Articoli filtrati per data: Settembre 2017

San Giovanni Teatino. "Se c'è un'emergenza sul territorio e il Comune ha la possibilità di risolverla, è un dovere, per una buona e attenta amministrazione, intervenire rimodulando la scaletta delle priorità". Così l'assessore all'edilizia pubblica Massimiliano Bronzino Cesario replica alle esternazioni dei consiglieri SGD che, a mezzo stampa, chiedevano perchè l'amministrazione Marinucci avesse stralciato, dalla convenzione con Terna, il progetto di Social Housing "Garibaldi 49" per inserirvi quello di realizzazione di una nuova scuola per l'infanzia.
"Come in tutto l'Abruzzo, e non solo, siamo di fronte alla domanda di sicurezza insistente delle famiglie per i propri figli. A San Giovanni Teatino c'è un'ulteriore forte domanda dal mondo della scuola, di nuove aule, perchè quelle dell’istituto comprensivo non sono sufficienti. Questa amministrazione ha dovuto fare una scelta in tempi stretti, e l'ha fatta. Con responsabilità abbiamo colto l'opportunità offerta dalla convenzione con Terna, ovvero la disponibilità immediata di oltre 2,4 milioni di euro per costruire la nuova scuola dell'infanzia della quale San Giovanni Teatino ha bisogno. Un scelta condivisa dagli stessi consiglieri di minoranza che l'hanno votata".
"Strano, piuttosto, che ora i consiglieri di SGD si interessino al progetto di social housing da loro sempre osteggiato, non contemplando affatto richieste di anziani soli, giovani coppie, gruppi monoparentali appartenenti a categorie svantaggiate, separati o divorziati con figli a carico, che noi abbiamo ascoltato e condiviso in numerosi incontri. I loro bisogni non sono stati accantonati, tutt'altro. L'amministrazione Marinucci, sulla base del lavoro svolto dall'architetto Cataldo, sta già lavorando su una soluzione realizzabile con l'approvazione del nuovo PRG in sinergia con l'assessore Chiacchiaretta. Presto la illustreremo a quanti avevano manifestato interesse e ai solerti consiglieri SGD che, nonostante la loro falsa premura, non ancora hanno capito la differenza tra alloggi popolari e social housing. Il social housing è un nuovo e innovativo modo di condivisione degli spazi pubblici da parte di categorie sociali differenti al fine di creare una piccola comunità inserita in quella più ampia cittadina, nulla a che fare con 'case popolari'".

Pubblicato in Politica

Roma. In questi giorni ha tenuto banco la vicenda delle fontanelle non potabili a Pescara. La presidenza U.di.con Abruzzorappresentata dall’avv. Stefania Centorame, dal cav.Vincenzo Tassoni e dalla dott.ssa Carmela Carafone sta seguendo con grande attenzione e preoccupazione le segnalazioni che giungono da diversi abitanti della provincia di Pescara in merito allo stato attuale dell’acqua. Senza creare allarmismi di alcun genere ma volendo semplicemente fare chiarezza, l’Unione Difesa Consumatori si rivolge con ufficialità agli enti preposti affinché venga diramato un comunicato rassicurante circa la bontà dell’acqua che viene bevuta nelle case, nei bar e nei negozi. Sembrerebbe infatti che alcuni punti, essendo stati individuati come acqua inquinata destino preoccupazioni e siano motivo di ferma richiesta nel conoscere la verità.
L’U.di.con desidera che ci si assicuri che l’acqua che giunge nelle case e nelle utenze commerciali non sia la stessa che rifornisce le fontanelle e che vengano eseguite analisi anche sulle acque che arrivano nelle case.

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. Una cerimonia semplice ma sentita per salutare e ringraziare, nella Sala Consiliare di San Giovanni Teatino, Concetta Serraiocco, della servizio anagrafe, da oggi in pensione. La cerimonia di saluto, come in altre occasioni, è stata voluta dal Sindaco Luciano Marinucci per portare il ringraziamento sentito a “persone della pubblica amministrazione” da parte dell’amministrazione e della comunità cittadina.
"La pubblica amministrazione è fatta soprattutto di persone - ha dichiarato l'assessore al personale Ezio Chiacchiaretta - ed è a queste persone che si vuole indirizzare il ringraziamento di tutta la comunità cittadina per l’attività svolta con professionalità e spirito di appartenenza".
A ringraziare Concetta Serraiocco, sono stati, a nome di tutta l'amministrazione comunale, il Vicesindaco Giorgio Di Clemente, l'assessore Maria Rosaria Elia, il consigliere comunale Roberto Ferraioli e tutto il personsale dipendente del Comune.
In un periodo di crescente impopolarità per la pubblica amministrazione, soprattutto per i dipendenti inquadrati dall’opinione pubblica o come “malfattori” o come “Fantozzi” restituire la giusta dignità a chi ha operato con senso di appartenenza in un Ente Pubblico risulta fondamentale.
"Concetta ha svolto sempre il lavoro con grande attenzione e professionalità - ha aggiunto Chiacchiaretta - anteponendo sempre l'interesse collettivo anche agli impegni personali".
Concetta ha ricevuto l’abbraccio dei colleghi ancora in servizio ed il saluto della comunità cittadina espressa dal Sindaco Luciano Marinucci: "Il contributo umano e professionale di Concetta Serraiocco resta prezioso patrimonio della “famiglia” del Comune di San Giovanni Teatino alla quale Concetta appartiene sempre e che le indirizza ancora un sincero 'grazie' per gli anni trascorsi nella casa comunale al servizio della nostra comunità. Una famiglia che potrà continuare a ritrovarsi ancora, in altre occasioni, in modo da non recidere mai il legame tra l’amministrazione comunale ed i dipendenti collocati a riposo".

Pubblicato in Cronaca

Pianella. Prosegue il filo diretto tra il Comune di Pianella ed E-Distribuzione, società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di Media e Bassa tensione: il responsabile della zona Chieti-Pescara dell’azienda energetica Roberto Valentini ha incontrato il Sindaco di Pianella Sandro Marinelli per fornire aggiornamenti sulle attività effettuate negli ultimi mesi sul territorio, secondo un piano di interventi sviluppato anche sulla base di priorità evidenziate dall’Amministrazione nel corso dei precedenti incontri.

La collaborazione e il dialogo tra Azienda e Ente sono volti a garantire risposte puntuali per un servizio elettrico di massima qualità. Tra gli interventi ultimati, la rimozione della cabina in via Porta Orientale grazie alla realizzazione di nuovi collegamenti tra gli impianti, e l’interramento di un tratto di linee in via Aldo Moro.

Con l’occasione Valentini ha presentato, in linea generale, le attività di potenziamento della rete elettrica che E-Distribuzione sta portando avanti con il ricorso a tecnologie di ultima generazione. È stata inoltre condivisa l’importanza di un canale di comunicazione diretto su tutte le attività che richiedano interruzioni programmate del servizio per poter effettuare lavori in modo che, oltre ai preavvisi di E-Distribuzione, anche il Comune possa fornire informative alla cittadinanza.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. L’Assessore alle Pari Opportunità, Emilia De Matteo, rende noto che, in occasione della Campagna Nastro Rosa promossa da ANCI e AIRC, volta a sensibilizzare le donne ad effettuare prevenzione riguardo le patologie tumorali femminili, verrà illuminata di rosa la fontana di Piazza Valignani.

Il tumore al seno colpisce ogni anno in Italia oltre 50.000 donne ma grazie al progresso della ricerca l’85,5% sopravive a 5 anni dalla diagnosi. L’obiettivo della Campagna Nastro Rosa di AIRC è di raggiungere il 100% di sopravvivenza, un traguardo fondamentale rispetto al quale ANCI, attraverso i suoi Comuni, vuole dare il proprio contributo.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. L’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, e l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro, comunicano che, da lunedì 2 ottobre a domenica 8 ottobre, AID, Associazione Italiana Dislessia promuoverà a Chieti e in contemporanea in altre 87 città italiane, eventi, laboratori e spettacoli in occasione della seconda Settimana Nazionale della Dislessia. L'iniziativa ha l'obiettivo di accrescere la consapevolezza riguardo ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e si svolge in concomitanza con l’European Dyslexia Awareness Week.

“DSA? Diverse Strategie d’Apprendimento” sarà il filo conduttore della settimana che, quest’anno, vuole soffermarsi sulle potenzialità dei bambini e dei ragazzi con DSA: comprendere le loro difficoltà e il loro modo di pensare, creativo e divergente, permette di trovare nuove risorse e di fare la differenza nel percorso verso l'inclusione e il successo scolastico/lavorativo. Da qui, l’idea di leggere l'acronimo che identifica i Disturbi Specifici dell'Apprendimento, DSA, sotto un altro punto di vista: “DSA? Diverse Strategie di Apprendimento”.

Di seguito gli eventi in evidenza:

Lunedì 2 Ottobre – ore 15.00
Aula Magna Liceo “Isabella Gonzaga”
Diverse Strategie per La Comprensione e la Produzione del Testo
Simonetta Longo formatrice Aid

Martedì 3 Ottobre – ore 15.00
Aula Magna " IIS De Titta - Fermi Via Guglielmo Marconi 14 Lanciano
L'Appredimento Strategico un Patto tra Scuola , Famiglia e Alunno
Simona Di Cicco formatrice Aid - Veronica Vignieri Socio Aid


Mercoledì 4 Ottobre – ore 15.00ù
Auditorium Scuola Media Chiarini, via G. Spatocco
L'Apprendimento Musicale : Un quaderno dove si incontrano Allievo Insegnante e Genitore
relatore Mauro Montanari
Come Aiutare i Figli a Studiare
Franca Casanova , socio AID
Moderatrice Sabrina Di Tullio

Giovedì 5 Ottobre
Aula Magna Scuola “Vicentini - Modesto della Porta”, via Don Minzoni
- ore 15.15 Collaborazione Scuola – Famiglia: il Filo Rosso che unisce a Diventare...In ...Super..Abili Approfondimento del PDP.. Sabrina Di Tullio formatrice Aid
- ore 15.30 Strumenti Compensativi : E ora Impariamo ad Usarli! Nicola Pansa socio Aid
- ore 16,30 Dsa : Orientarsi dopo la Diagnosi Antonella Zaccaria socio Aid

Venerdì 6 Ottobre
Aula Magna “Trieste Del Grosso” Scuola “G. Mezzanotte”, piazza Carafa
- ore 15.15 Collaborazione Scuola- Famiglia : il Filo Rosso che unisce a Diventare ...In...Supre..Abili Strategie Metacognitive Strumenti Creativi Sabrina Di Tullio formatrice Aid
- ore 15.30 Strumenti Compensativi : E ora Impariamo ad Usarli! Nicola Pansa socio Aid
- ore 16.30 Dsa : Orientarsi dopo la Diagnosi Antonella Zaccaria socio Aid

Tutti gli Eventi sono ad Ingresso Gratuito.
Per maggiori informazioni e iscrizioni:
https://chieti.aiditalia.org/it/news-ed-eventi/settimana-nazionale-2017

Per una donazione e per sostenere le attività dell’Associazione Italiana Dislessia: http://aiditalia.org/it/sostienici. Tutte le donazioni a favore di AID sono fiscalmente deducibili o detraibili.

Pubblicato in Cronaca

Milano. L' Archivio Galleria Lazzaro by Corsi di Milano, ospiterà la personale dell'artista di giulianova Carmine Galiè, “La seconda navigazione”, a cura di Massimo Pasqualone, con inaugurazione domenica 1 ottobre alle 17. Carmine Galiè, in questo secondo percorso zetetico, ci presenta un’attenzione precipua ai plastici simboli del mare e, mutuando una terminologia filosofica appartenente al Fedone di Platone, arriva ad una seconda navigazione, metafora desunta dal linguaggio marinaresco che indica quella navigazione che si intraprende quando cadono i venti e la nave rimane ferma: in tale circostanza si deve por mano ai remi, e in tal modo, con la forza delle braccia, si esce dalla situazione prodotta dall’incombere della bonaccia. Con Sogno e realtà abbiamo assistito ad una prima navigazione fatta con le vele al vento che, in Platone, corrispondeva al tragitto compiuto sulla scia dei naturalisti e con il loro metodo, in Carmine Galiè, invece, ad una poetica di introspezione psichica ed estroiettazione di sentimenti contrastanti, tutti accomunati da cromatismi forti e possenti piani visivi. La “seconda navigazione”, assai più faticosa ed impegnativa, é quella in cui l’artista giuliese naviga senza il timore di fare naufragio, assorbe gli straordinari elementi simbolici e mitologici del mare, in una visione della vita rinnovata e direi quasi palingenetica. Carmine Galiè approda, ad una raffinata ricerca, coinvolge il lettore dell’opera d’arte facendolo attenzionare a cromatismi desueti e miti rivisitati in chiave moderna, perché è davvero questo il ruolo dell’artista, espresso chiaramente da Gustave Flaubert: “Se c’è sulla terra e fra tutti i nulla qualcosa da adorare, se esiste qualcosa di santo, di puro, di sublime, qualcosa che assecondi questo smisurato desiderio dell’infinito e del vago che chiamano anima, questa è l’arte”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Francavilla al Mare. Ultimi giorni per visitare la mostra allestita al museo Michetti "Nella Gioia del Sole, Michetti e il Cenacolo di Francavilla". Fino a domenica 1 ottobre, infatti, sarà possibile visitare la prestigiosa mostra realizzata dal Comune di Francavilla in collaborazione con il Polo Museale dell'Abruzzo, curata dalla Direttrice del Polo Museale Lucia Arbace. L'iniziativa culturale ha accolto in questi mesi il gradimento di oltre 2mila visitatori, che hanno potuto godere in maniera approfondita di tutte le sfaccettature che caratterizzarono il Cenacolo michettiano. Domenica, ultimo giorno di apertura, coincide con la prima domenica del mese ed anche il Museo Michetti di piazza San Domenico aderisce all'iniziativa proposta dal Mibact "Domenica al museo", per la quale tutti i musei italiani apriranno le loro porte gratuitamente per tutti i visitatori.
"Esprimo soddisfazione per l'iniziativa culturale che si sta per chiudere", commenta il Sindaco Antonio Luciani, che è anche assessore alla Cultura, "l'apprezzamento avuto ed il successo di pubblico per un'iniziativa così prestigiosa testimoniano come la cultura sia un potente attrattore, veicolo di turismo per un target molto variegato ed appassionato. Siamo intenzionati a proseguire questo percorso virtuoso, e lo faremo continuando ad ospitare mostre prestigiose all'interno del Museo Michetti ed anche portando avanti il processo di riqualificazione della Fondazione Michetti, che ha nel nuovo Presidente Carlo Tatasciore un punto di riferimento e molte prospettive".
Domenica pomeriggio, alle ore 17.30 al teatro Michetti a Tocco Da Casauria, città natale dell'artista del Cenacolo, si terrà un incontro di presentazione del catalogo della mostra proposta al Mumi. Ai saluti del sindaco di Tocco da Casauria Riziero Zaccagnini seguiranno gli interventi della dottoressa Arbace, dell'esperto Marzio Maria Cimini con un intervento dell'attrice e studiosa Franca Minnucci.

Pubblicato in Cultura e eventi

Lecce. Come sempre densa d’attesa la vigilia di due prestigiosi Premi che giungono all’epilogo in questo fine settembre a Gallipoli e Galatone, due perle del Salento che affidano anche all’universale messaggio dell’arte e della letteratura, oltre che alle bellezze architettoniche e naturali, il proprio futuro. Due Premi internazionali, l’uno artistico, l’InternationalArt Gallipoli 2017, l’altro letterario di Poesia e Prosa“Città del Galateo”, entrambi nel segno del progetto “La Catena della Pace”, con il quale l’Associazione internazionale VerbumlandiArt, guidata dall’infaticabile Regina Resta,da alcuni anni va investendo un forte impegno sui valori della Pace e del dialogo tra Culture, in Italia e all’estero, grazie a collaborazioni e partenariati di assoluto rilievo.“L’Associazione culturale VerbumlandiArt- annota la presidente Regina Resta - si fa portavoce dei valori culturali delle varie nazioni, dei loro sentimenti di pace che, nel rispetto delle rispettive identità culturali, possono nascere soltanto dall’empatia tra diversità e dal dialogo con l’altro. VerbumlandiArt infatti,con il progetto “LaCatena della Pace”, vuole offrireefficaci stimoli per la formazione di persone d’una società sempre più aperta e multiculturale, che viva in un clima di pace e di dialogo continuo. La Cultura della Pace, oggi, deve uscire dall’intimità individuale e diventare fenomeno sociale e comunitario, promuovendo centri di aggregazione – quale appunto vuole essere la “Catena della Pace” – in cui si possa vivere la diversità etnica, religiosa e culturale come una ricchezza e non come problema. Deve pertanto poter formare nuovi ‘cittadini del mondo’ che siano in grado di affrontare e governare, con sapienza ed apertura, i problemi generati dalla convivenza di culture, religioni e convinzioni politiche diverse”. Questa, in pillole, la filosofia che anima VerbumlandiArt, con le numerose attività che promuove e realizza in Italia e all’estero, in collaborazione con associazioni culturali che sui medesimi valori di fondo basano le loro finalità statutarie.

Necessaria questa premessa per entrare nello spirito dei due Premi internazionali che avranno il loro epilogo venerdì 29 settembre l’International Art Gallipoli 2017, poi sabato 30 il Premio internazionale di Poesia e Prosa “Città del Galateo”, alla sua 5^ edizione, insignito della Medaglia del Presidente della Repubblica. Ma andiamo con ordine. Si era inaugurata il 3 settembre scorso nel Castello Angioino di Gallipoli la rassegna internazionale d’arte contemporanea “Premio International Art Gallipoli 2017”,organizzata da VerbumlandiArt e dalla Pro Loco di Caserta. Il Premio, legato al progetto “La Catena della Pace”, è stato coniugato sui temi “Pace,Ambientee Legalità”. L’esposizione, dal 16 settembre, dal Castello Angioino si è spostata al vicino Hotel Bellavista Club, dove si terrà l’evento conclusivo con la consegna dei riconoscimenti agli Artisti vincitori, valutati da una Giuria composta da prestigiose personalità: Luca Filipponi, presidente di Spoleto Festival Art; HafezHaidar, scrittore e docente all’Università di Pavia, candidato al Premio Nobel per la Pace; Carmen De Stasio,saggista e critica d’arte; Angelo Sagnelli, poeta, esperto d’arte e critico letterario, presidente di Spoleto Festival Art Letteratura; Giovanni Vinciguerra, direttore di Galleria d’arte; Wojtek Pankiewicz, docente Università di Lecce; Sashia Piccolo, critica d’arte.Dell’evento sarà Ospite d’onore l’artista fiorentino Luca Alinari.

L’organizzazione generale dell’evento, curata daVerbumlandiArt e dall’associazionePro Loco di Caserta, si è avvalsa della presidenza di Regina Resta e della direzione artistica di Carlo Roberto Sciascia, con la preziosa collaborazione di Carlo Solidoro, Guido Vaglio e Ottavia Patrizia Santo. Il programma del 29 settembre prevede, alle ore 17 presso il Bellavista Clubdi Gallipoli, la Premiazione degli Artisti vincitori e alleore 18 la consegna dei Premi alla Carriera. Alle ore 19 segue un importante appuntamento culturale con Amedeo Postiglione, giudice emerito della Suprema Corte di Cassazione e autore del volume "I diritti dell'uomo nell'Islam", che dialogherà con HafezHaidar e Carlo Alberto Augieri (Università di Lecce), moderatore il giornalista Vincenzo Sparviero della Gazzetta del Mezzogiorno. La serata si concluderà con i musicisti Stefano De Florio, Paolo Vantaggiato e la sua band, e con i versi di Bruna Caroli e Anna Maria Colomba.

Intensa la giornata del 30 settembre a Galatone, quando il Premio di Poesia e Prosa “Città del Galateo” assegnerà i riconoscimenti ai vincitori. Organizzato da VerbumlandiArt e dall’Associazione culturale “Valori e Rinnovamento” di Lecce, presieduta da Wojtek Pankiewicz, il prestigioso Premio, oltre che dall’Italia, ha visto la partecipazione di diverse centinaia di autori da molti Paesi del mondo (Argentina, Cina, India, Tunisia, Vietnam, Iraq, Croazia, Bosnia Erzegovina, Serbia, Montenegro, Slovenia, Macedonia). Il Premio è intitolato al grande umanista e scienziato salentinoAntonio de Ferrariis (Galatone, 1444 – Lecce, 1517), detto il Galateo, una delle personalità intellettuali più significative del periodo rinascimentale.

Ricca di particolarità e suggestioni la giornata del 30 settembre. Ospite d’onore l’insigne scrittore e poeta di origine libanese HafezHaidar, da molti cittadino italiano, che ha dedicato la propria vita alla causa della Pace e del dialogo interculturale e tra religioni (cristiana, islamica ed ebraica). E per questo candidato al Nobel per la Pace.La giornata conclusiva del Premio inizia alle 9:30 con un percorso poetico nel borgo antico di Galatone, protagonisti i poeti insigniti del riconoscimento. A mezzogiorno, nella Torre Belmonte Pignatelli, si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio ai vincitori edegli altri riconoscimenti e segnalazioni di merito.La Giuria del concorso letterario, composta da HafezHaidar, Carlo Alberto Augieri, Luigi Grasso, Anna Colaci, Mirjana Dobrilla, Annella Prisco, Carmen Moscariello, Lorenzo Spurio, ha già diffuso le classifiche delle varie sezioni del Premio. Qui, per brevità, si riportano i nomi dei soli vincitori primi assoluti: Enzo Bacca per Tempusfugit(Poesia a tema), Dorotea Matranga per Antonio de Ferrariis Galateo (Saggio a tema), Gabrielle De Rosa per Cosa sei? (Poesia Giovani a tema), Enrico Del Gaudio per I fanciulli del Bataclan (Poesia Adulti a tema libero), Domenico Ruggiero per La scena delle ombre perdute (Silloge Adulti), Lidia Popolano per Rotto (Racconto Adulti), Sara Donadei per Big Ben (Poesia Giovani), Vittoria Cimino per L’arte della recitazione (Silloge Giovani), Marika Stapane per Il fiore di primavera (Racconto Giovani). Nella Sezione Libri editi, questi i primi classificati: ex aequoVito Adamo (Antica terra, Lupo editore) e Elvio Angeletti (Refoli di parole, Intermedia Edizioni); nella Sezione Romanzo, Valentina Perrone (Memorie di Negroamaro, Edizioni Esperidi); nella Sezione Saggio, Fabio Squeo (L’altrove della mancanza nelle relazioni di esistenza, Edizioni Bibliotheka).

Nella Sezione Poesia in lingua straniera, questi i poeti primi classificati per Paesi: MilojkaJELOVAC(Montenegro), Refika DEDIĆ (Bosnia Erzegovina), Zdravko ODORČIĆ (Croazia), BobanBoki PAUNOVIĆ (Serbia). Nella Sezione Poesia in lingua inglese la Giuria ha ritenuto meritevoli ex aequo, classificandoli al primo posto, i seguenti Poeti di varie nazionalità: Volkan HACIOĞLU, Mesut ŞENOL, Nisa LEYLA, Fethi SASSI, Mai VAN PHAN, Ali AL-HAZMI, Neval SAVAK, Tzemin ITION TSAI, Malek SALEH, SethiKrishan CHAND. Nella Sezione Prosa in lingua straniera, questi i primi classificati per Paesi: Mirsada BIBIĆ ŠABOTIĆ (Montenegro), Nedeliko TERZIĆ (Serbia), Nada VUČIČIĆ (Croazia), Joze BRENČIČ (Slovenia), Biljana BILJANOVSKA (Macedonia), Ana CALIYURI (Argentina).

Il Premio “Città del Galateo” si concluderà con la Serata di Gala “Tutti insieme per la Pace”, presso il Teatro comunale di Galatone. Uno straordinario parterre è previsto scorrendo la lunga lista degli ospiti, delle autorità istituzionali del Governo, del Parlamento, della Regione Puglia, del mondo accademico, culturale e diplomatico, in primis IlijaZelalic,Ambasciatore della Croazia in Italia, - che sarà l’Ospite d’onore della Serata -,quindi Rosa Alò, Console di Croazia per le regioni Puglia e Basilicata, e Vittorio Giorgi, Console onorario dell’Uzbekistan in Campania. Condurranno la serata Giovanna Politi, poetessa e scrittrice, e il giornalista Giovanni Sparviero. Nel corso della manifestazione saranno consegnati Riconoscimenti alla Carriera ad alcune Personalità e conferitoil Premio Speciale della Critica letteraria ai seguentiautori - scrittori e poeti - per il particolare valore delle loro opere: Valeria Siclari, SlavicaPejovic,Maria De Giovanni, BorisavBlagojevic, Francesco Staglianò, Domenico Polito e Goffredo Palmerini. La serata proseguirà con la musica, con la cantautrice Federica Palma e la soprano Mariagrazia Vantaggiato Terragno, e con i musicisti Stefano De Florio, Paolo Vantaggiato, Federico e Giorgio Sergi. Infine con la danza, con performance affidate a Deborah Congedo, Giada D’Amico, Giorgia Caputo, Sara e Francesca Spano, per le Coregografie di Dario De Leo.

Viva soddisfazione ha espresso Regina Resta, presidente di VerbumlandiArt, per la vasta eco suscitata dalle iniziative promosse dall’associazione nell’ambito del progetto “La Catena della Pace”. Tra le iniziative più significative il Premio “La voce dei poeti” tenutosi a Lecce, il Premio d’arte poesia e prosa “Caserta 2017 – Catena della Pace”, la missione di una delegazione VerbumlandiArt in Serbia nel maggio 2017, su invito dell’Associazione culturale “Majdan” presieduta dalla poetessa SlavicaPejovic, con la sottoscrizione di un protocollo di collaborazione. Infine ieri a Soleto, in provincia di Lecce, l’evento “Soleto incontra HafezHaidar” nella quale l’insigne scrittore, candidato al Nobel per la Pace, ha incontrato nella mattinata gli alunni della locale Scuola secondaria, presentando “Le mille e una notte”, nella sua traduzionesugli antichi testi curata per la Mondadori, diventata un grande successo editoriale. A sera, infine, presso il Centro Anziani HafezHaidar ha presentato il volume “Donne che urlano senza essere ascoltate” di KahlilGibran, curato dallo stesso Haidar, che è uno dei maggioristudiosi al mondodelle opere di Gibran(Bsharre, 1883 – New York, 1931), grande poeta pittore e filosofo libanese. All’evento, moderato da Enza Miceli, hanno partecipato il sindaco di Soleto, Graziano Vantaggiato, gli assessori alla Cultura Davide Cafaro e alle Pari Opportunità Dori Mengoli, eRegina Resta. Le presentazioni dei due volumi sono stati ulteriori tasselli di dialogo tra culture, che hanno fatto la storia delle civiltà. Un contributo significativo all’affermazione del valore della Pace, fondato sulla conoscenza e sul reciproco rispetto, alla base del progetto “La Catena della Pace”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Dopo il Festival Mondiale della Robotica di 2 settimane fa, Pisa è stata centro mondiale di un evento ricco di gente che si occupa di mente e di coscienza. Il convegno si è svolto in 3 sessioni incentrate sui rapporti che la Scienza della Mente ha sia con la Meccanica Quantistica, che le Neuroscienze e la Filosofia.
Impreziosito dalla presenza di Richard Gere - attore buddhista con un vivo carisma che ha incantato tutti con il suo speech - l’evento è stato presieduto dalla massima autorità di una tradizione millenaria, il XIV Dalai Lama, Tenzin Gyatso, a cui il Rettore della Università di Pisa, Paolo Mancarella, ha conferito la Laurea Honoris Causa in Psicologia Clinica e della Salute (www.unipi.it).
Generato dalla Convenzione tra l’Università di Pisa (UniPi) e l’Istituto Lama Tzong Khapa (ILTK) del febbraio 2016, il convegno The Mindscience of Reality ha voluto espandere gli ambiti delle Neuroscience, favorendo la cooperazione fra culture, esperienze e metodologie diverse che studiano i processi mentali per migliorare il benessere personale e sociale. I principali processi da esplorare in modo integrato per arricchire la nostra conoscenza sono: Interazione con la realtà esterna, Percezione, Training, Controllo, Consapevolezza, Sviluppo di Potenzialità. Su tali temi, oggi, chi studia la mente valuta 2 approcci fra loro complementari: quello delle Scienze Occidentali e quello delle Tradizioni culturali d’Oriente. Da qui la necessità di creare luoghi di incontro tra la filosofia/psicologia del buddhismo (ad es. analisi in prima persona dei processi mentali, introspezione, meditazione, concentrazione, ecc.) e la filosofia/scienza occidentale (ad es. analisi in seconda e terza persona del comportamento umano, vista in chiave psicologica, psichiatrica, psicofisiologica, neurofisiologica e neuro-scientifica).
Fra i tanti dell’evento pisano, anche la Puglia era presente, in primis con il Prof. Sergio Salvatore, psicologo dell’Università del Salento, invitato per i suoi studi e i suoi libri di rilievo internazionale. Infatti, un obiettivo dell’evento era quello di far emergere domande di ricerca a cui si potrà rispondere solo con la guida di project leader competenti, con giovani motivati a far ricerca e con protocolli ben congegnati. La sinergia fra studiosi e discipline darà certamente buoni frutti, anche per comprendere il ruolo della mente in tante patologie umane, incluse quelle cardiache, che spesso sono la punta di un iceberg.
La Psico-Cardiologia, sogno condiviso con il pioniere della Psicologia pisana, il compianto Prof. Mario Guazzelli - il cui ultimo allievo, Prof. Angelo Gemignani ha organizzato The Mindscience of Reality - riceverà luce intensa dagli studi sulla mente, così come impostati in questo convegno che ho seguito con attenzione, anche in memoria dell’amico scomparso, dice il Prof. Alessandro Distante, già docente pisano e presidente dell’istituto scientifico biomedico ISBEM di Mesagne. Peraltro, ILTK e UniPi conducono in sinergia didattica e scientifica il Master “Neuroscienze, Mindfulness e Pratiche Contemplative” per studiare i correlati psicofisiologici delle pratiche meditative con i loro effetti mentali e corporei. È una vera opportunità per giovani e senior che vogliono arricchire le proprie conoscenze, con la formazione continua (lifelong learning), seguendo approcci praticabili anche in periferia, come quelli dei Monasteri del 3° Millennio (www.isbem.it/m3m).

Tematiche del Convegno The Mindscience of Reality e Domande di Ricerca Scienza della Mente e Meccanica Quantistica
1. Recentemente è stato ipotizzato che il funzionamento di determinate strutture biologiche sia governato da fenomeni quantistici. Quali evidenze abbiamo che anche il funzionamento di alcune strutture cerebrali sia regolato dalle leggi della Meccanica Quantistica?
2. Cosa cambierebbe nella Scienza della Mente e nelle Neuroscienze se si dimostrasse che alcuni processi cerebrali sono governati da fenomeni quantistici?
3. Quali nuove risposte potrebbero essere date al problema della interazione Mente/Corpo?
4. Quali modelli di Coscienza alternativi potrebbero essere (oppure sono già stati) formulati?
5. Potrebbe la Coscienza essere considerata come una sorta di variabile nascosta da aggiungere alla teoria quantistica per una descrizione più completa della realtà? Scienza della Mente e Neuroscienze a confronto
6. È possibile ridurre la coscienza alla complessità delle reti neurali?
7. Un pensiero cosciente è frutto di un meccanismo di auto-organizzazione “volontaria” dell’attività neurale?
8. Da cosa è guidata l’auto-organizzazione “volontaria” dell’attività neurale?
9. Se l’elaborazione di stimoli sensoriali è il risultato di una serie di filtri dipendenti da strutture neurali organizzate gerarchicamente, qual è il vero impatto di stimoli ambientali non fisiologicamente percepibili, e quindi non filtrati, sulla mente e le sue funzioni?
10. Negli stati non ordinari/alterati di coscienza (sonno senza sogni, meditazione profonda, coma ecc.) l’assenza di un comportamento fenomenologicamente osservabile associata ad alterazioni funzionali od organiche delle strutture nervose o della complessità di rete neurale, è sufficiente per determinare una relazione causale tra cervello e coscienza, o per negare la presenza della coscienza stessa? Scienza della Mente e Filosofia
11. Identità, Percezione, Comprensione, Libero Arbitrio: queste categorie dell’essere, possono essere spiegate in termini meccanicistici?
12. La Coscienza è riducibile in toto alla Materia e la Vita ad una Macchina?
13. È ancora valida l’affermazione di Jakob Moleschott: “Niente fosforo, niente pensiero”?
14. Cartesio aveva ragione?
15. Le macchine e i computer possono essere coscienti?
16. Possono percepire e comprendere la Realtà?
17. Esiste una “Coscienza distribuita” e/o una “Mente distribuita”?
18. E’ possibile sapere come un’altra persona o un altro essere vivente percepisce la realtà?
19. Quali sono le risposte a questi quesiti date dalla Filosofia Occidentale e dalle tradizioni Orientali?

Pubblicato in Cultura e eventi

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione