Articoli filtrati per data: Gennaio 2018

Francavilla al Mare. Torna la grande musica jazz nel “Palazzo Sirena” di Francavilla con la kermesse “Sotto le stelle del jazz”, proposta in una “edizione speciale in teatro” con la direzione del maestro Davide Cavuti. Si partirà venerdì 2 febbraio alle ore 21 con il concerto che vedrà protagonisti due grandi musicisti del panorama musicale italiano: il sassofonista argentino Javier Girotto e il pianista Paolo Di Sabatino: il concerto intitolato “World Songs” sarà un percorso musicale attraverso le canzoni italiane e internazionali, i temi musicali delle colonne sonore per una produzione targata “MuTeArt”. Girotto e Di Sabatino hanno all’attivo numerosi concerti in tutta Italia e la loro collaborazione è testimoniata anche dalla pubblicazione di alcuni lavori discografici quali: “Tango or Not Tango” (2008) con Paola Turci, Davide Cavuti, Michele Placido e Caterina Vertova; “Voices” (2010) di Paolo Di Sabatino con Grazia Di Michele, Fabio Concato, Peppe Servillo, Gino Vannelli; nel 2016, in omaggio alle città colpite dal sisma del Centro Italia e a L’Aquila, Girotto e Di Sabatino hanno partecipato al disco “Vitae” di Davide Cavuti accanto ai più grandi nomi del cinema e del teatro italiano.
Il concerto rientra nel calendario del “Teatro Auditorium-Sirena” firmato artisticamente per la sezione musica e per la prosa da Davide Cavuti, che ha coinvolto nomi di assoluto prestigio per la musica quali Fabio Concato, Gegè Telesforo, Javier Girotto, Dario Deidda e attori protagonisti come Lino Guanciale, Giorgio Pasotti, Brenno Placido per la prosa.
<<L’edizione speciale a teatro della rassegna “Sotto le stelle del Jazz” proietterà il pubblico francavillese in un percorso nuovo che coinvolgerà gli studenti delle accademie e delle scuole musicali del territorio – ha commentato il maestro Davide Cavuti curatore della sezione musica e della prosa del Teatro Sirena – stiamo studiando la possibilità di tenere delle masterclasses con gli straordinari ospiti che arriveranno a Francavilla e che metteranno la loro arte a disposizione dei numerosi discenti e appassionati di musica. Accanto ai tre appuntamenti di jazz – conclude il compositore e regista Cavuti – ho voluto inserire nella sezione prosa gli appuntamenti con Lino Guanciale, Giorgio Pasotti e Brenno Placido, che proporranno spettacoli di contenuto con testi tratti da Pirandello, Gadda, Foscolo e che auspico avvicineranno il pubblico più giovane al grande teatro>>.
Il “Teatro Stabile d’Abruzzo”, la “Cineteca Nazionale”, l’Agiscuola, “Stefano Francioni produzioni”, “MuTeArt”, “Charlot produzioni” sono alcune delle istituzioni teatrali, cinematografiche e musicali che saranno coinvolte negli appuntamenti firmati da Davide Cavuti, compositore di cinema e teatro e regista del film “Un’avventura romantica” vincitore del “Premio Flaiano” 2017. Per la sezione musica jazz del Teatro Sirena, oltre al concerto di Girotto- Di Sabatino (2 febbraio), il protagonista d’eccezione sarà il cantante Fabio Concato (16 marzo) accompagnato dal piano di Di Sabatino (nella veste di solista in residence del Teatro) e il suo trio: il cantautore milanese proporrà una rivisitazione in chiave jazz di alcuni suoi grandi successi da “Domenica bestiale” a “Fiore di maggio”, da “Gigi”, “Ti Ricordo ancora” a “Rosalina”. Chiuderà la rassegna musicale Gegè Telesforo (20 aprile) con il trio di Dario Deidda, vincitore per l’ottavo anno consecutivo del “Jazzit Award” come miglior bassista italiano: i brani che verranno eseguiti saranno tratti dal loro ultimo album“My Favourite Strings Vol. 1” al primo posto nella classifica iTunes degli album Jazz più venduti a livello internazionale: i brani del disco vanno dallo stile manouche di “Bye Bye Blues” all’irresistibile versione di “Air Mail Special” di Benny.
La rassegna “Sotto le stelle del Jazz”, giunta alla sua tredicesima edizione, ha ospitato nel corso degli anni artisti del calibro di Peter Erskine, Dick Halligan, Roberto Gatto, Danilo Rea, Stefano Di Battista, Fabrizio Bosso, Sarah Jane Morris, Nicky Nicolai, Kelly Joice e tanti altri.
I biglietti degli spettacoli sono disponibili a Palazzo Sirena ogni giorno dalle 17 alle 20 o su www.liveticket.it; per gli studenti sono previsti degli abbonamenti speciali.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Bel derby, duro e combattuto sino all’ultimo secondo. Alla fine se lo aggiudica con merito il Pescara ma onore al Montesilvano che ha saputo tener testa sino alla fine alle padrone di casa, riuscendo a raddrizzare, parzialmente, una partita che nei primi 10’ sembrava senza storia. Partono con un pressing altissimo le ragazze di Marzuoli ma la prima occasione è per Tampa, ben servita da Siclari, ma Ana le si oppone respingendo. Brivido per Antonaci, Ortega sfiora il palo. Vanessa ruba palla, scambia con Tampa e insacca il gol dell’1-0. Sono trascorsi 4’20”, ne passano altri 20” e il Pescara raddoppia con Tampa che non lascia scampo ad Ana battendola con un rasoterra potentissimo. Il Montesilvano è al tappeto e rischia di uscire definitivamente dalla partita. Il Pescara addenta la preda con Bertè che sfrutta con un tap in vincente la corta respinta della numero 1 del Montesilvano su tiro dalla distanza di Jenny. Ospiti in ginocchio ma le Galattiche non sfruttano a fondo la situazione favorevole, non riuscendo a capitalizzare al meglio le numerosissime occasioni che producono in questa fase di gioco. Tremano per due volte i legni difesi da Ana, prima con uno scavetto di Jenny e poi con una cannonata di Tampa ma il punteggio rimane fermo sul 3-0. Il furore agonistico delle pescaresi si traduce, invece, in un numero eccessivo di falli che a 7’ dalla fine del primo tempo decreta l’esaurimento del bonus. Fino a 1’ dal suono della sirena, però, il Montesilvano non produce nessun pericolo tangibile per Antonaci ma un ingenuo quanto evitabile errore difensivo della difesa pescarese regala a D’Incecco la palla comoda del 3-1 e a 30” dalla fine un fallo altrettanto ingenuo di Tampa a metacampo permette ad Aline di accorciare ulteriormente lo svantaggio con un tiro libero che trafigge l’incolpevole Antonaci. Partita riaperta e si va al riposo.
Al rientro più Montesilvano che Pescara, con Amparo pericolosissima in almeno tre occasioni. Il Palo salva Antonaci ma il Pescara riemerge quasi subito, ritrovando il pieno controllo della gara. Tampa da due passi manca la facile deviazione in rete su assist di Bertè ma subito dopo una fiammata di Vanessa offre a Siclari la palla del 4-2. La numero 9 biancazzurra controlla e batte con freddezza Ana. Sembra fatta ma mancano ancora 9’ da giocare e Marzuoli a - 6’30” gioca la carta del portiere di movimento, offrendo la casacca a D’Incecco. Le Galattiche si difendono senza troppo affanno ma Tampa nel tentativo di recuperare palla per un attimo rompe gli equilibri difensivi ed Ortega ne approfitta per calciare un diagonale imparabile che riapre uno spiraglio per il Montesilvano. Da qui alla fine è più il Pescara a sfiorare il gol di quanto sappiano fare le ospiti, il risultato, però, non cambia e le galattiche possono così festeggiare la diciottesima vittoria su diciannove gare. Implacabili!

PESCARA-MONTESILVANO (3-2 p.t.)
PESCARA: Antonaci, Taty, Tampa, Vanessa, Siclari, Jenny, Vianale, Bertè, De Massis, Plevano, Bellucci, Vecchione. All. Segundo

MONTESILVANO: Sestari, D'Incecco, Amparo, Ortega, Domenichetti, Elpidio, Mendes, Borges, Nobilio, Guidotti, Nicoletti, Ghanfili. All. Marzuoli

MARCATRICI: 4'20'' p.t. Vanessa (P), 4'39'' Tampa (P), 6'02'' Bertè (P), 18'55'' D'Incecco (M), 19'32'' Elpidio (M), 10'24'' s.t. Siclari (P), 16'37'' Ortega (M)

AMMONITE: Domenichetti (M), Bellucci (P), D'Incecco (M)

ARBITRI: Stefania Candria (Teramo) Marco Di Filippo (Teramo) CRONO: Paolo Di Luigi (Teramo)

Pubblicato in Sport

Vasto. Al Commissario in pensione Matteo Marzella, presidente della Sezione di Vasto della Associazione Nazionale Polizia di Stato, è stato confermato l’incarico per l’anno 2018 di coordinatore delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Vasto, San Salvo, Petacciato e Gissi, nel corso della riunione tenutasi ieri pomeriggio nella sede dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Vasto.
All’incontro sono intervenuti Filippo di Guilmi, presidente della Sezione Combattenti e Reduci di San Salvo, Edoardo Tereo, delegato della Sezione Bersaglieri di Petacciato, Antonio Litterio, presidente del Gruppo Alpini di San Salvo, Luca Di Donato, presidente della Sezione Marinai di Vasto, Ciro Confessore, presidente della Sezione Aeronautica di Vasto, Adriano Barattucci, presidente della Sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Vasto, Alfonso Mastroiacovo, presidente della Sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri di San Salvo, Gianni Felici, delegato dell’Associazione Nazionale Guardia di Finanza Sezione di Vasto e Matteo Marzella, presidente della Sezione dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato di Vasto.
Nel corso dell’incontro particolare attenzione è stata dedicata agli eventi che caratterizzeranno quest’anno e che vedranno la partecipazione delleAssociazioni Combattentistiche e d’Arma nelle celebrazioni religiose e nelle ricorrenze civili, in particolare, nel centenario della fine della prima Guerra Mondiale, nel raduno della Settima Zona degli alpini in San Salvo e nell’anniversario della costituzione della Sezione Carabinieri di San Salvo.
A conclusione dei lavori, che hanno visto la presenza del generale di divisione dei Carabinieri in congedo Gianfranco Rastelli, sono state ricordate le ricorrenze celebrate nel decorso anno dalle Amministrazioni comunali di Cupello, San Salvo e Vasto, nel tenere vivi nelle comunità i valori nazionali e la memoria di quanti si sono sacrificati per le libere istituzioni democratiche, non dimenticando le cerimonie del 90° anniversario della costituzione della Sezione di Vasto dei Marinai e del 40° anniversario della fondazione della Sezione dei Carabinieri di Vasto.
Tutti i presenti hanno rivolto un ringraziamento al Commissario Matteo Marzella per il lavoro svolto e un augurio di “buon lavoro” per quello che lo attende nel corrente anno.

Pubblicato in Cronaca

Sambuceto. Così come il titolo di un noto film, domenica scorsa per il Sambuceto si è celebrato il classico effetto “sliding doors” contro il Paterno. Pochi istanti dopo essere andati a circa un metro dal gol del pareggio (che avrebbe pertanto cambiato l’esito del match), nel miglior momento dei viola, è giunta la “doccia fredda” del raddoppio ospite, che ha di fatto chiuso le sorti del match. Come sarebbe potuta andare se quella palla dell’1 a 1 fosse entrata in rete fa parte esattamente di quell’effetto “porte scorrevoli”, mentre su come è effettivamente andata la partita, ecco l’analisi del capitano del Sambuceto, Tiziano Beniamino: «Sicuramente la partita è stata approcciata nel modo giusto da parte nostra. Siamo stati sfortunati nel primo tempo a subire il gol probabilmente nell’unica vera occasione avuta dai nostri avversari nei primi 45 minuti. Poi ovvio, se uno guarda solamente al risultato, potrà certamente avere un’altra sensazione, ma credo di poter dire che sostanzialmente abbiamo giocato alla pari contro una grandissima squadra come il Paterno».
La crisi di risultati, nonostante la vittoria in goleada esterna contro il San Salvo nel precedente turno, sembrerebbe però essere riaffiorata, soprattutto se paragonata alla vera e propria cavalcata fatta dal Sambuceto nella prima parte di stagione. Ed è proprio in tale contesto che il capitano viola analizza la situazione e cerca di tracciare la linea da seguire: «Adesso stiamo vivendo un periodo difficile e noi ne siamo consapevoli e coscienti. Proprio per questo motivo da questa situazione se ne esce tutti insieme, come un unico gruppo. Credo che per riprendere il cammino bisogna tenere sempre a mente la parola e il concetto di “equilibrio”. A partire da tutti noi giocatori, per passare poi allo staff, alla dirigenza e a tutti coloro i quali ruotano intorno al Sambuceto. Dopo la prima parte di stagione fatta a quei livelli, non penso che ora siamo diventati tutti dei “brocchi” all’improvviso, e quindi sono fiducioso. E lo penso anche perché la classifica comunque parla chiaro: numeri alla mano, all di là del periodo che stiamo attraversando, non siamo poi molto lontani dall’obiettivo e addirittura nemmeno completamente tagliati fuori dai playoff. Ovviamente adesso è inutile fare conti e calcoli, bisogna guardare partita per partita».
Dall’alto della sua esperienza, della fascia che porta al braccio, e di quanto vissuto in questi anni in viola, Beniamino può quindi avere un quadro chiaro di ciò che sta avvenendo e di quelli che sono i risvolti possibili: «Da capitano posso dire che questi sono momenti che, seppur raramente, mi sono già capitati da quando gioco. Per uscirne fuori c’è bisogno di tanto lavoro: parlare molto poco e allo stesso tempo cercare di far “parlare” i fatti. Questo è un momento topico della stagione e quelle che andremo a giocare saranno partite fondamentali. Poi, quando ne mancheranno pochi di incontri al termine, potremo trarre le somme e vedere ciò che abbiamo fatto. Adesso è il momento in cui non dobbiamo cercare alibi e remare tutti dalla stessa parte».
Il prossimo incontro del campionato di Eccellenza vedrà il Sambuceto impegnato in trasferta contro il River Chieti 65, un impegno che il centrocampista viola vede così: «Quella di domenica penso che rappresenti una delle partite più difficili che ci potevano capitare per il nostro riscatto. Andiamo a giocare su un campo molto difficile, e sappiamo bene che il River basa gran parte della sua forza proprio nel giocare tra le cosiddette mura amiche. Sarà quindi una battaglia sportiva e dal nostro canto sappiamo che dobbiamo fare risultato, ben sapendo che purtroppo non sempre il risultato rappresenta la diretta conseguenza della prestazione».

Pubblicato in Sport
Mercoledì, 31 Gennaio 2018 00:00

Pescara, auguri del sindaco a Roberto D'Incecco

Pescara. Il sindaco di Pescara Marco Alessandrini ospite della festa a sorpresa di Roberto D'Incecco, "ragazzo pescarese del secolo", che nel pomeriggio di oggi ha spento 100 candeline circondato dall'affetto dei figli, dei nipoti e dei pronipoti da Caprice, proprio a un passo dalla sua casa.
Ferroviere di lungo corso, anche il papà e nonno erano ferrovieri, sposato due volte, fine dicitore di poesie, aneddoti e di racconti d'epoca, ha onorato la lunga tavolata radunatasi per festeggiarlo con la sua grande simpatia, la più piccola degli ospiti era Margherita, la pronipotina di 8 anni.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. L’Amministrazione Comunale di Chieti comunica che, al fine di consentire a ricercatori dottorandi in Geologia una rilevazione del sottosuolo in piazza San Giustino non distruttiva ma da effettuarsi con tecniche geofisiche e con finalità esclusivamente scientifiche, sabato 3 febbraio 2018, dalle ore 8.00 alle ore 14.00, verrà istituito il divieto di sosta con rimozione in piazza S. Giustino e in via Arcivescovado nonché il divieto di transito veicolare in via Pollione, piazza S. Giustino e via Arcivescovado.

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino ha provveduto alla redazione del Piano Locale della Sicurezza Stradale, previsto dalla legge n.144 del 1999, e alla istituzione, con delibera del Consiglio comunale dello scorso 7 dicembre 2017, all'istituzione della Consulta comunale per al Sicurezza stradale e relativo Regolamento.
"Questo organismo - spiega il Sindaco Luciano Marinucci - rappresenta la sede permanente di confronto, discussione e proposta, in collaborazione con le associazioni e le diverse forze sociali del territorio, sui problemi legati alla sicurezza stradale, la valutazione di soluzioni, di interventi migliorativi e l'individuazione dei canali di finanziamento, pubblici e privati, per realizzarli".
La Consulta è composta da sette membri di diritto: il Sindaco Luciano Marinucci, il responsabile del settore LLPP Tecnico Manutentivo architetto Assunta Di Tullio, il responsabile del settore Affari Generali e Servizi della Persona dottor Massimiliano Spadaccini, il Comandante della Polizia Locale Lorenzo Di Pompo, il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo "G.Galilei" dott.ssa Mirella Orlandi, il Comandante dei Carabinieri di San Giovanni Teatino Luigi Sicignano e un rappresentante della ASL 2.
In questi giorni è stato pubblicato sul sito del Comune il Regolamento per la Consulta comunale per la Sicurezza Stradale e il modulo di domanda per chi voglia partecipare in qualità di componente aggiunto.

Pubblicato in Politica

Chieti. Dopo la sua straordinaria conversione e le commoventi testimonianze del passato, Claudia Koll torna di nuovo in Abruzzo. Incredibili testimoni del nostro tempo appaiono d’improvviso sulla scena della nostra società, tribolata e smarrita, letteralmente in affanno, per entrarne di fatti nel suo percorso spirituale. Veri sussidi, possibili riferimenti per dipanare dubbi ed ogni sorta d’incertezza, dunque per rivivere particolari esperienze e trovare semplice appagamento o addirittura la chiave dei propri labirinti. Domani, venerdì 2 febbraio, sarà a Chieti per un incontro che si svolgerà nella tarda mattinata con i giovani dell’Istituto Pomilio alle ore 11:30, e nel pomeriggio presso la Chiesa Parrocchiale di San Francesco Caracciolo al Tricalle alle ore 17:00.

 

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. Sono state presentate stamane, in conferenza stampa, le liste elettorali di Liberi e Uguali Abruzzo (LeU) per Camera dei Deputati e Senato.

Oltre ai candidati - Celeste Costantino, Danilo Leva, Ivano Martelli, Sonia Del Rossi, Giuseppe Marisi, Costantino Celeste, Carlo Gaspari, Francesca Licenziato, Antonio Pace, Mirella Moresco, Fabio Ranieri, Renata Donatelli e Domenico D'Onofrio - hanno partecipato autorità ed esponenti istituzionali di Liberi e Uguali Abruzzo tra cui il Sottosegretario Regionale e Capogruppo Art.1 Mdp Mario Mazzocca, l'Assessore Marinella Sclocco, il Coordinatore Regionale Tommaso Di Febo e il Coordinatore per la Provincia di Pescara Francesco D'Agresta.

Tommaso Di Febo, nel suo intervento d'apertura, ha sottolineato l'impegno profuso dal deputato uscente Gianni Melilla e ha aggiunto: “Da oggi saremo impegnati in campagna elettorale per costruire e dare forza a questa nuova organizzazione di sinistra, mettendo al primo posto il tema del lavoro”.

“Le questioni aperte nel Paese sono tantissime e questa regione ne è l'emblema - dichiara Celeste Costantino - Liberi e Uguali si è prefisso un obiettivo molto ambizioso che non si esaurirà all'interno di queste elezioni ma che prova, attraverso questo passaggio, a creare le condizioni adatte per un progetto più lungo. Al centro di tutto, lavoro, legalità, diritto allo studio, importanti investimenti sui giovani e su tutto ciò che può far ripartire questo Paese”.

“Questa prima esperienza ci ha messo di fronte alle problematiche della politica da una parte e del territorio dell'altra - così il consigliere comunale Carlo Gaspari - Mi dispiace per Gianni Melilla che si è trovato di fronte ad una situazione imprevedibile. Melilla è stato tra coloro che hanno costituito questo nuovo gruppo e ha lavorato per costruire questa nuova lista. Comunque, ci sarà la disponibilità di tutti a lavorare a testa bassa per la campagna elettorale. Indipendentemente dai risultati elettorali, cominceremo a costruire questa nuova forza”.

“Presentiamo oggi le liste LeU in Abruzzo - conclude Francesco D'Agresta - Siamo pronti per questa campagna elettorale difficile ma che ci vede pienamente convinti e uniti in una battaglia per cambiare il Paese contro le destre e l'approssimazione dei 5 Stelle ma anche contro chi prende i voti da sinistra per poi fare cose di destra, come ha fatto Matteo Renzi in questi ultimi anni”.

Candidati alla Camera Uninominale Pescara: Ivano Martelli; Chieti: Sonia Del Rossi; Vasto: Giuseppe Marisi. Proporzionale: Celeste Costantino; Carlo Gaspari; Francesca Licenziato; Antonio Pace. Uninominale L'Aquila: Luigi Fabiani; Uninominale Teramo: Stefano Alessiani. Proporzionale: Danilo Leva, Rosaria Ciancaione, Gamal Bouchaib e Sabrina Marchetti. Al Senato Uninominale Abruzzo 1: Guido Iapadre; Uninominale Abruzzo 2: Mirella Moresco. Proporzionale: Fabio Ranieri, Renata Donatelli, Marcella Fiorà e Domenico D'Onofrio.

Pubblicato in Politica

Montesilvano. Realizzare una postazione territoriale del 118 gestita dalla Asl di Pescara, in via Inghilterra, nel fabbricato retrostante la sede della Guardia Medica turistica. E’ questo l’obiettivo dell’Amministrazione Maragno che ha licenziato una delibera di Giunta con la quale viene approvato uno schema di protocollo di intesa con la Asl.

«Nei mesi scorsi - ricorda l’assessore alla Sanità Maria Rosaria Parlione - abbiamo avviato un’attività di indagine esplorativa per individuare una sede idonea alla nuova postazione del 118, attualmente attiva nei locali della stazione ferroviaria. L’attuale sede, tuttavia, presenta delle criticità logistiche che hanno reso necessario trovare una nuova collocazione. D’accordo con la Asl abbiamo scelto l’edificio di via Inghilterra che dovrà essere adeguato così da consentire l’erogazione di un servizio efficiente alla comunità montesilvanese e di tutto il territorio».

Il protocollo prevede che il Comune cederà l’area individuata e la Asl eseguirà tutti i lavori necessari per la realizzazione di un fabbricato idoneo.

«La nuova sede - spiega il presidente della Commissione Sanità Lorenzo Silli - verrà realizzata in un’area strategica, vista la sua vicinanza alla Ferrovia, all’autostrada, nonché alla circonvallazione. Questo migliorerà sensibilmente l’efficienza di un servizio che riveste una grande importanza non solo per la città di Montesilvano, che oggi conta circa 54.000 abitanti, numero che arriva quasi a raddoppiare nel corso della stagione estiva, aumentando notevolmente quindi la richiesta. Solo nel 2017, la postazione del 118 della città, ha effettuato 2500 interventi su tutto il territorio. Si tratta di un numero costantemente in aumento anno dopo anno se pensiamo che nel 2016 gli interventi effettuati si attestavano sui 2200 circa. Dei circa 2500 del 2017 ben 400 sono stati codici rossi. Il servizio viene garantito 24 ore su 24 grazie a 3 turni delle unità composte da un medico, un infermiere e un autista, coprendo non solo la città di Montesilvano ma anche i Comuni limitrofi. E’ chiara quindi la necessità e l’urgenza di allestire una postazione più efficace, agevolando così il già ottimo lavoro svolto dagli equipaggi».

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 77

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione