Articoli filtrati per data: Venerdì, 08 Settembre 2017

Pescara. Un tempo per parte e pareggio ricco di reti all’Adriatico tra Pescara e Frosinone con l’incontro che termina 3-3, pari che sa di amaro per il Delfino che aveva chiuso il primo tempo 3-0 grazie ad una tripletta di Pettinari.
Gara emozionante con i biancazzurri che faticano nella parte iniziale mostrando però quell’aspetto cinico che li stanno caratterizzando in questa parte iniziale la stagione, Frosinone sfortunato con tre legni presi. La ripresa sembra iniziare sulla falsariga del primo tempo con gli ospiti che centrano la traversa ed i biancazzurri che nel frattempo, una volta trovato il vantaggio, prendono coraggio producendo dl bun gioco. Ma la gara non è affatto chiusa, i ciociari infatti riescono ad acciuffare il pareggio. Una curiosità: nelle prime tre giornate di campionato del Delfino sono state realizzate sempre 6 reti.
Nei biancazzurri assenti Fornasier, Campagnaro, Elizalde, Latte Lath e Mancuso, torna invece tra i convocati Bovo. Il Frosinone deve invece fare a meno di Dionisi e l’ex Soddimo squalificati, oltre a Crivello infortunato.

 

La cronaca
Al 2’ Pescara in avanti con Pettinari che dalla destra appoggia per Proietti che virgola a lato. È il preludio al vantaggio del Pescara che arriva 1’ dopo con una ripartenza dei biancazzurri finalizzaa da Pettinari che raccoglie un suggerimento di Del Sole ed insacca. Il gol scuote il Frosinone che al 5’ centra il palo interno con Ciano. Ancora avanti gli ospiti con Cofani che, dopo uno svarione di Crescenzi, si vede ribattuta la cocnclusione da Pigliaceli. Al 12’ altro legno del Frosinone, sempre con Ciano, che su una punizione battuta centralmente centra il palo. Al 22’ si rifà sotto il Pescara con un traversone di Del Sole per Benali sul quale esce in anticipo Bardi. Al 25’ terzo legno del Frosinone: sugli sviluppi di un angolo battuto sulla destra, Ariaudo prende la parte interna della traversa. Al 32’ Gori conclude da posizione centrale, ma non sorprende Pigliaceli che è ben piazzato. Reagisce subito dopo il Pescara con proietti che pesca Benali sul quale si rifugia in angolo la difesa ospite. Al 35’ Pettinari serve Mazzotta che sfiora la marcatura. Al 39’ il raddoppio del Pescara: Del Sole dalla destra trova Pettinari che deposita in rete. Al 46’ il tris del Pescara: Del Sole cambia versante per Mazzotta che mette in mezzo per Pettinari che mette a segno la sua tripletta personale.
Nella ripresa al 5’ su una conclusione di Sammarco Pigliaceli devia sulla traversa, Ciano raccoglie la ribattuta e manda a lato. Al 10’ il pareggio del Frosinone: su un calcio franco Ciano insacca all’angolino alla sinistra dell’estremo biancazzurro. Al 16’ seconda marcatura del Frosinone: Pescara sbilanciato, Ciano riceve un allungo e supera Pigliacelli e mette a segno la sua doppietta personale. Al 19’ su una conclusione di Del Sole presunto mani di Begheyyo sulla linea di porta. Al 21’ tentativo velleitario di Proietti che non centra il bersaglio. Al 23’ buon controllo di Pettinari che si gira e sfiora l’incrocio. Al 25’ sovrapposizione di Crescenzi che viene servito da Proietti che sfiora la rete. Ma 1’ dopo è ancora il Frosinone ad andare in gol con una prodezza balistica dell’ex Cofani che insacca sotto l’incrocio. Al 35’ sugli sviluppi di un corner Ciano si divora un gol sotto porta a pochi passi dalla linea di porta. Al 38’ ancora Ciano riceve in verticale, si accentra, il suo shot è bloccato dall’estremo del Delfino.


Le dichiarazioni dei due tecnici
Zdenek Zeman (allenatore Pescara): “Penso che la squadra abbia cercato di giorcare, nel primo tempo è stata più ordinata sul piano di gioco di costruzione, nel secondo tempo la zona di centrocampo ha perso dei riferimenti ed abbiamo pagato, tra l’altro per me il primo gol su punizione non era punizione. Mi aspettavo questa reazione del Frsosinone perché è la prima favorita del campionato, ha delle qualità e delle possibilità di giocare ed ha giocato, nel primo tempo ha preso tre pali da fuori area. Se guardiamo il primo tempo sono due punti persi, se guardiamo il secondo tempo è un punto guadagnato. Nel secondo tempo la difesa non era protetta bene dal centrocampo, l’avversario nel mezzo ha costruito molto per gli attaccanti e in questi casi la difesa non basta. Nel primo tempo abbiamo fatto molte giocate insieme, nel secondo tempo non siamo riusciti a giocare come sappiamo. Per quanto riguarda la direzione arbitrale siamo stati penalizzati molto perché la partita è stata giocata, gli scontri ci sono stati e non ridanno i conti sui falli fischiati a noi e a loro. Una squadra giovane come la nostra non è abituata a questo, è vero che il nostro secondo gol era in fuorigioco, però è anche vero che c’era un rigore a favore nostro ed è vero che la punizione di Ciano non era punizione. La partita è stata giocata da ambo le parti e ciò che è stato fischiato non corrisponde a ciò che è successo in campo. Proietti? Nel primo tempo molto bene, nel secondo ha avuo problemi fisici ed è uscito per quel motivo, era meno mobile”.
Moreno Longo (allenatore Frosinone): “pazzesco non aver vinto questa partita, lo dico con un grande equilibrio perché so che abbiamo anche commesso degli errori, siamo andati sotto di tre gol, però penso che se c’era una squadra oggi che doveva vincere era il Frosinone. Durante il primo tempo vedere il Pescara che gioca in ripartenza non capita tanto spesso, il Pescara è una squadra che gioca all’attacco, i gol sono arrivati da tre ripartenze perché il Frosinone secondo me conduceva bene la partita creando numerose situazioni da gol, alla fine della partita vedere colpire quattro pali non capita spesso, nonostante il fattore casa perché venire qui con questa personalità a mio avviso non era scontato e i complimenti vanno fatti ai ragazzi perché hanno avuto davvero un cuore grandissimo nel cercare di non demordere nonostante il passivo del primo tempo e di rientrare in campo con grandissima maturità sapendo che con più attenzione che mancava nel primo tempo in fase di transizione negativa avremmo riagguantato. Quindi il peccato sta nel fatto che il secondo gol del Pescara a mio avviso era ad un metro e mezzo di fuorigioco e con l’assistente di fianco, tra l’altro con il nostro collaboratore che è stato allontanato dal campo per aver detto che era fuorigioco ed era nettissimo. Mi spiace solo di questo perché sarebbe stata una vittoria epica che i ragazzi comunque meritavano per quello che hanno prodotto oggi in campo. Tolto il secondo gol, la più grossa ingenuità del primo tempo è stata quella di lavorare non benissimo sulle coperture, ogni volta che si poteva sbagliare un passaggio filtrante sulla zona della trequarti il Pescara aveva campo da attaccare alle spalle. Questo lo sapevamo e dovevamo prestare più attenzione. Sono arrabbiamo perché per quello che abbiamo offerto un campo questa partita meritavamo di vincerla, poi è normale che, passata l’euforia per aver raddrizzato una partita meritatamente, si va a cercare quella che è la situazione da migliorare. Le ingenuità che abbiamo commesso sicuramente sono situaizoni che dobbiamo migliorare perché poi non sempre ti permettono di riagguantare questi risultati. Quindi c’è grande soddisfazione che hanno messo oggi i ragazzi per recuperare questa gara. Credo che il primo vero esame della stagione sia sicuramente superato perché venire a giocare a Pescara non è facile per la conformazione della squadra, per come è allenata, poi il fattore ambientale influisce sempre, quindi io credo che oggi, all’ennesima trasferta, il Frosinone continui a crescere, in casa non abbiamo praticamente ancora mai giocato. Il fattore ambientale credo che influisca, credo che se ci fossimo trovati al Matusa oggi questa partita l’avremmo ribaltata”.

 

 

Tabellino
Pescara (4-3-3): Pigliacelli, Crescenzi, Coda, Perrotta, Mazzotta, Coulibaly, Proietti (30’ st Carraio), Brugman (41’ st Kanoutè), Del Sole, Pettinari, Benali (25’ st Baez) A disposizione: Fiorillo, Balzano, Bovo, Ganz, Zampano, Valzania, Palazzi, Capone, Cappelluzzo Allenatore: Zeman
Frosinone (3-5-2): Bardi, Terranova, Ariaudo, Krajnc, Paganini (36’ pt Frara), Gori, Maiello (45’ st Besea), Sammarco, Beghetto, Ciano (41’ st Citro), Cofani A disposizione: Palombo, Vigorito, Russo, Volpe, MatareseErrico, Obleac, Esposito Allenatore: Longo
Arbitro: Sacchi (sezione di Macerata)
Assistenti: De Troia (sezione di Termoli) e Fiore (sezione di Barletta)
IV Uomo: De Tullio (sezione di Bari)
Marcatori: 3’ pt , 39’ pt e 46’ pt Pettinari, 10’ st e 16’ st Ciano, 26’ st Ciofani
Ammoniti: Coulibaly (P) Macello, Ariaudo (F)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 2’ pt 3’ st, angoli 2-8 per il Frosinone, spettatori 9.495 per un incasso di 72.026 euro

Pubblicato in Sport
Venerdì, 08 Settembre 2017 00:00

Il Francavilla acquista Mirko Velardi

Francavilla al Mare. Un’altra pedina si aggiunge allo scacchiere di Iervese.

Il Francavilla Calcio 1927 comunica ufficialmente, di aver acquistato il diritto alle prestazioni sportive di Mirko Velardi. Centrocampista classe 1988, è cresciuto nelle giovanili del Palermo, trasferendosi poi, nel 2008, nella Pescara Calcio. Successivamente ha indossato casacche prestigiose come quelle di Modena, Foggia, Palermo e Parma. Invece nei giorni scorsi hanno lasciato i giallorossi Milizia e Di Lallo.
Intanto questi sono i convocati per il derby esterno con i Nerostellati: SPACCA Valerio, FIORE Gianmarco, SEMBRONI Emanuele, CICHELLA Daniel, AMENTA Federico, PALUMBO Cosmo, MILIZIA Matteo, FOFANÀ Mohamed, GALLI Guido, MICCICHÈ Stefano, FAGGIANO Stefano, MOLENDA Giuseppe, DI PINTO Andrea, MELE Francesco, SANSEVERINO Alessandro, SALVATORE Carmine, PROCIDA Emanuel, DI RENZO Samuel, DI PIETRANTONIO Amedeo, SILVESTRI Tomas, DI SABATINO Matteo, BANEGAS Pablo Ezequiel, DI PENTIMA Filippo, ROMEO Fabio, ZERBO Gabriele.

Pubblicato in Sport

Napoli. “Sospeso” è il titolo del nuovo singolo disponibile dal 7 settembre ed accompagnato da un video intimo ed ispirato a cura dei genovesi Nox, band di assoluto valore che unisce nel proprio sound in maniera personale e peculiare, la profondità e ricercatezza del cantautorato di scuola ligure con attitudine rock e grinta da vendere.
Produzione di assoluto pregio curata da Michele Cusato, chitarrista di Delirium e Lionville, per “Sospeso”, titolo sia del nuovo brano sia del disco in uscita il prossimo 6 ottobre per la Native Division Records, sub etichetta della prestigiosa Volcano Records & Promotion.
Ecco il link al video
https://www.youtube.com/watch?v=awDuQOGrudw&feature=youtu.be
Per maggiori informazioni
www.facebook.com/NoxUfficiale
www.facebook.com/NativeDivisionRecords
www.volcanopromotion.com

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. In merito alle criticità rilevate dai genitori degli studenti dell’Istituto Tecnico Statale ‘Volta’, all’associazione “Pescara Mi Piace”, e riportata da alcuni organi di stampa, la Provincia di Pescara – settore lavori pubblici ed edilizia scolastica – denuncia una serie di inesattezze, probabilmente dovute alla scarsa conoscenza della realtà dei fatti, che si precisano di seguito.

L’istituto Volta è stato oggetto, nell’ultimo anno, di lavori, approfondimenti e verifiche da parte della Provincia, del Ministero delle Infrastrutture e dei tecnici del Dicomac- Protezione civile, di seguito specificati:

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA (finanziamento MUTUI BEI)
Importo dei lavori: € 570.698,95 oltre IVA
Impresa aggiudicataria: Colanzi srl. Lavori ultimati in data 25.05.2017
Collaudo finale in corso di redazione (verifiche e controlli già eseguiti in corso d’opera)
Lavori eseguiti:
Rifacimento del quadro elettrico generale del complesso scolastico
Adeguamento dell’impianto di illuminazione dell’area gioco e della palestra
Realizzazione di recinzione esterna del campo sportivo e posa in opera di rete parapalloni
Rifacimento del manto di copertura della palestra con apposizione di doppia guaina con l’aggiunta in corrispondenza dei giunti strutturali dei tegoli di copertura, di canali di raccolta in lamiera zincata e realizzazione di un canale di gronda esterno opportunamente dimensionato;
Rifacimento della copertura dell’edificio a “stecca” ospitante parte dei laboratori, mediante rimozione del pannello di copertura esistente, la sostituzione del pannello isolante deteriorato con nuovo pannello isolante di idonee caratteristiche e la realizzazione di nuova copertura in lamiera;
Adeguamento, in riferimento alle prescrizioni riportate nel parere di prevenzione incendi rilasciato in data 28.11.2016 dal Comando dei VV.FF. di Pescara, delle vie di esodo e delle uscite di sicurezza degli spazi comuni e dei laboratori nel fabbricato monopiano, dell’impianto idrico antincendio e dell’impianto di segnalazione incendi.

IN RIFERIMENTO ALLE OPERE DI IMPERMEABILIZZAZIONE non sono stati segnalati né tantomeno individuati nel corso dei numerosi sopralluoghi effettuati congiuntamente dai tecnici della Provincia e dai referenti scolastici – durante e alla fine degli interventi - infiltrazioni meteoriche negli ambienti oggetto delle lavorazioni, che hanno necessitato dell’allestimento delle opportune opere provvisionali (“i ponteggi” chiamati in causa dall’articolo; mentre il rifacimento dei cornicioni invece non era previsto nell’appalto).
Ciò non toglie, ovviamente, che il monitoraggio di detti locali sarà costantemente eseguito, al fine di verificare eventuali anomalie, non appena le condizioni climatiche lo consentiranno (non piove da quasi quattro mesi).
All’interno dei locali si è provveduto per quanto possibile in riferimento alle disponibilità finanziarie residuali (ma la capienza economica del progetto non ha consentito l’inserimento in toto del rifacimento ex- novo delle controsoffittature) alla sistemazione di porzioni di controsoffittatura ed intonaci ammalorati dalle infilrazioni pregresse. Le efflorescenze fotografate e riportate in alcuni articoli di stampa sono, pertanto, evidenze di infiltrazioni pregresse, precedenti ai lavori. Unica eccezione è per la palestra, in cui si è riscontrata un piccola infiltrazione, in corso di risoluzione.

IN RIFERIMENTO ALLE OPERE SULL’IMPIANTO ELETTRICO. E’ stato sostituito ex- novo il quadro elettrico generale, obsoleto e non più a norma (impegno economico di oltre € 100.000)
IN RIFERIMENTO ALLE OPERE SULL’IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO:
Regolarmente eseguite come da prova di funzionamento effettuata. L’impianto è alimentato da corrente a 380 volt e comprende serbatoi di accumulo adeguatamente dimensionati e funzionanti. E’ stata eseguita la messa a norma del locale idrico antincendio.

Inoltre il Provveditorato OO.PP. Sardegna, Lazio, Abruzzo (Ministero Infrastrutture e TRASPORTI) ha eseguito LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DELL'ITIS - (Finanziamento dello Stato) per un importo di € 250.000,00
Impresa: IMES srl. , lavori ultimati in data 22.03.2017.
Approvazione collaudo: sospeso in attesa di ripristino lavori non correttamente eseguiti
Lavori eseguiti:
• Rifacimento velette degli edifici scolastici
• Impermeabilizzazione corridoio pensile
• Ristrutturazione biblioteca e aula musicale (rifacimento copertura, adeguamento antincendio, infissi e impianto di illuminazione)
• Adeguamenti alle normative antincendio (centrale idrica antincendio e percorsi d’esodo)

A seguito di anomalie nella realizzazione di alcune lavorazioni inerenti le opere di impermeabilizzazione, questa Amministrazione ha già avviato le opportune verifiche e contestazioni con i referenti del Ministero e con la ditta esecutrice, con contestuale sospensione di pagamenti, anche a seguito delle segnalazioni in merito ricevute dal Dirigente Scolastico. Alla data odierna si è in attesa di una serena risoluzione, fermo restando che è stata già ventilata agli interessati per le vie brevi la necessità di adire le vie legali, in assenza di pronto riscontro.

“In generale, tutti i lavori di manutenzione straordinaria sono stati seguiti dai tecnici della Provincia, e dai tecnici del provveditorato OO.PP. Sardegna, Lazio, Abruzzo del Ministero Infrastrutture- dichiara il presidente Antonio Di Marco - .
“Dunque la situazione è stata ed è sotto controllo, in attesa di ulteriori fondi che possano consentire di svolgere altri lavori in una struttura scolastica molto estesa, vecchia di qualche decennio e sicuramente da continuare a monitorare”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Riqualificare una delle aree più belle e “discrete” di tutta la riviera pescarese e restituirla alla collettività in modo da poter godere a pieno del suo potenziale. È con questo obiettivo che l’amministrazione comunale ha promosso un progetto che prevede la riqualificazione della pinetina nord, lato mare, lungo viale della Riviera, all’altezza degli stabilimenti Il Moro-l’Ammiraglia-Tahiti-Acapulco-Antille. Stamattina, in conferenza stampa, sono stati illustrati tutti i dettagli del cantiere, che sarà aperto ad ottobre e concluso in 120 giorni. Presenti il sindaco Alessandrini, il vicesindaco Blasioli, i consiglieri comunali Stefano Casciano e Riccardo Padovano e la progettista Piera Di Carmine.

“Nello specifico – spiega il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli – sarà realizzato un percorso ciclopedonale in materiale ecocompatibile, tecnicamente definito “percorso naturalistico in terra stabilizzata”, che attraverserà tutta l’area verde, congiungendo gli attuali quattro attraversamenti pedonali (ovvero quelli che dal marciapiede conducono all’interno degli stabilimenti) ed eliminando, così, l’effetto frammentato. Gli stessi attraversamenti saranno oggetto di riqualificazione e rivestiti con lo stesso materiale del marciapiede. Saranno inoltre istallate panchine, elementi di arredo urbano, nuovi pali dell’illuminazione e, soprattutto, sarà realizzata una moderna e ampia area sosta per bici.
Questi lavori, che saranno conclusi entro gennaio e da subito messi a disposizione dei cittadini, sono stati possibili grazie al passaggio dell’area dal Corpo Forestale alla Regione e, conseguentemente, al Comune per il conferimento delle funzioni in materia di demanio marittimo per finalità turistico-ricreative. Ci tengo a ringraziare l'architetto Piera Di Carmine per il lavoro svolto, come pure il consigliere Padovano e i balneatori, perché rivitalizzando l'area e garantendo una maggiore fruizione ci sarà bisogno anche della loro cura nella gestione di questa area. L'auspicio, ora, è che quanto fatto qui possa ripetersi anche nella pineta a sud, quella che corre dal Fosso Vallelunga fino al confine con Francavilla al Mare. Dobbiamo trovare le risorse ma sarebbe veramente un bel passo in avanti per le nostre bellissime riviere”.

“I lavori, dell'importo totale di 105mila euro, sono stati già stati aggiudicati alla ditta Gardaunia srl di Foggia, con un ribasso del 29,1% pari ad 75mila887 euro e dovranno concludersi entro 120 giorni – ha aggiunto il sindaco Marco Alessandrini – Un traguardo a cui teniamo moltissimo e che, siamo certi, restituirà decoro e dignità a questo meraviglioso piccolo corridoio verde. Non tutti ricordano che questa pinetina, lunga 280 metri e larga 25, un tempo era chiusa e inaccessibile. Un grande passo avanti è stato compiuto abbattendo quella recinzione, ma con i lavori che promuoveremo sarà ancor più godibile. La renderanno davvero fruibile per la cittadinanza e, grazie anche al potenziamento dell’illuminazione, sicuramente più sicura, soprattutto durante i mesi invernali, durante i quali la riviera è poco frequentata”.

Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 08 Settembre 2017 00:00

Treglio, 7 nuovi affreschi abbelliscono il paese

Treglio. Sono 7 i nuovi affreschi realizzati a Treglio durante la Settimana internazionale dell'affresco di fine agosto, organizzata dal Comune e dall'associazione “Treglio affresco”, presieduta da Antonella D'Addario. Le ultime opere comparse in paese portano la firma dei maestri Raul Govea Peralta, in arte Raul Gope, pittore messicano, e di Mariangela Fars, Gabriella Bianco, Antonella D'Addario e Giovanna Barisci, della Scuola internazionale di pittura a fresco di Treglio: in comune hanno tutti il maestro Vico Calabrò. Gli allievi, invece, quest'anno sono stati Lichuan Bin dalla Cina, Daniela Monte di Lanciano (Ch), Djamila Nechar dalla Francia, Paola Fulminis di Lanciano (Ch), Loredana Zaino di Roma, Mariadele D'Orazio di Pescara, Sabrina Piotiena di Vasto e Angela Verì di Treglio. Nato a Città del Messico e cresciuto a San Luis Potosi, Raul Gope ha vissuto negli Stati Uniti, in Canada, in Austria e negli ultimi anni in Polonia. In patria è conosciuto soprattutto per i suoi dipinti di “mucche volanti”.
I lavori realizzati quest'anno a Treglio raccontano attività contadine come la produzione dell'olio e del vino, momenti legati alla spensieratezza e alla giovinezza , all'amore, al lavoro condotto in convento e alla manifestazione “Borgo rurale” che ogni autunno richiama a Treglio decine di migliaia di turisti e visitatori. Dulcis in fundo c'è anche una... mucca volante. “Il nostro patrimonio artistico – dice il sindaco Massimiliano Berghella – si è ulteriormente arricchito. Ora qui si contano complessivamente 67 affreschi distribuiti nel borgo, sui muri del centro storico e delle contrade. Un patrimonio che stiamo cercando di valorizzare sempre più a fini culturali e turistici”.

Pubblicato in Cultura e eventi

Rocca San Giovanni. "A seguito dello smottamento nel cantiere in località Cavalluccio, a Rocca San Giovanni, che ha causato anche la chiusura della strada, come gruppo civico Rocca in Comune interveniamo per chiedere un immediato intervento delle autorità competenti.

Si legge così in una nota del gruppo civico Rocca in Comune, che prosegue: "La situazione al Cavalluccio rischia di diventare davvero preoccupante. Ormai da settimane assistiamo inermi al lento ma costante sversamento di liquami di fogna, proprio nel cantiere. Con il recente smottamento che ha interessato l’area, la strada limitrofa ha subìto uno sprofondamento che ha richiesto la sua chiusura al traffico. Questa situazione non è più tollerabile, e le foto scattate parlano chiaro: quando si comprenderà la reale portata di questo problema? Facciamo un doppio appello. Il primo lo rivolgiamo alle autorità competenti, affinché intraprendano ogni possibile azione per verificare lo stato delle cose e, ce lo auguriamo, interrompere questo vero e proprio scempio ai danni del patrimonio naturalistico della nostra costa, della nostra regione. Ci rivolgiamo anche ai cittadini di Rocca e dei comuni limitrofi e alle associazioni che tutelano l’ecosistema: qui si tratta di proteggere l’ecosistema del Cavalluccio da interventi privi di senso, senza nessun vantaggio per la collettività e che arrecano un danno al sistema paesaggistico. Il tutto, lo ricordiamo, fatto da un’amministrazione che dice di fare turismo, sugli organi di stampa si è recentemente lamentata del fatto che la classe politica “non riesca a comprendere quanto sia fondamentale il turismo per l’economia locale”.

"Continuiamo a chiederci perché siano stati autorizzati questi cantieri su uno dei punti più incantevoli di tutta la Costa dei Trabocchi - conclude la nota - saremo vigili e attenti anche perché se la bella stagione ci ha riservato un periodo senza piogge, eventuali fenomeni atmosferici di una certa portata potrebbero causare altri seri problemi. Basti pensare che le ville già esistenti sono da tempo costrette a manutenzioni importanti per la fragilità dell’area. E’ responsabilità dell’amministrazione intervenire preventivamente, a causa dello stato dei luoghi lasciato dal cantiere era prevedibile un evento del genere, che avrebbe potuto essere anche più grave: chi risponderà in questo malaugurato caso?".

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Tempi duri contro chi bivacca a Montesilvano, che da oggi rende operativa l’applicazione del Decreto Minniti, la legge in materia di sicurezza urbana introdotta dal Governo. Il Consiglio Comunale questa mattina ha approvato alcune modifiche al regolamento di Polizia Urbana, che adeguano la normativa comunale a quella nazionale, rendendo esecutiva l’applicazione del Daspo Urbano.

«Il Decreto Minniti – spiega il sindaco Francesco Maragno - ha fornito ai Comuni una serie di strumenti volti a fronteggiare in maniera incisiva le problematiche relative al decoro urbano. Vogliamo sfruttare tutte queste possibilità per garantire la sicurezza di cui tutti i cittadini hanno diritto e preservare l’immagine della nostra città da situazioni degradanti. Per tale motivo abbiamo introdotto, così come stabilito dal decreto sulla sicurezza urbana, una serie di disposizioni contenenti le misure di contrasto all’occupazione abusiva. Abbiamo individuato i luoghi nei quali le forze di pubblica sicurezza potranno applicare quanto contenuto nel decreto, ossia la sanzione pecuniaria e l’allontanamento, il cosiddetto Daspo urbano, per quanti ne impediscono l’accessibilità e la fruizione».

Nello specifico l’articolo introdotto nel regolamento di Polizia Urbana prevede che, allo scopo di contrastare fenomeni di stazionamento o di occupazione abusiva di spazi pubblici, sono individuate le aree urbane nei quali diventa applicabile il provvedimento. Si tratta di scuole e plessi scolastici; luoghi di culto e cimiteri; musei, complessi monumentali e altri luoghi della cultura; edifici di interesse storico e artistico culturale quali Stella Maris, Villa Delfico e Villa Falini oltre al centro storico di Montesilvano Colle; aree su cui insistono impianti e strutture destinate alla ricettività turistica o interessati da flussi turistici: impianti sportivi, Pala Dean Martin, viale Aldo Moro e sue traverse, via Maresca, Corso Umberto; infine parchi, giardini e la riserva Naturale di Santa Filomena. In tali luoghi, chiunque verrà sorpreso a bivaccare, o sarà autore di atti che ne impediscono accessibilità e fruizione, verranno condannati a pagare una sanzione tra i 100 e i 300 euro e saranno destinatari di un provvedimento di allontanamento dal luogo, per 48 ore, che in caso di reiterazione può essere esteso, su disposizione del Questore dai 6 mesi ai 2 anni.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. «Anche quest’anno potremo avvalerci della preziosissima collaborazione dei nonni vigile». Ad annunciarlo è l’assessore alla Pubblica Istruzione, Maria Rosaria Parlione.

«Il servizio di vigilanza scolastica davanti le scuole della città verrà gestito anche per questo anno scolastico dai nonni vigile. Nelle scorse settimane abbiamo pubblicato un avviso per individuare le associazioni che si occuperanno di questo servizio. Lo abbiamo affidato ai volontari dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri e alla Croce Verde, che si occuperanno della sicurezza dei bambini in entrata e in uscita davanti 12 plessi scolastici con i nonni vigile.

La nostra comunità apprezza molto il progetto che coinvolge i Nonni Vigile, che mettono al servizio della collettività il loro tempo e il loro impegno. Queste figure sono esempi per i bambini. Tra gli anziani e i ragazzi si instaura spesso un rapporto di amicizia. I nonni vigile non provvedono solo a garantire un ingresso e un’uscita in sicurezza, ma diventano un punto di riferimento per i piccoli che spesso si divertono ad ascoltare le storie della Montesilvano di una volta. Per i giovani – conclude la Parlione - osservare quotidianamente questi anziani che volontariamente mettono al servizio della collettività se stessi, diventa un esempio per stimolare la responsabilità sociale delle nuove generazioni». I nonni vigile verranno affiancati dagli operatori della Polizia Locale. Il servizio verrà attivato a partire da lunedì 11 settembre.

Pubblicato in Cronaca

Lanciano. Circa 20.000 le persone che questa mattina hanno assistito alla sfilata del Dono alla Madonna del Ponte lungo corso Trento e Trieste, uno dei più importanti e rappresentativi eventi del cartellone delle Feste di settembre a Lanciano. Tantissimi i cittadini che hanno voluto assistere alla sfilata, ma tantissimi anche i componenti dei carri in rappresentanza delle principali contrade e rioni cittadini e di qualche Comune limitrofo.

Una ventina i partecipanti, molti con più carri e - più degli altri anni - tantissimi ragazzi e bambini a testimoniare che la tradizione del Dono non muore, e anzi si rinforza con le nuove generazioni. Moltissimi gli animali presenti, dai cavalli alle galline, passando per caprette, vitelli e tutti gli animali associati alla tradizione della pastorizia e dell'agricoltura. Così come i prodotti della terra di ogni tipo, a rappresentare i doni che le contrade ogni anno fanno alla Madonna del Ponte e generosamente offerti ai presenti e, tra questi, al vescovo, monsignor Emidio Cipolline, al presidente del Comitato Feste Maurizio Trevisan, al coordinatore e speaker del Dono, Nico Di Corinto, al sindaco Mario Pupillo, al presidente del Consiglio comunale Leo Marongiu, ad assessori e consiglieri comunali.

E, ancora, le signore con le conche, le massaie, le donne che raccontano gli antichi mestieri, tutti rigorosamente riprodotti e riproposti sopra i carri preparati con grande cura da settimane, i canti, i balli e un’atmosfera che non perde mai il suo fascino. L'omaggio alla Madonna del Ponte si conclude questa sera con la vendita dei donativi (mai così abbondanti e vari) sul palcoscenico allestito in piazza Plebiscito.

Quello del Dono alla Madonna del Ponte è uno degli appuntamenti clou del cartellone delle Feste di Settembre, che però si compone di tanti altri eventi che continueranno fino alle 3 serate clou con i concerti di UT New Trolls e Nico Di Palo (14 settembre), Dodi Battaglia (15 settembre) e Alex Britti (16 settembre).

Questi i principali appuntamenti dei prossimi giorni.

Domani e domenica (9-10 settembre) all’Auditorium Diocleziano è in programma il “Festival dell’anima” - Percorsi di benessere per corpo mente e anima. Il 9 settembre alle 17.30, Casa di Conversazione, “PER RICORDARE TONIA GIANSANTE - presentazione del volume “Dialogo per voce sola” ed. Di Felice versi di Paolo Rosato, a cura dell’associazione “I Colori dell’Iride”. Partecipano l'autore, la scrittrice Giulia Alberico, la giornalista Pina De Felice. Letture di Rossella Mattioli. Intervento musicale: Gabriele Di Iorio Flauto, Paolo Rosato "cinq questions à la mèr(e) per flauto solo op.130. Partecipa anche Valeria Di Felice per la casa editrice.

Due giornate all’insegna dell’enogastronomia, 9 e 10 settembre, in Piazza del Malvo’ con “Malvo’ in festa”: prodotti tipici, musica e divertimento nel cuore di Lanciano. I prodotti tipici locali protagonisti anche in piazza Pace con il “Festival della Serenata – Città di Lanciano” 2° Edizione, a cura dell’Associazione culturale DALILA di Torre Sansone e dell'associazione "La Luna di Seb" (10 settembre) e "Gusto InFesta" (specialità culinarie tipiche lancianesi), a cura dell’Associazione culturale DALILA di Torre Sansone (11 e 12 settembre).

Per gli spettacoli serali, il 9 settembre alle 21.30 – Ingresso Ippodromo Villa delle Rose II TROFEO 2017 Città di Lanciano Cintura ANXANUM, una manifestazione agonistica di PUGILATO 3 Olimpico AOB e Professionistico Sempre alle 21.30 in Piazza Plebiscito Concerto “Paese della Musica”.

Dal 9 settembre al via anche appuntamenti dedicati alla cultura e allo sport: sotto i Portici di Corso Trento e Trieste “Dall’alba al tramonto, ritratto di una città”: mostra fotografica a cura di Alex Marchesani (in programma fino al 16); al Circolo Tennis Lanciano via S.Spirito "TORNEO 50° FONDAZIONE CT LANCIANO" (fino al 17).

Tanti gli appuntamenti in programma domenica 10: ore 17 – Casa di Conversazione 5° Torneo di Burraco “Città di Lanciano”; Ore 18 Piazza della Vittoria Raduno di auto e moto d’epoca – Città di Lanciano e Prove di abilità notturna, a cura del Club Frentano Ruote Classiche - ASI

Lunedì 11 spazio alla musica in Piazza Plebiscito con il Concerto degli Hertz – The Cranberries Tribute band e, a seguire, Concerto Anni 80 “Area Protetta”.

Martedì 12 l’inaugurazione di un’altra mostra “Spiragli di luce” - Esposizione delle opere di Diana Marcela Litterio (fino al 17 all’Auditorium Diocleziano). Alle 21.30 in Piazza Plebiscito, Cinquantennale 3° edizione Ponte d’Oro (1967-2017) – Festival di gruppi musicali anni 60.

Infine ricordiamo l’iniziativa di riservare la balconata dell'ex Casa di Conversazione agli amici diversamente abili durante i concerti di UT New Trolls, Dodi Battaglia e Alex Britti Official (14, 15 e 16 settembre). Per gestire tutta l'organizzazione, invitiamo chi volesse accedere all'area ad inviarci una mail entro il 12 settembre a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., in modo organizzare al meglio il servizio.

Pubblicato in Cultura e eventi
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione