettazione del prodotto moda.

QUANTO TEMPO - Il corso dura complessivamente 1.800 ore in due anni, di queste mille saranno in aula e 800 tra laboratorio, stage aziendale e tirocinio formativo.

QUANTO COSTA - Il corso è gratuito e si svolge nella sede dell’Its Moda Pescara, nei locali della Provincia di Pescara, in piazza Italia, 30.

Info e contatti: Piazza Italia, 30 – 65121 Pescara, tel. 085 943 2571 – 393 8126701
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/ItsModaPescara/
Sito internet: www.itsmodape.com


Oltre alla scuola capofila, l’Itc Aterno-Manthoné, soci fondatori dell’Its Moda Pescara sono: l’università D’Annunzio Pescara, facoltà di Economia; l’Iis Pomilio Chieti, la Provincia di Pescara, la Camera di Commercio, la Cna.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. Il campione italiano di ciclismo paralimpico, Pierpaolo Addesi, di Torrevecchia Teatina (Ch), è in Sudafrica, con la Nazionale, per partecipare ai Campionati del mondo. Gli azzurri, guidati dal ct Mario Valentini, sono partiti qualche giorno fa da Fiumicino dopo un lungo ritiro sulle montagne d'Abruzzo, in località Rovere del comune di Rocca di Mezzo (Aq). Le gare di Coppa del mondo si disputeranno da domani 31 agosto al 3 settembre a Pietermaritzburg, capoluogo della regione del Kwa Zulu Natal, nel nord del Sudafrica, a circa 80 km da Durban.
La città sudafricana, situata a circa 700 metri sul livello del mare, è considerata, in quel Paese, la “capitale del ciclismo” per i diversi eventi che ospita. Circa 300 gli atleti presenti in rappresentanza di 38 nazioni: convocati i più forti di tutte le categorie. L’Italia si presenta con 21 ciclisti ed è la rappresentativa più folta assieme a quella degli Usa. “Ci siamo preparati al meglio – dice Addesi – sulle salite della provincia dell'Aquila. E siamo pronti ad affrontare queste competizioni, dure e difficili. Speriamo di fare bene”. Addesi, forte dei 14 ori conquistati finora ai Campionati italiani, correrà la prova su strada, prevista per il prossimo 3 settembre.

Pubblicato in Sport

Chieti. Il Direttore e il Presidente dell’Azienda Speciale Multiservizi “Chieti Solidale” informano che dal prossimo 4 settembre la farmacia comunale n. 3, situata in piazzale Tricalle, nell’ottica di un aumento delle prestazioni per i cittadini, effettuerà servizio continuato dalle ore 8:00 alle ore 20:00 con un aumento del numero ore di apertura.

«L’ampliamento delle ore – spiega il presidente di Chieti Solidale Alfiero Corbo – segue l’idea dell’andare incontro alla nostra utenza anche in fasce della giornata prima non servite, come ad esempio quelle a ridosso dell’orario di chiusura delle scuole. Dopo il servizio cup abbiamo voluto inserire questo progetto nella nostra programmazione per rafforzare la partnership tra l’ospedale clinicizzato e il territorio».
«Un passo avanti verso la realizzazione della 'farmacia dei servizi' – aggiunge il direttore di Chieti Solidale Angelo Romano - un obiettivo che, grazie al contributo di tutti i dipendenti, non possiamo esimerci dal perseguire nella gestione delle farmacie comunali aumentando le prestazioni erogate e facilitando l'accesso ai servizi socio-sanitari sul territorio del comune di Chieti e aree limitrofe».

«Sono soddisfatto per quest’ennesima iniziativa portata avanti dal direttivo della Chieti Solidale – commenta il Sindaco Di Primio –. È un servizio importante che va ad incrementare l’offerta dell’azienda municipalizzata che, ancora una volta, mette al centro della propria mission il cittadino e i suoi bisogni. L’orario no stop 8-20 della farmacia del Tricalle, in posizione strategica per il territorio, va ad arricchire le prestazioni già rese dall’attività in una zona, per altro, molto popolosa della nostra città. L’auspicio è estendere tale possibilità anche ad altri presidi».

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 30 Agosto 2017 00:00

Murè Teatro in Brianza

Pescara. La compagnia MURE' TEATRO di Pescara parteciperà al festival "L'ULTIMA LUNA D'ESTATE 2017" con lo spettacolo “LUPO IN-CANTO”.
Il racconto teatrale in musica sulle storie di uomini e di lupi sarà ospite dello storico festival teatrale nazionale "L’ULTIMA LUNA D’ESTATE”, quest’anno giunto alla sua 20° edizione.
Il Festival, organizzato dalla compagnia Teatro Invito nel cuore verde del Parco del Curone e delle colline della Brianza, negli anni ha ospitato grandi artisti della scena teatrale italiana come Marco Baliani, Ascanio Celestini, Gabriele Vacis, Marco Paolini, Moni Ovadia, Giuliano Scabia, Eugenio Allegri e molti altri.

Lo spettacolo “LUPO IN-CANTO | storie di uomini e di lupi”, interpretato da MARCELLO SACERDOTE e musicato dal vivo da FLAVIA MASSIMO (voce e violoncello), sarà rappresentato sabato 2 settembre alle ore 18:30 presso il Parco Verde di Lomagna (LC).

“LUPO IN-CANTO | storie di uomini e di lupi” racconto teatrale in musica
liberamente tratto dal libro “L'INCANTESIMO DEL LUPO” di Adriana Gandolfi
e altri materiali della tradizione popolare abruzzese

Uno spettacolo con musica dal vivo, fatto di racconti, suoni e canti, per restituire uno sguardo autentico sulla figura del lupo e sul suo rapporto con l’uomo.
Tra realtà e folclore, tra storia e poesia, il racconto di un legame ancestrale, quello uomo-lupo, pieno di fascino e mistero come anche di conflitti e contraddizioni. Sin dall’inizio dei tempi, infatti, il lupo è stato sempre visto come il possibile alter-ego dell’uomo, il quale lo ammirava, ne imitava persino le qualità, considerandolo al contempo come un nemico da cui difendersi e, spesso, anche da sterminare.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione