Articoli filtrati per data: Gennaio 2018

Roma. Nella giornata di oggi, l'europarlamentare Daniela Aiuto ha incontrato la Commissaria europea ai trasporti Violeta Bulc per discutere della proposta di revisione della direttiva sul trasporto combinato di cui è relatrice.
Daniela Aiuto e Violeta Bulc hanno condiviso i principi di fondo della proposta che modifica norme del 1992 divenute ormai obsolete ed entrambe ritengono di dover procedere in modo rapido per concludere l’iter entro la fine dell’anno.

“Il trasporto combinato”, ha spiegato Daniela Aiuto, “rappresenta una opportunità per ridurre l’impatto dei trasporti su salute e ambiente, favorendo il passaggio a modalità di trasporto meno inquinanti. Dobbiamo puntare sull’ammodernamento, sulla decongestione e sul miglioramento della logistica dei trasporti. Per fare ciò, saranno necessari investimenti in infrastrutture e in servizi.”
Ha poi continuato spiegando che “occorre favorire la digitalizzazione anche per i controlli, in favore di una migliore tracciabilità delle merci, di una maggiore trasparenza e di una sburocratizzazione necessaria nel settore.”

Sarà, in definitiva, importante trovare una giusta sintesi tra vantaggi e costi, tenendo anche conto del quadro frammentato e disomogeneo in Europa tra differenti Stati membri.

Pubblicato in Politica

Chieti. Da giovedì 18 gennaio prenderà il via il collegamento notturno della Linea 1 del trasporto pubblico locale, gestito dalla società concessionaria La Panoramica, nei giorni di giovedì, venerdì e sabato con partenze dal capolinea di piazzale S. Anna dalle ore 23.00 sino alle ore 2.20 e dal capolinea dell’ospedale clinicizzato dalle ore 23.35 alle 1.45.
“Si trova la quadra di questa bella iniziativa che oggi si concretizza – ha detto l’assessore al Traffico e Viabilità del Comune di Chieti, Mario Colantonio – è l’atto finale di questa attività che inizierà giovedì. È importante perché è una programmazione a lungo termine con La Panoramica. Oltre a stabilire in concomitanza con i locali e le esigenze emerse nelle ultime riunioni con l’assessore Di Biase sonos tati decisi gli orari del pullma, era in discussione l’ultimo orario da affrontare e la tempistica dell’intero servizio. Sono stati specificati i giorni per i mesi da gennaio a giugno per poi riprendere da ottobre a dicembre. Questo servizio è importante perché siamo riusciti a coprirlo con una razionalizzazione di orari fatta in precedenza con uno studio e per come è stato impostato è un servizio a beneficio dell’intera collettività: la linea 1 fa l’Ospedale, l’Università, attraversa tutta la dorsale di Chieti Scalo fino ad arrivare alla stazione centrale di piazzale Marconi fino ad attraversare tutto il centro storico di Chieti fino a Sant’Anna, quindi copre la cintura viaria di Chieti e garantisce il trasporto più completo che abbiamo sulla città e questo va a beneficio della movimentazione in tarda serata e nelle ore notturne per coloro che hanno esigenze di lavoro o di qualsiasi altra situazione o sull’operato cittadino anche di carattere ospedaliero, poi si coniuga bene con tutte le iniziative coordinate con gli esercenti di Chieti. I trasporti avranno chiaramente anche un’azione di convenzione, è pronta una locandina informativa che sarà affissa da La Panoramica sui mezzi e non solo che porta tutti gli orari dei servizi che partiranno dalle 23.00 alle 2.20. La Panoramica coprirà il servizio con proprio personale con costi organizzati e incidenti, questo è il risultato di mesi di impegno. Sono convinto che anche con questa attività specifica, anche di concerto con gli studenti, consentirà un utilizzo utile per i giovani ai quali faccio l’invito di bere con coscienza e confidiamo nell’opera di supporto degli esercenti che stanno facendo un qualcosa di utile e di rivitalizzante per la città di Chieti”.
“Questa penso che sia una delle iniziative meglio coordinate che l’amministrazione abbia portato avanti – ha sottolineato l’assessore Carla Di Biase – grazie soprattutto al supporto degli esercenti che sono stati anche i fautori delle locandine pubblicitarie dell’iniziativa e de La Panoramica che si è messa a disposizione. Voglio lanciare una sfida agli altri commercianti: mi piacerebbe per un domani che questo sia veramente l’inizio per rivitalizzare il centro storico che è la parte alta della città, come sempre ci diciamo e non riusciamo a fare. Questo è il percorso iniziale di questa iniziativa, i ragazzi saranno i primi a salire e a scendere dai bus perché saranno i principali fruitori, però mi piacerebbe che il percorso si ingrandisse e che anche gli altri esercenti decidano di rimanere aperti anche oltre gli orari consoni del lavoro facendo turni ed orari diversi, penso alle pizzerie, ma anche alle attività del centro storico che dovrebbero iniziare a concepire un modo nuovo di fare commercio, concorrenziale rispetto a quello usuale. Sono sicura che ci sarà una rispondenza immediata, mi ritengo soddisfatta del lavoro svolto perché c’è stata una grande cooperazione e collaborazione da parte di tutti, ringrazio anche La Panoramica che si è messa a servizio e i ragazzi che hanno dimostrato volontà nei confronti di questo progetto. Speriamo che questo sia soltanto l’inizio per far rivivere realmente la città, non solo con questo progetto”.
Il servizio sarà attivo nei mesi di gennaio (18, 19, 20, 25, 26, 27) febbraio (1,2,3, 8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24), marzo (1, 2, 3, 8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24), aprile (5, 6, 7, 12, 13, 14, 19, 20, 21), maggio (3, 4, 5, 10, 11, 12, 17, 18, 19, 24, 25, 26), giugno (7, 8, 9, 14, 15, 16, 21, 22, 23, 28, 29, 30) per riprendere nei mesi di ottobre (4, 5, 6, 11, 12, 13, 18, 19, 20, 25, 26, 27) e novembre (8, 9, 10, 15, 16, 17, 22, 23, 24, 29, 30) fino a sabato 1 dicembre 2018.
Congiuntamente al servizio notturno di trasporto pubblico, vedrà la nascita il progetto ARTERIE, format che si propone di realizzare eventi per l’intero weekend all’interno dei locali: si inizierà con i “giovedì universitari” e si proseguirà con le iniziative del periodo estivo. Per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico, inoltre, chi presenterà, previa consumazione, il biglietto vidimato dopo le ore 21.00, riceverà in cambio un biglietto omaggio per il ritorno.
“Questo non è soltanto un percorso di Giunta ma anche di Consiglio – ha rimarcato il consigliere comunale Emiliano Vitale – perché è un servizio che viene dal 2014 e che era già stato firmato da Stefano Rispoli, che è stato condivisio e rientra in un progetto più ampio. Abbiamo formato un gruppo di lavoro formato non solo dalla maggioranza ma anche da qualche elemento della minoranza per quanto riguarda spunti e idee di questo settore importante di una città storica come quella di Chieti. Questo è un progetto aggiuntivo che spero si vada a perfezionare col tempo. Voglio ringraziare la giunta, i gestori dei locali e le associazioni universitarie”.
“Devo ringraziare l’amministrazione ed il Consiglio Comunale tutto, nonché La Panoramica e i rappresentanti degli universitari – ha affermato il rappresentante degli esercenti, Davide Di Nardo – anche le associazioni che ci hanno dato la possibilità di incontrarli e loro che hanno accolto quella che era una nostra esigenza, nostra intesa come città prima di tutto. Siamo tutti nati e cresciuti in questa città, abbiamo vissuto questa esperienza sulla nostra pelle per la mancanza di questa connessione. ‘Arterie’ è un po’ il filo conduttore che ci lega, l’idea nasce un po’ dal significato stesso della parola perché il compito delle arterie all’interno del corpo umano è proprio quello di riportare vita. Le nostre attività si rivolgono principalmente ai giovani, sono un po’ quelle che portano vita alla città. Da qui l’esigenza di creare un cappello che metta d’accordo tutti, quindi non essere più singoli commercianti, cittadini o individui operanti nella città, ma entrare in connessione. ‘Arterie è l’inizio di un percorso , ma anche un punto di arrivio per chi da anni lavora su queste cose. Voglio ringraziare prima di tutto i colleghi, mi sento di dire che siamo veramente un bel gruppo ed ogni giornlo lavoriamo per sviluppare un qualcosa di nuovo. ‘Arterie’ per il momento prende la forma del giovedì universitario, quindi la creazione di eventi all’interno di una serata singola, ma è anche molto di più come ad esempio coprire anche i weekend, quindi serate sparse nell’intero fine settimana sotto un’unica forma. Soprattutto un work in progress, un qualcosa che guarda avanti, che vuole diventare motore pulsante e propositivo, noi vogliamo essere i promotori della città affinchè viva in modo sano. Siamo consapevoli che il commercio in città ha molti problemi, non abbiamo la presunzione di cambiare la città, ma abbiamo voglia di dare linfa vitale ad un settore specifico che diventi traino e locomotiva per il resto. Ci piacerebbe un giorno vedere questa città, almento il giovedì, aprire le porte a tutti per tutta la sera con un qualcosa che sia veramente vivo. Noi vogliamo incentivare l’utilizzo dell’autobus ed il buocostume dell’uso del biglietto, quindi offriamo il biglietto di ritorno: noi locali scegliamo di acquisire dei carnet di biglietti direttamente da La Panoramica e di darli in omaggio all’interno di una consumazione purchè ci sia un biglietto vidimato di andata, vidimato dopo le 21”.

Pubblicato in Cronaca

Cagliari. Per la prima volta un italiano ai vertici di MedWet, l'organizzazione internazionale per la tutela e la valorizzazione delle zone umide del Mediterraneo. A ricoprire il prestigioso incarico di Segretario Esecutivo di MedWet è stato chiamato un sardo, Alessio Satta, ingegnere ambientale, socio fondatore della Mediterranean Sea and Coast Foundation (MEDSEA), fondazione no-profit con sede in Cagliari, attiva nel campo della protezione dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile della Sardegna e del resto del Mediterraneo.

Partner di MedWet - The Mediterranean Wetlands Initiative – sono i 26 Paesi che hanno firmato nel 1971 la Convenzione di Ramsar sulle Zone Umide di importanza internazionale. Aderiscono al progetto anche anche la Palestina e diverse organizzazioni che si occupano delle zone umide. Obiettivo di MedWet è quello di fornire supporto all’effettiva conservazione delle funzioni e valori delle zone umide del Mediterraneo e promuovere l’uso sostenibile delle loro risorse e servizi attraverso collaborazioni su scala locale, regionale ed internazionale.

Alessio Satta, che può vantare nel suo ricco curriculum collaborazioni con importanti istituzioni internazionali (come l'Organizzazione Mondiale del Turismo, la Banca Mondiale, il Ministero del Turismo Francese e quello del Quebec, il Ministero dell'Ambiente dell'Algeria, della Tunisia, del Marocco, della Croazia e della Turchia), nei prossimi mesi avrà il compito di rappresentare l’organizzazione internazionale MedWet composta dai referenti incaricati dei Ministeri dell’Ambiente di 26 stati; di coordinare le attività dell'Osservatorio delle zone umide del Mediterraneo (MWO) e il comitato scientifica e tecnica di MedWet; di preparare la prossima COP Ramsar che si svolgerà a Dubai nel Novembre 2018.

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 16 Gennaio 2018 00:00

Pescara, due operazioni della Polizia di Stato

Pescara. Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato ha eseguito una Revoca di Decreto di Sospensione di Ordine di Esecuzione per la Carcerazione e ripristino dell’Ordine medesimo, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Pescara nei confronti di: V. E., nato in Danimarca, classe’78. Lo stesso si è reso responsabile del reato di ricettazione, fatto commesso in Pescara nel giugno 2007, per cui deve espiare la pena residua di mesi 10 di reclusione.Il predetto, dopo le formalità di rito, veniva accompagnato presso la locale Casa Circondariale.

Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato ha eseguito l’Ordine di Esecuzione per Espiazione di Pena Detentiva, Ammissione provvisoria al beneficio della Detenzione domiciliare, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte D’Appello di L’Aquila – Ufficio esecuzioni Penali - nei confronti di: D. R. R., pescarese, classe’86. La medesima deve espiare la pena di anni 5, mesi 2 e giorni 10 di reclusione, in quanto riconosciuta colpevole e condannata per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente in concorso, fatto commesso in Pescara in data 08.08.2013. La D. R.,che è madre di prole di età inferiore a tre anni, dopo le formalità di rito, veniva accompagnata presso la propria abitazione per l’espiazione della pena.

Le operazioni sono state eseguite dalla Squadra Mobile.

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 16 Gennaio 2018 00:00

Vasto, parte il rimborso dei libri scolastici

Vasto. L’Amministrazione Comunale di Vasto provvederà al rimborso totale o parziale dei libri di testo per gli alunni della scuola dell’obbligo per l’anno scolastico 2017/2018. Tutte le famiglie interessate il cui reddito annuo, individuato attraverso un I.S.E.E. in corso di validità, non sia superiore a euro 15.493,71 potranno presentare domanda. Alla richiestadovrà essere allegata pena l’esclusione: l’attestazione I.S.E.E. in corso di validità e la dichiarazione della libreria, che espliciti in modo chiaro i dati anagrafici del richiedente, i testi acquistati ed i relativi costi con la spesa complessivamente sostenuta.
All’assegnazione ed erogazione dei benefici si provvederà nei limiti delle somme disponibili erogate dalla Regione Abruzzo,differenziate per la scuola dell’obbligo (Scuola Secondaria di I° grado e 1° e 2° anno di corso della Scuola Secondaria di II° grado) e per la scuola secondaria superiore (3°, 4° e 5° anno di corso della Scuola Secondaria di II° grado).
Qualora i fondi concessi non dovessero consentire il rimborso totale a tutti i richiedenti aventi diritto si procederà alla liquidazione in percentuale, da stabilire in base alle domande pervenute e ritenute ammissibili in fase di istruttoria.
I moduli di domanda disponibili presso le Scuole, il Settore 2° – Ufficio Pubblica Istruzione del Comune o scaricabili dal sito: www.comune.vasto.ch.it alla sez. “Avvisi pubblici”, dovranno essere riconsegnati all’Ufficio Protocollo dell’Ente entro e non oltre il 30 marzo 2018.

“Si tratta di una Misura di finanza pubblica -ha spiegato il sindaco di Vasto, Francesco Menna - a sostegno delle famiglie per offrire un concreto supporto nella vita quotidiana, in particolare in quei momenti che possono rivelarsi particolarmente onerosi come l’inizio dell’anno scolastico”.

“Invito quante più famiglie interessate - ha concluso Anna Bosco assessore all’Istruzione - a presentare domanda direttamente al Comune entro il 30 marzo, perché ci sono ampi spazi finanziari che negli anni scorsi sono rimasti inutilizzati. Ricordo in ogni caso che la misura massima del beneficio erogabile è determinata dal costo della dotazione dei testi della classe frequentata”.

Pubblicato in Cronaca

Francavilla al Mare. Ad un mese dall'apertura, Palazzo Sirena fa registrare una serie di successi in ambito culturale. Teatro e musica sono state due grandi protagoniste di questo primo mese della stagione del rinnovato auditorium, inaugurato poco prima di Natale con un programma di appuntamenti che andranno avanti sino alla primavera inoltrata. Ma gli spettacoli non sono l'unica dimensione che il prestigioso contenitore del palazzo Sirena può ospitare. L'Auditorium, con i suoi 274 posti, è in grado di portare in scena anche congressi e convegni e a tal proposito l'Amministrazione Luciani ha deliberato (delibera 346/2017) il tariffario per l'affitto della struttura, secondo varie modalità e diversificato nei servizi.
La tabella completa è riportata di seguito, ma osservando nel dettaglio dei servizi disponibili si parte dall'affitto della Sala Ovale, piano terra e foyer dell'Auditorium, a quello dell'Auditorium, sino all'affitto di tutta la struttura. Distribuite anche le fasce orarie, in base alle quali è possibile occupare la struttura per l'intera giornata, solo al mattino, solo al pomeriggio o solo in serata. I costi prevedono apertura e chiusura della struttura ed il controllo con la presenza di due addetti, uno per la Sala Ovale e uno per l'Auditorium oltre al servizio di pulizia della sala prima e dopo l'evento.
Prevista anche scontistica per ordini professionali, associazioni, gruppi politici e scuole, come descritto dal regolamento comunale vigente per l'utilizzo degli spazi comunali. In particolare, in caso di convenzioni con ordini professionali e/o associazioni per incontri periodici non inferiori a 3 e non superiori a 10 lo sconto sulla tariffa è del 30 per cento, 50 per cento in meno per richieste di onlus, partiti politici, associazioni di volontariato, rappresentanze scolastiche e associazioni giovanili. Esenti dal pagamento le iniziative promosse o patrocinate dal Comune di Francavilla, e solo in periodo elettorale per esigenze di partiti politici o liste civiche, nonché in ogni occasione per i partiti politici. "Palazzo Sirena si sta rivelando per quella che era la nostra aspettativa, e cioè un polo culturale nel centro cittadino che a Francavilla mancava nel panorama dell'offerta", commenta il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani, "oggi, dando la possibilità ad ordini, associazioni ed organizzazioni a vario titolo di poterne affittare gli spazi, garantiremo l'utilizzo della struttura durante tutto l'anno e durante tutto il giorno, contribuendo così concretamente anche all'indotto economico della città, che potrà beneficiare di presenze provenienti da fuori Francavilla e da fuori dell'Abruzzo e quindi di turismo, di ritorno economico e di benessere, a vantaggio di tutta la comunità".

TARIFFE AUDITORIUM SIRENA
8:00 – 13:00 14:00 – 20:00 21:00 – 00:00 INTERA GIORNATA (8 ore)
SALA OVALE 150,00 168,00 114,00 204,00
AUDITORIUM 240,00 276,00 168,00 348,00
CON SERVICE (DOTAZIONI STANDARD)
SALA OVALE 240,00 276,00 268,00 348,00
AUDITORIUM 330,00 384,00 222,00 492,00
SENZA SERVICE CON BUFFET (A CARICO DELL'ORGANIZZATORE)
SALA OVALE 150,00 168,00 104,00 204,00
AUDITORIUM 270,00 306,00 198,00 378,00
CON SERVICE E CON BUFFET (A CARICO DELL'ORGANIZZATORE)
SALA OVALE 240,00 276,00 168,00 348,00
AUDITORIUM 360,00 414,00 252,00 522,00
SERVIZIO GUARDAROBA (DA AGGIUNGERE ALLE TARIFFE SE RICHIESTO)
50,00 60,00 30,00 80,00
IL COSTO PREVEDE APERTURA E CHIUSURA DELLA STRUTTURA E IL CONTROLLO CON LA PRESENZA DI DUE ADDETTI, UNO PER LA SALA OVALE E UNO PER L'AUDITORIUM OLTRE AL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SALA PRIMA E DOPO L'EVENTO. NON E' CALCOLATO IL COSTO DEL SERVIZIO GUARDAROBA CHE VA EVENTUALMENTE AGGIUNTO. L'ORGANIZZATORE E' ONERATO IN BASE A QUANTO PREVISTO DAL DM 19/8/1996 ART. 1 AD ASSICURARE A SUE SPESE LA PRESENZA DI N. 3 ADDETTI IN POSSESSO DELL'ATTESTATO DI RISCHIO MEDIO O ELEVATO RILASCIATO DAL COMANDO DEI VIGILI DEL FUOCO OVE PREVISTO PER LEGGE
SCONTI PREVISTI COME DA REGOLAMENTO
30,00% IN CASO DI CONVENZIONI CON ORDINI PROFESSIONALI E/O ASSOCIAZIONI PER INCONTRI PERIODICI NON INFERIORI A 3 E NON SUPERIORI A 10
50,00% PER RICHIESTE DI ONLUS, PARTITI POLITICI E LISTE CIVICHE, ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO, RAPPRESENTANZE SCOLASTICHE E ASSOCIAZIONI GIOVANILI
ESENZIONE INIZIATIVE PROMOSSE, ORGANIZZATE OVVERO PATROCINATE DAL COMUNE DI FRANCAVILLA AL MARE E SOLO IN PERIODO ELETTORALE PER ESIGENZE DI PARTITI POLITICI O LISTE CIVICHE NONCHE' IN OGNI OCCASIONE PER I PARTITI POLITICI RAPPRESENTATI IN CONSIGLIO COMUNALE

Pubblicato in Cronaca

San Salvo. Il Comune di San Salvo, nell’ambito delle numerose attività svolte nel campo delle Politiche sociali, pone particolare attenzione all’autismo e nello specifico al comportamento dei ragazzi nell’ambito scolastico.
“La nostra azione di formazione e informazione oltre che alle famiglie – spiega il sindaco Tiziana Magnacca – è rivolto al mondo della scuola e nello specifico al corpo docente attraverso degli incontri che aiutino a comprendere meglio le dinamiche di questa patologia in aumento nella fascia infantile e per favorire le relazioni sociali”.
L’incontro formativo riservato al corpo docente è in programma mercoledì 17 gennaio alle ore 16.30 presso il Park Hotel Gabri. Dopo i saluti del sindaco Tiziana Magnacca e dell’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza ci sarà la relazione di Lucia Russi, neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta Asl Foggia 1.

Pubblicato in Cronaca

Montesilvano. «Entro la fine di gennaio, provvederemo all’assegnazione definitiva dei primi orti urbani della città di Montesilvano, gli appezzamenti che verranno curati direttamente dai montesilvanesi». L’annuncio arriva dal presidente della Commissione Commercio, Carlandrea Falcone. «L’area individuata in sede di Consiglio Comunale, in via Don, è stata predisposta e suddivisa in 32 appezzamenti che verranno assegnati ad altrettanti cittadini che hanno presentato la regolare domanda all’avviso pubblico emanato negli scorsi mesi. Sono tanti i vantaggi di questa progettualità che ha un valore civico, perché rende i cittadini responsabili di un bene comune. Servirà alla riqualificazione della zona, che ha già cambiato volto. E’ di supporto agli assegnatari stessi, che possono beneficiare dei prodotti coltivati con le loro stesse mani. Sappiamo tutti quanto è importante osservare una sana alimentazione per incrementare la propria qualità della vita. E’ un principio ormai ben assodato e che ci è stato ampiamente dimostrato anche nel corso del convegno su “Cibo e Salute” che si è svolto in onore di Nicola Salvatorelli lo scorso sabato a Montesilvano. Sono sempre più frequenti anche i progetti incentrati sulle coltivazioni bio che vedono in prima linea i giovani, dimostrazione che il ritorno alle cose semplici può rappresentare anche una chiave di successo e di sviluppo per il futuro. La nostra Amministrazione vuole puntare su questi aspetti ed ecco perché ha voluto fortemente promuovere il progetto degli orti sociali che in grandi capitali sta prendendo sempre più piede, per riqualificare quartieri nonché per dare un’opportunità ai cittadini di riappropriarsi degli spazi comuni. L’area prescelta in via Don è assolutamente adatta a questo progetto - specifica il consigliere Falcone -. Il terreno infatti si presta perfettamente alle coltivazioni. E’ quanto emerso anche da alcune analisi condotte dall’Associazione Nuovo Saline che ha eseguito una serie di campionamenti ed analisi del suolo». «Le analisi condotte, al fine di garantire la salubrità e il controllo ambientale del sito - spiega Gianluca Milillo, presidente dell’Associazione - sono state microbiologiche, attraverso la strumentazione di laboratorio in nostra dotazione e chimiche, realizzate da un laboratorio esterno. Sono stati effettuati nove campionamenti su tre diversi punti prelevando terreno in superficie, a 50 e 100 cm di profondità. L’esito delle analisi effettuate ha verificato l’assenza di contaminazioni, sancendo risultati che individuano il lotto come idoneo alla coltivazione».

L’assegnazione dell’orto avrà una durata di 3 anni e prenderà in esame l’età anagrafica, il reddito ISEE e la composizione del nucleo familiare. Il bando era aperto a cittadini italiani maggiorenni con residenza a Montesilvano da almeno un anno, disoccupati, inoccupati, lavoratori in cassa integrazione, lavoratori in mobilità, pensionati; che non svolgono attività di coltivazione su fondi appartenenti anche a familiari o a terzi; che non hanno in uso né a titolo gratuito né oneroso altri appezzamenti di terreno coltivabile pubblico o privato posti nel territorio del Comune; e che non hanno altri membri che abbiano presentato la stessa istanza. Dei 32 orti, uno rimarrà in capo al Comune e verrà gestito dai membri del tavolo Tari, il forum di cittadinanza attiva incentrato sulle tematiche ambientali. Un secondo verrà assegnato alle sigle sindacali dei pensionati, che tutte insieme, cureranno l’orto. «Questo progetto è stato ben accolto dalla collettività - conclude Falcone - e la sinergia che si è creata tra le sigle sindacali, nonché tra i cittadini del tavolo Tari, mette in evidenza come il bene comune sia capace di unire per un unico obiettivo».

Pubblicato in Cronaca

San Giovanni Teatino. Il Comune di San Giovanni Teatino e l'ARTA (Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente) sta per sottoscrivere la "Convenzione per la realizzazione di rilevamento dell'inquinamento atmosferico - qualità dell'aria".
"Il nostro territorio è da preservare, non solo per la grande quantità di attività produttive che ci sono - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - ma anche perché, come posizione, è uno snodo vitale di un'area molto più vasta, che collega Pescara a Chieti, teatro, dunque, della mobilità di centinaia di migliaia di persone. Siamo quindi più che sensibili a ogni tipo di iniziativa che possa favorire la tutela ambientale e della nostra salute: proprio ieri a Pescara abbiamo fatto il punto con gli altri Sindaci del comprensorio sulla prevenzione degli agenti inquinanti con diverse valide proposte per cui, a questo punto, è necessaria l'azione della Regione Abruzzo con dei piani di intervento integrati che non si fermino alle singole ordinanze dei Sindaci".
La convenzione nasce dalla considerazione che il territorio comunale di San Giovanni Teatino è caratterizzato dalla presenza in atmosfera di vari inquinanti dovuti sia alla presenza della attività industriali, sia all'elevato traffico giornaliero dovuto in particolare alla presenza di numerose attività commerciali. L'Amministrazione Marinucci intende quindi monitorare l'inquinamento atmosferico al fine di individuare con precisione la qualità dell'aria e, eventualmente, adottare iniziative finalizzate alla riduzione dell'emissione di inquinanti.
L'amministrazione ha chiesto all'ARTA di effettuare una campagna di rilevamento dell'inquinamento atmosferico sul territorio di San Giovanni Teatino.
L'Agenzia ha così proposto una campagna di rilevamento, da effettuare con Laboratorio Mobile, con almeno 52 giorni di misurazione, suddivisa in due periodi (uno invernale e l'altro estivo) di 4 settimane ciascuno. Saranno analizzati: PM10, monossido di carbonio, ossidi di azoto, benzene, P-xilene, idrocarburi policiclici aromatici e parametri meteoclimatici. L'ARTA ha chiesto il contributo di 5 mila euro per sostenere il costo di utilizzo del Laboratorio Mobile, del materiale di consumo e del personale impiegato.

Pubblicato in Cronaca

Ortona. Nell’ambito del Corso di aggiornamento “Nati per Crescere” programmato dal Comune di Ortona in collaborazione con l’Istituto Comprensivo n. 1, e con la organizzazione della biblioteca comunale, mercoledì alle ore 17 presso la Sala Eden si terrà una lezione del professore Alberto Oliverio del Dipartimento di Biologia dell’Università La Sapienza di Roma.

Il tema dal titolo “Neuropedagogia: l’incontro tra le neuroscienze e l’insegnamento” è di particolare attualità in quanto proprio le recenti ricerche nell’ambito delle neuroscienze stanno migliorando l’approccio educativo. Di particolare interesse per insegnanti e genitori, la conferenza riapre il ciclo del nuovo anno del corso di aggiornamento programmato per personale educativo dal nido alle scuole medie di 1 grado e per le famiglie interessate e che prevede numerosi incontri fino a concludersi nel mese di maggio.

«Un evento importante– dichiara il Sindaco Leo Castiglione – che ospita una figura scientifica di altissimo rilievo nazionale nella nostra città, e che mostra come la nostra amministrazione tenga particolarmente alla formazione dei cittadini, con una specifica attenzione all’infanzia».

Il professore Oliverio è autore di oltre 400 pubblicazioni scientifiche, è stato fondatore della Società Italiana di Neuroscienze ed attualmente è Professore Emerito di Psicobiologia presso La Sapienza.

Pubblicato in Cronaca

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione