Articoli filtrati per data: Venerdì, 02 Marzo 2018

Ortona. Siamo già alla prima di ritorno e la classifica è quanto mai incerta soprattutto per la coda della classifica. Ad oggi la SIECO conserva ancora un piccolo margine di sicurezza. Sono infatti tre i punti che separano la compagine ortonese dall’infausta “zona rossa” quando le gare che rimangono da disputare sono quattro. All’andata il sestetto ortonese i impose con un secco tre a zero, trascinato da un Milan Bencz tornato in campo in forma strepitosa. Ma a tal Nunzio Lanci deve mandare giù l’ennesimo boccone amaro. Superato il problema alla spalla, il forte opposto slovacco si trova ora a combattere un nuovo dolore, questa volta alla coscia destra. Gli ultimi esami, svolti ieri in tarda serata, hanno escluso seri problemi e nonostante il dolore ci sia ancora lo slovacco stringe i denti e si allena. E se Bencz sarà a mezzo servizio, per gli avversari scenderà in campo un recuperato Libraro che era stato invece assente nella partita di andata, rendendo insieme al fattore campo ancora più ardua l’impresa degli abruzzesi. Da segnalare l’insolito orario di gioco. La gara si svolgerà sabato 3 marzo alle ore 18.00 e sarà diretta dai signori Cavalieri Alessandro Pietro (Cz) e Nicolazzo Maurizio (Cz).

Queste le altre gare della prima giornata di ritorno della Pool B:

Sabato 3 marzo Ore 20.30
GoldenPlast Potenza Picena – VBC Mondovì

Domenica 4 marzo Ore 16.00
Aurispa Alessano - Pool Libertas Cantù
Conad Reggio Emilia – Gioiella Micromilk Gioia Del Colle

Pubblicato in Sport

Pescara. Inizieranno tra una settimana i lavori di messa in sicurezza della Strada Colle di Mezzo a Pescara ed è un lavoro a cui siamo attenti sia per le condizioni altimetriche della strada in forte pendenza, sia per la ristrettezza della carreggiata stradale che nel punto più stretto è pari a 4,80 metri. La somma a disposizione per il lavoro è di €. 200.000,00 di cui 142.800,00 per lavori e con un ribasso del 29%. La ditta che si è aggiudicata la gara è la I.C.F. Impresa Carpenterie Fondazioni Srl di Teramo che questa mattina ci ha comunicato di essere prossima ad allestire il cantiere. Stamane la consegna sul posto in presenza del vicesindaco Antonio Blasioli, la ditta i tecnici comunali e i consiglieri Massimiliano Pignoli e Fabrizio Perfetto.

“Il progetto prevede la riorganizzazione e la razionalizzazione degli spazi lungo il tratto di via Colle di Mezzo che va dalla rotatoria con Strada del Palazzo fino a 350 metri a scendere, il che significa che in prossimità del Parco Pietro Pacca si recupereranno degli spazi per la sosta delle auto per la fruitori del parco – illustra il vicesindaco Antonio Blasioli - Verrà realizzato anche un cordolo in calcestruzzo per evitare l'avanzamento della scarpata e guadagnare spazio per la carreggiata stradale e potrebbe rendersi necessario, in costanza del lavoro, la necessità di prevedere un senso unico alternato con impianto semaforico. Verrà rifatto anche l’asfalto e il lavoro verrà completato con un secondo lotto dei lavori considerato che nel triennale sono state stanziate somme ulteriori per arrivare fino all’incrocio con via Colle Marino. Il tempo del lavoro è di 90 giorni ma lo stesso potrebbe terminare prima visto che andiamo incontro alla bella stagione. La riqualificazione di via Colle di Mezzo è un segno di attenzione verso i residenti delle parti più alte della nostra città. Verde riqualificata via Colle di Mezzo, dopo aver portato a termine via Delle Fornaci dimostra l’attenzione ad un quartiere come quello dei colli che inizia dalle vere priorità”.

“Si tratta di lavori attesi da vent’anni – aggiunge il consigliere Massimigliano Pignoli – Questa strada necessitava di una messa in sicurezza capace di renderla praticabile sempre, sia per l’ubicazione che ha, che per la parte ci città che serve, ad alta densità abitativa. Diventerà più sicura e più bella e confidiamo di utilizzare i ribassi derivanti dalla base d’asta per estendere il più possibile l’intervento”.

“Lavori attesi e necessari – conclude il consigliere Fabrizio Perfetto - Le opere di riqualificazione delle strade periferiche della nostra città sono il valore aggiunto di questa amministrazione. Mettere in sicurezza un’arteria importante come quella di Via Colle di Mezzo significa garantire più sicurezza e più servizi a quella fetta di cittadinanza che da troppi anni è stata considerata di serie B. Dopo i lavori svolti su Strada del Palazzo, Strada delle Fornaci, via di Campli e via di Sotto, Via Colle di Mezzo è un’altra opera pubblica che va ad arricchire la Zona di Pescara Colli”.

Pubblicato in Cronaca

Pescara. Un viaggio goloso nel cuore delle più antiche tradizioni cioccolatiere e un percorso letterario che lega i due massimi poeti di Pescara e Modica, Gabriele D’Annunzio e Salvatore Quasimodo. Nell’anno in cui si celebrano gli 80 anni dalla morte del Vate e i 50 anni dalla scomparsa del premio Nobel siciliano, le città di Modica e Pescara si uniscono idealmente in un gemellaggio gastronomico e culturale che funge da filo conduttore dei “Chocolate Days”.
Il festival del cioccolato, prima tappa della tournee nazionale “ChocoModica in tour”, è stato inaugurato ieri mattina in Piazza della Rinascita, a Pescara, e andrà avanti fino a domenica 5 marzo 2018. Gli stand dei maestri artigiani provenienti dalla Sicilia, ma anche da altre città italiane quali Perugia, Enna, Merate, Monza, Jesi e Pesaro, da ieri hanno invaso il centro città pescarese con carrellate di dolcezze e altri prodotti tipici, proposti nelle forme e nei gusti più disparati. La manifestazione è organizzata dal Movimento del Turismo del Cioccolato e delle Eccellenze Italiane e dal Consorzio di Tutela del cioccolato di Modica, diretto da Nino Scivoletto, con il patrocinio del Comune di Pescara.
Protagonista assoluto dei “Chocolate Days” è il cioccolato artigianale di Modica dall’inconfondibile sapore dolce e granuloso, ottenuto dalla spremitura a freddo delle fave di cacao senza l’aggiunta di ulteriori ingredienti se non lo zucchero di canna. Le diverse fasi di lavorazione del cacao sono mostrate ai visitatori all’interno della tensostruttura che ospita la “Ciokofabbrica” del maestro perugino Fausto Ercolani, in Piazza della Rinascita. La fabbrica del cioccolato è visitabile gratuitamente da grandi e piccini ogni giorno, dalle 10 alle 22. I maestri cioccolatieri di Modica sono rappresentati da Andrea Iurato, che ha portato all’Expo di Milano le dimostrazioni sulle antiche tecniche di lavorazione a freddo del cioccolato, mentre un confronto tra le diverse tradizioni cioccolatiere e dolciarie di Pescara e Modica è affidato agli incontri con i maestri Massimo Tavoletta e Lorenzo Puca.
Il festival “Chocolate Days” non è solo un itinerario goloso, bensì una manifestazione in cui la tradizione dolciaria si mescola con percorsi artistici e letterari incentrati su D’Annunzio e Quasimodo, suggestioni legate al cinema e al teatro e allettanti connubi tra cucina e cultura territoriale. Nella tensostruttura in piazza della Rinascita le performance artistiche di scultura e pittura a partire da blocchi di cioccolato, con la partecipazione straordinaria del maestro scultore Enrico Candiano e degli studenti del liceo artistico Bellisario-Misticoni, si alternano a show cooking, convegni a tema, laboratori didattici, proiezione di fiction e documentari su cacao e cioccolato. Spazio alla solidarietà, grazie al progetto “ChocoModica for life - Il cioccolato di Modica per Happy Child” a cura del Kiwanis, in collaborazione con Save the Children, dedicato alla raccolta fondi per i bambini abbandonati. Infine è prevista anche un’area dedicata ai più piccoli con trucca bimbi, face art (a cura degli artisti Liza Levina e Sergei Levin) e l’angolo per “Le mani in… pasta di cacao”.

Il programma di sabato
Domani, sabato 3 marzo, gli stand in piazza della Rinascita aprono i battenti alle ore 10. Tra visite guidate alla fabbrica del cioccolato e sculture live ad opera del maestro Candiano e degli studenti del Mibe Misticoni-Bellisario, all’interno della tensostruttura saranno snocciolati i dettagli del progetto di solidarietà a cura del Kiwanis “ChocoModica for life - Il cioccolato di Modica per Happy Child”, volto alla produzione e alla vendita di barrette di cioccolato di Modica con il bollino “Kiwanis International, progetto Happy Child”.
Alle ore 12, per il ciclo di incontri “ChocoTalk”, il presidente nazionale di Conpait Federico Anzellotti discuterà delle problematiche legate allo sviluppo dei distretti produttivi dolciari italiani. Nel pomeriggio, alle ore 17, si prosegue con lo show cooking “Il cioccolato di Modica di Barry Callebaut”, mentre dalle 18,30 alle 20 saranno proiettate fiction, documentari, filmati e animazioni a tema cacao e cioccolato. Gli intermezzi musicali saranno eseguiti dagli studenti del liceo musicale Misticoni-Bellisario di Pescara. Gli stand chiuderanno alle ore 22.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. FLORIAN METATEATRO Centro di Produzione Teatrale presenta per TUTTI A TEATRO! domenica 4 marzo 2018 ore 17.00 all'AUDITORIUM FLAIANO Pescara Florian Metateatro In LA BELLA ADDORMENTATA liberamente ispirata alle fiabe di Perrault e Grimm drammaturgia Flavia Valoppi, Mario Fracassi, Alessio Tessitore con Flavia Valoppi e Alessio Tessitore ideazione scena Tiziana Taucci assistenza tecnica Renato Barattucci regia Mario Fracassi Lo spettacolo torna finalmente a Pescara dopo una lunga e felice tournée nei teatri italiani. Per celebrare il battesimo della tanto desiderata principessina, il Re e la Regina invitano tutte le fate del regno affinché le facciano da madrina.

Ognuna dona qualcosa alla neonata: la bellezza, la saggezza, il talento musicale. Ma sopraggiunge la fata cattiva, non invitata alla festa che, per vendicarsi dell'onta, formula la sua maledizione: “Un oggetto appuntito pungerà la mano destra della principessa e lei ne morirà”. Per fortuna le fatine “buone” riusciranno a tramutare il terribile sortilegio in un sonno lungo cent’anni e da quel sonno, la principessa, verrà svegliata dal bacio di un principe “…bello come il sole… e per lei una nuova vita inizierà…. La nostra storia prende vita dalla difficoltà dei due sovrani a soddisfare il loro desiderio più profondo. avere un figlio. Nello snodo della vicenda, i due attori in scena vestiranno i panni di tutti I personaggi della corte: il cuoco, la dama, il maniscalco, l’astrologo che con le loro buffe invenzioni ed artifici esibiranno ricette e metodi per tentare di esaudire i sovrani.
Biglietto unico: 6 euro

Info e prenotazioni: FLORIAN METATEATRO Via Valle Roveto 39 - 65124 Pescara tel. 085 4224087 - 085 2406628 - 393/9350933 www florianteatro.com - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Cultura e eventi
Venerdì, 02 Marzo 2018 00:00

Il Pd chiude la campagna elettorale

Pescara. Più di 1500 persone, oggi pomeriggio, hanno preso parte alla manifestazione di chiusura della campagna elettorale del Partito Democratico Abruzzo, che si è svolta all’interno del teatro Massimo. Una festa di democrazia a cui hanno preso parte il governatore d’Abruzzo Luciano D’Alfonso, i candidati del Pd al Parlamento e al senato, lo staff che ha lavorato a questa campagna elettorale, moltissimi amministratori locali, i vertici del partito regionale e provinciali, e tantissimi elettori e simpatizzanti del centrosinistra.

Ad aprire il convegno sono stati due artisti d’eccezione, i comici N’Duccio e Martufello. Raccontando barzellette, attraverso sketch esilaranti e la loro travolgente simpatia hanno animato la prima parte della manifestazione, fino all’arrivo sul palco di “Bob”. È stato proprio Bob, il megafono rivestito di cuoio, inseparabile compagno di viaggio del presidente D’Alfonso in questa campagna elettorale, il protagonista sul palco. Dapprima, attraverso “i suoi occhi” sono stati ripercorsi sul maxischermo i circa 40 giorni di viaggio attraverso la nostra regione per spiegare le ragioni dell’Abruzzo al governo: strade battute, mani strette e comizi della squadra del Pd. Subito dopo, la parola è passata a Luciano D’Alfonso, che ha ripercorso 45 mesi di governo regionale.

“Oggi mi sento come la prima volta che mi sono candidato – ha esordito D’Alfonso - e sono contento che qui con me ci siano anche i miei figli e la mia famiglia, che mi è stata sempre vicina. Anche quando ho conosciuto la faccia brutta della politica, di avversari che non volevano battermi, ma abbattermi. Oggi, però, siamo di nuovo qui. Nonostante, all’inizio, non volessi candidarmi, pensando a quanto ancora c’era da fare per la nostra regione e ai 45 mesi passati di straordinario impegno. Ho però capito che per poter portare avanti temi fondamentali, come l’alta velocità o la qualità del lavoro, c’è bisogno di occupare tavoli decisionali di altro livello. Sono orgoglioso delle tante battaglie vinte qui, dalla fondovalle Sandro ai 53mila posti di lavoro in più, dai fondi per il fiume Saline alla Zona economica speciale, alle battaglie per la depurazione delle acque allo sfondamento della diga foranea di Pescara. Non ho mai avuto paura di assumermi responsabilità e penso che chi ha il potere, ma non agisce, dovrebbe essere revocato. Penso che non basti definirsi “il nuovo” per pretendere di “saper fare”. Di me si può dire, e hanno detto, di tutto e di più, ma non che non sono collegabile a battaglie riconoscibili e precise. Ho sempre consumato totalmente i poteri assegnatimi. La fiducia che mi date oggi ve la raddoppierò con gli interessi. Domenica non è un fatto di D’Alfonso, ma di tutta la nostra regione. Viva l’Abruzzo”.

Pubblicato in Politica
Venerdì, 02 Marzo 2018 00:00

Dieci Volte Meglio, Comandini a L'Aquila

L’Aquila. L’innovazione come motore per rendere di nuovo competitiva l’Italia: è stato questo l’argomento dell’incontro di questa mattina a L'Aquila con Gian Luca Comandini, cofondatore di 10 Volte Meglio, imprenditore e docente presso la Sapienza di Roma.

Moderato da Alessandra Priante, candidata alla Camera di 10 Volte Meglio nella circoscrizione Abruzzo- 02, il dibattito, ospitato negli studi di Laqtv, è stata l’occasione per discutere di temi quali la ricostruzione dell’Aquila, la disoccupazione giovanile, la fuga dei cervelli dall'Italia e il ruolo delle donne nella società attuale.

“Da troppo tempo si sente parlare dei giovani che abbandonano l’Italia, è arrivato il momento di fare qualcosa per invertire questa tendenza – ha affermato Gian Luca Comandini –. Abbiamo 10 anni di tempo per cambiare le cose e far tornare questo Paese ad essere realmente al passo con i tempi”.

All’incontro ha partecipato anche Salvatore Santangelo, giornalista e Business Developer & Technology Ambassador presso Cinecittà Creative Hub:

“A 10 volte meglio va riconosciuto il merito di aver messo al centro del programma politico l’innovazione”, ha detto.

Pubblicato in Politica

Pescara. Domani sabato 3 marzo,  anche i candidati di Potere al Popolo Maurizio Acerbo e Alessandro Feragalli parteciperanno al presidio regionale di fronte al punto vendita Mediaworld di San Giovanni Teatino in via Piave, di fronte all’Ipercoop dalle 10:00 alle 13:00. Le liberalizzazioni volute da Bersani e Berlusconi con le aperture selvagge, la riduzione delle tutele contrattuali di cui il Jobs Act di Renzi è solo l'ultima pagina nera, stanno portando alla perdita di lavoro.  Un grave danno per la dignità di lavoratori e lavoratrici sempre più precari e ricattati. Potere al popolo si candida per rovesciare queste politiche per questo il 26 dicembre scorso in tutta Italia e in Abruzzo abbiamo manifestato contro le aperture festive dei centri commerciali e la precarizzazione del lavoro.

Pubblicato in Politica

Pescara. "Sono diffuse sistematicamente su tutto il territorio le violazioni della normativa per la propaganda elettorale del candidato Luciano D'Alfonso. I manifesti del presidente della Regione candidato al Senato occupano gli spazi elettorali anche della Camera e di altri partiti".

Si legge così in una nota di Potere al Popolo, che prosegue: "Il candidato del Pd al Senato davvero non riesce a rispettare la legge, sui tabelloni ha diritto ad un solo spazio, ma ne occupa sistematicamente 10. Ieri mattina abbiamo segnalato in Viale Stazione a Manoppello i manifesti fuori spazio del candidato Pd. Nella serata di ieri il comune ha provveduto, come prescrive la norma, a defiggere i manifesti. A Pescara avevamo fatto medesima segnalazione il 15 febbraio scorso. A due settimane di distanza i manifesti fuori spazio sono ancora al loro posto. Perché l'amministrazione comunale non ha ancora provveduto alla rimozione? Grave la sudditanza dell'amministrazione a guida Pd e Leu al presidente della Regione che fugge dall'Abruzzo per una poltrona garantita in Senato".

Pubblicato in Politica
Venerdì, 02 Marzo 2018 00:00

Pescara, scuole: affidati i lavori

Pescara. Affidati i lavori di messa in sicurezza degli edifici scolastici di competenza comunale per un importo di 400.000 euro, oggi la presentazione in Sala Giunta con l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi, il dirigente dell’Edilizia Scolastica Pierpaolo Pescara, il responsabile del servizio Marco Polce.

 

 

“Portiamo avanti gli impegni presi e annunciati, per rispondere a esigenze che riguardano decine di istituti scolastici e che aspettano interventi da anni – così l’assessore Giacomo Cuzzi – Finite le operazioni di voto partiranno i lavori di messa in sicurezza della scuola di San Silvestro, il 12 marzo i ragazzi si trasferiranno a San Donato come già concordato con le famiglie e la scuola, mentre proseguono i lavori sia ai nidi la Conchiglia e la Mimosa. Si tratta di adeguamento alle norme antisismiche, va detto che Pescara è zona sismica dal 2003 e ci siamo ritrovati in una situazione in cui negli ultimi 12 anni poco si era investito sull’edilizia scolastica, così abbiamo avviato gli studi sulle vulnerabilità sismiche, investendo circa 700.000 euro per farle su tutti i 53 plessi scolastici di nostra competenza. Ne mancano 17 per cui occorrono 200.000 euro che avremo disponibili non appena approvato il bilancio consuntivo e per fine anno avremo affidato questo ulteriore studio e concluso il lavoro sulle vulnerabilità.

Ieri invece abbiamo firmato il verbale di consegna dei lavori di manutenzione straordinaria per 400.000 euro. Sono lavori importanti perché risolvono situazioni che si sono create negli anni e interessano oltre 15 plessi scolastici. Sono 7 le scuole da cui inizieremo: le medie Virgilio, Tinozzi, Salvemini, elementare Illuminati, infanzia Dante Alighieri, Colle Pineta e La Porta di via Rubicone e altri piccoli interventi su altre situazioni in altre scuole, come quella primaria di via Don Milani, via Anelli. E’ un impegno che ci investe in modo importante e su cui abbiamo puntato sin dal primo momento e pur affrontando le difficoltà e i problemi di un Ente che ha un percorso di riequilibrio economico da portare avanti e che ha reperito delle risorse e promosso azioni sul fronte sicurezza e manutenzione, che mai erano state avviate prima”.

 

“Si tratta di un lavoro che certifica sia la nostra attenzione su questo problema che riguarda tutto il patrimonio edilizio scolastico d’Italia – aggiunge il dirigente Pierpaolo Pescara - mettendoci fra i Comuni che hanno pensato alla prevenzione e agli interventi, ma sia anche il fatto che non abbiamo perso tempo, cercando e utilizzando tutte le risorse disponibili e possibili a intervenire sulle scuole nel modo più ampio. I lavori saranno di vario genere, riguarderanno le strutture delle scuole, gli impianti elettrici, i servizi, gli infissi, le scale antincendio, intonaci, pavimentazioni, tramezzature, radiatori, tinteggiature, insomma tutto quello che è stato segnalato e che servirà a rendere le scuole più accoglienti e sicure e risolvere problemi in molti casi sospesi da anni”.

Pubblicato in Cronaca

Roma. È stato l’attore pugliese Lino Banfi l’ospite d’onore della “III Giornata dell’Udito”, celebrata questa mattina a Roma, nella sede del Ministero della Salute.

L’evento, organizzato dall’associazione abruzzese “Nonno Ascoltami!”, in occasione del “World Hearing Day”, indetto ogni 3 marzo dall’Organizzazione mondiale della sanità, ha consegnato a Banfi il premio di “Ambasciatore della prevenzione 2018”, per la sensibilità e la vicinanza ai temi sociali e sanitari, come la prevenzione dell’ipoacusia.

“Mi rivolgo ai ragazzi, ma anche alle persone della mia età: l’ipoacusia è un disturbo molto più diffuso di quanto si possa pensare - ha esordito Banfi di fronte a una platea stregata dalla simpatia dell’attore pugliese - Dunque, non abbiate vergogna a parlarne in famiglia, al lavoro, con gli amici. La prevenzione ad oggi rimane l’unica arma efficace per risolvere in maniera tempestiva questo tipo di disturbo. Quando qualche anno fa ho iniziato a non sentire bene, a causa di un trauma dovuto al rumore di armi d fuoco durante le riprese di un film, mi sono accorto di quanto l’udito sia fondamentale per la nostra salute, ma soprattutto per la nostra vita relazionale e sociale. Da subito ho preso consapevolezza del problema e oggi non ho più alcun timore nel mostrare a tutti le piccole protesi acustiche che porto nelle orecchie. Sono invisibili e mi consentono di vivere bene e di lavorare in teatro e in televisione senza alcun problema”.

Dopo la premiazione di Banfi, la giornata è proseguita con gli interventi dei maggiori esperti italiani nel campo dell’udito, oltre 60 medici specialisti provenienti da tutta Italia per prendere parte alle tavole rotonde moderate dal giornalista Luciano Onder.

In primo piano il messaggio dell’OMS, “Ascolta il futuro”, attraverso il quale l’Organizzazione mondiale della sanità pone l’accento sull’aumento previsto del numero di persone con problemi di udito in tutto il mondo e sulle strategie preventive per arginare il fenomeno.

“L’evento “Nonno Ascoltami!”, nato a Pescara otto anni fa, è andato a colmare una lacuna significativa nel mondo della prevenzione uditiva - ha esordito Mauro Menzietti, fondatore e presidente onorario dell’iniziativa - E in tanti anni di sensibilizzazione nelle piazze italiane, abbiamo riscontrato gravissime carenze in tema di conoscenza, consapevolezza e dunque prevenzione dell’ipoacusia a tutte le età: dagli screening neonatali, ai controlli uditivi, fino all’utilizzo della protesi acustiche e all’intervento chirurgico”.

“Per il terzo anno consecutivo “Nonno Ascoltami!” viene ospitata dal Ministero della Salute - ha spiegato il presidente Valentina Faricelli - questo a testimoniare che il messaggio di prevenzione portato avanti dalla nostra associazione sin dal 2010 nelle principali piazze italiane, approda finalmente anche sui tavoli delle istituzioni. Un tassello fondamentale per superare lo stigma della sordità, ancora così diffuso. E’ solo prendendo consapevolezza del problema, infatti, che possiamo prenderci cura della nostra salute a trecentosessanta gradi”.

“Nonno Ascoltami! ha il grande merito di portare sotto i riflettori un problema poco conosciuto e affrontato - è intervenuto Claudio D’Amario, direttore generale della Prevenzione sanitaria, Ministero della Salute - Da nove anni l’associazione abruzzese porta in piazza l’idea di un anziano completamente autosufficiente dal punto di vista uditivo, una conquista personale, familiare e sociale”.

“La sordità coinvolge non solo le persone anziane - ha dichiarato Claudio Donadio Caporale, direttore reparto Otorinolaringoiatria - Ospedale civile “Santo Spirito”, Pescara - ma anche i nostri ragazzi, ogni giorno più esposti a inquinamento acustico e stili di vita potenzialmente pericolosi, come ad esempio, l’abuso di dispositivi per ascoltare la musica. Anche per loro dunque è fondamentale fare diagnosi precoce, perchè solo attraverso la prevenzione si può risolvere il disturbo in maniera efficace”.

A seguire i saluti istituzionali di Marcella Marletta, direttore generale della Direzione dispositivi medici e Servizio farmaceutico - Ministero della Salute e di Serena Battilomo, Direzione generale della Prevenzione sanitaria - Ministero della Salute, che hanno espresso grande sostegno e riconoscenza a “Nonno Ascoltami!” per l’azione di sensibilizzazione che svolge ogni anno nelle piazze di tutta Italia.

L’evento, infatti, quest’anno ha toccato oltre 35 città e 14 regioni italiane, portando in piazza medici e ospedali per i controlli gratuiti dell’udito. Nel 2017 sono state oltre 10mila le persone che hanno eseguito gli screening.

Nel corso della giornata sono stati siglati anche importanti protocolli d’intesa tra l’associazione e alcune delle maggiori società italiane che si occupano di salute e prevenzione, come Federanziani e Città Sane.

L’incontro al ministero è stata soprattutto l’occasione, unica in Italia, di far incontrare oltre 60 tra i maggiori esperti italiani nel campo dell’udito, che si sono confrontati sui principali temi legati ai disturbi uditivi e che tutti insieme hanno firmato e sottoscritto il “Manifesto della prevenzione” - edizione 2018, che sarà poi consegnato ai rappresentanti dell’Oms, nella sede di Ginevra.

I lavori della giornata hanno visto anche la presentazione del libro “Io sento”, che raccoglie i disegni dei ragazzi protagonisti dell’ultima edizione di “Nonno ascoltami!”. Tra loro, ne sono stati selezionati tre, insigniti del Premio “Mago Zurlì”, alla memoria di Cino Tortorella.

Un’ultima curiosità: durante la mattinata, mentre in aula era in corso il meeting, l’equipe medica del dott. Gaetano Paludetti, direttore del Dipartimento di Scienze chirurgiche delle testa e del collo (Policlinico universitario “A. Gemelli”, Roma) ha effettuato oltre 140 controlli gratuiti dell’udito ai dipendenti del Ministero della Salute.

I NUMERI

I problemi di sordità trascurati, e quindi “non affrontati”, ci costano ogni anno 750 miliardi di dollari, per un totale di 360 milioni di persone in tutto il mondo che soffrono di disturbi uditivi. In Italia sono 7 milioni le persone con problemi di udito, corrispondenti all’11,7% della popolazione. Nel nostro Paese l’ipoacusia riguarda una persona su tre (tra gli over 65), ma tra loro solo il 31% ha effettuato un controllo dell’udito negli ultimi 5 anni, mentre il 54% non l’ha mai fatto. Solo il 25% di coloro che potrebbero averne beneficio, usa l’apparecchio acustico, nonostante l’87% di chi ne fa uso, dichiari migliorata la propria qualità di vita. (Fonte: OMS - Eurotrack - CENSIS)

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 4

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione