Articoli filtrati per data: Settembre 2017

Pescara. “A fronte delle comunicazioni della Asl circa la non potabilità dell’acqua erogata da altre due fontanine, in Piazza Grue e accanto all’Aurum, l’Amministrazione si è subito mobilitata a tutela della salute pubblica: sono stati messi avvisi sugli impianti interessati, è stata emessa una nuova ordinanza per inibirne l’utilizzo e abbiamo subito chiesto all’Aca, che è l’ente a cui compete il servizio idrico, anche una verifica in tempi brevi della potabilità dell’acqua erogata da tutte le fontanine presenti in città e una mappatura delle stesse, affinché si possa arrivare ad un quadro completo della situazione, per avere anche risposte sulle cause della non potabilità".
Così in una nota l’assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Pescara, Simona Di Carlo, che aggiunge: "Dall’Aca ci arrivano assicurazioni del fatto che il problema non riguarda la rete idrica a servizio delle abitazioni, ma le sole fontanine e da quanto ci viene riferito risiede nello stato dell’ultimo tratto delle tubature su cui l’acqua scorre e ristagna. A tale proposito il Settore Ambiente del Comune, mobilitato sulla situazione da quando sono stati emessi i primi provvedimenti, ha contattato una ditta specializzata per effettuare la manutenzione della parte terminale della rete che già da domani opererà sulle fontane messe in sicurezza, in attesa degli ulteriori riscontri sulla potabilità”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Giovedì 9 novembre, alle ore 21, Giuseppe Giacobazzi sarà in scena al Teatro Massimo di Pescara con lo spettacolo “Io ci sarò”. Organizzazione Best Eventi.

I biglietti sono disponibili sui circuiti TicketOne www.ticketone.it e CiaoTickets www.ciaotickets.com: primo settore numerato 40,25 – secondo settore numerato 34,50 – palchetto numerato 32,20 – galleria numerata 28,75 (diritti di prevendita inclusi). Per informazioni: 085.9047726 www.besteventi.it

“Il nostro è un lavoro fatto anche di viaggi e durante i viaggi ti trovi inevitabilmente a pensare. Quando pensi, pensi a te e a quello che stai vivendo, a quello che hai vissuto e a quello che eventualmente potrà essere il tuo futuro.
Oggi mi rendo conto di essere un genitore di 53 anni con una figlia di 3 e quindi mi sono ritrovato a pensare. Riuscirò a vedere i miei nipoti e nel caso li riesca a vedere a rapportarmi come fa un nonno e quindi a viziarli, a giocare con loro, a parlarci e raccontargli delle storie, cercando di dare consigli che non verranno sicuramente ascoltati, a spiegargli anche questo buffo movimento di sentimenti che è la vita. La vita, la mia vita, per come l'ho vissuta, per dove l'ho vissuta, per gli anni che l'ho vissuta, per chi l'ha vissuta con me. Insomma poter riuscire a comunicare a due generazioni interposte, che poi, di solito, dovrebbe essere il mestiere dei nonni con i nipoti. Questo mi ha portato a creare un ponte con lo spettacolo precedente, praticamente ricominciando da dove abbiamo finito, ma con una domanda in più. Per immaginarmi di poter parlare ai miei nipoti, penso sia fondamentale adeguarmi ai tempi, o perlomeno provare ad usare, se non il loro linguaggio perlomeno le loro tecnologie, cosciente che domani comunque saranno vecchie. Quindi, ho pensato di lasciare un “videomessaggio” che possa spiegare ed eventualmente interagire con i miei possibili futuri nipoti. E per farlo, l'unico modo che conosco, è farlo davanti ad un pubblico.”

Pubblicato in Cultura e eventi

Vasto. Sono iniziati questa mattina a Vasto Marina i lavori di sistemazione delle palme collocate nelle aiuole di in Viale Dalmazia messe a dimora due anni fa. Le operazioni che interesseranno la zona, per alcuni giorni, saranno effettuate con l’ausilio di personale del Servizio Manutenzione del Comune di Vasto. Allo stesso tempo saranno rimossi i pali di sostegno delle piante indispensabili finora per una corretta crescita delle stesse.
“I lavori -ha spiegato l’assessore ai Servizi Manutentivi Luigi Marcello- interesseranno a seguire anche le altre zone interessate dalla messa a dimora delle nuove palme e precisamente tutto Viale Dalmazia sino alla intersezione della SS16. Confermiamo così l’impegno dell’Amministrazione Comunale a garantire la cura e l’attenzione per tutta la zona per l’intero anno e non limitatamente al periodo estivo”.

Pubblicato in Cronaca

Vasto. Iniziati regolarmente in data odierna i lavori di sistemazione dell’impianto di illuminazione e dello scarico fognario in Corso Europa danneggiati dalle recenti precipitazioni piovose.
“Come anticipato – dichiara l’assessore Luigi Marcello- in data odierna si prevede il ripristino della illuminazione pubblica con una sistemazione provvisoria da parte del personale di Enel Sole e lunedì a seguire i lavori di sistemazione della rete fognaria da parte del personale della Sasi. Gli interventi per la loro complessità si protrarranno per almeno due settimane con disagi per i cittadini per i quali chiediamo nuovamente scusa”.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. Tua Spa si fa immortalare dalla cinepresa e si prepara a fare la sua apparizione anche sul grande schermo.

L’azienda regionale di trasporti, sta infatti collaborando alla realizzazione del film di Giorgio Tirabassi “Il Grande Salto”.

Tua Spa ha messo a disposizione alcuni mezzi della propria flotta per la realizzazione delle scene del lungometraggio.

Le scene del film sono in corso di realizzazione proprio in questi giorni nelle location del centro cittadino a L’Aquila e lungo la strada statale 80 del Gran Sasso d’Italia.

Il film, prodotto dalla Sunshine Production srl e diretto da Giorgio Tirabassi, vede come protagonisti, oltre al regista ed attore romano, anche Ricky Memphis, Roberta Mattei, Paola Tiziana Cruciani e Gianfelice Imparato, con la partecipazione, tra gli altri, di Marco Giallini, Valerio Mastandrea e Pasquale Petrolo.

“Siamo soddisfatti del fatto che la valorizzazione di questo territorio, anche dal punto di vista cinematografico – ha dichiarato il direttore generale di Tua Spa, Giuseppe Alfonso Cassino – si unisca all’utilizzo del vettore pubblico per antonomasia dell’Abruzzo quale è Tua Spa”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Lanciano. Il Teatro Studio di Lanciano da sabato 30 settembre si trasferisce a Treglio. I lavori di realizzazione del teatro sono stati ultimati, le attività artistiche e culturali possono finalmente partire. L’appuntamento è per sabato 30 settembre alle ore 18.00 per il taglio del nastro. Per l’occasione “IN DUO ENSEMBLE – pianoforte e tenore” (M. Giovanni Sabella e M. Raffaele D’Ascanio) si esibirà proponendo romanze da salotto, arie d’opera e canzoni moderne.
Dopo 10 anni il Teatro Studio, diretto da Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini, si sposta da una struttura privata a un teatro pubblico. L'Amministrazione comunale di Treglio sposa il progetto “Teatro Studio” per la crescita della cultura teatrale nel comprensorio frentano.
“Lanciano è una città-territorio – dichiarano Angelucci e Gesini del Teatro Studio-, la Frentania da sempre è il nostro vero interlocutore. Decine e decine di allievi-attori e di spettatori ci hanno frequentato (e ci frequentano) da San Vito, Fossacesia, Frisa, Castelfrentano, Treglio, Torricella Peligna, Atessa, Bomba, Canosa Sannita, Rocca San Giovanni, Villa Santa Maria e via dicendo.”
Il Comune di Treglio, guidato dal sindaco Massimiliano Berghella, ha raccolto questa bella sfida ed ha guardato oltre. Il Teatro Studio di Lanciano nel 2017 ha tagliato il traguardo dei 10 anni di attività sul territorio frentano. 10 anni di teatro, scuola di teatro, eventi, musica, cinema, laboratori, produzioni. Fino ad oggi il Teatro Studio ha ospitato 250 spettacoli, la scuola di teatro ha coinvolto 850 persone e circa 25.000 spettatori hanno scelto il Teatro Studio a Santa Maria dei Mesi.
“Il Comune si fa mecenate e coglie, nel Teatro Studio, una opportunità di sviluppo culturale”: così il sindaco di Treglio, Massimiliano Berghella, nell'illustrare le ragioni per cui Comune di Treglio e Teatro Studio hanno stipulato la convenzione. “Sarà un teatro al servizio dell'intero comprensorio, una iniziativa – sottolinea il primo cittadino – che nasce dalla necessità, dall'esigenza e dalla volontà di far restare, su questo territorio, il Teatro Studio, la cui validità è riconosciuta a livello regionale ma anche fuori dai confini dell'Abruzzo. Per il quale rappresenta un volano di crescita, come lo è la cultura in genere”.
Durante l’inaugurazione sarà presentata la stagione teatrale 2017/2018 del Teatro Studio, trenta appuntamenti d'arte esclusivi divisi in quattro distinti cartelloni:
-TEATRO CLASSICO CONTEMPORANEO, dieci spettacoli;
-RAGAZZI A TEATRO, quattro spettacoli;
-FRENTARTE, sei spettacoli;
-EVENTI, dieci spettacoli/eventi.

Pubblicato in Cultura e eventi

Napoli. La Native Division Records ha appena annunciato l’uscita entro il 2017 del nuovo disco dei BatàNgoma.

Vibrazioni in bilico tra reggae e beat afro-latin, testi sacri figli della santeria cubana riarrangiati in composizioni inedite in lingua yoruba, spagnola, inglese e italiana con testi pungenti, mimetici ed ironici, il tutto filtrato dalla sensibilità partenopea e passionale di Paolo “Batà” Bianconcini,la mente ed il cuore dei BatàNgoma.

Autore, cantante, percussionista ed artista poliedrico ed ispirato, dotato di una personalità caleidoscopica e di un'ultradecennale esperienza a livello nazionale ed internazionale tra Napoli e Cuba al fianco di grandissimi musicisti, Bianconcini si impegna da anni nel fondere la sua passione per la pulsazione e la spiritualità di estrazione afrocubana, gli umori culturali che simbolicamente legano l’Etiopia ai Caraibi, con la sua matrice personale, veracemente napoletana e partenopea.

Da questo sincretico abbraccio, nascono i BatàNgoma, band formata da Fabiana Bia Manfredi (voce), Marco Garofano (chitarra), Rosario D'alessio (basso), Andres Balbucea (tastiere), Luigi Casa (batteria) e Antonello Petrella (sax), che circondano in un simbolico abbraccio Nyabinghi, il loro mastermind Paolo Batà.

Il nuovo disco dei BatàNgoma uscirà entro Natale per Native Division Records, etichetta facente parte del gruppo Volcano Records & Promotion, e sarà distribuito in tutto il mondo.

Per maggiori informazioni
www.facebook.com/BataNgoma
www.facebook.com/NativeDivisionRecords
www.volcanopromotion.com

Pubblicato in Cultura e eventi

Milano. l film, per la regia di Giacomo Durzi, è il viaggio di uno straordinario successo che parte dai vicoli di Napoli e arriva in America. L'opera di Elena Ferrante, i luoghi, i protagonisti dei suoi romanzi attraverso lo sguardo di grandi personaggi e testimoni d’eccezione. Voce narrante di Anna Bonaiuto.

Arriva per tre giorni dal 2 al 4 ottobre in Abruzzo – in esclusiva al Multiplex Astra Spoltore di Pescara - Ferrante Fever, il documentario diretto da Giacomo Durzi, che accompagna gli spettatori in un viaggio straordinario tra Napoli e l’America attraverso l’opera di Elena Ferrante. Un fenomeno editoriale che ha scalato le classifiche americane conquistando il critico del New Yorker James Wood, la scrittrice premio Pulitzer Elisabeth Strout e persino la candidata alle presidenziali Hillary Clinton. Il ciclo L’Amica Geniale ha conquistato anche l’Europa, dal primo posto in Norvegia alle prime posizioni In Inghilterra, Francia, Germania. Elena Ferrante è ormai un mito, alimentato dalle pochissime informazioni personali che si sanno sull’autrice, da lei stessa rilevate ne “La Frantumaglia”.

Ferrante Fever, distribuito da QMI Stardust, si confronta con l’opera di Elena Ferrante ricercandone l’identità tra le sue righe. È un tentativo di dar voce e rappresentazione visiva alla produzione letteraria di Elena Ferrante, leggendola e interpretandola. Nonostante il successo internazionale, la scrittrice non è mai stata oggetto di un lavoro di questo tipo. Con l’aiuto di scrittori, critici letterari, registi che hanno tratto film dalle sue opere, librai ed editori, Ferrante Fever analizza la scrittura fortemente intima della Ferrante, per dipingerne un’identità ideale.
Negli appunti di regia Durzi afferma: “Riuscire a rendere ‘la letteratura’ protagonista di un documentario è stata una sfida coinvolgente. Tramutare la parola scritta in corpi, facce e immagini, per raccontare la ricerca di questa scrittrice misteriosa. E parallelamente la mia ricerca, e quella di tutti noi. Perché se è vero quello che diceva Proust, cioè che lo scrittore non è un inventore ma un traduttore, forse non è poi così importante sapere chi sia davvero. Il libro essenziale, il solo libro vero, uno scrittore che si rispetti non deve inventarlo ma tradurlo: esiste già in ciascuno di noi.”

Parlano di Elena Ferrante (in ordine di apparizione)
Michael Reynolds, Francesca Marciano, Lisa Lucas, Ann Goldstein, Sarah McNally, Roberto Saviano, Nicola Lagioia, Elizabeth Strout, Jonathan Franzen, Giulia Zagrebelsky, Mario Martone, Roberto Faenza
Leggono Elena Ferrante
Anna Bonaiuto legge i testi da “La Frantumaglia”
Elizabeth Strout legge il capitolo 51 da “Storia di chi fugge e di chi resta”

EVENTO AL CINEMA: 2-3-4 OTTOBRE 2017
Distribuzione QMI Stardust
www.ferrantefever.it


TRAILER
https://vimeo.com/233677820
https://www.youtube.com/watch?v=ig60WFg2YLs

CLIP “Ho preferito scrivere libri…”
YouTube: https://youtu.be/CHKra04ittU
Dropbox: https://www.dropbox.com/s/25qt84psv8a7wdq/FF_c02_anonimato.mp4?dl=0

CLIP “Chi è Elena ferrante?”
YouTube: https://youtu.be/YaDahtK7ZSU
Dropbox: https://www.dropbox.com/s/9aw1zpzhk90b714/FF_c10_volti.mp4?dl=0

CLIP “È stato amore a prima vista” Ann Goldstein, traduttrice Elena Ferrante in inglese
YouTube: https://youtu.be/GvwJr5aCCew
Dropbox: https://www.dropbox.com/s/n7gbaye0lr1q2m7/FF_c03_Goldstein.mp4?dl=0

GALLERIA FOTOGRAFICA
Immagini scaricabili da www.ferrantefever.it

Hashtag ufficiale: #FerranteFever

FERRANTE FEVER è una produzione MALìA con RAI CINEMA
in collaborazione con SKY ARTE
in associazione con INOXFUCINE Group Srl ai sensi delle norme sul TAX CREDIT
Film riconosciuto di interesse culturale con contributo economico
del Ministero per i beni e le attività culturali e del turismo - Direzione generale cinema
e con il sostegno di Film Commission Regione Campania

Prodotto da Alessandra Acciai, Giorgio Magliulo, Roberto Lombardi

Testi da “La Frantumaglia” di Elena Ferrante pubblicati in italiano da Edizioni E/O
letti da Anna Bonaiuto

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Pescara Scalo hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, C.D., 44enne, incensurato, pescarese. L’uomo già da giorni era oggetto delle attenzioni dei militari che avevano notato un via vai, soprattutto di giovani, presso la sua abitazione. Questa mattina, durante un servizio di appostamento, gli operanti hanno deciso di agire: hanno bloccato l’uomo mentre usciva di casa e sottoposto a perquisizione personale e domiciliare.
Le operazioni hanno portato al rinvenimento ed al sequestro di un panetto di hashish del peso di 60 grammi, 15 grammi di marijuana essiccata, già pronta all’uso, dieci semi e quattro piante di marijuana alte 120 centimetri, un bilancino di precisione, vario materiale per il taglio e confezionamento dello stupefacente e 380 euro in contanti provento dell’illecita attività di spaccio. Per il 44enne sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. La Polizia di Statoha dato oggi esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura della custodia cautelare in carcere, firmata dal G.I.P. presso il Tribunale di Pescara, dr. Elio Bongrazio, su richiesta del Sost. Procuratore della Repubblica dr.ssa Silvia Santoro che ha diretto le indagini svolte dagli uomini della Squadra Mobile.

In carcere è finito il pregiudicato Sergio DI GIROLAMO, 32 anni pescarese.

Il predetto deve rispondere, in concorso con il 37enne Alessandro DE ROSA, già arrestato a fine agosto insieme al 52 enne Vincenzo CAMPLONE, della rapina commessa il il 9 agosto scorso ai danni della farmacia “Di Giamberardino” di via del Santuario, occasione in cui i predetti, sotto la minaccia di una lima per legno, si erano fatti consegnare l’incasso, ammontante a 560 euro.

In particolare, DE ROSA Alessandro, travisato in volto, era entrato dento la farmacia consumando la rapina, per poi fuggire insieme al complice che lo attendeva all’esterno facendo da “palo”.

Oltre che dalla confessione resa dal suo complice, DI GIROLAMO è stato individuato anche in relazione al contenuto di alcune intercettazioni.

Pubblicato in Cronaca

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione