Articoli filtrati per data: Lunedì, 05 Marzo 2018
Lunedì, 05 Marzo 2018 00:00

Ortona, modificata la convenzione Dima

Ortona. All’ordine del giorno del Consiglio comunale di Ortona di lunedì 5 marzo non era prevista l’approvazione di un insediamento commerciale in via Massari ma la sola modifica e integrazione dello schema di convenzione. Infatti la decisione politica per la realizzazione di questa attività commerciale di media distribuzione risale al 2016 quando l’amministrazione D’Ottavio con tre delibere di Consiglio comunale, n.38 del 21 marzo, n.41 del 29 marzo e soprattutto quella definitiva n.113 del 7 ottobre, decise l’approvazione del Programma integrato d’intervento presentato nel giugno 2015 dalla società Dima Immobiliare snc di Pescara. La proposta prevedeva il cambio di destinazione d’uso, da artigianale a commerciale, di parte di un fabbricato in via Massari necessario per raggiungere la superficie di vendita di mq 1.165,46, pari alla realizzazione di una struttura commerciale di media dimensione, come quella che la società pescarese voleva realizzare a Ortona. L’allora amministrazione con una maggioranza risicata di sette voti, dopo il regolare iter amministrativo concluso con la conferenza di servizi del 28 luglio 2016, decise l’approvazione del programma d’intervento che conteneva il nuovo insediamento con uno schema di convenzione che prevedeva la cessione gratuita al Comune di un’area adiacente alla nuova struttura di complessivi mq 5.975. Successivamente la Regione Abruzzo ha chiesto al Comune di Ortona un “esplicito atto di adozione da parte del Consiglio comunale della variante al Piano Regionale Paesistico”, un adempimento necessario in relazione alla convenzione che prevedeva la cessione gratuita di una parte di terreno a favore del Comune e che non riguardava l’atto di approvazione del nuovo insediamento commerciale. Successivamente la società Dima ha notificato una diffida al Comune e visto il prolungarsi dei tempi amministrativi ha proposto ricorso al Tar di Pescara con richiesta di risarcimento danni.

La nuova amministrazione ha analizzato accuratamente la vicenda Dima con il ricorso a pareri legali e dell’ufficio tecnico, anche perché il sindaco Castiglione ha sempre ribadito le valutazioni che nell’ottobre 2016 portarono il suo voto contrario all’approvazione del programma d’intervento. «Gli atti prodotti fino a oggi però parlano chiaro – ha ribadito il sindaco Leo Castiglione - e le uniche modifiche possibili nell’interesse pubblico, sono riferite allo schema di convenzione a favore del Comune e non all’approvazione del nuovo insediamento, che ribadisco è avvenuto con la decisione del Consiglio comunale del 7 ottobre 2016».

Di parere contraria l’opposizione, eccetto la consigliera Di Sipio, che in aula con diversi interventi dei consiglieri hanno sottolineato la possibilità di incidere ancora sull’autorizzazione all’insediamento.

Invece con la deliberazione del Consiglio comunale di lunedì, approvata con 12 voti favorevoli e 5 contrari, si è chiesto di modificare la convenzione con una nuova comparazione tra l’interesse pubblico e quello privato che porta ad una quantificazione dell’area prevista in cessione gratuita al Comune. Da 93mila euro il nuovo calcolo dell’ufficio tecnico comunale passa a 150mila euro e alla luce delle attuali e diverse esigenze dell’amministrazione comunale, l’acquisizione gratuita del terreno non risponde più all’interesse pubblico ma viene individuato nella monetizzazione dell’intervento che sarà destinato al recupero e alla riqualificazione del cinema “Dino Zambra”.

«Questa è la decisione politica su cui oggi siamo chiamati – ha chiarito il primo cittadino – approvare o meno l’utilizzo di questi soldi, originariamente previsti per la scuola di San Nicola ma non più necessari dopo il finanziamento regionale di 300mila euro e che ora saranno impegnati per offrire alla città di un luogo recuperato al cinema e alla cultura».

Pubblicato in Politica

L'Aquila. “Ringrazio di cuore i 48mila elettori che mi hanno votato. Per me si tratta comunque di un positivo risultato personale e lo è anche per i candidati delle liste della coalizione. Un responso che non mi ha visto eletto nel mio collegio ma che mi dà fiducia per proseguire nel mio impegno politico e di amministratore”. E‘ il primo commento di Enrico Di Giuseppantonio, candidato alla Camera dei Deputati nel collegio Vasto-Lanciano-Ortona, a poche ore dalla conclusione dello spoglio delle schede elettorali. “In Abruzzo il Centro Destra, pur non ottenendo il risultato sperato, ha fatto registrare un’ importante affermazione di coalizione grazie ai candidati proposti, cioé amministratori legati al territorio, e a una ritrovata unità - continua Di Giuseppantonio -. Un fattore che sarà determinante nei prossimi appuntamenti elettorali, a cominciare dal voto per il rinnovo dell’assemblea regionale. Forze che, insieme, hanno tenuto testa al Movimento 5 Stelle, battute più da un voto d’opinione, che per il programma presentato agli elettori”. Questo è il testo di un post che Enrico Di Giuseppantonio ha pubblicato sul suo profilo Facebook: “GRAZIE AI 48071 CITTADINI PER LA LORO FIDUCIA! Mie care amiche e miei cari amici, eccomi qui! Come sicuramente saprete ,purtroppo, i risultati delle elezioni non sono andati come speravo e credevo. La vittoria dei 5 Stelle nel collegio uninominale 5 (Vasto,Lanciano Ortona) è stata decisiva ed ha rispecchiato perfettamente il trend dell’Italia Meridionale. Ovviamente non vi nascondo il dispiacere e l’amarezza del primo momento. Ho sempre dedicato la mia vita alla politica, con passione, onestà e coraggio, lavorando per essa e restando coerente ai miei valori. Ma la politica, miei cari amici, altro non è che lo specchio della vita e così come quando nella vita ci si trova ad affrontare delle difficoltà, per poi dover ripartire, allo stesso modo nella politica ogni esperienza, anche quella deludente , deve essere il trampolino da cui prendere la rincorsa. E questo è esattamente quello che intendo fare: continuare con forza, con gambe salde e spalle larghe, su cui poggiare i pilastri del mia dedizione alla politica. Innanzitutto, voglio ringraziare i 48071 cittadini che mi hanno sostenuto con il loro voto. Grazie di cuore per la vostra fiducia, per le parole di sostegno che mi avete rivolto, per l’aver creduto in me. Il risultato raggiunto, per quanto inferiore a quello dei 5 stelle, è stato comunque per me un buon risultato che ha acclarato un giudizio positivo non solo nei miei confronti ma anche verso le liste e i candidati del Centro-Destra. Voglio ringraziare anche l’intera coalizione che, con forza e fiducia mi ha sostenuto. Sono molto soddisfatto dell’importate risultato che insieme abbiamo raggiunto, dimostrando, finalmente, che la nostra unità è un bene per la nostra Regione. Inoltre, desidero rivolgere, con assoluta onestà intellettuale, gli auguri di buon lavoro al neo parlamentale dei 5 Stelle, Carmela Grippa, che ora, essendosi spenti i riflettori della campagna elettorale, mi auguro diventi realmente punto di riferimento per i tanti cittadini del territorio, che hanno il sacrosanto diritto di essere rappresentati in Parlamento. Per quanto riguarda me, miei cari amici, io sono pronto a continuare, con la stessa carica, lo stesso entusiasmo, la stessa passione che da sempre mi animano , ma con una consapevolezza in più: l’amore per il mio territorio e la fiducia che mi avete dato sarà per me la leva più forte per poter continuare a lavorare per il bene comune. Io per voi continuo ad esserci e continuerò ad essere Enrico. Grazie a tutti.”

Pubblicato in Politica

Forte dei Marmi. Evento espositivo dell'artista Sarah Atzeni che si svolgerà il giorno 8 marzo 2018 contemporaneamente al Logos Hotel di Forte dei Marmi e alla Galleria d'Arte La Musa De Adeje di Santa Cruz De Tenerife.

L’ 8 marzo 2018, in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale della Donna, ARTe33 comunicareArte presenterà l’evento artistico intitolato “Quando la voce dell’Anima lascia parlare la Pietra...”, esposizione/installazione multimediale concepita per rendere omaggio alla figura artistica della scultrice apuana Sarah Atzeni Sarah Atzeni(www.sarahatzeniartsculpture.com) , che attualmente vive e lavora a Tenerife nelle Isole Canarie. Il tema della femminilità, con i suoi connotati di intrinseca plasticità fisica ed emotiva, sempre al bivio tra realtà ed immagine simbolica, sarà protagonista di questa particolare esposizione che prevede la presentazione di cinque sculture fisiche di Sarah Atzeni collocate all’interno di un’ambientazione multimediale attraverso la quale saranno presentate virtualmente altre opere dell’Artista. L’evento artistico avverrà simultaneamente in due luoghi distanti tra loro più di tremila chilometri, il Logos Hotel di Forte dei Marmi e la Galleria d’Arte “La Musa de Adeje” di Santa Cruz de Tenerife (www.lamusadeadeje.com), presso cui Sarah Atzeni sarà fisicamente presente per esporre le ultime sue opere al pubblico del luogo. Tra i due ambiti espositivi si stabilirà un collegamento audiovisivo in diretta visibile su grande schermo che consentirà a Sarah di interagire anche con il suo curatore e il pubblico presente al Logos Hotel in Italia. La manifestazione artistica, che ha ottenuto il patrocinio del Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi (www.ugoguidi.it), sarà curata dall’ Artista audiovisuale Giuseppe Joh Capozzolo, già autore delle opere multimediali a supporto dell’esposizione. L’evento sarà documentato da angelovideoreporter.com per conto dell'emittente televisiva One Camera Television.

Pubblicato in Cultura e eventi

Pescara. “Si lavora sotto la pioggia su via del Santuario, nel cantiere Aca che si trova nel tratto compreso tra la rotatoria all’incrocio fra via Leonardo da Vinci e l’intersezione con via Villa Basile, dove vige il senso unico a salire per consentire la necessaria riparazione di una perdita ad una importante condotta idrica ed evitare che si perdano ingenti quantitativi di acqua".

Così in una nota il vicesindaco di Pescara e assessore alla Manutenzione, Antonio Blasioli, che aggiunge: "La prima fase dei lavori è stata effettuata, la prima perdita è stata trovata e sarà completamente riparata in serata. Si tratta di una perdita che interessava quel tratto di condotte da un po’ di tempo. Su tale tratto l’Aca interverrà ulteriormente perché vi era appoggiata una condotta della rete fognaria che si provvederà a ridirezionare in modo da assicurare il percorso.

Nella giornata di domani si potrà così procedere sulla seconda perdita registrata per riparare anche quella in modo da non creare problemi alla città, a tale proposito si ringrazia l’Aca che sta lavorando velocemente per alleviare i problemi anche al traffico veicolare.

Resta vigente fino a fine lavoro l’ordinanza dirigenziale n. 44 che istituisce il senso unico di marcia (a salire) per restringimento della carreggiata, sul tratto di via del Santuario compreso tra la rotatoria posta in corrispondenza dell’incrocio con via Leonardo Da Vinci e l’intersezione con via Villa Basile, nonché l’obbligo di svolta a destra su via Pizzoferrato per coloro che transitano da monte verso valle”.

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 05 Marzo 2018 00:00

Rapino (Pd) su esito elezioni

L'Aquila. “La sconfitta del Pd in Abruzzo è chiarissima e non ci sono scusanti".

Lo dichiara Marco Rapino, segretario regionale Pd Abruzzo, che aggiunge: "Da segretario regionale offro la mia piena disponibilità per ogni percorso di riflessione che il PD affronterà sia a livello nazionale che regionale. Il nostro è un voto, sia nell’affluenza sia nel risultato, che ci lega al trend del sud, dove il PD in ogni regione ha perso tra 8 e 10 punti percentuali rispetto alle elezioni del 2013. In Calabria dal siamo passati dal 22,3 al 14, in Campania abbiamo perso 9 punti, così anche in Basilicata (-9), In Sardegna - 10, in Abruzzo circa -9 . Tutte regioni governate dal PD. Si è votato poco tenendo conto dei candidati, a cui va un enorme ringraziamento per essersi battuti con coraggio e generosità, perché dietro questo voto di opinione si afferma una forte disaffezione che ha ragioni profonde, soprattutto nel Mezzogiorno. Ci sarà molto da approfondire nei prossimi giorni, sapendo che non c’è un destino personale da difendere, ma ricostruire quello collettivo”.

Pubblicato in Politica

Pescara. Nell'ambito del format "90 minuti con....", curato dal Vice Presidente Vicario Silvano Pagliuca, Confindustria Chieti Pescara domani martedì 6 marzo 2018 alle ore 17.30 avrà l'onore di ospitare presso la propria sede Simone Puksic, Presidente INSIEL SPA.

Questo format, denominato "90 minuti con ...", è iniziato nel dicembre 2008 con Maurizio Beretta, ex DG di Confindustria e ha visto susseguirsi nel tempo personalità di rilievo quali l'allora AD di F2i, Vito Gamberale (2009), Giuseppe Farina, membro del Tusian in Turchia (2010), l'astronauta statunitense Lawrence J. DeLucas (2010), Luca Giuratrabochetta, Country Manager di Google Enterprise (2012) e, infine, Stefano Parisi, Presidente di Confindustria Digitale (2013).
E' un appuntamento ormai consolidato con imprenditori, manager e personaggi di spicco che si sono distinti nell'ambito delle proprie attività e che si sono succeduti in questi incontri, arricchendoci con le loro preziose testimonianze e permettendoci di rivolgere la mente al mondo, pur mantenendo le radici territoriali nel nostro piccolo ma amato Abruzzo.

L'incontro ci permetterà di fare il punto con il dr. Puksic sullo sviluppo della società digitale nel Paese; attraverso la sua testimonianza ci confronteremo per trovare i giusti spunti per consentire alla macchina della pubblica amministrazione abruzzese di decollare verso una digitalizzazione vera.
Simone Puksic ha dimostrato che la digitalizzazione si può e si deve fare. Ecco allora perché è così importante per noi incontrarlo: la sua INSIEL è in Friuli Venezia Giulia il punto di riferimento per la PA e per i cittadini, nell'attuazione dell'Agenda Digitale e dei progetti di informatizzazione nazionale, con 2600 km di cavi di fibra ottica, 26.000 caselle email gestite, 1925 server virtuali, 207 comuni in convenzione. I cittadini e gli impiegati pubblici di Regione, Comuni, Aziende per i Servizi Sanitari, Ospedali, Enti Locali ed Enti in convenzione utilizzano i servizi informatici progettati, realizzati e gestiti da Insiel per conto della Regione. Ogni giorno.

Dopo i saluti di Agostino BALLONE, Presidente Confindustria Abruzzo, aprirà i lavori Silvano PAGLIUCA, Vice Presidente Vicario Confindustria Chieti Pescara. Sarà quindi il momento della Testimonianza di Simone PUKSIC, Presidente INSIEL SPA. Le conclusioni verranno tratte dal Vice Presidente della Regione Abruzzo Giovanni LOLLI.

Gli operatori della comunicazione sono invitati a partecipare.

Breve CV di Simone Puksic:
SIMONE PUKSIC Nato a Udine nel 1984, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Insiel Spa, società in-house di servizi digitali della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, è anche Presidente di Assinter Italia, l'Associazione delle Società per l'Innovazione Tecnologica nelle Regioni e Vice Presidente di Euritas, il network europeo dei provider pubblici di servizi ICT per la Pubblica Amministrazione. Advisor dell'Osservatorio delle Competenze Digitali, membro del Consiglio Generale di Assinform e Confindustria Venezia Giulia.
Manager con solida esperienza nella governance di società a partecipazione pubblica, piani di change management e digital transformation. Dal 2012 al 2014 è stato Project & Marketing Manager dell'Agenzia per lo Sviluppo del Distretto Industriale delle Tecnologie Digitali del Friuli Venezia Giulia, per il quale ha sviluppato il cluster delle oltre 130 aziende digitali associate.

Laureato in economia aziendale all'Università Bocconi ed in economia e amministrazione delle imprese all'Università degli Studi di Udine, si è specializzato presso SDA Bocconi sulla governance delle società non quotate e presso MIP - Politecnico di Milano sul management dell'innovazione digitale nell'Amministrazione Pubblica.

Si ringrazia Informa 360 – Gruppo Centro Paghe per la sponsorizzazione tecnica.

Pubblicato in Economia
Lunedì, 05 Marzo 2018 00:00

Pescara, 8 marzo: tutti gli appuntamenti

Pescara. Presentate stamane una serie di iniziative dedicate alla giornata dell’8 marzo. Si tratta di eventi patrocinati dall’Amministrazione comunale e che prenderanno il via dalla giornata di domani, fino ad arrivare al 10 marzo prossimo. Stamane la presentazione con l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, Cam Lecce per il Deposito dei Segni che promuove la tre giorni Medea’s Room, Andrea Fabrizii di Arci per A Futura Memoria con il concerto di Angela Baraldi, Daniela Musini interprete del monologo teatrale Maria Callas la Divina, Chiara Manni, Presidente dell’Associazione A.C.M.A. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese) per la rassegna cinematografica Docudì che presenta il film Looking for flowers in Islamabad. Inoltre, l’Assessorato alle Pari Opportunità e la Commissione Pari Opportunità comunale promuovono un convegno giovedì 8 marzo, dedicato alla violenza sulle donne nei luoghi di lavoro, si terrà in Sala Consiliare alle 18,30.

 

“Abbiamo messo insieme un programma capace di scardinare la nomea che accompagna l’8 marzo come giornata dai traguardi lontani – dice l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo - in un momento in cui la cronaca offre atti di violenza di genere efferati, nonostante l’impegno di chi combatte le battaglie di stato ogni giorno. Abbiamo messo insieme diversi linguaggi culturali: dal cinema alla lirica e alla letteratura, diversi aspetti che convergono per portare in campo culturale il valore della donna e la storia e il talento di varie donne. A partire da domani saranno giornate di approfondimento e un viaggio nella dimensione femminile che sarà bello e che tutti vogliamo diffuso nella vita culturale della città. Le persone con cui facciamo questo cammino rappresentano mondi culturali diversi, ma per la prima volta sono seduti intorno a un tavolo perché il nostro compito è creare fronte sulle cose belle da proporre alla città”.

 

Medea’s Room da martedì 6 marzo Università e Matta. “Il nostro progetto ha un versante che unisce le scienze umane e l’ambito artistico – dice Cam Lecce del Deposito dei Segni - Iniziamo domani con due appuntamenti importanti: Nell’aula Federico Caffè della d’Annunzio al mattino con la presentazione del libro sulla violenza contro la donna nella storia e la proiezione del documentario Parla con lui, sul punto di vista al maschile, perché se l‘8 marzo è ricordato come momento di acquisizione di diritti è anche funestato dagli effetti di tante barriere invisibili. Per la prima volta il libro fa un lavoro in tale senso. Ne discuteremo con ospiti. Nel pomeriggio ci sposteremo al Matta per parlare della quotidianità della donna e la prossimità della violenza, con contributi al femminile importanti. Il 7 marzo ci sarà Medea’s Room, che ripropone un’antica drammaturgia con il rito di Medea. Tutto questo si lega perché è giunto un momento in cui la cultura deve offrire una possibilità importante di riflessione sul patriarcato e sulla violenza, per iniziare una rivoluzione equanime sul cambiamento”.

 

Maria Callas la Divina, 10 marzo ore 21 Auditorium Flaiano, scritto e interpretato dall'attrice, scrittrice e pianista Daniela Musini, con la regia di Federica Vicino. “Porto in scena nella mia Pescara un monologo divenuto ormai un grande successo – dice Daniela Musini – è stato accolto benissimo ovunque, vincitore di innumerevoli e prestigiosi riconoscimenti letterari tra cui il Fiorino d’oro, primo Premio assoluto alla XXXIV edizione del Premio Firenze, segnalato dalla rubrica culturale Cartellone del TG5 come uno dei monologhi teatrali più interessanti ed appassionanti presenti sulla scena teatrale. Questo monologo è dedicato alla Divina Callas, in cui ho cercato di raccontare la sua anima ferita e dolente, intensa e drammatica. La passione totalizzante e devastante vissuta con Aristotele Onassis, il dolore straziante per la perdita del figlio Omero, il rimpianto per una carriera leggendaria e la malinconica solitudine degli ultimi anni costituiranno un vero e proprio percorso dell'anima, punteggiato da foto e video d'epoca e dalla sua incomparabile voce. Ci sarà una sorta di destrutturazione fra la divina e la donna, con le sue ferite, perché oltre le gioie accecanti, i riconoscimenti, la fama, è stata una donna che ha sofferto molto e subìto una violenza psicologica, in primis da sua made e poi il suo amore per Onassis che l’aveva amata ma mai apprezzata appieno, usandola per avere un focus su di lui a carattere internazionale e umano. Interpreto confidando la mia anima a una ipotetica giornalista, il 16 settembre, giorno simbolico in cui a Parigi è scomparsa. Lei appare sfolgorante, ma nel corso del monologo è la donna dall’anima veemente e tragica, ironica e appassionata a venire fuori insieme alla sua malinconia struggente.

 

A Futura Memoria con Angela Baraldi, 8 marzo ore 21,30 ARCI BIZARRE Via N.Sauro 9. “Continuano i temi di A Futura Memoria, che avrà un momento al femminile l’8 marzo con musica e cine,a – spiega Andrea Fabrizii - Presenteremo il film Tutto parla di te di Alina Marazzi, regista documentarista all’inizio degli anni 2000 con Charlotte Rempling, un rapporto di complicità e contrasto fra le due protagoniste. Seguirà poi un dibattito e Angela Baraldi, una donna dall'essenza rock che canta col sangue senza mai perdere nulla della femminilità che la contraddistingue. Sarà live l'8 Marzo al Bizarre Club di Pescara, in duo con Federico Fantuz a presentarci il suo ultimo album "Tornano Sempre" prodotto da Giorgio Canali. Tornano sempre è frutto di improvvisazioni a microfono aperto, Angela con la Telecaster in mano o seduta dietro il piano elettrico, Stewie a stendere tappeti di chitarre o tastiere, Giorgio a storcere le dita sulla Les Paul, Vittoria a tenere insieme tutto con un groove rotondissimo e rotolante. Ne esce un’improvvisazione lunghissima, decadente e morbosa, alla Lou Reed, a cui segue la stesura dei testi e l’individuazione dei dieci brani che comporranno il disco”.

 

“LOOKING FOR FLOWERS IN ISLAMABAD”, 8 marzo 17,30 Vittoria Colonna. Acma: “Continua con la proiezione di “Looking for Flowers In Islamabad” di Nicola Lucini la nostra rassegna Docudì – dice Chiara Manni - Saranno presenti anche Nicola Lucini, regista del documentario, Simona Seravesi, antropologa e Antonella Bertolotti, psichiatra e fondatrice della ONLUS Intermed, che hanno contribuito alla redazione del corto. Abbiamo deciso di proiettare il documentario, fiori che rappresentano 4 diverse donne pachistane che il regista incontra e con cui nasce un percorso narrativo, perché si occupano in prima persona di diritti civili e condizioni della donna in Pakistan. La loro storia emerge attraverso i racconti, per aiutare la scolarizzazione delle donne o la lotta contro un tipo di tradizione pachistana che impedisce liberi matrimoni, proponendo unioni di ragazzine date in spose per scambio compensativo da genitori che si trovano in posizioni di soccombenza. Ne parleremo con il regista e le donne che lo hanno accompagnato in questa impresa”.

 

La violenza sulle donne nei luoghi di lavoro alle 18.30 dell’8 marzo nella sala Consiliare di palazzo di Città. Le CPO comunale, regionale e provinciale organizzano un convegno per fare il punto sulla situazione territoriale, patrocinato dall’assessorato alle Pari Opportunità comunale e a cura della Cpo dell’Ente presieduta dalla consigliera Tiziana Di Giampietro. Ai saluti istituzionali del Sindaco, del Presidente del Consiglio Comunale e di quello del Tribunale, la presentazione del convegno a cura della Preisdente della Cpo del Comune e degli assessori alle Pari Opportunità di Comune e Regione Antonella Allegrino e Marinella Sclocco; seguiranno gli interventi dell’avvocato Valerio Speziale, Ordinario di Diritto del Lavoro presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali dell’Università D’Annunzio di Chieti; del questore Francesco Misiti, della segretaria Cgil Pescara Alessandra Di Simone, dell’avvocato Monica Fragassi, con le conclusioni della consigliera regionale di Parità Alessandra Genco e delle Cpo operanti nel pubblico.

Pubblicato in Cultura e eventi

Chieti. La salute al centro per celebrare la Giornata internazionale della donna. E’ un filo non rosso ma... rosa quello che caratterizzerà nella giornata di giovedì prossimo, 8 marzo, gli ospedali che hanno ottenuto i Bollini rosa, il riconoscimento attribuito dall’Osservatorio nazionale sulla salute donna (Onda) alle strutture che hanno una speciale attenzione alla popolazione femminile e offrono servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie che la affliggono. All’iniziativa hanno aderito gli ospedali di Ortona, Lanciano e Chieti che all’(H)Open day, promosso da Onda, partecipano con esami e visite gratuite, incontri, consulenze e distribuzione di materiale informativo.

Nutrito il calendario delle attività proposto nel territorio della Asl Lanciano Vasto Chieti, dove da tempo, com’è noto, sono stati compiuti investimenti significativi in termini organizzativi, di risorse umane e strumentali sulla salute donna. «I bollini rosa attribuiti alle nostre strutture – evidenzia il direttore generale della Asl, Pasquale Flacco – sono il riconoscimento all’impegno profuso su questo fronte e che, nella circostanza dell’8 marzo, desideriamo rinnovare offrendo alle donne del territorio un’occasione in più per prendersi cura della propria salute e acquisire informazioni corrette su alcune patologie e sulle possibilità di cura».

 

Questi i principali appuntamenti.

Ospedale di Chieti: presso l’Ambulatorio di Ginecologia (6° livello, corpo H) dalle ore 15.00 alle 19.00 saranno eseguite ecografie transvaginali gratuite. Prenotazioni chiamando (al mattino) il numero 0871.357317.

Ospedale di Lanciano: presso l’aula multimediale dalle ore 13.00 alle 15.00 si terrà un incontro sul tema “Miomi uterini, un mito da sfatare”.

Inoltre presso l’unità operativa di Ostetricia e ginecologia saranno eseguite gratuitamente visite, ecografie e transvaginali e transaddominali negli orari 11.30-12.30 e dalle 15.00 alle 18.00. Per prenotare gli esami chiamare i numeri 0872.706310 e 0872.706313 dalle ore 10 alle 12.

Ospedale di Ortona: presso l’ambulatorio di Ginecologia (2° piano) saranno eseguiti esami, visite e consulenze dalle ore 10.00 alle 14.00. Per prenotarsi chiamare il numero 085.9172258 dalle ore 9 alle 13.

Ospedale di Vasto: visite e consulenze gratuite presso l'unità operativa di Ostetricia e ginecologia dalla ore 12.00 alle 14.00. Non occorre prenotarsi.

Pubblicato in Cronaca

Roseto degli Abruzzi. "Il day after della tornata elettorale delle politiche ci ha restituito l’immagine di un grande successo delle formazioni che hanno giocato la loro partita sulla spinta del sentimento dell’antipolitica".

Si legge così in una nota del Pd di Roseto, che prosegue: "Il Partito democratico di Roseto, pur ridimensionato, e nonostante l’assenza di un candidato locale, messo fuori gioco dall’improvvida scelta della segreteria regionale, che ci ha lasciato senza un punto di riferimento, è riuscito a reggere il fronte e a restare la seconda forza del Comune di Roseto.
Questo ci consegna una grande responsabilità e ci affida il compito di costruire un argine contro la deriva populista nazionale che percorre tutta l’Italia.
Continueremo ad amministrare con passione per mantenere l’impegno preso con i nostri elettori.

A Roseto, nonostante appunto l’assenza di un candidato forte ed espressione del territorio che nelle ultime tornate elettorali ha portato a grandi risultati, il nostro partito ha retto la forza d’urto devastante. Nelle 24 sezioni rosetane il Pd ha ottenuto 2.043 voti alla Camera (escludendo le liste collegate), e 1.798 al Senato (sempre senza le liste collegate).

Nonostante l’alleanza e il tentativo di delegittimazione operato da tutte le forze politi-che di opposizione presenti in consiglio comunale, dunque, il Pd ha ottenuto un risultato in linea sia con il voto provinciale che con quello regionale.

Le opposizioni in consiglio comunale, che hanno dichiarato durante la campagna elettorale di essere in grado di spostare pacchetti di migliaia di voti, hanno fatto convergere i propri consensi su un candidato che ha ottenuto solo l’8,70 per cento, con poco più di mille voti.

Il voto alle politiche (che comunque rimane cosa ben diversa da quello alle amministrative) assegna al Pd ancora il primato tra i partiti rappresentati in consiglio comunale, pur nella generale caduta di consensi. Forza Italia, infatti, viaggia intorno all’11 per cento sia al Senato che alla Camera, mentre Noi con l’Italia ha raggiunto l’8,70 per cento al Senato e il 4,33 alla Camera.

Le sconfitte sono salutari se servono a imprimere un forte impulso a migliorare l’impegno politico. Da oggi, dunque, tutto il Partito democratico di Roseto è concentrato a recuperare il consenso degli elettori, e a costruire una coalizione più salda in vista dei prossimi appuntamenti con le urne".

Pubblicato in Politica

Pescara. Francesco Longobardi è stato nominato oggi, lunedì 5 marzo 2018, Responsabile Provinciale U.di.con Pescara. La nomina gli è stata conferita dal Presidente Nazionale U.di.con Denis Nesci.
Il neo incaricato ha così commentato la nomina: «Ringrazio Denis Nesci per la fiducia e la stima nei miei confronti e per avermi assegnato l'incarico che certamente non deluderò. Sono già a lavoro per individuare le persone che mi accompagneranno nel direttivo provinciale in modo da rilanciare, pianificare e progettare l'azione 2018/2020 dell'Unione Difesa dei Consumatori. Il primo obiettivo sarà l'apertura di una decina di uffici per la copertura di tutta la provincia nonché la campagna di tesseramento che oscillerà dai 10 ai 30 euro annui. Da subito mi occuperò della tutela della salute e chiederò un incontro con le associazioni di categoria degli albergatori per avere assicurazione sull'applicazione del DPR sul trattamento delle Acque e i controlli effettuati. Tutto ciò a scopo precauzionale, in seguito anche al caso di legionella che ha colpito un giovane in un bed & breakfast di Pescara, caso le cui reali cause sono tuttavia in corso di accertamento, poiché trovo giusto evidenziare le eccellenze ma condannare e reprimere coloro i quali non sono a norma non solo con il trattamento delle Acque ma sulle normative vigenti in materia di sicurezza, perché queste notizie mettono a repentaglio non solo la salute del consumatore ma anche del turismo locale».

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 3

Sponsor

Metropolitan Web

Metropolitan è un giornale online abruzzese.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione