Articoli filtrati per data: Martedì, 02 Gennaio 2018

Roseto degli Abruzzi. La sosta a pagamento, nelle aree dove era prevista fino al 31 dicembre, è stata prorogata al 28 febbraio, in attesa della nuova gara di appalto (i cui tempi tecnici richiedono almeno 60 giorni). Le condizioni di pagamento restano le stesse, l’unica differenza riguarda la possibilità di abbonamento semestrale che, ovviamente, viene a cadere. Resta, naturalmente, la possibilità di acquistare l’abbonamento mensile.

Nello specifico si tratta dei posti auto in via Nazionale, nel parcheggio della stazione ferroviaria, nel parcheggio in superficie di piazza della Repubblica e nel parcheggio di via Adriatica. Complessivamente sono attivi 12 parchimetri.

L’amministrazione, nella predisposizione della nuova gara d’appalto, terrà conto delle indicazioni e dei consigli arrivati, nei mesi precedenti, da cittadini e associazioni di commercianti. Sarà, inoltre, fatto tesoro delle criticità evidenziate durante il lungo periodo di sperimentazione, da luglio a dicembre 2017.

“I parcheggi a pagamento sono una scelta irreversibile di questa amministrazione”, dice il sindaco Sabatino Di Girolamo, “e nello stesso tempo devono essere uno strumento che permetta di venire incontro alle esigenze dei commercianti e dei cittadini. Noi faremo in modo di conciliare gli interessi di tutti, per assicurare il ricambio e la fluidità dei parcheggi stessi, nelle zone con forti attrattori di traffico per tutto l’arco della giornata”.

Pubblicato in Cronaca

Chieti. “Le due centraline inaugurate da D’Alfonso e Partito Democratico erano e sono ancora senza regolari permessi e autorizzazioni da parte del Genio Civile. Al Consorzio di Bonifica Sud si continua a governare in maniera inusuale e poco trasparente. Le due centrali di proprietà del Consorzio di Bonifica Sud inaugurate in pompa magna dal Presidente D’Alfonso a novembre scorso in località ‘Bufalara’ di Cupello (Ch) sono ancora sprovviste di regolare autorizzazione per derivare acqua ad uso idroelettrico da parte degli Uffici del Genio Civile della Regione Abruzzo”. A comunicarlo è il Presidente della Commissione Vigilanza e consigliere regionale Mauro Febbo che aggiunge quanto segue: “Un fatto inaudito e molto grave è quello assunto proprio da parte del Presidente della Regione il quale, visto la mancata conclusione delle procedure istruttorie, abbia ugualmente accelerato, voluto e presidiato all’inaugurazione e benedizione dei due impianti attraverso un convegno e annessa passerella politica tutta circoscritta ovviamente al Partito Democratico. Ricordo che trattasi di impianti realizzati da una società privata di Vasto attraverso un progetto di finanza pubblica per un investimento di oltre due milioni di euro.  Gli stessi responsabili – spiega Febbo – dell’Ufficio Servizio del Genio Civile Regionale di Chieti, dopo mia esplicita richiesta scritta, rispondono il 27.12 attraverso una nota circoscritta dove rivelano come ‘questo Servizio venuto a conoscenza, a mezzo stampa, che il Consorzio di Bonifica Sud di Vasto aveva in data 20.11.2017 proceduto alla inaugurazione delle due centraline idroelettriche, ha immediatamente convocato il Consorzio di Bonifica di Vasto affinché relazionasse su quanto accaduto’. Siamo di fronte all’ennesima dimostrazione della Regione Facile e Veloce targata centrosinistra dove, pur di iniziare a tagliare i nastri, si continua a infrangere regole, norme e leggi vigenti. Infatti – continua Febbo – sempre nella nota scritta dal Servizio Genio Civile si legge come oltre alla mancata acquisizione da parte del Consorzio delle autorizzazioni e dei nulla-osta si dovrà anche regolarizzare il canone annuo per l’uso richiesto con il recupero di quello dovuto a partire dall’attivazione delle due centraline, l’addizionale regionale e le polizze fideiussorie. Praticamente atti propedeutici che dovevano essere elaborati, disciplinati e decisi prima dell’inaugurazione per regolare proprio i rapporti tra la Regione Abruzzo e il Consorzio di Bonifica Sud. Ovviamente tutt’oggi, a circa tre mesi dall’inaugurazione delle due centrali, sono atti ancora in via di definizione. Mi preme rimarcare – conclude Febbo – come al Consorzio di Bonifica Sud si continui, dopo la nomina di ben quattro Commissari in tre anni e mezzo, con una gestione poco oculata e attenta dove la  situazione finanziaria non migliora e aumentano invece gli incarichi a professionisti esterni. Pertanto, dopo l’aumento nel 2016 dei ruoli del 57% e la promessa di rivedere tale canone, permangono ancora molte ombre sulla gestione dell’Ente”.

Pubblicato in Politica

Pianella. Nell’ultimo consiglio comunale dell’anno, dopo averle illustrate in anteprima come da tradizione a professionisti ed operatori del settore, l’amministrazione vestina ha provveduto ad approvare le delibere di pianificazione tributaria per il 2018, aggiornando il regolamento IUC, le tariffe TARI e le aliquote IMU e TASI con alcune significative innovazioni.
“ Riusciamo, in un contesto generale difficile, a garantire la progressiva e costante tendenza alla riduzione della pressione tributaria generale – afferma il sindaco Sandro Marinelli – e, dopo l’intervento di taglio sulle aliquote IMU dello scorso anno, per il 2018 abbiamo previsto una serie di agevolazioni mirate, dando ancora maggiore coerenza alla linea politica che ci vede attenti alle fasce deboli, ma senza tralasciare le dinamiche di sviluppo sostenibile, con una particolare attenzione al mondo agricolo.”
“ Nessun aumento per la TARI – illustra il delegato Marco Pozzi – che, anzi, vede la possibilità di impiegare i lusinghieri risultati in tema di riciclo, per i quali il comune di Pianella è risultato per l’anno 2016 come il migliore in Abruzzo tra gli enti con più di 5.000 abitanti, per indirizzare una agevolazione del 20% della tariffa domestica, cumulabile con altre eventuali ulteriori agevolazioni, per i nuclei familiari nei quali è presente un disabile, come individuato dalla L. 104/92, ed esentare le associazioni senza scopo di lucro che svolgano durante l’anno iniziative di interesse pubblico. Importante novità, inoltre, è prevista per imprese e professionisti che, grazie al nuovo assetto delle entrate che prevede la necessità di incrementare il fondo per i servizi indivisibili, vedono modificare la ripartizione delle vecchie aliquote che, pur se ad invarianza complessiva, vengono dirottate per il 2,4/1000 dall’IMU alla TASI, con il non trascurabile beneficio del passaggio dalla detrazione dal 20/100 al 100/100 in sede di dichiarazione dei redditi. Importanti segnali per le coltivazioni di qualità certificata, vero e proprio fiore all’occhiello di Pianella, poiché dal 2018 non si pagherà la TASI sui fabbricati rurali strumentali appartenenti a chi è proprietario di terreni destinati a coltivazioni certificate DOP e BIO.”
“ Ci tengo a sottolineare – conclude il primo cittadino – che la progressiva minore pressione tributaria è resa possibile grazie al gravoso ed impegnativo lavoro che gli uffici stanno compiendo sulle bonifiche delle banche dati tributarie e sul recupero dell’evasione degli ultimi anni, per gran parte incolpevole poiché dettata dallo stato caotico in cui ha operato l’ente fino al 2012, ed è l’unico modo per sdebitarsi nei confronti dei contribuenti ai quali da anni stiamo chiedendo grande pazienza e collaborazione.”

Pubblicato in Politica

Fossacesia. Le classi IV A e IV B della Scuola Primaria "Mario Bianco" di Fossacesia sono risultate le vincitrici del Concorso indetto dall’Associazione Nazionale Città del Vino, per la realizzazione del manifesto che rappresenterà l’Associazione per l’anno 2018.  "Non posso che essere soddisfatto per il successo ottenuto dai nostri ragazzi - ha detto il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio -. E' una affermazione che deve inorgoglire tutti i nostri cittadini. Un ringraziamento personale e dell'Amministrazione comunale va alle insegnanti dell'Istituto Mario Bianco, che sono riuscite a far esaltare il talento degli alunni e a rendere così possibile questa significativa affermazione". "Faccio i complimenti agli alunni e alle insegnanti, che hanno accolto con entusiasmo la nostra proposta di partecipare al concorso, così come ringrazio l'Associazione nazionale Città del Vino per aver indetto, già da diversi anni una iniziativa che porta i ragazzi ad essere vicini all’agricoltura e consente di conoscere gli autentici valori della cultura contadina” -ha affermato Lorenzo Santomero, Consigliere comunale con delega alle Politiche Agricole e coordinatore regionale delle Città dell’Olio. Una nota di encomio ė stata inviata dal Comune alle classi della Primaria, a firma del sindaco Di Giuseppantonio , dell’assessore alla Pubblica Istruzione Paolo Sisti e del consigliere delegato Lorenzo Santomero. Gli alunni della Mario Bianco, nello scorso mese di novembre, hanno partecipato al Concorso dietro iscrizione del Comune di Fossacesia all'iniziativa. In classe gli scolari hanno ascoltato con attenzione la lettura delle maestre del bando relativo al Concorso ed hanno riportato, attraverso riflessioni e conversazioni, le loro conoscenze ed esperienze sulla filiera della produzione del Vino; hanno raccontato di nonni, zii, genitori, che producono con passione uva e vino nel territorio di Fossacesia. Poi ognuno ha immaginato un disegno particolare che contenesse la realtà ma che ‘emozionasse’ e ‘comunicasse’ a tutti la bellezza di vivere in una città che continua ad amare l'agricoltura e la natura. I molteplici disegni che ne sono scaturiti sono stati spediti alla sede dell'Associazione Nazionale "Città del Vino", ed il 12 dicembre la scuola ha ricevuto la lettera di Floriano Zampon, Presidente dell'Associazione, il quale comunicava che i lavori inviati avevano colpito la giuria "per il numero degli elaborati presentati, la loro qualità e l'impegno profuso dai docenti". Insieme alle congratulazioni del Presidente è giunta anche la comunicazione che la scuola si è aggiudicata il premio in palio, un contributo di € 300,00. Gli alunni di Fossacesia e le insegnanti coinvolte nel Concorso, le docenti Natascia Cimini, Gina D'Arcangelo, Silvana Della Marchesina e Annalisa Natale, hanno ringraziato il Comune di Fossacesia per aver dato l'opportunità di riflettere e far riflettere i loro alunni facendo entrare in classe, accanto alle attività didattiche più "tradizionali" argomenti, come quelli sull'agricoltura, che appartengono a mondi per la scuola ancora in larga parte "nuovi" ma che fanno da sempre parte della "nostra storia".

Pubblicato in Cultura e eventi
Martedì, 02 Gennaio 2018 00:00

Befana del Vigile a Chieti

Chieti. “Come tradizione, anche quest’anno la Polizia Municipale di Chieti, coordinata dalla Comandante Donatella Di Giovanni, in collaborazione con l’ANVUP – Associazione Nazionale Vigili Urbani in Pensione – sezione di Chieti, ha organizzato la “La Befana del Vigile”, manifestazione dedicata alle famiglie e in particolare ai più piccini con la direzione artistica affidata al M° Fabio D’Orazio e le coreografie a cura di Paolo La Rovere, che si svolgerà venerdì 5 gennaio 2018, a partire dalle ore 16.00, presso l’Auditorium Supercinema di Chieti e che vedrà la partecipazione di Federico Perrotta nelle vesti di una insolita Befana”.
Lo rende noto il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio.

La manifestazione, ad ingresso gratuito, inizierà alle ore 16.00 quando, dopo una merenda offerta a tutti i bambini, il pubblico potrà votare la torta più bella che parteciperà al concorso di cake design “La Befana del Vigile” in memoria di Roberto D’Orazio.
A seguire, alle ore 17.00, andrà in scena lo spettacolo “Befana’s Got Talent” che vedrà due squadre rivali impegnate in esibizioni canore, di ballo e sketch teatrali - con la partecipazione di bambini, adulti e agenti di Polizia Municipale-,
Al termine dell’evento, il Corpo di Polizia Municipale e la Befana doneranno delle calze ai bambini presenti.

Alle ore 21.00 si svolgerà lo spettacolo musicale “La Banda” con l’esibizione dell’Orchestra giovanile “Claudio Monteverdi” diretta dal M° Fausto Esposito (ingresso euro 10 – informazioni e prenotazioni al 333 5001699) il cui ricavato verrà donato in beneficienza al “Progetto Bimbo” per la Radioterapia Oncologica dell’ospedale di Chieti.

Pubblicato in Cultura e eventi

Castel Frentano. Mancano pochissimi giorniall’undicesima edizione del “Villaggio di Babbo Natale”di Castel Frentano (Ch) che quest’anno avrà una veste nuova visto che l’evento si terrà sabato 6 gennaio. La manifestazione, che era prevista a dicembre scorso ed è stata rinviata causa maltempo, prevederàcome di consueto musica, degustazioni, spettacoli e tanto altro ancora dalle ore 16.00 in poi nel borgo frentano che rinnova la sua annuale tradizione con l’appuntamento natalizio. Sky Jazz trio con Christmas Songs, dj Dodo, Gabriele Tinari e Stefano Di Matteo, Great Bastard Take Money, i Picari Frentani, il coro folkloristico “Pierino Liberati”, l’orchestra dell’istituto comprensivo “E.Di Loreto” di Castel Frentano e l’impedibile spettacolo della MoBetter Band,street band che colorerà le strade del villaggio con un coinvolgente spettacolo itinerante lungo le strade del centro storico all’insegna del ritmo, musica e coreografie: questo il cartellone degli ospiti musicali dell’evento.
L’iniziativa, organizzata dal Comune di Castel Frentano inizieràdal pomeriggio con intrattenimento per i più piccoli e a seguire ci sarà l’apertura degli stand gastronomici che saranno collocati nei punti strategici del centro storico e daranno la possibilità ai visitatori di degustare tipicità locali e specialità natalizie: sagne e fagioli, strozzapreti funghi e salsicce, polenta, pallotte cace e ove, panino con salsiccia, pizzelle fritte, castagne, ceci, crispelle, bocconotti e crepes. E poi ancora cioccolata calda, vinbrulè, birra alla spina e i vini della cantina Eredi Legonziano e Tenuta Ferrante.
Il Villaggio di Babbo Natale è un percorso itinerante all’insegna del gusto e del divertimento che da più di dieci anni accompagna le feste natalizie di grandi e piccini.

Pubblicato in Cultura e eventi
Martedì, 02 Gennaio 2018 00:00

Sold out per Giovanni Allevi a Pescara

Pescara. È sold out l’unica data in Abruzzo dell’Equilibrium Tour di Giovanni Allevi al Teatro Massimo di Pescara prevista domani 3 gennaio 2018.
Il concerto è organizzato da Alhena Entertainment e Ventidieci.
Giovanni Allevi torna a calcare i palcoscenici di tutta Italia con una nuova grande tournée di pianoforte e archi: "Equilibrium TOUR", oltre 20 concerti che prendono il nome dal suo ultimo progetto discografico “Equilibrium” uscito il 20 ottobre scorso.
L’artista sarà sul palco con il pianoforte accompagnato da 13 selezionati Archi dell'Orchestra Sinfonica Italiana. Una inedita e intima formazione che darà vita alle magiche note dell’ultimo album di studio di Allevi. L’Equilibrium Tour attraverserà tutta la penisola anche nel 2018.
Allevi, in equilibrio perfetto nella sua musica tra “compositore, pianista e direttore d’orchestra”, durante il concerto assumerà col carisma e la leggerezza che lo contraddistinguono, tutti i diversi ruoli, attraverso una scaletta che vedrà alternare le atmosfere seducenti delle nuove composizioni e i brani più celebri della sua ventennale carriera.
Il nuovo doppio album sinfonico di brani inediti “Equilibrium” è percorso da due anime musicali che si incontrano in un equilibrio ‘instabile’, quello che da sempre caratterizza la sua produzione: l’anima “rock” ribelle e scanzonata che smantella le convenzioni e l’anima classica, accademica, che conduce l’orchestrazione con grande rigore.
Ad accompagnare Allevi in questo nuovo progetto sono l’Orchestra Sinfonica Italiana e, per la prima volta, un altro pianista: il virtuoso americano Jeffrey Biegel che vanta collaborazioni da Leonard Bernestein a Keith Emerson. “Quando ho incontrato Giovanni Allevi – ha affermato Biegel - ho sentito subito la sua energia esplosiva, il suo intenso amore per la musica e per il pianoforte, riversato nel notevolissimo Concerto di Pianoforte che è un dono divino al mondo, ai suoi fan e al-la musica. Durante le registrazioni il suo carisma mi ha spinto a dare il meglio di me per rappresentare la sua musica al livello più alto che potessi".
“Equilibrium” è idealmente e fisicamente diviso in due parti. Il CD1, composto da 10 tracce di cui 5 eseguite da Allevi al pianoforte solo, introspettivo ed intenso, e 5 dove è accompagnato dagli Archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana in un dialogo che attraversa stati d’animo che vanno dalla dolcezza al grido di dolore. Il CD2, totalmente diverso, con il suo Concerto per Pianoforte e Orchestra n °1, che vede il compositore Giovanni Allevi alla direzione dell’Orchestra Sinfonica Italiana, mentre il pianoforte solista è affidato a Jeffrey Biegel. Questo concerto in tre movimenti nasce in controtendenza col mondo contemporaneo, ed affonda le radici nella tradizione classica con un respiro ampio, dove il linguaggio si fa racconto, fatto di attese ed intense esplosioni emotive.
Il lavoro sinfonico è stato composto su un’isola dell’Atlantico, mentre gli ultimi brani, sono stati i-deati durante il periodo di forzato riposo al buio, seguito all’operazione agli occhi in Giappone. Fa eccezione “No words” brano per pianoforte e archi composto il 25 agosto 2016 ad Ascoli Piceno, la mattina dopo che una terribile scossa di terremoto ha cancellato centinaia di vite e raso al suolo diversi paesi a pochi chilometri dal luogo dove Giovanni Allevi si trovava con la sua famiglia.
“Equilibrium” è uscito nelle versioni doppio CD, doppio VINILE 180 gr e in una speciale edizione Deluxe limitata e numerata (contenente doppio Cd, book fotografico e notebook Giovanni Allevi). Su Music First è possibile ordinare in esclusiva le copie autografate dell’album, nelle versioni Deluxe e doppio vinile, al seguente link: http://bit.ly/GiovanniAllevi-Equilibrium.
La originale cover del disco, realizzata dal fotografo di fama mondiale Pierpaolo Ferrari, si presenta, in un ideale percorso da “collezionisti”, in linea con le copertine degli ultimi album. In questo caso il primo piano di Giovanni Allevi appare metaforicamente diviso dal richiamo delle sue due anime, quella più classica e quella più rock, dove la ricerca dell’equilibrium è il filo conduttore, e anche il motore, di tutto il progetto.

Pubblicato in Cultura e eventi

San Salvo. C’è tempo fino al 14 aprile per presentare la domanda per usufruire dei fondi per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l’anno scolastico 2017/2018 riservato agli studenti della scuola dell’obbligo e della scuola secondaria superiore per le famiglie residenti a San Salvo.

Ne dà notizia l’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza precisando che possono presentare richiesta - su apposito modulo che si può ritirare presso le segreterie delle scuole e il Segretario sociale del Comune di San Salvo – coloro che non hanno un reddito ISEE, in corso di validità, superiore al limite massimo di € 15.493,71.

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione: elenco dei libri acquistati per l’anno scolastico 2017/2018 corredato dal visto e dal timbro della cartoleria o cartolibreria dove si è effettuato l’acquisto o dalla ricevuta/scontrino fiscale; copia codice fiscale del richiedente; certificato ISEE in corso di validità.

Pubblicato in Politica
Pagina 2 di 2

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Notizie Recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione