Articoli filtrati per data: Agosto 2017

Vasto. E’ in programma venerdì primo settembre alle ore 18:00, ai Giardini di Palazzo D’Avalos di Vasto, il Convegno dal titolo “In Cammino con San Nicola- Vasto al centro delle Politiche Europee Nicolaiane”. Una data importante per la Città che ospiterà il Sindaco di Bari e Presidente Anci nazionale,Antonio Decaro.
Al centro del convegno i Cammini europei come veicolo di promozione delle peculiarità culturali e paesaggistiche dei territori. In particolare si metteranno a confronto due esperienze quella della Via Nicolaiana e quella della Via Francigena, mostrando come una tradizione locale possa trasformarsi in un’esperienza globale, dunque dal local al glocal.
Nel caso del Comune di Vasto la tradizione che si è intesa valorizzare è quella del partecipato pellegrinaggio dei fedeli a piedi verso il capoluogo pugliese, che interessò storicamente anche la famiglia D’Avalos.
Tradizione che ambisce a rappresentare un segmento di un itinerario più ampio,quello della Via Nicolaiana attualmente promosso dall’associazione omonima per promuovere il patrimonio materiale ed immateriale di Nicola di Myra detto di Bari e il raggiungimento della certificazione di itinerario europeo da parte del Consiglio dell’Europa.
Parteciperanno anche rappresentanti dei due Fora delle Città e delle Camere di Commercio dell’area adriatico-ionica. A coordinare i lavori della giornata ci sarà Massimo Lucianisegretario Anci Abruzzo.
Riportiamo di seguito i nomi dei relatori:Antonio Decaro, Sindaco di Bari e Presidente Anci nazionale, Luciano D’Alfonso, Governatore della Regione Abruzzo,il Sindaco di Vasto Francesco Menna, MoniaFranceschini Presidente associazione Nikolaosroute-LaViaNicolaiana, Ida Simonella Segretario del FAIC (Forum delle città dell’Adriatico e dello Ionio), Alfredo Malcarne Vicepresidente del Forum delle Camere di Commercio, Pietro Biagio Carrieri Presidente HERMES CSE-Comitato scientifico AENR, Luciano Romanzi Segretario generale ANER/AENR Comunità montana X dell’Aniene e Sonia Pallai Assessore al Turismo del Comune di Siena.

Pubblicato in Cultura e eventi

Fossacesia. Tutto è pronto a Fossacesia per vivere insieme a circa quattrocento partecipanti, sabato 2 settembre, il Convegno diocesano ecclesiale, dal titolo “I giovani e la fede nel cambiamento d’epoca”. Quest’anno l’incontro pastorale presenta diverse novità. La prima è che i lavori saranno condensati in una sola giornata in cui partendo dalle relazioni introduttive si svilupperanno i laboratori, a cui faranno seguito le sintesi dei lavori di gruppo e il dibattito, seguiti dalle conclusioni dell’Arcivescovo Forte nel tardo pomeriggio. La seconda novità è il tema scelto per questa edizione che riguarderà i giovani, argomento che sarà al centro della XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, prevista per il 2018.
Si tratta di un argomento, quello dei giovani, che sta molto a cuore All’arcivescovo Forte, il quale in giugno presentando il convegno ha sottolineato come “l’ascolto e l’attenzione al mondo dei giovani vuole essere tra le priorità della nostra Chiesa locale in un’azione educativa che faccia attenzione alle loro domande di senso, senza separare la fede dalla vita quotidiana in un accompagnamento verso la maturità cristiana ed “esistenziale”, per permettere loro di scoprire il progetto di Dio sulla propria storia e , nella fraternità, camminare così verso Gesù e con Gesù nella Chiesa.” Il convegno sarà poi occasione per consegnare ai partecipanti la nuova Lettera Pastorale di monsignor Forte.
Le due relazioni introduttive al convegno, che verranno presentate in mattinata e nel primo pomeriggio sono state affidate a don Luca Violoni che svilupperà i due interventi in maniera articolata e conseguenziale l’uno all’altro. Il primo avrà per titolo “Il cammino del discepolo amato e la cura di Gesù” mentre il secondo sarà “Il discepolo amato e la comunità dei discepoli in missione”.
Don Luca Violoni (1965), laureato all’Università L.Bocconi nel 1989 in Discipline economiche e sociali, è stato ordinato sacerdote dal cardinal Carlo Maria Martini l’8 giugno 1996. Dal 2002 è membro del Comitato Etico dell’azienda ospedaliera di Circolo- Fondazione Macchi; dal 2006 è docente di etica ambientale e d’impresa all’Università dell’Insubria. Dal 2009è responsabile della sezione autorizzazioni dell’Ufficio amministrativo della diocesi di Milano e dal 2010 è Segretario generale della Fondazione Milano Famiglie 2012, che ha organizzato l’ottavo incontro mondiale delle famiglie che si è tenuto a Milano nel 2012. Ha curato il volume “Il significato della sofferenza (Franco Angeli 2004). Ha pubblicato “C’è sempre una strada” (Macchione 2009) e “Natale è oggi” (San Paolo 2010). Don Luca Violoni il 4 giugno scorso è stato nominato dal cardinale arcivescovo della diocesi di Milano, Angelo Scola, Prevosto di sei parrocchie di San Giuliano Milanese.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. “Di fronte alle cose orribili sinora accadute in questo triste 2017 dove, prima neve e pioggia, ed adesso il lungo periodo siccitoso accompagnato ad innumerevoli e dolosi incendi la richiesta avanzata da alcune associazioni ambientaliste di rivedere il periodo temporale per la caccia, prevista a partire dal prossimo 1° Ottobre, è ragionevole e condivisibile.” Così commenta D’Amico Camillo presidente della Copagri Abruzzo in merito all’ipotesi avanzata da alcune sigle del mondo ambientalista per ridurre e/o annullare la stagione venatoria del corrente anno.  “Non riteniamo corretta una sospensione totale della caccia perché va da sé che laddove si sono verificati gli incendi per un lungo periodo la stessa è contestualmente sospesa. Una rivisitazione in diminuzione del periodo previsto potrebbe essere percorribile anche a causa della sicura e maggiore presenza di cacciatori in ragione della forte diminuzione dello spazio fisico su cui cacciare. Assolutamente contrari ci vede l’ipotesi di sospendere o ridurre lo spazio temporale previsto per la caccia ai cinghiali che non deve trovare tregua. Il problema persiste perché reale, quotidiano e di ordine pubblico. Nessuno intende eradicare la specie ma solamente lavorare in concreto per ridurre fortemente il loro numero e portarli ad un limite tollerabile e fisiologico. La caccia sistematica e pluriforme, al momento, rimane l’unico mezzo efficace e concreto. Restiamo ancora in attesa che la regione dia seguito al decalogo suggerito da tutte le OO PP AA con il documento unitario dello scorso 28 Giugno e, dal mondo ambientalista, vorremmo proposte serie ed adeguate per contribuire con idee concrete a raggiungere lo scopo di ridurre i danni prodotti dai cinghiali alle coltivazioni agricole e la pericolosità sociale per le persone.” Conclude il presidente della Copagri Abruzzo.

Pubblicato in Politica

Rimini. Venticinque sale audio per ascoltare e confrontare la musica riprodotta dai migliori brand audio e video, ospiti internazionali, progettisti, brand ambassador in rappresentanza dei più famosi costruttori mondiali, eleganti spazi espositivi non suonanti ed una speciale aerea riservata al car audio: tutto questo sarà Sintonie High_End Video Exhibition che si terrà al Palacongressi di Rimini il 22 e il 23 settembre.
La ventesima edizione della rassegna nazionale di HiFiavrà inoltre come testimonial d’eccezione il cantautore Fabio Concato che, insieme a Paolo Di Sabatino, presenterà il suo ultimo lavoro discografico “Gigi”.
Sintonie High-End Video Exhibition si è attestata negli ultimi anni come la più riconosciuta iniziativa nel settore hi-fi in tutta Italia. E’ un evento ideato e organizzato dall’associazione Aspam con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, Comune di Rimini e Regione Abruzzo cheraggiunge quest’anno un traguardo importante che verrà festeggiato con i più prestigiosi espositori nazionali e internazionali del settore high-end, sempre con un occhio di riguardo ai distributori, gli unici ad esporre nelle sale d’ascolto, una scelta questa che ha sempre caratterizzato l’immagine dell’evento. In più quest’anno saranno presenti numerosi brandambassador internazionali in rappresentanza dei più noti marchi dell’alta fedeltà.
Dopo diciannove edizioni, oltre venticinquemila visitatori e ospiti come Enrico Rava, Gianmaria Testa, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso e Peppe Servillo, la più notainiziativa di promozione dell’hi-fi in Italia presenterà, come di consueto, le anteprime più ricercate dei prodotti hi-fi che si sposeranno con l’eleganza del Palacongressi in due giornate che promettono grandi novità a partire dall’esposizione. Al pian terreno, in un’area ampia e luminosa, saranno allestiti eleganti spazi espositivi audio e video, mentre il primo piano sarà riservato all’allestimento di sistemi hi-fi in esclusive e spaziose sale d’ascolto trattate acusticamente dai migliori ingegneri del settore. Per la prima volta Sintonie sarà anche l’opportunità per gli appassionati del video e dell’home entertainment di poter vedere, ascoltare e toccare con mano le ultime novitàsul mercato.
E in un momento storico in cui si assiste da un lato all’estrema evoluzione tecnologica delle attrezzature applicata anche alla musica riprodotta e dall’altro al ritorno a vecchi metodi di ascolto come il disco in vinile, Sintonie raccoglie entrambe le tendenze proponendo le ultime novità sul mercato dell’alta fedeltà e insieme l’opportunità di ascoltare un vinile, magari proprio “Gigi” di Fabio Concato, in una sala d’ascolto.
L’evento sarà aperto al pubblico sia venerdì 22 che sabato 23 settembre dalle 10.00 alle 19.00. L’ingresso sarà gratuito.

Pubblicato in Cultura e eventi

Teramo. Sulla situazione degli edifici scolastici in provincia di Teramo l'Ordine degli Architetti P.P.C. interviene nuovamente per sottolineare la necessità di scelte che, passata l'emergenza, permettano il ritorno alla normalità.

"Siamo consapevoli che vada assicurato l'inizio dell'anno scolastico, dando a studenti e operatori la certezza di luoghi sicuri dove svolgere le attività didattiche - dichiara il Presidente dell'Ordine, Arch. Raffaele Di Marcello - ma non vorremmo che le soluzioni temporanee facciano dimenticare la necessità di pensare, da subito, a quale sarà il futuro dell'edilizia scolastica, e non solo, nelle nostre città."

"E' necessario attivarsi immediatamente - continua Di Marcello - magari con concorsi di progettazione, sulla falsariga dell'iniziativa "Scuole Innovative" promossa dal MIUR, per ripensare il patrimonio edilizio scolastico esistente e futuro, e dotare le nostre città di edifici sicuri, energeticamente efficienti, con spazi moderni e flessibili, belli esteticamente e funzionalmente, che costituiscano, come richiesto dalla linee guida del Ministero dell'Istruzione, centri civici di riferimento per l'intero tessuto sociale cittadino, e non solo per studenti e docenti".

Gli architetti teramani, quindi, dicono si alle soluzioni immediate, ma non vogliono che, passata l'emergenza, tutto cada nel dimenticatoio fino alla prossima necessità. Troppi edifici abbandonati caratterizzano i nostri centri storici, soprattutto quello del capoluogo; troppe periferie sono ridotte a quartieri dormitorio, prive di servizi per la comunità.

"Riabituarsi al bello, iniziando dagli edifici pubblici, deve essere una priorità - conclude il Presidente dell'Ordine - bello che vuol dire anche funzionalità, integrazione con il contesto, sicurezza. Solo così le nostre città potranno rinascere e superare l'emergenza".

Pubblicato in Cronaca

Sulmona. Domenica 3 settembre, a partire dalle 9:30, presso la Villa Comunale di Sulmona (in Viale Roosevelt, 17), si svolgerà la giornata “viviAMO lo SPORT”. La manifestazione, organizzata dal Dopolavoro Ferroviario di Sulmona in collaborazione con l’oratorio Salesiano “Don Bosco” della parrocchia di Cristo Re e con la collaborazione del Comitato provinciale L’Aquila della Federazione Ciclistica Italiana, prevede tanti giochi per bambini di tutte le fasce di età.

I bambini verranno accolti dagli animatori della comunità Salesiana e potranno divertirsi in molteplici attività organizzate appositamente per loro. Per favorire al meglio la riuscita dell’evento, si invitano i partecipanti a presentarsi muniti di bicicletta personale. Inoltre ad ogni bambino verrà rilasciato un gadget in ricordo dell’evento trascorso.

Per informazioni rivolgersi a:

Don Stefano Buri (direttore dell’oratorio salesiano “Don Bosco” Sulmona) a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fernando Ranalli (presidente della Federazione Ciclistica di Sulmona)
Franca Festa (presidente del Dopolavoro Ferroviario di Sulmona)

Per contatti:

Fernando Ranalli
Tel. 347 1938925
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Sport

L'Aquila. Sarà l’Alto Sangro la meta dell’annuale visita dell’Associazione Abruzzese del Limburgo. La delegazione, guidata dal presidente Flavio Di Marco e composta da un centinaio di associati, arriverà in Abruzzo mercoledì 6 settembre. Obiettivo di queste visite annuali è quello di tenere sempre saldi i legami tra gli emigranti abruzzesi del Limburgo, i loro familiari e la loro regione di origine.

Quest’anno l’associazione, che ha sede a Genk (Belgio), ha scelto di tornare nell’Alto Sangro (dove era già stata in precedenza) per la prima parte del soggiorno. Il programma prevede l’arrivo a Barrea nel pomeriggio di mercoledì 6 settembre, giornata che sarà dedicata alla visita del paese e all’incontro con le istituzioni locali. In particolare la sera del 6 settembre, al Lago Verde di Barrea, saranno accolti da una serata folkloristica con un coro locale.

Giovedì 7 settembre è in programma, nella mattinata, una visita a Civitella Alfedena, con incontro con l’ideatore dell’U’ Dulcitt Antonio Ricci, e a Opi, con visita al museo del lupo. Venerdì 8 settembre, invece, la delegazione visiterà Pescasseroli.

La delegazione proseguirà poi il soggiorno in Abruzzo ad Alba Adriatica (Teramo), con visite al Santuario di San Gabriele e Colonnella, per poi concludere il tour a Caramanico Terme (Pescara).

Pubblicato in Cultura e eventi

Farindola. "L' amministrazione del comune di Farindola impone un divieto di bivacco nella zona circostante i resti dell'hotel Rigopiano. Noi del "Comitato vittime di Rigopiano" siamo letteralmente allibiti da una tale decisione solo alla fine della stagione estiva".
Si legge così in una nota del "Comitato vittime di Rigopiano", che prosegue: "Fin dal giorno della riapertura della strada abbiamo contestato, anche in un incontro con i procuratori, il fatto che quella decisione avrebbe trasformato le macerie dell'hotel in un museo del macabro a cielo perto con migliaia di turisti che ogni giorno si recano sul posto per curiosare, scattare fotografie e quindi bivaccare, trasformando il nostro dolore in un'attrazione turistica. Perché il sindaco non si è mosso prima? Probabilmente se avesse emesso prima quel decreto avrebbe impedito a migliaia di turisti di passare per farindola, ponendo ancora una volta la sfrenata voglia di fare economia al primo posto rispetto al nostro dolore.
Inoltre la stessa mano che ha firmato questo decreto ha firmato anche la concessione del chiosco in al di sotto dell'albergo, sono due ordinanze completamente in contrasto fra loro, con un punto ristoro nelle vicinanze è impossibile non bivaccare. Le nostre perplessità sono rivolte anche a tutti coloro che, mentre nella settimana della tragedia hanno pianto davanti alla tv per la morte dei nostri cari, in questi giorni hanno portato i propri figli a ridere e giocare là dove tutto è accaduto.
Non serviva un'ordinanza per capire che a Rigopiano ci si può andare, ma solo per pregare per i nostri cari, portando a quel luogo, per noi sacro, il dovuto rispetto.
Questo per noi è inaccettabile e ci chiediamo se il sindaco di Farindola sia ancora in grado di amministrare la cosa pubblica".

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Il Movimento 5 stelle torna ad attaccare il PD per l'utilizzo farsa delle commissioni consiliari nel Comune di Pescara convocate al solo fine di approvare i verbali delle sedute precedenti. La denuncia nasce per la convocazione della seduta della commissione "Cultura e Turismo" con all'ordine del giorno proprio "approvazione dei verbali" tenutasi questa mattina alle ore 10 ed alla quale il movimento 5 stelle ha deciso, in contestazione, di non prendere parte.

<È inaccettabile che il centrosinistra continui a convocare commissioni, nelle quali vengono erogati gettoni di presenza, quindi soldi pubblici, per la sola approvazione di verbali che sono relativi spesso, addirittura, a sedute convocate, a loro volta, solo per approvare verbali di precedenti sedute> commenta la capogruppo M5s Pescara Enrica Sabatini <siamo di fronte ad un utilizzo ridicolo delle commissioni consiliari e che abbiamo segnalato più volte negli anni sia all'attuale presidente del Consiglio Francesco Pagnanelli, sia al suo predecessore Antonio Blasioli, ma la situazione è rimasta invariata>.

Il Movimento 5 Stelle ha, infatti, inviato diverse segnalazioni, due solo negli ultimi 2 mesi - giugno e luglio - denunciando l’utilizzo improprio delle commissioni consiliari dal momento che il regolamento del consiglio comunale prevede, all'art. 13 comma 2, che i verbali vengano approvati di norma nella seduta successiva a quella cui si riferiscono, costituendo, di fatto, un semplice compito da svolgere ad ogni incontro e non una scusa per convocare ugualmente commissioni-gettonificio in assenza di argomenti.

< Come sicuramente il Presidente del Consiglio comunale Francesco Pagnanelli saprà> prosegue la consigliera M5s di Pescara Erika Alessandrini < le attività svolte nelle commissioni consiliari hanno funzioni consultive, di controllo, di indagine o conoscitive ed essendo articolazioni del Consiglio comunale, esercitano tali funzioni concorrendo ai compiti di indirizzo e di controllo politico-amministrativo. Ci chiediamo come possa essere consentito, da anni, un utilizzo di soldi pubblici di questo tipo e soprattutto, perché, nonostante le nostra segnalazioni il Presidente del consiglio non imponga ai presidenti di commissione un modus operandi ispirato al rispetto del regolamento vigente e non a libere ed arbitrarie valutazioni.>

Per porre fine a questo utilizzo improprio delle commissioni, il movimento 5 stelle di Pescara si è rivolto al segretario generale chiedendo di esprimersi, in merito alla vicenda, in maniera definitiva.
< Questa vicenda dimostra, inoltre, l’inconsistenza di un’amministrazione che deve ricorrere a simili utilizzi della commissione “Cultura e Turismo” non avendo proposte, idee o soluzioni per la città da portare in discussione>.

Pubblicato in Politica

Pescara. Il sindaco Marco Alessandrini ha ricevuto ieri mattina una velista da record, Petra Kliba, pluripremiata atleta e nove volte campionessa croata con oltre 40.000 miglia nautiche sulle spalle, che ha scelto di vivere in città e in Abruzzo e rappresentarne i colori. Capo guardia nel Giro del mondo 1996/97, che le è valso il "Circum Navigator Award"; Co-skipper nella Regata Newport-Hamburg con un equipaggio di sole donne, 2007; Regata per il Mar Baltico - equipaggio sole donne, 2008; 13 Barcolane, miglior piazzamento 4°; 12 apparizioni nel team federale croato di vela; 2 Rimini-Corfu-Rimini (1995 e 1996); 2 campagne olimpiche, nel 1996 e 2012; Allenatrice per derive e yacht dal 2000; Istruttrice della BMW Match Race Academy e BMW Sail Race Academy; 22esima nel ranking mondiale del Match Race; Istruttrice della Federazione italiana vela per derive; fondatrice del primo team tutto al femminile abruzzese Femmes Fatales Sailing nel 2016. Petra è stata ricevuta con alcune atlete del team, di cui è parte anche l'imprenditrice Chiara Ciavolich, della Coldiretti, con loro la presidente della Commissione Pari Opportunità Tiziana Di Giampietro.

Pubblicato in Sport

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione