Articoli filtrati per data: Agosto 2017

Pescara. Pochi fondi e mezzi, piani antincendio inefficaci, così come la cancellazione della Forestale mentre i vigili del fuoco sono sotto organico: si tratta di errori che sicuramente non stanno facilitando la lotta agli incendi in questi giorni. È quanto affermano Michele Lombardo e Fabrizio Truono, rispettivamente segretario generale Uil Abruzzo e segretario generale della cst (camera sindacale territoriale) Adriatica Gran Sasso.
"Sono ormai sono due mesi - spiegano - che la provincia di L’aquila sta fronteggiando l’emergenza incendi, che sta distruggendo migliaia di ettari di boschi tra l’aquilano, la Marsica e la valle Peligna, con danni incalcolabili per l’ambiente e per i territori colpiti da questa ennesima e immane catastrofe che interessa anche altre aree della nostra regione. L’eccezionale caldo estivo e la mancanza di piogge hanno creato le giuste condizioni per i piromani con disegni criminali, come sostenuto da diversi politici, ma a ciò va aggiunto che, anche questa volta, c’è stato un fallimento nella gestione del problema da parte di chi doveva garantire la sicurezza e la salvaguardia dell’ ambiente".
Per Lombardo e Truono "si è dimostrato, inoltre, che i piani antincendio previsti per legge sono stati assolutamente inefficaci, così come le risorse stanziate dal governo regionale, sia in termini economici sia per i mezzi messi a disposizione. È vero che con la riforma del governo che ha previsto la cancellazione del Corpo Forestale, è emersa l'inefficienza delle nuove procedure antincendio, ed è stato purtroppo dimostrato che eliminare l'unico corpo con competenza diretta sugli incendi boschivi, dotato di mezzi e personale preparato e profondo conoscitore del territorio rurale, ha creato un disastro. Se a tutto ciò si aggiunge che i valorosi ed insostituibili vigili del fuoco risultano essere sotto organico e che, nonostante il grande impegno profuso, non riescono a fronteggiare da soli tutti gli incendi, specialmente se non supportati dai necessari mezzi aerei, che sono risultati insufficienti per garantire lo spegnimento degli incendi, ben si capisce quanto drammatica sia la situazione. In questi anni abbiamo subito gravi eventi sismici, alluvioni, eccezionali nevicate e adesso gli incendi che stanno mettendo in ginocchio il nostro già provato territorio. Non ci possiamo dunque limitare solo a gestire le emergenze, ma è fondamentale attivare le giuste procedure preventive di controllo sul territorio, che evitino o limitino queste catastrofi".
La Uil a questo punto chiede di "aprire con immediatezza un confronto urgente con le istituzioni provinciali preposte e con la Regione Abruzzo per cercare soluzioni immediate al problema incendi e per predisporre piani d’intervento che prevedano una piu’ capillare e vasta partecipazione attiva all’opera di risanamento e restauro ecologico del territorio, prevedere un potenziamento del volontariato con una più efficace manutenzione del territorio. Altresì la Uil vuole concertare con gli enti preposti le opere da fare per il restauro ecologico dei territori colpiti dagli incendi, preferendo che ci sia una naturalizzazione spontanea dei suoli bruciati e lasciando che la vegetazione recuperi da sola, e predisporre interventi leggeri affidati esclusivamente ad organizzazioni ambientaliste ed evitare qualsiasi intervento meccanico finanziato a ditte e/o società private".

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. «Stiamo conducendo una capillare attività di restyling del patrimonio scolastico del territorio, per permettere un rientro a scuola in ambienti accoglienti e sicuri».

A dirlo è l’assessore all’edilizia scolastica, Maria Rosaria Parlione che specifica: «A partire dal prossimo 7 settembre i bambini torneranno tra i banchi di scuola. Al fine di garantire un inizio di anno scolastico confortevole abbiamo promosso una serie di interventi di risistemazione di alcune aule e di miglioramento degli arredi. I bambini e i ragazzi trascorrono una grande parte delle loro giornate nelle scuole. Garantire loro ambienti puliti, accoglienti, sicuri, significa anche migliorare la qualità della loro formazione».

Nello specifico gli interventi riguardano la realizzazione di una nuova aula nella scuola di via San Gottardo dell’Istituto comprensivo Ignazio Silone, che si aggiunge alle esistenti, già potenziate in occasione dell’inizio dello scorso anno scolastico. Sono in corso lavori di ritinteggiatura delle pareti della scuola dell’infanzia di via Reno 2, facente parte dell’Istituto Comprensivo Villa Verrocchio. Sono stati inoltre acquistati nuovi banchi, panche e armadi per un valore complessivo di 10.000 euro.

Operai al lavoro anche per il rifacimento della segnaletica stradale davanti tutti i plessi scolastici, così da migliorare da una parte la visibilità dei luoghi di interesse pubblico e dall’altra di potenziare la sicurezza degli utenti delle strutture. Interventi riguardano anche la manutenzione del verde pubblico presente nelle aree antistanti i plessi scolastici e la disinfestazione delle strutture.

«Tali opere - conclude l’assessore - sono la dimostrazione della massima attenzione che abbiamo sempre riservato al patrimonio scolastico che già negli anni scorsi è stato oggetto di una riorganizzazione capillare volta ad incontrare le esigenze di alunni, famiglie, docenti e tutto il personale Ata».

Pubblicato in Cronaca

Pescara. “Per rispondere alle critiche che ci sono state sollevate sull’adeguamento dell’edificio di piazza Grue che ospiterà la sede del liceo scientifico Da Vinci di Porta Nuova, più che la nostra replica valgono le date che riportiamo qui di seguito. Lo facciamo sfidando chi critica a fare meglio di quanto abbiamo fatto.

1) La firma del protocollo con Regione e Provincia è avvenuta il 12 giugno 2017
2) L’affidamento dell’incarico della progettazione è nell’atto dirigenziale del 22 giugno 2017 (dopo 9 giorni);
3) L’approvazione progetto in Giunta è avvenuta con D.G.C. n. 484 del 11 luglio 2017 (quindi progetto rimesso dopo 18 giorni);
4) La gara con procedura negoziata è stata indetta con determinazione n. 67 del 14 luglio, sono state invitate 22 ditte (dopo 3 giorni).
5) La procedura di evidenza pubblica è stata effettuata il 23 agosto 2017 (dopo 19 gg.) in cui sono state esaminate le 9 offerte pervenute.
Queste date serrate testimoniano che i tempi sono stati serratissimi e dunque nulla può essere imputato al Comune, né al progettista esterno che ha redatto l’elaborato, che semmai meriterebbero applausi per quanto sono stato in grado di fare in pieno periodo di ferie.
Detto questo veniamo alle date in cui inizieranno i lavori che credo che interessino di più genitori e studenti per la soluzione del problema della succursale del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Porta Nuova.
Il giorno 8 settembre scadranno i termini concessi dall'ufficio Gare per le richieste giustificazioni della Duec impianti tecnologici s.r.l. che ha vinto.
Se tutto verrà giustificato si potrà procedere ad una aggiudicazione provvisoria sotto riserva di legge, proprio per l'urgenza di dotare la scuola degli ambiti spazi.
Ipotizzando un mese di lavori circa e i tempi del collaudo, se non ci saranno imprevisti in corso di lavori possiamo ipotizzare la riconsegna la prima settimana di novembre.
Sono disponibile ad incontrare chiunque lo riterrà, dirigente scolastico, docenti, studenti e genitori per meglio descrivere queste tappe e per scegliere delle “sentinelle” del procedimento, che possano controllare con me ogni passaggio, magari anche con un gruppo Whatsapp che oggi va tanto di moda per la diffusione veloce di notizie.
Potrebbe essere un’ulteriore occasione per generare trasparenza amministrativa, che su questa vicenda, per quanto ci riguarda, non è mai mancata, oltre a quanto previsto dalla legge, ma anche per far comprendere agli studenti di oggi e prossimi amministratori del domani che spesso la società veloce incontra i tempi di procedure che è impossibile superare. E un po’ meraviglia che ciò non sia ancora chiaro a chi ha già amministrato la cosa pubblica”.


Il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici
Antonio Blasioli

Pubblicato in Cronaca

Pineto. Si terrà sabato, 02 settembre, dalle ore 9.00 presso il Centro Polifunzionale della Città di Pineto (TE), un seminario sui temi delle vaccinazioni denominato “I vaccini: benefici per la salute o pericolo?” organizzato dal comitato Anpas Abruzzo e patrocinato dalla Regione Abruzzo, dal Comune di Pineto, dal Comune di Morro D’Oro, dalla ASL Nr 4 di Teramo, dall’Ordine dei Farmacisti della provincia di Teramo e dall’Ordine dei Medici della provincia di Teramo.
Relatore del seminario il prof. Fabrizio Pregliasco, virologo presso il Dipartimento Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano, direttore sanitario I.R.C.C.S. Galeazzi di Milano e presidente nazionale ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), esperto virologo di fama internazionale.
“In questo ultimo periodo si è alzato il tono e l’interesse verso il tema delle vaccinazioni conseguentemente alle disposizioni di legge rese necessarie dalla ben nota riduzione della quota dei bambini vaccinati. – dichiara il prof. Pregliasco – Il tono mediatico di queste discussioni, legate alla sfiducia per motivi sostanzialmente ideologici di una minoranza di genitori e di operatori sanitari, del tutto ingiustificate dal punto di vista scientifico, hanno creato e stanno creando dubbi anche in quella gran quota di genitori che sino ad oggi hanno ritenuto, così com’è, sicura e opportuna la vaccinazione dei propri figli. È necessaria, per questo, una pacata discussione per riportare sul piano scientifico e documentato i rischi/benefici delle vaccinazioni, che ad oggi mostrano un’opportunità per eliminare patologie ancora pericolose.”
"I vaccini dalla loro introduzione hanno contribuito a salvare milioni di vite. Nonostante questo leggiamo spesso, attraverso i molteplici mezzi d'informazione, notizie sulla loro presunta pericolosità, che non tengono conto in nessun modo dei benefici ad essa collegata. – dichiara Serafino Montaldi, presidente Comitato Anpas Abruzzo - Con il seminario “I vaccini: beneficio per la salute o pericolo?” argomenteremo in maniera esaustiva, grazie ai tanti ospiti illustri che vi parteciperanno, in modo chiaro, pacato e competente sull’utilità di vaccinarsi attraverso una corretta informazione scientifica sfatando luoghi comuni e pregiudizi sui vaccini, cercando di avviare un dialogo costruttivo tra i genitori ed il mondo scientifico-medico italiano.”
Il programma. Alle ore 09,30 i saluti di apertura e introduzione al seminario con il presidente Anpas Abruzzo Serafino Montaldi, il sindaco della Città di Pineto Robert Verrocchio, l’assessore alla Pubblica Istruzione e Sociale Regione Abruzzo Marinella Sclocco, l’assessore alla Sanità Regione Abruzzo Silvio Paolucci, il presidente dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Teramo Silvio Di Giuseppe, il presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Teramo Cosimo Napoletano e il direttore sanitario ASL Teramo Maria Mattucci.
Ore 10.45 l’intervento del prof. Fabrizio Pregliasco virologo presso il Dipartimento Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano e presidente nazionale ANPAS.
A seguire, un dibattito in plenaria durante il quale sarà possibile interagire con gli ospiti presenti.
Chiusura dei lavori ore 13.30.
Moderatore dell’evento Giuliano De Berardinis consigliere Anpas Abruzzo e membro del Collegio Nazionale dei Probiviri di ANPAS nazionale.
La partecipazione al seminario è aperta alla cittadinanza.

Pubblicato in Cronaca

L’Aquila. Torna con lo spettacolo inaugurale “Storie di donne nell’universo culturale del Novecento”, inserito nel calendario delle manifestazioni della Perdonanza Celestiniana 2017-Aspettando il Jazz, il Festival Nell’Aterno scorre Musica- XI edizione, con la direzione artistica della pianista aquilana Sara Cecala.

Venerdì 1° settembre, ore 21.00, pressol’Auditorium Parco del Castello dell’Aquila, Franca Minnucci, Anna Di Giorgio (voci recitanti), Libera Candida D’Aurelio (cantante), Antonio Scolletta (violino), Marco Di Marzio (chitarra) e la stessa Cecala al pianoforte, con la partecipazione del giornalista Angelo De Nicola, calcheranno le scene raccontando l’amiciziatra Matilde Serao, scrittrice e giornalista (moglie, tra l’altro, dello scrittore Edoardo Scarfoglio, nato a Paganica), prima donna italiana fondatrice di un giornale, Il Giorno (e co-fondatrice de Il Mattino di Napoli e de Il Corriere di Roma), ed Eleonora Duse, la “divina”che incantò con le sue appassionate interpretazioni teatrali il pubblico italiano e d’oltreoceano.

L’evento intreccerà, inoltre, le vicende dell’impegno civile delle madri dei desaparecidos argentini all’amore violato ed annientato dalla barbarie umana, un fil rouge per una riflessione corale sul ruolo femminile nella storia contemporanea.

“Ho curato il testo -dice Sara Cecala- e la scelta del repertorio musicale affidandoli alla bravura di Franca e di Anna e al talento di Candida, tre amiche di spiccata sensibilità artistica, donne impegnate nella cultura e nell’arte che rappresentano l’Abruzzo e le sue eccellenze ben oltre i confini regionali. L’intento è quello di condividere con loro e con il pubblico, che mi auguro numeroso, un viaggio nel tempo per far riaffiorare, grazie ai versi poetici e alla voce del cuore, la musica, le stesse potenti emozioni che, a volte intrise di tenerezza e di energia vitale, altre permeate di dolore, altre ancora solamente foriere di un destino ignobile, le protagoniste del recital hanno, con determinazione e coraggio, donato senza riversa al mondo, cambiando i destini dei popoli”. L’evento, realizzato con il sostegno del Comune dell’Aquilae della Fondazione Carispaq, è ad ingresso libero.

Pubblicato in Cultura e eventi

Forte dei Marmi. Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi comunica che il gallerista di Roma ed editore di Acca edizioni_ RIVISTA ART&ART E ANNUARIO DI ARTE MODERNA - Roberto Sparaci, unitamente a Marilena Spataro vi invitano al Logos Hotel alle ore 17,00 al finissage con brindisi alla presenza di tutti gli artisti che hanno esposto e anche tutti gli artisti che lo vorranno, ad amici e collezionisti, nonché con la curatrice Marilena Spataro e Vittorio Guidi, responsabile del MUG, con gli amici di Spazio Dimanico Arte di Firenze, Niccolò Raugei e l'avv. Francesco Raugei, con Nicola Nozzoli, della omonima galleria di Empoli e con il critico d'arte, Alberto Gross.

Durante il finissage Roberto Sparaci avrà il piacere di "omaggiare" tutti gli artisti presenti con dei riconoscimenti editoriali-espositivi e di illustrare i suoi nuovi progetti, a partire da PORTO EXPO 2017, manifestazione artistico-culturale di livello internazionale, che si terrà dal 20 al 29 Ottobre al Porto Turistico di Roma.

Dopo il brindisi al Logos Hotel, ci sarà la visita al Museo Ugo Guidi dove è in corso, fino al 22 settembre, la mostra omaggio a “Ottone Rosai e Ugo Guidi” – Ricordi di un’amicizia, realizzata in occasione del 60° della scomparsa di Rosai e del 40° di Guidi, in ricordo dell’amicizia incominciata agli inizi degli anni ’50.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. L’attrice Alessia Barela, abruzzese di nascita, è la protagonista del film “7 giorni” di Rolando Colla che sarà proiettato da domani, giovedì 31 agosto, al Cinema Teatro Massimo di Pescara (in via Caduta del Forte). Un’isola della Sicilia, un matrimonio imminente da organizzare, un’inaspettata attrazione: è la storia di Ivan e Chiara e della passione proibita che li travolge in 7 giorni.

Il film è nelle sale d’Italia con Solaria Film - Movimento Film in collaborazione con Lo Scrittoio.

I protagonisti Ivan (Bruno Todeschini) e Chiara (Alessia Barela) si incontrano su un’isoletta siciliana (a Levanzo), per organizzare il matrimonio del fratello di lui Richard (Marc Barbè), con la migliore amica di lei, Francesca (Linda Olsansky). Una forte attrazione li travolge fin dal primo incontro ma, per ragioni diverse, entrambi tendono a ritrarsi: Ivan, ancora ferito dal fallimento del suo ultimo rapporto e Chiara, sposata con Stefano (Gianfelice Imparato) non vuole mettere in pericolo il suo matrimonio. Nonostante le resistenze iniziali, i due decidono di vivere la storia fino all’arrivo degli ospiti per la cerimonia. Nel loro piano non hanno però preso in considerazione l’amore…

Alessia Barela, nata a Chieti, da adolescente prende parte a tre edizione del programma Non è la Rai dal 1991 e dal 1994. Attrice di teatro, cinema e televisione dove ha lavorato ultimamente nella serie di successo La porta rossa. Ha interpretato oltre 20 film al cinema.

“7 giorni – ha detto il regista Rolando Colla - parla di un uomo nella seconda metà della vita, deluso dall’amore e dalla sua capacità di amare. È anche una storia personale, connessa con la mia stessa vita ed età. Ho sentito l’esigenza di fare un film contro la rassegnazione. Volevo raccontare la storia di un uomo che si è ritirato perché vuole una pausa dagli altri e soprattutto dall’amore. Ivan è un botanico e vive nel mondo della botanica, scrive articoli accademici e gestisce un erbario. Ha chiuso con l’amore, o almeno così pensa. Mi interessava far vedere che Ivan reprime il proprio problema. Per molto tempo non parla del suo fallimento fino a quando l’incontro con Chiara risveglia la sua voglia di vivere. Il film è la storia di un uomo che ritorna in vita; anche la stessa isola torna in vita”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Riparte venerdì 1 settembre la nuova edizione della rassegna di danza contemporanea Corpografie, con la direzione artistica della coreografa Anouscka Brodacz, il patrocinio del Comune di Pescara, la sinergia con Abruzzo Circuito Spettacolo, Gruppo Alhena, Artisti per il Matta, Florian Metateatro, il Liceo Coreutico Misticoni-Belisario e il Conservatorio Luisa D’Annunzio. Oggi, a Palazzo di Città, la presentazione del vasto programma, che prevede appuntamenti fino al 22 settembre, con il Sindaco Marco Alessandrini, l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, la coreografa Anouscka Brodacz, la danzatrice e coreografa Francesca La Cava, lo scultore Gino Sabatini Odoardi e il DJ Globster, al secolo Tony Lioci.

“Un’iniziativa è utile a nutrire di cultura questa città, quando essa è capace di portare sul territorio nuovi linguaggi, energie, immaginari, idee, pratiche che vengono dal resto del nostro Paese e dal resto del mondo– dice l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo – perché questa città, che ha riferimenti culturali forti, ha bisogno anche di confrontarsi con richiami che abbiano un DNA diverso da quelli che la città offre. Per questo è molto importante che in questa edizione di Corpografie ci siano, ad esempio, due giovani coreografi arabi e che, in generale, porti a Pescara il meglio del teatro-danza di questo Paese e non solo. Corpografie mi appassiona particolarmente perché fa vedere in questa città cose di elevatissimo livello e caratura, di fruire di eventi che altrimenti si potrebbero ammirare solo spostandosi, quantomeno, a Roma. In questo modo, con la sperimentazione di nuovi progetti, si stimola culturalmente una città”.

“Abbiamo tante sinergie artistiche, senza le quali non sarebbe stato possibile sostenere i costi di Corpografie mantenendo il livello del festival e grazie alle quali abbiamo delle performance a costo zero che altrimenti sarebbero state molto onerose. Avremo molte prime, quest’anno a Corpografie – aggiunge Anouscka Brodacz, coreografa e organizzatrice – come la performance di Francesca La Cava del 1 settembre o l’anteprima, a costo zero proprio grazie a quelle sinergie di cui parlavo prima, dello spettacolo di Ariella Vidach l’8 settembre. Particolare attenzione è stata dedicata alla serata di domenica 3 settembre, con le danze dei due coreografi arabi, grazie alle collaborazioni con il MIBACT, la Maqamat Dance Theatre di Beirut e MAECI: il coreografo libanese Bassam Abou Diab ci mostrerà una danza che rappresenta lo sforzo di sopravvivenza sotto un bombardamento mentre Hamdi Dridi, tunisino, porterà in scena un ideale passo a due con il padre, morto di tumore.”

“Sarà un assolo molto lungo, di circa cinquanta minuti quello che porterò in scena – dice Francesca La Cava - per cui ringrazio Anouscka per averne curato la drammaturgia. Nasce da una mia idea ed è un lavoro sulla pelle, sul sentire, sul comunicare, sul nostro corpo e sulle sue relazioni con lo spazio che ci sta intorno, per raggiungere poi un cambiamento”.

“Io mi occupo principalmente di arti visive e raramente mi ero confrontato col teatro e la danza – aggiunge lo scultore Gino Sabatini Odoardi, che racconta di come è stata la sfida di occuparsi di scenografie per il teatro e la danza - Questa rappresenta un’avventura nuova ed entusiasmante; confrontarmi con la dimensione del corpo in movimento è una sfida che non mi aspettavo, e non mi aspettavo che lavorando insieme potessero sorgere nuove idee e nuovi stimoli. È venuto fuori un lavoro interessante, in continua evoluzione, di cui sono entusiasta e che credo lascerà molte persone incuriosite.

“High Files, con i suoi mezzi informatici da lui progettati, si occuperà di catturare immagini e i movimenti delle persone e del luogo in cui si trova in tempo reale – conclude il DJ Globster, sullo spettacolo di sabato 16 settembre insieme ad High Files - io di catturare i suoni per creare una mega istallazione che gioca sulle sinergie fra tutti coloro che si troveranno lì, anche il pubblico, che non starà seduto e sarà parte attiva e lo spazio stesso”.

Pubblicato in Cultura e eventi

L'Aquila. Sarà l’Alto Sangro la meta dell’annuale visita dell’Associazione Abruzzese del Limburgo. La delegazione, guidata dal presidente Flavio Di Marco e composta da un centinaio di associati, arriverà in Abruzzo mercoledì 6 settembre. Obiettivo di queste visite annuali è quello di tenere sempre saldi i legami tra gli emigranti abruzzesi del Limburgo, i loro familiari e la loro regione di origine.

Quest’anno l’associazione, che ha sede a Genk (Belgio), ha scelto di tornare nell’Alto Sangro (dove era già stata in precedenza) per la prima parte del soggiorno. Il programma prevede l’arrivo a Barrea nel pomeriggio di mercoledì 6 settembre, giornata che sarà dedicata alla visita del paese e all’incontro con le istituzioni locali. In particolare la sera del 6 settembre, al Lago Verde di Barrea, saranno accolti da una serata folkloristica con un coro locale.

Giovedì 7 settembre è in programma, nella mattinata, una visita a Civitella Alfedena, con incontro con l’ideatore dell’U’ Dulcitt Antonio Ricci, e a Opi, con visita al museo del lupo. Venerdì 8 settembre, invece, la delegazione visiterà Pescasseroli.

La delegazione proseguirà poi il soggiorno in Abruzzo ad Alba Adriatica (Teramo), con visite al Santuario di San Gabriele e Colonnella, per poi concludere il tour a Caramanico Terme (Pescara).

Pubblicato in Cultura e eventi

Rimini. Venticinque sale audio per ascoltare e confrontare la musica riprodotta dai migliori brand audio e video, ospiti internazionali, progettisti, brand ambassador in rappresentanza dei più famosi costruttori mondiali, eleganti spazi espositivi non suonanti ed una speciale aerea riservata al car audio: tutto questo sarà Sintonie High_End Video Exhibition che si terrà al Palacongressi di Rimini il 22 e il 23 settembre.
La ventesima edizione della rassegna nazionale di HiFiavrà inoltre come testimonial d’eccezione il cantautore Fabio Concato che, insieme a Paolo Di Sabatino, presenterà il suo ultimo lavoro discografico “Gigi”.
Sintonie High-End Video Exhibition si è attestata negli ultimi anni come la più riconosciuta iniziativa nel settore hi-fi in tutta Italia. E’ un evento ideato e organizzato dall’associazione Aspam con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, Comune di Rimini e Regione Abruzzo cheraggiunge quest’anno un traguardo importante che verrà festeggiato con i più prestigiosi espositori nazionali e internazionali del settore high-end, sempre con un occhio di riguardo ai distributori, gli unici ad esporre nelle sale d’ascolto, una scelta questa che ha sempre caratterizzato l’immagine dell’evento. In più quest’anno saranno presenti numerosi brandambassador internazionali in rappresentanza dei più noti marchi dell’alta fedeltà.
Dopo diciannove edizioni, oltre venticinquemila visitatori e ospiti come Enrico Rava, Gianmaria Testa, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso e Peppe Servillo, la più notainiziativa di promozione dell’hi-fi in Italia presenterà, come di consueto, le anteprime più ricercate dei prodotti hi-fi che si sposeranno con l’eleganza del Palacongressi in due giornate che promettono grandi novità a partire dall’esposizione. Al pian terreno, in un’area ampia e luminosa, saranno allestiti eleganti spazi espositivi audio e video, mentre il primo piano sarà riservato all’allestimento di sistemi hi-fi in esclusive e spaziose sale d’ascolto trattate acusticamente dai migliori ingegneri del settore. Per la prima volta Sintonie sarà anche l’opportunità per gli appassionati del video e dell’home entertainment di poter vedere, ascoltare e toccare con mano le ultime novitàsul mercato.
E in un momento storico in cui si assiste da un lato all’estrema evoluzione tecnologica delle attrezzature applicata anche alla musica riprodotta e dall’altro al ritorno a vecchi metodi di ascolto come il disco in vinile, Sintonie raccoglie entrambe le tendenze proponendo le ultime novità sul mercato dell’alta fedeltà e insieme l’opportunità di ascoltare un vinile, magari proprio “Gigi” di Fabio Concato, in una sala d’ascolto.
L’evento sarà aperto al pubblico sia venerdì 22 che sabato 23 settembre dalle 10.00 alle 19.00. L’ingresso sarà gratuito.

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione